Dichiarazione ICI 2009: scadenza, pagamento, modalità e termini di presentazione Modello Ici 2009

dichiarazione-ici.png

Entro quando consegnare la Dichiarazione ICI 2009?

Ricorda che il modello Ici 2009 deve essere presentato entro e non oltre martedì 30 giugno 2009.

Più in generale la normativa prevede che i moduli Ici siano consegnati entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi di quest’anno fissato appunto al 30.06.2009.

Per cui in caso di proroghe per la presentazione della dichiarazione dei redditi le stesse varrano anche per la presentazione dei Moduli Ici 2009.

Dove trovare il modello e le istruzioni per la compilazione della dichiarazione 2009?

Qui puoi trovare il post di Crisi Finanziaria con la stampa conforme del modello ICI 2009 e il manuale di istruzioni per la compilazione campo per campo.

Dove consegnare la Dichiarazione ICI 2009?

Puoi consegnare il modello Ici presso l’Ufficio Ici del Servizio Tributi del comune in cui è accatastata la tua proprietà.

In caso tu sia l’intestatario di più proprietà appartenenti a differenti comuni, dovrai compilare il Modulo Ici di ciascun comune e consegnarlo presso il rispettivo ufficio di pertinenza.

Come e dove pagare i tributi ICI 2009?

Ciascun comune ha messo a disposizione dei propri contribuenti differenti modalità di pagamento. In generale puoi pagare i tributi Ici mediante:

  1. Bollettino postale con versamento sul conto corrente postale espressamente designato dal comune;
  2. Modello F24 Ici;
  3. Via internet attraverso l’apposito servizio di pagamento on-line disponibile sul sito ufficiale del comune.

Entro quando pagare i tributi ICI 2009?

Anche quest’anno puoi effettuare il pagamento dell’Ici in due rate, la prima detta acconto e la seconda saldo, in alternativa è possibile pagare un’unica rata complessiva. Queste le scadenze di ciascun pagamento:

– L’acconto deve essere versato entro e non oltre martedì 16 giugno 2009, nella misura pari all’imposta dovuta per il periodo di possesso fino a tale data;

– Il saldo deve essere versato entro e non oltre il  mercoledì 16 dicembre 2009 per il restante periodo di possesso.

– In caso tu decida di pagare l’ICI in un’unica soluzione il versamento va effettuato entro e non oltre il martedì 16 giugno 2009. In caso di pagamento mediante bollettino postale ricordati sempre di barrare entrambe le caselle (acconto e saldo) presenti sul bollettino.

Nel caso in cui l’importo complessivo annuo dell’Ici sia inferiore ad 12 Euro non si fa luogo ad alcun versamento, tuttavia ti consiglio di verificare con l’ufficio Ici del comune se è regolarmente in vigore l’esenzione.

Ravvedimento operoso dell’Ici

Sei in ritardo con la presentazione o il versamento dell’Ici? Hai sbagliato la compilazione del modello Ici o versato solo una parte dei tributi dovuti? Non ti preoccupare anche tu hai un angelo in paradiso: c’è il ravvedimento operoso, clicca qui e troverai maggiori informazioni sul ravvedimento operoso dei tributi Ici.

ALTRE UTILI RISORSE IN AMBITO FISCALE

Infine puoi consultare le utili risorse di questa pagina selezionate dinamicamente in tempo reale.

La scadenza della dichiarazione Ici 2009 si avvicina a grandi passi. Quali i tempi di consegna del modulo ICI, le modalità e i termini di pagamento?

