6 Responses

  1. Aldo Mariconda
    Aldo Mariconda at |

    DOMANDA: Qui a Venezia è comunemente ritenuto che i ricavi da affitto di abitazioni vincolate dalla Sovrintendenza non debbano pagare l’IRPEF.Non ho trovato alcun riferimento nel sito dell’Ag. Entrate e non se se sia un privilegio per Venezia oppure esteso a tutto il Paese.Vivo in un palazzetto vincolato, non faccio affitti, ma per la verità mi dà alqwuanto fastidio il fatto che gli altri condomini lo facciano.Con i migliori saluti.Aldo MaricondaCell. 349 1398768Venezia – S. Croce 2314

  2. MANUELA
    MANUELA at |

    vorrei porre una domanda….é possibile che venga trattenuto l’80% dello stipendio per il pagamento dell’ irpef ?sono davvero stupita per quello che mi è accaduto… questo mese dopo circa dieci anni di retribuzioni mensili regolari, mi sono vista versare uno “stipendio” di 150,00 euro; la restante somma è stata trattenuta, a detta dellla coordinatrice e del consulente del lavoro, per il pagamento dell’ irpef… io però non possiedo beni di proprietà, né beni di lusso… e neppure un reddito strepitoso:( ……………………..sarà stato commesso qualche errore?

  3. ferdi
    ferdi at |

    Salve,mia figlia, proprietaria di un monolocale ,unica persona nel suo stato difamiglia,attualmente sta facendo un corso di specializzazione all’estero, e per potersi mantenere (per modo di dire),mi ha chiesto di affittare il monolocale.Ho chiesto a un commercialista come fare, ho scoperto che anche se il suo reddito complessivo sarà di € 3600.00 (tremilaseicento) annui (il fitto),e che, posso garantire non è certamente sufficiente per il suo sopravvivere, è tenuta a pagare di tasse, €828,00.(ottocentoventotto)E’VERO? se si,come chi di competenza immagina che una persona,chicchessia,possaSOPRAVVIVERE? Scusatemi,ma in questo caso non mi sento di definire coloro che hanno redditi di questa entità e non pagano le tasse, PARASSITI SOCIALI.P.S. c’è qualche politico in grado di dire come fare a SOPRAVVIVERE con €2772.annui? ovvero € 231. mensili? GRAZIE.

  4. Mimmo74
    Mimmo74 at |

    Salve.Sono pensionato INPS con un reddito lordo di ca 35.000 Euro. Fino alla dichiarazione dei redditi 2010, ho sempre fatto dichiarazione congiunta con mia moglie (casalinga) in quanto non percepiva redditi e, come immobili, era proprietaria del 50% di una seconda casa il cui valore catastale è di 323 Euro. Nel’ anno 2011 abbiamo deciso di aprire una attività di Bed and Breakfast, intestata a mia moglie, che le ha reso 2400 Euro. la domanda che pongo è:per un reddito di tale importo mia moglie deve fare il 730?posso continuare a fare da sostituto d’ imposta per le sue spese mediche?visto che non supera i 2840 Euro, posso sempre considerarla a mio carico?Grazie per la risposta

  5. vitt2000
    vitt2000 at |

    Con mia moglie abbiamo ereditato un piccolo appartamento e affittato a 3800 Euro annui. Mia moglie ne è comproprietaria al 33% per cui ha un reddito 3800:3= 1267 Euro (superiore ai 500 Euro previsti per l’esenzione). Lei è a mio completo carico perchè non ha la pensione e nessun altro reddito. Ma ci deve pagare l’IRPEF? Se avesse avuto anche una pensione minima le spettava una detrazione per redditi di pensione che sicuramente inglobava l’Irpef che doveva pagare per la casa. C’è qualcosa che non conosco? A me sembra che questa sia una vera ingiustizia. Grazie per evntuale risposta.

  6. Ilaria
    Ilaria at |

    Salve, ho un contratto a tempo indeterminato e faccio circa 12 ore settimanali piu 1 di straordinari. Vorrei capire come calcolare la busta paga, se. Rientro nella no tax area e se mi spettano le detrazioni per mia figlia di un anno e le detrazioni da lavoro dipendente. Aggiungo che ho anche una parte di redditi da lavoro autonomo a partita i a e per questo rientro nel regine dei minimi con tassazione al 5% GrazieIlaria

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.