Manovra finanziaria 2010 pensioni alla finestra: domande risposte

Panico, rabbia, sconforto, indifferenza, plauso, sostegno. Questi i sentimenti suscitati nei primi giorni post manovra finanziaria 2010.

Anche in questa finanziaria ci sono state categorie di contribuenti più “tartassate” ed altre meno, ma tutte hanno un fattore comune: i provvedimenti in materia pensionistica.

Sì, gli interventi pensati da Tremonti su pensioni e previdenza riguardano indistintamente tutti i lavoratori che matureranno il diritto alla pensione dal 2011 in poi.

Sebbene le misure adottate dalla finanziaria non stravolgono l’impianto dell’ultima riforma previdenziale, introducono alcune novità (forse poco piacevoli) che cambieranno tempi e modi di chi andrà in pensione nei prossimi anni.

Argomento quest’ultimo di estremo interesse per molti dei nostri lettori, tanto che i due post che abbiamo dedicato alla manovra correttiva sono stati “bersagliati” da oltre 220 interventi fra domande, commenti, dubbi e richieste di approfondimenti. Ecco l’elenco completo di tutti i vostri interventi suddiviso sui due post:

- Il decreto legge sulla manovra finanziaria 2010

- I provvedimenti della manovra finanziaria sulle pensioni

Abbiamo pensato di fare cosa gradita dedicando un ulteriore post (questo) alla raccolta delle domande e risposte più “gettonate”. Iniziamo subito con la domanda in assoluto più richiesta…

La domanda delle domande

“Le novità introdotte dalla manovra finanziaria riguardano anche chi ha maturato o maturerà il diritto alla pensione nel 2010?”

No. I provvedimenti in materia pensionistica riguardano solo ed esclusivamente chi maturerà il diritto alla pensione dal 1 gennaio 2011 in poi.

Le altre domande

[work in progress: questa sezione è in continuo aggiornamento, pubblicheremo di mano in mano tutte le risposte alle domande più ricorrenti]

 

1D: “Sono un lavoratore dipendente che maturerà la pensione di anzianità dopo il 2010 (il 7 maggio 2011 per la precisione). Quando potrò andare in pensione?”

1R: Dodici mesi dopo il mese di maturazione del diritto alla pensione e dunque nel caso specifico dal primo giugno 2012.


2D: “Nel 2012 avrò 58 anni e raggiungerò i 40 anni di contributi potrò andare in pensione anche se non avrò l’età pensionabile? E quando andrò in pensione esattamente?”

2R: Sì, anche dopo il 2010 si potrà andare in pensione con 40 anni di contributi anche senza aver raggiunto l’età pensionabile. Tuttvia le nuove norme impongono ulteriori 12 mesi di lavoro sino al raggiungimento della prima finestra disponibile.

 

3D: “Maturerò il diritto alla pensione a fine ottobre 2010, quando potrò andare in pensione con la nuova normativa?”

3R: Nel tuo caso la prima finestra disponibile è luglio 2011, quindi dal primo luglio ’11 sarai in pensone se vorrai.

 

4D: “Sono un autonomo, ho maturato i 40 anni di contributi il 30 aprile 2010, prima della finanziaria mi era stato detto che andavo in pensione il primo gennaio 2011, non riesco a capire se è cambiato qualcosa…”

4R: Nulla cambia per chi ha acquisito i diritti pensionistici entro il 2010, per cui è riconfermato il primo gennaio 2011 come tuo primo giorno di pensione.

 

5D: “Non lavoro da settembre dello scorso anno (2009), a giugno di ques’anno avrei maturato comunque i requisiti per la pensione, e ora? Non ditemi che devo tornare a lavorare!”

5R: Tranquillo, non devi tornare a lavorare, anzi dal primo gennaio 2011 sei in pensione. Complimenti ;)

 

6D: “A novembre 2010 maturo la pensione, con la nuova manovra si conservano le 4 finestre?”

6R: Sì, si conservano sino al 2010 mentre dal 2011 sarà introdotta la finestra a scorrimento.

 

7D: “A Dicembre 2012 maturerò la pensione di vecchiaia, quando potrò andare finalmente in pensione?”

7R: A gennaio 2014 ossia 12 mesi dopo il mese di maturazione del diritto alla pensione.

 

La circolare interpretativa dell’Inps

Venerdì 24 settembre 2010 l’Inps ha pubblicato la circolare numero 126 relativa all’interpretazione e applicazione delle disposizioni in materia previdenziale presenti nella manovra economico-finanziaria 2010. La circolare scioglie definitivamente ogni dubbio interpretativo sulla nuova riforma pensionistica. A seguire il link alla circolare integrata di spiegazione e commento:

- Circolare Inps n. 126 2010 sulla riforma delle pensioni contenuta nella manovra finanziaria 2010

Pensioni alla finestra

In questo post analizziamo tutti i provvedimenti del decreto legge in materia di pensioni e previdenza:

- Pensioni manovra finanziaria 2010: pensionamento tanto più tardi, tanto peggio

Il testo di legge della manovra finanziaria

Se cerchi maggiori informazioni sui singoli provvedimenti puoi consultare il testo integrale del decreto legge sulla manovra correttiva 2010:

- La manovra economico-finanziaria 2010

Per una rapida individuazione delle informazioni che cerchi ti consiglio di utilizzare la funzione di ricerca implementata direttamente nel corpo del documento.

Ad esempio per individuare all’interno del decreto di legge tutti i brani in cui si parla di pensioni puoi scrivere nel campo posizionato nell’angolo inferiore di destra la stringa ” pension“, saranno selezionate automaticamente tutte le occorrenze presenti nel testo (vedi immagine a seguire). Inoltre comparirà un menù di navigazione indicante il numero di occorrenze totali e che consente di passare da un’occorrenza all’altra (funzione [Next]) e di tornare indietro (funzione [Prev]).

ricerca-pensioni-manovra-finanziaria-2010.jpg

 

Utili risorse fiscali

- Scaglioni e aliquote Irpef 2010

- Scaglioni e aliquote Irpef 2009

- Calcolo Irpef

- Esenzioni Irpef

- Archivio Irpef

- Archivio Dichiarazione dei Redditi 2010

- Archivio Modello Unico PF 2010

- Il ravvedimento operoso

- Archivio risorse fiscali

 

I provvedimenti in materia pensionistica della manovra finanziaria 2010: risposte alle domande su pensoni di anzianità e vecchiaia, finestre, quote, tempi, termini di scadenza, …

1.036 pensieri su “Manovra finanziaria 2010 pensioni alla finestra: domande risposte

  1. Salve….Mi ripropongo….Sono Antonino, (militare di carriera), sono nato il 29.04.1959 e mi sono arruolato il 01.11.1978. Vorrei gentilmente sapere se dopo la manovra MONTI sulle pensioni quando potrò andare in pensione e, se ho raggiunto alla data del 31.12.2011 l’80% di contribuzione al fine di poter tranquillamente andare in quiescenza. Ringrazio anticipatamente ed attendo la vostra gentile risposta

  2. Salve….Mi ripropongo….Sono Antonino, (militare di carriera), sono nato il 29.04.1959 e mi sono arruolato il 01.11.1978. Vorrei gentilmente sapere se dopo la manovra MONTI sulle pensioni quando potrò andare in pensione e, se ho raggiunto alla data del 31.12.2011 l’80% di contribuzione al fine di poter tranquillamente andare in quiescenza. Ringrazio anticipatamente ed attendo la vostra gentile risposta

  3. Salve….Mi ripropongo….Sono Antonino, (militare di carriera), sono nato il 29.04.1959 e mi sono arruolato il 01.11.1978. Vorrei gentilmente sapere se dopo la manovra MONTI sulle pensioni quando potrò andare in pensione e, se ho raggiunto alla data del 31.12.2011 l’80% di contribuzione al fine di poter tranquillamente andare in quiescenza. Ringrazio anticipatamente ed attendo la vostra gentile risposta anche via e-mail”

  4. Salve….Sono Antonino, (militare di carriera), sono nato il 29.04.1959 e mi sono arruolato il 01.11.1978. Vorrei gentilmente sapere se dopo la manovra MONTI sulle pensioni quando potrò andare in pensione e, se ho raggiunto alla data del 31.12.2011 l’80% di contribuzione al fine di poter tranquillamente andare in quiescenza. Ringrazio anticipatamente ed attendo gentile risposta via e-mail

  5. SalveSono il Sig. Vincenzo, (militare di carriera) ho compiuto 53 anni a Ottobre 2011, il 22 novembre 2011 ho maturato la massima contribuzione (80%). In data 26 novembre 2011 ho fatto richiesta di pensionamento alla data del 30 11.2012.Posso stare tranquillo ?

  6. salve sono un dipindente pubblico lavoro nella sanità.vorrei sapere se nella manovra monti sulle pensione, esiste un articolo che mi permette di ritardare la mia pensione.devo andare in pensione il 1 di giugno 2013,a 66 anni e 32e7mesi di anzianità.dove lavoro mi dicono che alla scadenza devo lasciare il lavoro.grazie andrea

  7. il 11/02/2012 compio 65 anni e 31e4mesi di contributi,quando andrò in pensione? e volendo posso ritardare la mia pensione? sono dipendente pubblico grazie.

  8. il 11/02/2012 compio 65 anni e 31e4mesi di contributi,quando andrò in pensione? e volendo posso ritardare la mia pensione? grazie

  9. sono un dipendente pubblico nato nel’64,titolare di p.p.5 categoria,lavoro nell ‘ente da 25 anni,volevo sapere se ho delle agevolazioni per l’eventuale(FUTURO… pensionamento!

  10. sono un dipendente pubblico nato nel ’64,sono titolare di p.p.5categoria,lavoro nell’ente da 25 anni, volevo sapere se ho delle agevolazioni per quanto riguarda l’eventuale pensione di vecchiaia!

  11. A settembre 2012 avro’ 40 anni di contributi.Sono in mobilità da Luglio 2010.Sono del 1956. Quando avro’ diritto alla pensione?

  12. Salve sono il sig.Vincenzo Ho fatto domanda di pensione alla data del 30.11.2012.I miei requisito sono; 53 anni compiuti e raggiunto già l’80% di contribuzione.Riuscirò ad andare in pensione alla data richiesta, nonostante le nuove norme di Monti????Grazie

  13. Salve sono il sig.Vincenzo Ho fatto domanda di pensione alla data del 30.11.2012.I miei requisito sono; 53 anni compiuti e raggiunto già l’80% di contribuzione.Riuscirò ad andare in pensione alla data richiesta, nonostante le nuove norme di Monti????Grazie

  14. “Sono nato il 29/novembre/1951 .Ho iniziato a lavorare il 10/ottobre/1974 come dipendente, fino al 31/luglio /2006. Senza interruzione di versamento dei contributi, cosi’ risulta anche dalla lettura INPS. Poi ho avuto la malaugurata idea di aprire la partita iva dal 8/agosto/2006, come Procacciatore di affari, chiudendo il rapporto come lavoratore dipendente. Quindi i versamenti sono sempre presso le casse INPS. Ho riscattato anche l’anno di militare.Anzianità maturata al 31 dicembre /2011, compreso l’anno di militare , 38 Anni e 3 mesi. In agosto 2006 ho fatto anche la domanda dei contributi volontari, che mi è stata accettata. Però quando credevo di accedere alla pensione ho avuto una sorpresa amara, perchè l’INPS, mi ha risposto :che si avevano accettato la mia domanda per versare i contributi volontari, ma non c’è mai stata interruzione di versamenti contributivi. Quindi non esistevano i presupposti per accedere alla pensione. Per quanto sopra citato,con la vecchia legge, maturavo il diritto al pensinamento a 61 anni di età, quindi il 29 novembre 2012, più la finestra di 18 mesi. Iniziavo a percepire la pensione da giugno 2013.Ora Vi chiedo : QUANDO ANDRO’ IN PENSIONE, con la nuova legge? Vi ringrazio anticipatamente della cortese risposta che mi fornirete. Cordialità Antonio Casanova”

  15. Sig. Ignazio,la sua pensione non aspetta, ha già maturato gli anni di servizio per andare in pensione entro l’anno 2011 e questa ultima manovra di Monti non la sfiora neanche.Lei non deve perdere tempo e fare due cose, dare le dimissione dal lavoro e subito fare domanda di pensione.Un padronato saprà cosa fare e cosa consigliare, ma le consiglio di non perdere altro tempo.Lei non deve attendere neanche la finestra mobile perchè la sua pensione è immediata per averla maturata già da tempo.Auguri e per qualsiasi cosa siamo sempre qui’

  16. Caro Ignazio Russo non sono d’accordo con Roberto. Devi andare immediatamente da un patronato o all’Inpdap perchè ai gia maturato il diritto, ed entro Dicembre 2011 , secondo me, dovresti presentare le dimissioni e la domanda di pensione. perche hai maturato il diritto gia dal 2008 e la riforma Monti parte dal 2012.Auguri e facci sapere.

  17. Sono nato il 29/novembre/1951 .Ho iniziato a lavorare il 10/ottobre/1974 come dipendente, fino al 31/luglio /2006. Senza interruzione di versamento dei contributi, cosi’ risulta anche dalla lettura INPS. Poi ho avuto la malaugurata idea di aprire la partita iva dal 8/agosto/2006, come Procacciatore di affari, chiudendo il rapporto come lavoratore dipendente. Quindi i versamenti sono sempre presso le casse INPS. Ho riscattato anche l’anno di militare.Anzianità maturata al 31 dicembre /2011, compreso l’anno di militare , 38 Anni e 3 mesi. In agosto 2006 ho fatto anche la domanda dei contributi volontari, che mi è stata accettata. Però quando credevo di accedere alla pensione ho avuto una sorpresa amara, perchè l’INPS, mi ha risposto :che si avevano accettato la mia domanda per versare i contributi volontari, ma non c’è mai stata interruzione di versamenti contributivi. Quindi non esistevano i presupposti per accedere alla pensione. Per quanto sopra citato,con la vecchia legge, maturavo il diritto al pensinamento a 61 anni di età, quindi il 29 novembre 2012, più la finestra di 18 mesi. Iniziavo a percepire la pensione da giugno 2013.Ora Vi chiedo : QUANDO ANDRO’ IN PENSIONE, con la nuova legge? Vi ringrazio anticipatamente della cortese risposta che mi fornirete. Cordialità Antonio Casanova

  18. Ignazio Russo ha scritto venerdì, 23 dicembre 2011 :“Lo scrivente Ignazio Russo è un docente liceale che, a settembre 2011, ha maturato 38 anni, 10 mesi e 24 giorni di servizio. Con la nuova legge salva-Italia quando può andare in pensione, essendo nato il 28 settembre 1947. Grazie e Buone FESTE.”Il Dott. Mastropasqua va ripetendo da giorni che oramai si va in pensione con 42 anni e un mese di contributi oppure al raggiungimento di 67 anni (pensione di vecchiaia), lei dovra’ attendere il primo ottobre 2014 non vedo altre possibilita’. Gia’ a settembre 2007 poteva andarsene e ora a 67 dovra’ ancora lottare con i ragazzi di 18.

  19. Lo scrivente Ignazio Russo è un docente liceale che, a settembre 2011, ha maturato 38 anni, 10 mesi e 24 giorni di servizio. Con la nuova legge salva-Italia quando può andare in pensione, essendo nato il 28 settembre 1947. Grazie e Buone FESTE.

  20. al 14 aprile 2010 ho accettato di andare in mobilita’(art.4 e 24 dl.223/91 e successive modifiche)e dopo 2 mesi di preavviso pagatomi dall’ex datore di lavoro ho incominciato a percepire l’assegno inps dal 20 giugno 2010.Premetto che quando ho firmato la mobilita’ esisteva la finestra dei 6 mesi,passato poi nel luglio 2010 a 12 mesi e per me che nell’arco della mia vita lavorativa ho fatto 4 anni di artigiano sono diventati 18 mesi con l’aggiunta di un mese ancora successivamente. Maturero’le 2080 settimane contributive il 30 maggio 2012,quindi dopo 24/36esimi di mobilita’e con un eta’ compiuta di 58 anni essendo nato 8-12-1953.Le domande che pongo gentilmente sono le seguenti:1)Quando andro’ in pensione?2)quando iniziero’ a percepirla?3)Saro’dentro anch’io nei famosi 50.000 salvati da Noe’ o con la sfiga che mi ritrovo saro’ il 50.001 ed all’ora cessera’ ogni speranza per me?Ringrazio gentilmente chi sarà in grado di darmi risposta in merito.Buon Natale Precario.

  21. buongiorno, ho iniziato il lavoro il 1 marzo 1972 come dipendente fino al 31 gennaio 1994, dal 1 gennaio 1995 sono artigiano e prima della finanziaria Monti, mi era stato comunicato che dal 1 marzo 2012 avrei maturato il diritto al pensionamentocon un’ulteriore periodo di versamenti di 19 mesi.Ora, secondo le nuove disposizioni, ancora non definitive, quando avrei diritto alla pensione.Grazie per la cortese risposta.Silvo

  22. Salve a tuttiSono un ex dipendente di una Azienda del settore privato nato nel 1954.Il 21 novembre 2011 ho concluso il periodo di mobilità ordinaria e dal 22 11 e fino al 31 12 2011 sono in mobilità in deroga, alla fine del 2011 avrò maturato 39.5 anni di contributi.Prima della manovra del Sig. Monti pensavo di arrivare a maturare il requisito per la pensione di anzianità (40 anni) versando volontariamente i contributi mancanti.Con la manovra il requisito sale a 42 anni, domanda, dovrò coprire i 24 mesi aggiunti con la contribuzione volontaria? In alternativa aspettare 9/10 quella di vecchiaia? Comunque, ho provato a calcolare quanto mi costerebbe questa manovra, che a detta di Monti è equa, una cifra di oltre 50.000,00 euro. Trovatemi l’errore grazie.In dettaglio reddito 27.000,00 euro l’anno contributi 33% = 742.50 euro mensili x 24 = 17.820,00 Contributi totali. Per 2 anni non avrò il reddito della pensione che am monterebbe a circa, diciamo 1300,00 mensili = 1300.00×26= 33800.00+17820.00=51620.00.Mi auguro che questi calcoli siano completamente sbagliati. E se i calcoli non sono sbagliati cosa possiamo fare? Chiedo ancora, a chi è appassionato delle statistiche se può dirmi quanti pensionati possono vantare un contribuzione di 39.5 anni?Trazie a tutti. Tranne che al Governo, politici e sindacati.

