Confcommercio: ormai quasi la metà del budget famigliare finisce in spese necessarie

In 20 anni le spese “obbligate” sono passate dal 36% al 42%.

E’ il profumo della crisi economica e più in generale della decadenza del bel paese. Declino del benessere italiano che ci ha accompagnato dal 1995 al 2014.

Le spese forzate cresciute di più sono state quelle relative all’abitazione, da 1.900 euro/anno nel 1995 a 4.012 euro/anno, con un incremento del 110%, pari a oltre il 24% dei consumi complessivi.

Alla faccia dei tagli alle tasse sulla prima casa promessa dai nostri “bravi” governanti…

Confcommercio: ormai quasi la metà del budget famigliare finisce in spese necessarieultima modifica: 2015-08-28T11:28:15+00:00da giulia.gossip
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.

*