Mario Monicelli morto suicida: l’ultima zingarata del grande maestro della commedia all’italiana è contro il cancro che l’ha colpito alla prostata

 

mario-monicelli-morto-suicida-regista-commedia-italiana.jpgAlle 9 di sera di oggi, 29 novembre 2010, ci ha lasciato il grande maestro della commedia all’italiana Mario Monicelli, lanciandosi dal 5° piano dell’ospedale San Giovanni di Roma.

Monicelli era da tempo malato di cancro alla prostata e a causa dell’aggravarsi della malattia era stato ricoverato al San Giovanni qualche giorno fa.

Indimenticabili le sue opere cinematografiche di maggiore successo:

– Guardie e ladri (1951)

– I soliti ignoti (1958)

–  La grande guerra (1959)

– L’armata Brancaleone (1966 e 1970)

– Romanzo popolare (1974)

– Amici miei (1975 e 1982)

– Un borghese piccolo piccolo (1977)

– Speriamo che sia femmina (1986)

– Parenti Serpenti (1992)

Mario Monicelli ci ha lasciato oggi alle ore 21 di lunedì 29 novembre 2010, precipitando suicida dal quinto piano dell’ospedale San Giovanni di Roma. Per sempre nei nostri cuori.

Mario Monicelli morto suicida: l’ultima zingarata del grande maestro della commedia all’italiana è contro il cancro che l’ha colpito alla prostataultima modifica: 2010-11-29T23:16:00+01:00da giulia.gossip
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Mario Monicelli morto suicida: l’ultima zingarata del grande maestro della commedia all’italiana è contro il cancro che l’ha colpito alla prostata

  1. La morte di Moricelli mi ha colpito, perchè da un grande maestro mi sarei aspettato un qualcosa d più significativo e non un tal atto di codardia del genere. Una grande delusione, simbolo di un uomo privo di alcuna speranza e fede, ma soprattutto un piccolo uomo, tanto grande artisticamente, ma una nullità come uomo. Coi mezzi a a sua disposizione si sarebbe potuto curare e chissà uanti altri film avrebbe girato e fatto. CHe delusione e amarezza!Elsios

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.