Il cambio Dollaro USA / Euro aggiornato in tempo reale sul Forex

Questo post è dedicato al cambio del Dollaro USA sull’Euro e viceversa. I cross Eur/Usd e Usd/Eur sono aggiornati in tempo reale, 24 ore su 24 dalla piattaforma internazionale Forex.

Salva questa pagina nei preferiti del tuo web-browser e/o social bookmark per consultare quando vuoi il cambio Euro-Dollaro.

Nella prima riga è riportato il tasso di cambio dal Dollaro all’Euro, ossia a quanti Euro corrisponde un Dollaro.

Nella seconda riga è riportato il tasso di cambio dall’Euro al Dollaro, ossia a quanti Dollari corrisponde un Euro.

Cambio

Per sapere a quanti Dollari USA corrispondono “x” Euro è sufficiente applicare la seconda riga della tabella alla seguente formula:

Valore_in_Dollari_USA = x * EUR/USD

 

Per sapere a quanti Euro corrispondono “y” Dollari USA è sufficiente applicare la prima riga della tabella alla seguente formula:

Valore_in_Euro = y * USD/EUR

euro-dollaro-cambio-forex-oggi-tempo-reale.jpgConvertitore Euro Dollaro

Qui il convertitore di cambio valuta CFC (Currency Forex Converter) in tempo reale dalla piattaforma Forex.

Grafico dell’andamento Euro Dollaro in tempo reale

Qui puoi consultare l’andamento giornaliero del grafico Euro Dollaro aggiornato in tempo reale direttamente dal forex.

Cos’è il Forex?

Se vuoi sapere esattamente cos’è il forex e conoscere il meccanismo di tassazione delle rendite valutarie questo è l’approfondimento che fa per te.

Altre quotazioni di oggi in tempo reale

A seguire la raccolta delle quotazioni dei principali indicatori finanziari internazionali pubblicate real-time sul nostro blog. Le quotazioni sono aggiornate in tempo reale, per consultarle quando vuoi salvale nei preferiti del tuo web-browser e/o social bookmark.

Forex cambio Euro-Dollaro USA in tempo reale

Forex cambio Euro-Sterlina Inglese in tempo reale

Quotazione dell’Oro in tempo reale

Quotazione dell’Argento in tempo reale

Quotazione del Petrolio in tempo reale

Tasso Euribor di oggi

Tasso Eurirs di oggi

Tassi di interesse internazionali

Consulta il cambio valuta del Dollaro USA sull’Euro, e viceversa. E’ aggiornato in tempo reale direttamente dalla piattaforma Forex! Un risorsa sempre utile e da memorizzare nei tuoi preferiti.

Il cambio Dollaro USA / Euro aggiornato in tempo reale sul Forexultima modifica: 2010-04-09T22:22:00+02:00da giulia.gossip
Reposta per primo quest’articolo

80 pensieri su “Il cambio Dollaro USA / Euro aggiornato in tempo reale sul Forex

  1. @Magik ha scritto martedì, 17 gennaio 2012 :hai visto che l’Euro non è saltato? mai seguire il mainstream se va contro il buon senso ;)nel 2012 i trader che si sono arricchiti sono stati proprio quelli che hanno comprato a mani basse bond portoghesi, italiani, irlandesi quando erano al loro minimo… plusvalenze riguardevoli rischiando relativamente poco sul breve termine 😉

  2. @cristina fossati ha scritto venerdì, 04 gennaio 2013Ciao Cristina, non è molto lineare quello che hai scritto…comunque qui trovi il grafico dell’inflazione italiana, di quella dell’area Euro e USA: http://goo.gl/2NmCcmentre qui il grafico in tempo reale dell’euro/dollaro: http://goo.gl/IP52Pciaops: lo spirito della nostra comunità è quello di darsi una mano a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala questa iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, G+, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie 🙂

  3. oltre la crisi globale dove c’entrano gli stati uniti c’è la crisi europeae l’euro sta perdendo valore internamente (vd aumenti e recupero con tassazioni varie!!) non solo in Italia….il valore dell’euro é forzato per coprire la crisi …vediamo se basta !! non di sicuro…arriverano altri aumenti , e l’istat da per adeguamento all’inflazione solo il 2,4% annuo…ti sembra vero?? tu che dalla tasca propria puoi fare i conti veri!!!!ci dicono un sacco di……perché i cittadini non seguono e non possono seguire il corso finanziario dei mercati!!!!ma sicuramente ne rissentono !!!auguri

  4. Credo che vi sono molte probabilità che l’euro non arrivi a luglio, solitamente sono ottimista ,ma non credo che l’euro c’è la farà, naturalmente questo è solo una mia oppinione che mi spinge a chiedermi di comprare o franchi o sterline per salvaguardia dei pochi risparmi quale è la vostra oppinione in merito?