  23. CHIEDO INFORMAZIONI RELATIVE ALLA ROTTAMAZIONE DELLA LICENZA IN QUANTO A GIUGNO 2011 COMPIVO 60 ANNI DI ETA` E TENTAVO DI PRESENTARE DOMANDA DI PENSIONAMENTO MA VENIVO INFORMATA CHE A MAGGIO 2011 ERA STATA APERTA UNA FINESTRA E CHE LA MIA PENSIONE SAREBBE SLITTATA TRA 18 MESI. FINALMENTE DOPO VARI TENTATIVI¸ ATTRAVERSO UN CAF DI MESSINA¸ PRESENTAVO A LUGLIO 2011 DOMANDA DI ROTTAMAZIONE LICENZA¸ PER CHIUSURA ATTIVITA` AVVENUTA AD OTTOBRE 2007 CON CONSEGNA LICENZA AL COMUNE DI MESSINA E CANCELLAZIONE DA ALBI E CCIAA. QUEST`ULTIMA MI VENIVA BOCCIATA IN QUANTO RISULTO IN ETA` PENSIONABILE. A QUESTO PUNTO LE CHIEDO IL SOSTEGNO DI ROTTAMAZIONE LICENZA A CHI VA DATO? COME DEVO FARE PER AVERLO VISTO CHE NON POSSO ANDARE ANCORA IN PENSIONE? CHIEDO INOLTRE CHE QUALCUNO PRENDA A CUORE QUESTA MIA RICHIESTA PERCHE` ESSENDO VEDOVA DA 12 ANNI E NON AVENDO REDDITO NON POSSO PERMETTERMI UN LEGALE. CERTI DI UNA VOSTRA RISPOSTA. VI RINGRAZIO. DISTINTI SALUTI.

  24. Ultime da Berlusconi, ” L’Italia e’ indebitata ma gli italiani sono benestanti”auguro a lui e agli Italiani che gli hanno dato il voto una vecchiaia di stenti e una morte lenta, molto lenta.

  25. Scusate, mi pare di aver capito che mio marito, autorizzato alla prosecuzione volontaria nell’anno 1992, lavoratore autonomo che compie i 58 anni il 28/01/2012, con decorrenza pensione e relativa finestra nel mese di agosto 2013, ma con un numero di anni inferiore ai 40, non può più andare in pensione ma dovrà raggiungere i 42 anni di contributi? Qualcuno mi può dare gentilmente una risposta? Grazie Gabriella

  26. Salve sono un dipendente comunale che a Settembre del 2011 ha maturato i 40 anni di contributi.La mia domanda consiste in: quando posso andare in pensione??? Grazie per la risposta.

  27. Sono un lavoratore ex Telecomitalia in mobilita’ dal 29 giugno 2010. 36 mesi di mobilita’ pagati in parte da Telecom e in parte da Inps mi dovevano portare al 30 giugno 2013 e dal primo luglio sarebbe partita la pensione con 40 anni di contributi e 59 anni e mezzo di eta’. Ora che ne sara’ di me? Da una pensione che doveva essere di circa 1600 euro quanto riusciro’ a prendere? Durante la mobilita’ sono stato quasi sempre impegnato in lavori socialmente utili, prima al Tribunale del mio paese ora per trasportare persone anziane (solo qualche anno piu’ di me) e mi devo pure sobbarcare 60Km giornalieri con la mia auto.

  28. Salve, sono un militare, che l’anno prossimo il 12 set 2012 compie i 40 contributivi (35+5), riguardando la legge Dini, mi chiedevo cosa è cambiato a rigurado. Grazie in anticipo.

  29. Salve,Ad oggi ho 63 anni di età e 34 anni di contributi, sono un lavoratore marittimo.Con questi requisiti posso andare in pensione il prossimo anno, e sè no, quando potrò farlo.

  30. Mi sembra di capire, se i giornalisti hanno scritto bene, che chi come me é in esodo ( fino al 31/12/2013) in mobilità ecc. alla data del 31/10/2011 è salvo me lo confermate.Grazie.

  31. Per Giuseppe ed altri.La domanda per la pensione di anzianità va presentata non oltre il mese precedente la decorrenza (finestra d’uscita), a partire dall’apertura della finestra il lavoratore può presentare domanda di pensione in qualunque momento lo ritenga opportuno e in questo caso la decorrenza partirà dal primo giorno del mese successivo alla data di presentazione della domanda. I lavoratori che, a partire dal 1.1.2011, perfezionano i requisiti anagrafici previsti, fermo restando il requisito di anzianità contributiva non inferiore a 35 anni (cosiddetto sistema delle “quote”) ovvero che, indipendentemente dall’età, maturano almeno 40 anni di contribuzione possono accedere alla pensione di anzianità con un “differimento” di: 12 mesi dalla data di maturazione dei citati requisiti se la pensione viene richiesta nel Fondo Lavoratori Dipendenti:18 mesi dalla data di maturazione dei previsti requisiti se la prestazione viene riconosciuta con il concorso di contribuzione versata in una delle gestioni speciali dei lavoratori autonomi (coltivatori diretti, coloni e mezzadri, artigiani e commercianti) ovvero nella gestione separata dei lavoratori parasubordinati. La decorrenza della pensione è fissata dal primo giorno del mese successivo allo scadere dei mesi di differimento previsti. LE DEROGHE Soggetti interessati fino al 31.12.2010 Rimangano invariati i requisiti previsti per il diritto alla pensione di anzianità e le finestre d?accesso al trattamento pensionistico, anche per i periodi successivi all’ 1.1.2008: che entro il 31.12.2007 hanno perfezionato i requisiti contributivi e anagrafici ovvero solo contributivi (maggiore anzianità) per il diritto alla pensione di anzianità (L. 243/2004, art. 1, c. 3); autorizzati alla prosecuzione volontaria. Per poter beneficiare della deroga è sufficiente che la decorrenza dell?autorizzazione alla prosecuzione volontaria non sia successiva al 20.7.2007, mentre non è necessario che siano stati effettuati versamenti volontari prima di tale data (circ. 149 dell’ 11.11.2004).collocati in mobilità ordinaria a seguito di accordi sindacali stipulati prima dell’ 1.3.2004 a condizione che i requisiti siano perfezionati entro il periodo di fruizione dell?indennità di mobilità (L. 243/2004, art. 1, c. 18); la L. 247/2007 ha esteso il beneficio (comma 18 bis) a ulteriori 5000 lavoratori nelle stesse condizioni a seguito di accordi sindacali stipulati entro il 15 luglio 2007; destinatari dei fondi di solidarietà di settore, per i quali entro l’ 1.3.2004 sono già intervenuti i previsti accordi sindacali (L. 243/2004, art. 1, cc. 18 e 19). Le domande di pensione di anzianità presentate dai lavoratori collocati in mobilità ovvero destinatari dei fondi di solidarietà non potranno eccedere il numero di 10.000 (L. 243/2004, art. 1, c. 10), innalzato a 15.000 dalla L. 247/2007, art. 1, c. 2, l. e. Sono esclusi dalle nuove regole, in base alle specifiche norme legislative che ne regolamentano i trattamenti pensionistici: i militari e le forze dell?ordine;i parlamentari (deputati e senatori);gli iscritti alle Casse Professionali (Circ. 105 del 19.9.2005). PENSIONIChi ha maturato entro il 31 dicembre i requisiti per andare in pensione potra’ accedervi con le regole di cui sopra.Dal primo gennaio 2012, invece, ci sara’ un’estensione a tutti del metodo contributivo. La pensione di anzianita’ si raggiungera’ dopo 42 anni di contributi per gli uomini e 41 per le donne. Quella di vecchiaia passa a 67 anni. Sono abolite le finestre mobili.Se hai maturato i 40 anni a marzo 2011, la manovra Monti non ti tocca, la pensione la percepirai ad aprile 2012 e non a Maggio. Ai molti che hanno maturato e che matureranno i requisiti dei 40 entro 31.12.2011 possono stare tranquilli. Tu stai lavorando il periodo della finestra mobile che non comporta ulteriori aumenti sulla pensione e nessun cambiamento valido fino al 31.12.2011.

  32. ho maturato i 40 anni a marzo 2011, dovevo andare in pensione con la fine della finestra mobile più un mese a maggio 2012 sempre a maggio ho la scadenza del contratto di lavoro, secondo i salvatori della patria dovrei andare in pensione a maggio 2013? ma l’anno in più in cui sarò senza pensione e senza stipendio come vivrà la mia famiglia? come pagherò i mille euro di mutuo? credo che il signor monti e tutti quelli che lo appoggiano mi abbiano lasciato solo una scelta da fare, IN QUALE MODO SUICIDARMI.

  33. A proposito della manovra Monti, ritengo che non ci fosse bisogno di pagare nuovi ministri, per impostare nuove tasse recessive a carico dei soliti noti. Guarda caso, come al solito si sono salvate le fasce di reddito alto !Pensionati, cassaintegrati, lavoratori, siamo milioni e possiamo dare un forte segnale di protesta a questa ennesima presa in giro: facciamo anche noi la politica dei tagli, smettiamo fin da subito di consumare tutto ciò che va oltre le prime necessità. Dimostriamo al governo che la manovra che ha impostato è solo ed esclusivamente recessiva !

  34. La faccenda si fa seria davvero per tutti quelli che non riusciranno a raggiungere il diritto alla pensione entro il prossimo 31 dicembre.Non riesco piu’ nemmeno a ricordare quante manovre mi sono beccato, quando ero nei fondi telefonici bastavano 35 anni, poi all’INPS si passo a 36, poi arrivo’ lo scalone, poi 40 anni, poi 42, sono sempre arrivato con un anno di ritardo. A questo punto arrivera’ prima la pensione o la cassa da morto???????

  35. Come era prevedibile, anche il governo Monti prosegue l’opera di tagli ai soliti noti. E’ una vera ignomia intervenire ulteriormente sulle pensioni, a chi già le percepisce e a chi è prossimo ai 40 anni di contributi. E a chi vive nel limbo dei lavoratori in mobilità, cosa succederà ? Ritengo che a nessuno interessi più di tanto dei alvoratori in mobilità, forse è davvero giunto il momento che facciamo sentire la ns. voce, che dimostriamo di essere ancora una parte vitale del paese.

  36. Ultime di questa mattina dalla Fornero. Tolte le finestre mobili, un “bizantinismo inutile” le chiama cosi’. Per andare in pensione ora servono 42 anni di contribuzione senza piu’ limiti di eta’ anagrafica. Si puo’ andare in pensione anche a 52 se si e’ iniziato a lavorare a 10!!!!Che ne sara’ dei migliaia di lavoratori in mobilita’ che aspettavano i 40 anni?

  37. ha me l’inps ha semplicemente respinto la domanda.Hanno scritto che la decorrenza sarà il 01/01/2013 si tratta della quota co.co.co che essendo una rendita e non una pensione doveva decorrere dal compimento del 65 anno ma il governo B. ha chiarito che va trattata come un lavoro autonomo.I nostri politici fanno a gara a chi ruba dai contributi.Mi sa che lo stesso vale per le pensioni integrative! Tu versi i soldini poi ci pensano loro a non darteli più!Il dubbio permane, nessuno ha mai più parlato delle pensioni integrative, chi ha aderito sta versando un fracco di soldi ma dai miei conti le rendite saranno irrisorie.

  38. Per Claudio, ti posso confermare che respingono le domande, un mio collega ha terminato la mobilita’ il 30 settembre scorso perche’ dal primo ottobre era in pensione, invece gli hanno detto che deve aspettare gennaio 2012 per sapere se sara’ nei 10.000 altrimenti dovra’ aspettare ma non gli hanno detto cosa. Forse il foglio del “cosa” non lo avevano. Ad ogni modo sembra che nell’ultima manovra che verra’ pubblicata lunedi’ abbiano inserito l’incentivo al suicidio. Per i sessantenni sembra che sia molto buono fino a scende a qualche euro per i novantenni.

  39. Mi è stato detto che l’INPS respinge le domande di pensionamento se presentate al momento della maturazione del diritto alla pensione, dicendo che le stesse “devono” essere presente solo una volta trascorsi i 12 o 18 mesi di “”finestra mobile”. Ho letto le circolari esplicative emesse dalla stessa INPS e non ho trovato traccia di queste indicazioni ai suoi uffici. Può essere una forzatura da parte delle filiali periferiche dell’Istituto o cosa? A qualcuno è successo? E’ giustificato questo comportamento?

  40. ….e adesso ,dopo che la finestra mobile non mi ha permesso di andare in pensione a Luglio 2011 e mi ha buttato nel 2012,non è che mi dicono che non posso congedarmi perchè maturo i requisiti nel 2012?

  41. Sono andato in esodo nel dicembre 2008 con una finestra di 3 mesi. L’INPS mi prendeva in carico a gennaio del 2014 ( esodo di 5 anni) adesso cosa mi devo aspettare.L’accordo ABI firmato da me e dalle parti interessate (vedi banca, stato e inps) è vincolante oppure e soggetto alle nuove leggi ? Grazie.

  42. Il 22 Gennaio 2012 compio 58 anni e pochi giorni prima ossia il 9 gennaio maturo 39 anni di anzianità nel pubblico impiego (dipendente regionale);posso fare domanda di pensione per il 31/12/2012 e in caso contrario quanti anni devo fare ancora considerando che comunque il 9/01/2013 maturo 40 di servizio?grazie

  43. Da giugno 2010 sono in mobilita’, doveva durare 36 mesi, pagato per il 60% dalla ex azienda e per il 40% dall’Inps. Dopo la mia uscita Tremonti ha portato le finestra a 12 mesi (per ora) per 8 mesi non percepirò nulla. Da subito mi hanno chiamato a svolgere lavori socialmente utili e tuttora lavoro 20 ore settimanali. Non possiamo accettare passivamente cosi’ mentre tutto intorno a noi continuano con le mazzette, tangenti, vitalizi, stipendi da nababbi e Onorevoli che non sanno neanche cosa significa la parola “spread” R I B E L L I A M O C I ,riprendiamoci l’Italia prima che questi signori distruggano tutto.

  44. Sono un ex lavoratore attualmente in mobilità. Rientro in un accordo azienda/sindacato del gennaio 2009 per cui ritengo di rientrare nei parametri di selezione per l’accesso alla lista dei 10.000 fortunati. Ma l’inps mi fa sapere che non ho vinto questa lotteria e pertanto risulto escluso. Pertanto, a fronte delle nuove norme, mi ritroverò senza indennità di mobilità e non percepirò alcuna pensione per circa 1 anno.Non riesco a comprendere con che criterio è stato formato l’elenco dei 10.000, perchè è stato fatto il tutto con riserbo senza rendere pubblici i contenuti della selezione. Ma in uno stato civile è giusto affidare le sorti delle persone alla fortuna o ad una selezione arbitraria ?I nostri governanti, ancora una volta, dimostrano di non conoscere le varie realtà sociali del paese!

  45. Per Giuseppesono nelle tue stesse condizioni solo che ho raggiunto i 40 anni di contributi con la volontaria e non lavoro. Speriamo che il nostro , maturato nel 2o11, sia un diritto acquisito se no ci costringeranno a qualche class action.

  46. Ho firmato ai primi di novembre 2011 un accordo con l’azienda per una mobilita’ che mi avrebbe accompagnata alla pensione a settembre 2014 ora con la nuova riforma Monti cosa succede? Se si va in pensione a 62 anni come annunciato sino a settembre 2014 sono coperta dalla mobilita’ (57 anni) ma i 5 anni che mancano ad arrivare ai 62? Come mi mantengo senza stipendio? Inoltre come viene conteggiata la pensione se mi mancano 5 anni pr raggiungere il requisito dei 62 anni? Grazie per una sollecita risposta

  47. sono un dipendente Enel ed ho firmato un accordo per i 40 anni di contribuzione e sono stato messo in prepensinamento pagato fino a dicembre 3013 se cambiano la manovra Monti sono tutelato ugualmente perche’ ho firmato? per i 40 anni

  48. buongiorno a tutti ho maturato i 40 anni a marzo quindi dovrei andare in pensione il primo aprile 2012 (o 1/5/2012 ?). dell’estensione del sistema contributivo cosa ne pensate? secondo voi colpirà anche me?grazie

  49. Per Federico,purtroppo la finestra non ha toccato chi ha maturato 40 anni entro l’anno 2010.Nel tuo caso anche per te la legge non è stata clemente, per poter accedere alla pensione, come specificato dall’art. 12, c. 1, lett. a, Legge n. 122 del 30 luglio 2010 devi attendere i 12 mesi e la pensione inizierà a Gennaio 2013.Volevo farte una domanda:per le persone che hanno avuto modo di lavorare prima dei 18 anni di età c’erano delle agevolazioni per andare prima in pensione, i lavoratori precoci e i privilegi credo siano stati tolti nell’anno 2006, come mai sono sfuggite? Forse nell’anno 2006 si poteva fare qualcosa.Chi matura questo anno non credo cambia qualcosa.

  50. Per Federico,purtroppo la finestra non ha toccato chi ha maturato 40 anni entro l’anno 2010.Nel tuo caso anche per te la legge non è stata clemente, per poter accedere alla pensione, come specificato dall’art. 12, c. 1, lett. a, Legge n. 122 del 30 luglio 2010 devi attendere i 12 mesi e la pensione inizierà a Gennaio 2013.Volevo farte una domanda:per le persone che hanno avuto modo di lavorare prima dei 18 anni di età c’erano delle agevolazioni per andare prima in pensione, i lavoratori precoci e i privilegi credo siano stati tolti nell’anno 2006, come mai sono sfuggite? Forse nell’anno 2006 si poteva fare qualcosa.Chi matura questo anno non credo cambia qualcosa.

  51. Buongiorno,sono in mobilita’ da Gennaio 2010, maturero’ i 40 anni di anzianita’ Dicembre 2012,devo aspettare anch’io la finestra di 12 mesi? A quella data avro 56 anni, non e’ colpa mia se ho inziato a lavorare a 15 anni, ora se tolgono l’anzianita’ dovro’ andare a lavorare? Ma con questa crisi che i giovani non trovano lavoro pensate che io vecchio possa trovarlo?In attesa di una vostra risposta, cordiali saluti.Federico

  52. Ho maturato i 40 anni di anzianità in aprile 2011 e attendo i dodici mesi della finestra mobile per percepire la pensione in maggio 2012. Ho pagato contributi volontari. Possono modificare quello che dovrebbe essere un diritto acquisito? (i 40 anni intendo) Le leggi possono essere retroattive?

