Classifica banche on line: a confronto Ing Direct, Fineco Bank, CheBanca, Banca Santander. La migliore.

88657765.jpgCiao, molti nostri lettori ci chiedono quale sia il conto corrente on-line più vantaggioso dove depositare i propri sudati risparmi. Circa 6 mesi fa ci siamo messi all’opera per trovare la risposta giusta.

Abbiamo studiato con attenzione le numerose e complicate offerte / promozioni delle principali banche on-line operanti sul territorio italiano.

Dopo di che abbiamo aperto una sezione denominata Banche a Confronto espressamente dedicata al costante monitoraggio* delle migliori offerte e condizioni disponibili sul mercato bancario italiano.

Eccoti qui passo-passo come abbiamo proceduto nel nostro studio e i relativi esiti*:

  1. Selezione di un paniere delle migliori banche che offrono un conto corrente on-line:

    Fineco
    , Ing Direct, Che Banca, Santander, IWBank, Barclays, WeBank, WebSella, Xelion, Banco Posta
  2. Confronto dei costi del conto corrente: apertura, gestione, chiusura, bolli statali.

    Vincitore: Ing Direct e Che Banca
  3. Confronto degli interessi attivi offerti.

    Vincitore: Che Banca

  4. Confronto degli interessi passivi applicati.

    Vincitore: Fineco

  5. Confronto attuali offerte speciali per l’apertura di un nuovo conto corrente.

    Vincitore: Fineco

  6. Confronto delle attuali promozioni offerte a chi è già cliente della rispettiva banca.

    Vincitore: Ing Direct
  7. Confronto dei servizi bancari offerti (assegni, prelievi, versamenti, bancomat, carte di credito, telepass, eccredito stipendio, pagamento bollette, F24, … ).

    Vincitore: Fineco

  8. Confronto servizi di trading offerti (azioni, obligazioni, certificati, etf, fondi comuni, coverd warrant, marginazione, …).

    Vincitore: Fineco

  9. Confronto servizi forex offerti.

    Vincitore: Fineco

[*]: Tutti i dati analizzati sono ricavati direttamente dalle informazioni pubblicate nei siti ufficiali delle rispettive banche on-line.

CLASSIFICA GENERALE MIGLIORE BANCA

  1. FINECO BANK (UNICREDIT GROUP)
  2. CHE BANCA (MEDIOBANCA)
  3. ING DIRECT (ING GROEP)

L’OFFERTA PROMOZIONALE DEL VINCITORE

Se vuoi aprire il conto corrente con Fineco puoi cliccare qui su “promozione conto corrente Fineco” e usufruire della relativa offerta promozionale.

Mentre se vuoi condividere con i lettori di Crisi Finanziaria il tuo codice amico Fineco clicca su “promozione banca Fineco: comunica il tuo Codice Amico Fineco”.

IL GRUPPO DI DISCUSSIONE DI CRISI FINANZIARIA

Infine qui di seguito puoi confrontare le esperienze e i suggerimenti dei lettori che hanno almeno un conto corrente con le banche prese in esame dal nostro studio.

[Ultimo studio aggiornato al 11/7/2009]

Sai qual’è la banca più vantaggiosa di oggi? Il conto corrente con minori costi e quello con i migliori servizi? Ecco la classifica aggiornata dei conti correnti on-line. Il confronto si basa sulle offerte e promozioni delle principali banche operanti in Italia.

Classifica banche on line: a confronto Ing Direct, Fineco Bank, CheBanca, Banca Santander. La migliore.ultima modifica: 2009-07-11T16:23:00+02:00da giulia.gossip
Reposta per primo quest’articolo

284 pensieri su “Classifica banche on line: a confronto Ing Direct, Fineco Bank, CheBanca, Banca Santander. La migliore.

  1. Purtroppo ho avuto a che fare quasi un anno con banca sella per ragioni di banking e di trading online, e ne ho passate veramente di tutti i colori. Sicuramente sono bravi a parlare, molto meno mi sembra dal punto di vista operativo. Da ogni promessa fatta per convincermi ad aprire il conto, ne è scaturita una crociata per farla rispettare (spesso poi le promesse non sono state rispettate).Inoltre, dopo essere stato inondato di missive di ogni genere (il che non lo ritengo assolutamente etico) ho voluto chiudere il conto ed ho dovuto aspettare per lunghi mesi l’unico documento che avrebbero dovuto spedire in tempi non dico rapidi ma umani, e cioè il foglio minusvalenze (in tal senso, ciò mi ha causato danni per centinaia di euro).Attenzione a parlare troppo chiaro con loro perché tra l’altro sembrano essere piuttosto permalosi. A me hanno azzerato dall’oggi al domani l’interesse a credito solo perché ho smesso di comprare i loro prodotti finanziari.Se mai vi venisse in mente di effettuare compravendita di valute, fareste meglio ad informarvi dei costi, a mio parere esorbitanti rispetto ad altre banche (purtroppo l’ho provato sulla mia pelle).

  2. La frase che va per la maggiore è che unicredit è troppo grande per fallire. Comunque di questi tempi non lo so mica qual’è la banca più sicura. Per le azioni sentiamo chi è più esperto di me.Ciao

  3. ciao a tutti,dato l’andazzo di unicredit e dato che fineco è unicredit, secondo voi è rischioso aprire un conto con fineco adesso come adesso? sono un super neofita, vorrei aprire fineco ed acquistare unicredit come azioni, giusto per avere il primo assaggio di borsa.ma essendo già “a rischio” unicredit, non vorrei prendermi una doppia bastonata.Grazie

  4. Alla fine ho scelto webank, non ho così tanti soldi da metterci dentro e soprattutto non ho entrate regolari.Non pago per prelevare: in tutti gli sportelli automatici in Italia e in tutti i Paesi dell’area Euro.Ne per depositare: in qualsiasi agenzia del gruppo bipiemme in contanti o con assegno bancario o circolare.E presso le aree self service BPM oltre alle tipiche operazioni Bancomat posso versare contante e assegni a costo zero 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

  5. Normalmente sono gratuiti se accrediti lo stipendio costantemente.Conto corrente arancio è completamente gratuito (se non accrediti lo stipendio, oppure non versi 3000 euro mese paghi i bolli), ma ha come controparte l’impossibilità di fare versamenti contanti/assegni ai bancomat (a meno che non risiedi a milano o roma dove sono aperte due filiali).Fineco è come conto corrente arancio, solo che fa sempre pagare i bolli e se non accrediti lo stipendio, anche un canone (da 0 a 6 euro a secondo dell’utlizzo di carte di credito, bancomat ecc.).Per Fineco ultimamente c’è una promozione; se usi questo codice AA6346752 a me fai guadagnare 60 euro e te hai il conto completamente gratuito per 12 mesi a prescindere da ciò che ti ho appena detto.Ciao

  6. buongiorno a tutti!per prima cosa complimenti per la discussione che portate avanti quasi da due anni ormai.sono un ragazzo di 20 anni e nn ho alcun tipo di esperienza nell ambito delle banche,ho trovato il mio primo lavoro e richiede l iban per il pagamento dello stipendio,cercavo quindi un conto che convenisse a chi si trova ad avere uno stipendio variabile o addirittura periodi di assoluta mancanza di entrate.preciso che io ho una disponibilità di circa 2000 euro da depositare per l apertura!

  7. ciao a tutti e complimenti per questo blog estremamente interessante. Con riferimento ai conti correnti più vantaggiosi, vorrei segnalare anche il 3% plus di Barclays, conto a zero spese e con interessi buoni anche dopo il primo anno. Che ne pensate? Inoltre vorrei chiedervi: avendo un capitale disponibile di circa 20000 euro, che tipo di prodotto potreste consigliarmi per avere una sorta di rendita (seppur minima) mensile e non su base annua? grazie a tutti

  8. Secondo il profilo che hai tracciato, ti posso consigliare Fineco. Con l’accredito dello stipendio il conto è totalmente gratuito (in alternativa ci sono dei bonus sull’utilizzo della carta di credito, versamenti, ecc. ma per maggiori dettagli ti consiglio di andare direttamente sul sito). Anch’io, come te, ho la necessità, seppur sporadimìcamente, di versare contanti; è comodissimo il fatto che si possono usare gli sportelli bancomat abilitati del grupo Unicredit (con lo stesso sistema si possono versare anche assegni). Se hai bisogno di ritirare più soldi del classico plafond del bancomat, basta prenotarli sul sito e ritirarli sempre allo sportello bancomat.E’ gratuita la carta di credito, il bancomat ed un blocchetto di assegni annui.CiaoP.S.I bolli quelli si pagano, però. 😉

  9. Salve a tutti,ho iniziato a leggere la conversazione dal 2009 e devo dire che l’ho trovata davvero interessante, sopprattutto mi ha fatto capire molte cose sui conti, cose che ignoravo, costi di chiusura, apertura, bonifici, pagamenti…Pero’ oggi è l’11/11/11 e vedo che l’ultimo post è dell’11/04/11 potrei avere dei suggerimenti aggiornati?Io ho 26 anni non ho mai aperto un conto e solo ora inizio a lavorare con aziende che per pagarmi richiedono un iban, quindi niente più “prestazione occasionale” o “soldi in nero”.Vorrei sapere qual’è il conto migliore con meno spese per me che:1) non ho la possibilità di far accreditare uno stipendio fisso;2) potrei aver bisogno di mettere dei soldi in contanti nel conto;3) pago gli acquisti dove possibile con carta di credito, ma vorrei aver la possibilità di prelevare contanti (magari a zero spese) in uno o più sportelli facilmente reperibili (Toscana/Sardegna);4) potrei aver bisogno di accreditare dei soldi in un conto europeo5) ma soprattutto non ho la possibilità di metterci chissà quali cifre, ma mi serve giusto perchè la postepay non ha un iban e quindi li non mi possono pagare e cmq dato che devo avere un conto vorrei che mi fruttasse il più possibile!grazie milleJ

  10. ciao mauro, volevo segnalarti che esattamente fineco non fa pagare il conto se si accredita lo stipendio o si hanno più di 3000 euro e non le due cose insieme ;).Comunque al momento rendimax è molto meglio del conto deposito di chebanca.Buon Natale

  11. Volevo segnalarvi che il conto corrente online di Fineco se si vesa lo stipendio e si ha sul conto una somma non inferiore a 3000 euro il conto è gratis.Si paga solo il bollo.Anche se ultimamente gli interessi sono bassi rispetto a prima.Ma si puo rimediare aprendo un conto deposito con cheBanca(sconsiglio conto arancio da interessi alti solo il 1 anno) o sempre con Fineco fare il supersave.Inoltre è possibile prelevare col bancomat in quasi tutte le banche oramai.

  12. Ciao Edo,ti sparo le mie risposte…1) Fineco2) Proprio gli obiettivi che hai indicato al punto 1, più la possibilità di prelevare da ogni bancomat di italia…3) Rendimax (beato te, una donna nordica evoluta :-))Ciao,Mario

  13. Ragazzi, grazie davvero per gli ottimi spunti che mi state dando sulla scelta del conto “migliore”. purtroppo lavoro in un campo completamente diverso dal vostro e quindi ogni suggerimento opinione mi serve per imparare… vi ringrazio anticipatamente per le risposte (per voi semplici) alle mie domande..1) io non faccio grandi movimenti e il c/c mi serve per farmi accreditare i soldi dall’azienda quindi il mio obiettivo è avere il tasso di interesse più alto possibile e allo stesso tempo un conto senza spese (mi serve solo una carta di credito/bancomat). non faccio bonifici, trading ets.. chi scegliereste?2) quali sono gli aspetti più importanti da ponderare per la scelta del conto corrente più vantaggioso per me che ho solo un’ entrata fissa (stipendio) e uso solo la carta e il bancomat per le spese di tutti i giorni?3) la mia ragazza (norvegese) ha venduto casa e si è trasferita in italia. quale è secondo voi il miglior conto deposito migliore?grazie milleEdo

  14. Andate a vedere gli interessi attivi corrisposti da Fineco da quando (MALEDETTAMENTE) e’ passata a UNICREDIT..i piu’ grandi ladri e strozzini d’Europa e del Mondo.Avevo un conto unicredit che ho chiuso ( avevo sopra 2000 euro) rimettendoci 56 euro!E adesso me li ritrovo qui…su fineco. prima che arrivasseo sti sciacalli qualche soldino lo prendevi…adesso (un mio amico mi ha fatto vedere che..su 50.000 euro e passa depositati su c/c…ha preso 15 euro di interessi in 3 mesi! Avete buoni consigli? Sono indeciso fra ING contoarancio o IWBank?Grazie a Tutti anticipatamente

  15. @ prominil ha scritto sabato, 26 giugno 2010Sì prominil ha ragione, io consiglio a tutti di fare il maggior numero di conti on-line e sfruttare di volta in volta le varie campagne promozionali.In questo modo si guadagnano un bel po’ di premi e promozioni che ripagano ampiamente e con gli interessi tutti i costi di gestione dei conti correnti ;)Un caro saluto a tutti, ciaoooPS: e comunque il miglior conto on-line è quello di Fineco 🙂

  16. mi sono imbattuto su questo blog leggendo delle promozioni fineco con codice amico..conto arancio ecc…di promo ne fa anche iwbank (da 22000 punti..) che in soldoni sono quasi 125 eur in ricariche telefonichecarte visa electron., c’e’ anche un post su un forum conosciuto:http://www.ebaygeneration.com/forum/showthread.php?62597-Iwbank-Nuova-Promozione-Estiva-2010-gt-22000-Punti-Per-I-Nuovi-Clienti!ultimamente si stanno “ammazzando” fra webank , conto arancio , fineco , iwbank..a colpi di regali di vario tipo..ciaoM.

  17. caro Manuel spero che il blog ti sia d’aiuto per la tua ricerca universitaria 🙂 aiutaci anche tu segnalandoci sui tuoi social network, ai tuoi amici o rispondendo ad altre persone bisognose di informazioni, i tuoi pareri sarebbero certamente molto apprezzaticiao

  18. Io sono passato a Rendimax a gennaio:1) interessi liquidati ogni tre mesi2) nel caso di vincolo (minimo 30 giorni) gli interessi sono liquidati in anticipo.al momento, secondo il mio modestissimo parere, è il conto deposito migliore.Ciao

  19. Ciao Ragazzi,io sono cliente di Conto Arancio Ingdirect dal 2001, e spesso ne ho parlato bene qui e altrove, facendo aprire anche conti a vari amici, nel 2001 sono partito con un tasso del 6%. I tassi scendono e c’è poco da fare (se non aprire Rendimax ad esempio? :-)).Ho provato 2 mesi fa ad aprire Conto Corrente Arancio, perchè un doppio conto (oltre a Fineco) poteva fare comodo e anche una doppia carta di credito.Qui la botta, nulla carta di credito, senza aver mai avuto problemi con nessuna banca, poichè non accredito lo stipendio lì e non ho una giacenza alta (e ci credo il tasso è scarso e lo stipendio in un conto senza carta di credito non ce lo metto…)…Grave errore da parte di Ingdirect, perdere la fiducia del cliente, ora stò valutando se chiudere tutti i conti arancio che ho e che ho fatto aprire… sarei portato a farlo, ma di certo chiuderà l’inutile Conto Corrente Arancio… a meno che non cambino idea… ma viste le politiche bancarie ottuse non credo lo faranno.Fineco a suo tempo, da studente senza stipendio non ha fatto storie… e anche se immagino che oggi non è più così questo è un punto a favore…Vi faccio sapere come evolve con Ingdirect :-)Ciao,Mario

  20. anche io non credo che sia il tasso d’interesse a fare la differenze in un conto corrente come Fineco e anzi ho consigliato Fineco ad un paio di amici che si stanno trovando molto bene.per cui Umberto hai ragione a dire che Fineco deve aver cura della sua attuale clientela, ma per il momento io mi trovo benissimo e non ho nulla di che lagnarmi.ciao a tutti, vi seguo sempre 🙂

  21. Cari amici, Fineco ha appena lanciato una promozione particolarmente conveniente per chi apre il suo conto on-line attraverso l’uso di un codice chiamato FinecoBuzz.Chi lo userà avrà un anno di conto a zero spese e in più a sua scelta uno di questi tre premi:- Carta di credito usa e getta Mastercard con 50 euro precaricati;- 200 euro in commissioni trading;- un secondo anno di conto corrente sempre a zero spese.Unico difetto dell’iniziativa: dura poco, un solo mese e pure di 28 giorni. Infatti la promozione è iniziata martedì 9 febbraio 2010 e terminerà martedì 9 marzo 2010.Per chi è interessato ad aprire un conto corrente on-line con Fineco questa è l’opportunità giusta. Consiglio di non lasciare passare troppo tempo dalla lettura di questo post, perchè poi vola di mente e si perde la promozione… magari anche solo per pochi giorni come è successo ad alcuni dei nostri lettori per altre promozioni con scadenza così ravvicinata.Per aprire il conto e usufruire della promozione è sufficiente andare nella pagina del codice FinecoBuzz:http://www.fineco.it/ac/ApriContoHome.html?cp=AA2728263e compilare il semplice form di registrazione.Il nostro codice amico è AA2728263.Chi lo userà usufruirà della promozione e nello stesso tempo aiuterà la nostra iniziativa.Maggiori informazioni sulla promozione le trovi qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/02/10/promozione-conto-corrente-codice-finecobuzz-premi-banca-2010.htmlBuon conto, ciao 😉

  22. Che ne pensate della nuova offerta di Webank con la possibilità di vincolare le somme al 3% per un anno? Il conto corrente ha le stesse caratteristiche di IWBank? Chi ha aperto un c/c Webank faccia sentire il suo parere su questa banca, che pare sia stata anche premiata nel 2009 come migliore banca online.