  5. Salve, premetto di capirci molto poco di finanza, volevo porvi una domanda: il dollaro è in continuo recupero sull’euro, ma fino a quando seguirà questo trend? quali sono le previsioni a breve medio periodo ( orizzonte mensile o semestrale)? grazie per le vostre delucidazioni

  6. Salve,premetto che non so niente di economia avrei solo una domanda a titolo personale da fare:Quanto varrà,secondo le stime di mercato,il dollaro verso la fine di ottobre?Grazie a chiunque mi dia una risposta

  7. @ Marco ha scritto giovedì, 28 aprile 2011sembrerà assurdo caro Marco, ma tutto dipende da come si risolve la questione della ristrutturazione del debito Greco. Se Grecia, FMI, UE e Eurolandia riusciranno a mettere le cose a posto senza la ristrutturazione del debito ellenico allora l’euro veleggerà oltre quota 1,5€/$ sino a 1,6€/$ in caso contrario l’euro scenderà sotto 1,3€/$. Tutti dicono che alla fine la Grecia ristrutturerà il debito. Io dico che non è così probabile come sembra.Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: dai una mano anche tu a un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :)ciao

  8. @ FEDERICO ha scritto sabato, 12 febbraio 2011attualmente un bilione di dollari corrisponde a circa 739 milioni di euroNon dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao 🙂

  9. Amici pronti per la risacca… dollaro in recupero dopo aver toccato 1,345 eur/usd si scenderà a 1,31. L’Euro si indebolisce a causa delle solite preoccupazioni del debito PIGS.Questa settimana saranno Spagna e Portogallo nel mirino degli speculatori :)Forza e coraggio, comprare dollari a 1,34 e rivenderli a 1,3 😉

  10. Fineco non ha costi di commissione, semplicemente la valuta in acquisto costa leggermente di più e viceversa per la vendita. Ma stiamo parlando di veramente poco.In merito al momento per comprare il dollaro, io non so dirti quando è meglio o peggio, in questo nostradamo è sicuramente più esperto, certo è che di questi tempi avere un po’ di dollari da parte non fa certo male :)ricordati in questa comunità ci si aiuta l’un l’altro. Aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda 😉

  11. Intendevo dire, quanto è la spesa che si prende la banca per consentirmi di comprare 1000 usd e quanto si prende quanto si prende per effettuare l’operazione inversa?Grazie.

  12. Ciao SAMPEI, grazie per la risposta. E’ la prima volta che mi accingo a fare queste operazioni e quindi ho un po di timore, adesso se non sbaglio, mi sembra il momento buono per acquistare gli USD, me lo confermi??Quale è il costo per acquistare, ad esempio 1000 USD??

  13. @ MKMARTE ha scritto lunedì, 07 giugno 2010ciao MKMARTE, se hai fineco è un attimo, ti basta attivare il conto in valuta e potrai acquistare dollari, sterline e franchi svizzeri.Io ce l’ho e mi trovo benissimo, ciao :)ps: in questa comunità ci si aiuta l’un l’altro. Aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie 🙂

  14. Salve a tutti, vorrei acquistare dei USD per poi cambiarli in momenti favorevoli, ma non so come fare, c’è qualche persona che mi può spiegare? faccio presente che ho un conto fineco.Mike

  15. sì Mario, la cosa non è automatica e sopratutto è una strategia che premia particolarmente in questa fase di forti saliscendi ma in futoro non vi sono garanzie, ma tantè, investire significa anche rischiare…Mentre se vuoi andare tranquillo compra ora quando è sotto i 1.100 e rivendilo quando supera i 1.400. Questa è un’operazione a medio termine che non ha grosse difficoltà 🙂

