Libretto di deposito al portatore: la manovra finanziaria di agosto 2011 limita l’impiego sia del postale che del bancario

libretto-deposito-portatore-manovra-finanziaria-agosto-2011-bancario-postale-risparmio.jpg

La manovra finanziaria di agosto 2011 ha introtto significative novità anche per i dententori di libretti al portatore.

Infatti in seno ai provvedimenti della finanziaria bis per contrastare l’evasione fiscale è stato dato un ulteriore giro di vite alla tracciabilità dei movimenti finanziari e il Ministro dell’Economia Giulio Tremonti ha voluto che anche i libretti al portatore cadessero nella rete limitandone fortemente l’impiego.

In particolare a partire da ottobre 2011 tutti i libretti al portatore, sia postali che bancari, non potranno avere un saldo pari o superiore a 5.000 euro.

Per cui entro il 30 settembre 2011 i libretti in questione devono essere chiusi o ridotti al di sotto della soglia di 5 mila euro.

Argomenti correlati

Rendite finanziarie: nuova tassazione in manovra finanziaria agosto 2011

Manovra finanziaria agosto 2011: testo integrale del decreto legge 12-8-2011

Manovra finanziaria agosto 2011: i commenti dei lettori

Contributo di solidarietà lavoratori autonomi e dipendenti

Manovra finanziaria agosto 2011: i provvedimenti sulle pensioni

Elenco delle province cancellate dalla manovra di agosto 2011

Patrimoniale 2011

Manovra finanziaria 2011: archivio notizie

La manovra finanziaria di agosto 2011 ha introdotto stringenti limitazioni all’uso dei libretti di deposito al portatore (postale e bancario) in seno alle nuove misure di lotta all’evasione fiscale.

Libretto di deposito al portatore: la manovra finanziaria di agosto 2011 limita l’impiego sia del postale che del bancarioultima modifica: 2011-08-16T09:44:00+02:00da giulia.gossip
Reposta per primo quest’articolo

24 pensieri su “Libretto di deposito al portatore: la manovra finanziaria di agosto 2011 limita l’impiego sia del postale che del bancario

  1. compitino per casa… googlate per sapere quale quotidiano ha pubblicato quanto segue:Lo Stato può ormai controllare ogni pagamento, transazione finanziaria o investimento dei cittadini; e ha limitato l’uso del contante per avere sempre una traccia di come utilizziamo i nostri soldi. Può analizzare le nostre abitudini di spesa col redditometro, e verificare l’attendibilità dei redditi di professionisti e piccole realtà economiche con studi di settore sempre più analitici. Può sapere come e dove investiamo all’estero grazie ai trattati sullo scambio di informazioni.

  2. Ho fatto l’operazione in banca qualche giorno fa, nel mio libretto al portatore avevo circa € 2670,00 (i risparmi di molti anni di scacrificio e lavoro “onesto” per la mia piccola figlia). L’operatore mi ha detto che purtroppo doveva fare la segnalazione al MEF per la mancata estinzione di un libretto al portatore di importosuperiore al limite di legge. Premesso che il libretto non era movimentato da circa 2 anni, in quella banca negli ultimi tempi non sono più andato poichè soldi da parte non sono riuscito più a metterne; purtroppo non ho saputo della data ultima del 30 settembre 2011 per regolarizzare la situazione, vuoi per l’ incompetenza della banca stessa che non mi ha avvisato (certo però che se andavo sotto di € 0,50 sul c/c il direttore mi avrebbe chiamato sul cellulare anche a ferragosto), vuoi per la scarsa informazione in merito nel periodo Agosto-Settembre 2011 (telegiornali faziosi, incompleti e poco interessanti). Talaltro il lasso di tempo tra l’entrata in vigore della legge 138 del 13 agosto 2011 e la data utile per portare i libretti sotto la soglia consentita, è stato veramente molto breve, circa 34 giorni lavorativi senza contare che la gente in quel periodo poteva essere in ferie. Poi non capisco come una persona come me, che quasi non ha i soldi per comprare il pane, debba pensare di utilizzare i soldi di sua figlia per attività criminose e di finanziamento del terrorismo! Certo è che se infliggeranno una sanzione di € 3000,00 alla mia piccola bambina, solo perchè io padre incompetente ho sforato di € 170 il limite consentito, il giorno stesso mi troverete incatenato di fronte la sede del Ministero dell’Economia e delle Finanze; capisco che la legge non ammette ignoranza, ma poi non lamentatevi se la gente disperata incomincerà a bruciarsi viva di fronte i palazzi governativi come accade in Cina. Grazie mia cara ITALIA!

  3. sono disperato… io lavoro da circa 2 anni e quei 3000 euro che ho sul libretto al portatore sono tutto quello che ho!!! Se mi tolgono quelli sono rovinato…. la BNL mi dice che il mio libretto è bloccato e non sanno cosa fare….

