Premio Nobel: il coraggio di cambiare e lanciare il cuore oltre l’ostacolo

La nomina del presidente Usa Barack Obama al Nobel per la pace 2009 ha sollevato un polverone di polemiche nei confronti degli accademici di Norvegia.

Il pomo della discordia sta nella distinzione fra meriti e velleità di Obama. In sostanza non sono tanto in discussione le nobili motivazioni dell’assegnazione del premio, bensì il reale raggiungimento degli stessi. La critica principe mossa al comitato del Nobel per la pace verte sul fatto che Barack Obama non ha raggiunto alcuno degli obiettivi che ispirano il suo mandato presidenziale: dal disarmo nucleare al dialogo fra popoli e culture, dalla tutela dell’ambiente al contrasto dell’emissioni di anidride carbonica, dalla crescita eco-sostenibile alla lotta contro la fame nel mondo. Purtroppo nessuno di questi ambiziosi obiettivi è stato raggiunto e neanche più modestamente è prossimo alla risoluzione.

Vero e innegabile. Ciò nonostante l’iniziativa dell’accademia reale di Norvegia ha dimostrato incredibile coraggio e coerenza con lo spirito del premio che non è nato per celebrare o incensare i vincitori, bensì per “sostenere gli sforzi, i tentativi e le ricerche di uomini, politici e studiosi che con la loro opera cercano di lasciare all’umanità un mondo migliore“.

Peccato che gran parte dei rappresentanti del mondo “che conta” non abbiano minimamente colto tale spirito …

Spirito che gli accademici di Norvegia hanno dimostrato di incarnare fedelmente, lanciando il cuore oltre l’ostacolo e decidendo di sostenere con il coraggio delle idee rivoluzionarie, contro ogni ragionevole e razionale obiezione, le finalità più profonde per le quali è stato istituito il premio Nobel per la pace.

L’umanità ha bisogno di questi esempi per tornare a sperare in un mondo migliore.

Premio Nobel: il coraggio di cambiare e lanciare il cuore oltre l’ostacoloultima modifica: 2009-10-13T14:16:00+02:00da giulia.gossip
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Premio Nobel: il coraggio di cambiare e lanciare il cuore oltre l’ostacolo

  1. Ciao, io sono joes signora Belida da Ontario in Canada, ho visto il tuo richiesta che avete bisogno di un prestito quindi mi consigli di contattare zio Buck prestito di avvio Firm perché ho ottenuto un prestito di 300.000 dollari da loro due settimane fa e il loro modo era molto facile nessun controllo del credito, nessuna garanzia e il loro tasso di interesse è solo il 3% annuo, in modo da poter contattare via e-mail: (unclebuckstartuploan@gmail.com)

  2. vi ringrazio per la risposta sul Bonus famiglia… ma evidentemente non mi sono spiegata bene.Io l’ho richiesto, il mio datore non me l’ha rimborsato e ha inviato la mia richiesta all’Agenzia delle Entrate. A tutt’oggi non ho ancora ricevuto nulla.. chiedevo quali sono i tempi di evasione delle richieste.grazie comunqueDoriana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.