  23. @Giulia: Bene, potrebbe andare meglio… ma anche peggio :-)Ciao a tutti,Secondo me la situazione è peggiorativa perchè mi risulta che l’euribor difficilmente è sopra il BCE…Fineco, Fineco, stai attenta che ti controlliamo… :-)))Ciao,Mario

  24. sì in effetti Roberto ha perfettamente ragione rimane però il fatto che attualmente il tasso sarebbe pressochè vicino allo zero e dunque a poco servirebbe quella soglia che si rivelerebbe comunque migliorativa :)complimenti per il blog e tutti i partecipanti

  25. Pero’ non e’ di poco conto la frase:”2) Verra’ eliminato il limite di remunerazione allo 0,25% sui primi 2.000 euro di deposito. L’intera liquidita’ sul suo conto, fin dal primo centesimo, maturera’ quindi interessi pari a Euribor 1 mese 360 – 0,25%.”Ci sono sempre i conti depositi per aumentare gli interessi.Ciao

  26. tutto bene, grazie. e tu?ora analizzo meglio la novità e poi ti faccio sapere, anzi mi sa che ci faccio un post ad hoc così teniamo distinte le due discussioni. post nel quale tu sarai certamente l’ospite d’onore, grazie per aver segnalato l’importante news 🙂

  27. IihihihhGiulia se possibile cancella il mio primo commento di oggi (con i miei dati e numero di conto :-)))) e lascia il secondo.Grazie,Mariop.s. quando si dorme poco…. 🙂

  28. Ciao ragazzzi…stamattina mi è arrivata una mail da Fineco che riporto integralmente… ad una prima impressione non credo sia una buona cosa… il BCE è il BCE… mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm**************Gentile Mario,la soddisfazione dei clienti e’ da sempre il nostro principale obiettivo.Anche nel 2009 abbiamo continuato a migliorarci. Siamo cresciuti in maniera sana, reinvestendo gli utili nell’ampliamento dell’offerta e arricchendo il conto con nuovi prodotti e servizi. Oggi la soddisfazione dei nostri clienti ha superato di gran lunga il 91% rilevato nel 2008.Da sempre e per prima Fineco ha garantito l’allineamento automatico della remunerazione del conto al tasso di riferimento del mercato: quello della Banca Centrale Europea (BCE).I recenti cambiamenti dello scenario economico, tuttavia, hanno modificato il ruolo del tasso BCE come strumento di politica economica e monetaria. Attualmente il tasso BCE e’ infatti finalizzato piu’ al controllo del livello d’inflazione che alla necessita’ di riflettere le aspettative degli operatori sull’andamento dei tassi. Questo ci impone oggi, per continuare a garantire una sana e prudente gestione, di adottare dei nuovi indici di riferimento per la determinazione degli interessi applicabili ai rapporti con la clientela. Tali indici rappresentano piu’ fedelmente il tasso reale al quale le banche investono le somme raccolte.A partire dal 1° marzo 2010 ci saranno quindi due novita’ principali: 1) I tassi di interesse attivi e passivi non saranno piu’ ancorati a BCE ma al parametro Euribor 1 mese 360 (http://it.wikipedia.org/wiki/Euribor). Il tasso attivo sul suo conto sara’ quindi Euribor 1 mese 360 – 0,25%, anziche’ BCE – 0,25%. 2) Verra’ eliminato il limite di remunerazione allo 0,25% sui primi 2.000 euro di deposito. L’intera liquidita’ sul suo conto, fin dal primo centesimo, maturera’ quindi interessi pari a Euribor 1 mese 360 – 0,25%.Inoltre i tassi di interesse attivi e passivi sul servizio Multicurrency, a seconda della valuta di riferimento, non saranno piu’ ancorati ai tassi FED, BOE e SNB ma rispettivamente ai tassi USD Libor 1m, GBP Libor 1m e CHF Libor 1m.Saranno infine indicizzati al tasso Euribor 1 mese 360 anche i tassi passivi legati a fidi e alle operazioni in marginazione.Tali variazioni costituiscono una proposta di modifica unilaterale del contratto, avranno efficacia dal 1° marzo 2010 e si intenderanno da lei accettate in assenza di un recesso dal contratto, senza spese, entro 60 giorni dal ricevimento di questa comunicazione.In passato i tassi Euribor e BCE sono sempre stati allineati. Attualmente Euribor e’ inferiore rispetto a BCE: questo vuol dire che, almeno nell’immediato, la remunerazione netta del suo conto Fineco potra’ essere inferiore a quella attuale. A partire dal 1° marzo trovera’ il tasso di interesse applicato mensilmente ai suoi depositi, automaticamente adeguato ai tassi di mercato (Euribor 1 mese 360 – 0,25%), ben visibile all’interno del sito.Le ricordo che per avere un rendimento superiore ha sempre a disposizione SuperSave, l’investimento in pronti contro termine che continuera’ a garantirle un tasso netto sempre piu’ alto rispetto a quello del conto corrente.www.fineco.it/euriborPrima di salutarla desidero ringraziarla ancora una volta, personalmente e a nome di chi lavora e crede in Fineco, per averci dato la sua fiducia. I miei migliori saluti. Franco Ravaglia Direttore GeneraleFinecoBank***************Fineco male male male…. Ciao,Mario

  29. Caro Roberto da Roma,in linea teorica hai perfettamente ragione ma nella pratica non è proprio così, sopratutto nel mondo di oggi.Infatti devi sapere che non è poi tanto difficile aprire un conto a tuo nome, basta andare in una qualsiasi banca con un documento falso e il tuo codice fiscale. E il gioco è fatto 🙂

  30. Sì Michele, Fineco non ha limiti al bonifico ma ha tanti quei sistemi di controllo per evitare che questo accada, che alla fine un limite di questo genere è più un intralcio che altro.Ad esempio per i bonifici Fineco già dallo scorso anno è stato introdotto l’invio di un codice sms senza il quale non è possibile finalizzare il bonifico.Per cui anche nel caso in cui un hacker entrasse in possesso dei tuoi tripli codici di home banking (con fineco in tutto ne servono 3), non sarebbe comunque in grado di trasferire somme di denaro.Chi apre un conto Fineco entro febbraio utilizzando il codice promozionale di Crisi Finanziaria, avrà 6 mesi di conto gratuito e contribuirà a sostenere la nostra iniziativa ;)http://www.fineco.it/ac/ApriContoHome.html?cp=AA2728263codice promozione: AA2728263

  31. concordo con chi apprezza Fineco, anch’io mi trovo bene.c’è un grosso neo però a mio avviso, rispetto ad un contro classico come Zeroptondo di IntesaSanPaolo, cioè l’impossibilità di mettere una soglia al valore dei bonifici giornalieri…..in pratica se qualcuno entrasse in possesso delle mie chiavi di accesso potrebbe prosciugare il conto in un botto!ggrazieciao

  32. Ciao Roberto,non è insicurezza oggettiva, è impressione di insicurezza, ma in realtà lo abbiamo aperto, i soldi lì ci sono, prendiamo interessi ed è tutelato dal fondo interbancario, nessuno ha la certezza matematica che sia più o meno sicuro di Ingdirect o CheBanca…Contano i fatti o le impressioni? 🙂 Essere o apparire?Ciao,Mario

  33. Mi è appena scaduta la promozione di Ing Direct del 4.75% (ora è all’ 1.5%).Fra i conti deposito che ho trovato, Rendimax mi è sembrato il migliore. Ora, però, sto leggendo alcuni Vostri commenti che considerano il sito di Rendimax poco sicuro.La domanda semplice è: ma se i trasferimenti di denaro possono essere fatti solo su conti intestati alla stessa persona intestataria del conto deposito, dov’è l’insicurezza?Grazie e buon anno a tutti.

  34. Ahahahahah Buona Befana Graziano!!!Non sono così inflessibile come sembro, ieri stavo quasi avvicinandomi ad uno stand di CheBanca in un centro commerciale… per sentire le condizioni attuali, anche se preferisco vederle da solo… Concordo per Fineco come sai e profitto anche io per ringraziare chi ha usato il mio codice!!!Finchè Ingdirect e Rendimax tra promozioni e altro senza vincoli danno il 2,5% non credo che mi accosterò a CheBanca… Certo è vero che quando si ha l’acqua alla gola… avere principi ha un costo, come tutte le cose… ma tutto scorre, la flessibilità non è per forza debolezza.Buon 2010 a tutti!!!Ciao, Mario

  35. Ahahahahah Buona Befana Graziano!!!Non sono così inflessibile come sembro, ieri stavo quasi avvicinandomi ad uno stand di CheBanca in un centro commerciale… per sentire le condizioni attuali, anche se preferisco vederle da solo… Concordo per Fineco come sai e profitto anche io per ringraziare chi ha usato il mio codice!!!Finchè Ingdirect e Rendimax tra promozioni e altro senza vincoli danno il 2,5% non credo che mi accosterò a CheBanca… Certo è vero che quando si ha l’acqua alla gola… avere principi ha un costo, come tutte le cose… ma tutto scorre, la flessibilità non è per forza debolezza.Buon 2010 a tutti!!!Ciao, Mario

  36. buon anno a tutti gli amici di cf! concordo con Stefano da Livorno: Rendimax è rigido e spartano. Troppo per i miei gusti. Io mi sono trovato meglio con chebanca, sebbene Mario mi odierà x questo. Ma sopra tutti metto Fineco, offre il maggior numero di servizi e flessibilità. In quanto al canone mensile di Fineco: tra promozioni, codici amici e bonus vari si finisce sempre con non pagare nulla. Io ad esempio ci tengo poche migliaia di euro ma sinora non ho mai pagato nulla. Una manna dal cielo è stata anche la promozione codice amico di Fineco, ho pubblicato il codice sull’apposita pagina di Crisi Finanziaria e due lettori l’hanno gentilmente usata. Il primo premio l’ho usato per avere il canone gratuito per un anno ed il secondo per la carta prepagata da 50 euro!Molto comodo, grazie CF :)Nel caso qualcuno fosse interessato all’apertura può sfruttare la promozione del mio codice, è sufficiente cliccare qui:http://www.fineco.it/ac/ApriContoHome.html?cp=AA2554573Il mio codice è: AA2554573

  37. x Pasquale & MarioSalve e buon anno!Effettivamente il portale di Rendimax è molto spartano, e l’accesso poco segretato potrebbe indurre in tentazioni. Altra cosa che mi ha lasciato un pò perplesso è il fatto che non sia possibile operare anche via telefono (a differenza ad esempio di CheBanca) ed in più il vincolo di Rendimax è tassativo: non è possibile rientrare in possesso del proprio capitale in anticipo.Bisogna accettare con Rendimax (nel caso di vincolo) una certa rigidità.SalutiStefano

  38. Sottoscrivo il commento di Pasquale su Rendimax, io l’ho aperto da 7-8 in test e senza vincolare assolutamente nulla… Una delle poche volte che ho operato una diversificazione (che si dovrebbe fare sempre :-)) perchè il sito non mi convince al 100%, certo che è vero che l’abito non fail monaco… e gli interessi trimestrali sono sempre arrivati puntuali e anche se spartano il sito è operativo come Ingdirect e CheBanca!@marioI PCT in generale non mi convincono tanto, e al posto tuo diversificherei tra Rendimax e Ingdirect, e se hai tempo in oro, ma chi è più esperto di me ti consiglierà meglio :-)Ciao,Mario

  39. Ho un bel gruzzolo da investire il giorno 17.volevo investire in una banca on-line.Ho fatto un giro nel web e quella più abbordabile credo sia la CheBanca con i suoi PCT (pronto conto termine) al netto 2,36% annuo.Che ne pensate?

  40. Rispondo al post di Stefano di Livorno datato 08.12.09 a proposito di RENDIMAXSi tratta di un conto deposito che offre un tasso d’interesse del 2,48% con capitalizzazione trimestrale; è possibile ottenere interessi maggiori vincolando somme multiple di euro 5000 a 30, 60, 90, 180, 270 e 365 giorni con interessi crescenti dal 2,65% al 3,25%.Io l’ho aperto da 6 mesi e mi trovo bene. Le criticità sono rappresentate dal limite delle somme vincolabili non inferiore a 5000 e dall’interfaccia del portale abbastanza spartana e poco accattivante. Personalmente, poi, mi preoccupa un po’ l’aspetto della sicurezza i quanto si accede all’area clienti inserendo il codice clienti e la password senza ulteriori accorgimenti ( ad esempio il tastierino alfanumerico per l’introduzione del PIN tipico di CHEBANCA o INGDIRECT )

  41. Ciao Samuele,le donne e le banche fanno male 🙂 Scegli quella che fa meno male o più male a seconda di quanto puoi reggere :-)Per la banca ti consiglio Fineco, per la donna non mi permetto… :-)Buon Natale in ritardo e Buon anno in anticipo!!Mariop.s. non usare pc che non è il tuo, disattiva il wi-fi quando entri su Fineco, mantieni la password a menoria e non scriverla e controlla che dietro il cavo della tua tastiera non ci siano strani apparati… e vedrai che il tipo esperto non potrà farti nulla… se proprio temi ancora c’è il numero verde 800525252 :-))) finchè il tipo non capisce che le donne fanno male anche a lui…

  42. Ciao.Io sono cliente fineco da 4-5 anni (prima venivo da un conto bancario “normale” con banca Intesa).Ho trasformato una PASSIVITA’ (il CC con banca intesa) ad una ATTIVITA’ (il CC con fineco).Il tasso di interesse attivo è continuamente adeguato al tasso BCE (-0,25) e questo vuol dire che “prima della crisi” era vicino al 4%.Pur avendo un costo mensile, grazie a promozioni e formule di sconto varie, da sempre per me è stato azzerato.Con Fineco puoi inoltre contare su un servizio di consulenza con i promotori fineco (persone fisiche) che alla non sono invadenti e insistenti tanto che, per fare un esempio, a me dopo aver consigliato alcuni fondi mi hanno detto: “bene, ora vai a casa, ti colleghi e compri quello e quanto tu vuoi”.Col passaggio a unicredit è migliorato/semplificato molto anche il prelievo/versamento presso le sedi/filiali.Io sono entusiasta della mia banca!

  43. Ciao Samuele, mi spiace per i tuoi problemi di sicurezza. Iwbank offre un ottimo sistema di sicurezza, ma Fineco non è da meno e offre una promozione che oltre a risparmiare ti fa guadagnare soldi. E’ sufficiente aprire il conto con un codice amico (se usi il mio mi faresti un gran favore) e poi pubblicare il tuo codice amico sulla pagina di Crisi Finanziaria http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/05/24/conto-banca-fineco-codice-amico-promozione-2009-scadenza.htmlè la pagina più visitata per la condivisione dei codici promozionali e vedrai che anche tu riceverai sottoscrizioni e dunque compensi. Usando la rete si risparmia e si guadagna ;)il mio codice amico fineco è: AA2554573o direttamente:http://www.fineco.it/ac/ApriContoHome.html?cp=AA2554573

  44. ciao, sono il classico impiegato da 1000 euro al mese, la mia azienda ha bisogno di un conto corrente per accreditarmi lo stipendio.Io avrei fatto a meno di aprirmi un conto ma adesso mi è indispensabile.cosa mi consiglieresti i questo momento?Oggi mi sono letto tutto il blog in un fiato, per i miei seri problemi di sicurezza, mi sarei sbilanciato per IWbank.PS:per colpa di una donna mi sn fatto nemico un vero esperto di matematica e d’informatica, di conseguenza sono preoccupato, anche se non lo merito.grazie…complimenti per il blog!!!!!!!!!!!!!!

  45. Caro Stefano da Livorno,in merito al primo punto che ci poni, lascio ai nostri lettori correntisti di rendimax dare un giudizio.Per il secondo punto: la notte dormire sonni tranquilli sempre, ma di giorno stare con gli occhi bene aperti sempre. Purtroppo il fondo di tutela dei depositi offre una protezione solo parziale e soprattutto di carattere “ordinario” ossia protegge solo 100mila euro circa e in caso di crisi sistemica del sistema finanziario non esistono garanzie su quando si avranno indietro i propri risparmi. A tal proposito ti consiglio la lettura del seguente post:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/03/03/conto-deposito-sicuro-fondo-interbancario-tutela-depositi.htmlPer il punto tre in questo post troverai la risposta a tutte le tue domande:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2008/10/12/ing-direct-conto-arancio-crisi-finanziaria-bancaria.htmlInfine sulla crisi di ing direct può esserti utile anche la lettura di questo post e dei quelli successivi elencati nell’archivio su Ing Direct:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2008/10/12/ing-direct-conto-arancio-crisi-finanziaria-bancaria.html

  46. Salve a tutti.Ottimo blog, interessanti spunti di riflessione sopratutto x un neofita come me e x giunta tante persone con anni di esperienza “ragionata” su banche & C. on line.Vorrei porre alcune domande:1) qualcuno ha esperienza di rendimax (rendimento del conto deposito al 2.5% annuo che sale al 3.25% con vincolo annuo)?2) il fatto che la banca on line x il deposito aderisca al “fondo interbancario dei depositi” è sufficiente x dormire sonni tranquilli, in barba ai possibili tonfi (ad ex rischio ING).3) ricollegandosi alla 2), non ricordo da chi e quando ma ho letto che Arancio+ è svincolato dalla sicurezza2) in quanto è un pct. Ma tale info non è evidenziata navigando nel sito. Si riscontra solamente procedendo nella adesione?Un salutoStefano

  47. Mario, purtroppo viviamo in una jungla economica senza rendercene conto. Quelli che per te possono essere risparmi sicuri oggi, già domani possono non esserlo. La gran parte della gente non se ne rende conto, non ne ha consapevolezza salvo poi piangere lacrime amare quando scoppiano i casi parmalat, argentina e lehman.Gli usa hanno fatto molto di più del governo olandese in termini di salvataggio della loro economia, con il piano tarp hanno prestato oltre 700 miliardi di dollari per salvare banche e industria dell’auto.La differenza fra Usa e Olanda è che gli Usa comunque vada non possono andare in default, l’Olanda sì. Più piccolo sei e più sei facile preda della speculazione globale.Quali sono i paesi finiti in default a causa della crisi finanziaria: Islanda e Dubai.E quali sono a rischiare più grosso ora? Irlanda e Grecia.Tutte micro-economie rispetto alla forza d’urto dell’economia globalePrima della crisi finanziaria sia Islanda che Dubai erano considerati paesi affidabili… poi dal giorno alla notte sono diventati insolventi…La vera criticità oltre all’elevato debito sono le loro dimensioni economiche.Rating, tripleA, Moodys, S&P, DJ, tutte fregnacce oggi sei 3A domani sei D. Lehman insegna per tutti.Oro unica protezione decente alla follia capitalistica globale dell’uomo. Oro di metallo e non di carta. Oro fisico e non immateriale.Sono d’accordo con CF sulla scelta dell’oro. Io però preferisco prendere l’oro fisico e non gli etf. Meglio avere i propri risparmi in un cavò in svizzera anzichè in derivati e altri strumenti finanziari quando arriverà la prossima bordata della crisi finanziaria.Vero è che gli etf hanno costi di gestioni molto più bassi, ma posso tranquillamente permettermi di pagare costi di gestioni più alti, quello che non posso permettermi è perdere il capitale.a buon intenditore poche parole 😉

  48. Ciao Stefano,sono parzialmente d’accordo con te e mi piace parlare con te :-)Mi sembra che il governo olandese abbia garantito ING e messo i soldi lì, quindi parli proprio del fallimento del governo olandese?Gli USA hanno fatto una cosa proprio equivalente per una loro banca?Concordo con te, banche sicure non ce ne sono, infatti avevo riportato le tue parole “banche più sicure” non “completamente sicure” 🙂 .Sull’oro concordo, dell’articolo sugli eft dell’oro cosa pensi? Quanto è difficile manutenere un investimento di quel tipo? Devi controllarlo ogni giorno oppure no?L’oro cresce dall’11 Settembre 2001 :-)Ciao,Mario

  49. mario non so quali banche sono sicure o se esistono banche sicure, però è chiaro che ing ha qualcosa che non è posto… guarda il suo andamento in borsa. ogni volta che c’è un problema nell’economia mondiale ing crolla verticalmente…anche lehman si comportava così, tutti dicevano che lehman era sicura, il suo debito ci aveva le A, 2big2fail, ma ad ogni scossa della crisi finanziaria il titolo crollava rovinosamente, poi un giorno ci hanno detto che era fallita…Il governo USA, e dico USA non quel francobollo dell’Olanda non ce l’ha fatta a salvarla e ha preferito salvare AIG.Se gli USA non sono riusciti a salvare Lehman, credi che l’Olanda riuscirà a salvare Ing quando la crisi finanziaria tornerà più impetuosa di prima?Guarda cosa è successo alla ricchissima Dubai… o cosa sta succedendo alla Grecia… Irlanda, Italia, Ucraina non stanno molto meglio…Banche sicure? Non credo ne esistano, e sembra che non sia il solo a crederlo stando a vedere le performance dell’oro?Perchè credi che l’oro stia salendo così tanto? Perchè Crisi Finanziaria l’ha scritto in questo blog un anno fa? No di certo, quando tornerà la crisi finanziaria l’oro sarà l’unico modo per proteggere i propri capitali dalla distruzione. Metti i tuoi risparmi nel lingotto d’oro non nella carta!

  50. Ciao Stefano,mmmm… dici che la garanzia del governo Olandese è insufficente? :-)Quali sarebbero per tele “banche più sicure” e la tua sicurezza su queste da quali elementi oggettivi deriva?Ciao,Mario

  51. ciao mario, entrambe le cose. condivido lo studio di crisi finanziaria e molti dei commenti di questo post. l’idea che mi sono fatto è che se ing è così sensibile alle scosse della crisi finanziaria significa che non è del tutto a posto. e allora perchè rischiare i propri risparmi per degli interessi da fame? non ha senso. meglio investirli o metterli su banche più sicure (non quelle inglesi e svizzere).

