Incentivi ecologici 2010: elettrodomestici, cucine, moto, casa, rottamazione. Procedura, domande e risposte sul decreto

decreto-eco-incentivi-2010-elettrodomestici.jpg

Aggiornamento incentivi 20/10/2010

Prima buona notizia: circa il 40% dei fondi messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico per gli incentivi ecologici 2010 è ancora disponibile (ottobre 2010).

Dunque non lasciarteli sfuggire! I contributi statali sono ancora disponibili sino al 31 dicembre 2010.

Seconda buona notizia: i fondi in esubero che si prevedono non saranno utilizzati entro la naturale scadenza del 31 dicembre 2010, saranno re-impiegati a partire da mercoledì 3 novembre 2010, data di inizio dei nuovi incentivi ecologici 2010. Questa nuova tranche di finanziamenti statali riguarderà proprio quei prodotti che hanno visto esaurirsi in poche settimane i fondi allocati.

In particolare il rinnovo degli incentivi riguarda i seguenti settori commerciali:

– moto e scooter ecologici

moto e scooter elettrici o ibridi

nautica

macchine agricole

internet a banda larga

I nuovi eco-contributi di stato seguiranno le stesse regole, modalità, importi e requisiti dei rispettivi incentivi varati in aprile 2010. Trovi ulteriori informazioni sull’argomento in questo articolo:

Incentivi 2010: rinnovo dei contributi statali per moto, scooter, internet a banda larga, nautica e macchine agricole

Post originale del 27/3/2010

Ai blocchi di partenza … 3 … 2 … 1 … BANG!

Con la firma del Ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, e la concomitante pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo sugli incentivi 2010 è entrato in vigore il 6 aprile 2010 e dal 15 aprile 2010 si apre la gara all’incentivo.

Sarà una gara perchè per molti settori la corsa agli incentivi durerà solo poche settimane, per altri additrittura pochi giorni. Sì perchè gli incentivi sono interessanti ma purtroppo sono ad esaurimento e solo i primi della lista avranno la certezza di poterne usufruire.

Il consiglio che diamo è di preparare il “da farsi” prima del 15 aprile in modo da acquistare il prodotto incentivato nei primissimi giorni di validità degli sconti ecologici 2010.

Attenzione molto probabilmente il primo giorno di validità degli incentivi troverai un po’ di confusione e fila nei negozi. Ma come si suole dire “Parigi val bene una messa”. Meglio non tardare perchè già dopo la prima settimana in alcuni settori si rischia di rimanere con in mano un pugno di mosche.

In questa pagina puoi trovare l’elenco di tutti i prodotti che beneficiano degli incentivi 2010 con il dettaglio delle condizioni, degli sconti e dei massimali applicati:

L’elenco di tutti gli incentivi ecologici 2010, sconti, condizioni, validità, modalità.

Gli incentivi che probabilmente si esauriranno per primi riguardano:

– Elettrodomestici;

– Cucine;

– Moto;

– Internet;

– Eco-casa (abitazioni ad elevata efficienza energetica).

Attenzione, per la maggior parte dei prodotti è richiesta la sostituzione (rottamazione) del vecchio apparecchio.

La procedura consigliata

In generale consigliamo di seguire questi punti:

1) Prima del 15 aprile 2010:

Scegliere il prodotto (marca, modello, accessori, colore, etc.);

Confrontare i prezzi al fine da individuare quello meno costo al fine di individuare l’offerta e il venitore più competitivo;

– Accertarsi che il venditore individuato sia competente in materia di incentivi e organizzativamente pronto a richiederli già dal primo giorno;

– Recarsi dal rivenditore selezionato per ordinare il prodotto e coordinarsi con lui in merito alla procedura da seguire per la rottamazione del vecchio prodotto;

– Per qualsiasi dubbio o ulteriore informazione puoi chiamare il Call Center di Poste Italiane appositamente istituito per aiutare i consumatori che vogliono beneficiare degli incentivi ecologici 2010.

2) Il 14 aprile: “stare in campana” senza fare acquisti ma accertandosi che presso il venditore selezionato tutto proceda per il meglio e senza inconvenienti;

3) Dal 15 aprile: recarsi appena possibile dal rivenditore prescelto e richiedere gli eco-incentivi 2010 sul prodotto desiderato, specificando che l’acquisto è subordinato all’ottenimento degli incentivi;

4) Solo dopo aver avuto conferma della concessione dell’incentivo, acquistare il prodotto e seguire la procedura prevista per la rottamazione del vecchio dispositivo.

Questa strategia è valida per tutti i prodotti al consumo. Mentre per l’acquisto dell’Eco-Casa, il cui meccanismo è più complesso e richiede la certificazione della Classe di Efficienza Energetica da parte dell’Enea, consigliamo la lettura di questo articolo:

La procedura per richiedere gli incentivi ecologici 2010 per l’acquisto di una casa a elevata efficienza energetica.

Le domande più frequenti

Se hai ancora dubbi o domande sul decreto eco-incentivi 2010 non esitare a porcele. Scrivile nei commenti al post, la nostra comunità cercherà di rispondere il più velocemente possibile.

Infine riporto la registrazione della trasmissione radiofonica di Radio 24 Salvadanaio“, in cui si risponde alle domande più frequenti sugli eco-incentivi 2010 per elettrodomestici, moto e cucine. Consiglio di ascoltarla perchè troverai risposta a molti casi pratici uno dei quali magari potrebbe essere analogo al tuo:

Domande e risposte sugli incentivi ecologici 2010 di elettrodomestici, cucine e moto.

Speciale Incentivi Ecologici 2010

A seguire la raccolta dello speciale eco-incentivi curato da Crisi Finanziaria.

L’elenco di tutti gli incentivi del decreto attuativo del 26 marzo 2010;

Schema dei requisiti per accedere agli incentivi ecologici 2010;

Numero Verde e Call Center P.I. per la richiesta degli incentivi ecologici 2010;

La procedura per richiedere gli incentivi ecologici 2010 sulle casa ad elevata efficienza energetica;

Le agevolazioni per l’acquisto della casa ecologica previste dal decreto incentivi 2010;

Il decreto incentivi 2010 abolisce la DIA per i lavori di manutenzione straordinaria;

– Testo integrale del Decreto legge attuativo 40/2010 pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data 26 marzo 2010 su incentivi statali ecologici, approvato dal Consiglio dei Ministri in data 19/3/2010 e firmato dal Ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola in data 26/3/2010.

Quando, come e cosa fare per ottenere gli eco-incentivi 2010 su casa, cucine, elettrodomestici e moto. Domande e risposte dei lettori.

Incentivi ecologici 2010: elettrodomestici, cucine, moto, casa, rottamazione. Procedura, domande e risposte sul decretoultima modifica: 2010-03-27T16:12:00+01:00da giulia.gossip
Reposta per primo quest’articolo

236 pensieri su “Incentivi ecologici 2010: elettrodomestici, cucine, moto, casa, rottamazione. Procedura, domande e risposte sul decreto

  1. Cara katia, sei un po’ in ritardo per fare le verifiche del caso…mi sa che il numero verde e il sito dedicato agli incentivi siastato smantellato….cmq resta il fatto che i lvenditore per me ha fatto il furbo intascandosi il tuo incentivo….

  2. ho acquistato una cucina il 23 giugno 2010 ed ho compilato la domanda per la rottamazione della vecchia cucina.dopo un anno il mio rivenditore mi ha detto che la domanda non è stata ammessa perchè vi è una scelta tra le domande presentate!volevo sapere se è vero!!! grazie!

  3. Salve a tutti, qualcuno di voi saprebbe dirmi se c’è uno che ha avuto il rimborso per gli elettrodomestici , io ho acquistato una cucina componibile maggio 2010 con valore superiore ai 10000 euro e quindi che rispettava quasi tutti i requisiti per ottenere il bonus ,il rivenditore ha fatto il furbo senza anticipare nulla e quindi io è da un anno che non so’ niente e non c’è piu’ un numero di telefono per chiedere informazioni, se qualcuno riesce a dirmi qualcosa …Vi ringrazio anticipatamente.

  4. ciao ross, purtroppo di furbi nel settore c’e’ne sono parecchi….se hai il numero di prenotazione prova a sentire il n.verde del ministero 800 123 450 se ti possono dire qualcosa altrimenti io denuncerei il venditore…..ovviamente avvisandolo prima…

  5. ciao a tuttivolevo chiedere, a chi mi saprà rispondere, se sia possibile che a oggi, 22 marzo 2011, il rivenditore di una cucina che ho acquistato in data 20 maggio 2010, continui a dirmi che i soldi di questi benedetti incentivi non sono ancora arrivati!!!è possibile?? dopo quasi un anno???grazie

  6. SALVE, una informazione sono un rivenditore di cucine.Volevo sapere quanto tempo ho per presentare i documenti dal giorno della prenotazione sul sito del ministero. Non riesco a trovare una scadenza temporale per la presentrazione della documentazione. GRAZIE

  7. @ Mario ha scritto mercoledì, 29 dicembre 2010Ciao Marco, il rivenditore non è obbligato a farsi carico delle spese di rottamazione. Dipende dalle scelte commerciali del singolo rivenditore. Che genere di problema hai avuto tu?ciaops: lo spirito della nostra comunità è quello di darsi una mano a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao 🙂

  8. Salve a tuttiSapete gentilmente con sicurezza dirmi se le spese di rottamazione,in base agli incentivi auto/moto del 2010 relativi ad uno scooter devono obbligatoriamente essere fatti pagati al cliente finale ??Cioè uno acquista una moto/scooter nuova dalla concessionaria e versando contestualmente lo scooter vecchio da rottamare… e la spesa relativa alla rottamazione la paga il compratore scusate ??Cosa dice la legge in merito ?? Dove posso leggere qualcosa ?Grazie a tutti

  9. Vorrei un’informazione:il 07 aprile 2010 ho comprato un piano cottura, un forno elettrico e una lavastoviglie tutti rientranti nel decreto incentivi. contestualmente ho pagato la fattura per intero, senza che venisse decurtato dal prezzo gli incentivi. il venditore mi disse (siccome dovevo comprare altre cose) che quantificava con precisione l’incentivo e poi mi avrebbe sottratto i soldi pagati in più sugli altri prodotti che avevo comprato. sabato sono andato a saldare tutto, il venditore mi ha detto che ancora non sa niente degli incentivi e che quindi per ora devo pagare il prezzo intero. al momento che mi verrà accettato l’incentivo mi arriverà una comunicazione a casa e a quel punto la devo portare a lui che mi restituisce i soldi. ma leggo sul decreto che lui doveva già decurtarmi l’incentivo al momento dell’acquisto. come mi consigliate di comportarmi?

  10. I documenti richiesti sono:richiesta di rimborso contenente la ricevuta di registrazione e l’autodichiarazione firmata in formato Check list dei documenti allegati, (compilabile e scaricabile dal portale) – Te lo fornisce il costruttorecopia documento identità dell’acquirente codice fiscale dell’acquirente dati bancari dell’acquirente copia del contratto definitivo di compravendita che dovrà riportare l’indicazione dell’incentivo

  11. buongiorno ho comprato una cucina nuova con i nuovi elettrodomestici ee il rivenditore mi ha detto che non potevo usufruire del contributo statale, senza tante spiegazioni.vorrei sapere se ci sono ancora fondi a disposizione e se la procedura di rottamazione la deve fare il rivenditore o la posso fare anche da sola.Grazie e saluti irene

  12. Buongiorno, ho comprato 1 frigorifero approfittanto degli eco-incentivi 2010, al momento dell’acquisto mi hanno detto che x usufruirne, quando farò la dichiarazione dei redditi, dovrò presentare la fattura. La rottamazione ho chiesto io al rivenditore di occuparsene, mi è stato detto di pagare 40 euro in più, in quanto non ho la possibilità di portare io in discarica quello vecchio.La mia domanda è: X avere l’incentivo, non dovrei compilare 1 modulo? da presentasre insieme alla dichiarazione dei redditi?

  13. @ Gilver ha scritto domenica, 31 ottobre 2010In linea teorica quando si richiede l’incentivo al servizio del ministero si dovrebbe già avere la documentazione della rottamazione, ma operativamente è il rivenditore a dettare i tempi.ps: lo spirito della nostra comunità è quello di darsi una mano a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao 🙂

  14. Buongiorno,ai fini della redazione dell’autocertificazione dell’avvenuta sostituzione di un frigorifero, entro quanto tempo dall’acquisto del nuovo frigor classe A+ posso smaltire il vecchio?Grazie

  15. Buongiorno, stamattina mi è stato detto (voci di corridoio) che il rimborso potrebbe partire dal 25 ottobre. Non vorrei esultare inutilmente pertanto vi chiedo se questa notizia ha un suo fondamento. Saluti.

