Che Banca: ultimi 20 giorni per avere il 4,86 ad un anno. La mia strategia

1511776231.png

NEWS: Che Banca! ha ulteriormente variato i suoi tassi d’interesse, l’ultimo aggiornamento è possibile trovarlo sul post CheBanca! I nuovi tassi d’interesse.

Dal primo d’aprile entreranno in vigore i nuovi tassi d’interesse di Che Banca!

Parto dal presupposto che nel suo complesso quella di  Che Banca! è la migliore offerta attualmente presente sul mercato dei conti di deposito. Infatti sebbene l’interesse nominale del 4,7% non sia in assoluto il migliore, a conti fatti si rivela essere la proposta più vantaggiosa e sicura per il piccolo risparmiatore. Ecco perchè:

  1. Gli interessi del 4,7% sono pagati anticipatamente, ossia vengono liquidati il giorno stesso in cui si attiva l’investimento;
  2. Reinvestendo ricorsivamente gli interessi anticipati il giorno stesso del primo investimento si arriva ad un interesse totale del 4,86%;
  3. Le somme investite possono essere liberate e trasferite in qualsiasi momento. Semplicemente sulle somme svincolate è riconosciuto l’interesse ordinario per tutto il periodo di deposito;
  4. Anche l’interesse ordinario si colloca fra gli interessi di conto corrente più alti sul mercato;
  5. Stiamo parlando del conto deposito di Mediobanca e non di Rendimax di Banca Ifis o ContoConto di Carige o IWBank, WeBank, Banca Sella etc. etc Che con rispetto parlando offrono garanzie e solidità di gran lunga inferiori a Mediobanca;
  6. Tutte le somme depositate sul conto CheBanca (e dunque sia quelli vincolati, che quelli non vincolati) usufruiscono della protezione sino a 103 mila euro del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD).

Tutte queste caratteristiche fanno di Che Banca! il migliore conto di deposito presente sul mercato bancario italiano per il piccolo risparmiatore.

Detto questo, va anche detto che il tasso al 4,7% di Che Banca! sarà offerto solo fino al 31 marzo. Che fare allora?

Semplicissimo, è sufficiente investire nel vincolato a un anno di Che Banca! entro il 31 marzo i risparmi che si vuole conservare liquidi ma di cui non c’è necessità immediata di impiego.

Ma attenzione, è fondamentale fare l’investimento non in un’unica istanza ma scomponendolo in più sessioni o tranche che dir si voglia. In questo modo se durante l’anno si avrà la necessità di utilizzare questi risparmi non si dovrà liberare l’intero investimento ma solo la parte di cui si ha realmente bisogno.

Dato che Che Banca! non applica alcun costo per l’accensione dell’investimento al 4,7% consiglio di scomporlo nel maggior numero di sessioni.

Ad esempio se attualmente si dispone di 10 mila euro di liquidità inutilizzata e se si pensa di non avere bisogno di questa cifra nell’arco del prossimo anno, naturalmente salvo imprevisti, la cosa migliore è attivare su Che Banca 10 vincoli al 4,7% per un anno di mille euro ciascuno.

Un altra cosa che consiglio è di spalmare nell’arco dei 20 giorni ancora a disposizione la somma che complessivamente si vuole investire, questa modalità può tornare utile alla scadenza in particolari situazioni dettate dalle contingenze del momento.

Se vuoi conoscere le garanzie sui conti di deposito dai un’occhiata al post “I conti di deposito sono sicuri?” mentre nel post “La migliore banca on-line” troverai un confronto comparato fra le varie offerte proposte sul mercato italiano e a seguire tutti i commenti sul miglior conto corrente on-line.