  52. @lorysarà come dici tu lory, ma intanto a Dubai una società di costruzioni è in difficoltà e in tre sedute il titolo perde oltre il 12%.mah sarà pur sicuro il gruppo ing, ma come è possibile che ad ogni sternuto della crisi finanziaria sembra che ing debba saltare per aria?uhm preferisco tenere i miei pochi risparmi su Fineco di unicredit 🙂

  53. Ciao Roberto, ti confermo che per quanto concerne i versamenti su ing direct le cose non sono cambiate. Concordo con la tua analisi su Fineco, ti segnalo che essendo i bonifici gratuiti su Fineco, puoi usare ing direct (o altri conti di deposito) come conti in cui lasciare la liquidità non utilizzata beneficiando di interessi superiori.Per quanto concerne Fineco, a chi non è ancora suo cliente segnalo l’attuale promozione riservata ai nuovi correntisti. Usando il nostro codice amico usufruiremo entrambi della promozione. E’ sufficiente cliccare qui:http://www.fineco.it/ac/ApriContoHome.html?cp=AA2728263Il nostro codice è: AA2728263

  54. Anch’io volevo aprire conto corrente arancio, peccato pero’ che se non vivi a Milano, dove c’e’ l’unico sportello d’Italia, e devi fare un versamento sei costretto ad effettuarlo tramite un’altra banca, la quale non fara’ l’operazione gratuitamente. Questo fino a qualche mese fa, non saprei se adesso le cose siano cambiate.P.S.Ho aperto un c.c. Fineco e non c’e’ paragone con le offerte (tutto a costo zero se accrediti lo stipendio).saluti

  55. Io ho un conto arancio e mi sono sempre trovata benissimo e ora ho deciso di aprire anche il “conto corrente” arancio. Le spese sono ZERO!!! … ma ZERO VERAMENTE, non si paga neanche l’imposta di bollo se accrediti lo stipendio o tieni sul conto in maniera continuativa almeno 3000,00 euro. Ti danno bancomat e carta di credito gratuite, puoi operare on line senza spese nè commissioni, puoi prelevare da qualsiasi sportello bancomat di QUALSIASI BANCA, GRATUITAMENTE. non produce interessi, ma avendo anche conto arancio, una parte dei soldi li metto lì così comunque ho degli interessi. Inoltre è tutto molto semplice, da capire, da gestire e per operare on line. Se chiami il call center, non ci sono attese, sono SEMPRE gentili e ti aiutano a risolvere qualunque problema. E quando devono spedirti dei documenti, te li mandano dove vuoi tu col corriere! FANTASTICO!!!

  56. Ciao a tutti, sì palma d’oro a Fineco io ce l’ho dal 1999, ne ho provate tante altre (Santander, Ing, Che Banca, Citibank e Banca Intesa) e non si sono dimostrate allo stesso livello. Ora proverò contoconto e rendimax, vediamo di che pasta son fatti.Chi vuole provare Fineco, non perda la promozione in corso. Può provare il conto Fineco per un anno intero senza spendere nulla, anzi ricevendo 50 euro sulla carta di credito ricaricabile o 200 euro in commissioni trading.Questo il link diretto:http://www.fineco.it/ac/ApriContoHome.html?cp=AA2728263E questo il codice da usare:AA2728263

  57. Grazie ragazzi, leggendovi mi si sono chiariti multi dubbi e ora ho finalmente le idee chiare. Ho deciso per Fineco, nei prossimi giorni aprirò il conto approfittando della promozione codice wave che mi sembra veramente molto conveniente.chiaramente userò uno dei vostri codici, grazie di tutto ciao

  58. Ciao Rinaldo, la tua testimonianza è molto interessante ottima scelta iwbank, ma dai un’occhiata anche a Fineco per il primo anno è completamente gratuita e in più con la promozione codice wave ricevi un regalo di 50 euro in carta di credito o 200 euro in commissioni bancarie.Questo il link diretto per la promozione: http://www.fineco.it/ac/ApriContoHome.html?cp=AA2728263Qui invece maggiori info: http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/04/01/fineco-banca-promozione-nuovo-conto-corrente-codici-2009.html

  59. Con Fineco è andato tutto benissimo fino a quando ho chiesto un libretto assegni che non è mai arrivato. Ho segnalato con la procedura prevista il mancato arrivo, sembrava tutto a posto, senonchè un anno dopo mi sono accorto, chiedendo un fido alla stessa fineco, di essere stato protestato per due assegni di quel libretto mai ricevuto. Da allora non riesco più ad avere finanziamenti ne mutui da nessuno nonostante io sia completamente incolpevole dell’uso fraudolento degli assegni.

  60. salvequesto blog è ottimo e vorrei dare il mio contributo parlando dei conti on line professional (per ditte individuali e liberi prof.) non per aziende grandi per intenderciil primo ostacolo anni fa fu il non avere l’iscrizione alla camera di commerciotutti la richiedono ma il commercialista mi consiglia di evitarlo per risparmiare sulle tasse e perchè la mia categoria non esite alla cam comm.cmq solo mediolanum riuscì a darmelo (forse anche grazie all’intrapendenza del personal banker)mediolanum è ottima perchè hai sempre un referente fisicotutto come iwbank è adesso (anche interessi zero purtroppo) + sms gratisperò 5 euro al mese se stai sotto i 6000 euro (altri conti prof. cmq paghi sempre almeno 5 euro o più)all’epoca anche iwbank chiedeva l’iscrizione alla cam comm e non ne feci nullasinceramente non ricordo il costo mensile che aveva iwbankora però con piacevole sorpresa noto che iwbank non richiede più la cam commquindi mi trasferirò al volo a iwbank e non pagherò nemmeno i 5 euro mensili…e poi già lo pago abbastanza il berlusca…;)

  61. @ Clemente,quoto quanto ha detto Mario. Per me il top è Fineco. Prendi al volo la promozione Codice Amico Fineco, ancora pochi giorni e poi terminerà. In questo blog troverai anche il mio codice amico nel post che spiega la promozione.Chiaramente Fineco offre anche prestiti e un comodissimo fido.

  62. Ciao Clemente,iwbank la conosco poco… Fineco come hai letto la conosco benissimo e la consiglio.Per i prestiti però lascio la parola a chi è più informato di me perchè non ne ho mai usifruito…Ciao,Mario

  63. salve io ho da anni un conto alle poste….ma non sono soddisfattosono un appassionato di investimenti vari e alle poste non mi hanno mai saputo consigliare..anzi ho fatto anche qualche errore.avevo intenzione di puntare verso la iwbank (i tedeschi secondo me sono molto precisi) voi cosa ne dite?mario un tuo consiglio è ben accettoio cerco una banca che mi crei poche spese e sempre pronta..anche dal punto di vista prestiti….grazie

  64. Forza Fra, tieni duro e non demordere.Complimenti anche a Mario che da sempre consigli utili e pertinenti ;)Tienici aggiornati Fra su come è andata a finire, siamo certi che la cose si metteranno a posto.Fineco è una gran banca e anche bene organizzata nonostante che le procedure del call center siano in certi casi farraginose.Nonostante i tuoi disguidi confermiamo che complessivamente è la migliore. Anche lei ogni tanto si perde e fa perdere un po’ di tempo ma alla fine recupera, vedrai che risolverà la cose anche a te 😉

  65. Ciao a tutti,beh… sono parzialmente d’accordo… Io ho sempre avuto solo Fineco. Anche se ora negli States per sicurezza ho la mia Visa Fineco e quella di mio padre… (che non mi è servita ed è sempre Fineco, lui non la usa) In generale non occorrono 2 conti correnti… ma forse 2 carte di credito sì.Infatti una buona alternativa gratis è forse la carta oro gratuita di conto corrente arancio…Per i problemi avuti credo che Francesca fa benissimo ad insistere e a portare avanti la sua causa… ma è un problema che sarebbe potuto succedere anche con una banca fisica, certo lì puoi andare dal direttore e fare storie, ma non tutti i direttori…. 😉 “escono col buco”… Forse Francesca, per evitarti spese, ti conviene scrivere prima una semplice lettera (e-mail) di protesta dove spieghi tutta la situazione e minacci la chiusura del conto corremte… nella lettera (può anche non essere raccomandata) metti in copia le autorità di controllo bancarie competenti alle quali puoi anche solo inviare dei fax. Sono in copia più che altro per mettere la fifa addosso a Fineco. Vadrai che si risolve.Una curiosità: per l’indirizzo sbagliato… ma sul sito sai che si registra sia la residenza che il domicilio, e in genere utilizzano quello… sul sito il tuo indirizzo era corretto?In generale non te la prendere troppo, perseguili e distruggili, ma alla fine quante spese ti hanno accreditato? e quante spese in 6 anni hai risparmiato? Per la questione di principio sono d’accordo con te… ma fatti i conti del costo di un cambio conto… Nel periodo di ferie quanti servizi italiani funzionano bene? Non è una giustificazione per non combattere, anzi… :-))) Ma valuta vantaggi e svantaggi… Riassumendo io farei così:1. Attendi che i problemi sono risolti e ha la carta funzionante2. Riassumi tutti i disservizi e i costi accreditati3. Scrivi una bella lettera di protesta (senza parolacce :-)) e aspetti4. in funzione di quello che succede… dopo il 3…Ciao,Mario

  66. la farsa fineco continua….hanno spedito con procedura d’urgenza (DHL) a mie spese la nuova carta…all’indirizzo sbagliato! unendo parte dell’indirizzo di residenza e parte dell’indirizzo a cui avevo chiesto la spedizone! Ma il call center appena contattato ha registrato l’indirizzo giusto!!!e detto tra noi… pazienza?? o totale inaffidabilità???fate vobis!

  67. Sinceramente non mi sembra affatto assurdo quanto dice Francesca.Io utilizzo solo IWBank [anche se per anni ho avuto anche una banca “fisica” in affiancamento alla fine ho rinunciato a spendere soldi per niente] anche se ho una carta di credito aggiuntiva rispetto a quelle IW Bank.Io penso che, da quello che ho letto tra i commenti, l’Help Desk di Fineco sia veramente di basso livello.A me è capitato che la mia carta bancomat venisse “intrappolato” a causa di un riavvio del bancomat dal quale stavo prelevando.Per quanto il blocco non fosse assolutamente imputabile ad IWBank (purtroppo la procedura prevede che la banca che ha trattenuto la carta la spedisca alla banca emittente che a quel punto la rende al titolare) ho ricevuto via chat un supporto più che soddisfacente in cui mi è stato chiesto cortesemente di aspettare un mese per vedere se la carta arrivasse presso di loro. Dopo un mese, visto che la carta non arrivava, l’hanno annullata e ne hanno emessa un’altra.

  68. “E comunque detto fra noi anche anche tu, cara Francy, te la sei andata a cercare, avere solo una banca per bancomat e carta di credito è un pericoloso errore che ora stai pagando in pieno.”detto tra di noi luigi è agghiacciante pensare di non potersi fidare ad avere una sola banca! soprattutto con le mie misere entrate economiche!pericoloso errore allora sono le banche online!!!chiamiamole con il loro nome banche d’appoggio, conto in +non conto corrente!Per 10 anni ho avuto un solo bancomat carige e ho litigato per la burocrazia bancaria con il direttore di filiale… povera illusa dalla padella alla brace! non avrei mai pensato di dirlo … rimpiango carige!la pazienza non centra! mi auguro che un sistema bancario si basi su fondamente più salde che la pazienza dei clienti… solita pia illusione!

  69. Sì Fra, ma non farti prendere da eccessiva emotività.Vedrai che si sistemerà tutto, non appena la pratica sarà presa in mano da una mente “pensante” anzichè da un automa umano.Innanzitutto prima di passare per l’arbitrato ti consiglio invio lettera raccomandata all’ufficio reclami di Fineco, poi ombudsman bancario e solo alla fine l’arbitrato se non già hai risolto come invece io sono certo avverrà.C’è poco da fare sei vittima delle procedure bancarie, ma ti garantisco che le procedure ce le hanno anche le altre banche e sono altrettanto ottuse e refrattarie.Ma a un certo punto della pratica, prima o poi qualche mente pensante deciderà di sporcarsi le mani di uscire dalla procedura e di risolvere rapidamente il problema.E’ solo questione di tempo, occorre che tu porti pazienza e fai benissimo a dare visibilità del tuo problema, anche questo serve sicuramente!Come ti ho letto io, ti leggeranno anche quelli del servizio qualità di Fineco e magari gli balenerà l’idea di risolvere il problema al più presto, prima che si allarghi a macchia d’olioE comunque detto fra noi anche anche tu, cara Francy, te la sei andata a cercare, avere solo una banca per bancomat e carta di credito è un pericoloso errore che ora stai pagando in pieno.Gli autori di questo blog l’hanno scritto mille volte, differenziate il più possibile i conti dei vostri risparmi. Anche in questa pagina è stato scritto ripetutamente, minimo due conti correnti.Grazie ai conti zero spese è possibile aprire un conto velocemente e con costi ridicoli rispetto al disagio che invece stai subendo…Non avevi che il piacere della scelta fra: che banca, ing direct, iwbank, zeroconto, … e via discorrendo.

  70. x concludere…la beffa di addebitarmi dopo 1 mese da INCUBO le spese di riemissione e le spese di spedizione è la dimostrazione della totale inaffidabilità!qualunque direttore di banca x calmare un minimo gli animi avrebbe fatto sparire quelle 2 vergognose cifre!e invece oltre al danno la beffa!ora agisco alla vecchia maniera!basta mail e call centerraccomandata a fineco a ad Adusbef e mi sto informando (dovessi spendere 10 volte la cifra pagata) per l’arbitro per le controversie!troppe scorrettezze e mancanza totale di rispetto per un loro cliente!

  71. ciao luigi!non voglio di certo farti cambiare idea!la pensavo come te fino a un paio di mesi fa!ma credimi… tanto entusiasmo svanirebbe se x 1 mese fossi costretto (vivendo da solo) a fare bonifici agli amici per avere del contante!di cosa vivi x un mese senza debaro contante e carte?ti da i soldi tua moglie o tua madre… o gli amici!

  72. @ FrancyCapisco il tuo disagio, ma azzerare tutti i vantaggi di Fineco per il fatto che ha un evidente problema con le carte mi sembra eccessivo.Io ho Fineco, e non finirò di decantarne le lodi. Impareggiabile per servizi e costi. Poi se mi chiedi del call center, ti dico che è l’unico settore gestito male. Immagino il responsabile del servizio come il classico burocrate, tutto procedure e spersonalizzazione. Invece proprio in questo settore ci vorrebbe una mente brillante in grado di rendere familiare il front office… Ma non deve essere cosa facile…Comunque i vantaggi di avere Fineco sono tali e tanti che si manda giù anche il call center. Io faccio il possibile per evitare di avere a che fare con i poveri operatori, che si beccano proteste e rimproveri dei clienti dalla mattina alla sera e sono costretti a rispondere con frasi pre-ordinate.Finora sono stato fortunato e sono riuscito ad evitarli abbastanza bene dato che ormai sarà un anno che non ho il piacere di sentirli.Ma ripeto nonostante tutto Fineco è la migliore banca sul panorama italiano!!!Fineco 4 ever

  73. Ciao Mario!vedi il problema è che la carta non ha mai funzionato come bancomat! l’ho ovviamente attivata e l’ho inserita subito nello sportello sotto casa! allora ho provato al supermercato dove mi conoscono e chiesto: riesci a vedere sta carta in qualche modo??? risposta si come carta di credito! poi ho provato a inserirla come fast pay carta rifiutata! dopo una settimana non era nemmeno accettata come carta di credito!Tengo le carte in apposita custodia lontano anche dal cellulare!Il problema è loro in tutto e per tutto! IL produttore gli fornisce carte non funzionanti, non sanno gestire i problemi da loro causati!per la cronaca oggi questa loro risposta alla mia ennesima richiesta di riaccredito spese:…Il processo di gestione dei reclami attinenti allaprestazione dei servizi di investimento ed accessori siconclude, di regola, nel tempo massimo di 90 giorni dalricevimento del reclamo, mentre quello relativo a reclamiattinenti servizi bancari nel tempo massimo di 60 giornidalla medesima data….90 giorni???senza vergogna!con me fineco ha chiusoper loro ovviamente non cambierà nullama non smetterò di sconsigliare questa banca!francy

  74. Ciao Fra,innanzitutto mi spiace per i super casini che hai avuto. E premettendo che non sono un dipendente Fineco ma solo un correntista da piu’ di 10 anni ti racconto la mia esperienza…Una volta nel corso di una riemissione carta mi è capitato di non ricerverla ed avere solo i codici, ho chiamato ed hanno dovuto riemetterla… a loro spese. Non finita qui mi è arrivata la carta, ma non i nuovi codici. Hanno dovuto riemettere tutto per la terza volta a loro spese. In tutto questo è passato un mese, per le poste e non. Detto ciò, supponi che le loro carte siano funzionanti, sai quanto basta a smagnetizzare una carta? Basta un portafoglio col chiusura megnetica… non hai quello giusto? 🙂 🙂 Basta un bottone con chiusura con magnete ed il gioco e’ fatto… in questo caso le spese per amici sono state a carico loro e non della Banca… Domanda banale: dopo aver ricevuto la carta, prima di usarla l’hai attivata sul conto on-line?Morale: Consiglio di avere una doppia carta di credito, costa un po’ in più ma evita problemi di questo tipo.Questo di certo non vale come giustificazione, ma spero possa essere utile.Ciao,Mario

  75. La testimonianza di Fra, andrebbe messa in un post ad hoc. Perchè è un problema serio e importante, che credo non sia da imputare solo a Fineco ma a tutte le banche on-line che hanno call center rigidi basate sulle procedure bancarie e non sul rapporto umano delle banche tradizionali.Grazie Fra per la tua testimonianza, sarebbe bello poterle dare una mano per la sua attuale situazione ma non saprei proprio come 😉

  76. Ero una felicissima cliente fineco da 6 anni… perchè non avevo mai avuto nessun problema o disguido… ma se sorge un problema anche banale ci si trova di fronte ad un muro di gomma!Banca fineco mi sta lasciando da oltre 30 gg senza carte bancomat e credito funzionanti. Dopo avermi inviato diverse carte polifunzioni non funzionanti mi sono ritrovata in procinto di partire per le ferie senza contanti e carte! DISPERAZIONE considerato che la maggiorparte delle banche tradizoinali ti danno una carta provvisoria immediata! Mi hanno allora proposto un invio d’urgenza in 72 ore, tuttavia per me sarebbe stato comunque impossibile ritirare la nuova carta in quanto in località di vacanza itinerante. Al mio ritorno ho richiesto nuovamente una carta ma mi sono sentita dire che essendo agosto i fornitori erano chiusi e che non avrei ricevuto nuova carta fino alla fine del mese! Il 17/08/09 (data da cui riprendono ad accettare la riemissione carte) richiedo nuovamente una carta chiaramente con urgenza come da loro precedentemente proposto, visto che ne sono sprovvista per causa loro da 1 mese, e ribadisco che non intendo pagare spese aggiuntive che sono a loro carico! Ora mi ritrovo in attesa di carta con spese aggiuntive addebitate sul conto, il call center che mi suggerisce di rivolgermi alla procura della repubblica. E’ impossibile parlare con qualcuno, l’helpdesk informatico che mi scrive che nel colloquio telefonico avvenuto in data 17/08/2009 con il customer care, risulta l’autorizzazione all’addebito per tale servizio. Ovviamente la loro parola contro la mia quindi ho chiesto il numero dell’operatore (negato per privacy) e la registrazione del colloquio (e si scopre che non esiste registrazione).L’unica alternativa è chiusura conto. Purtroppo ho con fineco fondi in perdita al 18 % che non so in quale altra banca spostare! ING (L) Invest European Food & Beverages X Accil promotore mi ha detto che non tutte le banche hanno questi fondi.Ribadisco che il disservizio della carta nasce dalle loro carte non funzionanti non da un mio uso scorretto! La carta in questione (ultima di una lungo numero di sostituzioni) non ha mai funzionato come bancomat e ha successivamente perso ogni sua funzione! Quindi oltre al grave danno personale di non poter disporre del mio denaro mi ritrovo pefino a dover pagare per la riemissione o spedizione!! Mi spiace ma se nessuno si espone in prima persona e mette la sua faccia davanti ai clienti questa banca per me perde tutta la credibliità! I clienti non possono essere lasciati nelle mani di un call center che risponde a domande prefissate e ad ogni domanda opponde uno snervante non si può!