  16. Per tutti quelli che hanno utilizzato gli incentivi vi riporto la risposta del ministero alla mia domanda di pagamento dell’incentivo casa:Per poter avviare le operazioni di rimborso (tutti i rimborsi, naturalmente, non solo il suo), questa amministrazione resta in attesa della firma da parte del ministro dell’economia e delle finanze del decreto che consente l’utilizzo dei fondi destinati all’iniziativa; a tutt’oggi tale adempimento non è stato compiuto e non è quindi possibile indicare una data precisa riguardo l’effettuazione del bonifico di rimborso da parte di Poste Italiane.Cordiali saluti.Ministero dello Sviluppo EconomicoUfficio Affari Generali e RisorseDivisione III – Relazioni con il Pubblico e Comunicazione

  17. Salve, ho letto il commento di Paolo del 2 ottobre e, strano, non ho visto alcuna pronta risposta al suo problema che è anche il mio (sono un rivenditore e attendo il rimborso da luglio). Eppure rispondete a tutti molto celermente… Potremmo avere anche io e Paolo una risposta a questa semplicissima, ma importantissima domanda?Quando potremo vedere il rimborso di tutti gli eco-incentivi che noi rivenditori abbiamo anticipato ai nostri clienti???Grazie.

  18. Buongiorno a tutti,sono in procinto di acquistare una nuova cucina e vorrei usufruire del 10% di sconto che lo stato da per la sostituzione di una vecchia cucina. Nei vari siti e forum non sono riuscito a capire se a certificare la rottamazione della vecchia cucina serva una certificazione del sito di stoccaggio rifiuti in cui la porto oppure basta una autocertificazione. SECONDO DUBBIO: la nuova cucina deve essere installata nella stessa casa in cui era la vecchia o questo non deve essere indicato da nessuna parte?Spero che qualcuno di voi possa risolvere questi miei 2 dubbi.grazie

  19. @ Luisa ha scritto giovedì, 07 ottobre 2010Ciao Luisa, la cucina da rottamare è la tua e dunque non c’è problema. L’importante è che la consegna della nuova cucina risulti coincidente con quella rottamata. L’incentivo non copre la rottamazione della cucina in una casa differente da quella in cui viene installata la nuova perchè stiamo parlando di due cucine distinte per due case distinte.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao 🙂

  20. Buongiorno a tutti. ho trovato per caso il forum che redo sia interessantissimo e mi impegno certamente a sponsorizzarlo.Vi chiedo urgentemente aiuto riguardo al mio caso che é il seguente:mi hanno proposto l’acquisto di una cucina per un importo di 6500 Euro.Ho firmato l’offerta di acquisto (senza data) e senza un preciso progetto allegato, ma con riferimenti precisi ai soli elettrodomestici.Al momento in cui ho chesto di poter beneficiare degli incentivi statali mi hanno fatto sottoscrivere una dichiarazione in cui sollevo il rivenditore da ogni responsabilità nel caso di pregiudizio derivante da documentazione errata o incompleta (io pero’ ho preteso che aggiungessero:nel nel caso in cui non sia imputabile al rivenditore) e mi impegno a saldare il tutto salvo poi restituirmi il contributo al momento in cui verrà erogato.Mi pento moltisimo di averla firmata anche perchè ho scoperto che altri rivenditori applicano la procedura corretta. Credo che il rivenditore non possa chiedere il rimborso allo Stato per una cifra che ha ricevuto per intero.Come potrebbe giustificare fiscalmente la restituzione del denaro in mio favore una volta ricevuto il rimborso? Ed ancora al momento in cui io saldo dovrebbe rilasciarmi una fattura per l’intero importo? Non potrebbe farlo quindi devo dedurne che dovrei pagargli in nero la quota corrispondente al contributo statale?Non vorrei più acquistare perché mi sono resa conto che non posso fidarmi.Attendo con ansia i vostri suggerimenti e vi ringrazio .Barbara

  21. Ciao a tutti e complimenti per gli utilissimi commenti. Sto per acquistare una cucina IKEA a Milano ma io sono residente a Palermo ed è li che si trova l’unica cucina che posseggo e che posso rottamare. Pensate che sia valida la rottamazione effettuata a Palermo per l’acquisto di una cucina effettuato a milano per essere utilizzata nella mia casa di milano?P.S. so già che l’azienda che si occupa dello smaltimento a Palermo non rilascia ricevuta.. anzi è sull’orlo del fallimentoGrazie!

  22. salve,sono un rivenditore di mobili,e anch’io sono nelle stesse condizioni di Paolo…se c’è qualcuno che potrebbe darci delle delucidazioni,lo faccia,grazie…

  23. @lorenzo ha scritto mercoledì, 22 settembre 2010 :Ciao Lorenzo, il mio rivenditore mi ha fatto capire che basta l’autocertificazione.A nessuno viene in mente come la si possa verificare..Inoltre, spesso e volentieri i mobili da smaltire lasciati in strada vendono portati via da persone a cui servono…facci sapere poi come è andata

  24. Buongiorno a tutti, sono un negoziante, rivenditore di cucine componibili ed elettrodomestici, dal 15 aprile ad oggi ho fatto diverse vendite applicando lo sconto incentivi ai miei clienti, molte volte consigliandoli e in alcuni casi rimettendoci tempo e denaro con lo smaltmento della loro vecchia cucina, le prime vendite risalgono oramai a 5 mesi e mezzo fa e ora sono a chiedermi se e quando vedrò il rimborso degli incentivi da parte dello Stato, incentivo che per quanto mi riguarda con gli sconti che da sempre ho effettuato (con e senza incentivi!) significa buona parte del mio guadagno, la merce acquistata è stata pagata da mesi e sempre regolarmente dal sottoscritto, visto che tante volte dobbiamo “lottare” per ottenere quello che ci è dovuto da parte del privato, avevo la speranza che lo Stato si comportasse in modo diverso…forse nel nostro paese lo strano è avere queste speranze…Un commento grazie

  25. Buongiorno. Stò acquistando un abitazione di nuova costruzione a risparmio energetico…. (riscaldamento a pavimento, con caldaia a pellet e produzione di acqua calda con pannelli solari. Ho stipulato il preliminare alla fine di giugno (regolarmente trascritto e registrato). Purtroppo il rogito verrà stipulato alla fine di febbraio 2011. Ci potrebbe essere la possibiltà di richiedere il contributo anche con tempi così successivi al 31 dicembre 2010? Grazie per la risposta e buona giornata

  26. Buongiorno, entro 45 giorni dalla data di stipula del contratto definitivo di compravendita (avvenuto il 24/09/2010) e dopo la conferma della prenotazione a cura del costruttore devo inoltrare la documentazione: •richiesta di rimborso contenente la ricevuta di registrazione e l’autodichiarazione, inclusa una Check list dei documenti allegati, compilabile e scaricabile dal portale, debitamente firmata.DOMANDA: DOVE POSSO TROVARE L’AUTODICHIARAZIONE, COMPILABILE E SCARICABILE DAL PORTALE ? QUALE PORTALE ???? GRAZIE PER L’AIUTO CORDIALMENTE GIANNI.

  27. @ lorenzo ha scritto mercoledì, 22 settembre 2010Sì lorenzo il tuo venditore ti ha dato un’indicazione corretta, serve l’autocertificazione della rottamazione e ogni altro eventuale documento o ricevuta relativo alla rottamazione. Se non di disponi di altro è sufficiente la sola autocertificazione dei componenti rottamati. Tuttavia considera che il regolamento della legge sugli incentivi prevede che il ministero effettui verifiche sulla documentazione prodotta… Tieni anche ben presente che l’auto certificazione mendace è un reato punito penalmente, ossia si va in galera. Detto questo se mi chiedi come fa il ministero a risalire a cosa hai rottamato, la risposta è: “Non lo so”ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice con il passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao 🙂

  28. salve, io ho ordinato una cucina a luglio e sono in attesa di consegna.da rottamare ho solamente qualche pensile e un lavello (quindi niente frigo ecc).Ulteriore problema, ma che nel mio caso potrebbe risultare quasi positivo, è che la società che si occupa del ritiro di materiale ingombranti verrebbe al domicilio a ritirare il materiale da smaltire ma non rilascia certificazioni di sorta.Il venditore sostiene che io autocertificando lo smaltimento di queste cose, avrei diritto comunque agli incentivi.che ne pensate?

  29. @ NELLO DA BOLZANO ha scritto mercoledì, 08 settembre 2010Ciao NELLO, la questione della data certa di registrazione del preliminare è stata lungamente dibattuta sul blog, sia in questo post che in questa altra pagina:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/02/incentivi-eco-casa-2010-procedura-richiesta-sconti-ecologici.htmlTi consiglio di leggere con attenzione i commenti sull’argomento al fine di farti una tua opinione personale. Personalmente credo che se il contratto del preliminare è registrato successivamente ad aprile 2010 non ci sono problemi.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao 🙂

  30. Buongiorno,pongo il mio quesito.Ho fatto il contratto preliminare per l’acquisto di un appartamento clima “B” in data 26/06/2009, ma non REGISTRATO.Dovrei fare il Rogito in data 29/09/2010.Ho telefonato al Call Center e mi hanno detto che ci sono ancora circa 42 milioni per gli incentivi eco casa.Avendo fatto il Contratto preliminare nel 2009, non ne avrei diritto, però se Io registro adesso il preliminare datato 2009 posso beneficiare degli incentivi?Il Call Center non mi ha saputo rispondere se vale la data di registrazione o del preliminare.Ringrazio anticipatamente per la risposta.C’è qualcuno che potrebbe rispondermi quasi con sicurezza?Altrimenti non lo registro neanche così risparmio le spese di registrazione del preliminare. Premetto che non sò a quanto ammontano le spese di registrazione del Contratto.”

  31. @ Faphael ha scritto martedì, 31 agosto 2010Caro Faphael, in generali tutti gli eco-incentivi prevedono la rottamazione del vecchio…E’ lo stesso spirito degli incentivi per l’auto, se non rottami la tua vecchia auto, niente eco-incentivi. Con l’unica differenza che l’auto è sempre intestata ad un proprietario, mentre la cucina, i mobili o gli elettrodomestici no.a buon intenditore poche parole :)PS: nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta altri lettori o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda. ciao 🙂

  32. Scusate l’ignoranza, ma io ho acquistato una cucina ma non ho sostiutito una vecchia, sbirciando sul sito ho notato nei requisiti che tale incentivo vale per Cucinecomponibili che presentino i sottoindicati requisiti:• Sostituzione di una vecchia cucina• Cucina corredata con almeno due elettrodomestici adalta efficienza• Nuovi mobili con scheda identificativa del prodotto in legno• Rispetto delle norme sull’emissione di aldeide formica• Valvola di sicurezza per i piani cottura. Voglio capire se devono valere tutti i requisiti o almeno uno? e poi se siete a conoscenza di ulteriori incentivi anche su acquisto di altri mobili, elettrodomestici e rivestimenti vari potete indicarmelo? l’anno prossimo devo sposarmi e dovrei acquistare un pò di cose… se ci sono incentivi statali mi aiuterebbero molto 😉 Grazie mille

  33. @ carlo ha scritto martedì, 03 agosto 2010Caro carlo, purtroppo le richieste di aiuto in altri post sono state tali e tante che pur cercando di rispondere sempre a tutti abbiamo dato la priorità innanzitutto a chi ha contribuito attivamente all’iniziativa o facendo un link o aiutando un altro lettore o segnalando la nostra iniziativa sui propri social network…In merito alla tua richiesta, il call center ti ha risposto correttamente: quello che fa fede è solo ed esclusivamente la data della fattura di vendita. Per cui tu avevi diritto al 100% agli incentivi statali. Purtroppo però nel testo di legge non è stato previsto l’obbligo del rivenditore a fare richiesta dell’incentivo e dunque non hai alcun modo per rifarti con lui o per “obbligarlo” a darti l’incentivo.Se leggi i commenti di altri lettori nelle tue stessa situazione l’unico modo per ottenere l’incentivo era quello di annullare l’ordine, salutare “cordialmente” il rivenditore ed acquistare la cucina da un altro rivenditore che offre l’incentivo.Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.grazie, ciao

  34. @ Faphael ha scritto martedì, 31 agosto 2010Caro Faphael, il tuo rivenditore ti ha raccontato una balla più grande della cucina che ti ha venduto. Non c’entra nulla il numero di elettrodomestici che compri, ma la tipologia della cucina e degli elettrodomestici in essa inclusi!Qui trovi l’elenco dei prodotti sotto incentivo e il relativo sconto:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/03/22/incentivi-statali-2010-elenco-settori-sconti-spesa-massima.htmlMentre qui il regolamento sugli incentivi:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/01/decreto-incentivi-legge-40-2010-testo-gazzetta-ufficiale.htmlNon dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao 🙂

  35. Buongiorno, solo oggi ho letto degli incentivi statali 2010 e vorrei capire se posso usufruirne. Ho acquistato lo scorso giugno una cucina Salvarani compresa di elettrodomestici, di seguito vi indico quali:Forno ad incasso Siemens HB36AB550JFrigorifero vino Siemens KF18WA40IELavastoviglie Siemens SN65M080EUPiano cottura Foster Lavello Foster il rivenditore mi ha detto che potevo usufruire degli incentivi solo se acquistavo, almeno, cinque elettrodomestici dell’Ariston quindi nel mio caso non ho fatto alcuna richiesta, potevo farla o, in caso di risposta affermativa, posso fare richiesta?Grazie mille e scusate per il disturbo

  36. @ christian ha scritto lunedì, 30 agosto 2010Ciao christian sì il finanziamento statale più importante è sicuramente quello del 55%, mentre ti confermo che non puoi usufruire degli eco incentivi 2010.Ci sono anche i finanziamenti per pannelli solari e solare termico…Francaps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao 🙂

  37. Buongiorno,entro metà settembre effettuerò rogito prima casa, in seguito a mio acquisto.Di sicuro non è di nuova costruzione in quanto parliamo di case costruite negli anni 80 e quindi…niente incentivi eco-casa ma solo incentivi per la ristrutturazione.che incentivi posso chiedere…al momento sono a conoscenza solo del 55% per cambio finistre!vi ringrazio per il Vs aiuto.