Conosci la migliore strategia per operare con il conto di deposito di CheBanca del Gurppo Mediobanca? Te la spiego il più semplicemente e velocemente possibile. Dal primo d’aprile entreranno in vigore i nuovi tassi d’interesse di Che Banca! Parto dal presupposto che nel suo complesso quella di Che Banca! è la migliore offerta attualmente presente sul mercato dei conti di deposito. Infatti sebbene l’interesse nominale del 4,7% non sia in assoluto il migliore, a conti fatti si rivela essere la proposta più vantaggiosa e sicura per il piccolo risparmiatore. Ecco perchè: 1. Gli interessi del 4,7% sono pagati anticipatamente, ossia vengono liquidati il giorno stesso in cui si attiva l’investimento; 2. Reinvestendo ricorsivamente gli interessi anticipati il giorno stesso del primo investimento si arriva ad un interesse totale del 4,86%; 3. Le somme investite possono essere liberate e trasferite in qualsiasi momento. Semplicemente sulle somme svincolate è riconosciuto l’interesse ordinario per tutto il periodo di deposito; 4. Anche l’interesse ordinario si colloca fra gli interessi di conto corrente più alti sul mercato; 5. Stiamo parlando del conto deposito di Mediobanca e non di Rendimax di Banca Ifis o ContoConto di Carige o IWBank, WeBank, Banca Sella etc. etc Che con rispetto parlando offrono garanzie e solidità di gran lunga inferiori a Mediobanca; 6. Tutte le somme depositate sul conto CheBanca (e dunque sia quelli vincolati, che quelli non vincolati) usufruiscono della protezione sino a 103 mila euro del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD). Tutte queste caratteristiche fanno di Che Banca! il migliore conto di deposito presente sul mercato bancario italiano per il piccolo risparmiatore. Detto questo, va anche detto che il tasso al 4,7% di Che Banca! sarà offerto solo fino al 31 marzo. Che fare allora? Semplicissimo, è sufficiente investire nel vincolato a un anno di Che Banca! entro il 31 marzo i risparmi che si vuole conservare liquidi ma di cui non c’è necessità immediata di impiego. Ma attenzione, è fondamentale fare l’investimento non in un’unica istanza ma scomponendolo in più sessioni o tranche che dir si voglia. In questo modo se durante l’anno si avrà la necessità di utilizzare questi risparmi non si dovrà liberare l’intero investimento ma solo la parte di cui si ha realmente bisogno. Dato che Che Banca! non applica alcun costo per l’accensione dell’investimento al 4,7% consiglio di scomporlo nel maggior numero di sessioni. Ad esempio se attualmente si dispone di 10 mila euro di liquidità inutilizzata e se si pensa di non avere bisogno di questa cifra nell’arco del prossimo anno, naturalmente salvo imprevisti, la cosa migliore è attivare su Che Banca 10 vincoli al 4,7% per un anno di mille euro ciascuno. Un altra cosa che consiglio è di spalmare nell’arco dei 20 giorni ancora a disposizione la somma che complessivamente si vuole investire, questa modalità può tornare utile alla scadenza in particolari situazioni dettate dalle contingenze del momento. Se vuoi conoscere le garanzie sui conti di deposito dai un’occhiata al post “I conti di deposito sono sicuri?” mentre nel post “La migliore banca on-line” troverai un confronto comparato fra le varie offerte proposte sul mercato italiano e a seguire tutti i commenti sul miglior conto corrente on-line.

Che Banca: ultimi 20 giorni per avere il 4,86 ad un anno. La mia strategiaultima modifica: 2009-03-11T12:44:00+01:00da giulia.gossip
Reposta per primo quest’articolo

58 pensieri su “Che Banca: ultimi 20 giorni per avere il 4,86 ad un anno. La mia strategia

  1. Grazie a tutti per i preziosi consigli! Contesssa leggerò con attenzione i link che mi hai dato , se ho chiarimenti da chiedere…preparati ad illuminarmi!!Gentilissimi!!!Lele

  2. Caro lele, se vuoi tutelare il più possibile i tuoi risparmi DEVI differenziare il capitale.Magari una banca può fallire, anche due ma non possono fallire tutte le banche o tutti le obbligazioni. Inoltre Ing Direct è un’ottima banca ma come ti dicevo non ha senso tenere tutti i tuoi risparmi liquidi e dunque con interessi bassissimi.Compra obbligazioni 10 anni di emittenti tripla o doppia A, evitando di comprare obbligazioni italiane sia governative che di imprese.Non ti preoccupare della scadenza a 10 o 20 anni, le obbligazioni doppia e tripla A puoi venderle in qualsiasi momento senza perderci nulla, è come avere liquidità ma con interessi superiori e un regime di tassazione notevolmente inferiore.Puoi approfondire l’argomento in queste pagine:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/12/09/credit-default-rating-investimenti-obbligazioni-alto-rischio.htmlhttp://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/07/12/rischio-paese-default-obbligazioni-bond-venezuela-turchia.htmlhttp://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/03/09/investimento-energia-rinnovabile-solare-eolico-biomasse-oggi.htmlps: sostieni la nostra iniziativa segnalando questo blog ad altri, più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda 🙂