  77. Ho Fineco dal Lontano 1995 !! si è sempre migliorata dando più servizi possibili all’utenza nel rispetto della normativa e della sicurezza !! Ora mi dispiace per roberto …. ma è preferibile bloccarti tutto che pagare più interessi negativi … e se quei soldi erano il frutto di qualche truffa ??? meglio il blocco !!Cmq… Per ora rimango in FINECO nessuna banca per il momento la batte !! Per non parlare che chi è entrato con il conto Gratuito come me ….. rimarrà gratis a Vita … E non come le banche che conosciamo che mandano il cambio di Condizioni ogni volta per intortarci !!!Levate tutti i Soldi e fate i Vs interessi e vedete come si svegliano le Varie Casse di Risparmio e conti tradizionali !!!!!!!

  78. Ragazzi questo è il mio codice promozionale Fineco. Chi può lo usi per aprire un nuovo conto :)CODICE AMICO FINECO: AA2554573Se avete bisogno di aiuto io ci sono sempre, questo blog è magnifico e l’iniziativa fichissima 🙂

  79. Ciao Enrico e Roberto,io sono un soddisfattissimo cliente Fineco, lieto dei servizi e delle condizioni che offrono. Per questo mi ritrovo perfettamente nello studio di CFTuttavia non nascondo che se anche a me dovesse accadere quanto avete raccontato non esiterei a cambiare banca.

  80. @Enrico .. da quello che mi dici tra le due c’è una differenza. Fineco ha risposto con messaggi automatizzati o quasi (e per questo molto irritanti) e normalmente dopo 24 ore; al numero verde dopo 20 minuti di attesa ho rinunciato. Ecco perchè si meritano di essere abbandonati e sconsigliati.

  81. @RobertoAgli inizi del mio rapporto con IWBank, circa sei anni fa, ho avuto dei problemi simili ai tuoi. Quello che ha fatto la differenza, nel mio caso, è che ho trovato un help desk estremamente preparato e gentile che:- mi ha spiegato i motivi del blocco ed il perchè di questa politica- mi ha spiegato come risolvere il problema in breve tempo (o i casi in cui si risolveva automaticamente)- mi ha spiegato come evitare che si ripetesseQuesti sono i motivi che mi hanno fatto scegliere di rimanere con IWBank, anche se, d’istinto, all’inizio la mia reazione era stata quella di cambiare banca.

  82. Dopo tanti anni ho abbandonato Fineco. Alla mia racc di chiusura non è mai seguita alcuna telefonata o comunicazione e anche le mail che sto inviando per attendere la chiusura definitiva e conoscere i tempi di estinzione esatti per la conversione dei multicurrency hanno dei tempi di risposta che si dilatano sempre più.Il motivo per il quale ho deciso di chiudere è che la loro visa viene addebitata il 10 (iwbank invece lo fa il 15) che è lo stesso giorno di accredito dello stipendio. Questo mese (lug 09) il 10 era venerdì e contabilmente, e non per valuta, il week end l’ho fatto in rosso. Immediatamente mi hanno bloccato carta e bancomat che non mi hanno sbloccato poi neanche quando il lunedì è arrivato l’accredito dello stipendio: in pratica mi hanno reso impossibile riavere i “miei” soldi per fortuna avevo un’altra banca. Questo non mi è piaciuto!Mi è sembrato un motivo valido per chiedere spiegazioni che non son arrivate anzi hanno preteso il ripristino di una certa disponibilità (non ricordo se 1500 o 2500). Da tenere presente che in valuta erano presenti sul multicurrency ben di più di quel che veniva richiesto. A questo punto credo sia giusto mandarli a quel paese. Sono stato un loro fan all’inizio ma nei vari passaggi da bipop a capitalia a unicredit penso che abbiano sempre perso qualcosa. Consiglio di evitare Fineco.

  83. @FrancescoDipende molto dalle esigenze che tu puoi avere: con IWBank non hai nessun tipo di costo (salvo i bolli), ma non hai neanche interessi, a meno che non sposti i soldi su IWPower (ma in questo caso sono vincolati e con tassi bassi).Per quanto riguarda il conto deposito anche qui, dipende da come vuoi gestire i soldi:CheBanca offre tassi interessanti, ma devi vincolare l’investimento per un certo numero di giorni (se disdici anticipatamente perdi gli interesse maturati).IngDirect ti offre, a fronte di tassi più bassi (fatte salve le promozioni temporanee, ad esempio io adesso ricevo il 4% lordo), maggiore flessibilità: infatti gli interessi sono calcolati per ogni giornata di deposito e puoi riaverli indietro quando vuoi (2 giorni di valuta dall’ordine). Anche IngDirect offre comunque soluzioni vincolate.

  84. Io volevo farvi qualche domanda non essendo esperto, qual’è la soluzione migliore per avere un conto corrente al minor costo possibile in piu fare anche un minimo di investimento relativamente sicuro? premetto che la cifra di cui dispongo non è enorme, cioe circa 5000 euro, a quanto ho capito aprire un conto corrente iwbank e tenere il deposito sempre sopra i 2000 euro per beneficiare degli interessi anche se bassi e affiancare per esempio conto arancio su cui spostare il restante della cifra, potrebbe andare bene? ci sono soluzioni migliori? Grazie

  85. Io volevo farvi qualche domanda non essendo esperto, qual’è la soluzione migliore per avere un conto corrente al minor costo possibile in piu fare anche un minimo di investimento relativamente sicuro? premetto che la cifra di cui dispongo non è enorme, cioe circa 5000 euro, a quanto ho capito aprire un conto corrente iwbank e tenere il deposito sempre sopra i 2000 euro per beneficiare degli interessi anche se bassi e affiancare per esempio conto arancio su cui spostare il restante della cifra, potrebbe andare bene? ci sono soluzioni migliori? Grazie

  86. Sì Enrico,hai certamente ragione sulla questione degli attacchi concentrati sulle banche con minore difese (vedi banco posta;)mentre sulla questione sms contro token non mi hai completamente convinta, ma stiamo a vedere gli sviluppi ;)comunque complimenti per la tua competenza e chiarezza d’esposizione

  87. Io ritengo che per gli SMS ci siano soluzioni che consentano l’invio gratuito o comunque con costi a forfait.Per quanto riguarda la clonazione della SIM non è una cosa così “strana”: anche intercettare una password su Internet o clonare un bancomat non sono cosa da tutti, eppure succedono.Ricordiamoci che questi signori, non sono sprovveduti, ma dei professionisti della truffa: hanno competenze ed organizzazione.Anche il token ha le sue debolezze, ma è più complesso da intercettare/riutilizzare.Il vantaggio che danno delle sicurezze maggiori è che il truffatore non cercherà di colpire i clienti di una banca con un livello di protezione più alto, ma andrà a colpire i clienti di banche che ancora non hanno servizi di protezione evoluta.Questo perchè anche loro ragioneranno in termini di beneficio/costo e, finchè ci sono banche che utilizzano solo User e Password, continueranno a colpire quelle con tecniche a basso costo come il Phishing.

  88. Ciao ragazzi, complimenti per questo blog.E’ fantastico, semplice e utilissimo.La notizia di Roberto da Roma sul codice di sicurezza Fineco per i bonifici è ottima, in termini di protezione dei propri depositi il bonifico in uscita è l’anello debole.Non sarà il token segnalato da enrico, ma direi che già l’sms è ottimo clonare la scheda telefonica non è da tutti e soprattutto richiede poter accedere a tutta una serie di informazioni e oggetti del titolare che solo un famigliare o un amico possono fare…Ottimo. Sui risparmio di costi rispetto al token non sarei del tutto d’accordo, perchè gli sms anche se pochissimo costano e i bonifici al giorno per Fineco sono centinai di migliaia se non milioni… Per cui alla lunga i costi saranno addirittura superiori…Credo sia stato scelto l’sms rispetto al token perchè oggettivamente più comodo da utilizzare per chi si muove e utilizza Fineco dall’ufficio, albergo, casa etc etc Ricordarsi di portare ogni volta con se il cellulare token è più facile che il token…

  89. Ciao Lello,molto interessante il tuo sito, lo segnalo a tutti i lettori di crisi finanziaria.In merito a cosa si riferisce il tasso creditore nominale, è il tasso d’interesse che la banca ti riconosce su base annua.Per la valuta dei bonifici, sì hai ragione anche Fineco richiede 2 giorni di valuta. Sono pochissime le banche che danno valuta il giorno successivo.Mi ha stupito CheBanca, lei da valuta il giorno successivo ma non puoi programmare il bonifico.Da quel che so banca Intesa da questa funzionalità, addirittura potendo retrocedere la valuta del destinatario di un paio di giorni.Ma attenzione tutto ciò è valido per i bonifici in Italia, per l’estero non ti saprei dire…

  90. Sì, ho visto sul sito che hanno aggiunto questa nuova tecnologia.Dal punto di vista tecnico, a mio giudizio, offre meno garanzie di un token (basti pensare alla facilità con cui vengono clonate le SIM dei telefoni), ciò non toglie che sia un buon passo in avanti rispetto al semplice utilizzo di User e Password “statiche”.E’ una tecnica abbastanza diffusa tra le banche americane: la verità è che è una tecnologia che ha dei costi di implementazione e di gestione (per le banche) molto inferiore rispetto al Token.Pensate al costo sia del dispositivo (un token acquistato sul mercato costa all’incirca una cinquantina di euro, anche se le banche avranno prezzi più bassi dovuti ai grossi quantitativi) che per la gestione (assegnazione ai clienti, assistenza, sostituzioni, etc.).In un’ottica di beneficio (per il cliente) costo (per la banca) può essere quindi una scelta condivisibile, anche se, personalmente, essendo cliente IWBank, sono contento di avere il Token.Se può interessarvi ho recentemente scritto un’analisi comparativa dei vari sistemi di sicurezza sul mio blog, ispirandomi ad un articolo di PC Authority:La tua Banca Online è sicura?Enrico

  91. Salve,devo dire che ho trovato molto interessante la competenza di alcuni di voi ed è per questo che volevo porvi un paio di domande. Il tasso creditore nominali e tutti quei tasi che fineco ed altre banche indicano, a cosa si riferiscono?Ho visto sia fineco che Chebanca e devo dire che messe insieme al momento sono la migliore soluzione, per chi vuole avere un conto deposito per ricevere interessi e un conto per farci operazioni online oltre che finalmente entrare in una banca e depositare un assegno senza dover fare la fila oltre che prelevare dal bancomat di qualsiasi banca senza spese, oltre ad avere una carta prepagata/bancomat gratuita.Inoltre c’è da dire che avendoli entrambi si ha la possibilità di avere il 0,75% netto da fineco o (supersave) + 2,60% da Chebanka con la bella notizia che si puo prendere in qualsiasi momneot il capitale investito senza perdere gli interessi maturati.In piu con Fineco puoi avere un prestito online senza fare inutili processi e andare in filiale e con la penale per l’estinzione anticipata di solo 0,1% del capitale che rimane da pagare.Tuttavia rimango sempre dubbioso sul perchè le banche italiane impieghino una vita nel trasferire i soldi all’estero in UE.Da estero il giorno dopo ti fanno avere i soldi su conto, da italia da 3 a 5 giorni.Nessuno conosce una banca che effettua bonifici esteri in un giorno lavorativo?Attualmente lavoro con Bancopostaclick (favoloso) e Websella (assurdo, mi hanno sceso all’1% il tasso, chiudero’ il conto)Sono quindi inprocinto di aprire fineco e chebanca per deposito e lavoro, ma il fatto che fineco impieghi 3 giorni in bonifici ue mi frena. E’ una cosa essenziale per il mio lavoro. Sapete consigliarmi?

  92. Sì Patrizio,anche a noi risulta quanto scrive Enrico, prova ad attendere ancora un po’ e se non si risolve allora meglio salutare ;)A nostro avviso Fineco e conto corrente Ing Direct, sono allo stesso livello di IWBank e per alcuni servizi sono addirittura migliori.Nel caso ti interessasse Fineco, in questa pagina troverai i codici amico dei nostri lettori:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/05/24/conto-banca-fineco-codice-amico-promozione-2009-scadenza.htmlSu Crisi Finanziare si condividono informazioni e opportunità con tutti 😉

  93. Il limite sui prelievi bancomat del conto IWBank è stato di 250,00 € fino a pochi mesi fa.Mi è arrivata una comunicazione che estendeva fino a 500€ il massimale di prelievo giornaliero intorno a marzo.E’ possibile che ci sia qualche problema tecnico nelle modifiche apportate. Io personalmente non ho mai provato a prelevare sopra i 250€, per cui non so dirti.

  94. Salve a tutti, ho un conto con IWBANK, volevo chiedervi se è normale che con il loro bancomat riesco a prelevare solamente 250 euro al giorno..e non 500 come è specificato sul loro sito.Loro si sono giustificati dicendo che l’operazione dall’ATM della banca era andata a finire sul circuito internazionale con il massimale di 250 euro…mhààStrano, il circuito internazionale non ‘lhò nemmeno attivato, poi ho provato a fare anche 2 prelievi ma non ha funzionato..cmq così non và bene, se non si sistema la cosa penso proprio di chiudere il conto..Per risposte potete scrivermi a: patrik178@libero.it

  95. Ciao Cristina,ma tu hai un conto corrente alla Posta vero? Per qualsiasi assegno versato lì da qualsiasi banca si richiede 15 giorni… Non per sminuire la Posta, ma un amico ha chiesto lì una carta di credito (senza la quale non può prendere all’estero in noleggio un auto) e da 3 mesi nulla…. Domanda provocatoria: Cristina perchè non apri Fineco? Ti serve un codice promozione? ;-)Ciao,Mario

  96. Purtroppo, a meno che non ti facciano un favore, l’assegno si può incassare solo nella filiale in cui è depositata la firma oppure versandolo sul conto corrente.Avendo un conto corrente Fineco, mi sembra però strano che ti diano 15 giorni di valuta: dovrebbe essere molto più breve. A meno che tu non ti riferisca alla disponibilità, ma anche in questo caso dovresti verificare con Fineco le condizioni. Infatti si tratta di un assegno della stessa banca e non di una banca “esterna”, quindi potrebbero esserci condizioni diverse.

  97. ciao,volevo farvi una domanda io abito a brescia e mi è stato fatto un’assegno fineco,vorrei incassarlo ma l’assegno è di reggio emilia ed ovviamente devo andare in una filiale,siccome si può andare nelle sedi ad incassarli altrimenti devi versarli sul conto corrente ma ci voglio 15 giorni,avendo anche io un conto fineco posso incassarli dalla filiale senza doverli versare???spero di essere stata chiara e scutemi ma sono un pò ingnorante in materi razie ancora

  98. Cesare, fai attenzione. Il conto corrente di Fineco ha un unico codice swift. Forse confondi con il codice BIC.I codici BIC del conto Fineco sono due: uno per ricevere i pagamenti dall’estero che è appunto il codice swift e un secondo per effettuare i pagamenti.Inoltre considera che Fineco non ha costi di bonifico ne di carta di credito ne di prelievo, ne di apertura o chiusura conto.Ha solo un costo di gestione complessivo pari a 6 euro/mese. Ma in realtà è un costo che si abbatte facilmente, io ad esempio non pago nulla. Basta avere liquidità o fare acquisti con la carta di credito o avere l’accredito dello stipendio e via discorrendo e ricevi bonus che portano a 0 il tuo canone.In alternativa puoi usare il conto corrente di ing direct, ma prima di procedere con Ing meglio se leggi questo post: http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/04/08/conto-corrente-arancio-ing-direct-testimonianza-opinioni.htmlOttimi anche i consigli di Enrico di Banca Online.

  99. Per quello che riguarda i dati SWITF di IWBank, queste sono le indicazioni:Bonifico esteroper bonifici in EURO da Estero verso IWBank:è sufficiente comunicare i codici IBAN e BIC Bank Identifier CodeE’ il codice che consente di identificare la Banca del beneficiario (coincide con il codice Swift).BIC CODE IWxxyyyyyPer quello che riguarda invece i bonifici in valuta diversa dall’Euro c’è una procedura più complessa che passa attraverso la Banca di New York.Tieni conto che IWBank, come puoi leggere nei commenti che ho lasciato sopra, ti da anche dei plus a livello di garanzie di sicurezza.

  100. Buon giorno e grazie a tutti per i Vostri suggerimenti.Il problema è che il mio conto, conto Genius One non è che Ti dia molto, anche i bonifici sono a pagamento (mi pare costino € 1,00) i versamenti tramite banca automatica e i prelievi dal bancomat del gruppo Unicredit (qui in Sicilia: Banco di Sicilia) sono gratuiti. Il problema è che io cambierei volentieri per Fineco – questa volta non intendo investire perchè ho capito che o ti ci dedichi veramente, cioè fai solo quello, o è meglio che lasci perdere – ma questa banca per via del doppio SWIFT mi ha causato anni fa un problema quando si trattava di ricevere un bonifico dall’estero. Per il resto non avrei nulla da obiettare neanche contro il canone mensile che comunque si potrebbe anche ridurre. È bello che tutti i servizi sono compresi e che il personale del call center è cortese e preparato.Ho sentito il bisogno di chiedere consiglio in questo blog perché voglio evitare di commettere errori. Una buona giornata a tutti, Cesare

  101. Ciao Cesare,non comprendo perchè dovresti chiudere la carta di credito di Unicredit che ti costa 31 euro per aprire un nuovo conto che di bolli te ne costa 34 e che useresti solo per la carta di credito gratuita…Io non sono esperto di IWBank e su quel fronte non ti posso aiutare, ma esistono varie banche in cui la carta di credito è gratuita non solo per il primo anno. Ad esempio Fineco, Conto Corrente Arancio, Zero Conto di Banca Intesa, Che Banca…Tuttavia torno a dire che aprire un conto corrente solo per risparmiare 31 euro all’anno non ha senso. Pensa a tutto il tempo che perdi per aprire il conto, spostare ogni volta i liquidi, controllare gli estratti conti, verificare che non ci siano cambiamenti di condizioni, problemi e inconvenienti vari…Chiaramente il discorso cambia radicalmente se ti servono altri servizi della nuova banca che il tuo attuale conto Genius non ti offre.

  102. La mia carta è completamente gratuita, pago soltanto il bollo dell’estratto conto; ti dirò di più ha un plafond di 3.000 euro ed una carta collegata.Ho avuto anche una Blu american express che non era male, prova a dare un’occhiata.Per il conto corrente arancio bisogna considerare che se i versamenti sono gratuiti se versi nell’unica sede italiana (a Milano).CiaoP.S.Io non sono esperto di banche, ma se vai qualche post indietro scoprirai che di CheBanca non ne parlano benissimo. 😉

  103. Dipende anche dalla carta di credito che ti serve.Se ti basta una carta di credito base, la soluzione IWBank può andare bene.Hai carta e bancomat (con prelievi gratuiti su tutti gli istituti).Se ti serve una carta con dei requisiti superiori (tipo gold per intenderci) probabilmente soluzioni gratuite dopo il primo anno è difficile, se non impossibile, trovarne.Puoi valutare anche il conto corrente proposto recentemente da Conto Arancio, se hai l’accredito dello stipendio ti abbuonano anche i bolli ed avresti bancomat e carta di credito compresi.