  38. Salve a tutti….In merito al mio precedente post,purtroppo nessuno di voi ha potuto rispondere….Forse parlare di incentivi non è più di moda….peccato

  39. Buogiorno. Vorrei farvi una domanda riguardo agli incentivi per l’acquisto di un’intera cucina componibile. Il giorno 15 marzo ho firmato l’ordine per l’acquisto di tale cucina ed ho chiesto al negoziante l’incentivo,ma quest’ultimo si rifiuta perchè,secondo lui,l’ordine è stato fatto prima del 6 aprile. Ho contattato più volte il call-center del ministero,e mi hanno spiegato che fa fede la data della fattura,e non la data dell’ordine d’acquisto.La fattura mi è stata rilasciata in data 22-07-10,contestualmente al montaggio della cucina. Il call-center mi ha dato un’informazione giusta,oppure ha ragione il negoziante? E se avessi ragione io,il negoziante,nonostante tutto, si può rifiutare?Grazie

  40. @ Silvia ha scritto martedì, 27 luglio 2010Ciao Silvia, in merito al farro che il versamento della caparra sia precedente alla registrazione potrebbe costituire un problema.Tuttavia nella legge non si parla di questo aspetto e non credo che chi controlla si addentri nella lettura analitica di ciascun compromesso.Ma potrebbe anche succedere a campione…Per cui nel tuo caso non c’è la certezza assoluta che la tua richiesta di contributi statali venga accettata, ma hai delle possibilità.Se dai un’occhiata ai commenti di questa pagina, la maggior parte di quelli che sono nella tua stessa situazione hanno deciso di fare comunque la richiesta, male che vada sarà rifiutata. Non ci sono conseguenze di altro genere.Per cui se il preliminare è già stato registrato conviene fare comunque la richiesta ;)Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente. Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :)Laura

  41. Ciao a tutti, ho appena chiamato il call center per avere un chiarimento, ma non mi hanno dato nessuna risposta certa, per cui la giro qui, sperando che possiate aiutarmi:Io ho un compromesso di vendita di immobile datato 16 aprile 2010 (quindi rispetta le condizioni richieste), però nel mese di gennaio 2010 (esattamente il 16 di gennaio) ho versato una caparra confirmatoria di € 10.000,00; questo versamento di caparra viene indicato nel compromesso.La mia domanda è: questa caparra può in qualche modo essere in conflitto con l’approvazione futura dell’incentivo visto che è avvenuto a gennaio 2010 e viene riportato nel compromesso, che però è datato 16 aprile 2010? E se dovesse essere un problema, si sarebbe potuto indicare questa caparra in altri modi, p.e. acconti o soldi versati come promessa di vendita?Attendo una vostra rispostaGrazie

  42. @ lily ha scritto giovedì, 01 luglio 2010Ciao lily, semplicissimo: occorre che rottami quanto meno gli stessi prodotti che acquisti e di cui richiedi gli eco-incentivi.L’ottimo commendo di Martina e lo stesso articolo ti spiegano passo passo come fare per rottamare e richiedere gli incentivi ;)Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.grazie, ciaoLucia

  43. @ martina ha scritto venerdì, 02 luglio 2010Grazie martina per le preziose informazioni, siete tutti fantastici. darò certamente anche io il mio contributo a questa lodevole iniziativa.grazie ancora, ciao

  44. @ Marco ha scritto domenica, 25 luglio 2010Sì Marco sei ancora in tempo, ma occorre che la casa che acquisti sia almeno di classe B. Inoltre la procedura da seguire è particolarmente farraginosa e complicata. Occorre assolutamente che fai richiesta dell’incentivo prima del rogito e che segui la procedura indicata qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/02/incentivi-eco-casa-2010-procedura-richiesta-sconti-ecologici.htmlTi consiglio di leggere anche l’utilissima discussione scaturita al termine dell’articoloIn bocca al lupo, ciaops: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao 🙂

  45. Ho fatto il preliminare per l’acquisto di una prima casa il 21/06, il rogito sarà fatto verso fine agosto inizi di settembre la documentazione sulla classe energetica mi verra consegnata al rogito. Sul preliminare non si parla di richiesta dell’incentivo, sono ancora in tempo a richiederla? E poi, ci sono ancora fondi?Grazie Marco

  46. Buongiorno Arturo,i documenti per avvelere degli incentivisono 3autocertificazione venditoreautocertificazione produttoree autocertificazione acquirente che dev’essere firmato da lei affinchè sia valida!in questo documento vengono inseriti i suoi datie compilata una dichiarazione in cui lei dichiara di aver smaltito la cucinacon i relativi dati dell’ecocentro (paese e data)anche perchè l’ecocentro non rilascia nessuna carta è lei che certifica e si prende la responsabilità di aver smaltito la cucina con la firma!lei ha firmato l’autocertificazione?ha smaltito la cucina?per quel che riguarda il pagamentolei non dovrebbe pagare la somma per interoma quella scontata dagli incentivi!cmq se ha smaltito la cucina come di diritto deve pretendere la sua parteATTENZIONE se la documentazione non viene spedita entro 90gg dalla prenotazione viene annullata automaticamente!

  47. @ arturo ha scritto giovedì, 01 luglio 2010Ciao arturo, innanzitutto non esiste proprio che ad incentivo assegnato loro ti fanno pagare il prezzo completo della cucina.Dovevi rifiutare l’acquisto (come tuo diritto) se loro si rifiutavano di riconoscerti l’incentivo.La legge parla chiaro. Poi il fatto che ora loro si rifiutino pure di risponderti è gravissimo, credo che una bella denuncia alle forze dell’ordine sia inevitabile.L’importante è che conservi tutta la documentazione sulla prenotazione degli incentivi e sugli accordi presi con il venditore truffaldino.Al resto penseranno le forze dell’ordine.Milasps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao 🙂

  48. @ terrabianca70 ha scritto mercoledì, 30 giugno 2010Ciao terrabianca70, il tuo scrupolo è corretto in effetti la questione è ancora oggi fonte di discussione.In tal senso ti consiglio di seguire questi punti:1) Leggere la discussione dei lettori di questa pagina:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/02/incentivi-eco-casa-2010-procedura-richiesta-sconti-ecologici.html2) Se hai ancora dubbi telefona al call center per avere conferma di quanto hai letto. Qui i riferimenti del call center per gli incentivi 2010:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/04/numero-verde-eco-incentivi-2010-call-center-poste-italiane.htmlTienici aggiornati sui tuoi sviluppi e facci sapere cosa decidi di fare, ciaops: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda 🙂

  49. ho acquistato una cucina con ecoincentivi che sono stati accettati.alla consegna mi hanno fatto pagare anche la parte degli incentivi perchè anche se avevo prenotato il ritiro per lo smaltimento della vecchia cucina questo non era stato ancora effettuato dicendomi che avrebbero rimborsato a smaltimanto avvenutoora però fanno finta di niente neanche mi rispondonocosa devo fare? vado a fare denuncia dalla finanza?

  50. il costruttore ha presentato la domanda ad aprile il rogito avverra ad ottobre la casa rispetta tutte le certificazioni , ma visto che la domanda e stata fatta subito per non perdere la priorita come inizialmente si diceva,risentendo il costruttore mi dice che le regole per le domande sono cambiate nel senso che non e chiaro se la domanda va presentata 20 giorni prima del rogito,ma assicurandomi che essendo la nostra domanda giunta subito ,prima che modificassero alcune regole manteniamo comunque la priorita iniziale . Ma il dubbio mi resta nel senso che il costruttore non era tanto convinto ,del resto a lui piu di tanto non gli importa i problemi sono i miei visto che a 40 anni approfittando degli ecoincentivi vorrei aquistare la mia prima casa vi ringrazio attendo qualche chiarimento.

  51. @ martina ha scritto martedì, 22 giugno 2010Ciao Martina, relativamente alla fatturazione di articoli sotto eco incentivi 2010, occorre sempre considerare l’importo al netto dell’incentivo perchè il decreto legge attuativo riconosce il contributo sull’importo di vendita finale comprensivo di iva.Per cui se porti in fattura il prezzo già scontato riceverai riceverai dallo stato un rimborso inferiore allo sconto incentivi praticato.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao 🙂

  52. Buongiorno,ho bisogno di un chiarimentosono un’arredatrice che usufruisce degli incentivie sto compilando le fatture a saldoper poi spedirle!oltre a scriverci tutto dettagliatamenteper quel che riguarda classi e modello sia degli elettrodomestici che della cucinaqualcuno mi sa dire che importo devo mettere alla fine?-quello scontato del 10%-l’importo totale senza incentivo o tutti e due?grazie Martina

  53. @ sonia ha scritto domenica, 30 maggio 2010Un plauso particolare alle tue parole, concordo al 100% con quello che hai scritto, è anche la mia filosofia di lavoro.Complimenti anche per la tua attività, ho visto il tuo sito di arredo hai prodotti di qualità e a costi veramente competitivi.Brava, ciao

  54. @ luigi ha scritto domenica, 20 giugno 2010Ciao luigi, la questione è ancora controversa, nel senso che alcuni venditori accettano anche la rottamazione del forno gas e altri no. Ti consiglio di fare un po’ di tentativi sino a trovare quello giusto, se invece hai già deciso di comprare il forno da un rivenditore che fa storie, ti consiglio di telefonare al numero verde per avere da loro l’ok ufficiale.Qui trovi tutti i riferimenti del call center sugli incentivi:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/04/numero-verde-eco-incentivi-2010-call-center-poste-italiane.htmlTienici aggiornati sugli sviluppi del tuo caso, in questo modo aiuterai anche altri con il tuo stesso problema, lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda.Aiuta anche tu i lettori del blog o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)Mia M.

  55. buona sera a tutti.devo comprare un forno elettrico ventilato da incasso in classe A.per avere l’incentivo devo rottamare un modello vecchio sempre elettrico (che non ho) oppure va bene anche uno a gas?stesso quesito eventualmente sulle cucine standard (quelle con i piedini):io ne ho una con piano cottura e forno a gas e in alternativa a quello scritto sopra, la vorrei sostituire con una con il forno elettrico: posso avere l’incentivo?in definitiva:rottamazione forno elettrico – acquisto forno elettrico classe A, ok..rottamazione forno a gas – acquisto forno elettrico classe A, ????grazie per l’attenzione

  56. @ Aldo ha scritto sabato, 19 giugno 2010Sì aldo, da quello che mi risulta non ci sono incompatibilità fra gli incentivi ecologici e gli sconti fiscali, tuttavia ti consiglio di aspettare anche la conferma di altri.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao 🙂

  57. Una domanda:Ho usufruito degli incentivi per l’acquisto di una cucina completa di frigorifero, posso comunque usufruire della detrazione sul 730 del prossimo anno per il prezzo scontato del frigorifero o i due incentivi non sono compatibili ?Grazie

  58. > konny ha scritto venerdì, 04 giugno 2010Sì konny, ti confermo che le lavatrici non usufruiscono degli eco-incentivi 2010in questa comunità ci si aiuta a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa (tramite i tuoi social network, blog e siti internet). Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao 🙂

  59. Ringrazio Serafino da Napoli, come al solito in Italia fa più notizia l’onestà!!!? L’onestà dovrebbe essere la norma,non l’eccezione,ma dalle tante mail capisco che troppe persone trovano sempre buona l’occasione per approfittare dell’altrui “ignoranza” per il proprio tornaconto.Sono però fiduciosa che esistano ancora molte persone che sanno lavorare con correttezza e precisione e che spesso rimangono nell’ombra ,io le invito ad uscire………..la gente ha bisogno di persone di cui sanno di potersi fidare!!La crisi rende ancor più diffidenti,ma vi assicuro che l’attenzione che si presta alla persona che si ha di fronte ha comunque effetti positivi,a prescindere dal fatto che sia o meno un cliente.Fa bene a noi e fa bene agli altri,quindi invito tutti a prestare un po’più di ascolto agli altri.Scusate il predicozzo, ma ci vuole così poco,bastano piccoli gesti di gentilezza!!!buona serata a tutti.Sonia

  60. @ Alessandra ha scritto domenica, 30 maggio 2010ciao Alessandra, il tuo caso è abbastanza complicato e non semplice da dirimere.Per quanto concerne la questione degli incentivi la cosa migliore è che tu telefoni al call center degli incentivi e chiedi conferma se quanto ti ha riferito il tuo rivenditore corrisponde al vero.Se loro smentiscono allora vai dal rivenditore e risolvi la cosa facilmente in quanto ti ha detto cose non vere dando la colpa agli incentivi. Se non vuole avere strascichi legali gli conviene decisamente mettere le cose a posto…Mentre se il call center conferma la versione del rivenditore ti consiglio di metterti l’anima in pace perchè non c’erano altre possibilità per risolvere la questione.Tutti i riferimenti del call center li trovi qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/04/numero-verde-eco-incentivi-2010-call-center-poste-italiane.htmlFacci sapere come va a finire e se vuoi aiutaci segnalando ad altri l’iniziativa di questo blog, più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda. ciao