  16. Ciao Mario,attualmente operando sul multicurrency puoi ottenere gain di oltre il 2% al giorno comprando e rivendendo valuta in dollari usa.Chiaramente tutto dipende dalla congiuntura e dalla tua abilità di comprare e rivendere al momento giusto.Comunque in generale avere un po’ di dollari da parte non può che fare bene :)Io ho comprato dollari (circa 200 ad operzione) ad ogni incremento di valore dello stesso superiore allo 0,5% per poi rivenderlo ad ogni decremento di valore superiore dello 0,5%. Oggi sta guadagnando più del 2% per ogni operazione fatta lo scorso venerdì :)W Fineco!

  17. Caro Giulian,son tempi duri per l’euro. La ripresa economica europea procede molto più lentamente che in Usa e in Asia. Inoltre abbiamo alcuni paesi in difficoltà. E le società di rating lo rimarcano pesantemente, forse anche troppo. Comunque è vero che Grecia, Irlanda e Spagna sono in affanno. Qui in Italia non si dice, ma anche noi non stiamo messi molto bene. Anzi la stampa estera molto spesso mette l’Italia insieme a Grecia, Irlanda e Spagna…In particolare è la Grecia l’alibi della forte perdita di valore dell’euro che in poco più di un mese è passato da oltre 1,50 eur/usd a meno di 1,40 eur/usd.L’evoluzione del cross euro/dollaro dipenderà dal rapido risanamento delle finanze di questi paesi e dalla ripresa economica degli Usa.Sul breve il cross euro dollaro è visto sotto l’1,4 alcuni esperti di forex sostengono che entro l’anno scenderà sotto l’1,3.Probabile… ma ci saranno numerose oscillazioni che riporteranno il cambio anche sopra l’1,4

  18. Salve !Io vivo in Ucraina e quindi va tutto in Dollari.Dico sto dollaro che fa’?A me ora converrebbe che non si rafforzasse.L’euro forte aumenta agli italiani in UA da’ piu’ potere di acquisto….

  19. Buongiorno,..stò seguendo le vicissitudini e i vari commenti, domande,risposte in questo sito e a quanto pare il “trend previsionale” che lei supponeva e suppone…e’ veritiero ed azzeccato. Sebbene difficoltoso,..rispondere alla domanda che le farò , causa il desquilibrio quotidiano delle borse,..e per speculazioni varie offerte dai notiziari USA ect,..potrebbe darmi una ..”predizione” di cambio Euro/dollaro per la metà di gennaio?…o tuttavia ..sino il 29-30 di dicembre non e’ possibile avere un dato discretamentesicuro sulle vicissitudini “euro-dollaro” e…se esistono presupposti di un euro a 1,50 nuovamente o 1,55 sul dollaro? o…chissà qualche centesimo in piu’ sino 1,58,..vedendo gli sforzi borsistici per parte degli USA, di finalizzare l’anno riportando “le differenze” a livelli piu’ accettabili per il Nord America stesso ,…con la speranza di lasciare messaggi incentivanti che….,tutt’ora in realtà sono solo messaggi ? Nonostante c’e’ ripresa però prematuro dire di esserne fuori,..credo in assoluto.Cosa pensa sul mio commento finale e che pensiero ha ..”in numeri e cifre”..,sul valore al cambio euro/ dollaro per la meta’ e primer mese di gennaio 2010 ?Le auguro un Buon Natale ,..fine anno e buon Principio.Giulian.

  20. Buongiorno! Sembra che ora l’euro sia in caduta libera! Tuttavia molti analisti pensano che per il prossimo anno l’euro continui il trend positivo iniziato a Marzo 2009 e superi di gran lunga il massimo del 2009. Il problema è: quando si arresterà la corsa del dollaro? Molti dicono che questo ribasso sia solo speculativo e non legato alle notizie macroeconomiche e che i trader vogliono realizzare guadagni e chiudere l’anno in attivo dopo aver comprato euro per tutto il 2009. Se fosse così , è corretto pensare che il dollaro continuerà a apprezzarsi fino a fine anno e per poi deprezzarsi col nuovo anno? Il giro di boa potrebbe essere 1.35?