  104. Grazie, Roberto, per la risposta. Rimane un problema: una carta di credito scollegata te la possono dare gratuitamente solo per il primo anno, o mi sbaglio? Cosa ne pensi del conto tascabile di che banca – a colori per la sicurezza e per gli sms gratuiti? Costo del conto che mi servirebbe anche per prelevare gratuitamente presso tutti gli atm in Italia e in Europa € 3 x 12 = 36.Una buona serata.Cesare

  105. Puoi sempre avere un’altra carta di credito indipendentemente dalla banca.Per esempio io sono passato da poco a Fineco ed oltre alla carta di credito Fineco ho mantenuto la mia vecchia mastercard.Ciao

  106. Buon giorno e complimenti a “Crisi Finanziaria” per il suo blog. È semplice e riesce in qualche modo ad aiutare a barcamenarsi nell’intricato mondo delle banche online e non.Vengo subito al mio quesito. Ho un conto corrente “Genius One” con Unicredit Banca. I principali vantaggi sono il costo di 1 € / mese oltre i bolli di legge. Opero solo online, se faccio operazioni allo sportello, mi “bruciano”. Sono un libero professionista e mi capita ogni tanto di dover svolgere consulenze per l’estero e di dover avere un codice swift univoco. Mi spiego meglio. Precedentemente ero cliente Fineco e non mi posso lamentare, a parte qualche modesta perdita in borsa che, naturalmente, non dipendeva da loro. Fineco, non mi chiedete perché, ha due codici swift e una volta ci sono stati problemi. Per evitare ulteriori complicazioni sono passato poi ad altra tipologia di conto corrente, Genius One, per l’appunto. Ho intenzione di tenerlo, ma avendo anche necessità di una carta di credito per via di contratti di utenze cellulari, mi chiedevo: “Mi conviene disdire la carta di credito unicredit classic che costa 31 € l’anno, aprire un conto IW Bank che, se non verso assegni (lo faccio con la banca automatica di Unicredit che è quella che usano pure i clienti Fineco), a fronte dei bolli annuali (34,20) comprende anche la carta di credito gratuita? L’operazione per me avrebbe un costo di 34,20 – 31,00 = 3,20. L’unica cosa che non mi va è che gli sms di notifica costano 20 centesimi di Euro ciascuno.Saluti a tuttiCesare

  107. Sempre sull’attenzione di IWBank alla sicurezza segnalo che è iniziato da poco un progetto pilota con Visa per il lancio sul mercato di una nuova carta di credito, che, anzichè il classico CVV, avrà anch’essa un CHIP in grado di generare un PIN dinamico per la conferma delle transazioni online.Per maggiori dettagli ho scritto un post sul mio blog:Visa ed IWBank lanciano la carta antifrode

  108. molto utile Enrico,il tuo contributo sul doppio fattore di sicurezza è ben scritto, chiaro e di qualità.In effetti la sicurezza di IWBank è sicuramente superiore rispetto a quella di Fineco grazie alla chiavetta USB.Speriamo che presto anche Fineco si accolga questo nuovo standard di sicurezza 😉

  109. Premetto che di lavoro faccio il consulente informatico e l’autenticazione a doppio fattore è un sistema che si utilizza per garantire una maggiore sicurezza negli accessi.Normalmente l’accesso ad un sistema (computer, sito web, etc.) avviene mediante l’utilizzo di uno username ed una password.Sostanzialmente chi è in possesso di questi due elementi e in grado di accedere al sistema: per questo è possibile che, se ci vengono sottratte in maniera fraudolenta (ad esempio con il phishing), un malfattore possa utilizzarle per fare operazioni al nostro posto.L’autenticazione a doppio fattore, invece, si basa sempre su una password alla quale deve essere affiancata la presenza di un dispositivo fisico (token di accesso), senza il quale non è possibile accedere al sistema.Per i computer si utilizza generalmente un token (usb o smart card) da collegare fisicamente alla macchina per consentire l’accesso unitamente alla password. Volendo (come nei film di spionaggio!) si possono utilizzare anche caratteristiche fisiche della persona (impronta digitale, scansione della retina).Nel caso di IWBank viene fornito un token USB che ha al momento funzionalità limitate: in sostanza questo token genera in maniera random un codice di sei cifre (PIN) che varia ogni 30 secondi (se non ricordo) in maniera sincronizzata con i server IWBank. Questo PIN va utilizzato per l’accesso per generare la password di sicurezza (che è composta da una parte solo a noi più le sei cifre del PIN) e per tutte le operazioni dispositive.Questo vuol dire, sostanzialmente, che per poter entrare nel nostro conto corrente un malfattore dovrebbe sia rubare fisicamente il token (per poter generare il PIN) sia sapere la nostra password. Senza uno di questi componenti non ci si può autenticare.Per questo è importante non tenere mai la propria parte di password insieme al token (lo stesso motivo per cui non va tenuto il codice PIN insieme al bancomat).Per l’accesso ad IWBank inoltre è richiesta una doppia password per l’accesso:- USERNAME ed una Password Personale (come immagino in Fineco)- Codice di accesso (composto come abbiamo visto da una parte nota all’utente ed un PIN generato dal token).Spero di non essere stato troppo prolisso e di essermi spiegato in maniera semplice.Se ci sono ancora dei dubbi, chiedete pure! 🙂

  110. Ciao Enrico,molto interessante il tuo intervento, dalle tue parole sulla sicurezza Fineco mi sembra più indietro rispetto a IWBank, ma non sono un esperto come te.Potresti spiegare meglio cosè il doppio fattore, il token e soprattutto il certificato a bordo?Grazie 🙂

  111. Io racconto la mia esperienza di correntista IWBank da oltre otto anni [prima utilizzavo OnBanca, ma ho deciso di cambiare quando è stata rilevata da Unicredit].Premesso che i costi di mantenimento sono nulli (si pagano solo i bolli), la maggior parte delle operazioni sono gratuite (da quest’anno anche gli F24, che fino allo scorso pagavo 2,5€ cadauno).Personalmente non ne farei però un discorso di costi, ma guarderei più che altro il servizio offerto: tutti i servizi che ho utilizzato con IWBank mi hanno sempre pienamente soddisfatto. Chat, Assistenza telefonica, interfaccia.Di IWBank apprezzo in particolare l’attenzione verso la sicurezza: faccio il consulente informatico è so quanto sia importante l’autenticazione a doppio fattore. Il token è fondamentale: quando poi daranno anche il certificato a bordo (la chiave è già predisposta) sarà veramente il massimo.E’ vero che da quest’anno non vengono più pagati gli interessi, ma per questo, come ha scritto Luigi all’inizio, anche io utilizzo Conto Arancio in appoggio quando ho disponibilità di liquido.

  112. Dimenticavo: a proposito di Banca Sella!Si pagano anche i bonifici online!!!! Sembra incredibile, ma si paga 1 euro per ogni operazione, ripeto effettuata via internet! Non ci sono parole. Io ne facio da 3 a 4 al mese per fare pagamenti, quindi un rapido conto di quanto mi costava all’anno! Il conto corrente della ING posso dire che è veramente a costo zero per tutto. ( . . anche zero la carta di credito che si ostinano a non rilasciarmi: incredibile).Pietro, potresti spiegami perchè banca sella è più a rischio delle altre?Infine concordo pienamente nel dire che questo è il migliore blog a cui partecipo: gente seria, preparata, discussioni serie e pacate : complimenti a tutti!!Bravi, tutti! (tranne Banca Sella. . .) 🙂

  113. Sì, concordo con Francesco. Sebbene non ho mai avuto un conto con Banca Sella un paio di miei amici hanno avuto la spiacevole disavventura di sottoscriverlo, e me ne hanno parlato nello stesso modo.Inoltre in questi tempi di fallimenti bancari, francamente Banca Sella è l’ultima banca in cui lascerei i miei risparmi…Chiaramente chi è convinto del contrario porti la sua testimonianza di correntista, sarei molto stupito di trovare delle testimonianze entusiastiche.Complimenti ragazzi per l’ottimo lavoro, gran bel blog questo e magnifica comunitàbravi bravi bravi

  114. Lasciate perdere Banca Sella, io ci sono stato 10 anni, prima con un comunissimo conto allo sportello e poi online, ed i costi ci sono eccome!!L’ho chiusa proprio per questo: si paga bancomat internazionale, carte di credito, tassa governativa, sms di notifica per ogni operazione della carta (15 cent!!!), e perfino 10 euro (vergogna!!) per il rilascio della certificazione degli interessi sul mutuo per la dichiarazione dei redditi. Che ne dite?? Per non parlare del mutuo, che ho dovuto pagare spese senza fine e che nemmeno loro sapevano spiegarmi!

  115. Ciao Mariodm,ma che parlato…ho fatto opera di autoconvincimento…Cio’ na strizza…ma l’avete detto anche voi, no? Chi no risika, non rosika….!!Vi terro’ informati…!!Hasta pronto, e grazie!Chapulin

  116. Ciao Chiapulin,si, mi piace di più la nuova Chiapuli, più figa e sicura di se stessa, brava! Che cosa hai fatto, hai parlato con un direttore di banca Unicredit che ti ha tranquillizzata? 😉 Spero che sia stato altro… e non quello… io ci ho parlato per un mutuo 2 settimane fa… e mi sono fatto molte risate sulla sua faccia per minuti impagabili ;-)Scherzi a parte, in bocca al lupo!Ciao,Mariodmp.s. per rispondere alla tua ultima domanda, guarda su questo fantastico Blog di Giulia e troverai moltissime descrizioni di conti di deposito tranquilli, tra cui Rendimax, Conto Arancio e altri… 😉 Investimenti più “rischiosi” potrebbero essere titoli sull’oro… avendo capitale da differenziare… o mattone e mutui… ma dipende dalla esigenze… se trovi qualcosa di buono, naturalemente, facci sapere!

  117. Grazie Luca,e…si, il periodo in cui ho rinnovato (l’ultima volta, perche’ sono anni che rinnovo supersave) e’ proprio novembre 2008…..furba eh? E poi mi son detta: 6 mesi passano in fretta….e invece vedi te cosa va a succedere…comunque…manca poco alla scadenza eQUANDO RIAVRO IL MIO CAPITALE (:-D) , non mi converra’ lasciarlo liquido sul conto….che mi consgli? Beh, tu, FINECO, l’ho capito…ma…..

  118. Ciao chapulin4,che bello rivederti fra noi. Sto iniziando a rispondere a tutte le domande di Francesco R su Fineco da questo post:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/04/01/fineco-banca-promozione-nuovo-conto-corrente-codici-2009.htmlSto rispondendo una domanda per volta, perchè ne ha fatte a raffica ;DSpero che anche tu gradisca, anche se Fineco ce l’hai già…Mi domando solo come ti è saltato in mente di fare il supersave a così tanti mesi di durata… spero almeno avesse un buon interesse. Tra ottobre e novembre 2008 aveva gli interessi più vantaggiosi in assoluto, era quello il periodo del tuo supersave?Unicredit era a corto di liquidità in quel periodo e ha lanciato dei pronti contro termine veramente succulenti anche se rischiosi ;)Ma chi non risica non rosica ;D

  119. Grazie Mario,seguiro’ assolutamente io tuo consiglio, ma alla scadenza: UNICREDIT/FINECO saltera’ pure, ma non da qui a Maggio…sono diventata piu’ sicura, no? Certo che so quanto perderei di interesse e non sto parlando di cifre da capogiro, ma ovviamente proporzionali al capitale investito. (che, altrettanto non e’ da capogiro!). Pero, sti cavoli, mi scoccia perderli quindi tengo duro! Eh, che te nepare della nuova chapulin????Per Luca esperto di FINECO:Non fare l’indifferente…..batti un colpo……!!! :-DGrazie,Chapulin

  120. A proposito di Banca Sella, c’è da dire che avevo prima proprio quella che chiede Alessandro, ma come costi non ci siamo: avevo “conto click” da gestire tutto via internet, ma si pagavano sia le carte, che la tassa governativa. A proposito, sono stato cliente Sella per 10 anni in tutto, ed ho avuto le carte di credito per altrettanti 10 anni con 5.000 euro di plafond, nonchè avevo 10.000.000 di lire di fido, diventati 5.200 euro senza mai problemi!Scusate se mi sono dilungato. Grazie.

  121. Preciso a proposito delle carte non rilasciate da parte della ING che a scanso di dubbi, non ho mai fatto protesti o altro! ATTENZIONE il motivo è . . . .il solo fatto di avere il mutuo!! Peraltro acceso con loro: incredibile! Sarei a rischio solo perchè ho un mutuo che per capirci, è pari ad un terzo del reddito netto: quindi non in condizione che da un momento all’altro moriamo di fame, anzi . . .!Al servizio clienti, sono concordi con me nel dire che è imbarazzante una situazione del genere, ma non si può fare nulla nemmeno mandare i modelli CUD degli stipendi o altro!! Sono incazzzatissssimo, oltre che offeso nella mia dignità. Sono un alto dirigente della Regione siciliana, con una altrettanto alta reputazione, tanto che loro non hanno avuto difficoltà a concedere ben 250.000 euro di mutuo, non so se mi spiego!!!!! Cavolo! E mi vedo negata la carta di credito a me e mia moglie: vergogna!

  122. Salve a tutti ragazzi, un consiglio anche se mi sono già fatto un idea… devo trasferirmi all’estero ed ho la necessità di mantenere un conto itlaiano per parcehggiare eventuali soldi in una moneta più stabile… quindi zero versamenti in contanti o assegni.. (solo bonifici dal mio conto estero) e necessità minima delle operazioni di trading… cosa mi consigliate??Avevo selezionato IWBank, Fineco, e Webank… (ma ho visto quest’ultima che non è iscritta al findo interbancario di tutela)…Grazie mille

  123. Ciao Francesco,mai chiudere un vecchio conto corrente prima che il nuovo sia operativo… regola da seguire sempre e comunque…Curiosità, premettendo che sono d’accordo con te, ma talvolta hai effettuato dei pagamenti in ritardo o hai avutro degli scoperti?Ciao,Mariop.s. io Conto Corrente Arancio per ora lo evito, perchè il tasso allo 0% mi fa ridere… anche se collegato a conto arancio non è tale…

  124. La testimonianza di Francesco R. è veramente interessante la proporrei per un post ad hoc.Inoltre caro Francesco, se apri il conto con Fineco, usa il mio codice. So tutto di Fineco, posso darti tutti i consigli di cui hai bisogno 😉

  125. E’ capitato anche con la mia banca attuale quando 6 anni fa aprii il conto.Il paradosso è che avevo soldi investiti con loro e neanche un euro in prestito!comunque alla fine anch’io ero tentato di aprire conto corrente arancio, ma poi ho optato per fineco, soprattutto perché con conto corrente arancio i versamenti contanti fatti su altre banche (e dimmi come diversamente visto che l’unica sede è a Milano) si pagano, contrariamente a come pubblicizzato.Saluti

  126. Scusate, per il precedente post: si può anche cancellare, è stata una svista.Vorrei segnalare il comportamento adottato dalla ING Direct nei miei confronti quando ho aperto il “Conto Corrente Arancio” affinché altre persone non debbano avere gli stessi problemi che ho avuto io.Premetto che sono cliente ING da oltre 6 anni con il “Conto Arancio ” e pertanto avendo contratto già due mutui sempre con la ING, decido di aprire anche un conto corrente e chiudere quello con la banca tradizionale.All’apertura del conto dichiaro di essere già cliente sia di conto che di mutuo, e quindi mi viene aperto il conto, mi arriva il bancomat anche per mia moglie cointestataria, richiedo il blocchetto di assegni che mi viene a breve recapitato, ma la carta di credito NO!Attendo inutilmente l’invio, ma dopo tempo decido di telefonare al servizio clienti, dal quale mi viene detto che non mi può venire rilasciata alcuna carta di credito, in quanto per il “sistema” io e mia moglie siamo soggetti a “Rischio” e quindi la ING non rilascia le carte !Faccio presente di essere cliente, e non capire di quale rischio sarei potenziale portatore, se sono possessore di American Express da 6 anni e di altre due carte Visa da 10, nonchè da 10 anni godo di fido di oltre 5.000 euro presso la vecchia banca!Inoltre sia io che mia moglie siamo pubblici dipendenti, e se loro stessi ci hanno ritenuti affidabili per la concessione di due mutui per complessivi 250.000 euro, fin ora regolarmente pagati, non vedo cosa ci sia da rischiare per due carte di credito con 3.000 euro di plafond mensile.Inutili tutte le mie proteste, anche perchè se il “sistema” decide che il soggetto non è affidabile, non può intervenire nessuno in maniera manuale, e quindi niente carte di credito a tempo indeterminato e consequenzialmente nemmeno un euro di fido sul conto!!Orbene, tutto ciò oltre ad essere imbarazzante per me, risulta anche ridicola e paradossale in quanto ho richiesto subito altre carte di credito presso altri istituti e mi sono state immediatamente e regolarmente concesse.Certo che se lo avessi saputo prima, non avrei nemmeno aperto il conto, ed adesso mi ritrovo con il conto della vecchia banca già chiuso, gli emolumenti già accreditati, le utenze già trasferite, e senza fido e carte di credito sullo stesso conto.Questi comportamenti li ritengo ridicoli e offensivi nei confronti dell’intelligenza dei clienti e pertanto appena posso trasferirò volentieri conti, depositi e mutui verso atre banche online (leggo nel sito molto bene di Fineco) che dimostrano molta più serietà della ING, e più rispetto verso il Cliente, che poi è quello che li fa andare avanti.Secondo il servizio clienti meglio perdere un Cliente come me, che correre anche un minimo rischio, e pertanto a dir loro non importa se chiudo e me ne vado sbattendo la porta.Racconto questo perché altri non cadano nella stessa ridicola situazione e per protestare pubblicamente verso servizi offerti dalle banche che servono solo a fare cassa e mettono in difficoltà i Clienti.

  127. Chiapulin (hai detto quasi, no per chiapu ;-))Articolo di lunedì che ho letto solo oggi (ah il lavoro…):Cura dimagrante per Profumo Unicredit chiude 400 filialihttp://www.corriere.it/edicola/economia.jsp?path=TUTTI_GLI_ARTICOLI&doc=ALTO2C2Non per metterti paura, bada, probabilmente vendendo e razionalizzando avrà i soldi per garantire il tuo SuperSave… ;-)Inutile tergiversare, hai tutti gli elementi, decidi in un verso o in un altro autonomamente e poi non rimpiangere la decisione in nessun caso… è inutile.Ciao,Mario

  128. Allora Chapu,SuperSave avrai letto in altri articoli qui che sono dei pronti contro termine quindi in caso di fallimento della banca non sono garantiti dal fondo interbancario, ora non voglio metterti fifa addosso.. perchè già la hai… 😉 non so quando perdi a sbloccare anticipatamente i tuoi fondi, ma di sicuro saprai calcolarlo. Io non mi fido delle banche (e non dipende dal film “the international” che sono andato da poco a vedere… ;-)) non credo che Unicredit fallirà a breve, ma di sicuro se fallisce non da avvisaglie a nessuno e specialmente ai piccoli risparmatori come noi, ed è bene che tu sappia che se lasci i tuoi sodi lì un rischio c’è… certo ci sono rischi peggiori su altri investimenti (azionari etc…) Io ti posso dire che mio fratello aveva soldi su Supersave e glieli ho fatti togliere… più chiaro di così…Per altri investimenti vedi i nuovi articoli a meno di promozioni (che è utile inseguire, io ho il 4,75% su Conto Arancio) ci sono molti conti di deposito che sono descritti sapientemente da Giulia alias Crisi Finanziaria. Io odio Geronzi di mediobanca, ma dipende da me… e da quello che dice di lui wikipedia… 😉 ti/vi invito a cercare la sua biografia lì…Ciao,Mario

  129. Grazie Giusy (Chapu mi piace quasi piu’ di Chapulin!!) penso proprio che faro’ cosi’….in fondo, manca solo un mese, mica scoppiera’ tutto in cosi poco tempo, VERO??? :-)Grazie, mi sei stata di gran conforto! Sai com’e’, sono una piccola risparmiatrice e se perdo quel poco….. Un saluto, a presto!Per Mario:Anche io ho conto Arancio (attualmente con soli 11 euro in conto!): e’ stato il proimo conto “on line” che ho aperto, dopo ho ripiegato su FINECO che comunque penso di mantenere. Quando mi si sblocca (perche’ si sblocca, lo so!!) il mio Super Save, allora mi riconsiglierete dove mettere tutto quel po po di liquidita’ (scherzo) ??? Penso di mantenere FINECO giusto per l’accredito dello stipendio, il resto….torno a ING? O anche CHE Banca mi sembrerebbe ok….Grazie anche a te, Mario: temo che non mi perderete tanto facilmente!!!