  61. Ciao Mario, sento puzza di bruciato… Gli incentivi non sono nominali anche perchè chi li richiede non è l’acquirente ma il venditore. Per cui non capisco come possa essere possibile quanto ti hanno detto…Ma soprattutto chi te lo ha detto? Il venditore o le operatrici del call center? Perchè se è stato il venditore ti consiglio di andare da lui a chiedere spiegazioni con memorizzato sul cellulare il numero verde del call center degli incentivi. Dopo di che fai una bella telefonata in sua presenza al call center e appurate insieme come stanno realmente le cose ;)Tutti i riferimenti del call center li trovi qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/04/numero-verde-eco-incentivi-2010-call-center-poste-italiane.htmlFacci sapere come va a finire e se vuoi aiutaci segnalando ad altri l’iniziativa di questo blog, più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda. ciao

  62. Così si parla Sonia, fai onore e lustro alla tua categoria. Purtroppo non sono tutti corretti e onesti come te. Complimenti anche per il tuo negozio d’arredo, ho visto il tuo sito ed hai dei gran bei prodotti.in bocca al lupo per gli affari, ciao

  63. Ok Isabella, stante così le cose il discorso cambia. La tua perplessità è legittima, ma è un problema del rivenditore e non tuo.Dal momento che tu ricevi la cucina, e che questa è conforme a quanto avete concordato, una volta che tu hai saldato l’importo dovuto (già decurtato degli incentivi governativi) il problema degli incentivi non è più tuo ma del rivenditore, il quale se non li riceve non deve prendersela (rifarsi) con te, ma con se stesso (se non ha seguito la procedura corretta) o eventualmente con l’erogatore degli stessi (se qualche cos’altro è andato storto).per cui goditi la tua cucina incentivata e complimenti, ciao

  64. in risposta a Lucia da Como scusa lucia mi sono spiegata male… il venditore vuole il saldo (ma mi ha già detratto gli incentivi da questo importo), il mio timore è che possa perdere gli incentivi se li pago alla consegna e non faccio subito il saldo come mi hanno chiesto loro…

  65. @ isabella ha scritto venerdì, 28 maggio 2010Ciao isabella, il tuo rivenditore fa il furbo! E alla grande! La procedura prevista dal decreto legge attuativo sugli incentivi è esattamente l’opposto di quella che ti ha illustrato.La legge richiede che tu paghi solo ed esclusivamente a incentivo autorizzato e non per l’importo complessivo ma per quello scontato degli incentivi.Per cui fai grossa attenzione perchè se paghi subito il venditore della cifra complessiva lui può dirti che l’incentivo non è stato concesso e poi tenerselo. Perchè gli incentivi vengono pagati ai venditori e non agli acquirenti.Qui il testo di legge del decreto incentivi:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/01/decreto-incentivi-legge-40-2010-testo-gazzetta-ufficiale.htmlMentre se preferisci avere un’ulteriore conferma puoi telefonare al numero verde che il ministero ha istituito per gli incentivi, qui tutti i riferimenti:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/04/numero-verde-eco-incentivi-2010-call-center-poste-italiane.htmlIn bocca al lupo e se vuoi aiutaci segnalando ad altri l’iniziativa, più siamo e più possiamo aiutarci. ciao

  66. Parma 30 Maggio 2010 Giorni fa acquistai da COMET nella mia citta una lavastoviglie color acciaio chiaro classe tripla AAA del valore di 629 euro usufruendo degli incentivi statali mi applicarono lo sconto del 20% …ho fatto il contratto, l ho pagata me la sono venuti ad istallare ; messa in funzione mi ha allagato la cucina per un difetto, mi dissero che avrebbe dovuto venire un tecnico a saldare un tubo interno non sostituibile.Ho preteso cosi la sostituzione della macchina e ho scoperto che era l ultima e che era quella in esposizione (se l avessi saputo non l avrei aquistata)..COMET mi invito’ ad andare a sciegliere un altro modello perche’ quello non era piu ordinabile…andai e per le mie esigenze e per il mio gusto l unica equivalente per programmi era bianca ma costava 100 ero in meno.. mi dissero che assolutamente non potevo scegliere un eletrodomestico di costo inferiore perche non si poteva piu modificare la pratica di incentivo (fatta 2 giorni prima) e mi hanno obbligato a scegliere un modello piu costoso (senza applicarmi lo sconto per la differenza ) la nuova macchina non mi piace, non si addice con il colore della mia cucina e quidi non e’ di mio gusto .. vorrei sapere se sono stata raggirata dai venditori o se effettivamente ci sono delle limitazioni cosi forti per una modifica alla pratica sugli incentivi ..e poi….. non era mio diritto come acquirente venire a conoscenza che il pezzo da me acquistato era quella in esposizione ? Anticipatamente ringrazio per una vostra cordiale risposta …Alessandra

  67. Oggi ho comprato una nuova lavastoviglie volendo approfittare degli incentivi statali. Ma, all’atto della formalizzazione dell’acquisto, con enorme sorpresa, scopro che non posso beneficiare del contributo in quanto già utilizzato!!!!! Ma se io non acquisto elettrodomestici nuovi dal lontano 1988 anno del mio matrimonio mi chiedo chi ha beneficiato del contributo a mio nome? Come posso fare per risalire e/o conoscere chi e dove è stato utilizzato il contributo? Potete darmi un consiglio – una dritta in merito. Grazie anticipatamente.

  68. io ho un negozio e vi assicuro che non dovete credere a chi vi chiede il saldo prima della consegna,non è scritto in nessuna legge…………..è un modus operandi non corretto e quindi diffidate da chi vi chiede denaro in questo modo!!!

  69. > Carlo ha scritto lunedì, 24 maggio 2010Ciao Carlo, l’auto certificazione va benissimo se nella tua città l’Amiu non rilascia ricevuta di ritiro, in caso contrario unitamente all’autocertificazione serve anche la ricevuta dell’Amiu. In meridione la maggior parte delle Amiu non rilasciano la ricevuta e non hanno piattaforme ecologiche, un mio amico ha fotografato con la macchina digitale la sua cucina prima e dopo la rottamazione in discarica con tanto di foto del giornale per datare l’operazione, ma è stata una precauzione superflua, perchè il rivenditore ha accettato l’autocertificazione e ha già avuto l’ok della prenotazione dell’incentivo. Tienici aggiornati, ciao

  70. ciao,devo acquistare una cucina, scelto dove acquistarla, il venditore fa la prenotazione x gli incentivi telefonando come prassi ed viene accettata, quindi faccio il contratto e verso un acconto del 30% circa, quindi arriva la cucina dal venditore, questo mi chiama dicendo che è arrivata e che hanno bisogno del saldo per poter mandare avanti la pratica perchè vengano definitivamente accettati gli incentivi e poi passeranno a piazzarmela in un secondo momento. A me gli accordi risultavano diversi… che avrei pagato il saldo alla consegna e dopo averla piazzata!é vero che devo pagare tutto adesso perchè devono mandare la fattura quietanzata per poter confermare gli incentivi? e che se non la mandano li potrei perdere? o visto che quando il venditore ha chiamato il call center li hanno accettati e quindi posso aspettare che me la piazzino per fare il saldo! grazie mille per la risposta!

  71. Buongiorno a tutti. Spero che qualcuno di voi possa aiutarmi. Ho versato l’acconto per l’acquisto di un forno da incasso presso un centro commerciale giorno 22/05/10 e sul quale si ha diritto agli incentivi statali con uno sconto del 20%. Il rivenditore mi ha detto che ha bisogno, per usufruire degli incentivi, di un’autocertificazione in cui risulta che il vecchio forno sia stato smaltito. Nella mia città purtroppo non esisite un’isola ecologica e normalmente i rifiuti di questo tipo vengono raccolti dall’azienda che fa la raccolta generica tramite telefonata preventiva. Per usufruire degli incentivi basta la mia autocertificazione in cui dichiaro che l’azienda che fa la raccolta ha smaltito o serve altro. Come posso risolvere il mio problema? Grazie in anticipo.

  72. Ciao Grazia,qui trovi alcune info sulla fatturazione di prodotti venduti sotto incentivi, segui il dialogo fra Michela e Bronte nei commenti dei lettori: http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/01/decreto-incentivi-legge-40-2010-testo-gazzetta-ufficiale.htmlSe non fosse sufficiente puoi chiedere ulteriori chiarimenti al call center del ministero. Qui trovi tutti i riferimenti del servizio per i rivenditori:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/04/numero-verde-eco-incentivi-2010-call-center-poste-italiane.htmlSe trovi ulteriori informazioni sull’argomento scrivile qui, lo spirito di questo blog è aiutarsi a vicenda, sarà utile ad altri nella tua stessa situazione :)Se vuoi aiutaci segnalando ad altri l’iniziativa, più siamo e più possiamo aiutarci. ciao

  73. urca, che strano… se non ricordo male ho letto di un problema del genere con chi ha fatto molti ordini… un problema di visualizzazione credo.non ti scoraggiare Martina, e non ti preoccupare della reazione delle centraliniste. verifica bene il menù dell’area riservata se non trovi la corrispondente voce, richiama il call center e spiega il problema, loro possono annullarlo se vogliono o comunque spiegarti come risolvere il problema.fammi sapere quando hai risolto il problema. ciao

  74. ho richiamatoe indovinate un pòil sito è ancora in costruzionedalla settimana prossimasembra vengano aggiunte nuove voci..es.annullamento prenotazione emodifica dati…

  75. grazie Teresa,ho chiamato il call centere mi hanno detto “molto frettolosamente”che nella sezione riservata potevo annullarli..il problema è che nel sito nonc’è nessuna voce si può solo confermare l’incentivo!

  76. Buongiorno,io sono un’arredatrice e hoprenotato per i miei clientigli incentici per la sostituzione della cucinapurtroppo un contratto è stato annullatoper problemi personali del cliente stessoqualcuno sa indicarmi la modalità per annullare l’incentivo che precedentemente gli avevo prenotato?grazie Martina

  77. Aggiornamento:….alla fine ho lasciato un acconto pari al 50% della fattura, per non liigare… in fondo deve ancora montarmi la cucina e ha lui il coltello dalla parte del manico…. E’ vero che potevo recedere ma la cucina mi piace…. Poco serio il venditore… non lo raccomanderò… La prox volta prima passo di qua…GRAZIE A TUTTI

  78. ho sentito parlare di questi incentivi ma non ci ho capito niente io ho meno di 30 anni e vivo da sola tra l altro dovrei comperare la cucina appunto ne vorrei approffitare degli incentivi ma in che negozio devo andare e che documenti servono ?poi anche le bollette ultimamente sono sempre piu alte …..fatemi sapere grazie cordiali saluti daniela

  79. > ROSA ha scritto venerdì, 07 maggio 2010Ciao Rosa anche a napoli la maggior parte dei rivenditori offrono gli incentivi ecologici 2010, magari non lo pubblicizzano ma se glielo chiedi vedrai che non avranno problemi a chiedere l’incentivo per il tuo acquisto.cara ROSA , più siamo e più possiamo aiutarci, aiutaci anche tu a diffondere la nostra iniziativa 🙂 ciao

  80. Ho fatto il contratto e dato un’ acconto il 05.03.2010 per l’ acquisto di vari elettrodomestici. Questi mi sono stati consegnati con una fattura accompagnatoria datata 28.04.2010 in stessa data. Ho diritto degli incentivi?? il rivenditore dice che non ne ho diritto in quanto il contratto è stato fatto + anticipo prima dell’ entrata in vigore del D.L.Grazie per la vs. risposta.

  81. SALVE, OTTIMO BLOG, KOMPLIMENTI, UNA DOMANDA:MI SAPRESTE DIRE DOVE TROVARE NEGOZI KON INCENTIVI PER CUCINE, NELLA ZONA DI NAPOLI? GRAZIE, BUONA SERATA

  82. incentivi cucine.ho ordinato una cucina nuova,completa di elettrodomestici (classe AA),in febbraio.La consegna ed il saldo avverrà in maggio…posso usufruire degli incentivi sulle cucine?il venditore non è chiaro su questo argomento…(nb. naturalmente sarà effettuata la rottamazione della vecchia ucina ed elettrodomestici).Dove posso informarmi eventualmente sull’argomento?Vi ringrazio dell’attenzione.cordiali saluti.

  83. @ Anissa, Paolo e MilasCome volevasi dimostrare. Il rivenditore è interlocutore poco corretto e il giudizio non va alla categoria ma solo ed esclusivamente al venditore di Anissa.Tengo a precisare che le mie critiche non erano nei confronti della categoria ma ad personam, e spero che non sia Paolo a generalizzare e pensare che tutti i suoi colleghi siano santi ed onest’uomini.Comunque ben venga il confronto fra le parti e spero che alla fine Anissa riesca a far ragionare il suo rivenditore e che siano sempre più i venditori come Paolo e sempre meno gli altri.ciaow crisi finanziaria

  84. Grazie comunque a tutti per le risposte! Comunque il venditore in questione non è stato dall’inizio corretto nei miei confronti.Mi sono trovata ingabolata in un contratto con clausole vessatorie irrevocabili, con l’obbligo di acquisto anche avendo subito manifestato il mio malcontento. Purtroppo avevo firmato e controfirmato le clausole senza leggerle!Mi avevano detto di essere una fabbrica con sconti del 40% sui mobili e 50% sugli elettrodomestici, invece dopo ho scoperto che erano rivenditori e che per niente convenienti. Purtroppo l’ignoranza si paga a caro prezzo!! Bisogna essere avvocati anche per comperare mobili!!!Almeno in questo mi poteva venire incontro!