Dichiarazione ICI 2009: scadenza, pagamento, modalità e termini di presentazione Modello Ici 2009ultima modifica: 2009-05-21T14:11:00+02:00da giulia.gossip
Reposta per primo quest’articolo

48 pensieri su “Dichiarazione ICI 2009: scadenza, pagamento, modalità e termini di presentazione Modello Ici 2009

  1. Salve, cortesemente vorrei avere informazioni per evitare di pagare l’ICI richiesta dal mio comune.Nel 2001 ho acquistato la mia prima casa a Spinea (VE) , ed abito con mio marito e due figli maggiorenni, ho pagato regolarmente l’ici fino al dic. 2007; in data 23 luglio 2007 ho cambiato residenza a Roma per motivi personali con mio marito presso un mio parente fino al 03 aprile 2008) data in cui ho ripreso la residenza a Spinea, lasciando nella prima casa solo i miei due figli, mi sono arrivati dal comune due cartelle di accertamento ici per questo periodo che non sono stata residente (io non possiedo altri immobili) devo pagare l’ici? Ringrazio per il vostro intervento.

  2. @ Annamaria ha scritto domenica, 08 agosto 2010Ciao Annamaria,la questione è controversa, tuttavia se conservi la residenza nella tua casa non dovresti aver problemi.In sintesi occorre che continui ad essere residente nella casa di proprietà mentre puoi cambiare il domicilio (residenza e domicilio possono tranquillamente non coincidere) presso la casa di tuo marito/suocero.Questo dovrebbe essere sufficiente, mentre se cambi residenza perdi il diritto all’esenzione ici prima casa.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :)LeoPS: amici sfruttate l’incredibile promozione Fineco che premia con 60 euro ogni apertura di conto corrente. Dura ancora pochi giorni. A seguire il link per aderire:http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2554573Qui ulteriori informazioni sulla promozione:http://borsa-finanza.myblog.it/archive/2010/06/30/promozione-conto-corrente-codice-amico-fineco-flash-luglio.html

  3. Buogiorno, vorrei avere un chiarimento per esenzione ICI prima casa.Sono proprietaria di un immobile nel comune di Venafro, a giugno 2010 (essendomi sposata) mi sono trasferita nella mia nuova casa con mio marito sempre a Venafro nella casa di mio suocero al piano terra (non è stata fatta alcuna divisione, la casa è intestata a mio suocero.Nella casa di mia proprietà continua ad abitare mia madre. Cosa devo fare per non perdere l’esenzione ici prima casa?Se sposto il domicilio nella nuova casa continuo ad avere l’esenzione?Oppure come devo fare?Ringrazio anticipatamente.Annamaria

  4. Buongiorno a tutti…Ho acquistato casa a dicembre 2009(prima casa)esattamente con rogito 23/12 e ho fatto la residenza il 16 maggio 2010 vorrei sapere se devo pagare l’ICI e quando per i mesi di possesso antecedenti alla residenza!

  5. Buongiorno. Oggi riflettevo sull’esenzione ICI e cercando notizie utili in rete sono capitata qua!! Complimenti, davvero!!Ora vi espongo il mio dubbio. Dal 28/04/2004 sono propritaria di una casa (acquistata con le agevolazioni mutuo prima casa) in cui attualmente ho residenza e dominicio e nella quale vivono e risiedono anche i miei genitori.Domanda: cosa succede se sposto la residenza in un altro comune ?Relativamente ai benefici della prima casa, sono passati 5 anni dalla data di acquisto, quindi dovrei essere a posto. Anche per quanto riguarda la detrazione sul 730 degli interessi passivi del mutuo lo dovrei essere perchè nella casa acquistata con i benefici continueranno a vivere i miei genitori .Aggiungo che la residenza verrebbe spostata in una casa che NON è di mia proprietà, ma del mio compagno con il quale andrò a convivere.Fino ad ora ho beneficiato dell’esenzione ICI. Se cambio residenza perdo il diritto a beneficiare di questa esenzione?