  130. Ciao chapulin4,la scelta è personale, senti i consigli e poi decidi. Tutti sbagliano. Qualcuno meno, qualcuno più.Comunque io evito SuperSave ma non ho cambiato banca, ho sempre Fineco… certo ho anche Conto Arancio che ti consiglio.Ciao,Mario

  131. Tieni duro cara Chapu,e soprattutto stai serena, segui il consiglio di Crisi Finanziaria, loro non sbagliano mai ;)poi se le cose precipitano invii la comunicazione di cancellazione a Fineco, e sposti tutto su lidi + sicuri 😉

  132. Grazie Mario e Giusy, ho appena parlato con FINECO e se li sblocco ora – ad un mese dalla scadenza prevista (6/5/09) ovviamente perdo tutti gli interessi salvo quelli maturati come se li avessi tenuti normalmente sul conto…..oddio….sono in crisi…..sblocco o resisto? E se resisto, Mario, che banca mi consigli, poi? On line, pero’…o davvero e’ meglio il materasso? Scusate l’insistenza, ma sono davvero “nel pallone” e confido in voi! Grazie, davvero per il vostro ulteriore consiglio….chapulin4

  133. @Cinziae te la tieni per te? quale è? Santander? mi pare di no..@chapulin4 non conviene sbloccare ora, ma io fossero soldi miei non li terrei nemmeno un giorno lì…Ciao,Mario

  134. Ciao chapulin4,a questo punto del supersave non credo ti convenga annullarlo ora, certamente non rinnovarlo alla scadenza e utilizza la liquidità sui conti di deposito con gli interessi più alti. Il vantaggio è sensibile, soprattutto sulle grandi cifre.Può valer la pena di chiudere anzitempo il supersave in caso di fallimento della banca, ma per questo meglio chiedere a quelli di Crisi Finanziaria.

  135. ciao a tutti. non sono un’esperta di finanza chiedo quindi a voi un consiglio: ho un piccolo investimento supersave in scadenza….da quel che posso capire mi conviene non rinnovarlo e tenermi la liquidita’ sul conto….ce lafaccio ad aspettare fino a maggio ho devo “sbloccare subito”?? Grazie mille.

  136. Scusate,ma non siete ben informati,c’e,ad oggi una banca che da’ il 4,75% fino al 30/9/09 e non è mai citata.Nessuna spesa e denaro sempre disponibile,nessun vincolo

  137. @ LukiDopo aver messo il codice ho scoperto che su molti forum si viene anche bannati per aver messo il proprio codice… e mi sono pentito per qualche secondo di averlo postato qui sul blog 😉 Ma di sicuro se qualcuno l’ha utilizzato avrà ricevuto il vantaggio descritto quindi poco male… qualche riga inutile in più? Comunque è scaduta il 28/02 quindi è ormai tardi. Se ne ricapita (spesso ricapita) una nuova e qualcuno fosse interessato, mi faccia sapere… nella pratica è utile? forse a qualcuno si, è dannoso? se si riempe una pagina di codici, si… ma non mi sembra questo il caso…Ciao,Mariop.s. il tempo perso per la spiegazione mi ha fatto ripentire 😉

  138. Ho provato diverse banche tradizionali e on-line. Per me in Italia Fineco è la migliore, e sono d’accordo che fra i conti di deposito Che Banca, Ing e Rendimax sono nell’ordine i migliori 😉

  139. Direi che a questo punto l’ago della bilancia volga più nettamente a favore di Fineco di Mario anzichè di IWBank di Luigi, quantomeno per tutti i lavoratori con busta paga…Anche se con questa crisi sono sempre meno!!!Siete grandi, ho trovato ottimi consigli. Ho già Ing, aprirò Fineco e probabilmente anche Che Banca.Peccato non aver potuto usare i codici di Mario e Graziano

  140. Da oggi per tutti i clienti Fineco!!!!!************Sconto accredito stipendio o pensione Conto gratis con accredito automatico dello stipendio o pensioneNel caso in cui vi sia l’accredito automatico di uno o più stipendi o pensioni (senza soglia minima), vengono riconosciuti comunque 5,95 euro totali di sconto che corrisponde all’azzeramento delle spese. Due o più stipendi danno comunque diritto a un unico bonus di 5,95€.Ai fini dell’accumulo del bonus, fa fede la data in cui viene contabilizzato sul conto lo stipendio/pensione, a prescindere dalla data valuta.Esempio: se lo stipendio del mese di maggio viene contabilizzato con la data operazione 3 giugno e valuta 27 maggio, il movimento concorrerà al calcolo del “bonus stipendio” per il mese di giugno e non per quello di maggio.Richiedi subito l’accredito dello stipendio nella sezione Banking alla voce Accredito stipendio nell’area riservata del sito.*******Grandi!!!Ciao,Mario

  141. Ciao Carlo,l’AD di CheBanca è lo stesso Miccoli di tanti anni da INGdirect, quindi non direi che non mi da fiducia… solo che i vincoli non mi sono mai piaciuti e poi sembra che ING e Rendimax al momento abbiamo offerte migliori.Per il caso CheBanca in particolare sarebbe da vedere un po’ Mediolanum come si colloca nella “Mappa del Potere”… alcune connessioni per il risparmiatore potrebbero essere anche una “garanzia” ma per altri no…Ciao,Mario

  142. IWbank da anche versamenti e prelievi gratuiti verso i suoi unici due sportelli a Milano vicino il duomo… se abitate a milano e non investite in borsa sono d’accordo con luigi che è la migliore

  143. Ciao Fede,ahahah hai ragione, ma anche all’interno della mia famiglia abbiamo promozioni diverse, io ho 4,75% ma solo sulla cifra attualmente sul conto, altri hanno 4,50% o 4,25% ma senza limiti.Credo che bisogna “educarli”, già al numero verde li ho presi per il xxxx n volte ;-)Ciao,Mario

  144. Per me Ing offre un ottimo servizio e non credo salterà, però sono arrabbiato perchè a me non danno gli interessi di Mario.Ora seguirò il suo suggerimento, grazie a tutti siete grandi!!!

  145. Per me Ing offre un ottimo servizio e non credo salverà, però sono arrabbiato perchè a me non danno gli interessi di Mario.Ora seguirò il suo suggerimento, grazie a tutti siete grandi!!!

  146. Non evitare, ma suddidivere i propri risparmi si ed “educarli” ;-)Comunque io i soldi su ING col tasso ordinario non ce li lascio nemmeno per un giorno di valuta, ho il 4,75% 😉 con loro.Per il salvataggio ho letto, ma credo che proprio per questo la vedo difficile che fallisca a breve il governo Olandese.Della pubblicità meglio non parlarne per entrambe…Ciao,Mario

  147. Ciao Mario, perchè vuoi evitare Che Banca? Io ce l’ho e ho tassi molto più elevati di quelli ordinari di Ing e soprattutto è più sicura di Ing…Ti consiglio di dare una letta agli articoli su Ing di questo blog, praticamente sono stati salvati dal governo olandese, sono pieni di titoli tossici e spendono un fumo di soldi in pubblicità e testimonial stile anni ’90.Siamo ai tempi del web 2.0, i testimonial e le sponsorizzazioni servono solo a persone senza capacità critiche, molto meglio usare le affiliazioni come ha fatto eccellentemente Fineco.

  148. Se qualcuno ha intenzione di aprire conto arancio (al momento 4,25% per 6 mesi per i nuovi clienti, promozioni spesso prorogate come avete letto :-)) consiglio di beccarsi anche 50 euro in più da spendere in tecnologia, con la promozione descritta quiwww.ingdirect.it/mediaworldSe volete utilizzate il mio codice (@Robveto, senza fare testa o croce 😉 il codice è$2S4KQZLDKp.s. scoperto da poco di averlo ;-)Ciao,Mario

  149. Non replico a nessuno in particolare ma posso riportare la mia personale esperienza di cliente ING dall’arrivo in italia con 6% e poi 5% di 5-6 anni fa.Aperto a quei tassi concorrenziali rispetto alle banche tradizionali (che però erano uguali al BCE dell’epoca) oi tassi sono poi scesi di volta in volta adeguandosi al tasso BCE, talvolta sono anche saliti (anche se di poco).Quando si è scesi al 3% (un anno e mezzo fa circa) ho tolto tutto e sparato verso Fineco, dopo 3-6 mesi dopo pochi giorni mi hanno inviato una “promozione” del 4,75% per 3 mesi (senza nussun vincolo di soldi… anche 1 euro e sempre e solo il conto arancio, non arancio+ da cui sono sempre stato lontato poichè è un “pronti contro termine”)…. Questa promozione + poi scaduta e lo stesso giorno della scadenza INGdirect nom aveva più i miei fondi ;-))))))))Dopo 2 mesi nuova “promozione” di 4,75% per 6 mesi da Luglio 2008 a Gennaio 2009, ora per evitare che i soldi “viaggiassero” verso altri lidi hanno prorogato prima della scadenza la promozione fino a Maggio 2009 :-)))))))Insomma se li conosci li educhi 🙂 (o li eviti?!?) Come i topolini col formaggio…Ciao,Mariop.s. al momento sono da lroo ma ho Rendimax pronto 😉 non credo invece che CheBanca mi vedrà…

  150. Non rispondo a nessuno in particolare, ma in generale: non fatevi fregare dalle offerte promozionali di Ing. Le promozioni presentano dei vincoli (come molti sanno in genere c’è una quantità minima di denaro da vincolare per usufruire dell’offerta) e sono limitate nel tempo (raramente poi si può usufruire della stessa offerta più di una volta). Al momento il gli interessi a credito sul conto arancio per i vecchi clienti è a un misero 2,50%. E tenderà a scendere ulteriormente (sempre che Ing non fallisce prima).Franz

  151. Ciao Andrea,in merito al passaggio a Che Banca ti consiglio di conservare il tuo attuale Conto Arancio e di aprire un secondo con Che Banca.Vedrai che le loro offerte si rincorreranno durante tutto l’anno e probabilmente anche nei successivi.A te basterà di volta in volta valutare quella più conveniente e spostare i tuoi depositi (in parte o tutti) di conseguenza.Operando in questo modo non avrai costi ma solo vantaggi perchè sia Ing che Che Banca non hanno costi.In caso di apertura di nuovi conti, molti nostri lettori pubblicano nei commenti del blog i loro codici promozionali, consiglio di utilizzarli avrete vantaggi diretti nell’utilizzarli e inoltre premierete i commentatori per l’ottimo lavoro di informazione e consigli che svolgono.Per quanto concerne il rischio fallimento di ING Groep e dunque di Ing Direct è un problema controverso che non può essere risolto in poche righe.In merito ti consiglio la lettura di questo post e dei commenti dei lettori, sono certo che ti darà una mano a farti un’idea più precisa di come stanno le cose:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2008/10/12/ing-direct-conto-arancio-crisi-finanziaria-bancaria.html

  152. Ciao a tutti,ho, come conto di deposito, conto Arancio da una vita. Avrei due domandea) stavo valutando di passare a Che Banca (alla fine non penso di dover sbloccare i soldi per i prossimi 12 mesi e anche dovessi usufruisco comuque del 3,3% contro il 3%). Che ne dite?b) Ultimamente ING non se la passa bene, esiste un rischio legato al Conto Arancio? Grazie. Saluti, Andrea

  153. Magari cara Isola,chissà un giorno, forse potrebbe accadere, speriamo…forse il problema è a monte, nella cultura meritocratica, che in Italia latita ed è puntualmente sopraffatta da quella clientelare.E’ un serio problema italiano, che investe sia il settore pubblico che quello privato sebbene in modo meno evidente ed osceno.Alitalia per il settore pubblico è esemplare in questo, per anni si sono pagati fior di milioni di euro ad amministratori delegati e presidenti il cui unico compito era quello di incassare il proprio stipendio e distribuire favori…Ma nel privato pensando ad esempio a Telecom non è che si sia fatto molto di meglio…Speriamo almeno che questa dannata crisi aiuti gli italiani ad aprire gli occhi.

  154. dal corriere della sera online:Obama pone un tetto di stipendio di 500mila dollari all’anno per i dirigenti delle aziende che ricevono aiutiWASHINGTON (USA) – E’ il segnale di un’inversione di tendenza. La prima proposta era venuta dalla senatrice Claire McCaskill, ma ora il presidente degli Stati Uniti l’ha fatta sua. Barack Obama, che aveva definito «una vergogna» i compensi stellari degli alti dirigenti delle società di Wall Street, ha infatti imposto un tetto massimo di 500.000 dollari per i salari concessi dagli istituti che riceveranno fondi federali nell’ambito del piano di soccorso anticrisi.LA RIFORMA – Obama ha incluso quindi nelle riforme la «piena trasparenza» sui «privilegi» e i «lussi» dei vertici delle società che ricevono aiuti federali: «Contribuenti e azionisti dovranno giudicare se sono giustificati». Il presidente ha aggiunto che, nel quadro delle riforme, si porrà fine alle «enormi liquidazioni di cui abbiamo letto con disgusto sui giornali». «Toglieremo l’aria dai paracaduti d’oro», ha detto Obama alla Casa Bianca, con al suo fianco il ministro del Tesoro Timothy Geithner. Obama ha detto poi che le riforme annunciate sono l’inizio di uno sforzo a lungo termine per riportare a Wall Street una cultura della responsabilità. «Esamineremo – ha aggiunto Obama – come le paghe dei manager abbiano contribuito a una cultura deliberatamente imprudente e a una mentalità delle trimestrali che a loro volta hanno portato il caos nel nostro sistema finanziario. Studieremo riforme più ampie in modo che gli executive siano ricompensati per un solido controllo del rischio e per una crescita misurata in anni, non solo in giorni o settimane». «I super manager delle aziende che ricevono aiuti straordinari dai contribuenti americani avranno il loro compenso bloccato a 500.000 dollari, una frazione rispetto ai salari attuali. E se questi manager riceveranno compensi supplementari, sarà sotto forma di azioni che non potranno essere pagate fino a che i contribuenti non avranno ricevuto indietro le loro risorse», ha spiegato ancora Obama.secondo voi, qualcosa del genere potrebbe mai accadere in italia?

  155. Le condizioni Fineco sono corrette.Aggiungo che nelle filiali Unicredit si può ritirare 500 euro al giorno al bancomat, e con le nuove carte con chip, prenotando via internet fino a 2000 euro al giorno (sempre bancomat Unicredit).è possibile anche versare direttamente alle filiali Unicredit (oltre che hai bancomat evoluti) fino a 12 (senza limite ai bancomat) volte l’anno sia assegni che contanti gratuitamente.Ciao,Mario

  156. ok.. Apprezzate la buona volontà..:) io l’avevo messo in colonna ma me lo ha messo cos’ in disordine. Lo riscrivo in altra maniera.Caratteristiche IW BANK:-COSTO GESTIONE CONTO = 0;-PROMOZIONI = nessuna attuale;-COSTO INVIO CARTA = gratuito;-PRELIEVO BANCOMAT ESTERO = 0;-VERSAMENTI = 1€+1€ con bollettini postali;-INTERESSI= 1,47 netto tramite conto corrente annesso(ci sono poi altre opzioni);-CARTA RICARICABILE = gratuita;-SMS ALERT CARTA DI CREDITO = gratuitaCaratteristiche FINECO:-COSTO GESTIONE CONTO = 5,95 mensili, che si pagano dal 2° anno se si usufruisce dell’attuale promozione(fino 28/2), e scalabili fino a 0€ a seconda dell’utilizzo del conto;-PROMOZIONI = 80 euro a te e 80€ (accreditati su carta ricaricabile usa e getta) a chi già ha il conto e ti fornisce il codice per usufruire della promozione(fino28/2) ;-COSTO INVIO CARTA = 1,90€;-PRELIEVO BANCOMAT ESTERO = 2,90€;-VERSAMENTI = gratuiti tramite gli sportelli intelligenti rintracciabili dal sito;-INTERESSI= 1,28€ netti per cifre sopra i 2000€;-CARTA RICARICABILE = 5,95€ annuali;-SMS ALERT CARTA DI CREDITO = costo secondo operatore, per invio sms.Questo è quanto risulta dai siti, per il resto direi che si somigliano moltissimo, ma non m’assumo responsabilità per cambiamenti o per qualche errore.Inoltre io ho messo le caratteristiche che ritenevo potessero differenziare i due conti, dal mio punto di vista, in base alle opzioni che c’erano. Appurate anche personalmente, tramite i siti dei due conti correnti.PS per l’amministratore del sito: mi scuso per il messaggio sopra e sarebbe bene cancellarlo, se fosse possibile, per evitare confondimenti.

  157. @Mario Se utilizzi i soldi bloccati con Che Banca prima della scadenza, usufruisci del 3,3% per tutto il tempo del deposito.Per quanto riguarda i conti correnti, premesso che sia IW BAnk e Fineco sono molto buoni, volevo mettere qualche piccola differenza che ho rilevato, tanto per aiutare a far un quadro di sintesi. FINECO IW BANKCOSTO GESTIONE MENSILE 5,95 mensili, che si pagano dal 2° anno se si 0 usufruisce dell’attuale promozione, e scalabili fino a 0€ a seconda dell’utilizzo del contoPROMOZIONE 80 euro a te e 80 a chi già ha il conto e ti fornisce il codice(fino28/2) nessunaCOSTO INVIO CARTA 1,90€ 0PRELIEVO BANCOMAT ESTERO 2,9€ 0VERSAMENTO 0 tramite gli sportelli”intelligenti 1€+1€ con bonifico postaleINTERESSI 1,28% netti per cifre sopra 2000€ 1,47%con conto deposito annessoCARTA RICARICABILE 5,95€ l’anno(opzionale) gratuitaSMS ALERT CARTA DI CREDITO costo secondo operatore gratuitoQuesto è quanto risulta dai siti, ma non m’assumo responsabilità per cambiamenti o per qualche errore. Appurate personalmente anche voi le differenze, tramite i siti dei due conti correnti.

  158. @Stefano1) tramite bonifico gratuito2) Che banca ti permette di ritirare i soldi quando vuoi? se ritiri prima dei 12 mesi, per i mesi in cui ci sono stati ti riconosce il 4,7%? vedi bene…e facci sapere. ING lo fa, i soldi restano liquidi… 3) Vedi risposta 1, i bonifici sono gratuiti e illimitati4) Si, ma non dipende dagli operatori telefonici, mi sa dipende dalle banche, comunque Fineco per acquisti con carta di credito e bonifici li manda gratuitamente a tutti gli operatori telefonici@RobertoDovevi usare una moneta di 2 euro 😉 vuol dire che non ti passerò il cellulare di Leila ;-)Ciao,Mariop.s. se qualcuno apre un conto Fineco con questo link/codice (per beccare gli 80 euro e un anno di conto gratis) , mi faccia sapere :-)http://www.fineco.it/ac/ApriContoHome.html?cp=AA3624682

  159. Cari amici,oggi ho aperto il conto. Come anticipato alla fine ho scelto Fineco, perchè si addice + alle mie esigenze, e ha costi di gestioni nulli nel primo anno. Poi si vedrà…Quale dei codici promozionali degli amici di Crisi finanziaria ho usato?La moneta da 1 euro ha sciolto il dilemma per me, è uscito testa (Graziano). Per cui caro Graziano ho usato il tuo codice, quando ti vedrai accreditati gli 80 euro della promozione pensa a me ;DUn saluto a tutti, siete fantastici ;)PS x Mario: mi spiace aver potuto usare solo un codice, la prossima sarà per te. I tuoi consigli mi hanno fatto decidere x Fineco 😉

  160. Ciao,mi togliete cortesemente i 4 dubbi sotto, grazie .1)Una volta aperto Fineco, mi spiegate come spostare i soldi su un conto deposito? 2)Scusate, ma per quello che ho visto, è più conveniente Che banca, dato che da il 4,7 per depositi di 12 mesi.Conto Arancio il 4,25 per sei mesi e il 3% per i successivi. (Considerando comunque che a entrambi gli interessi va tolto il 27% di tasse).Dopo 9 mesi, ad esempio, con “Che Banca”,avete ancora il 4,7% se non usufruite dei soldi, se invece ne utilizzate un pò, si beneficia comunque il 3,3.Con “Conto Arancio non più del 3%Dico bene?3)Con Fineco gli spostamentid di soldi da e verso i conti deposito o qualsiasi altro conto sono tutti gratuiti?4) Per ricevere SMS alert, con alcuni operatori devo pagare?