  4. Ho letto che l’onorevole Lannutti ha fatto un intervento in merito:http://www.eliolannutti.it/blog/2011/10/manovra-di-ferragosto-abbassamento-saldo-depositi-al-portatore/Il limite era 2499,99 euro – non capisco la data, ad essere preciso un decreto legge non entra in vigore dopo 60 giorni dall’esposizione? Trovo che fare una cosa del generead Agosto con termine fine Settembre quando la gente è in vacanza o altro, hanno dato poco tempo e poca informazione!Sono super arrabbbbiato! Per due soldini che avevo da parte rischio di pagare una multa maggiore di ciò che possiedo! Era meglio spenderli.

  5. Sono caduta dalle nuvole quando sono andata in banca dopo aver ricevuto una comunicazione dove però(grave,secondo me) non si parlava di termine di scadenza. Quindi sono arrivata in ritardo e secondo loro dovrei pagare questi famosi 3000 euroSCANDALOSO! Facciamo qualcosa un ricorso,…. che ne so. Ma possibile che lo stato dia così poco tempo ai cittadini? Io poi non credevo proprio che i miei miseri libretti dedicati ai miei figli potessero essere oggetto della manovra finanziaria, pensavo che riguardasse i succulenti conti e investimenti vari dei veri ricconi. Che ingenua, vero? HELP

  6. Anche io sono rimasto fregato con il libretto regalatomi da mio nonno con pochi euro. Adesso sembra che ci sia la sanzione di 3.000 euro da pagare come importo minimo. Sto girando ovunque per saltarci fuori, spero che lo stato faccia marcia indietro.E comunque la banca su cui era depositato il libretto non mi ha nemmeno avvisato, dato che erano 6 mesi che non ci andavo…

  7. scusate ma che legge del cavolo e per quanto riguarda i libretti al portatore per una svista se non metti in regola il libretto ti fanno la multa di 3 mila euro che sono risparmi di un operaio e lo stato ti vuole portare via i tuoi risparmi quello che dico io ma come si fa ad approvare una manovra cosi va bene di metterli in regola ma no che seuno non lo fa mi prendi i soldi e ingiusto e la popolazione deve fare qualcosavi prego datemi una risposta se ce qualcuno grazie

  8. scusate ma che legge del cavolo e per quanto riguarda i libretti al portatore per una svista se non metti in regola il libretto ti fanno la multa di 3 mila euro che sono risparmi di un operaio e lo stato ti vuole portare via i tuoi risparmi quello che dico io ma come si fa ad approvare una manovra cosi va bene di metterli in regola ma no che seuno non lo fa mi prendi i soldi e ingiusto e la popolazione deve fare qualcosavi prego datemi una risposta se ce qualcuno grazie

  9. vorrei un aiuto urgente allora una mia amica non sapeva del trasferrimeto dei libretti non l aveva sentito da nessuna parte e la banca dova non si recava da piu di un anno gli aveva mandato due raccomandate ma non l hanno trovata perche la mandavano all indirizzo vecchio oggi e andat in banca per prelevare egli hanno detto che rischia di pagare 3 mila euro come puo fare per non pagarle mi sembra ingiusto pagare su dei risparmi di anni e ingiusto

  10. ma queste idee sono frutto di una mente perversa, anche perchè potrebbero dare un po’ di tempo in più alle persone normali che così si attrezzano di conseguenza.

  11. @ASSO1972 ha scritto martedì, 27 settembre 2011Ciao ASSO1972, vai tranquillo la norma riguarda solo i libretti al portatore in quanto anonimi. E’ stata introdotta ai fini della lotta contro l’evasione.I libretti nominativi non potendo essere utilizzati ai fini di evasione fiscale non sono toccati dal provvedimento della manovra dello scorso agosto :)ps: lo spirito della nostra comunità è quello di darsi una mano a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie 🙂

  12. Ma la norma è valida solo ed esclusivamente per i libretti al portatore oppure, come mi hanno detto in banca (forse per farmi aprire un conto corrente… anche questo è marketing) anche per i libretti nominativi?Chiedo lumi in merito.Grazie in anticipo

  13. Mi sembra una norma equa e giusta, chi ha i soldi all’estero li può importare con il 5% di multa.Chi ha un libretto dove mette la pensione se non lo estingue (ammesso che lo sappia, perchè io l’ho sentito per sbeglio ieri 25/09/2011) paga una multa di 10-20%.Che ne dite se per estinguere il libretto ci si ritrova tutti alle poste il giovedì alle 09:00?

  14. Meglio i topi istituzionali… loro non hanno bisogno di entrare negli appartamenti, il gregge gli dice tutto ciò che ha e loro si servono, perché dovrebbero lavorare se qualcuno li mantiene gratis?

  15. Entro il 30 settembre 2011 i libretti al portatore devono essere portati sotto i 2.500,00 (duemilacinquecento/00) euro, non 5.000,00. “Condividiamo e sosteniamo la libera e corretta informazione economica”.Per chi vuole mettere i soldi “sotto il materasso” o “sotto la mattonella”: fate pure: i topi d’appartamento non aspettano altro…Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.