  3. ciao lele, per me Ing non salterà, fai bene a tenerci i tuoi risparmi ma concordo con Jack, meglio differenziare e non tenere tutto sulla stessa banca e tutto in liquidità.Detto questo, ti segnalo questi illuminanti approfondimenti:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2008/10/12/ing-direct-conto-arancio-crisi-finanziaria-bancaria.htmlhttp://borsa-finanza.myblog.it/archive/2008/10/31/rischio-fallimento-conto-arancio-ing-direct-rischi.html

  4. Caro lele, non so se ing salterà per aria, nessuno lo può sapere. Ma una cosa è certa se il sistema bancario europeo entrerà in crisi, Ing sarà una dalle prime ad accusare il colpo e non so se il governo olandese potrà nuovamente salvare la situazione…

  5. CIao Jack..graze per la dritta..è che io non sono affatto esperto in materia,quindi vado un pò dove più sento parlare..Quindi tu mi consigli di differenziare? Hai particolari consigli da darmi su obbligazioni ecc ecc?Grazie ancora

  6. Caro Lele, ma sei pazzo a tenere tutti i tuoi risparmi su un unico investimento/banca ?!?Quantomeno differenzia suddividendo il tuo capitale su più conti di deposito…E poi francamente il 2,75% di interessi è proprio pochino, quantomeno investi su un po’ di obbligazioni sicure, otterrai comunque più del 2,75% e tassato al 12,5% anzichè al 27%Investi bene il tuo denaro contribuirai dare concorrenza ed efficienza al sistema finanziario italiano ;)ps: sostieni la nostra iniziativa segnalando questo blog ad altri, più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda 🙂

  7. CIao a tutti , trovo le vs considerazioni molto utili, e confesso che vista la mia posizione mi sento un pò spaventato. Praticamente io ho tutta la mia liquidità , circa 65000 uero , depositati su Conto Arancio con interessi al 2.75% fino a fine aprile 2011,e leggnedo vari post mi sento molto insicuro. Avete consigli da darmi? Sono i risparmi di una vita..non vorrei vederli svanire in un attimo…

  8. Grazie Barbara per il tuo apprezzamento,fare più vincoli spalmandoli nell’arco dell’anno serve a sfruttare al massimo gli interessi dei vincoli (identicamente per i pronti contro termine) e nel contempo non correre il rischio di rimanere senza liquidità in caso di emergenze o imprevisti.Mi spiego meglio: se fai un unico vincolo di un anno di tutti i tuoi risparmi e nell’arco dell’anno hai bisogno anche solo di una piccola parte di quella cifra sei costretta ad annullare il vincolo perdendo così gli extra interessi sino a quel momento maturati.Mentre se fai un vincolo al mese di 1/12 della cifra che vuoi vincolare non hai questo problema perchè di volta in volta anzichè annullare il vincolo non devi far altro che non rinnovare il vincolo mensile alla scadenza. Se invece hai bisogno di ulteriore liquidità annulli solo i vincoli più recenti su cui hai maturato meno interessi.Ora va meglio o c’è dell’altro che non è chiaro?Fammi sapere, ciao ;)PS: aiutaci a diffondere la libera informazione economica, invia ai tuoi amici i link degli articoli che possono essere utili o linka le nostre pagine sui tuoi social networks. grazie.

  9. Caro Felice,ti ringrazio per i tuoi complimenti, sono lieta che hai trovato utili i nostri consigli.In merito al rinnovo dei depositi vincolati di CheBanca purtroppo ti debbo dare una brutta notizia, alla scadenza non potrai più rinnovarli al tasso del 4,7% ma solo agli attuali tassi che sono tutti notevolmente inferiori.Ho predisposto un nuovo articolo dove è illustrata l’ultima variazione dei tassi d’interesse di Che Banca.Trovi tutto qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/07/30/conto-che-banca-mediobanca-nuovi-interessi-deposito-chebanca.htmlBuona lettura, spero di leggere presto un tuo nuovo commentociao

  10. Ho trovato i tuoi consigli estremamente utili e pratici, io ho un conto deposito al 4,7 che scade il 20 di questo mese. Scusa la mia ignoranza in materia ma rinnovandolo non credo che saranno mantenute le stesse condizioni, o il nuovo tasso del 2,50 riguarda i nuovi depositi?Complimenti per l’idea dei degli investimenti divisi in più sessioni è veramente geniale.Mi recherò di persona ad una filiale e spero mi sappiano confermare le migliori condizioni da seguire. Grazie ancora, ciao