  85. Caro Paolo, hai ragione è una guerra fra poveri.Mi spiace se sono stato caustico. Se ti ritieni offeso sono pronto a chiedere pubblicamente scusa.Detto questo, se non ho capito fischi per fiaschi, lo spirito di questo blog è quello di aiutarsi a vicenda e tu non è che hai aiutato molto Anissa dicendole che la legge è legge e dunque è fuori dagli incentivi…Credo che quantomeno un tentativo di aiuto le spetti, non credi?

  86. Come sempre la buttate sulla categoria…chi ha un negozio evade ed è ricco…chi ha un lavoro statale paga tutte le tasse ed è un poveraccio…sicuramente per tanti casi sarà anche così ma nessuno si può permettere di giudicare! Se si inizia con questo ragionamento allora parliamo anche di tutti quelli che hanno il secondo lavoro in nero..perchè hanno il tempo per poterlo fare..di tutti i prepensionati che sempre in nero danno il bianco..fanno impianti elettrici..aggiustano macchine ecc..ecc..chi di voi non ne conosce almeno 5 o 6?? E comunque…smettiamola con la guerra tra poveri…chi rovina l’Italia non è certo un piccolo negoziante che evade qualche centinaio di euro e comunque amico Milas…io non mi metto nemmeno tra questi.

  87. Scusate ma non accetto certe parole e certi giudizi verso una categoria, la legge per fortuna su una cosa è chiara, le cucine vendute (non vuole dire consegnate!!!) prima del 15 Aprile non possono rientrare negli incentivi! E chi annulla un contratto di compravendita stipulato prima di tale data è soltanto un disonesto che come sempre cerca di fare le cose “all’italiana”!

  88. Cara Anissa se non hai ricevuta possono tranquillamente far rientrare tutto negli incentivi, comunque il loro modo di comportarsi è poco serio. Personalmente chiederei indietro i soldi e saluterei. Ma conoscendo la tipologia di venditore si rifiuterebbero di restituire la caparra. Per nella tua situazione sei costretta a stare al loro gioco e vedere cosa riesci ad ottenere 🙁

  89. Anch’io ho fatto fare un preventivo per una cucina a marzo del 2009, dando una caparra. Ho letto che è possibile comunque se il venditore vuole fare un’unica ricevuta. Tra l’altro a me non è stata data nessuna ricevuta per la caparra. L’ho richiesta ma non mi è stata data risposta. Vi giro la mail dell’arredatrice in merito alla risposta se potevo usufruire dell’incentivo, e attendo che qualcuno mi dia un parere. Grazie”Buon giorno,la mia azienza ha aderito all’incentivo statale .L’incentivo statale viene dato a chi stipula contratti dal 15 aprile 2010 al 31 dicembre 2010 PRESENTANDO UNA CERTIFICAZIONE DI SMALTIMENTO DI UNA VECCHIA CUCINA .La nuova cucina deve avere ; sottolavello 2 cestoni con raccolta differenziata , almeno 3 elettrodomestici in classe A di cui il frigorifero in classe A+ o A++ , Nel tuo specifico caso la caparra versata ,avendo data precedente al 15 aprile 2010, non puo’ essere integrata nell’incentivo che viene calcolato con uno sconto del 10 % sul totale della nuova cucina fino ad un massimo di € 1000.00 “

  90. Ciao Paolo,hai proprio ragione! Siamo tutti in attesa che gli operatori del call-center diano il loro parere definitivo.Prego chi avrà per primo risposta ufficiale dal call-center incentivi di inviarlo nei commenti di questo post. Complimenti per lo spirito di questo blog, veramente utile e altruistico.a presto ciaop.s. qui potete trovare tutti i numeri verde del call-center per gli incentivi ecologici 2010:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/04/numero-verde-eco-incentivi-2010-call-center-poste-italiane.html

  91. Siamo arrivati al 5 Maggio ma mi sembra non siano ancora chiaroe le modalità di vecchie cucine componibili, o meglio…gli elettrodomestici devono avere una corrispondenza esatta con quelli sostituiti? Come rivenditore se il cliente smaltisce lui il vecchio, basta mi dia una sua autocertificazione? Come rivenditore, posso smaltire mobili ed elettrodomestici di diverse vendite assieme?Grazie

  92. Lucia da Como ha scritto mercoledì, 28 aprile 2010: Altra cosa è la questione degli incentivi, che come ha scritto CF sono ad esaurimento e dunque più tardi si completa la richiesta minori sono le possibilità di ricevere gli incentivi.” Ma avuto il codice gli incentivi non sono assegnati e vanno convalidati entro 90 giorni e quindi ho tempo fino al 14 luglio??Cmq lo lascio nel suo brodo ancora qlk giorno poi gli porterò un acconto magari per il valore dell’IVA che lui dovrà versare prima di luglio (fattura di aprile, IVA??) così gli dimostro buona volontà… che dite??

  93. Ciao Lucia, grazie della risposta. Però non capisco una cosa: la casa io la ACQUISTEREI effettivamente da un imprenditore di un’azienda di costruzione di ecoville, dopo aver fatto realizzare da lui il progetto più adatto alle mie esigenze e quindi averla fatta costruire. Non è quindi come acquistare una casa su progetto in come nell’edilizia tradizionale? davvero non capisco…

  94. > BEATRICE ha scritto mercoledì, 28 aprile 2010Cara Beatrice, ti confermo che gli incentivi 2010 per le eco-case sono riservati ai soli acquirenti e non ai costruttori.Per cui se tu costruisci direttamente la tua casa non puoi usufruire degli incentivi. E’ un’assurdità ma è così, mi spiace.Contribuisci anche tu alla nostra iniziativa di condivisione delle informazioni e conoscenze, non costa nulla e aiuti altre persone che non hanno le tue conoscenze. Più siamo e più possiamo aiutarci 🙂

  95. Ciao Guerrina,Gianni ha perfettamente ragione. Tu hai già pagato l’acconto, per cui il saldo è alla consegna/installazione. Questo prevede la legge, per cui il rivenditore non può avanzare alcuna pretesa a tal proposito.Altra cosa è la questione degli incentivi, che come ha scritto CF sono ad esaurimento e dunque più tardi si completa la richiesta minori sono le possibilità di ricevere gli incentivi.

  96. Per GUERRINA.Continua a sostenere la teoria della mancanza di disponibilità, che non sai come fare, per cui, se Lui non può aspettare, considerando che gli accordi prevedevano il saldo alla consegna, fatti restituire l’acconto e lui si tiene la cucina.Visto che sicuramente farà casini per l’acconto che non ti vorrà tornare, dille che tu non hai soluzioni, che ti dispiace, ma che sia lui a trovarla.A meno che non sia un amico (ma non credo, visto come si pone) fregatene e fai il tuo gioco. Lui può insistere quanto vuole, di fatto ha già ordinato una cucina che se personalizzata non può facilmente piazzare, quindi l’unica cosa che potrà fare è aspettare… e dire che sei un cattivo cliente…. ma chi se ne frega?So che è una linea dura la mia, ma no vedo alternative… bhoo..

  97. Salve, scrivo perchè il call center di poste italiane non ha saputo darmi una informazione in merito agli incentivi per l’acquisto di una casa ecologica. Io sono interessata a richiedere un progetto ed alla realizzazione di una ecovilla in legno ad alto risparmio energetico, stile l’ormai famoso modello della WOLFHAUS e simili. L’imprenditore però mi ha detto che non può richiedere gli incentivi, in quanto si tratterebbe in questo caso di costruzione di una casa, non di vendita di una casa e lui non è, di conseguenza, un rivenditore. Non ho ben chiara questa sottigliezza, ma dal momento che la realizzazione e l’acquisto verrebbero comprovati da regolare progetto, contratto di vendita e fattura, io non posso quindi accedere all’incentivo riervato alle costruzioni ecologiche proprio per le abitazioni più ecologiche in assoluto come queste? Ringrazio in anticipo chi potrà darmi una risposta, dato che la questione mi sembra davvero contraddittoria.Cordialmente, Beatrice

  98. > stefano ha scritto martedì, 27 aprile 2010:Mi spiace Stefano, ma per i costruttori non sono previsti gli eco-incentivi a cui si riferisce questo post.E’ assurdo ma è così :(Contribuisci anche tu alla nostra iniziativa di condivisione delle informazioni e conoscenze, non costa nulla e aiuti altre persone che non hanno le tue conoscenze. Più siamo e più possiamo aiutarci 🙂

  99. ciao a tuttisi parla di eco incentivi per l’acquisto della prima casa in classe A o B…Ma se invece di acquisto si e’ provveduto acommisionare direttamente la costruzione???Qualcuno sa darmi delle indicazioni?graziestefano

  100. Brava Rossella,tu hai fatto tutto bene, il problema è il tuo comune che è un po’ indietro rispetto alla normativa ambientale italiana. Da noi al nord esistono le piattaforme ecologiche per lo smaltimento, dove porti quello che vuoi rottamare e ti viene data una ricevuta con la descrizione di ciò che è stato preso in consegna.Prova a sentire se qualche comune limitrofo al tuo lo offre o in alternativa fai una ricerca su internet per vedere se esistono alternative.

  101. Ciao a tutti. Ho ordinato una cucina componibile (2.5metri) con piano cottura valvolato e forno classeA. Ho compilato un’autocertificazione con l’impegno di rottamare una vecchia cucina e di produrre la documentazione al momento della consegna. Ho chiesto al rivenditore se ci deve essere una corrispondenza tra cosa si rottama e cosa viene acquistato e mi hanno risposto che la legge non è chiara e quindi, in pratica, potrei smaltire i 2 elettrodomestici e anche solo qualche mobiletto. Sarà vero?… Intanto ho chiamato l’ufficio ecologia del mio Comune (prov. Caserta) e mi hanno confermato che per la rottamazione devo contattare un n.verde e lasciare tutto fuori casa che passeranno a ritirarlo, ma non mi daranno nessuna documentazione. Come risolvere allora la questione documento rottamazione, se non basta l’autodichiarazione?

  102. Sì Gianfranco, ma devi accordarti con il rivenditore. Perché è lui che deve inoltrare la pratica e molto spesso preferiscono fare la richiesta per una nuova vendita piuttosto che per una vendita già conclusa.Dunque Gianfranco, in bocca al lupo e tienici aggiornati su cosa ti dice il tuo rivenditore. Più siamo e più possiamo aiutarci l’un l’altro 😉

  103. Salve, avrei un quesito da porre. Io ho acquistato una cucina rispondente ai requisiti per usufruire degli ecoincentivi, però l’ho acquistata prima del 6 aprile, anche se sono ancora in attesa che arrivi e avendo dato solo l’acconto. Devono ancora venire a casa a prendere le misure esatte dell’ambiente cucina.Posso richiedere lo sconto non avendola ancora pagata interamente ?Grazie a chi vorrà rispondermi..

  104. Ciao Guido, tempo addietro in questo blog ho letto di 2 tuoi colleghi che avevano un problema simile al tuo per i loro due trattori vecchi. Se non ricordo male alla fine hanno risolto positivamente l’importante è che la potenza del nuovo non sia superiore al doppio del vecchio.Per maggiori dettagli dai un’occhiata a quest’altro post:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/03/22/incentivi-statali-2010-elenco-settori-sconti-spesa-massima.htmluno si chiama Gianni, l’altro scriveva da Novaraspero possa esserti d’aiuto, segnala il blog + siamo e + possiamo aiutarci 🙂

  105. PER GUERRINA6La normativa non prevede che il rivenditore emetta subito fattura, tant’è che, avuta la conferma della disponibilità dell’incetivo, il rivenditore riceve un codice che di riferimento al contributo specifico che deve confermare on-line (non prima del 17 maggio c.a.) l’avvenuta vendita. Ciò significa che, il venditore ha chiesto l’incentivo che è stato autorizzato, ma non significa che l’affare è già concluso. Infatti, il servizio online dice che non può confermare PRIMA del 17 maggio… ma non dopo. Per cui, la procedura giusta da seguire da parte dei rivenditori è quella di emettere fattura alla effettiva consegna che sarà saldata dal cliente che provvederà anche a produrre e dare al rivenditore certificazione di rottamazione della vecchia cucina, e quindi poi confermare on-line con il codice che hanno ricevuto. Nel tuo caso, se l’accordo era il saldo alla consegna, non credo che il problema sia tuo adesso. E’ lui che ha sbagliato la procedura. Semmai, avrebbe dovuto informarti e chiederti prima di emettere fattura se per te andava bene il saldo adesso.La cosa migliore è dire che al momento non hai la disponibilità e quindi non sai come andarle incontro.Buona fortuna

  106. Io ho acquistato il 13/4, ho lasciato una caparra pari al 20% dell’acquisto e nel modulo di commissione c’è indicato: acconto/consegna.L’accordo era: Ti do un acconto oggi e ti saldo alla consegna.Ho ovviamente chiesto al venditore se sapeva se potevo accedere all’incentivo di 1000 euro avendone spesi 15.000. Mi ha risposto che appena avute notizie si sarebbe informato e mi avrebbe fatto sapere. Ieri per posta elettronica mi ha chiesto un’autocertificazione sull’avvenuta rotamazione e nel pomeriggio mi ha confermato che rientro fra i fortunati che avranno i 1000 euro. Nella telefonata mi ha però comunicato di aver emesso fattura e che posso passare per il saldo in settimana.Ho temporeggiato ma… a parte il fatto che potrei non avere i soldi (visto che la consegna è fissata per l’ultima settimana di giugno) ma anche li avessi, ma se io lo pago poi chi mi dice che lui per la data di consegna prevista non ha chiuso o che la cucina è totalmente diffore da quella richiesta o…Cosa devo e posso fare??Secondo quanto ha scritto Gianni ikl 16/4 poteva aspettare per la fattura almeno 90 gg dal 15 aprile…Per quanto dice Marco il 17/4 invece contesterei che il rivenditore dovrebbe imparare a riconoscere acquirenti da acquirenti… Chi fa certi lavori (come me) raramente non inquadra da subito chi ha di fronte…E’ anche vero che spesso pur di vendere… ma non posso essere io a pagare tre mesi prima con tutti i rischi connessi..Idee???