  53. Purtroppo mi trovo in una situazione peggiore di “giggino”(vedi email precedente) in quanto ho compiuto 60 anni in maggio di questo anno e dunque dovrei andare in pensione di vecchiaia in giugno 2012. Nel frattempo la mia azienda (assicurazioni) mi ha proprosto di licenziarmi il 1 dicembre di questo anno dandomi il pari valore dei contributi. Io ho accettato ed adesso vivo nel terrore perchè se mi cambiano le regole per la pensione potrei rimanere senza stipendio chissà per quanti anni. Ma il fatto di aver acquisito il diritto alla pensione nel maggio 2011 mi fa stare tranquilla ?Grazie Daniela

  54. LA MIA FINESTRA SI APRE IL 1 GENNAIO 2012(CERTIFICATO DALL’INPS).SE DOVESSERO CAMBIARE LE NORME IMPROVVISAMENTE,IL MIO E’ UN DIRITTO ACQUISITO? GRAZIE PER LA RISPOSTA

  55. Sono un lavoratore autonomo e ho raggiunto i 40 anni di contributi con versamenti massimi, ora continuando a lavorare per i 18 mesi della finestra causa crisi di lavoro i versamenti saranno probabilmente al minimo.Vorrei sapere se questo influirà negativamente sulla mia pensione.Grazie.

  56. Salve ho mia moglie che con i contributi volontari ha finito i 40 anni completi di contributi per avere accesso alla pensione,ha completato il 30 marzo 2011,quando incomincerà a prendere la sudata pensione?grazie per le risposte , vantonio

  57. Ho maturato il diritto alla pensione nel 2009 con ad oggi 38 anni di anzianità, sono un dipendente pubblico ed ho 63 anni, mi hanno detto che se faccio domanda adesso non mi sarà versato il TFS subito ma tra due anni così pure il rateo della pensione. Qualcun’altro ha detto che se vado entro il 31/12/2011 avrò tutto quasi subito. Le risposte in contraddizione tra loro provengono da persone qualificate……A chi credere?Grazie mille

  58. Ho maturato il diritto alla pensione nel 2009 con ad oggi 38 anni di anzianità, sono un dipendente pubblico ed ho 63 anni, mi hanno detto che se faccio domanda adesso non mi sarà versato il TFS subito ma tra due anni così pure il rateo della pensione. Qualcun’altro ha detto che se vado entro il 31/12/2011 avrò tutto quasi subito. Le risposte in contraddizione tra loro provengono da persone qualificate……A chi credere?Grazie mille

  59. salve ho 55 anni sono in mobilità da 4 anni, a settembre 2011 ho maturato 40 anni di contributi. vorrei sapere se a gennaio 2012 sarò in pensione . grazie

  60. Caro Luigi Righetto se tu fossi iscritto a qualche sindacato sapresti già la risposta.Comunque se vai sul sito della C.G.I.L l’esperto risponde e poni le domande ti verrà risposto in brevissimo tempo.Devi comunque sempre ringraziare la CISL e la UIL che hanno permesso al governo di fare leggi contro i lavoratori creando delle divisioni tra di noi.

  61. Egregi, sono un ex lavoratore di 53 anni in mobilita’ dal 01-01-2010 , raggingero i 40 anni di contribuzione nel maggio 2012 ( anni comprensivi anche di 7 di benefici amianto ), con le vecchie finestre il mio collocamento in pensione è dal 01-01-2013 , come ben specificato nel verbale di conciliazione firmato alla presenza di : Sindacati ,azienda ,confindustria , con accordi fatti prima di aprile 2010. Mi debbo preoccupare ?, e se si chi chi mi paghera’ la differenza di circa 6 mesi di scoperto visto che dopo 3 anni scade anche quel poco che ci da la mobilita’ . Grazie per la risposta e complimenti per il sito . Luigi

  62. Per Michele 16/03/2011. Riceverai l’assegno del TFR. sei mesi dopo che hai cessato di lavorare. In base all’articolo 12, comma 2 lettera a), del DL n. 78/2010, la pensione può avere decorrenza dal 1° aprile 2012. 1) Lei può accedere al pensionamento non prima dal 1° aprile 2012; dopo quella data può andare in pensione il primo giorno di un qualsiasi mese successivo. Per avere la pensione deve risolvere il rapporto di lavoro con effetto almeno dal giorno precedente quello che sceglierà per la decorrenza della pensione. 3) Poiché Lei alla data del 13 agosto 2011 (data di entrata in vigore del DL n. 138/2011) aveva già maturato il diritto alla pensione, il trattamento di fine servizio lo riceverà trascorsi sei mesi dalla data di cessazione del rapporto di lavoro (V. l’articolo 3 del DL n. 79/1997). 4) Lei può cessare il rapporto di lavoro anche immediatamente ricevere il tfr dopo sei mesi e stare senza retribuzione e senza pensione e attendere il 1° aprile 2012 per iniziare a riscuotere la pensione.Se invece lavora fino ad aprile ricevera il TFR in Ottobre.

  63. QUSITO: Son un insegnante, nato il 02/05/1953. Il 2013 compirò 60 anni con 39 anni 6 mesi e 2 giorni di servizio, posso andare in pensione il 1° settembre 2013? Posso usufruire del ventilato abbuono per i circa 6 mesi che mi mancano? Grazie per la disponibilità Pasquale Taverna

  64. MICHELE 16/10/2011″ Come al solito quando non sanno darti una giusta risposta si chiede aiuto a tutti.Sono un dipendente di una grande azienda ospedaliera PIEMONTESE,e ho maturato 40′anni a fine marzo 2011 , devo lavorare fino a 31 /03 /2012.ma quanto tempo devo aspettare per ricevere la ( liquidqzione)?.Grazie a chiunque mi dq una risposta giusta. M.V.

  65. salve ho 56 anni tra 4 dovrei avere i 40 anni d contrubuti ma rischio d andare in cassa integtrAZIONE e poi in mobilità …slittà la data per andare in pensione??????

  66. Salve, sono un’operaio dell’Alenia di Casoria.Ho maturato 37 anni e mezzo di contributi, il 31 dicembre di quest’anno andrò in mobilità per 4 anni.La mia finestra si apre a novembre 2015 percepirò da subito la pensione o anch’io dovrò aspettare???

  67. Questa crisi e questa manovra modificata decine di volte sta portando alla luce tutte le ingistizie dell’Italia.Se uno e’ proprietario di decine di appartamenti paga un cedolare secca del 20% sugli affitti e non dovra’ denunciare nulla, stessa cosa per chi ha investimenti in azioni, obligazioni ecc. paga un cedolare del 12,50%. Questi guadagni non vanno denunciati cosi’ se questi signori ( e ce ne sono tanti) hanno un figlio all’universita’ non paghera’ le tasse perche’ non ha reddito, al contrario del figlio dell’operaio.Con la pensione ci vogliono convincere che si tratta di un istituto che dovra’ andare a scomparire, nel frattempo il fondo dei dirigenti di azienza e’ stato accorpato all’Inps perche’ non aveva piu’ soldi, per loro che prendeno 10.000 euro al mese la pensione ci sara’ comunque.Ma ci vogliamo svegliare oppure aspettiamo che questa classe politica fatta di ruffiani, mafiosi, camorristi ci prenda tutto???????

  68. Infatti tu costi all’azienda per cui lavori circa 22-23 € ora perchè c’è dentro ferie tredicesima liquidazione e inoltre circa 20% di contributi inps che versa l’azienda oltre ai tuoi 9,25% più altri balzelli inail ecc. ecc. se poi conti che a te di quei 10 ne rimangono forse 7-8 allegria. Qualcuno ci marcia (come pensi che pagano 750.000€ alla Minetti e al trota per 5 anni di assessore regionale) poi non vogliono pagarci le pensioni che sono soldi effettivamente versati, ma nessuno lo dice!!!!

  69. ROMA, 8 SET – Il costo del lavoro di un dipendente in Italia per ora effettivamente lavorata e’ in media di 24,14 euro nel privato e di 31,13 euro nella pubblica amministrazione con un differenziale del 30%. Lo rileva l’Istat sulla base dei dati 2008 precisando che la retribuzione oraria tiene conto del fatto che gli orari nel pubblico impiego sono piu’ brevi. Nel privato lo stipendio medio e’ di 27.965 euro l’anno mentre nel pubblico e’ di 31.608 euro.Dico io, ma chi sono questi imbecilli che fanno i calcoli? Io riesco a malapena ad arrivare a 10 euro all’ora dopo 35 anni di lavoro.Ma ci stanno prendendo per il c..o?Vergognatevi e ora di finirla .

  70. SALVEVOLEVO ALCUNE INFORMAZIONI SULLA PENSIONE.CONTIBUTI VERSATI: DAL 1/3/1977 AL 30/4/2008 ITALIA DAL 1/5/2008 AL 31/8/2011 SPAGNA DATA DI NASCITA: 14/11/1951 1. TRA QUANDO POSSO ANDARE IN PENSIONE? (CON LEGGE ATTUALE) 2. CALCOLO DELLA PENSIONE¸RETRIBUTIVO-CONTRIBUTIVO O MISTO? 3. GLI ANNI LAVORATI IN SPAGNA E I VERSAMENTI ,CHE FINE FANNO?SALUTI E GRAZIE

  71. sono un carabiniere con 27 anni di servizio. gentilmente vorrei sapere se gli anni di abbuono che ci danno ovvero 1 anno su 5 per la nostra categoria, valgono come calcolo ai fini pensionistici. (Es. 35 di servizio+5 di abbuono=40) e se bisogna riscattarli con domanda all’INPDAP.

  72. ho maturato 2080 settimane di contributi il 29 maggio 2011, sono compresi anche i figurativi per il servizio di leva fatto nel 1976_77. Ora sono disoccupato e attendo giugno 2012 per avere la pensione.Cosa mi succederà con questa nuova manovra? Sono coinvolto anch’io nel togliere i contributi per l’anno di leva “obligatorio” a servizio dello stato per 500 £ al giorno?Se si, quanto dovrò aspettare con i rimanenti 39 anni di contributi versati, considerando che a novembre compio 56 anni?Vi ringrazio anticipatamente per la cortese risposta.Mario

  73. sono un’insegnante tanto appassionata al suo lavoro da aver rinunziato ad andare in pensione quest’anno nonostante avessi raggiunto i 40 anni di servizio e 60 di anzianità e avessi ricevuto la lettera dal provveditorato che mi collocava a riposo. Per farlo mi hanno cancellato un anno di servizio dei 4 da riscattare x l’università. Nella lettera successiva l’ente mi comunicava che automaticamente sarei andata in pensione dall’agosto del 2012. Col nuovo decreto che sarà di me? Ho perso un anno oer poter lavorare e ora che vogliono tenermi x 40 effettivi non mi considerano l’anno effettivamente svolto????? Farò ricorso!!! cerco altri insegnanti nella mia situazione x una class action: il mio indirizzo e-mail è biancamariaaddis@gmail.com Attendo consigli e una risposta illuminante……ciao a tutti da….. una che ci credeva

  74. Sono dipendente pubblico della scuola.A settembre 2013 avrò maturato i 40 anni di contributi con 61 anni di età, posso rimanere ancora in servizio? Se si, quali sono i vantaggi e gli svantaggi? Grazie.

  75. nato il 03/12/1946.Disoccupato dal 2000 ho 32 anni di contributi (lavoro dipendente) quando potro avere la mia pensione??????

  76. Per nick Arranca.Alla data odierna dopo l’ultima manovra, in pensione dopo i 40 anni di contributi e nell’anno 2015, il primo assegno di pensione lo percepirai 15 mesi dopo.Ovviamente se non ci saranno nuovi imprevisti a partire dall’anno 2016 che nessuno si augura.

  77. Per Ernie.Se l’INPS ti ha assicurato che non ci sono errori non vedo perchè dovresti preoccuparti.Hai due cose da fare, o far presente all’INPS che è un errore dell’azienda portando la documentazione (busta paga) dell’epoca oppure lasciare tutto invariato.Dirti se c’era qualche legge, ti rispondo che non mi sembra. Forse hai fatto sei mesi di prova prima di essere assunta, oppure sono sei mesi lavorati altrove?Non si può dare una risposta se non quella che è un probabile errore che non risulta all’INPS.

  78. SONO EX DIP.ENEL ASSUNTO GIUGNO 1975 ,TRAMITE INPS ONLINE HO ESTRATTO IL CONTO RETRIBUTIVO E HO NOTATO CHE LA MIA EX AZIENDA HA VERSATO CONTRIBUTI PER TUTTO IL 1975 E NO I SOLO SEI MESI,FORSE A QUALCHE LEGGE SPECIALE O MOFIFICATA ALL’EPOCA.MI SONO RECATA ALL’INPS E ANCHE LORO DA LORO ARCHIVI E LORO ESTRATTO CONTO RISULTA TUTTO IL 1975.LA MIA PREOCCUPAZIONE CI POTREBBE ESSERE QUALCHE ERRORE O TUTTO E’ OK.ASPETTO UNA VS,SALUTI

  79. ex dip.enel assunto il 23 giugno 1975 ,fine lavoro dicembre 2010,(prima pensione aprile 2013)da estratto conto retributivo tramite inps online risulta che la mia ex azienda mi ha versato i contributi per tutto l’anno 1975,(no per i sei mesi del 1975)il tutto e’ dovuto a qualche legge speciale o modificata all’epoca o pensare ad un errore. sono andato all’inps e anche loro hanno riscontratto dai loro archivi e conto retributivi per tutto il 1975 e mi hanno rassicurato che non ci sono errori.potete rispondere al caso ,grazie

  80. Salve, ho 59 anni e sono iscritto al fondo elettrico dal 1995, prima ero iscritto all’AGO; Ho raggiunto i requisiti per la pensione il 31 dicembre 2010 e potevo gia andare in pensione l’1/07/2011, mi tocca pagare gli oneri per la ricongiunzione dal fondo verso l’AGO?Ringrazio anticipatamente per il chiarimento. Michele

  81. Sono un lavoratore ex Telecom Italia, dal 30 giugno 2010 in mobilita’ per la durata di 36 mesi. Avrei maturato i 40 anni a gennaio 2013 e percepito la pensione dal primo luglio 2013. La finanziaria 2010 con la finestra portata a 12 mesi e’ sopraggiunta successivamente alla firma delle mie dimissioni. (altrimenti non avrei mai accettato) Una legge puo’ essere retroattiva?

  82. Salve, chiedo un aiuto per capire se posso andare in pensione. Sono stato in servizio presso l’Arma dei Carabinieri per 29 anni con tutto il riscatto, dopo per motivi di ingiustizia sono stato congedato, a questo punto gradirei capire se esiste una legge visto che sono stato concedato ma non di mia volontà, anche perchè i miei ex colleghi con soli 24 anni e 6 mesi sono stati collogati in pensione. E’ vero che la legge dopo e stata cambiata, ma quando mi sono arruolato nel 1975 il contratto prevedeva di andare in pensione a 19 anni 6 mesi e 1 gg.Spero ad un vostro aiuto.Gradirei una risposta sulla mia email. Ringrazio anticipatamente della vostra disponibilità.

  83. buonasera a tutti.alla luce dell’ultima riforma di luglio 2011, mi piacerebbe sapere quando sarà la mia finestra certa inps.uomo, alla data del 11 giugno 2016 compirò 61 anni ed avrò 39 anni e 3 mesi di contributi.grazie per la cortese risposta.

  84. @ massimo33311 ha scritto giovedì, 07 luglio 2011ciao massimo33311, purtroppo i contributi previdenziali versati nell’anno della finestra mobile vanno persi ossia non vengono conteggiati in alcun modo ai fini dell’assegno di pensione che riceverai. E’ assurdo ma è così. Inoltre poichè maturi il diritto alla pensione nel 2012 dovrai lavorare un ulteriore mese in più a causa della nuova manovra di quest’anno (finanziaria 2011) che sembra preveda appunto un mese in più ogni anno a partire dal 2012.Spero di esserti stata utile, a presto, ciao!PS: ti ho potuto aiutare perchè un’altra persona di questo blog mi ha gentilmente aiutato. Partecipa anche tu a questa semplice iniziativa, è sufficiente aiutare un’altra persona dando un’informazione utile o segnalando le pagine di questo blog tramite i tuoi siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Perchè più siamo e più possiamo aiutare :) grazie

  85. Caro tony52f, le modifiche in materia pensionistica della manovra finanziaria 2011 non ti riguardano in quanto si applicano solo a chi matura i requisiti pensionistici a partire dal 2012. Per cui sono confermate le date che hai scritto :)

  86. @ MICK ha scritto mercoledì, 13 luglio 2011se maturi 40 anni di contribuzione nel 2011 non avrai sorprese di sorta, riceverai la pensione dopo un anno.Lo spirito di questa comunità è quello di darsi una mano a vicenda. Facciamo tutti parte della comunità di lettori di Crisi Finanziaria, se puoi aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci :)

  87. Tra 2 mesi a Settembre, maturo i 40 anni di contribuzione, le fatidiche 2080 settimane, e presentero’ domanda di pensione.Sperando di entrare nei 10000 , non ho certezza che mi accolgano la domanda, in deroga alla legge 122, ho troppi dubbi in merito, e sentendo altri pareri dicono che faccia fede la data di cessazione del rapporto di lavoro che per me è 30/12/2009.Chiedo cortesemente ai piu esperti che ne pensano e come mi debba coportare in merito.Grazie delloa Vostra competenza e disponibilita’.

  88. Per Bartolomeo.caro Bartolomeo, dopo i 40 anni di contributi che maturi ad agosto 2012, la decisione di continuare a lavorare spetta a te.Puoi smettere di lavorare come continuare. L’Azienda non è tenuta a metterti fuori, lo può fare solo in caso di crisi con svecchiamento del personale e forse potrai percepire un anno di mobilità.Se decidi di smettere devi comunque attendere un anno per avere la pensione, cioè settembre 2013.

  89. Io ho 59 anni, sono in mobilità dal mese di Novembre 2010 e lavoravo i una Azienda privata.Maturo la pensione di 40 anni a Dicembre 2011.Già sono a conoscenza che il primo assegno di pensione lo vedrò a Gennaio 2013 e la Mobilità mi accompagnerà fino alla pensione.Domando, qualcuno ha già qualche notizia sulla nuova manovra che si stà votando e se graverà ancora di più sulla finestra di uscita per noi che già abbiamo subito lo slittamento di un anno della pensione dopo i 40 anni??