  21. è ancora presto per poter affermare che siamo al giro di boa anche se gli indizi che hai segnalato sono coerenti con la tua tesi.stiamo a vedere se è così primi seri supporti a 1,35 e poi fine discesa a 1,25.

  22. Grazie per le sue risposte esaurienti! Secondo lei, alla luce dei nuovi movimenti, si può asserire che è iniziata la fase rialzista del dollaro a lungo termine in quanto adesso il dollaro sale sia con le notizie positive (l’ultima è stata le vendite al dettaglio in USA, proprio oggi) ma anche con quelle negative per il discorso della risk aversion? Fino a che valore di cambio può arrivare prima di invertire il trend?

  23. Caro Alessandro, meglio non estremizzare: il dato sull’occupazione non è l’unico dato correlato positivamente al dollaro, ma attualmente è il preminente in quanto la battaglia ora è far ripartire l’occupazione.L’economia post crisi è riuscita a ripristinare gli utili aziendali a scapito dell’occupazione, se l’occupazione non ripartirà il sistema si bloccherà nuovamente perchè i consumi rimarranno bassi e il sistema finanziario non sarà in grado di risanarsi.Attualmente siamo a metà del guado, i pessimisti sostengono che precipiteremo nuovamente nel baratro mentre gli ottimisti sostengono che è possibile uscirne grazie agli aiuti statali, tassi d’interessi bassissimi e forte liquidità.Il discorso del risk aversion che hai fatto è corretto.

  24. Grazie tante! Perciò l’unico dato positivo che può far salire il dollaro è quello sull’occupazione? Tutti gli altri dati positivi relativamente agli USA e all’Europa apprezzeranno l’euro perchè faranno diminuire la risk aversion? Vale ancora questo concetto in questo contesto o quel dato sull’occupazione ha cambiato le carte in tavola?

  25. Caro Alessandro ,su gennaio 2010 il prezzo obiettivo del dollaro è 1,54 eur/usd, anche se dall’uscita dei dati sull’occupazione di venerdì scorso il dollaro ha iniziato a rafforzarsi. Durerà? Molto dipende dai prossimi dati macro. Se l’economia Usa si rafforzerà e soprattutto l’occupazione inizierà a crescere allora il dollaro invertirà la tendenza sul medio in caso contrario raggiungerà il prezzo obiettivo senza particolari problemi.

  26. Salve a tutti! Adesso sembra che si sia invertita la tendenza, cioè con le notizie positive, come il dato sul’occupazione americana, il dollaro sale altrimenti scende. E’ una situazione momentanea e presto tornerà l’euro a prendere forza a ogni notizia positiva o sarà una situazione a lungo termine e perciò il dollaro continuerà a rafforzarsi sempre più fino a 1,3? Chi mi sa rispondere?

  27. Ciao laura,come ho scritto nei miei precedenti interventi il dollaro è in una fase di forzosa debolezza. Tale debolezza è destinata a continuare sin quando il tasso fed sarà così basso e l’indebitamento USA così alto.Questo non significa però che il dollaro sia destinato solo a scendere. Ad ogni rigurgito di crisi o caduta marcata dei mercati borsistici mondiali il dollaro riprenderà di valore.Infine il sistema finanziario mondiale ha dei range di stabilità entro i quali i governatori dei principali organi finanziari si impegnano di conservare le valute. Attualmente il range di stabilità del cross euro/dollaro oscilla fra 1,25 e 1,65 oltre queste soglie il sistema diviene criticamente instabile. Quindi è molto probabile che il dollaro non scenda oltre gli 1,65eur/usd.

  28. Salve,ho visto le sue risposte e le ho trovate molto interessanti, volevo chiederle se secondo lei il dollaro può toccare come a giugno 2008 il picco massimo di 1.60 e se può rimanerci un bel pò, oppure siccome è così alto è destinato a scendere drasticamente, e se si dove si fermerà? Grazie fin d’ora della sua risposta.