  107. ma se compro una lavastoviglie nuova con gli ecoincentivi posso rottamare un qualsiasi elettrodomestico vecchio, per es. un frigorifero, oppure devo per forza rottamare una lavastoviglie vecchia????????

  108. Salve a tutti.Sto acquistando una nuova cucina componibile da installare in un appartamento di nuova costruzione.Per usufruire degli incentivi sull’acquisto della cucina potrei rottamarne una vecchia proveniente da un’altro immobile (una vecchia casa dei nonni).Sapete dirmi se deve esserci una corrispondenza precisa tra cosa si rottama e cosa viene acquistato (tot pensili, tot elettrodomestici, tot metri di cucina, …)?La nuova cucina deve per forza sostituire quella vecchia oppure può essere installata anche in un altro immobile, come nel mio caso che si tratta di una casa nuova e quindi è palese che quella rottamata non proviene da lì?Grazie a tutti per l’aiuto! CIAO!

  109. Salve, io sono un rivenditore di cucine, e vorrei precisare due punti in particolare sui quali ho letto notizie inesatte:1) non è assolutamente vero che i gestori della raccolta rifiuti locale rilasciano documentazione attestante lo smaltimento delle cucine o di quant’altro; anzi su specifica richiesta nostra e di nostri clienti privati, è stato risposto che nulla viene da loro rilasciato, firmato o timbrato, nel modo più assoluto. E ciò è stato dichiarato dai gestori di più zone, non di un unico Comune;2) qualcuno dice che è assurdo pagare prima di ricevere i mobili e di averli visionati. Io vi chiedo allora come mai per le auto pagate tutto prima ancora di ricevere non solo l’auto ma addirittura l’intestazione della stessa a vostro nome? A parte questo, ormai capita molto spesso di consegnare i mobili e non vedere più i soldi, pertanto ci si deve ovviamente premunire con una buona caparra prima di fare l’ordine di mobili su misura che se non pagati poi non possono essere più recuperati in altre case se non con notevoli diseconomie, e non si scarica la merce se prima non si riceve il pagamento. Se ci sono problemi successivi non ci siamo mai negati per risolvere ogni difetto fosse rilevato anche a distanza di anni. E comunque di fronte ad un evidente difetto il cliente ha tutta la possibilità di trattenere fino ad un 10% del valore, per poi saldare a sistemazione avvenuta.Grazie per la Vs attenzione,Marco

  110. Per Fabio, Barbara e Laura.Ieri ho completato la procedura per l’incentivo.In pratica funziona così: il rivenditore comunica l’importo della cucina e chiede disponibilità del contributo (disponibilità fondi e verifica cliente mediante C.F.). Ricevuta la disponibilità il rivenditore deve applicare lo sconto equivalente al contributo al costo totale della cucina (es. costo cucina €. 10.000, per noi acquirenti sarà di 9.100,00 euro). Il costo di 9.100,00 euro sarà l’importo che dovrà essere riportato nella fattura/scontrino.Il rivenditore, al momento della conferma del contributo riceve anche un codice identificativo del contributo che dovrà trasmettere mediante sito delle poste entro dopo una certa data (nel mio caso dopo il 18 Maggio) quale conferma dell’avvenuto acquisto. Successivamente alla conferma, ha 90 giorni per trasmettere la documentazione necessaria.Lo scontrino/Fattura, deve essere fatto prima della conferma online appena citata.Pertanto, il rivenditore potrebbe fare fattura/scontrino alla data reale di consegna, limitandosi semplicemente a confermare solo dopo la consegna.CERTIFICAZIONE: l’autocertificazione e quindi la rottamazione, pertanto, può essere fatta successivamente alla consegna.In pratica, ricevuto la conferma di disponibilità dei fondi, non occorre avere fretta ne come rivenditori ne come acquirenti… ma semplicemente fare le cose reali nei tempi giusti..

  111. Volevo sapere se posso usufruire di due bonus di categorie diverse. Mi spiego. Ho comperato uno scooter con la rottamazione. Adesso posso chiedere il bonus per la casa? Il 23 giugno firmerò il rogito della casa, che dovrebbe essere in classe B. Nei prossimi giorni depositrerò l’atto di compromesso all’Agenzia delle entrate. Quando è che il costruttore (la casa è nuova) deve prenotare il contributo? Grazie mille!

  112. Come deve fare la fattura il rivenditore? Lo sconto è sull’imponibile o sul totale fattura? Trattamento iva di questo sconto? Il credito della fattura si chiuderà solo con il ricevimento dell’incentivo da parte dello Stato? Grazie e buon lavoroLaura Col

  113. Anche io ho lo stesso problema di Barbara e Gianni. Devo acquistare una cucina ora, ma mi verrà consegnata a fine luglio. Domanda 1: non rottamo sicuramente la cucina attuale prima di luglio, come faccio per la certificazione? Domanda 2: il rivenditore vorrà essere pagato subito se mi emette la fattura, e così facendo resto scoperto di fronte ad eventuali problemi sulla consegna… Che faccio, devo rinunciare all’incentivo?

  114. Salve,in marzo ho dato un acconto per la mia nuova cucina e quindi ho già fissato un prezzo complessivo. Temo che il rivenditore mi stia ostacolando per gli incentivi (la fattira sarà datata a maggio) o ancor peggio mi stia dicendo che non li può applicare per farlo a mia insaputa. Secondo voi potrebbe essere possibile? I rivenditori hanno bisogno di dati particolari del cliente per poter agire in maniera “indipendente”? C’è modo do poter verificare su qualche sito se ho “goduto” degli incentivi a mia insaputa?Grazie e continuate così.

  115. la certificazione di rottamazione la rilasciano le cd “isole ecologiche”dove vengono smaltiti i rifiuti specialinel mio caso, domani 15 aprile sarà direttamente la SCAVOLINI a telefonarmi e dirmi dove portare la vecchia cucina per lo smaltimento (costi di trasporto ovviamente a mio carico) inoltre, tale operazione è definita a priori “onerosa”. . . domani ne vedremo delle belle: per ottenere un bonus di 1000 euro quanto dovrò pagare???le solite cose all’italiana. . . . . !!!!

  116. Ciao a tuttiStesso quesito di Barbara.Se devo comprare una nuova cucina in sostituzione di quella vecchia, considerando che la nuova cucina mi sarà consegnata a giugno, come faccio a rottamare quella vecchia ancora in uso?Nella autocerificazione che dichiaro? che provvederò alla rottamazione non appena mi sarà consegnata la nuova?

  117. Salve, sono un rivenditore di motorini che acquisto da rivenditori autorizzati.Vorrei sapere se posso praticare lo sconto incentivi ai miei clienti anche se non sono rivenditore autorizzato o sub-agente

  118. Avendo ordinato una cucina circa 4 mesi fa (che debbono ancora consegnarmi), e non avendola ancora pagata, posso chiedere al venditore l’incentivo pur rottamando ovviamente una vecchia cucina?Grazie Luca

  119. Ciao! Ho fatto il rogito il 25 gennaio 2010.La mia casa è in classe B, ho diritto agli incentivi? Per quanto riguarda l’acquisto di una lavatrice nuova? Incentivi solo se si rottama? O anche ex novo? Per favore rispondimi! Grazieeee!!!

  120. Ciao a tutti..ho un dubbio: se il 15 di aprile vado a comprare la lavastoviglie, e non ho ancora rottamato la vecchia, come posso ottenere lo sconto?devo per forza rottamare il modello vecchio prima del 15??un rivenditore mi ha detto che serve l’autocertificazione..quindi per forza di cose devo prima rottamare il vecchio per poi avere il nuovo.. vi risulta?e nel caso di un piano cottura?? cioè, se il vecchio è ancora funzionante e mi serve in attesa di avere quello nuovo (magari ordinato), come mi devo comportare?? devo restare senza fornelli?? grazie a chi mi risponderà

  121. nessuno sà come si documenta la rottamzaione lavastoviglieil numero verde delle poste dà una versioneil ministero dello sviluppo economico ne dà un’altrail ruvenditore ancora un’altra

  122. salve ecco la mia domanda:sto acquistando la mia prima casa da un privato, anno di costruzione 2006, posso richiedere gli incentivi qualora fosse di classe energetica A o B? o vale solo per case di nuova costruzione acquistate direttamente dai costruttori?grazie

  123. io sono ho un negozio di arredamento, on ho capito come funziona la rotamazione dei mobili vecchi, dove dobbiamo portarLi? per l’incentivo devo avere un documento dove si attesta la rotamazione? da chi deve essere fatta?

  124. @Adele: Dipende se hai un rivenditore compiacente…non avrebbe senso firmare il foglio dove recedi dal contratto senza nessuna spesa in caso di mancato ricevimento dell’ecoincentivo. Ovviamente il tetto serve solo a limitare l’utilizzo del fondo stesso fino ad esaurimento, ma chi ha firmato alla fine di marzo, lo ha fatto con la garanzia del rivenditore di essere tra i primi a poterne usufruire (anzi io credo che se si aspetta il 15 Aprile per i contratti si rischia di passare in coda a chi ha già fatto gli ordini prima di quella data.. non ti pare?). Ciao

  125. ciao a tutti, vorrei sapere che tipo di documentazione si deve presentare per acquistare i nuovi mobili per la cucina completa di elettrodomestici da incasso, probabilmente qualche ricevuta di rottamazione, ma chi deve rilasciarla? anche il comune?cioa e grazie

  126. Sito schematico e chiaro.I consumatori non hanno capito che l’incentivo non è retroattivo, forse per gli acquisti dopo il 15 aprile, dato il tetto dei fondi a disposizione.Ciao

  127. Si parla sempre di incentivi sulla ristrutturazione o sull’ acquisto di uove case, ma no si parla mai di chi sta costruendo una casa da privato. Vorrei sapere se esistono incentivi anche per chi sta costruendo una casa.Grazie a tutti.

  128. Ciao Luca, credo proprio che il rivenditore ti abbia deto le cose giusteo. Perchè anche io sono nella tua stessa situazione e mi sono state dette le stesse cose.Se qualcuno ha ulteriori info ci faccia saperegrazie ragazzi, siete fantastici

  129. Salve,io ho concluso il contratto di acquisto di uno scooter il 30Marzo, il concessionario mi ha comuncato che prima del 15 Aprile non sarà possibile immatricolarlo. Mi chiedo se la data del contratto, antecedente all’inizio dell’erogazione effettiva, influisce sulla fruizione dell’incentivo oppure basta solamente che il mezzo sia immatricolato dopo il 15 Aprile. Inoltre ho firmato un foglio a parte che nel caso di mancato ricevimento dell’incentivo posso recedere dal contratto di acquisto.Grazie mille

  130. Caro Luca, la questione è controversa, se il tuo negoziante non ti viene incontro temo tu sia incastrato e non potrai usufruire degli incentivi.Fai questo tentativo, telefona al numero verde per i rivenditori ed esponigli il tuo caso e registra la telefonata, se l’operatore dice che è possibile ottenere comunque gli incentivi vai dal rivenditore e fagli ascoltare la registrazione.Il numero verde del call center lo trovi qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/04/numero-verde-eco-incentivi-2010-call-center-poste-italiane.html

  131. 2 mesi fa ho ordinato una cucina componibile con 3 elettrodomestici classe a quindi ho in mano una commessa datata 2 febbraio e 2 scontrini di acconto . non è stata emessa alcuna fattura perchè la consegna è stata pattuita per il 15 maggio.ho diritto all incentivo?vi prego aiutatemi visto che il mio negoziante sembra volermi scoraggiare,presumo perchè non ha interessi visto che ho gia firmato. è necessario inoltre la rottamazione di una cucina?grazie a tutti.