  6. Ciao Nella, ai fini ici non ha importanza dove hai vissuto realmente ma la destinazione dell’immobile che hai acquistato.Infatti per il riconoscimento dell’esenzione “prima casa” devono essere verificate le seguenti condizioni:• la sussistenza della soggettività passiva in capo ad una persona fisica che possiede un immobile a titolo di proprietà o altro diritto reale;• l’iscrizione dell’immobile in una categoria catastale diversa da A/1, A/8 ed A/9;• la concreta destinazione dell’unità immobiliare ad abitazione principale da parte dello stesso soggetto.ps: in questa comunità ci aiutiamo a vicenda, segnala l’iniziativa ad altri, contribuirai a tenerla viva e a farla crescere 🙂

  7. vorrei avere un chiarimento sul pagamento dell’ici. Hovenduto la mia casa di proprietà il 15 ottobre 2009, ed ho acquistato una nuova casa l’11 novembre dello stesso anno. Sono rimasta nella casa che ho venduto fino al 17 febbraio 2010. ora io vi chiedo sono tenuta a pagare l’ici per la seconda casa (anche se per un mese sono stata proprietaria di nulla?. Ringrazio anticipatamente.

  8. @ DARIO VERONESE ha scritto domenica, 16 maggio 2010A partire dall’anno 2008, la dichiarazione ai fini dell’imposta comunale sugli immobili (ICI) deve esserepresentata nei casi in cui le modificazioni soggettive ed oggettive che danno luogo ad una diversa determinazionedell’imposta dovuta attengono a riduzioni d’imposta e in quelli in cui dette modificazioni nonsono immediatamente fruibili da parte dei comuni attraverso la consultazione della banca dati catastale.Si sono, infatti, realizzate le condizioni che hanno reso possibile la semplificazione prevista dall’art. 37,comma 53, del D. L. 4 luglio 2006, n. 223, convertito dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, che ha stabilitola soppressione dell’obbligo di presentazione della dichiarazione ICI, di cui all’art. 10, comma 4,del D. Lgs. 30 dicembre 1992, n. 504, a partire dalla data di effettiva operatività del sistema di circolazionee fruizione dei dati catastali, che è stata accertata con provvedimento del direttore dell’Agenziadel territorio del 18 dicembre 2007.

  9. A partire dall’anno 2008, la dichiarazione ai fini dell’imposta comunale sugli immobili (ICI) deve esserepresentata nei casi in cui le modificazioni soggettive ed oggettive che danno luogo ad una diversa determinazionedell’imposta dovuta attengono a riduzioni d’imposta e in quelli in cui dette modificazioni nonsono immediatamente fruibili da parte dei comuni attraverso la consultazione della banca dati catastale.Si sono, infatti, realizzate le condizioni che hanno reso possibile la semplificazione prevista dall’art. 37,comma 53, del D. L. 4 luglio 2006, n. 223, convertito dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, che ha stabilitola soppressione dell’obbligo di presentazione della dichiarazione ICI, di cui all’art. 10, comma 4,del D. Lgs. 30 dicembre 1992, n. 504, a partire dalla data di effettiva operatività del sistema di circolazionee fruizione dei dati catastali, che è stata accertata con provvedimento del direttore dell’Agenziadel territorio del 18 dicembre 2007.

  10. Buongiorno gentili signori, avrei un quesito da porVi in merito ad un mio dubbio. Correggetemi se sbaglio ma so che il pagamento dell’ICI sulla prima casa è stato abolito. Io ho acquistato assieme alla mia fidanzata una casa con rogito nel 2009 ed ora mi sono appoggiato ad uno studio di consulenza del lavoro per la compilazione dei nostri mod. 730.La titolare mi ha detto che oltre alla dichiarazione 730 eravamo obbligati a presentare anche la dichiarazione ICI. E’ vero o vuole fare solo la furbetta per fregarci altre 60 euro? Attendo Vostra cortese risposta.