  29. caro alessandro, riesco a risponderti solo ora perchè sono stato fuori per lavoro. il dollaro continua ad essere debole e prossimo a quota 1,5 su euro come ti avevo preannunciato nel mio precedente intervento.Tuttavia si iniziano a prospettano nubi all’orizzonte che mettono in discussione il prosieguo della discesa del dollaro.In sintesi mi attendo che il dollaro consoliderà sugli attuali livelli per poi riprendere di valore se le nubi si condensano sopra alle nostre teste, mentre se il cielo si riaprirà il dollaro supererà deciso quota 1,5 su euro.Spero di esserti stato utile, ricordati di dare una mano all’iniziativa di questo blog linkandolo il più possibile 😉

  30. Nostradamo, in questi giorni il dollaro è sceso molto, secondo te oggi e domani ricupererà qualcosa prima di riscendere nuovamente e perciò avremo 2 giorni con chiusura negativa per l’euro o il cambio andrà direttamente verso il valore 1,5?

  31. Caro Alessandro, se il dollaro perderà troppo terreno rispetto alle altre principali monete mondiali gli USA interverrano. Perchè se attualmente fa comodo anche a loro avere un dollaro debole, averlo troppo debole non fa comodo a nessuno.Dunque un dollaro troppo debole non solo è un problema per gli USA ma anche per le altre grandi economie mondiali, in primis la Cina il cui peso è sempre più rilevante sullo scenario economico-finanziario. Non è un caso che la crisi dei sub-prime è esplosa a ridosso di 1,6 eur/usd e da quel momento il dollaro ha iniziato a recuperare sino a 1,24 eur/usd…Quasi nessuno sa che grandissima responsabilità della crisi dei sub-prime ce l’ha un analista cinese che lavorava a Wall Street e aveva elaborato il modello teorico su cui si basava il funzionamento dei mutui sub-prime. Poi quando è esplosa la bolla guarda caso ha salutato gli USA ed ora ha un importante incarico in Cina…Nessuno lo dice, ma la Cina è uscita molto più forte di prima dalla crisi dei mutui sub-prime, al contrario di USA e Europa.Dico questo perchè non ha senso fare speculazioni troppo a lungo termine, perchè gli eventi esogeni che possono cambiare le carte in tavole sono infiniti. Meglio stare con i piedi ben piantati per terra dire che per il momento il target del cross euro-dollaro è 1,5 se saranno confermati i segnali di fine crisi mentre in caso contrario il target è 1,25-1,3.

  32. Nostradamo, grazie per la risposta celere, ma se la crisi va man mano migliorando, fino a che punto potrà arrivare il cambio euro-dollaro? 1,60 o di più? In questo caso il cambio non scenderà fino a una nuova crisi? Potrebbe intervenire il Fondo Monetario Internazionale per far scendere il cambio?

  33. @ Alessandro.Attualmente non riesco a vedere così lontano.Scherzi a parte, non sto scherzando. Nel senso che se non ci sarà un rigurgito di crisi il dollaro difficilmente recupererà valore nel breve.Mentre se ritorna a farsi sentire la crisi il cross euro/dollaro obiettivo è proprio di 1,3-1,25.Per cui linkaci il più possibile, stay tuned e stiamo a vedere cosa faranno le trimestrali Usa che si aprono domani.Se le trimestrali andranno meglio del previsto i venti di ritorno di crisi si affievoliranno, in caso contrario nuovo tifone economico in arrivo, oro in caduta libera e dollaro in grande recupero anche sotto l’1,3 sull’euro.

  34. Ciao Marco.La scorsa settimana il dollaro ha rotto gli ormeggi su cui ondeggiava da un paio di mesi. Il motivo?Semplice, l’affievolimento delle tensioni finanziarie internazionali e la sperata fine della crisi economica internazionale.Ma attenzione sperata non conclamata. Il dollaro uscirà dall’orbita dell’1,4 se la crisi si rivelerà realmente esaurita mentre in caso di ritorni di fiamma allora il dollaro riprenderà quota sino a 1,25-1,32.Attualmente lo scenario non è delineato ne in un verso ne nell’altro, molto ci diranno i dati macro di inizio giugno.Per cui seguiamo con attenzione l’evoluzione delle prossime 2 settimane, torna presto a visitarci, ciao.