  90. INSCRIVETEVI AL GRUPPO FACE BOOK “FINESTRE MOBILI ennesima truffa dello stato a danno dei lavoratori” PIU’ SIAMO PIU’ POSSIBILITA’ AVREMO PER PROTESTARE CONTRO QUESTI DELINQUENTI, GRAZIE A TUTTIMAURIZIO POVOLATO

  91. invito tutti ad iscriversi al gruppo Face Book FINESTRE MOBILI “ennesima truffa dello stato a danno dei lavoratori”.piu’ saremo e piu’ possibilità avremo di protestare contro questi delinquenti!Grazie

  92. BuongiornoGradirei se qualcuno mi puo’ dare una risposta certa sulla mia situazione.Sono nato ad ottobre 1954 e a fine agosto 2012 avro 40 anni di contributi , sarebbe mia intenzione smettere di lavorare ed attendere un anno la pensione.Posso farlo , oppure devo lavorare piu tempo per qualche problema di finestra

  93. maturerò 40 anni di contributi il 18 marzo 2014. naturalmente andrò in pensione il 19marzo del 2015, ma la mia domanda è se aumentano di 3mesi annui a partire dal 1.1.2014 andrò in pensione il 19 settembre del 2015 oppure sempre il 19 marzo del 2015 in quanto nel 2014 avrei acqusito i miei diritti e i diritti acqusiti si dice che non si possano toccare?bella domanda.Anticipo un grazie per la risposta.

  94. Io maturo i 40 anni di contributi ( si presume nel’aprile 2012) la mia finestra allora sarà nell’aprile 2013, ma nell’anno in cui io lavoro i miei contributi maturati che fine fanno?????????? alcuni anni fa venivano in parte resi al lavoratore che sceglieva di bloccare la pensione e continuare a lavorare, o mi sbaglio.poi sta finestra non è altro che il fatto di spostare di un anno , che dicano a sto punto che servono 41 anni di contributi per avere diritto alla pensione. scusate lo sfogosaluti e grazie

  95. Io maturo i 40 anni di contributi ( si presume nel’aprile 2012) la mia finestra allora sarà nell’aprile 2013, ma nell’anno in cui io lavoro i miei contributi maturati che fine fanno?????????? alcuni anni fa venivano in parte resi al lavoratore che sceglieva di bloccare la pensione e continuare a lavorare, o mi sbaglio.poi sta finestra non è altro che il fatto di spostare di un anno , che dicano a sto punto che servono 41 anni di contributi per avere diritto alla pensione. scusate lo sfogosaluti e grazie

  96. sul sito Inps e’ stata emanata la circolare n.90 del 24/06/2011 che contiene notizie sul monitoraggio dei 10000 pensionamenti per i lavoratori in mobilita’.

  97. guardate a questo sitohttp://http://www.paolonerozzi.it/blog/?p=256 e’ un’interpellanza del Senatore Nerozzi su MOBILITA’ E PENSIONAMENTI…molto interessante, da leggere.

  98. oggi ho maturato 38 anni sei mesi di bollini, quando posso andare in pensione? sono un sovrintendente della Polizia di Stato. Grazie

  99. raggiungerò 40 anni di contributi al 30 giugno 2011, sono nata il 16-08-1953.Poichè ho lavorato anche come imprenditrice, nonostante ora sono dipendente, mi è stato detto che percepirò la pensione dal 1 gennaio 2013.Poichè ho deciso di smettere di lavorare il 30-6-2011 ho dato le dimissioni e quindi volevo sapere se devo comunicare qualcosa all’Inps, oppure se devo fare la richiesta della pensione 6 mesi prima del 1-1-2013.Grazie

  100. @ nic ha scritto giovedì, 16 giugno 2011Ciao nic, la riforma pensionistica del 2010 si applica anche al personale delle forze di polizia Arma CC. Per cui dovrai attendere 12 mesi dal mese successivo al raggiungimento del diritto al pensionamento.Spero di esserti stata utile, a presto, ciao!PS: ti ho potuto aiutare perchè un’altra persona di questo blog mi ha gentilmente aiutato. Partecipa anche tu a questa semplice iniziativa, è sufficiente aiutare un’altra persona dando un’informazione utile o segnalando le pagine di questo blog tramite i tuoi siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Perchè più siamo e più possiamo aiutare :) grazie

  101. @ Loredana ha scritto giovedì, 16 giugno 2011Temo proprio di no cara Loredana :( purtroppo anche tu sei caduta nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici (nel tuo caso i 40 anni di contributi inps).Unico aspetto “positivo” è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga a oltre 12 mesi il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  102. Ripropongo il quesito, trasmesso in data 1/4/2011 poichè non ho ricevuto o forse non ho trovato la rispostaNata il 6/6/52. Sono in mobilità dal dicembre 2008 che termina a novembre 2011 con la maturazione dei 40 di contribuzione Inps.Con la vecchia legge avrei ricevuto la pensione con la finestra dell’ 1/04/2012.Trattandosi di messa in mobilità ampiamente prima dell’entrata in vigore della nuova legge dovrei mantenere invariata la data di decorrenza dell’1/4/2012.Voi che dite?Grazie

  103. Sono appartenente alle forze di polizia Arma CC.cortesemente vorrei sapere quando posso andare in pensione visto che da noi è praticamente impossibile sapere. l’8 luglio compio 33 anni effettivi di servizio più 5 anni di scivolo come previsto dalla normativa ed inoltre ho riscattato 10 mesi e 25 giorni ricongiunzione INPS. Il 27 ottobre compio 53 anni

  104. Nel novembre 2009, con 38 anni di contributi, l’Azienda Poste Italiane mi ha dato facoltà, dietro a un accordo tra azienda, sindacati e camera del lavoro, di andare via dal lavoro in data 1 gennaio 2010 con il raggiungimento dei 40 anni di contributi al 31 12 2011 con pagamento volontario e con una quota datami dall’azienda sia per vivere 2 anni sia per pagare i contributi. Col 1 gennaio 2012 mi fu detto che avrei riscosso la prima pensione. Ripeto: abbiamo firmato l’accordo 7 mesi prima del decreto Tremonti sulla finestra mobile. Cambia niente per me? Riscuoterò la mia pensione, come mi fu detto dall’azienda, col 1 gennaio 2012? Grazie

  105. ciao, sono del dicembre 1953 e sono in mobilità lunga pari a 36mesi dal 20 giugno 2010.al 31 maggio 2012 maturero’ le 2080 settimane contributive pari a 40 anni lavorativi di cui 5 come artigiano e 35 come dipendente.il sindacato mi ha detto che la mia finestra sarà di ben 18 mesi…Ora mi domando se raggiungo dopo 1 anno e 11 mesi di mobilità la data dei fatidici 40 anni lavorativi e avendo ancora a disposizione fino a giugno 2013 la mobilità di 36mesi totali dovrei, se non ho fatto male i conti ,percepire il primo rateo della pensione nel gennaio 2014.Vi chiedo sopratutto se dopo il 31 maggio 2012 continuerò a percepire la mobilità o mi sarà interrotta,perchè se andro avanti a percepire la mobilità a questo punto i mesi senza denaro saranno 6 e non più 18.Mi scuso con chi mi legge di questo intricante quesito e spero di avere una rispostain merito. Grazie

  106. Buongiorno.La mia pensione maturerà il 20.5.2015 e la prima finestra si aprirà nel giugno del 2016. Chiedo:1) l’azienda è obbligata a tenermi PER UN ANNO anche se maturata la pensione fino all’apertura della famosa finestra? OPPURE, e sarebbe meglio….2) QUANDO A GIUGNO DEL 2016 PERCEPIRO’ LA PENSIONE VERRANNO VERSATI ANCHE GLI ARRETRATI DAL MAGGIO 2015?

  107. Purtroppo siamo da un anno che facciamo petizioni scriviamo ai vari politici, ministri, Presidente Repubblica ecc, di ogni partito e colore di destra o di sinistra.Ma: tutti sono impegnati a discutere dele varie leggi e leggine ad personam e a difendere i loro privilegi.Qualcuno ha definito i nostri politici dei farabutti!(Oscar Giannino e Giordano Amato) non pensiamo che si torni indietro dove prenderebbero i soldi per le loro poltrone?come si fa a pagare 750.000 € netti in 5 anni ad un assessore regionale (vedi Nicole Minetti), chi ha la decenza mentale e l’onestà per togliere tutti i privilegi anche retroattivi a questa massa di ladri legalizzati. Diamo le pensioni e le rendite solo a chi ha effettivamente versato, via le pensioni d’oro da 95.000€ nette mese se non corrispondono a versamenti congrui per quella cifra. Dimezzamento dei parlamentari e dei loro stipendi, eliminazione delle province, stipendi ai consiglieri in linea coi lavoratori dipendenti (applicazione dei contratti dei quadri) ecc. Allora uscirebbero fuori i nostri soldi che abbiamo versato ai fondi pensionistici col nostro duro e sudato lavoro. E soprattutto le pensioni ai parlamentari calcolate con lo stesso sistema dei dipendenti ( anni e contribuzioni effettivamente versati) . E ancora via le superliquidazioni (16.000.000 € per 9 mesi di lavoro)e le stock options ( almeno tassate al 90%) è tutta ricchezza che viene depredata e non ritorna sul territorio anzi spesso va nei paradisi fiscali.

  108. Sono dipendente della Polizia di stato, il 13 settembre maturerò 40 anni di contributi e nel mese di agosto compirò 55 anni, posso andare in pensione?

  109. @ pietro ha scritto martedì, 31 maggio 2011Ciao pietro, anche tu ricadi nella riforma previdenziale contenuta nella manovra finanziaria 2010. La nuova riforma introduce la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dal mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga a 12 mesi il tempo di attesa del primo “assegno” di pensione.Nel caso specifico, tu maturi il diritto alla pensione l’1 marzo 2011 e riceverai la pensione a partire dal 1 aprile 2012. Non sarà un pesce d’aprile, ma il giorno da cui inizierai a godere della tua pensione.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Spero di esserti stata utile, a presto, ciao!PS: ti ho potuto aiutare perchè un’altra persona di questo blog mi ha gentilmente aiutato. Partecipa anche tu a questa semplice iniziativa, è sufficiente aiutare un’altra persona dando un’informazione utile o segnalando le pagine di questo blog tramite i tuoi siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Perchè più siamo e più possiamo aiutare :) grazie

  110. non si sa nulla sulla lista dei diecimila che usufruiranno della vecchia legge pensioni?ma non doveva essere tutto pubblicato nei primi mesi del 2011? da qui si vede quanto ci stanno prendendo in giro…..meglio seguire l’esempio di quello che in facebook propone di andare a Roma :D ELLE VOSTRE SCHEDE ELETTORALI FARE UN BEL FALO’ O A BARATTARLE CON I NOSTRI DIRITTI?SCIRVETEMI a tonytatanka@gmail.com VI DARO’ ISTRUZIONI.

  111. Sono in mobilita’ dal 30/12/2009 ho 57 anni ( 58 al 30/10/2011 ) e maturo i 40 anni di contributi a settembre 2011. Un patronato erroneamente mi ha fatto presentare domanda di pensionamento; l’INPS mi ha cosi’ risposto. Le comunichiamo che non è stato possibile accogliere la domanda in oggetto , presentata il 23/03/2011 perche’ non risultano almeno 2080 contributi settimanali. Infatti complessivamente dal 01/07/1969 al 31/03/2011 risultano 2056 contributi…. Tutto coincide…a settembre avro’ 2080 contributi settimanali, la mia domanda è se e quando mi conviene ripresentare domanda di pensione. Con la vecchia norma ne avrei diritto al 01/01/2012…..ma con la nuova? ed in piu’ avrei altre 6 settimane da recuperere con contribuzione volontaria….mi conviene farlo o aspettare????

  112. SENTITE PERCHE’ NON RACCOGLIAMO TUTTE LE TESSERE ELETTORALI E ANDIAMO A ROMA A FARE UN BEL FALO’ O A BARATTARLE CON I NOSTRI DIRITTI?SCIRVETEMI a tonytatanka@gmail.com VI DARO’ ISTRUZIONI.E’ L’UNICO MODO PER TOGLIERE VOTI AI PARTITI CHE SICURAMENTE IN QUESTO MODO CI ASCOLTERANNO!!CIAO MAURIZIO POVOLATO

  113. Avrei una questione di questo tipo da sottoporre :- andro’ in mobilita’ a Gennaio 2012.- Maturero’ il diritto alla pensione il 1 Settembre 2012 per raggiungimento età+anni di contribuzione (60 anni+38anni e 9 mesi di contribuzione)- POSSO CHIEDERE CHE LA MOBILITA’ SI PROLUNGHI DI 1 ANNO E 3 MESI IN MANIERA DA ARRIVARE AI 40 ANNI DI CONTRIBUZIONE ?Grazie della risposta che vorrete darmi

  114. @ Graziella ha scritto lunedì, 23 maggio 2011Ciao Graziella, in linea generale richiesta di pensionamento e dimissioni sono due cose distinte. Per i tempi della richiesta di messa in quiescenza fa fede quanto previsto dal tuo contratto mentre i tempi di pensionamento dipendono dalla normativa pensionistica in vigore.Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.grazie, ciaoNicoletta S.

  115. Buongiorno. Vorrei sapere se un lavoratore che ha maturato i requisiti di anzianità pensionistica, 40 di contribuzione, può rassegnare le dimissioni senza obbligo di preavviso durante l’anno di finestra. Grazie. Graziella

  116. Sono una dipendente statale del ministero della Giustizia. Ho 61 anni d’età compiuti a gennaio 2011 e a fine maggio ho un’anzianità di servizio di 37 anni. Vorrei sapere se facendo la domanda di pensione entro il 31/12/2011 ed effettuando i 13 mesi obbligatori per il pubblico impiego, posso andare in pensione alla scadenza dei 38 anni e 8 mesi o devo rispettare la scadenza del 65° anno d’età. Grazie in anticipo.

  117. caro marino piero, anch’io sono nelle tue stesse condizioni: dovrei essere in pensione dal 1° marzo 2011, con requisiti maturati a maggio 2010, potendo vantare contribuzione INPDAP e INPS. Quelli dell’inpdap non brillano certo per solerzia e, credimi, molto spesso ai quesiti posti sono confusi, balbettano. Io ho anche dovuto affrontare un viaggio aereo A/R per la Sicilia. Ora è quasi un mese e ancora non ho ricevuto la documentazione che l’INPS ha già richiesto con ben quattro solleciti fin dall’inizio del 2009. Alla fine metterò in pratica ciò che avevo minacciato: istanza di accesso ai documenti amministrativi ex legge 241/90, inviandola oltre che all’inerte funzionario inpdap, per conoscenza alla direzione regionale e nazionale dello stesso istituto, portandoli a conoscenza che in caso di inottemperanza entro trenta giorni dal ricevimento, sarà inoltrato esposto alla Procura della Repubblica competente.Ti invito a non mollare … la pensione ci aspetta e con essa una nuova vita. Auguri

  118. Caro Marino Piero devi solo ringraziare Dio che ti hanno lasciato la pensione. L’inpdap é fatta da statali come l’INPS, contrariamente a QUEST’ULTIMA, ha dei dirigenti scarsissimi che se io fossi brunetta caccerei a casa a calci in culo. Dal momento che i fannulloni sono come il pesce : inizia a puzzare dalla testa..caccerei pure brunetta.Caccerei pure i due dirigenti della CISL e della UIL CHE HANNO FIRMATO CON BRUNETTA QUEL VERGOGNOSO ACCORDO DI AUMENTARE DAL 2011 DI 12 MESI I 40 ANNI DI CONTRIBUTI SIA DEL PUBBLICO E DEL PRIVATO.sè fossi un iscritto di quei due sindacati venduti avrei già stracciato la tessera.At salut terun.

  119. Buongiorno mi chiamo Marino Piero di anni 62 e ho un problema da risolvere. Il problema sta che dovrei essere in pensione già da fine dicembre 2010, nonostante che sono apposto sia come età che come contributi avendo 20 anni di INPDAP e 15 anni e mezzo di INPS sono passati quasi 5 mesi che lavoro in più. L ‘INPDAP non ha ancora inviato i 20 anni all’INPS nonostante i solleciti del mio avvocato e del patronato. L’INPDAP dice di non accettare le domande di ricongiunzione da parte dell’avvocato e del patronato ma solo su richiesta dell’INPS. Sono andato all’INPS chiedendo di fare la richiesta di ricongiunzione e mi è stato risposto dicendo che all’INPDAP sono tutti matti e che L’INPS non è tenuta a fare nessuna richiesta di ricongiunzione all’INPDAP dicendo che le richieste di ricongiunzione che sono state fatte dall’avvocato e dal patronato sono sufficienti. L’INPS mi ha detto che appena L’INPDAP invia i 20 anni all’INPS mi mandano subito in pensione, solo che sono 5 mesi che mi mandano da una parte all’altra scaricandosi il barile. In attesa di un vostro cortese riscontro porgo distinti saluti.

  120. buonasera,raggiungo 40 anni di versamenti a maggio 2012.posso licenziarmi, stare 12 mesi senza stipendio ed iniziare a riscuotere la pensione da maggio 2013 ?saluti

  121. tutti i politici sia di destra che di sinistra se ne strafregano del popolo bue continuano ad aumentare la vita lavorativa solo per noi e possibilmente abbassarci anche il rendimento della pensione e poi senti che alcuni parlamentari che hanno fatto un solo giorno di legislatura percepiscono un assegno mensile di 3000 euro mensili personalmente penso che ci sono gli estremi per una rivolta di massa ciao grazie per lo sfogo brembo60

  122. Commento:Per chi ha interesse a lottare contro questa ennesima truffa si faccia vedere su Face Book : FINESTRE MOBILI -ennesima truffa dello Stato a danno dei Lavoratori – Piu’ siamo e piu’ forza acquisiamo!!!

  123. visto che anch’io ho lo stesso problema, ma fino a l’altro ieri pensavo di essere l’unico in Italia, e rendendomi conto che è molto più grande di quello che mi aspettavo il numero di persone che vorrebbero vedere riconosciuti i loro diritti acquisiti che questa legge (o chi deve interpretarla per applicarla) ho creato un gruppo su FB, si chiama FINESTRE MOBILI, le intenzioni sono quelle di accorpare quello che appare in maniera frammentaria qua e là e di mettere in rete le conoscenze/esperienze di tutti noi. Se lo giudicate utile, iscrivetevi. E’ utile a noi singoli postare un commento di mugugno sui blog, ma tutto muore lì.

  124. Salve ho una domanda da fare,il 5 febbraio 2011 ho compiuto 32 anni di servizio da lavoratore dipendente nel privato, mi sono stati riconosciuti 694 settimane di esposizione allàmianto,quindi ho calcolato che devo aggiungere altri 6 anni e 8 mesi agli attuali 32 fatti.Quando sarà la mia finestra utile per il pensionamento? Dimenticavo sono del 1957. Grazie anticipatamente per la risposta.