  132. Sì Franco, anche per me Enrico da Palermo ha ragione. E’ il rivenditore a certificare che la cucina che sta vendendo sia conforme ai requisiti degli incentivi 2010.Se ti fa storie, salutalo perchè non è una persona onesta

  133. robe dell’altro mondo! ma stiamo scherzando è il rivenditore finale a certificare la conformità in funzione delle conformità dei vari componenti: elettrodomestici, piano cottura, cappa e mobili…ma con quale coraggio certa gente racconta ‘ste balle!Fai così amico, telefona al numero verde per i rivenditori ed esponigli il tuo caso e registra la telefonata poi vai dal rivenditore e fagliela ascoltare.E se fiata digli che Enrico da Palermo gli ha detto che è un gran ladro, che racconta balle + grandi delle cucine che cerca di vendere!Il numero verde del call center lo trovi qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/04/numero-verde-eco-incentivi-2010-call-center-poste-italiane.html

  134. Oltre un mese fa ho firmato un preliminare per l’acquisto di una nuova cucina (in sostituzione a quella posseduta) con tutti i requisiti stabiliti nel decreto incentivi. La cucina è stata ordinata dal rivenditore alla Snaidero, mentre gli elettrodomestici che la andranno a comporre sono stati ordinati alla Rex (per motivi di costo). Ora il rivenditore ci informa che non potrò usufruire del bonus in quanto il decreto attuativo stabilisce che la ditta produttrice deve autocertificare i requisiti anche degli elettrodomestici. Questo la Snaidero non può farlo su elettrodomestici acquistati (sempre dal rivenditore) direttamente alla Rex. Vorrei sapere se l’interpretazione del rivenditore è corretta e se in qualche modo c’è la possibilità di ovviare. Franco

  135. Ciao Honni soit,senza la documentazione della rottamazione non si può usufruire degli incentivi.Dovrebbero falsificare la documentazione o portare vecchi prodotti alla piattaforma ecologica per avere il certificato della rottamazione…

  136. Grazie Federico per l’informazione, temevo non ce l’avrei fatta a rientrare nei finanziamenti. Molto meglio che hanno spostato la data al 15 aprile. Domani vado a prenotare il mio scooterone nuovo!Grazie amici, ciao!PS: w crisi finanziaria

  137. Grazie Luca.Giusto per confermare quanto dici, sono appena stato dal concessionario e mi ha confermato quanto mi hai detto.Ha anche detto che al momento non ha neanche i moduli per l’immatricolazione contestuale alla rottamazione..La sensazione diffusa è che il mercato riguardante merce coinvolta negli incentivi, rimarra fermo fino al 15 aprile..

  138. Ho prenotato un elettrodomestico presso un venditore online, ma questo ha dichiarato che non applicherà il decreto incentivi (del resto come biasimarlo, deve anticipare lui lo sconto, oltre a doversi fare carico della rottamazione). Il punto è che non vorrei che utilizzasse i motivi addotti per fingere di non avvalersi degli sconti, e che in realtà una volta completato l’acquisto a prezzo pieno, lui utilizzi i miei dati e la mia fattura per ottenere il rimborso, incamerandosi il bonus a mia insaputa. Qualcuno sa dirmi se tra i documenti che il venditore deve fornire al ministero per avere diritto al rimborso ne esiste almeno uno che egli non può produrre senza rivolgersi necessariamente al cliente (ad esempio il numero della carta d’identità, oppure un certificato con firma autografa)? Sul sito incentivi2010 si parla solo del codice fiscale, e questo naturalmente un venditore online lo possiede già…

  139. Ciao Federico,all’ultimo momento il governo ha cambiato le tempistiche… Per usufruire degli sconti ecologici 2010 devi acquistare lo scooter dopo dal 15 aprile.Altrimenti il tuo rivenditore non potrà ricevere lo sconto da poste italiane.

  140. Salve,come molti anch’io non trovo risposta a tutti i miei dubbi su questi incentivi.Io devo acquistare un motociclo che è già in pronta consegna presso il concessionario, ma leggendo sul sito dedicato agli incentivi mi par di capire che non posso far immatricolare il mezzo nuovo prima del 15 aprile.Leggendo però quello che scrivete riguardo alle cucine, mi par di capire che l’acquisto (e quindi l’immatricolazione) si può fare già dal 6 aprile e non necessariamente dal 15 in poi. Giusto?Io ho in mano un ordine fatto col concessionario dove lui mi ha già praticato lo sconto previsto per il mezzo che devo acquistare.E’ quindi un problema suo anticipare i soldi che deve prendendere dagli incentivi?Siete utilissimi, un grazie di cuore.

  141. @ PierFabioDovresti poterne usufruire senza problemi perchè la documentazione richiesta è relativa al tuo acquisto e non a quello del rivenditore. Per cui se la data è successiva al 15 aprile non vedo il problema.Ricordati che serve anche la rottamazione.ciaops: più siamo e più possiamo aiutarci, se puoi segnala il sito

  142. Salve qualcuno potrebbe dirmi se nella seguente condizione posso ricevere il contributo sull’acquisto della cucina?La condizione è la seguente:1) ho acquistato la cucina un mese fa;2) non mi è stata consegnata;3) il rivenditore non ha emesso la fattura;4) il rivenditore aveva già la cucina in magazzino;5) la fattura di acquisto che il produttore ha emesso al rivenditore risale a diversi mesi fa;6) la cucina, a dire del rivenditore, era di esposizione.Il dubbio che ho è il seguente, ai fini dell’ottenimento del contributo vale la fattura di acquisto che il produttore ha emesso al rivenditore oppure quella che il rivenditore dovrebbe emettere a me?Un grazie anticipato a chi mi potrà delucidare.

  143. io rottamo n.2 mietitrebbie ciascuna di cavalli 88 e una di 120 ;per acquistare una nuova mietitrebbia di potenza cv.240.chiedo se posso usufruire del contributo statale rottamazione 2010

  144. Salve, ho fatto il compromesso per l’acquisto di un appartamento con classe energetica “A” nel mese di maggio 2009 (prima casa), dovrò effettuare il rogito nel mese di luglio prossimo, posso usufruire degli incentivi? grazie…

  145. Alle 16.30 dopo qualche peripezia abbiamo effettuato la registrazione al call center. Per i colleghi rivenditori, chiedono partita Iva e Codice REA, ragione sociale e dati anagrafici dell’azienda. Se si hanno i dati a portata di mano la procedura è semplice, anche se la linea era parecchio disturbata. Alla fine mi hanno rilasciato un codice da comunicare al momento della prenotazione degli incentivi. Ora aspettiamo i clienti.. 🙂

  146. Buongiorno.Io vorrei acquistare uno scooter elettrico ma non ho capito se qs incentivo può essere sommato a quello della Regione Lombardia (ho telefonato in Regione e per loro non c’e’ problema). Non riesco a trovare da nessuna parte il testo che specifica questa cosa.Mi potete aiutare?Grazie mille, Piantoni

  147. Il modulo Pensile/cappa dotato di filtro e motorizzazione di aspirazione di una cucina componibile costituisce o no uno degli elementi definiti “elettrodomestico” ai fini dell’ottenimento dell’incentivo 2010 per le cucine?

  148. @ Mauro da VeronaA quanto sembra, i contributi 2010 per le eco-case ad alta efficienza energetica sono disponibili solo per le compravendite. Ma per il momento son tutte interpretazioni del testo di legge, nessuna risposta ufficiale dal Governo.A qualche esperto giurista risulta diversamente?Qui il testo di riferimento:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/04/01/decreto-incentivi-legge-40-2010-testo-gazzetta-ufficiale.htmlgrazie per questa utile pagine e discussione

  149. Buongiorno.Vi volevo comunicare che da stamattina alle 8:30 sono con il dito incollato al telefono per la registrazione al call center delle poste ma nulla….. Quasi tutte risposte della telecom (la linea non e’ ragiungibile) e in 2 casi che il call center ha risposto , non riuscivano a sentire bene l’audio perchè hanno problemi sulle linee ed invitano a telefonare più tardi. UNA TRAGEDIA.

  150. Salve, devo costruirmi una casa-clima in classe A. Ho anch’io diritto agli eco-incentivi o sono riservati esclusivamente a chi acquista e non a chi costruisce come nel mio caso?Attendo una vs. risposta in merito. Grazie.

  151. Salvesono un venditore di cucine e mobili sibissato di richieste da clienti affamati di incentivi…..il mio dubbio è questo:Il primo requisito per aderire agli incentivi è la rottamazione di una vecchia con elettrodomestici. Ma di di chi è a carico la rottamazione, del venditore o dell’acquirente?Nel primo caso ci sarebbe un ulteriore aggravio per i rivenditori perchè dovranno accolllarsi ulteriori spese per il ritiro e rottamazione riducendo quindi maggiormente il guadagno……

  152. grazie della risposta, io ho sentito il mio rivenditore che mi ha risposto che lui non sa nulla e ha detto…dammi quello che hai che proviamo se va bene ok, altrimenti niente incentivo…e, vuole 100€ per la rottamazione indipendentemente da quello che rottamo….:-(

  153. Ciao Sara, la legge da adito a interpretazioni. La maggior parte si sta orientando sui corrispondenti pezzi acquistati nuovi. Comunque senti cosa ti dice il tuo rivenditore, se ne trovi uno che si comporta diversamente può essere utile ad altri lettori della tua zona.ci aiutiamo a vicenda :)ciao

  154. Ciao a tutti,vorrei usufruire degli incentivi per l’acquisto di una cucina, io ne sostituisco unama quella vecchia la regalo ad altri, potrei però recuperare qualche mobiletto vecchio, ma non ho letto da nessuna parte quanto materiale devo rottamare.Voi mi sapreste dire cosa e quanto devo rottamare? Grazie ancora. Sara

  155. Ciao Ines, anche io sono in una situazione simile alla tua. Il mio venditore mi ha detto che non ne ho diritto perchè ho pagato l’anticipo prima che entrasse in vigore la legge… mannaggia!!! possibile? a qualcuno risulta il contrario?grazie

  156. incentivi cucina: l’ho ordinata in febbraio 2010 con consegna prevista giugno 2010:per la data fa fede la consegna e relativo scontrino fiscale oppure la data dell’ordine?grazie

  157. Ciao , sto comprando un cucina nuova e vorrei usufruire degi incentivi. Per quanto riguarda la rottamazione cosa devo rottamare : pezzo per pezzo la nuova o basta un elettrodomestico e i pensili ? Grazie a tutti . Ciao Barbara

  158. salve a tutti, il negoziante al quale mi sono rivolto per l’acquisto dell’elettrodomestico incentivato mi ha detto che dal 6 aprile parte la fase di registrazione dei rivenditori sul sito (quale sito?) e poi dal 15 aprile si potrà richiedere l’incentivo; risulta questa cosa?

  159. Ciao Milena,credo sia possibile non aderire agli incentivi. Scorrendo il decreto legge non ho trovato nulla che lo vietasse e dunque nulla osta. Chiaramente a parità di prodotto l’acquirente favorirà il rivenditore che pratica gli sconti statali.

  160. SALVE, MA UN NEGOZIANTE PUO’NN ADERIRE AGLI SCONTI X L’ACQUISTO DI UNA NUOVA CUCINA CON ELETTRODOMESTICI?IKEA MI HA RISPOSTO CHE NN SA’ SE ADERIRANNO….

  161. A quanto ho capito non serve rottamare una lavostoviglie per ottenere l’incentivo. Ma, mi sono recato da un rivenditore, e come al solito, ne sapevano poco! Mi hanno riferito che occorre rottamare un’altra vecchia. Cosa potete dirmi in proposito?

  162. Ciao Marco, per ottenere gli incentivi non è sufficiente l’autocertificazione che hai incollato nei commenti in quanto serve la presa in consegna del materiale rottamato. Se la consegni al rivenditore pensa lui a produrla, mentre se la porti nella piattaforma ecologica del tuo comune penseranno loro a fornirti il documento.D’altro canto se bastasse un’autocertificazione chiunque farebbe richiesta degli eco-incentivi pur non avendone diritto perchè di fatto non esisterebbero che hai fatto un’autodichiarazione mendace e tutti ne approfitterebbero…

  163. Ciao Lello,eccoti i nuovi incentivi 2010 per gli scooter:+ Sconto del 10% fino a 750 euro per la rottamazione di qualsiasi cilindrata di motocicli Euro 0 e Euro 1 e il concomitante acquisto di un motociclo nuovo Euro 3 con cilindrata fino a 400 cc o con potenza non superiore a 70 kW.+ Sconto del 20% fino a 1.500 euro per l’acquisto di ciclomotori e scooter elettrici o ibridi. Non è richiesta alcuna rottamazione per questa agevolazione;Ulteriori info le trovi qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/03/22/incentivi-statali-2010-elenco-settori-sconti-spesa-massima.html

  164. Ciao a tutti. Il mio quesito è questo:Sto gia facendo giri da c.a un mese per varie concessionarie moto per l’acquisto di uno scooter e mi viene detto che sono in ritardo perchè il 31/03/2010 sono scaduti gli ecoincentivi, ma che dal 06/04/2010 ce ne saranno altri ma più “bassi”.A me risulta che l’applicazione degli ecoincentivi è sempre lo stesso ma che il fondo stanziato e inferiore all’anno precedente (ergo durerà di meno).Sbaglio? Possono farmi un preventivo diverso da quello che mi hanno già fatto con gli incentivi del mese scorso?