  35. Sì, il dollaro dopo aver oscillato a lungo attorno a 1,32 da un po’ ha iniziato a perdere terreno sull’euro. Oggi è addirittura a 1,38. E’ finito il movimento di oscillazione e ci aspetta un periodo di perdita di valore o tornerà a toccare gli 1,28?grazie, siete nei miei preferiti di facebook

  36. Ciao Giusy vedrai che tornerà a 1,28 Eur/Usd e anche oltre. Queste sono oscillazioni sui punti di equilibrio.La vera evoluzione del rapporto euro/dollaro dipenderà tutto dall’evoluzione della crisi negli USA, ossia se la crisi si dimostrerà essere a U o a L 😉

  37. Ok, il dollaro ha raggiunto quota 1,28 eur/usd ma poi è tornato a perdere di valore ora è già a 1,32 continuerà a scendere o sono solo oscillazioni?

  38. Vedrete che il dollaro tornerà a scendere ha un deficit altissimo e soprattutto previsto in crescita a causa dell’indebitamento per coprire i buchi di banche e società automobilistiche.In queste condizioni qualsiasi altra moneta sarebbe precipitata, va bene che stiamo parlando del dollaro, ma dato che l’eur/usd è arrivato a 1,6 quando il governo americano non aveva ancora sborsato la montagna di soldi per banche e auto, vedrete che tornerà a quei livelli o ancora peggio.

  39. Da una settimana a questa parte si sta facendo strada una nuova vigorosa tendenza: il recupero dell’euro sul dollaro che da circa 1,25 è salito sino a oltre 1,36. Quasta nuova dendenza è destinata a continuare o conviene approffittarne e comprare dollari a tutto andare? In questo post di Crisi Finanziaria troverai sia la quotazione in tempo reale del cambio euro-dollaro che i commenti del gruppo di discussione su tendenze e analisi.

  40. Certo che la nuova amministrazione sta ribaltando anche le più radicate convinzioni americane!!!Un brindisi al coraggio di Obama, e un buuuu alla rovina portata dalla precedente amministrazione 😉

  41. Piccolo segnale di ripresa negli usa su da case e spese.Geithner apre al dialogo sulla proposta cinese di un paniere di valute di riferimentoper approfondimentihttp://www.corriere.it/economia/09_marzo_26/gaggi_america_geithner_909a5d70-19d1-11de-a7d3-00144f486ba6.shtmlisola

  42. Da una settimana a questa parte si sta facendo strada una nuova vigorosa tendenza: il recupero dell’euro sul dollaro che da circa 1,25 è salito sino a oltre 1,36. Quasta nuova tendenza è destinata a continuare o conviene approfittarne e comprare dollari a tutto andare? In questo post di Crisi Finanziaria troverai sia la quotazione in tempo reale del cambio euro-dollaro che i commenti del gruppo di discussione su tendenze e analisi.

  43. Cari Giusy da Torino e Jarry da Padova,da quasi due settimane il dollaro ha raggiunto il prezzo obiettivo di breve periodo ossia 1,26 euro.Dato che hai comprato dollari quando erano quasi ai minimi storici rispetto all’euro ti consiglio di venderli, in questo modo monetizzi un ottimo affare mentre conservarli ancora in attesa di ulteriori rialzi rispetto all’euro potrebbe voler dire aspettare a lungo con il rischio che non si verifichino nemmeno.Complimenti per l’operazione, stai realizzato una rendita del 30% in meno di un anno, direi che è ottimo in questa congiuntura, non credi?Ti segnalo inoltre un mio vecchio post in cui in tempi non sospetti (novembre 2008) indicavo proprio di fare quello che hai fatto tu, ossia comprare dollari e yen (a quel tempo molto meno cari) per poi rivenderli quando sarebbero saliti:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2008/11/25/investire-trading-on-line-guadagnare-borsa-oro-immobili.html

  44. Ho dollari avanzati da un mio viaggio a New York quando l’euro valeva 1,55 rispetto al dollaro. Circa mille dollari. Se li cambiassi ora ci guadagnerei un bel po’, mi consigliate di farlo ora o aspettare ancora un po’?Non ho particolare premura di riavere gli euro, ma non vorrei perdere l’affare. Mi affido a voi, perchè oltre a prenderci nelle previsioni siete sempre chiari e disinteressati.Come chiesto ho fatto tutti i link possibili a questa ed altre pagine del blog.in attesa di vostre un saluto a tutti

  45. Ciao, anche io ho in progetto un bel viaggetto in America, mi consigliate di comprare ore i dollari o aspettare?Grazie di tutto, siete grandi! Siete nel mio MySpace !!!