  11. Chiedo risposta in merito a questo quesito: ho comperato casa (abitazione principale) il 30/10/2008 data atto notarile e a partire dalla data 22/06/2009 vi ho trasferito la residenza. Devo pagare l’ici, essendo prevista l’esenzione come abitazione principale, dal 30/10/2008 al 22/06/2009?GrazieMichela

  12. Ciao Sante,se la casa ricevuta in eredità è per entrambi la prima casa non dovete pagare nulla di Ici e non dovete nemmeno fare la dichiarazione Ici.Contribuisci anche tu alla nostra iniziativa di condivisione delle informazioni e conoscenze, non costa nulla e aiuti altre persone che non hanno le tue conoscenze. Più siamo e più possiamo aiutarci 🙂

  13. Ciao, io ed i miei due fratelli (causa morte del padre) abbiamo ereditato nel 2009 la casa in cui abitiamo, dobbiamo presentare la dichiarazione ici? Abbiamo già provveduto ad effettuare, presso l’agenzia delle entrate, la dichiarazione di successione.

  14. Buon giorno, Anche io come Alessandrio ho comprato la prima casa a Dicembre 2009 (rogito il 21/12 per l’esattezza), ma farò il cambio di residenza a fine Aprile per cui mi chiedo come devo comportarmi ai fini ICI.Mi pare di capire leggendo altri post che il superamento del 15 del mese mi esenta da ogni calcolo dal momento che l’imposta rimane a carico del precedente proprietario.Grazie 1000 per la risposta.Enrico

  15. Buongiorno a tutti, ho comprato casa con rogito il 9 dicembre2009 come prima casa, entreremo all’inizio di marzo 2010 prendendo anche la residenza come devo comportarmi per la dichiarazione dell’ICI. grazie a tutti per eventuali risposte.

  16. ciao mi chiamo jefferson volevo una informazione ,io ho aquistato un’inmobile come prima casa in comproprieta con un’altra persona il mese di ottobre del 2008 e di conseguenza con i moduli dati dal notaio che ho compilato mi son recato presso l’ufficio di genova per presentare la domanda ma quest’ultimo mi ha detto che secondo la nuova legge sono esentato del pagamento e che non c’era bisogno di presentare nessuna domanda perchè lo aveva già fatto in automatico il notaio .Di seguito io ho fatto il cambio residenza il mese di gennaio 2010 perche l’appartamento era n restrutturazione, volevo sapere se io e la mia compagna dovevamo pagare una mora o qualcosa in particolare nel arco del tempo che non abbiamo abitato nella abitazione visto che entrambi avevamo la residenza presso casa dei nostri genitori.grazie sarei grato della vostra risposta

  17. Ciao Masino,sii lieto. Non devi pagare l’Ici ne per la tua casa ne per la casa in cui hai attualmente domicilio.Questo perchè la nuova normativa introdotta dall’attuale governo Berlusconi prevede che si debba pagare l’ICI solo per le seconde case o altri immobili non prima casa (ad esempio autorimesse, magazzini, etc non riconducibili alla prima casa).Dunque, essendo tu proprietario solo della prima casa, non devi pagare nulla.Caro Masino anche tu come Loredana devi sapere che i consigli e le informazioni che la comunità di Crisi Finanziaria dà sono sempre gratuiti, aiutaci a diffondere l’informazione finanziaria libera linkando le nostre pagine o inviando i link dei nostri articoli che potrebbero essere utili ai tuoi amici 😉

  18. Ciao Loredana,purtroppo debbo confermarti quanto detto dalla tua commercialista, essendo la casa in questione intestata a te, ossia di tua proprietà, e risultando seconda casa è soggetta all’imposta comunale sugli immobili comunemente detta ICI.Questo indipendentemente dall’uso che ne fai o dal fatto che altri abbiano la residenza in quella casa.L’unica soluzione per non pagare l’ici sulla casa è fare in modo che non sia più seconda casa, ad esempio intestandola a tua figlia. In questo modo ne tu, ne tua figlia dovrete pagare alcuna imposta.I consigli e le informazioni che la comunità di Crisi Finanziaria dà sono sempre gratuiti, aiutaci a diffondere l’informazione finanziaria libera linkando le nostre pagine o inviando ai tuoi amici i link dei nostri articoli che potrebbero essere utili ;)grazie, ciao

