PIL Italia 2015: FMI migliora la stima del prodotto interno lordo italiano per l’anno ’15

Nel World Economic Outlook di aprile 2015 il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha alzato la previsione sul PIL italiano del 2015 dallo 0,4% allo 0,5%. La precedente stima era del gennaio 2015.

L’FMI ha migliorato la previsione del prodotto interno lordo dell’Italia anche per l’anno 2016 dallo 0,8% di gennaio all’1,1% di oggi.

Tuttavia la crescita dell’Italia rimarrà significativamente inferiore rispetto a quella delle principali economie europee e alla media della zona euro che l’FMI stima essere dell’1,5% nel 2015 e dell’1,6% nel 2016.

In particolare l’Italia è il fanalino di coda della crescita economica nell’Eurozona, nel 2015 solo Cipro fa peggio di noi con uno +0,2% di PIL ma già nel 2016 anche Cipro ci supererà con una crescita dell’1,4%.

Sono invece molto più rosee le valutazioni del governo italiano che stima una crescita dello 0,7% per quest’anno e addirittura dell’1,4% nel 2016.

In sintesi il sistema economico-fiscale italiano deve fare ancora molta strada per tornare ad avere una crescita stabile e sostenibile nel tempo compatibile con i principali partner europei.

Approfondimenti

Italia, Fmi eleva stima PIL 2015 allo 0,5% ma resta il gap con la zona euro (fonte Reuters Italia del 14/4/2015)

Fmi alza le stime sull’Italia, ma il Belpaese resta fanalino di coda della Ue (fonte La Repubblica Online del 15/4/2015)

PIL Italia 2015: FMI migliora la stima del prodotto interno lordo italiano per l’anno ’15ultima modifica: 2015-04-14T18:13:23+00:00da giulia.gossip
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.