  125. Faccio una semplice domanda.Mia moglie nel luglio del 2011, avra’ 40 di contributi e 56 anni di eta’Secondo la nuova legge sulle pensioni lei dovrebbe rimanere al lavoro per altri dodici mesi per poi percepire il primo assegno.Nel caso lei decida di licenziarsi al compimento del quarantesimo anno, l’importo della pensione che percepira’ l’anno dopo, sara’ uguale a quello che avrebbe percepito lavorando anche quei dodici mesi in piu’?grazie

  126. Nata il 6/6/52. Sono in mobilità dal dicembre 2008 che termina a novembre 2011 raggiungendo così i 40 anni di contributi Inps versati come lavoratrice dipendente. Da quale mese mi decorrerà la pensione considerando che molto prima dell’entrata in vigore della nuova legge 2010 mi trovavo già in mobilità, peraltro accettata su base volontaria ed incentivata per lasciare spazio ai giovani?Grazie

  127. Chiedo gentilmente una risposta, GRAZIESono nato il 13/10/1954, (lavoratore dipendente privato) il 30/11/2008 ho firmato un accordo all’unione industriale di Napoli con l’azienda e rappresentante sindacale per 4 anni di mobilità (azienda del sud), l’indennità di mobilità è partita il 08/12/2008 quindi termina il 30/11/2012. Il 21/11/2012 maturo 40 anni di contributi.In riferimento alla manovra finanziaria 2011-2012, gentilmente vorrei sapere quando si aprirà la finestra per la pensione, in quanto prima della manovra era il 01/04/2013.” Inoltre ho un informazione su tale situazione cioè; chi matura i 40 anni di contributi nel periodo di mobilità (numero max di 10000, resta la normativa delle 4 finestre), se è così vorrei sapere che criterio utilizza l’INPS per far rientrare in questo numero max le persone che dopo aver maturato i 40 anni di contributi (quasi alla fine dei 4 anni di mobilità) fino alla finestra non percepisce alcun reddito.

  128. Un saluto a tutti, sono nato in settembre 1953 e sono stato posto in mobilità da maggio 2009 fino ad maggio 2013. Ad oggi ho 57anni e 7mesi di età.Dall’ ECOCERT richiesto all’INPS risulta che al 30/06/2009 ho maturato 1908 settimane.Vorrei chiedere, quando potrò fare domanda di pensione?grazie, nell’attesa porgo cordiali salutienrico

  129. Nata il 10/8/1947 ed assunta il 1/6/1971, ho raggiunto i requisiti per la pensione il 1/10/2006. Volontariamente ho continuato a lavorare ed il 31/5/2011 raggiungero’ i 40 anni di servizio e 63 anni e 10 mesi di eta’. Mi spetta l’incentivo dello 0,5 sulla % di rendimento per ogni anno che ho lavorato oltre ai 60 fino ad oggi? Lavoro in ASL e i miei contributi sono INPDAP. Ringrazio Fantoni Ivana

  130. Sono un operaio di Padova attualmente ho 53 anni di età , ho cominciato a lavorare a 15 anni ,faccio da 24 anni un lavoro usurante ,e ho a tuttora 38 anni di contributi interamente versati. Faccio parte quindi di due categorie protette “lavoratore precoce e lavoratore notturno”.Non riesco a capacitarmi del fatto che lo stato italiano non tenga minimamente conto della mia situazione o di altre situazioni come la mia dove concorrono due requisiti per avere delle agevolazioni contributive.

  131. @ Paolo47 ha scritto venerdì, 18 marzo 2011Caro Paolo47, purtroppo non ci sono molto suggerimenti da poterti dare :( se può servire a consolarti, non sei l’unico ad essere in questa assurda situazione. Con la riforma pensionistica di Tremonti del 2010 tutti quelli che matureranno il diritto alla pensione dopo il 2010 dovranno aspettare o 12 o addirittura 18 mesi. Pensa che c’è chi sta anche peggio di te… sì lo so, mai come in questo caso il detto mal comune mezzo gaudio non vale nulla… ma purtroppo altro non posso dirti.Stiamo attenti a chi diamo il nostro voto, queste sono le conseguenze dello slogan: “non metteremo mai le mani nel portafoglio degli italiani…”Credo che chiunque di noi preferisca che gli siano messe le mani nel portafoglio (chiaramente in proporzione al volume del proprio portafoglio) piuttosto che non ricevere la pensione per un intero anno o addirittura un anno e mezzo…Tuttavia c’è ancora chi crede che il governo non ha messo le mani nel portafoglio degli italiani…AnticastaPS: Amici, canalizziamo il nostro grido di protesta contro la riforma delle pensioni! Su twitter stiamo organizzando un gruppo di pressione per cambiare le cose.Twitter è un social, molto più semplice ed easy di facebook, che consente di mandare i messaggi direttamente ai nostri governanti e politici. Più siamo e più possiamo far sentire la nostra voce!Questo è il mio indirizzo:http://twitter.com/AnticastaIscriversi è semplicissimo, basta un’indirizzo e-mail e un nome (non è necessario usare il proprio nome e cognome). Io sono Anticasta, ciao

  132. Sono in Mobilità Ordinaria dal gennaio 2008 per 4 anni (fine mobilità 8 gen 2012).Il 24 novembre 2011 compirò 65 anni (requisito per la pensione di vecchiaia).Alla 2^ settimana di dicembre 2011 maturerò 35 anni di contributi (requisito per la pensione di anzianità).Percepirò quindi la pensione dal dicembre 2012.Cesserò di percepire l’indennità di mobilità al compimento del 65° anno (24/11/2011).Dal dicembre 2011 al dicembre 2012 dovrei sopravvivere senza redditi.Qualche suggerimento?grazie

  133. @ salvatore ha scritto mercoledì, 09 marzo 2011ciao salvatore, buone notizie per te: se sei un lavoratore dipendente del settore privato hai già maturato il diritto alla pensione in settembre 2010 e puoi ricevere la pensione già a partire da luglio 2011 perchè fortuna per te non ricadi nella riforma pensionista del 2010 di Tremonti.Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.grazie, ciaoNicoletta

  134. Cari ITALIANI e ITALIANE,che vi trovare con la fregatura,menefreghismo,prese per il sedere,imbrogliati,abbandonati alla vostra sorte,senza la minima preoccupazione da parte governativa per i nostri problemi(anche mia moglie è stata fregata per 1 anno) senza un minimo di sussistenza economica,dore che fanno schifo è poco!!!Pensano ad aumentarsi 1500 euro al mese gli europarlamentari e di noi se ne fregano del tutto!!Come definirli?La peggiore parola non basterebbe!!!Hanno pensato alla finanziara fregando 1 anno di pensione a circa (mi sembra)120.000-130.000 italiani.Danno aiuti agli extracomunitar(negri,marocchini,tunisini e tutti gli altri messi insieme)i e a noi ITALIANI ci mandano in malora .Questo grosso problema ,percè è 1 grosso problema ,il governo non doveva farlo,specialmente a quelli che hanno 40 anni di lavoro e che sono senza lavoro.Come cacchio fanno a vivere?Tutti uguali ,tutti uguali sono si mettono a posto loro e di noi non ci pensano minimamente!!Mi dispiace che ci sono tante famiglie con grossi problemi come anche io,la speranza solo che ci resta che questo governo,si metta 1 mano sulla coscenza e ci dia 1 sussidio economico per passare 1 anno.Non ci resta altro da fare anche perchè siamo in brutte mani!!!purtroppo!!Vi faccio i migliori auguri a tutti che qualcosa di buono possa succederci.vi saluto con affetto Vantonio52

  135. il 26/09/2011 o 60 e il31/07/ 2011 o40 anni di contributi con un totale quota 100 anni quando andrò in penzione? grazie della risposta.

  136. Ciao Lady Nutellae, ti ringrazio per la risposta immediata alle mie richieste, purtroppo mi confermi ciò che temevo, ma speriamo che tramite questo blog, facebook e twitter, saremo in tanti a farci sentire e che magari qualcosa rivedano i nostri politici!!!Non dobbiamo mollare e batterci, magari non concluderemo nulla, ma uniti proviamoci!Grazie ancora ciao Walter

  137. Ciao, ti ringrazio Anticasta per la tua immediata risposta, e condivido tutto ciò che dici, sono convinto che dovremo essere tutti uniti e fare sentire le nostre legittime richieste (io non sono esperto di facebook o twitter, ma ora darò una occhiata), perchè sono convinto che più siamo meglio è!!.Comunque, sarò un illuso, ma spero che prima o poi ci sia veramente un ricambio totale di buona parte dei nostri governanti, i quali pensano solamente alle loro tasche per non parlare d’altro!!!!grazie ancora Walter

  138. @ ANNA ha scritto lunedì, 07 marzo 2011Ciao ANNA, purtroppo anche tu sei caduta nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto “positivo” è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga a oltre 12 mesi il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Alla luce di tutto ciò in ottobre del prossimo anno riceverai la pensione, per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Nicoletta ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  139. @ Walter ha scritto martedì, 08 marzo 2011Ciao Walter, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto “positivo” è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga a oltre 12 mesi il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.mi spiace :( ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  140. @ Walter ha scritto martedì, 08 marzo 2011Caro Walter, che dire hai ragione su tutto il fronte. Mentre i nostri governanti si barricano dietro a privilegi e bonus di ogni genere a noi ci massacrano. Che colpa ne abbiamo? Solo qualla di essere italiani e di aver eletto questa ignobile e invereconda classe politica (destra e sinistra tali e quali sono da questo punto di vista).L’unico modo per uscirne fuori è mandarli a casa tutti, e per fare questo bisogna partire dal basso informando e diffondendo al maggior numero di persone le ruberie e le furbizie dei nostri politici. Ci affamano per continuare a condurre il loro stile di vita di immorali privilegiati.I nostri politici sono la classe politica meglio remunerata del mondo occidentale, e nel contempo non perdono occasione per manifestare la loro incompetenza, inefficienza e arroganza.A loro tutto è permesso, a noi basta sgarrare la scadenza di una tassa o di una norma che ci troviamo vessati da multe e sanzioni…La costituzione dice che la legge è uguale per tutti, e loro vogliono l’immunità dei parlamentari, dei presidenti delle regioni e via andando. Che giustizia è questa?Quata è l’automatica auto-assoluzione delle nefandezze che combinano… Non lamentiamoci solo dei soldi che ci sottraggono per far vivere loro e i loro amici circondati dagli agi, reagiamo sia nella cabina elettorale che in piazza.PER DIRE BASTA AL CONTINUO IMPOVERIMENTO DELL’ITALIA E DEGLI ITALIANI A VANTAGGIO DELLA CASTA POLITICA E DEI LORO AMICI E PARENTI!ps : per i tuoi quesiti pensionistici ora contatto Lady Nutella per darti un aiuto :)

  141. Complimenti per il Blog e a tutti quelli che scrivono, anch’io stò seriamente iniziando a preoccuparmi per quello che mi aspetta, sono un ex dipendente Enel, il 30/12/2008 è stato il mio ultimo giorno di lavoro a seguito della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro propostami dall’Enel a seguito del piano di incentivazione all’esodo nei confronti del personale del gruppo Enel per il periodo temporale: dicembre 2006 – dicembre 2011.Da allora pago trimestralmente i contributi volontari all’INPS e lo farò fino alla maturazione dei 40 anni, che sarà ad agosto 2012.Nel frattempo grazie ai nostri emeriti governanti, ho preso 2 tegole sulla testa, e gradirei se qualcuno mi dà qualche risposta in merito:1) per la pensione, anch’io come molti altri mi ritarderà di 1 anno? se avessi immaginato o saputo, senz’altro rimanevo al lavoro, ora 1 anno senza entrate, come si può vivere? ho 56 anni e famiglia e trovare un lavoro non è facile!2) quando ho firmato la risoluzione, avevo 63 settimane da apprendista, allora mi è stato detto che non avrei dovuto ricongiungerle, ora con una ulteriore legge (mi pare luglio 2010) devo ricongiungerle a titolo oneroso!!!Ma i soldi noi dove li prendiamo???Non sanno dove prendere i soldi e li rubano a noi dipendenti che abbiamo sempre versato fino all’ultimo centesimo.Questo mio sfogo vale come tutti i Vostri, ringrazio se qualcuno ha qualche risposta in merito e avrà la pazienza e le conoscenze per rispondermi, auguro a tutti che il 2011 ci porti qualche novità positiva, sperando che il nostro blog si espanda il più possibile, l’unione fà la forza e magari si possa inoltrare tutte le nostre preoccupazioni a chi di dovere!! se è possibile a dare una mano io ci sarò!grazie a tutti Walter

  142. @ rosario ha scritto martedì, 01 febbraio 2011Ciao rosario, non c’è che dire il tuo caso è sicuramente singolare. In questo blog ci sia aiuta a vicenda nel limite delle conoscenze che ciascuno mette a disposizione della nostra comunità. Credo che nessuno ti abbia risposto perchè la questione non è banale da dirimire.Neanche io sono in grado di risponderti, ma posso comunque darti una mano. Occorre che tu chieda all’Inps il tuo stato previdenziale. Loro ti sapranno dire esattamente come stanno le cose, e come muoverti.Per avere queste informazioni è sufficiente rivolgersi agli uffici Inps del tuo capoluogo di provincia o in alternativa puoi chiamare al loro numero verde nazionale. Qui trovi tutti i riferimenti del loro call center:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/11/03/numero-verde-inps-call-center-servizio-assistenza-pensioni.htmlSpero di esserti stata d’aiuto,a presto, ciao!PS: ti ho potuto aiutare perchè un’altra persona di questo blog mi ha gentilmente aiutato. Partecipa anche tu a questa semplice iniziativa, è sufficiente aiutare un’altra persona dando un’informazione utile o segnalando le pagine di questo blog tramite i tuoi siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Perchè più siamo e più possiamo aiutare :) grazie

  143. buonasera, faccio seguito alla mia del 1° febbraio u.s. Visto che dal 18 febbraio sarei già dovuto andare in pensione ed invece sono sempre a lavoro, penso che la mia situazione sia davvero difficilissima?????????? grottesca?????? o a nessuno può non interessare una situazione del genere????????? Comunque, ormai angosciato e senza speranza o, meglio, con la certezza di dover aspettare inutilmente fino ai 40 di contributi o 65 di età, Vi ringrazio per la cortese ospitalità sul Vs blog. distinti saluti.

  144. Gentilissimi,sono in mobilità dal 1° aprile 2009 a questa data l’INPS mi accompagnava alla pensione con tre anni di mobilità, ora ho 57 anni e il 30 settembre 2011 avrò 40 anni di contributi e 58 anni di età (sono nata il 1° ottobre 1953) domanda….. quando riuscirò ad andare in pensione???????????Grazie per la risposta

  145. @ agostina ha scritto mercoledì, 23 febbraio 2011Ciao agostina, purtroppo con i pochi dati che hai scritto è impossibile darti una risposta esaustiva come chiedi tu :) nei commenti precedenti troverai le risposte che cerchi o i dati necessari a poter calcolare la data della pensione :) Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.grazie, ciao

  146. ho 60 anni, femmina e pochi anni di contributi, quando potrò andare in pensionedatemi una risposta affermativa e esaustiva se devo continuare a lavorare o no.

  147. @ mauro 54 ha scritto domenica, 20 febbraio 2011Sì mauro, concordo con te è veramente un’assurdità. Purtroppo questo prevede la legge e c’è poco da fare :( Ancora non mi spiego come sia potuta passare una legge di questo genere senza una levata di scudi dell’opposizione. Detto questo la responsabilità primaria rimane di chi l’ha promulgata :(

  148. Lavoravo in un ente di formazione professionale(ENAIP SARDEGNA).Nel Nov. 2006 ho accettato l’esodo incentivato,che mi avrebbe consentito in virtu’dell’autorzzazione alla contribuzione volontaria, (FEBBRAIO 2007) di mantenere i vecchi recquisiti per la pensione (57anni 35 di contributi).Ora l’INPS mi dice che questo requisito rimane valido, ma che dovro’ aspettare 12 mesi per avere la pensione.Preciso che non lavoro e che l’incentivo era commisurato alla vecchia data, di apertura della finestra (LUGLIO 2011).Una vera ingiustizia.

  149. Nell´aprile 2012 conseguo il diritto alla pensione con 40 anni di lavoro.Ora e al momento di conseguimento del diritto alla pensione, sono e saro´un lavoratore dipendente, ma i miei versamenti sono misti, 6 anni, in passato,li ho versati come commerciante e 34 come dipendente.Quale finestra dovro´ attendere? Quella dei lavoratori dipendenti? 12 mesi,o quella degli autonomi? 18 mesi.Un sindacalista mi ha detto 18 mesi, ma mi sembra impossibile.Grazie della cortese risposta.

  150. Questo e’ parte del testo della finanziaria 2011 firmato 7 dicembre2010 riguardante la pensione e i pensinandi in mobilita’.Visto che per me non e’ molto chiaro, la domanda e’:COSA CAMBIA IN CONCRETO RISPETTO ALLA PRECEDENTE DI LUGLIO?. Decorrenza dei trattamenti pensionistici (articolo 1, comma 37). Modificato l’articolo 12, comma 5 del decreto legge 78/2010, che riguarda l’applicazione della normativa previgente, in materia di decorrenza dei trattamenti pensionistici (le cosiddette “finestre”), per una serie di lavoratori che maturino i requisiti per l’accesso al pensionamento a decorrere dal 1° gennaio 2011, nei limiti di 10mila soggetti beneficiari. Tra i beneficiari della disposizione (lavoratori collocati in mobilità ai sensi degli articoli 4 e 24 della legge 223/1991, sulla base di accordi sindacali stipulati anteriormente al 30 aprile 2010, che maturino i requisiti per il pensionamento entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità), vengono ricompresi oltre quelli indicati al comma 2, anche quelli indicati al comma 1 dell’articolo 7 della legge 223/1991. Inoltre il ministro del Lavoro, di concerto con quello dell’Economia, può disporre il prolungamento dell’intervento di tutela del reddito per il periodo di tempo necessario al raggiungimento della decorrenza del trattamento pensionistico. Il prolungamento avviene per un periodo non superiore a quello che intercorre tra la data computata sulla base delle norme sui trattamenti pensionistici vigenti prima del decreto 78/2010 e quella computata sulla base dell’articolo 12 del decreto n. 78. L’intervento avviene nei limiti delle risorse disponibili del Fondo sociale per occupazione e formazione e in deroga alla normativa vigente, in via alternativa a quanto previsto al primo periodo dell’articolo 12, comma 5 (ossia oltre il tetto dei 10mila beneficiari).Cordiali Saluti. Aldo

  151. sono nato il 19/3/52 ,assunto all’enel il 23/6/1975 ,sono andato via dietro incentivo il 31/12/2009 con 34 e 6 mesi di contributi,devo versare contributi volontari fino al 23/6/2011 affinche raggiungo 36 anni di contributi a questo punto con la nuova riforma se c’entro, quando vado in pensione e percepirla?