  161. Caio Teo e Silvia, fatemi sapere come vi trovate.Io al momento ho Fineco+Arancio, volevo comunque aprire anche Conto Corrente Arancio per avere una carta di credito in più… ma ho desistito dopo aver saputo del tasso di interessi a 0% (perchè ING non ha messo lo stesso tasso di Conto Arancio? bah… evitando di fare tutti gli spostamenti…) e un po’ anche per la mancanza di sportelli sul territorio… con Fineco ti appoggi a tutti gli Unicredit e ai “bancomat evoluti”…Se vi trovate bene fateci sapere!!!Ciao,Mario

  162. Grande Silvia,questa è un’informazione veramente utile!Sì impara più qui che nei siti ufficiali delle rispettive baqnche!Cara Silvia, se passi dalle parti di Carpi, ti offro il caffè ;)PS: complimenti anche a Mario, avrei certamente fatto il conto Fineco con il tuo codice, ma alla fine ho deciso per il doppio Ing.

  163. ciao Roberto, io sto aspettando il rid del primo stipendio (manca poco!!!) e comincio a fare tutti i passaggi, che tra l’altro dovrebbero essere in automatico con un solo clic e li importa dall’altro conto. Per il Telepass un amico che già ha il conto corrente mi ha detto di averlo fatto appoggiandosi alla carta di credito. Siccome la società autostrade non gestisce cambi di conto corrente ne tramite cambio IBAN ne in altro modo, occorrerà fermarsi al punto blu con il telepass, loro lo ritirano, chiudono la posizione vecchia e ne aprono una nuova.

  164. Io sono in procinto di cambiare conto corrente perchè nel mio ho troppe spese. Non avendo quasi mai contante per le mani non ho necessità di appoggiarmi ad uno sportello fisico. La mia scelta ricade su conto-corrente arancio perchè accreditando lo stipendio ho gratis tutto… direi proprio tutto: bolli, carta di credito, rid di tutti i generi, telepass appoggiato a carta di credito.Ho già conto arancio e i versamenti da e verso conto-corrente arancio sono immediati senza perdere giorni di valuta…l’incastro mi sembra perfetto…

  165. vorrei ringraziare Roberto e Mario che hanno risposto al mio quesito. sapete, quando si fanno domande ad un operatore telefonico o ti dice tutto fuorchè quello che vuoi sapere, o è difficile avere una risposta chiara e concisa 🙂 Fluvio

  166. @RobertoSi “conto corrente arancio” non ha bolli ma stranamente anche interesse nullo, differente “conto arancio” è un conto deposito con promozione a 4,5% 4,75% (esistono diversi tipi di promozione).@FulvioAssegni ci sono come ti ha detto Roberto, ma alcune “cosette” (non proprio limpide) che le banche normali fanno con gli assegni (se conosci il direttore) è più difficile farle con le banche on-line…Le condizioni precise di assegni e altro si possono richiedere on-line o telefonicamente.Ciao,Mario

  167. buongiorno a tuttiho 22 anni e vorrei aprire un conto con una banca online, non tanto per gli interessi ma perchè i costi delle banche “normali” li ritengo vergognosi. ho letto le vostre informazioni generali e quindi seguirò sicuramente i vostri consigli. ma ho una domanda, e chiedo scusa se risulterà un po’ stupida ma non sono molto ferrato in materia. faccio il commerciale e mi capita spesso di pagare i miei fornitori con assegni. come funziona per le banche online? è possibile fare assegni? il libretto mi viene mandato a casa?grazie a tutti fluvio

  168. ho trovato la vostra “converaszione” molto interessante proprio perche’ sono in procinto di aprire un conto.Una cosa che nessuno di voi ha detto (oppure non l’ho trovata) e’ che il conto corrente arancio non ha i bolli statali. L’unica “fregatura” di quest’ultimo e’ che se non sei di Milano e vuoi versare degli assegni, bisogna spedirli.Poi come avete ampiamente detto, dipende sempre da cosa vogliamo da un conto corrente e che utilizzo ne facciamo.io rimango ancora indeciso….

  169. Si Stefano dici bene… i soldi su Conto Arancio per essere utilizzati devono essere spostati su Fineco (o su altro conto collegato) tramite bonifico (2 giorni lavorativi).Questo non toglie che puoi tenerli su Arancio un mese e utilizzare la tua carta di credito Visa Fineco tutto il mese (i soldi però devono essere sul conto Fineco il giorno 10 del mese successivo, pena blocco carta, interessi passivi e altre cose negative…).In genere per piccole cifra non conviene farlo, sul conto Fineco deve sempre esserci un cuscinetto (capiente in funzione delle necessità…) spostare soldi di continuo (piccole cifre) e lasciare il conto proprio a secco non conviene, prende tempo e può portare ad inconvenienti in caso di errori o necessità motlo urgenti (il giorno stesso).Preciso che su Fineco gli interessi maturano sopra i 2000 euro, su Arancio anche un solo euro fa interesse…Le promozioni sono si temporanee, ma nel corso degli ultimi 5 anni c’è ne stata circa 1-2 all’anno sia su Fineco sia su Arancio… sempre per “invito amico”… talvolta per nuovi clienti anche non invitati…Ciao,Mario

  170. -25 mesi gratuiti (1 anno gratuito+80 euro, e dato che le spese annuali di gestione sono 72, altri 13 mesi abbondanti gratuiti, facendo i conti)-la possibilità di fare bonifici e versamenti gratuiti per sempre, al contrario di IW, -80€ in più anche per un tuo famigliare, amico o conoscenza internet, non mi sembra siano iniziative di breve durata o di poco conto.Comunque ognuno, leggendo questo thread, si farà la sua idea e agirà di conseguenza.Per quanto riguarda Conto Arancio, una domanda:praticamente i soldi che metterei su ING Direct, non posso più averli a disposizione sul Conto corrente e quindi non sono utilizzabili con la carta di credito, dico bene? Grazie anticipatamente del chiarimento

  171. in condizioni di super offerte è chiaro che finchè durano è conveniente. tutto va invece valutato quando la situazione torna alla normalità. dalle mie parti la banca malatestiana (non on line) offre il 5% e zero spese e sarebbe molto conveniente ma sinceramente dato che non ho tempo nè voglia di saltare da un conto all’altro rimango con IW Bank che non mi cambia le condizioni economiche come invece era accaduto con Fineco. però dato che Fineco oggi propone super offerte anche se di breve durata si può approfittare. forse Fineco ha maggiori spese rispetto a IW Bank proprio perchè negli anni ha fatto molti clienti e si è potuto permettere di alzare i prezzi, quindi egoisticamente dovrei consigliare di non aprire il conto su IW Bank così queste condizioni uniche rimarranno a lungo senza brutte sorprese come è accaduto con Fineco…

  172. Ragazzi, scusatemi, non ero molto pratico e ho fatto un pò di spam…Mario, grazie mille anche a te! Quando avevo scritto il doppio messaggio sopra, avevo letto solo quello di “Crisi Finanziaria”.Quindi mi dicevi che posso, tramite bonifico, spostare i soldi, e gli interessi li prendo solo dove li sposto, quindi a logica, quelli di Conto Arancio.Però da quello che ho capito, non posso beneficiare dei vantaggi di entrambi. Esempio facile facile: Ho mille euro,se con bonifico li sposto tutti su Conto Arancio, prendo gli interessi solo da Conto Arancio e non da Fineco, e per prenderli, non posso utilizzare il bancomat, ma prenderli, così come li ho depositati, esclusivamente tramite bonifico. Dico bene? Grazie ancora

  173. Gli interessi li prendi solo dove sono i soldi in quel momento (quindi o su fineco o su arancio, non 2 volte ;-)) sono associati ma sono comunque istituti e conti separati…A seconda delle esigenze puoi però spostarli da una parte all’altra con bonifici (gratis sia con Fineco che con Arancio) mirati (perchè durante gli spostamenti perdi alcuni giorni di “valuta”).Ciao,Mario

  174. Ti ringrazio, sintesi molto chiara!!Però una domanda terra terra: sulla stessa somma quindi possono essere associati entrambi i conti, in modo da poter beneficiare dei vantaggi di entrambi, oppure no? Potrei quindi maturare l’1% circa di Fineco sommati agli interessi di Conto Arancia?Nel qual caso fosse possibile, quale è la procedura?

  175. Ciao Stefano,esatto, le 160 non te le ritrovi sul conto ma come carte prepagate da 80 euro… ma è identico, io, ad esempio, le spendo interamente per 2-3 pieni di benzina… tanto la scadenza è molto lunga… (un anno circa o più)Conto Arancio (e non Conto Corrente Arancio che è una cosa diversa) non è un vero conto corrente ma un conto deposito, lo apri e non predeve nessuna spesa, neppure i bolli nulla di nulla… devi associare un conto corrente reale (fineco o altro) e poi versarci tramite bonifico dei liquidi. Permette lo spostamento dei liquidi solo da conto corrente associato e viceversa, quindi è super sicuro. Gli interessi li prendi solo dove sono i soldi (quindi o su fineco o su arancio, non 2 volte ;-)) non ha servizi e non ha spese, puoi solo depositarci e prendere i soldi quando vuoi (non sono bloccati) in 2 giorni lavorativi… (tempo del loro bonifico)Gli interessi di fineco sono capitalizzati (e accreditati) ogni 3 mesi, quelli di conto arancio a fine anno (ogni 31/12). Peccato che attualmente non ci siamo promozioni (oltre al tasso) su arancio, poco tempo fa c’è un codice che ti permetteva di avere 100 euro d buoni benzina Agip… 😉 con le stesse modalità del codice Fineco. Se riappare lo posto qui ;-)Per info, chiedi tranquillamente e quello che so ti dico, per altri dettagli o assicurazioni alla fonte chiama:Fineco 800525252 (solo telefoni fissi)Arancio 800717273 (sia fissi che cellulari)Comunque nei siti internet c’è scritto tutto…Ciao,Mariop.s. se qualcuno uso uno dei miei 2 codici su me lo dice? grazie, così al limite ne postiamo altri e non sprechiamo promozioni (per correttezza aggiungo che verso chi apre viene applicata comunque la promozione anche per più utenti… cioè 80 euro a chi apre, anche se siete 10, 80 euro per uno… mentre non 800 euro a me… 😉 ma solo 80 per codice a me o altri fornitori di codici…;-))

  176. Ciao Stefano,esistono 2 macro-famiglie di conti bancari:1) Conti Correnti (sia tradizionali che on-line);2) Conti di Deposito (sia tradizionali che on-line).Quelli di cui hanno parlato diffusamente ed eccellentemente Luigi, Mario, Graziano appartengono alla prima categoria.Mentre alla seconda categoria appartengono il Conto Arancio di Ing Direct, il Che Banca di Mediobanca, il Santander Consumer di Santander, etc. etc.I conti correnti in generale possono avere costi di gestione (vedi Fineco) o non averli (come IW Bank), ma in generale hanno tutti i bolli statali.I bolli statali non sono altro che tasse, imposte dello stato che vengono prelevate automaticamente dal nostro conto corrente e versati all’erario dalla banca.Mentre i conti di deposito non hanno ne costi di gestione ne imposta statale. Sono dunque lo strumento di deposito dei nostri risparmi più conveniente dal punto di vista dei costi soprattutto perchè hanno in generale gli interessi attivi più elevati disponibili sul mercato.I conti di deposito hanno però funzionalità limitate, ad esempio non danno bancomat, o non permetto di fare operazioni bancarie su terzi (vedi bonifici a destinatari diversi dagli intestatari del conto corrente.Da qui il vantaggio di utilizzare due conti correnti on-line, uno per l’utilizzo ordinario di conto corrente, il secondo per usufruire di interessi più elevati sul capitale.

  177. Ah bene Mario.. Beh, quindi se apri un conto tramite un famigliare o qualcun altro e poi lo fai aprire uno anche a un tuo famigliare o altro amico, ti ritrovi nel conto 160€. Da paura..Beh, rimango dell’idea che, data questa promozione, dal mio punto di vista.. “Fineco win”.Mi interessava invece approfondire la questione dell’associazione anche di Conto Arancio..Non ho ben capito come collegare a un conto corrente, che sia IW Bank, Fineco o altro, anche Conto Arancio per poter usufruire degli interessi.Da quello che ho capito, il bollo statale lo pago solo con il conto, mentre con conto Arancio no, perché non è un vero conto corrente?1)Qualcuno mi spiega in maniera abbastanza semplice questo punto? 2)Eventualmente facessi Fineco con Conto Arancio(anche se come dicevo non ho ben chiaro come muovermi a riguardo) avrei gli interessi di Conto arancio più l’1% circa anche di Fineco?Grazie

  178. Ciao,non vorrei dirlo, ma visto che alcuni miei amici l’hanno fatto:poichè ormai è molto facile aprire e chiudere conti qualcuno ha addirittura aperto il conto in promozione e usufruito della promozione in cascata (con codice promozione personale che comunqe gli rilasciano), facendo aprire ad un familiare (a cui serviva) un altro conto –> 80 (primo conto) +80 (per conto del familiare)+80( 80 (al familiare)…. 😉 inoltre entrambi i conti a spese zero per un anno… tenendo presente le altre cose che permettono di tenere le spese conto a quasi-zero…Altra dritta, alcuni con conti coinstestati (a qualcuno serviva così) hanno addirittura 2 codici promozionali per un unico conto… (i codici promozione sono per cliente…) tirate voi le conclusioni ;-)Ciao,Mario

  179. Ottimo scambio di opinioni, Grazie!Per quanto mi riguarda, ho una situazione più simile a quella di Luigi, quindi concordo che anche per me sarebbe più conveniente IWbank, discorso diverso per chi abbia altre esigenze.Tutto questo però se non considero la promozione!!!!Se con Fineco la promozione mi da la possibilità di evitare le spese per un anno, e avendo accreditati 80€, in pratica per un altro anno e un mese( in totale due anni, un mese e 10 giorni gratuiti), direi che conviene aprire comunque Fineco, e tra 25 mesi, vedere quali altre strade prendere!!D’altronde, Fineco ha anche il vantaggio di non far pagare spese per assegni e contanti versati.Ricapitolando, potendo usufruire della promozione, direi che a prescindere, per 25 mesi è più conveniente Fineco. Che ne pensi Luigi? e ti ripeto che la mia situazione è comunque molto più affine alla tua delle altre esposte.

  180. Ciao Roberto,la promozione è la stessa, e i codici di ogni vecchio cliente sono gli stessi, è stata prorogata dal 31/01 al 28/02, nel solito link su tutti i dettagli e le condizioni.Se hai domande fammi sapere.Ciao,Mario

  181. ragazzi nel dubbio potete anche aprirli entrambi i conti tanto non costa niente e poi magari fra qualche mese vedete quale vi soddisfa di più e chiudete l’altro, tanto anche chiudere il conto non costa niente

  182. Ragazzi ho deciso, Luigi ha usato ottimi argomenti, tuttavia Fineco si addice più alle mie esigenze. Per cui apro con Fineco!Chiaramente userò il codice promozionale di Mario o di Graziano. Sceglierà la monetina il codice vincente.Però non ho capito bene, la promozione si è conclusa a gennaio e ne è ripartita una nuova con gli stessi codici o la promozione è sempre la stessa?ora vado di link a questo forum, la discussione è di qualità e la compagnia molto piacevolePS: Leila di dove sei?

  183. si non c’è che dire i tassi di conto arancio sono proprio imbattibili, meglio di che banca che devi vincolare. ottimo consiglio, grazie. credo proprio che aprirò iw bank e ci appoggio conto arancio. una vera gallata: zero spese di conto e alti interessi :):) se conoscete qualche altro conto che da interessi superiori al 5 fatemelo sapere. grazie per il forum

  184. Interessante… che spese ha Che Banca? Il tasso è promozionale o proprio fisso così?Il codice Fineco non varia:AA3624682Apri un conto Fineco? 😉 Se vuoi ho anche altri codici, tipo AA4776332Ciao,Mariop.s. spese di chiusura gratuite…

  185. Uhm mi spiace ragazzi voi vi struggete fra IW Bank e Fineco, ma io preferisco di gran lunga il Che Banca. Zero spese e interessi al 4,7% chi meglio di loro!PS x Mario: ma il codice promozionale Fineco è cambiato o è sempre lo stesso?

  186. Maria, se ti occrre è stata prorogata oggi al 28/02/2009!!!Ripeto: chi volesse aprire un conto Fineco entro il 28/02/09 c’è una promozione che prevede un anno di conto gratis e una carta di credito usa e getta con 80 euro sia per lui che per me se usa questo codice di aperturaAA3624682Tutte le informazioni qui http://www.fineco.it/connect/Ciao e grazie anticipate a chi lo dovesse usare,Mariop.s. per chi volesse ne ho anche altri… 😉

  187. ho capito. se fai questo… se fai quello se fai quell’altro e se fai pure i salti mortali ti decurtano un euro e forse riesci a ridurre le spese mensili di Fineco. con IW Bank basta che stai comodo senza far niente e non paghi niente. ma perchè mi devo complicare la vita con un conto che mi ricatta. … o fai operazioni di trading o paghi con bancomat altrimenti paghi 6 euro al mese di spese. allora qual’è il vantaggio di Fineco? forse solo il fatto che non si pagano i versamenti di contanti e assegni. ma quanti contanti e assegni ci sono da versare in un anno??? lo stipendio te lo puoi fare accreditare direttamente sul conto gratuitamente…. i pagamenti in nero li accumuli e anche se vai a fare i versamenti una volta al mese non paghi più di 30 euro l’anno. poi come dicevo prima chi ha veramente un amarea di assegni da versare non ha nemmeno bisogno di cercare un conto che non abbia spese, basta una banca tradizionale anche se costa qualche euro in più

  188. Ciao,complimenti per la laurea, mi spiace per la congiuntura economica, in bocca al lupo per l’avventura a Londra, ci vuole coraggio e capacità… inutile che mi imbarco in considerazioni sull’Italia…. c’è Beppe Grillo per questo :-)1)Con Fineco è possibile attivare gratuitamente il multicurrency e operare in dollari, sterline o franchi svizzeri. Cambiare moneta e fare bonifici è possibile le condizioni sono sul sito o al numero verde 800525252.due dettagli:Commissioni, tassi, spese e valute Tasso creditore nominale ed effettivo annuo: › servizio in dollari USD (FED – 0,25)* › servizio in franchi svizzeri CHF (SNB** – 0,50) › servizio in sterline GBP (BOE*** – 0,50) (***) Il tasso BOE è il tasso di riferimento stabilito dalla Bank Of England (Official Bank Rate). Alla data di pubblicazione del presente documento è pari al 1,50% Capitalizzazione interessi creditori e debitori trimestrale Divise del servizio Multicurrency USD – CHF – GBP Valuta operazioni online di conversione da euro a una delle Divise del servizio Multicurrency (e viceversa) e tra diverse Divise del servizio Multicurrency 3 gg. lav. secondo calendario Forex Spese per operazione nessuna Valuta accredito bonifico in entrata 1 gg. lav. su valuta riconosciuta da banca ordinante Valuta addebito bonifico in uscita 3 gg. lav. dalla data della disposizione Con Iwbank non saprei…2)Non conosco il sistema sanitario Inglese e il percorso professionale, ma da lì puoi puntare agli States… di sicuro, professionalmente, starai meglio rispetto a qui… e credo che, a lungo termine, lo sarai anche economicamente.Ciao,Mario

  189. Ciao sinceramente non credo che IW Bank abbia un codice amico, grazie comunque per l’interessamento. per quanto riguarda il cambio euro dollaro sterlina non ti so dire in quanto uso poche funzionalità del mio conto, però c’è la possibilità del trading on line e forse lì si può anche cambiare moneta e speculare sul cambio. io quando ho scelto IW Bank ho pensato ai minori costi per quelle poche cose che utilizzo cioè carta bancomat fast pay in autostrada prelievi e bonifici. tutto il resto non lo utilizzo quindi non posso fare altro che consigliare di consultare il sito dove si può apprendere qualsiasi informazione.