  11. Caro Giorgio, le condizioni di CheBanca! in questo articolo sono scadute, le nuove condizioni le puoi trovare qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/07/30/conto-che-banca-mediobanca-nuovi-interessi-deposito-chebanca.htmlMentre qui trovi la raccolta di tutte le offerte e promozioni di CheBanca!:http://crisi-finanziaria.myblog.it/tag/chebancaContribuisci anche tu a diffondere l’informazione finanziaria libera, linka le nostre pagine o invia ai tuoi amici i link dei nostri articoli che potrebbero essere utili ;)grazie, ciao

  12. Cara Valentina,hai novità? Ti 6 attivata x risolvere la situazione. Mi raccomando non stare con le mani in mano. Devi reagire, segui il consiglio di Mario di andare in banca a parlare con il direttore della filiale portandogli il certificato di decesso di tuo marito.Se non riesci a mettere le cose a posto in questo modo ricorri subito ad un avvocato, sul nostro blog ci sono vari avvocato che ti potrebbero aiutare pro-bono se hanno lo studio nella tua stessa città. Dove vivi?Fatti forza e coraggio, tienici aggiornaticiao

  13. Ciao Valentina,concordo, ti serve un avvocato, alcuni fanno anche cause “Pro bono” se hai problemi finanziari, cioè non prendono soldi per alcune cause per aiutarti.Devi cercare un po’ ma lo troverai, di che città sei?Non preoccuparti che non perderai la case se ti muovi, e ti stai muovendo.La polizia non serve, non disperarti.Cerca bene nelle carte di tuo marito e ritorna in banca col certificato di morte di tuo marito, vedrai che se il direttore della banca è intelligente variarà l’indirizzo e ti spiegherà come fare per il conto corrente e le rate.Ciao,Mario

  14. Valentina, non ti disperare. Le banche spesso sono cieche e senza cuore, ma se la ragione è dalla tua parte vedrai che le leggi italiane ti tuteleranno da abusi e ingiustizie.Non andare alla polizia, in questa fase non serve a nulla. Occorre che tu prenda un buon avvocato e spieghi a lui come sono andate esattamente le cose.Vedrai che lui troverà la soluzione migliore per il tuo caso, vedrai che nessuno ti prenderà la casa se la banca non si è comportata bene.In bocca al lupo Valentina, non ti scoraggiare noi siamo con te e tienici aggiornati sugli sviluppi

  15. Mio marito ha un prestito ipotecario fatto a questa banca.Ormai,il mio marito e morto.Sto con i soldi in tasca e mi prego di banca per comunicarmi il stato del prestito e rifiutano dicendomi che loro mi anno mandato la situazione pero se io non ricevo le lettere non e colpa di loro.Polizia mi rifiuta denuncio che non mi arrivano le letere da banca.Concluso:perdero la casa per chi e perche?

  16. …ho già un conto deposito presso la vostra banca, con un tasso al 2,50 annuo scadenza Maggio 2010.Ho appena letto che, con scadenza Marzo 2010, ci sarebbe la possibilità di poter ricavare il 4,7 annuo.Come potrei fare per entrare nel termine stabilito ( Marzo 2010 ), potendo recuperare il capitale a Maggio?

  17. Ciao Giovanna,i tuoi interventi sono un po’ criptici, non abbiamo capito a cosa ti riferisci.Ma soprattutto fai attenzione noi non siamo una banca… Il Signore ce ne scampi ;D Siamo semplicemente una comunità on-line che cerca di dare consigli e suggerimenti in ambito finanziario ed economico.

  18. Banca OK anche sui mutui casa ma parlavo di Napoli ,mentre una mia amica di Roma si è lamentata un po per adesso ,ma la (cosa) non è uguale per tutta l”Italia ?

  19. Ciao Arf,x me che banca è meglio di Ing, io ho entrambi ma attualmente che banca offre migliori condizioni. Spero in una promozione di ing perchè sotto promozione ing torna a spuntarla su che banca.Consiglio a tutti di passare i propri risparmi da un conto deposito all’altro in funzione di quello che in quel momento ha le migliori condizioni, non costa nulla e si ottimizza la rendita degli interessi.