  152. In aggiunta alla domanda del civius: Chiedo scusa, non avendo specificato: sono un insegnante statale di ruolo della scuola media: vi ringrazio e saluto cordialmente.

  153. Buongiorno,il 22 agosto 2016 maturerò 37,5 anni contributivi e 59,5 anni anagrafici:Quando potrò andare in pensione secondo le leggi vigenti ?Grazie !

  154. Buon giorno,sono nato il 04/01/1953 ed ho lavorato in Germania come dipendente dal 01/09/1971 al 13/11/1983.Dal 01/12/1983 ad oggi verso contributi INPS come dipendente.Entro settembre 2011 raggiungerò 40 anni di contributi in totalizzazione (Germania ed Italia).Come verrà calcolata la pensione di anzianità italiana avendo dei periodi in convenzione internazionale: – con il metodo contributivo, misto o retributivo?- dopo quanti mesi si aprirà la finestra per il pensionamento? Vi ringrazio e salutoInnocenzo

  155. come si fa il calcolo per una persona che va in mobolita’ incentivata al lordo dello stipendio?…o al netto?….cosa stabilisce la legge e quali sono i veri criteri?….non intendo i contributi che l’azienda deve comunque versare….ma la differenza….tra l’inps e quello che l’azienda deve reintegrare……la finestra oggi di 12 mesi…a carico di chi e’?….le detrazioni sono conteggiate nella paga base?….il nucleo famigliare rientra nel calcolo?…e la distanza tra la la residenza e sede aziendale?…grazie?..

  156. sono un ex ferroviere e adesso ministeriale. al momento di transitare nella nuova amministrazione ho optato per il mantenimento della posizione contributiva presso la ex Opafs, ora gestione speciale Inps. a marzo 2011 avrò 61 anni, mentre al 18.02.2011 avrò maturato 37 anni di contribuzione totale. da maggio 2009 ho acquisito il diritto ad andare in pensione. chiedo cortesemente a chi devo inoltrare la domanda di pensione: all’Inps oppure al Ministero e chi liquida la mia buonuscita? devo dare le dimissioni e quanto tempo prima? vi ringrazio anticipatamente per la risposta. saluti

  157. Sono francesco,ho il diploma di perito elettrotecnico e di infermiere professionale,esercito la professione di infermiere.attualmente sto riscattando due anni di corso di infermierein quanto l ‘impdap non ha ricevuto i diploma di perito elettrotecnico.successivamente viene rispedita la copia ed il patronato presso cui mi sono rivolto mi dice che l impdap, mi rifara’ inseguito al nuovo decreto ripagare i tre anni di corso e alla scadenza mi avrebbero rimborsato i due anni da me precedentemente pagati.quindi mi chiedo come è possibile cio?ma da quale decreto dovrei iniziare a pagare?aspetto vostra risposta urgentemente.

  158. Salve,sono nata il 14.12.1952 e sono stata assunta in ruolo come docente di scuola primaria il 1° ottobre 1971. Dal 1° settembre 1996 sono dirigente scolastico. Ho i requisiti per essere collocata a riposo dal 1° settembre 2011 per compiuto quarantennio?È ancora valido e, soprattutto, è applicabile ai dirigenti scolastici il disposto della nota dell’INPDAP n.40/2002 nella parte in cui prevede che “ l’anzianità utile per il trattamento di quiescenza, per il personale assunto in ruolo anteriormente alla legge n.467/86, dovrà essere calcolata anche con il periodo intercorrente tra la decorrenza dell’inizio dell’anno scolastico vigente al momento dell’assunzione in ruolo e quella attualmente in vigore”?Grata per l’attenzione , ringrazio vivamente Santina Vaccaro

  159. Sono un dipendente pubblico ed dal giorno 01/07/2001 sarò in pensione, avendo maturato il diritto nel 2010, come devo regolarmi per le ferie??? Quanti giorni mi spettano??Grazie Luigi

  160. sono un 55enne in mobilita’ dal 15/01/2010e termino la mobilita’ 07/06/2012 e mi mancano ancora 8 settimane al raggiungimento del diritto della pensione,c’e’ qualche formula che mi prolunghi la mobilita’ e raggiungere il diritto della pensione,come posso fare e qundo andro in pensione.grazie giorgio

  161. sono un 55enne in mobilita’ dal 15/01/2010e termino la mobilita’ 07/06/2012 mi mancano ancora 8 settimane al raggiungimento del diritto della pensione,c’e’ qualche formula che mi prolunghi la mobilita’ e raggiungere il diritto della pensione,come posso fare e qundo andro in pensione.grazie giorgio

  162. sono dipendente delle forze dell’ordine , gradirei conoscere se posso andare in pensione 01.02.2012 anno in cui maturo i 40 anni di contribuzione.

  163. Sono una dipendente di una società privata, ho maturato 40 anni di contributi a marzo 2010, adesso devo recuperare 6 mesi di contributi versati ma che all’INPS non trovano. Dovrei andare in pensione dal 1° luglio 2011. Rientrerò, come conteggio della pensione, nella finanziaria del 2010?Grazie e buon lavoro

  164. compio 53 anni a settembre 2011 sono un ispettore di polizia con la vecchia normativa andavo in pensione al 1.10.2011, adesso devo aspettare 1.10.2012 vero? grazie della risposta. e un complimento a questo governo che tanto ci elogia per poi……

  165. Ho 56 anni e solo 20 di contributi versati, attualmente, purtroppo sono disoccupata, la mia azienda è fallita 5 anni fa e da allora non ho più trovato nessuna occupazione se non lavoretti saltuari.Con la nuova riforma i miei 20 anni di contributi valgono qualche cosa o verranno buttati nella spazzatura?Grazie a chiunque sia in grado di darmi una risposta

  166. Il Presidente dell’Inps Mastrapasqua ha dichiarato su Panorama del 6 gennaio 2011 che per il 2011 e gli anni a seguire i requisiti minimi per un lavoratore dipendente per andare in pensione sono 41 anni contributivi. Vi risulta che sia il risultato dei 40 anni + 1 anno di “finestra” oppure 41 anni + i soliti 12 mesi della finestra? Leggendo l’articolo sembra in effetti che servano proprio 41 anni di contribuzione.Se è così “mi suicido”. Ciao

  167. Per Renato.Avendo maturato i 40 anni entro Dicembre 2010 non sei caduto nella legge n. 122/2010 che stabilisce che dal nuovo regime della cosiddetta finestra mobile o a scorrimento sono esclusi, nei limiti di 10.000 unità, i lavoratori posti in mobilità in forza di accordi sindacali stipulati anteriormente al 30 aprile 2010 e quelli titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà di settore (bancario e assicurativo), fino al raggiungimento della pensione.Quindi la tua finestra di uscita non è cambiata (maturando i 40 anni entro il 31 dicembre 2010 la finestra si apre il 1 aprile 2011.Per la domanda sui contributi è meglio rivolgersi ad un Legale del lavoro o un Sindacato in modo da poter fare richiesta ufficiale al curatore fallimentare chiamandolo a giudizio.

  168. BuonaseraSono un ex lavoratore metalmecanico da giugno 2010 in mobilità avrei maturato i 40 anni di contributi versati il 31 ottobre 2010 in pensione con finestra Aprile2011 ma i signori (per modo da dire)della curatela falimentare dell azienda dove lavoravo non mi ha versato i contributi di luglio,agosto,settembre 2010,equivalenti al mancato preaviso.Perciò mi trovo al 31 dicembre 2010 con 2078 contributi versati anzichè le 2080 devo aspettare la finestra del prossimo anno? grazie

  169. Per Francesco Paolo.I tuoi diritti non sono cambiati.Perchè hai maturato i requisiti prima del 31.12.2010.Solo per le persone che matureranno i requisiti da Gennaio 2011 è cambiata la finestra di uscita che è di 12 mesi.Tu avendoli già marurati non tenere presente l’ultima manovra del Luglio 2010.Le finestre di uscita non sono caabiate.Tony

  170. Ho maturato la pensione al 30/09/2007, attualmente sono ancora in servizio, vorrei sapere se i diritti aquisiti sono restati invariati.

  171. IL 4/02/12 MATURERO’ 40 DI CONTRIBUTI INPDAP .MAGGIO 2012 COMPIERO’ 60 ANNI DI ETA’ .DAL NOVEMBRE 81 SVOLGO SERVIZIO COME TURNISTA CON QUALIFICA DI INFERMIERE PROFESSIONALE PRESSO UNA STRUTTURA PUBBLICA (REPARTO MEDICINA INTERNA).QUANDO POTRO’ ANDARE IN PENSIONE?E POSSO USUFRUIRE DELL’AGEVOLAZIONE PER I TURNI USURANTI?

  172. @ antonioci ha scritto martedì, 28 dicembre 2010Ciao antonioci, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto “positivo” è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga a oltre i 12 mesi il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Nel caso specifico, se continui ininterrottamente a versare i contributi pensionistici, maturerai il diritto alla pensione in gennaio 2012 e riceverai la pensione a partire da febbraio 2013.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  173. Ciao omonimo Carlo ti faccio leggere questo trafiletto per farti capire di quanto si interessano di noi i nostri GOVERNANTI LADRI“Il giorno 21 settembre 2010 il Deputato Antonio Borghesi dell’Italia dei Valori ha proposto l’abolizione del vitalizio che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura in quanto affermava cha tale trattamento risultava iniquo rispetto a quello previsto dai lavoratori che devono versare 40 anni di contributi per avere diritto ad una pensione.Ecco i risultati della votazione:Presenti -525Votanti -520Astenuti -5Maggioranza -261Hanno votato sì -22Hanno votato no -498Non ci sono parole………….VERGOGNATEVI!!!!!!”Di nuovo tanti Auguri da Carlo il ferroviere

  174. Caro Carlo omonimo,il discorso di chi paga lo stipendio è relativo in quanto se Tu vai a lavorare in attesa della finestra lo stipendio lo prendi uguale,anzi prendi pure qualcosa in piu in quanto i contributi ai fini pensionistici se sono sufficienti quelli che hai versato il tuo datore deve metterli sulla tua busta paga,mentre si versano solo i contributi assicurativi e mutualistici(inail-sanità).Puoi anche non andare piu a lavoro ma resti 1 anno senza paga. Intanto ti faccio un caro Saluto e Tantissimi Auguri di buone feste e Buon anno a Te e la tua famiglia ,che poi è la prima a subire questa ANGHERIA di questo SPORCO governo BERLUSCONIANO.Si disse una volta in parlamento che l’Italia è bagnata da tre mari e con ironia vera è asciugata da TREMONTI.Ciao

  175. CIAO A TUTTI,VORREI RISPONDESTE A QUESTO MIO QUESITO.AVENDO RAGGIONTO L’ETà DI 62 ANNI CON CONTRIBUTI VERSATI PER 35 ANNI DI SERVIZIO,NELL’ANNO 2010 HO PRESENTATO LA DOMANDA AD OTTOBRE ( LA FINESTRA DI PENSIONAMENTO SI è’ APERTA NEL MESE DI LUGLIO), MA MI è STATA BOCCIATA IN QUANTO I MIEI DEBITI PREVIDENZIALI CON L’EQUITALIA NON RISULTANO ESTINTI, POICHè L’INPS NON ACCETTA I CONTI AZZERATI CON LA RATEIZZAZIONE.VOLEVO SAPERE SE, AZZERANDO I SUDDETI CONTI ENTRO IL MESE DI FEBBRAIO ,HO DIRITTO ALLA PENSIONE NEL MESE SUCCESSIVO. POTREBBE ANCHE ACCADERE DI ENTRARE A FAR PARTE DELLA NUOVA MANOVRA PENSIONISTICA 2011 E QUINDI DOVER ATTENDERE UN ULTERIORE ANNO?ASPETTETTANDO NOTIZIE,VI PORGO DISTINTI SALUTI.

  176. Sono dipendente asl,sono nato il 27/07/1955e ho 55 anni , da febbraio 1974 fino al 1994 ho lavorato presso una clinica privata convenzionata con il ssn ;dal 1995 lavoro nel pronto soccorso dea di 2° livello in qualita’ di infermiere professionale con turni in h24(mattino-pomeriggio.notte),vorrei sapere se a questo punto della mia attivita’ lavorativa ho diritto con questi requisiti ad avere il beneficio di 3 anni come lavoro usurante e se posso aspirare ad andare in pensione usufruendo di tali benefici,in caso contrario quando potro’ andare in pensione.Cordiali saluti

  177. ” A Gennaio 2011 compio 56 anni,e sono da due anni e mezzo in mobilità, dovrei continuare la mobilita fino al 31 gennaio 2012 per maturare i 40 anni di servizio,quando dovrei ottenere la pensione? Grazie.

  178. @ Carlo ha scritto lunedì, 27 dicembre 2010Ciao Carlo, purtroppo la filosofia della riforma pensionistica 2010 introdotta da Tremonti è proprio quella che lo stato (o meglio l’ente previdenziale) inizia a pagare la pensione dopo un anno (in caso di lavoratori dipendenti) o un anno e mezzo (in caso di lavoratori autonomi) dal raggiungimento della pensione. In questo periodo di interregno le uniche entrate che possono arrivare al contribuente sono quelle provenienti dal proprio lavoro.Per cui nella sostanza Tremonti non ha fatto altro che posticipare “occultamente” di oltre un anno la data del pensionamento… Ma la cosa più assurda è che in questo anno di ulteriore lavoro si continuano a pagare i contributi pensionistici, ma gli stessi non contribuiscono ad innalzare l’importo della pensione che riceveremo…E’ un’ingiusta contraddizione alla quale nessuno delle forze politiche (sia della maggioranza che dell’opposizione) si è opposta con fermezza… probabilmente perchè il pensiero che sottende tutte le forze politiche italiane è che il contribuente deve essere spremuto e basta :(

  179. @Umberto da RomaGrazie Umberto, per la tua prontezza nel rispondermi.Un’ ulteriore cortesia, con 53 anni di età e 36 anni e 4 mesi di contributi, maturerò il diritto alla pensione fra 3 anni e 8 mesi (indipedentemente dall’età)?.Se non mi rinnovano la cassa integrazione l’eventuale periodo mancante può essere riempito dalla mobilità?. Spero di essere stato chiaro.Ti saluto cordialmente augurandoti tanta serenità.Gianni

  180. @ Elisabetta ha scritto lunedì, 27 dicembre 2010Ciao Elisabetta, lo spirito di questa comunità è di aiutarsi a vicenda. Cerchiamo di farlo il più possibile con tutti. Tuttavia talvolta chi chiede informazioni è in numero superiore a chi risponde. Solo in questi casi si dà priorità a chi ha contribuito di più alla nostra iniziativa (aiutando altri o segnalando il blog).Nel tuo caso è successo proprio questo, anche per questo è importante diffondere l’iniziativa, più siamo e maggiori sono le persone che possono aiutare altri :) Spiegato il motivo dell’apparente silenzio, rispondo al tuo quesito confermandoti che potrai andare in pensione a partire dal 1° settembre 2011 stante i dati indicati nel tuo commento del 27 dicembre 2010.Spero di averti dato una buona notizia, ti auguro un felice anno nuovo e se ti è possibile aiuta un altro lettore della comunità, con l’aiuto di ciascuno possiamo aiutare tante più persone :) Auguri Elisabetta

  181. Una domanda sulla finestre, che non trova risposta chiara. Sono dipendente privato,I raggiungerò la quota 96 il primo marzo 2012 (62+34 anni di contribuzione) per cui potrei andare in pensione dal 1 aprile 2013. Ammesso che sia così, cosa accade nel periodo della finestra da 1 marzo 2012 al 2013 ? Chi paga lo stipendio ed i relativi contributi nel periodo dal 1 marzo 2010 al periodo in cui l’INPS erogherà la prima pensione? Grazie

  182. URGENTE: Salve a tutti, ho già posto il mio quesito il 22 di novembre ma a tutt’oggi non ho ricevuto risposta: c’é qualcuno che mi possa e voglia aiutare? La mia domanda è questa: sono un’insegnante e ad agosto 2011 avrò 36 anni, 2 mesi e 6 giorni di contributi versati. Poiché compirò 60 a settembre 2011 potrò andare in pensione a partire dal 1° settembre 20111 o dovrò ancora aspettare?Ringrazio anticipatamente coloro che mi risponderannoBuon anno a tutti.

  183. @ Tony52f ha scritto giovedì, 23 dicembre 2010Ciao Tony52f, forse hai fatto le precedenti domande in un’altra pagina del blog o con un nome differente perchè nei commenti di questo post con Tony52f risultano due soli commenti, quello del 23 dicembre a cui si riferisce questo mio commento e quello del 20 novembre che non pone domande specifiche…Comunque sia purtroppo anche tu caro Tony sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto “positivo” è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga a oltre i 12 mesi il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Per cui nel tuo caso specifico potrai ricevere il primo assegno pensionistico solo a partire dal 2013.In merito all’adeguamento della mobilità purtroppo non esiste una regola generale. Dipende tutto dall’accordo di mobilità, per cui ti consiglio di non preoccuparti ma assolutamente di informarti consultando il tuo contratto di mobilità o rivolgendoti al tuo rappresentante sindacale.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  184. @ Gianni57 ha scritto lunedì, 27 dicembre 2010Ciao Gianni, anche tu ricadi nella riforma previdenziale contenuta nella manovra finanziaria 2010. La nuova riforma introduce la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dal mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga a 12 mesi il tempo di attesa del primo “assegno” di pensione.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Buon Natale a tutti amici!E viva “Carlo ex ferroviere” la penso come te!

  185. Ho 53 anni, assunto il 28.08.74. Sono purtroppo in cassa integrazione da circa 10 anni, probabilmente rinnovata anche l’anno prossimo. Al momento ho 36 anni e 4 mesi di contributi.Cosa significano per me i nuovi cambiamenti sulle pensioni?