  19. ciao sono masino di torino vorrei sapere una cosa io sono proprietario di un piccolo appartamento e come proprietà o solo una casa ora mi chiedo se io come prima casa devo pagare ice? poi io vorrei sapere se dal momento che o cambiato la mia residanza e lo portata a casa della mia compagna devo pagare ice come una seconda casa?io so che la mia e una situazione facile da capire perche secondo il mio commercialista io non dovrei risultare come seconda casa perchè non sono il proprietario e giusto oppure no? vorrei sapere cosa devo fare.

  20. Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento: ho una seconda abitazione per la quale ho pagato regolarmente l’ I.C.I. fino a giugno 2009. Dal mese di giugno dello stesso anno mia figlia studentessa maggiorenne ha deciso di abitare questa casa e quindi di trasferire lì la sua residenza, devo comunque pagare l’I.C.I.? lLa mia consulente sostiene di si. Resto in attesa di vostri chiarimenti e vi ringrazio anticipatamente.

  21. vorrei sapere se due coniugi deveno pagare ici essendo proprietari, il marito con residenza e casa in sardegna e la moglie con casa e residenza in continente.grazie claudio

  22. ciaoIo ho la nuda proprietà della casa in cui vivo l’usufrutuario è mia madre che deve pagare l’ici ridotta al 4.5 x 1000 .Purtroppo ha dimenticato di pagare la seconda rata a saldo che è scadutail 16/12come posso calcolare la mora ?grazie

  23. Gentili gestori del sito “Crisi Finanziaria”volevo un’informazione relativa al box di pertinenza dell’ abitazione principale,che hanno la stessa particella, ma sub differenti: è vero che non si deve pagare l’ici, ma in alternativa va pagata la tassa sulla nettezza urbana sommando la superficie lorda del box, alla superficie lorda dell’ abitazione principale ?

  24. gentile referente,ho una proprietà,all’interno esiste un’osteria,chiusa però da più di anni due, con relativa cessazione licenza, dovrò pagare l’ici??? anche se attualmente non vi è attività???? grazie per la risposta

  25. Sono proprietaria per unterzo dell’appartamento in cui vivo ed ho la residenza.Devo pagare 1/3 dell’ICI oppure sono esentata in quanto per quello che riguarda il terzo di mia proprietà posso considerala prima casa? Grazie

  26. Ciao Silvio, se hai pagato l’F24 mediante il software dell’agenzia potrai visualizzare e quindi stampare la ricevuta del f24 pagato, non ti sarà inviato nulla in cartaceo, null’altro dovrai pagare oltre agli importi previsti nel modello f24.Mentre se hai effettuato il pagamento mediante il servizio di pagamento offerto dalla tua banca, modalità e costi differiscono da banca a banca.

  27. Caro Caliendo,la vedo dura recuperare l’ici doppia del 2004. Prova a sentire presso i caf o un buon commercialista o magari qualcuno dei nostri lettori ha già avuto esperienza di questa eventualità e ti dirà cosa è meglio fare 😉

  28. Ho pagato il saldo ICI 2009 tramite il progr. dell’agenzia delle entrate con F24; domanda: Riceverò copia del modello f24? In caso affermativò mi saranno addebitate spese? GRAZIE.

  29. trovo molto interessante e molto utile come si paga l’imposta i.c.i.ma non trovo nessuna indicazione a come poter recuperare un i.c.i. pagata due volte nell’anno 2004.E dopo tante richieste per iscritto e inutili telefonate mi ritrovo a dover pagareanche quest’anno.E’ davvero umiliante non poter interloquire con le istituzioni!!!Veramente viviamo in una Repubblica democratica!!!