  46. Ok il dollaro sta recuperando come voi avete previsto,queste estate andrò in vacanza a New York e vorrei cambiare una bella cifra, per acquisti e altro, in tutto circa 5.000 euro.Per il cambio attendo che il dollaro arrivi a 1,25 o mi consigliate di aspettare?Io posso aspettare sino a giugno.Grazie per il magnifico servizio, nel mio piccolo vi ho messo nei miei preferiti e segnalato ai miei amici.ciao

  47. Ciao Vale,il dollaro probabilmente recupererà sino a 1,25 e forse anche qualche cosina in meno. Il fatto è che ormai i tassi fed hanno toccato il fondo e più in basso non possono andare, mentre il tasso BCE sicuramente scenderà ancora di un 0,25 e in caso di persistere della crisi potrebbe spingere sino a un punto in meno nell’arco del 2009.Il rafforzamento del dollaro è la conseguenza di questo scenario, ma attenzione, se il sistema finanziario mondiale non si normalizzerà il dollaro potrebbe non reggere le tensioni e schizzare a 1,6 in breve tempo.A buon intenditore poche parole…

  48. corriere della sera online:IL PIANO ECONOMICO DI OBAMAIl piano stabilisce la possibilità per la Fed di ampliare fino a 1.000 miliardi di dollari il Talf (Term Asset-backed Secutiry Loan). Il Talf è un piano a sostegno della liquidità con il quale si sostiene il mercato delle cosiddette ABS, cioè Asset-Backed Securities, titoli che a loro volta poggiano su diverse tipologie di prestiti, da quelli agli studenti, ai finanziamenti per comprare le auto, alle carte di credito, ai prestiti garantiti da un organismo preposto a finanziare le piccole aziende, cioè la Small Business Administration.MUTUI E ASSET TOSSICI- Il governo si impegna inoltre a destinare 50 miliardi di dollari alla rinegoziazione dei mutui, così da contenere il fenomeno dei pignoramenti. Un piano più ampio per il settore immobiliare, comunque arriverà in alcune settimane. Il terzo e ultimo aspetto è quello della creazione di un fondo pubblico privato per l’acquisto di asset tossici ai quali saranno destinati fino a 1.000 miliardi: la base di partenza per il fondo è una capacità finanziaria per il fondo di 500 miliardi di dollari, che potrà comunque essere ampliata fino a 1.000 miliardi.

  49. Son d’accodo con Luigi Santoro,loro fanno buchi giganteschi e il dollaro recupera!!!che roba è ‘sta economia globale, l’ennesima infinocchiata?possibile che nessuno si ponga certe domande se non in un blog privato?

  50. Sì mi unisco anche io alla domanda qui sopra? Il problema l’hanno generato loro, loro sono in crisi e loro le banche più grandi saltate in aria e soprattutto loro hanno un tasso d’interesse allo 0,0%!!!Allora per quale cavolo di motivo il dollaro ha recuperato più del 30% da quando è fallita la Lehman & Brothers?!?Scusato lo sfogo, ma qualcuno è in grado di darmi una risposta credibile ?!?

  51. Buongiorno,scusate ma non capisco come mai la quotazione del dollaro sta crescendo quando sono proprio gli usa l’epicentro della crisi ?!?Se fosse stata l’Italia o addirittura l’Europa l’epicentro della crisi finanziaria, la vecchia Lira o anche l’Euro sarebbero precipitati!Mi sembra tutto una messa in scena orchestrata dagli Usa per scaricare sugli altri paesi il frutto dei loro errori e truffe!!!Rispendetemi grazie, vi ho linkati sul mio sito

  52. Volevo segnalare una risorsa interessante (a mio parere) per quanto concerne lo storico cambi dell’euro con le principali valute straniere, fatta molto bene la parte delle medie mensili e delle tendenze, sono presenti molti grafici.

  53. Volevo segnalare uno storico con grafici Cambio Euro contro principali valute straniereSullo stesso sito sono presenti gli storici dettagliati e le medie mensili euribor ed eurirs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.