Addizionale comunale Irpef 2011: aliquote, esenzioni e codici catastali

L’elenco dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato l’elenco esteso relativo all’addizionale comunale irpef 2011 di tutti i comuni italiani. Per ciascun comune sono raccolti i seguenti dati:

- Le aliquote dell’addizionale comunale Irpef

- Le soglie d’esenzione

- Il codice catastale del comune

L’elenco è disponibile in formato pdf, per visualizzarlo è sufficiente cliccare sul collegamento a seguire. Una volta caricato integralmente il documento, puoi stamparlo o salvarlo sul tuo pc per la consultazione off-line.

Addizionale comunale Irpef 2011: elenco aliquote, esenzioni e codici catastali

Nota: in alternativa puoi salvare direttamente “in locale” il documento cliccando con il tasto destro del mouse sul collegamento e selezionando dal menù a tendina la voce “Salva destinazione…“.

addizionale-comunale-aliquote-irpef-tutti-comuni-italia.jpg

La banca dati del ministero delle Finanze

In alternativa è possibile consultare la banca dati del Ministero delle Finanze contenente le aliquote addizionali di tutti i comuni d’Italia. Il database è disponibile a questa pagina web:

Addizionali Comunali Irpef 2011

Il database è aggiornato dal Ministero delle Finanze e oltre alle aliquote contiene informazioni sulle delibere con cui sono state fissate le addizionali irpef.

Guida per la consultazione della banca dati

Per consultare la banca dati on-line del Ministero delle Finanze è sufficiente seguire queste semplici istruzioni:

1) Clicca sul link a seguire:

Addizionali Comunali Irpef 2011

2) Inserisci il nome del comune e clicca sul pulsante [avvia la ricerca]

3) La ricerca visualizza un elenco ristretto di comuni con il nome simile a quello digitato, clicca sul comune desiderato.

4) A questo punto saranno visualizzate tutte le informazioni relative al comune in oggetto, in particolare sono visualizzati i seguenti dati:

[Comune]

[Codice Comune]

[Provincia]

[Numero delibera]

[Data delibera]

[Data pubblicazione delibera]

[Note delibera]

[Aliquota Comunale]

[Fascia di applicazione dell'Aliquota Comunale]

Nota: in alternativa al punto 2 è possibile cliccare sulla regione del comune di interesse, sulla provincia e infine sul nome esatto del comune.

Altre Risorse

Addizionale regionale 2011

Scaglioni e Aliquote Irpef 2011

Calcolo Irpef 2011

Sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate

Sito ufficiale del Ministero delle Finanze

Le aliquote, le esenzioni e i codici catastali dell’addizionale comunale Irpef 2011 di tutti i comuni d’Italia (elenco dell’Agenzia delle Entrate).

7 pensieri su “Addizionale comunale Irpef 2011: aliquote, esenzioni e codici catastali

  1. ho bisogno di un chiarimento.Io devo calcolare l’addizionale Irpef comune di Bollate su un reddito di €. 30.000.Il comune di Bollate ha stabilito una aliquota di 0,40% e un limite di reddito per esenzione di €. 10.000. Ora io devo calcolare l’imposta sul mio reddito al netto di €.10.000 (reddito esente) o devo calcolarla sul reddito totale?Rimango in attesa di vostra risposta via e,mail.GrazieEmanuela

  2. Ritengo utilissime le vostre informazioni, e interesse generale sostenere questo strumento di informazione presso il quale si possono chiedere informazioni direttamente e personali. Sono un pensionato I.N.P.D.A.P. e sono molto deluso della gestione di questo ente, e difficile capire e farsi i conti della propria pensione, non da informazioni, opera con estremo ritardo, nel mio caso lo ritengo un disastro vergognoso, proverò in seguito a chiedervi informazione, grazie anticipatamente.

  3. @ mariasole ha scritto giovedì, 17 marzo 2011Ciao mariasole, la copia del cud “per il datore di lavoro” è normale, non ti preoccupare. Non tutte le società si comportano allo stesso modo e hanno la stessa procedura di consegna dei cud, molto dipende dalle loro dimensioni e dalla loro organizzazione amministrativa.In generale alle società serve avere prova che il cud è stato correttamente consegnato nei tempi previsti dalla legge. Tipicamente utilizzano la raccomandata o la consegna a mano in quest’ultimo caso si fanno fare una firma per presa in consegna con relativa data.Nel caso di tuo figlio è sufficiente sentire con l’amministrazione che ha prodotto il cud qual’è la procedura da loro adottata.A presto, ciaoNicoletta SPS: ricorda di sostenere la nostra iniziativa di reciproco aiuto :)

  4. Buongiorno a tutti e grazie di esistere. Già altre volte lo scorso anno mi sono rivolta a voi ed ho risolto i miei dubbi. Ora ho un altro quesito.Mio figlio nel 2011 è stato in mobilità fino a febbraio, poi ha fortunatamente trovato un lavoro a tempo determinato per 1 anno.In questi giorni gli è stato consegnato il modello cud riferito al reddito 2010.Il modello è in 3 copie ed in una è scritto ” copia per il datore di lavoro”.A me torna nuova questa cosa. Non è mai capitata prima. La deve forse restituita firmata?Grazie e vi segnaleròad amici e conoscenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>