  30. Ho restaurato un’abitazione sulla quale ho sempre pagata Ici ed ora vi ha preso la residenza mio figlio. I tempi sono i seguenti. Mio figlio richiede la residenza a feb. 2009, pago la rata di giugno, arriva la residenza ed ho l’abitabilità: set./ott. 2009. Devo pagare la seconda rata? devo fare la dichiarazione per il comodato gratuito a mio figlio?

  31. Grazie Salvatore hai colto lo spirito con cui abbiamo realizzato il nostro blog. Continua a seguirci e non mancare di porci eventuali tuoi dubbi e richieste di approfondimenti ;)Il blog si basa sull’aiuto di tutti, più linkerai le nostre pagine e maggiore visibilità darai al blog e agli interventi dei partecipanti.a presto, ciao.

  32. Buongiorno, ho acquistato un box di pertinenza prima casa a marzo del 2009, so che non devo pagarci l’ICI ma so che occorre fare una dichiarazione. Potreste indicarmi come effettuare questa dichiarazione (occorre un modulo particolare?) e quali sono le scadenze? Grazie

  33. Ciao Nicola,se la tua residenza non è più quella della prima casa hai perso il diritto dell’esenzione ici. Tuttavia non capisco la necessità di cambiare la residenza, in linea generale è sufficiente cambiare domicilio e conservare la residenza della prima casa…

  34. Gentili Gestori del sito “Crisi Finanziaria,volevo chiedere un informazione relativa all ‘Ici per l’abitazione principale. A Gennaio del 2009 sono stato trasferito per motivi di lavoro dalla provincia di latina a Verona città, portando ovviamente la residenza al Nord. In questo caso, essendo ancora proprietario dell’immobile, l’Ici deve essere pagata come seconda casa oppure no ? Visto che l’Ici per l’abitazione principale è stata abrogata ? Vi sarei grato se mi fareste sapere. Grazie e distinti saluti.

  35. Caro Daniele,fai attenzione l’ICI va pagata sino all’ultimo mese di proprietà, addirittura se il rogito è avvenuto dopo il 15 del mese, l’ICI va pagata sino a tutto il mese di rogito, mentre se è avvenuto prima del 15, l’ICI va pagata solo fino al mese precedente al rogito.Dura lex, sed lex 🙁

  36. Ciao Gerardo,notizie belle e brutte quelle che ti sto per dare.Iniziamo con le brutte: ai fini ICI non fa fede quando sei andato abitare nella casa ma la registrazione a tuo nome della proprietà dell’immobile al catasto (vedi rogito).E adesso la bella notizia: se stiamo parlando della tua prima casa, il problema non si pone in quanto la tassazione ICI della prima casa è stata abrogata. Per cui non devi pagare nulla e non devi nemmeno compilare la dichiarazione ICI.ciao

  37. Se fino al 30 maggio 2009 non sono stato residente, in quanto l’alloggio era ancora in costruzione, devo comunque pagare l’ICI? Il rogito è stato fatto a dicembre 2008.

  38. Se ho capito bene…NON si deve presentare la Dich Ici se..un immobile è stato regolarmente venduto ?! In quanto il notaio deve aver utilizzato il modulo telematico x trasferire l’info al Comune. Esatto??

  39. Caro Gerolamo,ogni comune stampa i propri moduli ici che possono essere ritirati presso gli uffici tributi comunali.I moduli ici 2009 di ciascun comune variano per la sola intestazione.A mero titolo esplicativo riporto qui il modulo ici 2009 per il comune di Reggio Emilia.http://www.municipio.re.it/retecivica/urp/retecivi.nsf/PESIdDoc/41F91099B186B9E1C12568AA0037FCE8/$file/dichiarazione%20ICI%20anno%202008%20e%20successivi.pdfMentre a questo indirizzo potrai trovare il modello ICI standard valido per su tutto il territorio nazionale con le relative istruzioni di compilazione:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/06/03/modello-ici-2009-istruzioni-dichiarazione-stampa-download-09.htmlSpero che tu abbia trovato utile il nostro blog, ricordati di linkarci ci faresti un grosso favore, grazie 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.