  20. ehm… i conti deposito hanno un imposta di bollo, meno alta che per i conti correnti, solitamente la paga la banca. Non credo che i conti deposito in generale abbiano necessità di un conto su cui appoggiarsi, sarà prerogativa di ing, perché chebanca! non ha questa necessità.inoltre anche ing e chebanca! hanno i conti e trovo interessante la soluzione del conto tascabile della seconda per chi ha poche pretese, altro benefit è che ha delle filiali, ma ing mi pare più economica.

  21. Per il momento lasciarli è la cosa migliore. I cds di Unicredit sono calati nella scorsa settimana, questo significa che il rischio fallimento si è ridotto.Cavarli ora sarebbe una mossa avventata, puoi sempre cavarli non appena vedi forti e rapide oscillazioni in basso del titolo o se la crisi finanziaria torna ad aggravarsi con nuovi fallimenti e salvataggi di banche e società di assicurazione.L’america al solito detterà il ritmo all’orchestra 😉

  22. Grazie, che non li avrei rinnovati questo e’ sicuro. Il mio dubbio atroce e’ FINECO o UNICREDIT riescono a resistere fino a meta’ maggio…ma chi puo’ dirlo, giustamente?Che incubo…..aspetto ancora qualche giorno, mi sa che poi ti riscrivo!!!grazie mille,chapulin4

  23. Ciao chapulin4,a partire dall’inizio del 2009 gli interessi dei supersave non sono più competitivi rispetto a quelli dei conti di deposito tipo CheBanca, Rendimax, Ing promozionale.Infatti i conti di deposito dal nuovo anno offrono maggiori interessi e soprattutto maggiore flessibilità rispetto ai supersave che vincolano fortemente i sottoscrittori.Per cui ti consiglio di non rinnovarlo e quando scadrà di spostare la nuova liquidità sui conti di deposito che in quel momento offriranno interessi migliori.Per quanto concerne l’opportunità di chiuderlo prematuramente, te lo sconsiglio perchè perderesti gli interessi al tasso supersave.Tuttavia in caso di rischio fallimento della banca (Fineco o Unicredit) vanno assolutamente annullati tutti i supersave perchè perderesti tutto!In tal senso ti consiglio la lettura del post:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2008/11/11/unicredit-fineco-supersave-sicuro-rischio-fallimento-banca-o.htmlVa anche detto che ultimamente la tempesta finanziaria si è attenuata e i rischi di fallimento di nuove banche ora sono minori grazie alle tutele dei governi nazionali delle relative banche. Ma questa crisi è veramente imprevedibile e imperscrutabile: cosa succederà anche solo tra un mese nessuno lo può dire ;(Spero di avere risposto in modo chiaro alla tua domanda, in bocca al lupo per tutto 😉

  24. ciao a tutti. non sono un’esperta di finanza chiedo quindi a voi un consiglio: ho un piccolo investimento supersave in scadenza (6/5/09)….da quel che posso capire mi conviene non rinnovarlo e tenermi la liquidita’ sul conto….ce la faccio ad aspettare fino a maggio ho devo “sbloccare subito”?? Se sblocco perdo perdo tutti gli interessi maturati da sei mesi fino ad oggi (salvo quelli maturati come se li avessi tenuti sul conto) …..Grazie mille.

  25. Caro Dario,ora comprendo meglio il tuo pensiero e a rischio di cadere nel demagogico sono d’accordo con te, hai ragione.Spero che questo blog ci permetta di creare una magiore consapevolezza finanziaria, oserei dire una coscenza finanziaria. In Italia ce ne sarebbe veramente bisogno.

  26. @ LucaIn bocca al lupo! Forse su rendimax ci metterò qualcosa anche io anche se stò cercando casa e quindi l’acquisto + mutuo eroderà i miei risparmi ;-)@ DarioTuto vero, somiglia tanto all’offerta Noi 2 di Wind di anni fa… per sempre… nessuno dovrebbe mai dirlo, molti pesci cadono nella rete e molti anche quando la rete si stringe restano lì… perchè il mare potrebbe essere più pericoloso… ;-)La serietà, poi, sono d’accordo con te che non è in vendita… ma i profitto mangia quella e tanti altri valori ben più importanti di quella…Ciao,Mario