  190. Dunque, quest’anno mi sono laureata con lode in medicina ma dato che dalle mie parti se non sei figlia di qualcuno o non hai la raccomandazione hai scarsissime soddisfazioni lavorative ho deciso di fare la specializzazione in Inghilterra, a Londra per la precisione.A parte il compenso, decisamente più alto, mi è sembrato che gli inglesi offrano un percorso professionale molto più allettante e stimolante.E così ho deciso di imbarcarmi in questa bella avventura. Tutto questo cappello per farti due domande, la prima decisamente a tema con questo post, la seconda invece è più a tema con un altro post ma dato che sono qui te le pongo entrambe insieme, sperando di non creare troppi problemi di netiquette.Ecco le 2 domande:1) Con Fineco o IW Bank è possibile operare all’estero? O quantomeno è possibile avere le Sterline e viceversa cambiare Sterline in Euro?2) In questo momento la congiuntura economica non è per niente favorevole all’Inghilterra, vedi anche il crollo della Sterlina, non è che con la mia proverbiale sfortuna ho scelto il paese sbagliato per iniziare la mia professione?

  191. Ragazzi,la lotta si sta facendo dura: Fineco contro IW Bank, quel che si dice uno scontro tra titani…Scherzi a parte io al contrario di Antonio non ho ancora deciso cosa fare, ma una cosa è certa se apro con Fineco uso il codice di Mario o Graziano.Per caso Luigi, anche IW Bank ha un codice promozionale? Se sì, comunicalo qui perchè se scelgo IW Bank di certo uso il tuo ;)A proposito il codice promozionale scade o si può usare indefinitivamente?Grazie, un saluto a tutta la chat!!!

  192. Ciao Luigi,io sono cliente Fineco da più di 10 anni, da quando le spese di tenuta conto erano zero.Il costo attuale è 5,95 euro al mese (introdotto tempo fa fece scappare molti clienti) ma devi decurtare:- 1 euro se accrediti lo stipendio (se non hai stipendio potresti non aver bisogno di un conto…)- 1 euro ogni 10mila sul conto (se hai meno di 10euro, o stai investendo in altro e ti serve un conto di appoggio oppure vedi il commento al punto precedente…)-1 euro ogni 300 euro di spesa di carta di credito (non so tu ma io li spendo solo quasi di benzina… non ci sono commissioni sul carburante acquistato con carte di credito fineco visa)- 1 euro per alcune operazioni di trading (queste non le uso….)Male che mi va mi scende il costo a 2,95 euro al mese…. con le spese di natale ed estive la carta di credito mi skizza su… e stò a zero… idem se ho più liquidità sul conto…Concordo con te che bisogna vedere l’uso che se ne fa…Ciao,Mario

  193. morale della favola con Fineco per non pagare devi fare attività. con IW Bank paghi solo quando versi quindi è sconsigliabile atutti quelli che hanno più di 28.8 versamenti da fare in un anno (72euro annui di Fineco/2.5euro di versamento assegni di Iw Bank) attenti al riciclaggio però…:)

  194. comunque se versi tuti quegli assegni dici che con IW Bank spenderesti 60 euro l’anno ma con Fineco ne spendi 72 senza fare niente solo di tenuta conto….

  195. pardon, scrivo in maiuscolo non per urlare come si dice nelle chat ma perchè sono astigmatico e ci vedo poco. le spese di versamenti effettivamente ci sono se porti soldi in contanti e se porti assegni, ma se ti fai accreditare lo stipendio non ci sono. mi fa piacere per voi che avete soldi e assegni da versare frequentemente. io purtroppo attualmente nonostante una laurea e una specializzazione sono a spasso e mi capita di versare qualcosa ogni tre mesi e lo faccio con bollettino postale. le spese ci sono penso perchè non avendo sportelli se non a milano e a roma mi pare (dove è gratuito) usufruiscono di strutture di altri enti come poste e banca ubi. come vedete le esigenze sono diverse e le soluzioni sono differenziate per tutte le tasche per fortuna. bisogna guardare la propria condizione e verificare quale soluzione è più opportuna. grazie a voi tutti dei vostri interventi. qualcuno ha chiesto di altre banche, io avevo guardato un po’ banca Mediolanum banca Sella e WE Bank (forse imitazione di IW Bank) mi pare che offrono tassi alti superiori al 5 ma poi ci sono condizioni impossibili (almeno per me) come versare almeno 50mila euro o qualcosa del genere. però magari per qualcuno può essere la soluzione ideale. bisogn anche tener conto che magari chi ha una azienda e ricorre spesso al credito, delle spese di tenuta conto e del tasso non gliene frega proprio niente ma gli interessa solo che i finanziamenti siano regolari e sicuri quindi una regola uguale per tutti ovviamente non c’è. so che la domanda sulle spese dei versamenti è stata fatta perchè si conosceva già la risposta ma mi ha fatto piacere comunque perchè l’importante è che la gente sappia tutto di tutti e abbia la possibilità di scegliere i meritevoli e premiarli nel libero gioco della concorrenza e della meritocrazia, questo vale per l’economia la finanza ma anche per tutto il resto come la politica le professioni e tutti gli altri rapporti interpersonali e interpatrimoniali. auguri a tutti per la miglior scelta. grazie della birra è come se ce la fossimo presa.

  196. Di nulla Antonio,se poi qualcuno ha idea di altri tipi di conto corrente potremo sempre confrontarli, su repubblica ieri si parlava del correntista migratore, il costo di chiusura del conto corrente è ormai zero (come avrebbe sempre dovuto essere) e quindi si può scegliere e cambiare più liberamente…Profitto per segnalare la stessa promozione di Graziano per chi volesse aprire un conto Fineco entro il 30/01/09 c’è una promozione che prevede un anno di conto gratis e una carta di credito usa e getta con 80 euro sia per lui che per me se usa questo codice di aperturaAA3624682Tutte le informazioni qui http://www.fineco.it/connect/Ciao e grazie anticipate a chi lo dovesse usare,Mario

  197. Grazie ragazzi, la discussione è interessantissima e veramente di alto livello.Ho trovato qui tutte le informazioni per aprire il mio conto on-line che non ho trovato navigando in una quindicina di diversi siti.Ringrazio in particolar modo Luigi, Mario e Graziano le cui argomentazioni mi hanno fatto prendere una decisione.Spero sia quella giusta, ho deciso di aprire il mio conto on-line con Fineco.Anche io non investo in borsa, ma di assegni e contanti ne verso molto spesso e soprattutto non fare la fila per la mia vita convulsa vuole dire tanto.Grazie a tutti, tornerò a leggervi spesso, continuate così che siete grandi!

  198. Vabbè Luigi, mi farebbe molto piacere poter ragionare con te davanti a un bicchiere di birra perchè sei in gamba e non certo uno sprovveduto.Tuttavia c’è una cosa che non capisco e vorrei che tu me la spiegassi.La necessità di versare contanti e assegni è frequente nell’arco di un anno, personalmente tra assegni e contanti almeno un paio di volte al mese mi capita, dico almeno ma molti mesi mi capita anche 4-5 volte.Dunque non ci sono spese fisse ma occulte mi sembra di capire che ci siano, se scegliessi IW Bank andrei a spendere almeno-almeno 5 euri al mese per un totale di 60 euri…E per favore non mi dire di andare a versare alle poste con bollettino postale perchè di fila mi è sufficiente quella che faccio per ritirare le raccomandate non consegnate.Con Fineco le spese di versamento non ci sono, inoltre ti garantisco che se usi un minimo il tuo conto corrente un paio di euri al mese di bonus li ricevi di sicuro.Ma non solo con i nuovi bancomat intelligenti posso andare a versare assegni e contati a qualisiasi ora, 24h, e senza fila. Questo l’IW Bank ce l’ha?Ecco qua Fineco è più conveniente anche per utenti che non vogliono fare trading ma debbono versare assegni o contanti almeno 2 volte al mese. Che poi sono la maggioranza.Vedi che alla fine spulciando spulciando il balzello salta sempre fuori? Ringrazio Mario che ha fatto la domanda giusta. Il fatto è che come correntista Fineco mai mi sarebbe saltato in mente che per versare i soldi in banca si deve pure pagare la commissione, manco andassi a versare rubli russi o yen giapponesi…Inoltre credimi che scrivo queste cose non certo per l’interesse di cui tu mi additi, semplicemente mi piace confrontarmi con persone intelligenti ed educate, che non urlano mentre parlano…PS: scrive in maiuscolo sul web significa urlare…

  199. CIAO MARIO E GUGLIELMO, OVVIAMENTE I BOLLI STATALI SI PAGANO PERCHè è UNA BANCA CHE TI DA UN CONTO CORRENTE (CON CONTO ARANCIO E CHE BANCA NON SI PAGANO PERCHè è NECESSARIO UN CONTO D’APPOGGIO DOVE GIà SI PAGA) COMUNQUE QUELLA è UNA SPESA CHE RICHIEDE LO STATO ED è UGUALE PER TUTTE LE BANCHE, PAZIENZA. PER QUANTO RIGUARDA IL VERSAMENTO DI CONTANTI SI PUò ANDARE O PRESSO TUTTE LE BANCHE UBI O TRAMITE BOLLETTINO POSTALE (IO USO QUESTO METODO E SI PAGA 1 EURO PIù LE SPESE DEL BOLLETTINO) TRAMITE BANCA UBI VERSARE CONTANTI O PRELEVARE CONTANTI COSTA 2.5 EURO COSì COME PORTARE GLI ASSEGNI DA INCASSARE SI PAGA SEMPRE 2.5 EURO. INVECE PER IL PRELIEVO O SI USA IL BANCOMAT CHE è GRATUITO IN TUTTI GLI SPORTELLI OPPURE SI VA PRESSO LE POSTE (3 EURO DI SPESE) O BANCA UBI (2.5 EURO DI SPESE) MA SONO SERVIZI CHE DIFFICILMENTE SI USANO PERCHè SI USA IL BANCOMAT GRATUITAMENTE E SI PUò PRELEVARE FINO A 300 EURO AL GIORNO PER UN MASSIMO DI 3000 EURO AL MESE, SOLO PER SOMME SUPERIORI MAGARI SI VA NELLE BANCHE UBI O ALLE POSTE MA PER MIA SFORTUNA NON HO MAI POTUTO FARE MOVIMENTI COSì COSPICUI. PER QUANTO RIGUARDA LE FUNZIONALITà DEL BANCOMAT TI DICO CHE SULLA MIA TESSERA è INDICATO: PAGO BANCOMAT, MAESTRO, CIRRUS E FAST PAY. COMUNQUE SUL SITO IWBANK.IT C’è QUALUNQUE INFORMAZIONE.

  200. Io non ho ne IW Bank ne Fineco, anche a me come Luigi non interessa investire in borsa, mi sembra che a queste condizioni la migliore sia IW Bank.Ma Luigi, con IW Bank si pagano i bolli statali?Grazie, la discussione è molto interessante e avvincente

  201. NON VORREI SEMBRARE ANTIPATICO MA CI TENGO A SOTTOLINEARE CHE IO NEI COMMENTI CHE FACCIO SONO DISINTERESSATO, NON HO UN CODICE AMICO DA CONSIGLIARE CHE MAGARI MI POSSONO PORTARE QUALCHE VANTAGGIO ECONOMICO, E POTREI FARLO DATO CHE ANCHE CONTO ARANCIO OFFRE UN TASSO MAGGIORE SE PORTI UN AMICO MA SE SCRIVO SU QUESTO FORUM è PER SCAMBIARE INFORMAZIONI SU UN ARGOMENTO CHE OGGI STA A CUORE A TUTTI, CIOè IL RISPARMIO. DI QUESTI TEMPI CREDO CHE TUTTI ABBIANO DELLE DIFFICOLTà E DELLE PREOCCUPAZIONI QUINDI CHI HA BUON SENSO LO USI…

  202. CIAO GRAZIANOALLORA DICIAMO CHE SE FAI OPERAZIONI DI TRADING TI SCALANO QUALCHE EURO COSì ANCHE SE FAI ACQUISTI TRAMITE BANCOMAT. IO CON GLI INVESTIMENTI IN BORSA HO SOLO PERSO TANTI SOLDI COME TANTE PERSONE. ORMAI SONO DIECI ANNI CHE NON INVESTO PIù IN BORSA. ERO CLIENTE DI FINECO FIN DAGLI ESORDI CREDO CHE FOSSE IL 1999. QUELLA VOLTA NON C’ERANO SPESE MENSILI E ADDIRITTURA MI REGALARONO COME NUOVO CLIENTE UNA SIM TIM CON 100.000 LIRE DI TRAFFICO INCLUSO. DOPO QUALCHE ANNO INVECE HANNO PREVISTO UN COSTO MENSILE DI 5,99 EURO. DATO CHE IO NON INVESTO IN BORSA MI CONVIENE PIù IWBANK CHE NON HA COSTI. MA COMUNQUE LA FUNZIONE DI TRADING ON LINE C’è ANCHE CON IW BANK, ORA NON TI SO DIRE QUALE SIA LA MIGLIORE PERCHè COME TI HO DETTO NON INVESTO PIù. PROBABILMENTE PER UN TRADER PUò ESSERE PIù APPREZZABILE QUELLA DI FINECO, MA SE A UNA PERSONA INTERESSA SOLO UN CONTO CORRENTE CREDO CHE IW BANK SIA IMBATTIBILE IN QUANTO I COSTI SONO ZERO, GRATUITAMENTE SI HA IL BANCOMAT CON ANCHE FUNZIONE FAST PAY IN AUTOSTRADA. PRELIEVO GRATUITO DA TUTTI GLI SPORTELLI DI QUALUNQUE BANCA. CARNET ASSEGNI GRATUITO, POSSIBILITà DI AVERE UNA CARTA RICARICABILE TIPO BANCO POSTA CHE IO LA UTILIZZO PER ACQUISTI ON LINE, BONIFICI GRATUITI ILLIMITATI E TANTO ALTRO. CON FINECO NON SAREI RIUSCITO A RIDURRE LE SPESE MENSILI, INFATTI L’HO CHIUSO PROPRIO PER QUELLO. ADDIRITTURA QUANDO HO CHIUSO FINECO MI HANNO TELEFONATO E MI HANNO CHIESTO PER QUALE MOTIVO; HO RISPOSTO CHE SEMPLICEMENTE LE CONDIZIONI ERANO CAMBIATE DATO CHE AVEVANO INTRODOTTO UN COSTO MENSILE NON IRRISORIO E CHE INVECE IW BANK OFFRIVA GLI STESSI SERVIZI SENZA COSTI. LA STESSA OPERATRICE MI CONFERMO CHE EFFETTIVAMENTE AL MOMENTO FNECO NON POTEVA OFFRIRE LE STESSE CONDIZIONI DI DI IW BANK IN CONSIDERAZIONE DELLE INNOVAZIONI COSTOSE A CUI FINECO ERA ANDATA INCONTRO. RIPETO PER UN TRADER MAGARI FINECO PUò ESSERE PUò CONGENIALE MA PER UN RISPARMIATORE CHE DEVE RIDURRE LE SPESE è PREFERIBILE IWBANK

  203. No guarda Luigi che non sei molto ferrato in materia,1) 5,99 euro di spese fineco sono a scalare in funzione del tuo profile cliente, più sei un cliente affidabile e per loro importante e meno paghi. Esiste una serie di punti grazie ai quali la maggio parte dei correntisti paga circa 2 euro. Io ad esempio non pago nulla, non ho mai pagato nulla.2) I servizi di trading sono imbattibili, c’è tutto: forex, etf, marginazione, obbligazioni, azioni, fondi, pronti contro termine …3) Io ho anche Ing e Che Banca: potrei rinuinciare a una di queste banche ma non a Fineco.3) Anche il giudizio di Crisi Finanziaria non lascia dubbi, ogni banca ha un suo punto di forza, ma complessivamentr Fineco è la migliore.Non è un caso che sia la banca on-line con più clienti, con maggior numero di transazioni e capitale dei suoi clienti.Poi è chiaro che a te può non piacere, o non incontrare le tue esigenze, ma da qui a dire che non è la migliore perchè tu ti trovi bene con IW Bank è tutta un’altra cosa… non trovi?Inoltra sino a fine gennaio c’è la promozione per chi apre un nuovo conto con il codice amico.Usate questo: AA2728263, avrete sino a 100 euro in regalo, zero costi per una anno e la piattaforma power-trading gratuita.Da non lasciarsi sfuggire!!!

  204. ANCHE IO HO AVUTO SIA FINECO CHE IW BANK E HO CHIUSO FINECO PERCHè CI SONO 6 EURO MENSILI DI SPESE QUANDO CON IWBANK è TUTTO GRATUITO: BANCOMAT IN QUALUNQUE SPORTELLO DI QUALUNQUE BANCA, FAST PAY IN AUTOSTRADA, BONIFICI, CARNET ASSEGNI TUTTO GRATUITO QUINDI UN CONTO CON MENO COSTI NON C’è. PER GLI INTERESSI INVECE BASTA AVERE ANCHE CONTO ARANCIO. PER QUANTO RIGUARDA LE COMUNICAZONI MAI STATE PIù VELOCI CON IW BANK, ADDIRITTURA SI PUò CHATTARE DIRETTAMENTE CON UN ADDETTO E RISPONDE IN TEMPO REALE. HO UTILIZZATO SPESSO QUESTO SERVIZIO ED è STATO SEMPRE FUNZIONANTE. SU QUESTE COSE NON è TANTO QUESTIONE DI OPINIONI MA DI CONTI, BASTA PRENDERE CALCOLATRICE ALLA MANO E SI VEDE QUAL’è IL CONTO MIGLIORE…

  205. decisamente fineco, le spese sono praticamente nulle, perlomeno rispetto alla mia vecchia banca “classica”, e vi sono una marea di servizi offerti. un altro parametro da valutare a mio avviso sono i tempi di attesa ai call center, unico neo, forse….

  206. Macchè IW Bank e Che Banca d’Egitto. Fineco è di gran lunga la migliore banca on-line! E se poi approfitti della promozione che scade il 31 gennaio 2009 non paghi alcuna spesa di conto corrente per un anno. Usa il mio codice, avrai diritto alla promozione più un regalo sino a 100 euro. Il codice è: AA2728263

  207. Anche io come Luigi mi trovo molto bene con IW Bank, anche se debbo dire che uso solo IW Bank come banca on-line.Mi piacerebbe conoscere il parere di chi ha sia IW Bank che altri conti correnti on-line.Siete in gamba, vi ho linkato sul mio sito.Continuate così, grazieLina

  208. sinceramente non sono daccordo con la classifica, in quanto Fineco prevede un costo mensile di circa 4 euro mentre IW Bank non ha nessun costo mensile. è vero che IW Bank non da interessi a meno che non si opti per IW Power ma è sufficiente avere il conto corrente IW Bank a zero costi con annesso Conto Arancio e magari anche Che Banca in modo da avere interessi alti. Quindi direi che siccome Che Banca e Ing Direct necessitano di un conto d’appoggio al Primo posto metterei IW Bank a zero costi abbianto a Ing Direct che dà il 4.75 % e a Che Banca che dà il 4.5%, con la differenza che per avere un tasso di interesse alto con Che Banca bisogna vincolare le somme per un anno mentre con Conto Arancio le somme sono sempre disponibili

  209. IO CONSIGLIO A TUTTI FINECO BANK, è LA MIGLIOR BANCA CHE ABBIA MAI AVUTO! INOLTRE SE ENTRO IL 30 GENNAIO USATE QUESTO CODICE AVRETE IL CONTO CORRENTE COMPLETAMENTE GRATIS PER UN ANNO:CODICE PROMOZIONALE: AA2728263PROVATE PER CREDERE

  210. Lodevole iniziativa.Se posso darti altri parametri da analizzare:- costo chiusura conto- costo invio/ricevimento bonificiMolti utenti lo usano come un secondo conto per fare investimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.