  186. Caro Gaetano purtroppo il discorso delle vecchie finestre valeva per quelli che facevano i 40 anni di contributi nel 2010,mentre è cambiato con l’avvento della nuova finanziaria,quindi penso proprio che tu sia entrato in quello sporco inganno delle finestre a scorrimento: (6-mesi per il Pubblico)(12-mesi per il privato) In attesa di vederti in pensione ti faccio intanto gli Auguri di Buon Natale e Buon Anno e alla faccia di questo sporco Governo di LADRI.

  187. Ho più volte scritto per avere una risposta ma non c’è sttao nessuno che mi ha potuto spiegare.Ripeto:Il 6 Novembre 2010 sono andato in mobilità.il 30 dicembre 2011 raggiungo i 40 anni di servizio.La finestra di uscita è stata posticipata, anche per noi, ad un anno dopo i requisiti di pensionamento, quindi dovrò prendere la pensione il 31.12.2012.Chiedo: io andrò in pensione il 31 12 2011 oppure sono fuori dall’ultima riforma?Siccome maturo i 40 anni il 30.12.2011, l’anno di attesa sarà semprè mobilità o devo preoccuparmi?Spero di ricevere una risposta.Grazie

  188. Salve Gaetano,la schifezza della legge di posticipare di 12-18 mesi a coloro che andrebbero in pensione l,anno prossimo è stato solo una legge ladra!Specialmente verso coloro che nel 2011 compiono 40 anni di contributi e saranno senza lavoro,senza cassa int.,senza nessun sussidio,mi dicano i nostri cari berlusconi,3monti ,come cacchio faranno ad aspettare 1 anno senza niente percepire.ce lo dicano loro governo ladro che diceva e dicono:non metteremo le mani nelle tasche degli italiani ,per forza in questo modo fatti un pò di conti ,quanti soldi risparmiano x i 12 mesi e per i 18 mesi posticipati.E pensa che per chi ha il lavoro ancora,pagano contributi in più senza avere 1 cent in più nella pensione(40 anni)Questo governo ha ffregato e messo già in croce per il 2011 circa 120-140-mila persone che DOVEVANO avere la loro sudata pensione!Loro dei nostri problemi se ne fregano,aiutano di più marocchini,negri,albanesi extra comunitari etc …che noi italiani ricordatelo.Loro fanno bella figura con l,europa e noi diventiamo sempre più rabbiosi e sta germogliando il razzismo che è inutile nasconderlo dietro il buonismo o il tacere C,é !!!Ammiro i giovani che si stanno svegliando e spero che non molla no …perchè il loro futuro sarà più nero del nostro se non cambiano il loro presente.VANTONIO52 wL,ITALIA PULITA E NON QUELLA CORROTTA E PRIVILEGI!!

  189. Salve ,il mio nome e’ Gaetano sono un ex dipendente ENEL. Dal giorno 01/11/2009 sono in esodo incentivato accettando e firmando l’accordo che prevedeva il pensionamento dal 01/01/2012 .Attualmente pago i contributi volontari all’INPS,il compimento dei fatidici 40 anni di contributi avverra’ a luglio agosto 2011 . E vero che dovro’ aspettare per la pensione a luglio agosto 2012? SE E’ COSI’ MI SENTO UN LAVORATORE TRUFFATO SIA DALL’ENEL CHE DAL GOVERNO ASSIEME AL SINDACATO CHE NON FA NULLA PER GLI ONESTI LAVORATORI .RIUSCIRO’ A PRENDERE LA PENSIONE? FIRMAI L’ACCORDO PERCHE’ SI DICEVA SEMPRE CHE I QUARANTANNI DI CONTRIBUTI NON SAREBBERO STATI TOCCATI .ALLO STATO ATTUALE SONO SCOPERTO DI OTTO MESI. SCUSATE LA RABBIA MA MI SENTO UN TROMBATO . SALUTI P.S. CONTINUERO’ A PAGARE LE TASSE SOTTRAENDO I PRIVILEGI ALLA FAMIGLIA.

  190. Salve ,il mio nome e’ Gaetano sono un ex dipendente ENEL. Dal giorno 01/11/2009 sono in esodo incentivato accettando e firmando l’accordo che prevedeva il pensionamento dal 01/01/2012 .Attualmente pago i contributi volontari all’INPS,il compimento dei fatidici 40 anni di contributi avverra’ a luglio agosto 2011 . E vero che dovro’ aspettare per la pensione a luglio agosto 2012? SE E’ COSI’ MI SENTO UN LAVORATORE TRUFFATO SIA DALL’ENEL CHE DAL GOVERNO ASSIEME AL SINDACATO CHE NON FA NULLA PER GLI ONESTI LAVORATORI .RIUSCIRO’ A PRENDERE LA PENSIONE? FIRMAI L’ACCORDO PERCHE’ SI DICEVA SEMPRE CHE I QUARANTANNI DI CONTRIBUTI NON SAREBBERO STATI TOCCATI .ALLO STATO ATTUALE SONO SCOPERTO DI OTTO MESI. SCUSATE LA RABBIA MA MI SENTO UN TROMBATO . SALUTI P.S. CONTINUERO’ A PAGARE LE TASSE SOTTRAENDO I PRIVILEGI ALLA FAMIGLIA.

  191. Salve ,il mio nome e’ Gaetano sono un ex dipendente ENEL. Dal giorno 01/11/2009 sono in esodo incentivato accettando e firmando l’accordo che prevedeva il pensionamento dal 01/01/2012 .Attualmente pago i contributi volontari all’INPS,il compimento dei fatidici 40 anni di contributi avverra’ a luglio agosto 2011 . E vero che dovro’ aspettare per la pensione a luglio agosto 2012? SE E’ COSI’ MI SENTO UN LAVORATORE TRUFFATO SIA DALL’ENEL CHE DAL GOVERNO ASSIEME AL SINDACATO CHE NON FA NULLA PER GLI ONESTI LAVORATORI .RIUSCIRO’ A PRENDERE LA PENSIONE? FIRMAI L’ACCORDO PERCHE’ SI DICEVA SEMPRE CHE I QUARANTANNI DI CONTRIBUTI NON SAREBBERO STATI TOCCATI .ALLO STATO ATTUALE SONO SCOPERTO DI OTTO MESI. SCUSATE LA RABBIA MA MI SENTO UN TROMBATO . SALUTI P.S. CONTINUERO’ A PAGARE LE TASSE SOTTRAENDO I PRIVILEGI ALLA FAMIGLIA.

  192. Sono un appartenente alle forze di polizia, arruolatomi il 1 aprile 1976, “riscattato i 5 anni” (complessivamente 40 anni di servizio al 1 maggio 2011, posso andare in pensione allo stato attuale.Ringrazio anticipatamente.

  193. @ CIPRIANO ha scritto mercoledì, 15 dicembre 2010Ciao CIPRIANO, puoi continuare a lavorare liberamente quello che importa e’ la riforma previdenziale in vigore quando hai maturato i requisiti pensionistici che nel tuo caso e’ quella precedente alla riforma di Tremonti :)

  194. HO RAGGIUNTO L’ETA’ PENSIONABILE AD OTTOBRE 2010 59 ANNI 36 SERVIZIO E LAPRIMA FINESTRA UTILE PER ANDARE IN PENSIONE E’ IL 1 LUGLIO 2011.SE DECIDESSI DI RESTARE ANCORA UN PO DI MESI DEVO POI ASPETTARE LA PRIMA FINESTRA UTILE O POSSO ANDARE IN PENSIONE QUNDO LO RITERRO’ PIU’ OPPORTUNO? GRAZIE

  195. Ero un lavoratore autonomo da 2 anni ho chiuso la mia azienda ed ora sto pagando i contributi volontari, maturero i 40 anni di contribuzioine e 60 anni di età ad agosto 2011, vale anche per chi paga i contributi volontari la regola dei 18 mesi?GrazieBuona giornata

  196. Ciao,La mia azienda è fallita e per favore vorrei una precisazione. A settembre 2012 maturero’ il diritto alla pensione con 40 anni di contributi e dovro’ aspettare 12 mesi per avere il primo assegno della pensione.Visto che sono in mobilita’, nel periodo dei 12 mesi non perceriro’ nessuna retribuzione/assegno?. Vi ringrazio anticipatamente della risposta Nando55

  197. @ Rossano ha scritto domenica, 12 dicembre 2010Ciao Rossano, sì la riforma pensionistica 2010 per i lavoratori autonomi funziona esattamente come hai scritto e una volta maturati i requisiti per la pensione non devi far altro che fare la richiesta di pensionamento e attendere pazientemente 18 mesi. Nel frattempo sei libero di continuare a lavorare o di smettere o lavorare per ancora un po’ di mesi. In ogni modo riceverai il primo assegno di pensione dopo 18 mesi dal raggiungimento dei requisiti e i contributi pensionistici che dovrai versare per il lavoro di questo periodo non incrementerà l’importo dell’assegno di pensione.Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: dai una mano anche tu a un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :)

  198. Buongiorno,sono un lavoratore autonomo e raggiungero i 40 anni di contributi a Dicembre 2011.Da come ho capito andrò in pensione dopo 18 mesi,la mia domanda è:”devo continuare a lavorare o posso smettere qualche mese dopo i 40 anni di contributi versati ?? ” Grazie anticipate per la risposta Rossano

  199. salve, ho 57 anni e ho lavorato come dipendente x 15 anni e 6 mesi, poi come autonoma per 20 anni e 9 mesi, sono separata e disoccupata (lavoravo col mio ex marito), sto versando all inps i contributi volontari e termino nel marzo 2012. Quando andrò in pensione? grazie x la risposta, un cordiale saluto.

  200. buongiorno, ho 34 anni di contributi INPS versati. Ho 53 anni di eta’ . Vorrei sapere quando potro ‘ andare in pensione ? da circa 6 mesi sono iscritta alle liste di mobilita’. Se avessi continuato a lavorare avrei potuto prendere la pensione dei 40 anni versati a gennaio 2016. Ora da circa un anno sono disoccupata . Cosa sara’ di me ?

  201. dal 2004 al 2007 ho usufruito della legge superbonus , alla fine del 2007 ho ripreso a versare i contributi.il 3 dicembre 2010 ho presentato domanda di pensione da quando percepiro la pensione??? grazie

  202. Ho 58 anni e sono iscritta al centro per l’impiego dal 2001 e sono separata.Ho maturato 27 anni di contributi versati, avendo lavorato nel privato e in mobilità presso il comune di Grottaferrata.Dovrei andare in pensione il 1/12/2012 con le nuove riforme cambia qualcosa?Speriamo di no visto che sono 9 anni che non lavoro.In attesa ringrazioGiancarla Santilli

  203. si contano le 52 settimane, ho anch’io lo stesso problema altrimenti sarei gia in pensione, se qualcuno ha notizie differenti ce lo puo indicare come fare? io sono stato all’Inps ma mi hanno conteggiato solo 52 settimane nell’estratto conto c’è scritto (nr max settimane accreditate)sono i casini che fa l’inps con gli e-mens.

  204. Buongiorno sono una ex guardia giurata,la ditta e’ fallita,sono iscritto alla lista di mobilita’ e ho la disoccupazione fino a marzo poi piu’ niente……ho 59 anni e 34 anni e mezzo di contributi in teoria dovrei andare a 60 anni con i 36 anni…..ovviamente devo pagare le volontarie per l anno e mezzo che mi manca….volevo sapere,le finestre rimangono cosi’ o devo andare un anno dopo ancora?se e’ cosi’ uno con cosa campa?un anno senza reddito?grazie cprdiali saluti Claudio

  205. Buongiorno, sono un dipendente metalmeccanico.Facendo un estratto conto dei miei contributi, ho notato che alcuni anni (1996 e 1997) avendo cambiato azienda, mi risultano 55 settimane di contributi al posto delle canoniche 52.Mi saranno conteggiate ai fini pensionistici 52 oppure le 55 versate?GrazieNico

  206. son un dipendente azienda privata, entro dicembre 2010 maturo i requisiti per andare in pensione con la finestra del 1° Luglio 2011.Se rimango al lavoro é vero che potrei essere penalizzato perche’ da Gennaio 2012 ci saranno dei coefficienti diversi (piu’ bassi) per il calcolo della pensione?

  207. Maturo gli anni e la relativa contribuzione nell’ottobre 2010 e la finiestra ( vecchia regola ) si aprirebbe a luglio del 2011.Supponiamo che io non faccia la domanda per la pensione nel 2010 e la inoltri invece a marzo 2011.La finestra rimane a luglio 2011 o slitta ?

  208. non abbiamo ancora capito come fare, siccome devi interrompere il lavoro per andare in pensione la domanda si fa poco prima della data di effettiva percezione della pensione o la fai al compimento dei65 anni e stai in preavviso per 12 mesi, nessun contratto lo prevede quindi staresti un certo periodo senza rendita??

  209. Io compio 65 anni il 14 settembre del 2011 ed avrò 34 anni di contributi lavorativi.E’ vero che l’Azienda, per cui lavoro mi manda in pensione, ma la prenderò, per la finestra dal 1/10/20121!

  210. dopo vari tentativi gli enti a cui mi sono rivolto hanno cominciato a capire che la clausola del preavviso entro il 30 giugno 2010 ha la sua valenza mi hanno però tutti fatto notare che bisogna conoscere la “durata del preavviso” degli enti locali (comune)a questo punto qual’è la durata del preavviso per gli enti locali?

  211. @ Dino,complimenti per la “chicca” certo è che se dovessero veramente mettere in atto questa ennesima mostruosità sono uno dei primi che riconsegno la mia tessera elettorale,certo è che se qualcuno ha voglia di protestare andando a fare qualche dimostrazione non servirà a niente,l’unico modo è di incrociare le braccia e starsene buoni buoni a casa,voglio vedere se Montezemolo o la Marcegaglia prendono il nostro posto a fare gli operai e se qualcuno si azzarda a compromessi e a false idiologie si prende una mazza di legno e si comincia a spaccargli qualche gamba.Sono veramente inc…….to!!!Ciao

  212. Salve, sono un’insegnante ed ad agosto 2011 avrò 36 ann, 2 mesi e 6 giorni di contributi versati. Poiché compirò 60 a settembre potrò andare in pensione a partire da settembre 2011 o dovrò ancora aspettare? Grazie.

  213. Sono un lavoratore dipendente che ha maturato il diritto alla pensione il 31 ottobre2010, con 59 anni di età e 38 anni di contributi. La prima finestra disponibile è quindi il 1° luglio 2011. Vorrei sapere se dopo tale data posso decidere il mese di uscita a piacimento o se le uscite restano limitate ad alcune date prefissate?Grazie!

  214. Visitate il link ssotto L’on Pilleri affronta l’argomento al parlamento europeohttp://www.ilsussidiario.net/articolo.aspx?articolo=128602

  215. andate a vedere il link sotto unparlamentere europeo ha posto la questione al parlamento europeohttp://www.ilsussidiario.net/articolo.aspx?articolo=128602

  216. a marzo compio 60 anni ho circa 24 anni di contributi attualmente non lavoro essendo stata collocata in mobilità circa 5 anni fa chiedo posso andare in pensione e se si a quanto ammonterebbe?

  217. mi chiamo VINCENZOvorrei sapere quando posso andare in pensione ,essendo un M.llo dell’Esercito Italiano ,arruolato il 14 settembre 1976 e nato a gennaio 1958 e con 34 anni di servizio effettivo più 5 di abbuono, maturerò i 40 anni contributivi a settembre 2011 . prego di rispondermi tramite la mia email.Grazie.”

  218. Io non so spiegarmelo, in Francia contro la manovra sulle pensioni c’è una contestazione popolare.In Italia stiamo tutti dormendo oppure ci siamo rassegnati?Le riforme ci passano sotto il naso e oltre qualche sindacato che fa sentire la voce, noi popolo italiano che abbiamo sempre contrastato azioi del genere, restiamo a guardare.Ma ditemi, cosa stà succedendo?Io sono fra quelli che ha subito tutte le riforme e nulla ho potuto.Forse dovremo riflettere un poco per capire che dalle aziende non usciremo più.

  219. mi chiamo MARIAvorrei sapere quando posso andare in pensione e quanto sarà l’ammontare della pensione mensile e della bonuscita ,essendo una insegnante di scuola media ,nata a gennaio 1952 e con 38 anni 7 mesi 25 giorni di servizio(compresi gli anni riscattati della laurea e del preruolo)maturati il 1 settembre 2010.Grazie.

  220. A Bruno.rimandare gli acquisti! Gia fatto! sono anni che compro macchine straniere perchè costano meno e poi le fiat le fanno all’estero!Scrivere al Presidente della Repubblica, si non serve a niente ma gli rompiamo le p…le, io ho scritto anche nei siti ufficiali di fini , bersani, di pietro, bonanni e tutti i capi sindacalisti,, casini ecc.ecc ecc, logicamente nessuno ha risposto ma se gli riempiamo le e-mail in tanti siamo circa 120.000 chissa che non si decidano, la mia prossima mossa, sto pensando di spedire la tessera elettorale al Prefetto con racc. AR (anche i miei familiari) e logicamente non andare più a votare, sto valutando le conseguenze anzi se qualcuno mi può consigliare ringrazio in anticipo.Altra mossa che sto valutando andare all’estero con la residenza in paesi dove c’è un accordo col l’Italia e li percepire la pensione lorda (Costa Rica e Santo Domingo basta stare li 4 mesi all’anno) in c…lo ai ns. ladri di politici.Attendo commenti.

  221. A Bruno.rimandare gli acquisti! Gia fatto! sono anni che compro macchine straniere perchè costano meno e poi le fiat le fanno all’estero!Scrivere al Presidente della Repubblica, si non serve a niente ma gli rompiamo le p…le, io ho scritto anche nei siti ufficiali di fini , bersani, di pietro, bonanni e tutti i capi sindacalisti,, casini ecc.ecc ecc, logicamente nessuno ha risposto ma se gli riempiamo le e-mail in tanti siamo circa 120.000 chissa che non si decidano, la mia prossima mossa, sto pensando di spedire la tessera elettorale al Prefetto con racc. AR (anche i miei familiari) e logicamente non andare più a votare, sto valutando le conseguenze anzi se qualcuno mi può consigliare ringrazio in anticipo.Altra mossa che sto valutando andare all’estero con la residenza in paesi dove c’è un accordo col l’Italia e li percepire la pensione lorda (Costa Rica e Santo Domingo basta stare li 4 mesi all’anno) in c…lo ai ns. ladri di politici.Attendo commenti.