  27. …io non dicevo che non avrebbe ma i dovuto cambiare, capisco benissimo che devono modificarsi di continuo ……MA proprio perchè si sa che non possono garantire tassi alti sempre , sinceramente mi sento preso in giro quando mi “vendono “il 4,70 e in seguito dicono” non è una promozione”….si tratta di italiano ,in primis, non di finanza ….e sempre riferito al fatto che tutti sanno che non possono garantirli, nell intervista da me postata precedentemente , quando il giornalista fa la stessa domanda …lui se ne esce con un “La Bce li ha modificati ,non possiamo mantenerli cosi alti per molto “…..come per dire ,hai scoperto l ‘acqua calda e noi abbiamo l’anello al naso……….Si sa benissimo che è impossibile garantirne di Alti..come si sa ,per esempio, che su un conto corrente paghi l’imposta di bollo, ma hanno garantito di pagarla interamente loro ……questo non gli ha evitato di dichiararne il contrario e cavalcare l’onda ………con un pò di cervello da parte dei depositanti, dovrebbe tornargli come un boomerang questa strategia ………..ripeto…garantire un cosa ,a spada tratta, spendendo 48milioni di euro di promozione e pubblicità, anche se la stessa è quasi impossibile e tutti sanno perchè, non può metterti al riparo da critiche quando puntualmente la smentisci…….se non sono stato chiaro e come se io dicessi….venite tutti con me in auto andiamo a farci un viaggio , vi prometto di farvi visitare citta stupende e paesaggi magnifici…poi partiamo….tempo nemmeno 100 km la benzina finisce e lui nn ha soldi , e fà “Uhhhh, e mo che facciamo ? non ho i soldi e voi lo sapete, le auto vanno a benzina , se finisce la macchina nn va in moto………sapete che c’è di nuovo ,SPINGIAMO “

  28. Caro Mario hai ragione,comunque tu sei uno dei privilegiati di Ing, a fine marzo mi finisce la promozione del 4,75% di Ing e non c’è aria di rinnovo.Per cui trasferirò un bel po’ di liquidi proprio su rendimax (che dio me la mandi buona) e su che banca dove usando la tecnica di Crisi Finanziaria posso continuare ad usufruire del 4,86% ancora per un anno intero (che dio me la mandi buona 2).Stiamo a vedere quello che succederà. Sono molto felice di avere trovato questo utile blog, con ottimi articoli e un elevato livello dei commentatoribuona fortuna a tutti!!!

  29. @ Dario e RosiIl marketing è un’arma a doppio taglio… Non si può dire che Miccoli non sappia come svirgolare… 😉 ma alcuni clienti gliela faranno giustamente “pagare”… Meglio guardare oltre la fuffa e la pubblicità (facile a dirsi) e leggere solo i fogli informativi (facile a dirsi… viene un sonno… ;-))@ LucaVero Luca, d’altronde “lamentarsi” costruttivamente è un diritto-dovere e può essere positivo se ci spinge (in questo caso) a trovare qualcosa di meglio… scocciante passare da un nave all’altra… ma se si vuole sopravvivere in questa giungla… ;-)Ho aperto Rendimax ma per ora ci lascio solo 1 euro… poi vedo ;-)Ciao,Mario

  30. Sì, Rosi ha ragione. E’ come con i mutui, se l’eurirs o l’euribor scendono anche i mutui fanno così… Al limite è lo spread a rimane immutato.Per cui Davide non puoi pretendere che il costo del denaro sia ormai all’1% mentre il che banca deve continuare a pagare il tuo denaro il 4,7%…Pensa se fosse successo il contrario ossia i tassi bce fossero al 6% e il che banca continuasse a fare il 4,7%… non ti lamenteresti nuovamente?

  31. ..a quanto detto sopra, allego un intervista a Christian Micoli , Ad di CheBanca! dalla testata Business del 1°Marzo:http://www.chebanca.it/wps/portal/Istituzionale/!ut/p/c1/04_SB8K8xLLM9MSSzPy8xBz9CP0os_iAEEsv3yAXYwN3cw9zA6MQP-NQb28nIwMXI6B8pFm8kYG_uYGBSWBggGGIoYFRkLO3iZl3kJGFmzkB3eEg-_DrB8kb4ACOBhB5XDYEGOv7eeTnpuoX5EYYZAakKwIA4tGJ6A!!/dl2/d1/L2dJQSEvUUt3QS9ZQnB3LzZfUFQ5Sk1SRDMwRzdINzAyVE4zVUtLQjIwVjc!/?NavMenu=Onl’Intervista è quella del Primo Marzo di Domenico Apicellache ne pensate?Grazie Dario