  165. Ciao a tutti: ottimo blog!Una domanda sulla rottamazione della lavastoviglie, piano cottura e forno: per usufruire degli incentivi 2010, è sufficente consegnare al rivenditore un’autocertificazione di questo tipo?———————— inizio ————————–OGGETTO: Autodichiarazione rottamazione elettrodomestici.Il/la sottoscritto/a _________Nato/a a ____ il _________residente a _________in Via _________Codice Fiscale _________al fine di usufruire degli incentivi del decreto eco-incentivi 2010 per la sostituzione di elettrodomestici con apparecchi di classe energetica non inferiore ad A+D I C H I A R Adi aver smaltito i seguenti elettrodomestici di proprietà: * lavastoviglie Whirlpool ADG 7756 * pianco cottura Whirlpool AKM 513/01 * forno elettrico Whirlpool AKZ115/IX/01in data 7/4/2010 mediante consegna presso la piattaforma ecologica del Comune di ____ sita in Via____.Data ______ Firma _________——————– fine ————————–E’ necessario qualcosa d’altro?Grazie mille,Mario

  166. Salve a tutti, volevo solo sapere dove posso recuperare il testo integrale del decreto attuativo. E’ gia’ uscito sulla Gazzetta ufficiale? Se si quale e’ il numero di riferimento.Grazie a tutti per il supportoMarco

  167. “Ho fatto un compromesso (ho già pagato il 40%) per acquistare una casa in costruzione con classe energetica dichiarata di classe B (la casa dovrebbero consegnarla entro maggio 2010, il rogito verrà eseguito probabilmente prima delle ferie, quale è l’iter per ottenere l’incentivo.

  168. Ciao maria teresa, non è facile usufruire degli ambiti eco-sconti. Occorre avere una cartasa di Classe A o B. Se così non è puoi solo prendertela con il tuo venditore che con il solito vizio tutto italiano di usare “paroloni” per rifilare aria fritta ti ha venduto una casa comune al prezzo di una eco-casa 🙁

  169. Ciao Silvana, i moduli si scaricheranno direttamente da internet non appena sarà pronti il sito internet per gli incentivi 2010.A me i miei clienti mi stanno tempestando di telefonate e richieste, credo sia così anche per te. Purtroppo le informazioni sono poche e contraddittorie. Per fortuna che ho trovato questo sito che mi ha chiarito alcuni importanti aspetticiao

  170. l’anno scorso a giugno sono entrata in cooperativa per l’acquisto di una casa in edilizia convenzionata a risparmio energetico – ho già pagato due rate quando ho saputo dell’incentivo ho chiesto alla cooperativa se noi potevamo rientrarci ma mi è stato risposto di no perche’ è una costruzione bio architettonica (non ho capito che significa) considerando che che è ad alto risparmio energetico mi sembra di capire che non è una semplice eco casa tu che ne pensi??

  171. Buona sera,io sto sostituendo la cucina compresi gli elettrodomestici con quelli di claasse A,vorrei sapere se coma data di acquisto fa fede il cntratto da me stipulato prima del 6 aprile oppure la data della relativa fattura.In attesa di una risposta saluto cordialmente

  172. Ciao a tutti, qualcuno sa indicarmi quando il decreto verrà pubblicato sulla gazzetta ufficiale? C’è già qualche sito dove si può leggere il testo integrale? Grazie a tutti

  173. Ciao Mara,anche io sono nella tua stessa condizione ho rogitato casa ecologica di Classe A all’inizio di quest’anno.Spero di poter accedere agli incentivi, ma sinora l’indicazione che ho tratto è che sembrerebbe che ne siamo esclusi perchè non abbiamo ne il rogito ne il compromesso in data successiva al 5 aprile 2010.Comunque non dispero, ancora la decisione non è certa e attendo l’interpretazione ufficiale del decreto attuativo sugli incentivi per l’eco-casa.Cari amici qualcuno di voi sa qualcosa in più?grazie a tutti, magnifica comunità, porterò altri amici 🙂

  174. Ciao a tutti, ho acquistato il 6 febbraio di quest’anno una nuova costruzione (prima casa) per la quale mi hanno rilasciato certificazione energetica A. Avendo acquistato l’appartamento nel 2010 posso usufruire del Decredto eco-abitazioni? Se si a chi devo rivlgermi? Quali documenti devo produrre? Help…..non riesco a trovare nessuna informazione chiara……

  175. Ciao Alberto,grazie del consiglio…avevo intenzione di fare il bonifico anticipato di una settimana perchè non ho libretto degli assegni e non ho tempo di passare in banca a richiederlo, ma parlando con i miei ho cambiato idea. Quel giorno prenderò una giornata di ferie, andrò a prendere il libretto degli assegni e quando, e non prima, avranno finito di montare e avrò verificato che tutto è come da progetto sottoscritto staccherò l’assegno!!! Ciao ciao

  176. ciao alba,se non hai concordato diversamente in fase di contratto il pagamento è alla consegna. Certo non anticipato, al limite si da una caparra ma mai saldare tutto prima di consegna e presa visione che materiale e montaggio sia ok.Stai molta attenta su questo perchè una volta che li hai pagati è praticamente impossibile riavere indietro i soldo, anche andando per le vie legali e anche se hai ragione al 100%.

  177. Bè caro Francesco…ti lascerò solo nel risolvere il rompicapo per capire che cavolino di documentazione rilasciano per la rottamazione.Io ho parlato con il rivenditore e riassumento addio incentivi almeno per me…non mi conviene! Mi spiego meglio: la cucina l’ho prenotata in un periodo dove facevano il 40% di sconto. Successivamente i listini della cucina sono aumentati, almeno così dicono, e in più non c’è lo sconto del 40%. Dal 6 aprile faranno una promozione 10% incentivi 10% di sconto del rivenditore, quindi solo un 20% sui prezzi di listino maggiorati di quando ho prenotato la cucina. Quindi come ben capisci non ho convenienza. In più mi ha rifilato la “scusa” che per sbaglio mi ha messo dentro la lavastoviglie gratuita nonostante la promozione fosse sulla marca candy e non su ariston (nostra scelta). Diamogliela buona!!!!Ma altra domanda, non molto attinente al discorso incentivi, ma ai pagamenti. Io sto pagando con bonifico bancario e prendendo l’appuntamento per il montaggio mi hanno chiesto il bonifico di saldo 1 settimana prima della consegna o altrimenti l’assegno al momento del montaggio. Io, sono sincera, è il mio primo acquisto di mobilia, ma pensavo che al momento del montaggio ti consegnassero la fattura e poi che avremmo avuto qualche giorno per saldarla. Ok, pagare subito il trasporto e montaggio che sono 310 euro alla fine del lavoro, ma devo pagare una cucina in anticipo quando praticamente non ho visto nient’altro la composiziione di esposizione (ovviamente diversa dalla mia) e prima che chissà chi me la monti????…boh…non so…sono io che sono fuori dal mondo o posso aver ragione???

  178. @ Amico LettoreAnch’io, come Alba, non trovo da nessuna parte il DECRETO ATTUATIVO.Se interessa sul sito http://www.amaroma.it/index.php?option=com_content&task=view&id=176&Itemid=112#4 ci sono le tariffe della società comunale per i rifiuti AMA a Roma per il ritiro dei rifiuti ingombranti:Prezzi al piano stradale per le abitazioni domestiche:fino a 2 metri cubi € 13,75 (IVA inclusa 10%)fino a 4 metri cubi € 54,34 (IVA inclusa 10%)Prezzi al piano abitazione (compresi box-auto e cantina) e piano della attività lavorativa:fino a 1 metri cubi € 32,34 (IVA inclusa 10%)fino a 2 metri cubi € 43,34 (IVA inclusa 10%)fino a 4 metri cubi € 87,34 (IVA inclusa 10%)La volumetria è definita da una tabella dove sono indicate le differenti tipologie di rifiuti ingombranti. Comunque non si parla da nessuna parte di Documentazione per Rottamazione.

  179. Ciao Cristiano,sì dovresti poter usufruire degli incentivi ecologici 2010, sempre che l’Enea confermi la certificazione di classe B della tua casa e che sia utilizzata come prima casa da te.Per quanto riguarda il periodo, la data di riferimento deve essere successiva al 5 aprile. Invece non è ancora del tutto chiaro se si debba prender in considerazione la data del rogito, del compromesso o altro ancora.A tal proposito meglio aspettare che gli esperti si esprimano ;)buona giornata, ciao

  180. @Francesco e AlbaCiao Francesco e Alba,sì, i documenti sulla rottamazione o ritiro dell’usato vengono sempre forniti. Nel caso degli incentivi la cosa più semplice è seguire la procedura prevista dal tuo rivenditore.Infatti il decreto attuativo sugli incentivi prevede sostanzialmente che sia il venditore a fare da intermediario fra il richiedente degli incentivi (l’acquirente) e l’erogatore degli stessi (lo stato).

  181. Grazie Nico, informazione utilissima. Credo che la tua notizia sia affidabile, perchè se i venditori possono raccontartela per loro interesse personale non altrettanto quelli della società pubblica dei rifiuti che non hanno vantaggi di carattere economico dalla tua rottamazione.Grazie a tutti, l’aiuto che state dando per informarci sulle leggi cervellotiche del nostro paese è unico e preziossimo 🙂

  182. Io ho acquistato un nuovo frigorifero (classe A+) e i rivenditori mi hanno detto che usufuire degli incenditi devo telefonare alla società pubblica dei rifiuti e accordarmi con loro. Ho telefonato e mi hanno detto telefonicamente un codice di ritiro e mi hanno detto che verranno a ritirare il vecchio frigorifero. Per usufruire degli incentivi, in fase di dichiarazione dei redditi 2011, dovrò fare un’autodichiarazione con la quale specifico che ho acquistato un nuovo frigo e ho consegnato allo smaltimento uno vecchio, ovviamente citando il codice di ritiro datomi dalla società pubblica dei rifiuti. Sarà vero?

  183. buongiorno…io devo comprare a giorni una prima casa che rientrerà in classe B ma la consegna e l’atto verrà fatto a giugno 2011…volevo sapere se rientro ugualmente negli incentivi? grazie

  184. Non sapevo esistesse una “documentazione sulla rottamazione della vecchia cucina”. Chi lo rilascia? La società comunale per la gestione dei rifiuti? In caso di rottamazione, quindi, posso pretendere questa documentazione?

  185. Caro Francesco, serve la documentazione sulla rottamazione della vecchia cucina. Vabbè che al ministero non fanno una mazza dalla mattina alla sera, ma mica son del tutto fessi 😉

  186. Ciao, in relazione al post:”ti confermo che per ottenere gli sconti sulla cucina previsti dagli incentivi 2010 serve la sostituzione del vecchio, non il solo acquisto del nuovo di classe A.”Io devo comprare una Cucina per una seconda casa.Come fanno a verificare che effettivamente si tratta di una sostituzione?

  187. Sì Anna, hai detto bene puoi usufruire degli incentivi della cucina rottamando la vecchia, l’importante è che la fattura o ricevuta fiscale abbiano data successiva il 5 aprile 2010.Più siamo e più possiamo aiutarci, se vuoi aiutaci anche tu a diffondere la nostra iniziativa, segnalandola sui tuoi social network, bookmark, siti web o per e-mail agli amici potenzialmente interessati 🙂

  188. Visto che ora se ne sa un po’ di più…vi pongo una domanda. Io ho fatto l’ordine della cucina il 07/03/2010 e arriverà il 07 aprile…l’ho saputo oggi. Da quanto avevo capito posso lo stesso usufruire degli incentivi rottamando la mia ex cucina visto che non è ancora stata emessa fattura. Giusto?

  189. Ciao Anna, purtroppo non è ancora stata comunicata l’esatta procedura da seguire per la richiesta degli sconti su eco-casa. Credo sarà questione di pochi giorni ancora.Non appena ci saranno novità le scriveremo qui. Se hai novità fai altrettanto le discuteremo insieme, ciao 🙂

  190. Ciao Chiara,ti confermo che per ottenere gli sconti sulla cucina previsti dagli incentivi 2010 serve la sostituzione del vecchio, non il solo acquisto del nuovo di classe A.Mentre la validità dei contributi statali è solo per gli acquisti dal 6 aprile in poi.Tutte gli approfondimenti su questi due temi li puoi trovare qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/03/22/incentivi-statali-2010-elenco-settori-sconti-spesa-massima.htmlPiù siamo e più possiamo aiutarci, se vuoi aiutaci anche tu a diffondere la nostra iniziativa, segnalandola sui tuoi social network, bookmark, siti web o per e-mail agli amici potenzialmente interessati 🙂

  191. Ho fatto un compromesso per acquistare una casa in costruzione con classe energetica dichiarata di classe B, il rogito sarà a fine hanno, quale è l’iter per ottenere l’incentivo.Grazie per la risposta

  192. Buongiorno,devo acquistare una nuova cucina con relativi elettrodomestici.Vorrei capire se la conditio sine qua non per l’ottenimento dell’incentivo è la rottamazione degli elettrodomestici e/o cucina precedenti, oppure se l’agevolazione è valida anche sul nuovo.In più, è retroattiva? O è valida solo suglia acquista con data dal 6 aprile in avanti?Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.