  32. Utilissimo , questo sito..da poco scoperto …volevo chiedere un info.Chebanca afferma che i tassi della promo, con i quali io ho aperto il contratto , non sono una promozione…..lo afferma più volte , mettendo in gioco immagine e professionalità….ora vedo e noto che i tassi sono validi fino al 31 marzo e, se si va sul sito , anche questi hanno una scadenza, ovvero 15 aprile….dopodichè mi aspetto li abbassino ancora….ora mi chiedo…come fa un nuova realta(?) come che banca a fare un errore cosi grande, di comunicazione e di immagine?? è perseguibile per aver, in promozione cartacea e non aver dichiarato che i tassi nn sono una promozione, per poi rimangiarselo poco dopo?Grazie Dario

  33. Blog veramente interessante, compreso i suoi commentatori. Fra Rendimax, Ing, Che Banca e Santander, qual’è il miglior conto di deposito secondo voi?ora faccio il vostro link su facebook, grazie

  34. Sì Paolo, non avendo mai svincolato gli importi vincolati in Che Banca! non conoscevo l’esistenza della funzione.Ottima la funzione di poter svincolare solo una specifica somma del vincolo complessivo, questo rende il conto deposito su Che Banca! ancora più flessibile.Grazie per la preziosa informazione Paolo.

  35. Hai scritto: “Ma attenzione, è fondamentale fare l’investimento non in un’unica istanza ma scomponendolo in più sessioni o tranche che dir si voglia. In questo modo se durante l’anno si avrà la necessità di utilizzare questi risparmi non si dovrà liberare l’intero investimento ma solo la parte di cui si ha realmente bisogno.”Se ho inteso bene la frase non mi pare esatto, perchè la procedura di “liberazione” prevede di indicare anche l’importo. Cioè, se avevo “vincolato” 10000 euro e a metà anno me ne servono 2000, bene, ne svincolo 2000 (perdendo ovviamente gli interessi maggiorati solo sui 2000 euro) mentre gli altri 8000 continuano a fruttare il 4.70%.

  36. Cara Giulia,dovrei imparare la diplomazia da te 😉 però la mia natura come hai modo di immaginare è un po’ focosa. Ti posso dire che prima ero peggio 😉 invece non dovrei ma sarei curiosissimo di conoscerti. Glissiamo.Ti rigiro la domanda, lui l’hai cercato su wikipedia? come si può sopportarlo? Le iene e Travaglio che illustrano le sue molteplici attività? ;-)La tua strategia (quelle delle sessioni, nel tempo e di cifre minime) è invece utilissima anche con Arancio+ (anche se lì ci sono delle soglie).Ma mia strategia è tenermi il 4,75% svincolati completamente con IngDirect fino a Maggio, “forse” il 4,75% con Rendimax svincolati completamente fino a Settembre (per chiunque apre entro Marzo 2009), CheBanca nel frattempo (fino a Settembre) farà una promozione? 😉 speriamo che la rifarà invece IngDirect 😉 perchè oltre all’interesse economico un minimo dò valore anche ai miei principi.Ciao,Mariop.s. Su Raidue ora in mezz’ora concentrati Travaglio, Grillo e Benigni. Fra poco di nuovo Grillo!

  37. Giulia,grazie a te, e nel nuovo post o qui fammi sapere cosa pensi di Geronzi che ci tengo ad avere il tuo parere… personale e/o professionale, ma preferirei più il primo ;-)Ciao,Mario

  38. Caro Mario,è molto stimolante averti come nostro lettore. Francamente non ero al corrente del rating di Compass.Essendo Compass parte del Gruppo Mediobanca tutti i nostri riscontri su CheBanca! sono stati fatti sulla sua Capogruppo ossia Mediobanca.Però se CheBanca! è partecipata al 100% da Compass le cose cambiano “leggermente”, perchè può fallire Compass e dunque CheBanca! Senza particolari ripercussioni di Mediobanca.Mi sa che farò un apposito post di approfondimento sull’argomento.Grazie per l’importante segnalazione.

  39. Ciao Giulia,ci avevo pensato, e forse per Iwbank quadra (il conto era stato aperto tramite un rid di una banca convenzionale e forse non vale per legge la proprietà transitiva ;-)) ma per Fineco già da anni all’apertura è richiesto di identificarsi allo sportello. Quindi forse CheBanca non lo sa?Ti dirò di più, alla telefonata verso CheBanca l’operatore leggendo abi e cab di Iwbank ha chiesto: “ma che banca è? non mi risultano questi abi e cab, come si chiama?” Mi viene da ridere a pensarci ma ti assicuro che è vero ;-)Ma cara Giulia, io preferirei 1000 volte che IngDirect mi proroghi il 3 Maggio 2009 (data in cui mi scade, “per ora”) la promozione del 4,75% senza vincoli e con garanzia dello stato Olandese.Sono invece curiosissimo di sapere cosa pensi tu personalmente di Geronzi. (domanda cattivella? ;-))Ciao,Mariop.s. se serve a qualcosa la denuncia alle autorità la vado a fare gratis 😉 anzi pagherei io il 4,7% a qualcuno che va a fare la denuncia al posto mio ;-)))) Doveresso anti-riciclare Geronzi mi farebbe enormemente piacere ;-)) In modo definitivo però non come promozione (come da pubblicità)… smetto se no sono costretto ad andare in bagno dalla risate ;-DDD

  40. Ciao Mario,il problema della mancata accettazione dei codici Abi e Cab non dipende ne dall’obsolescenza del sistema informativo di Che Banca ne dal fatto che le somme provenienti da Fineco siano a rischio di riciclaggio.Tutto sta in un aspetto di carattere normativo procedurale, secondo il quale per la legge italiana anti-riciclaggio si può aprire un conto on-line mediante riconoscimento via bonifico o riba-rid solo se la banca da cui proviene l’operazione bancaria preveda il riconoscimento tradizionale dell’identità del correntista. Visto che ne Fineco ne IWBank lo prevedono, Che Banca non accetta il riconoscimento di identità on-line.Da quanto scrivi sembra che anche Che Banca abbia trovato un modo per aggirare la normativa, in questo modo formalmente ottemperano alla normativa ma nella pratica l’aggirano.Caro Mario, hai scovato un trucchetto che potrebbe costare molto a CheBanca ah ah. Potresti chiedergli il prolungamento delle condizioni al 4,7% in cambio del tuo silenzio con le autorità di polizia e di anti-riciclaggio ;D

  41. Ciao Condor,avevo pensato la stessa cosa ma oggi ho saputo che basta chiamare quelli di CheBanca in fase di apertura (se ti rispondono ;-)) e ti abilitano subito… quindi la nostra liquidità non la rifiuta nessuno…Mi sa invece che sono arretrati nei loro sistemi e non riconoscono abi e cab di Fineco, di IWbank e non so di quali altre… domani ci riprovo e lo riapro, poi sempre da vedere se dò i soldi a Geronzi… 😉 non potrei più ascoltare e leggere Travaglio ;-)Ciao,Mariop.s. Sa il Condor di cosa si ciba? 😉 (te la sei cercata…ihihih) o il nome è fonte Dampyr?

  42. Mi verrebbe da dire che Banca Ifis prende dentro qualsiasi cosa pur di avere liquidità fresca… ma sarebbe una cattiveria gratuita, per cui la dico. ;D

  43. Non gli piace il ABI e il mio CAB Fineco, dice che non sono validi per la normativa antiriciclaggio…. ;-)Il numero 848 con cui sono al telefono da 20 minuti non risponde… Sarà perchè tutti hanno letto questo post? ;-)))Le filiali per il riconoscimento sono lontane.Ciao,Mariop.s. Rendimax ha fatto meno storie? è indice di maggiore serietà il comportamento di Mediobanca? Questa normativa antiriclaggio è di interpretazione libera? o banalmente Banca IFIS si fida (è collegata) con Fineco-Unicredit e loro no?

  44. Certo che avreste potuto darlo fuori un po’ prima questo interessantissimo report!!! Mancano 20 giorni al cambio d’offerta e uno si deve anche organizzare per questo genere di operazioni, non è che i soldi crescano all’ombra dei pini!!!

  45. Ciao Giulia,Bellissima la strategia delle sessioni multiple e scadenzate! Credo sia utile applicarala anche ad Arancio+.Per CheBanca mi hai convinto, lo apro, non so se ci metto i soldi (perchè la liquidità mi serve tutta), ma per il momento lo apro.Ciao,Mario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.