  222. Contro la manovra finanziaria 2010 scrivere al Presidente della Repubblica non serve a niente, scendere in piazza nemmeno, perchè i parlamentari la finestra mobile ce l’hanno sì, ma al contrario, e i sindacati, tutti, qui sono d’accordo.Usiamo la forza del web: il passaparola.Cosa succederebbe se tutti quelli che sono stati fregati rinviassero importanti acquisti come l’automobile nuova di un anno o due? Oppure optassero per una marca straniera? E ancora se andassero in ferie qualche kilometro oltre il confine più vicino?Anche lo Stato diventa più sensibile quando lo tocchi nel portafoglio.Gabbati d’Italia, siamo tanti, vanifichiamo le scelte che i governanti fanno sulla nostra pelle e anche il loro ricambio sarà automatico

  223. Sono dipendente enel ( operaio ), a luglio 2010 ho compiuto 56 anni, al 31 ottobre ho ragiunto 34 anni di contributi + 14 mesi di servizio militare + 10 mesi di di apprendistato, vorrei sapere in che anno futuro andrò in pensione, visto che il governo anno per anno cambia regole in virtù della legge pensionistica legate alle relative finanziarie: Vorrei dire solo una parolina nelle orecchie al sig. Silvio Berlusconi e company, che tempo fà disse una frase: < Prendete esempio da me che ho 70 anni e che potete andare anche voi in pensione a questa età > Vorrei che lui e suoi compagni venissero a fare i lavori di noi operai almeno per un giorno, visto che si grattano i ………. e pensano ad altro, invece di pensare ai problemi dei lavoratori. Cosi facendo penso che si rimangerebbe le sue parole. – Aspettando una Vostra risposta in merito, Vi saluto

  224. @ Carmen del 14.11.2010GRAZIE Carmen delle belle parole sono lusingato, scusa il ritardo della risposta in quanto il mio lavoro mi porta in giro per l’europa (faccio il camionista) e quando ho tempo mi piace aiutare gli altri.@Dino lo ringrazio per il supporto che dà e sono d’accordo con lui sui sindacati (VENDUTI),guarda la mia categoria siamo TIRroristi della strada.In Quanto a Giuseppe del 15 novembre 2010 è meglio che ti rivolgi ad un patronato(la consulenza è gratuita).Ringrazio tutti anche perchè ho in mente di stare via,sempre per lavoro, all’estero.Qui in italia è diventato uno schifo.Complimenti per il Blog uno dei pochi che riesci ancora a dire la tua.CIAOOO!!!

  225. sono un artigiano nato a ottobre 1951 ho cominciato a lavorare a 16 anni ed ora ho 59 anni compiuti e 39 anni di contributi e non faccio altro che rincorrere questa pensione mi dicono sempre che devo aspettare e io non ce la faccio piu,dovrei fare 40 anni di contributi a settembre 2011 e 60 anni a ottobre a quando posso andare in pensione’? perche ora mi anno detto che se voglio andare adesso mi dovrei accontentare di circa 600 euro.vi ringrazio anticipatamente sin da ora per qualche risposta grazie. per quanto riguarda questi nostri politici e sindacati questi non hanno ancora capito che siamo stufi delle loro pensate forse sc…….o troppo la notte.

  226. maturero 40 anni di contributi a fine agosto 2012 , dal primo settembre potro sospendere l’attivita lavorativa ed attendere la pensione 1 anno , chiaramente senza stipendio.in questo caso la mia pensione sara decurtata di questo anno mancante

  227. Sì Dino, il Re Sola ha usato l’antica strategia del dividi et impera ed i sindacati ci sono cascati in pieno. In particolare un sindacato si è venduto in toto a Sua Emittenza… non c’è dubbio che i suoi dirigenti avranno avuto il loro bel vantaggio a farlo, quello che è più curioso e incredibile è che i suoi iscritti l’hanno accettato bellamente…Comunque sia, io penso che la partecipazione è fondamentale se vogliamo cambiare le cose. Qui come nella vita reale ;)

  228. “per Carmen”giusto indicare dei suggerimenti solo che a questo punto è difficile darne demonizzare gli altri ha fatto il gioco dei politici e di questo governo. Spero che le manifestazioni della CGIL diventino piu frequenti. Le conquiste che abbiamo le dobbiamo tutte ai sindacati e alle lotte dei nostre e dei nostri padri poi il potere ha offuscato le menti dei capi sindacali.Noi possiamo esternare solo il nostro disappunto.Un suggerimento l’ho dato, nel 68 c’ero anch’io ed è quello di convincere i giovani d’oggi a scendere in piazza a farsi le proprie ragioni e a contestare pacificamente ma con fermezza anche i propri referenti sindacali o politici.Non è la prima volta che lo dico su questo blog.

  229. Giusto carmen, ragazzi la cgil ha sicuramente difetti e mancanze ma rimani comunque l’unico sindacato che sta contrastando la scellerata politica economica e del lavoro del nostro governo…Carmen sono con te.

  230. Per DINOQuando si critica le istituzioni, i sindacati, i partiti, occorre anche suggerire delle alternative. Io non ne vedo. Auguro veramente a tutti che sparisca la CGIL, visto che nessuno di coloro che fanno domande sul loro pensionamento ha preso alcuna posizione a favore o contro. Ricordo che in questo modo si fà solamente il favore di chi ci govena.Ci vogliono tutti pecoroni a belare sui blog. Vedrete come faranno presto ad allungarle o a ridurle. è SEMPRE MEGLIO UN SINDACATO anche se ha tutti contro che un sindacato venduto o inesistente.Carmen.

  231. Sostengo Carmen e le persone altruiste di questo Blog: non ci siamo ancora venduti al governo e non ci venderemo mai! La dignità e i valori valgono più di qualsiasi promessa di ricompensa economica!W Carmen! W Crisi Finanziaria

  232. Grazie per la tua rapida risposta. Nella volontà di essere succinto però forse non ho espresso bene la mia richiesta. Quello che desideravo sapere era, avendo i contributi inizialmente come lavoro dipendente e successivamente come autonomo, e considerando le finestre quando avrò diritto alla pensione. Credo di sapere che se fossi stato dipendente sarei andato in gennaio 2011, ma con la seconda contribuzione come autonomo dovrei andare ad aprile 2011. Me lo puoi confermare? Un’ultima domanda. Ammettendo gennaio o aprile quanto tempo prima dovrò presentare la domanda? Complimenti per la costanza e competenza con la quale rispondi alle richieste più diversificate. Ti ringrazio in anticipo.

  233. da gennaio 2011 dovrei andare in mobilità per tre anni dopo due anni di cassa integrazione,ma posso andare perche sento dire che possono accedere solo 10000 lavoratori . grazie

  234. @ carmen ci saremo alla manifestazione, ma il sindacato non sta e non intende affrontare il problema dell’innalzamento dell’eta di pensionamento salita a 66 anni, le petizioni io continuo a mandarle.ma la CGIL interpellata, da risposte scaricando la colpa sul governo senza mai avere preso posizioni forti tanto che sia l’On Lupi sia Gasparri si sono vantati in Tv da Vespa e a Ballaro che la modifica della previdenza è stata varata con il consenso delle parti senza un’ora di sciopero.Meditate Gente!!Ci stanno tutti prendendo in giro tutti hanno sempre attinto a piene mani dai contributi dei lavoratori anche i sindacati a questo punto.

  235. Le risposte di gil sempre precise e puntuali denotano un’interessamento verso il prossimo e uno spiccato senso di solidarietà. Purtroppo devo notare un certo menefreghismo da parte di coloro ai quali risponde. Forse pensano che gli sia dovuto. Non è più lo spirito con il quale era partito questo blog. Sembra diventato un call center. Non ci sono più discussioni ( anche accese ). Meritevole anche la proposta della petizione. Ma chi te lo fa fare???. A tavolino con la pancia piena non si ottiene niente. Se volete veramente fare qualcosa partecipate sabato 27 novembre alla manifestazione nazionale organizzata dalla CGIL a Roma. Non ci siamo ancora venduti al governo e a chi vuole dividere il sindacato come vogliono la CISL e la UIL. che hanno approvato questa legge infame della finestra dei 12 o 18 mesi. Ciao a tutti.P.s. Ricordate che tutto quello che ci vogliono togliere è frutto delle battaglie e dei scioperi che abbiamo fatto e che continuerò a fare.

  236. @ Giuseppe del 13.novembre 2010I lavoratori (dipendenti, iscritti alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi e i iscritti ai Fondi pensioni integrativi e sostituivi dell’AGO), già assicurati alla data del 31.12.1995, hanno diritto alla pensione di vecchiaia se possono far valere almeno: * 60 anni di età, per le donne, e 65 anni di età, per gli uomini; * 20 anni di contributi (1040 contributi settimanali).I lavoratori (dipendenti, iscritti alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi, iscritti ai Fondi pensioni integrativi e sostituivi dell’AGO e i lavoratori parasubordinati), assicurati successivamente al 31.12.1995, hanno diritto alla pensione di vecchiaia se possono far valere almeno: * 60 anni di età, per le donne, e 65 anni di età, per gli uomini; * 5 anni di contribuzione effettiva (260 settimane).L’importo della pensione, deve risultare almeno pari ad 1,2 volte l’importo dell’assegno sociale se la pensione viene richiesta prima del compimento dei 65 anni di età.La domanda può essere presentata alla sede Inps, direttamente o tramite uno degli enti di Patronato riconosciuti dalla legge che assistono gratuitamente i lavoratori; ovvero inviata per posta a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento.Ciao

  237. Buongiorno , vorrei cortesemente un’informazione da voi. Io ho iniziato a lavorare nel marzo 1971 , sempre continuativamente, e con contributi sempre pagati. A giugno 2007 sono stata messa in mobilità per 3 anni e ora stò pagando volontariamente i circa 9 mesi che mi mancano per fare i 40 anni di contribuiti. Farò i 40 anni a fine marzo 2011 , vorrei gentilmente sapere quando potrò andare in pensione con la nuova legge appena modificata . Ringrazio e saluto . Chicca .NOTA PERSONALE, la nostra generazione , cioè quella delle persone che hanno cominciato a lavorare molto presto , verso i 15 anni , è stata presa in giro diverse volte, prima con l’eleminazione dei 35 anni di contributi ,poi con l’inserimento delle finestre anche per i 40 anni e infine con l’ultima legge che prevede un anno di lavoro/attesa in più ……….. grazie Italia

  238. Ho compiuto 65 anni l’11 luglio 2010 ho maturato i primi 10 anni di contributi come lavoratore dipendente poi altri 11 anni come lavoratore autonomo. Volevo sapere quando potrò andare in pensione e quando dovrò presentare la domanda all’INPS. Grazie.

  239. “@ Raimondo ha scritto martedì, 12 Novembre 2010Caro Raimondo, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto “positivo” è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione,pertantodovresti andare in pensione ad Aprile 2012.Ciao

  240. “@ Raimondo ha scritto martedì, 12 Novembre 2010Caro Raimondo, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto “positivo” è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione,pertantodovresti andare in pensione ad Aprile 2012.Ciao

  241. Sono dipendente comunale maturo i 40 anni a marzo 2011 con 57 anni in aprile 2011.entro il 30 giugno ho inoltrato il preavviso di pensionamento al mio ente chiedo cortesemente una risposta sulla mia situazione visto che nessun ente mi da una risposta esauriente.Questo preavviso vale qualche cosa?Ho sentito il DOTT.Benelli in un intervento in cui accennava a questo argomento ma a qualsiasi persona mi rivolga nessuno sa di questa eccezione!!!!!!!Mi sapete eventualmente dire a chi ci si può rivolgere????Grazie in anticipo!!!!

  242. Sono nato il 10/01/1952 lavoro dal 01/04/1974 presso un Ente Pubblico (Comune), precedentemente ho accumulato 12 settimane nella gestione Inps dal 01/07/1973 al 31/09/1973, vorrei gentilmente sapere:E’ POSSIBILE LA RICONGIUNZIONE DELLE 12 SETTIMANE ?QUANDO POTRO’ ANDARE IN PENSIONE ?Grazie e complimenti – Walter

  243. Salve a tutti,ho fatto 40 anni di contributi a settembre 2010 con domanda di pensione inoltrata dall.inas il 5/10/2010,sulla mia pagina dell,inps on line ho letto decorrenza finestra ;1/1/2011.Cosa vuole dire?Che percepirò da gennaio la mia sudata pensione o dopo i primi 3 mesi di finestra vecchio modo?chiaritemi un pò,grazie Vantonio52

  244. Ciao, sono dipendente comunale, maturo i 65 anni il 2 gennaio 2010, sono entrato a in servizio il 1 gennaio 1975 ho 38 anni di servizio ( 35 nel comune, un anno di militare, due anni operaio nella Fiat), ho 38 anni di contribuzione INPDAP.quando percepirò la pensione per la legge Brunetta?avendo notizia che verrò collocato in pensione dal 1 luglio 2011, quando perepirò l’assegno di pensione.se chiedo il trattenimento per altri due anni cosa mi può succedere?

  245. Ciao, sono dipendente comunale, maturo i 65 anni il 2 gennaio 2010, sono entrato a in servizio il 1 gennaio 1975 ho 38 anni di servizio ( 35 nel comune, un anno di militare, due anni operaio nella Fiat), ho 38 anni di contribuzione INPDAP.quando percepirò la pensione per la legge Brunetta?avendo notizia che verrò collocato in pensione dal 1 luglio 2011, quando perepirò l’assegno di pensione.se chiedo il trattenimento per altri due anni cosa mi può succedere?

  246. ho compiuto 56 anni il 9 agosto 2010 e maturerò 40 anni di contributi il 20 gennaio 2011. ho lavorato 6 anni come fornaio alle dipendenze e 23 anni come fornaio in proprio, i restanti anni come lavoro dipendente. chiedo se i 6 anni lavorati come fornaio rientrano nel lavoro usurante e quando potrò andare in pensione.

  247. @ Aldo del 4.11.2010. Il sistema di calcolo pensione mista : il calcolo della pensione col sistema misto si applica a quei soggetti che abbiano meno di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995. La pensione è detta mista perchè il calcolo della medesima viene determinato in parte dal sistema retributivo, cioè per l’anzianità retributiva maturata fino al 31 dicembre 1995, ed in parte col sistema contributivo, cioè per l’anzianità contributiva maturata dal 01 gennaio 1996. Se comunque si ha una anzianità contributiva almeno pari oppure superiore a 15 anni, di cui almeno 5 successivi al 1995, è possibile azionare una opzione grazie alla quale il calcolo della pensione avverrà interamente contributiva. La predetta opzione privilegiata non può essere esercitata da chi ha maturato il diritto alla liquidazione della pensione con il solo sistema retributivo.Comunque dovresti maturare la pensione con i 35 anni di lavoro ad Agosto 2014 e l’uscita è a Settembre 2015. Se fai il riscatto dei due anni di università calcola due anni in meno di anticipo.Ciao

  248. buongiorno, ho 59 anni e al 16 agosto 2010 ho raggiunto 31 anni di contributi. Se riscattassi 2 anni di laurea (5 anni comportano un dispendio economico non indifferente), quando andrò in pensione e con quale sistema? (contributivo,misto o retributivo visto che il riscatto dei due anni riguarda gli anni 80).Grazie per l’eventuale risposta.

  249. Per @Marco e Dino da Milano. Sicuramente Marco se vuole andare in pensione deve maturare i 65 anni a dicembre 2011 con 35 anni interi di contributi ( quota maturata 100 comprese frazioni)per cui la prima finestra utile sarà gennaio 2013. Le variabili sono: il mese di nascita e il mese del raggiungimento dei 35 anni. Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta anche tu un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :) ciaoCARMEN

  250. Ho compiuto 59 anni a SET10. Vado per i 39 anni di contrubuzione. La quota è sicuramente maggiore di 95 per cui a LUG11 potrei prendere la pensione. Chiedo:a) se continuo a lavorare fino a DIC11 per arrivare a 40 anni esatti di contribuzione poi posso prendere l’assegno da GEN12?Grazie

  251. Laura, grazie della tua bella risposta che mi hai dato il 15/10/2010.Purtroppo avrei da farti un’altra domanda ,se posso.Qualcuno mi sta dicendo che mi devo affrettare per presentare la domanda di pensione all’Inps entro Dicembre, è vero?Oppure la posso presentare anche nei primi mesi del nuovo anno? Se cortesemente mi puoi rispondere.Ti ringrazio anticipatamente.Salvatore

  252. @ markagio ha scritto martedì, 02 novembre 2010Ciao markagio, se sei un lavoratore dipendente, potrai andare in pensione in dicembre 2012.Caro amico, contribuisci anche tu a tener vivo lo spirito della nostra iniziativa, più siamo e più possiamo darci una mano l’un l’altro. Aiuta un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o anche con il semplice passaparola :) Grazie, ciao!

  253. @ Ettore ha scritto lunedì, 01 novembre 2010Alla luce di quanto scritto sopra caro Ettore, tu riceverai la prima pensione a gennaio del 2013.

  254. @ dino ha scritto lunedì, 01 novembre 2010e@ Marco da Milano ha scritto lunedì, 01 novembre 2010Sì Dino ti confermo anche io che nel 2010 i requisiti minimi per accedere al sistema delle quote è avere almeno 59 anni d’età e almeno 35 di contributi.Quindi purtroppo Ettore per andare in pensione deve attendere necessariamente il prossimo anno al compimento dei 65 anni.ciao a tutti ;) Filogamo ps: lo spirito della nostra comunità è quello di darsi una mano a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  255. La risposta a Ettore non mi convince anch’io ho 64 anni e 34,5 anni di contributi a dicembre 2010 ma l’INPS mi dice che il calcolo 95 va bene ma che comunque devi avere 35 anni di contributi minimi. Pertanto prendo in pieno la porcheria Tremonti Berlusconi. Se cosi fosse andrei in pensione subito!Mi potete confermareGrazie Dino

  256. Ettore ha scritto lunedì, 01 novembre 2010Ciao Ettore, stante i dati che mi hai dato puoi già andare in pensione grazie al sistema delle quote in quanto a dicembre 2010 avrai 64 anni + 32 anni di contributi = 96 E fino al 2010 è sufficiente arrivare a quota 95 e avere almeno 59 anni per poter andare in pensione.Per cui caro Ettore, ti consiglio di andare in pensione tu che puoi e che hai la fortuna di non ricadere nella terribile riforma previdenziale 2010 ;) Non dimenticare che questa informazioni è il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Dai una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :)

  257. ex autoferrotranviere con 32 anni di contributi ho lasciato il lavoro volontariamente nel 2000 compirò 65 anni a dicembre 2011 quando potro andare in pensione?faccio presente che attualmente non lavoro.

  258. @ ccdiquartiere ha scritto sabato, 30 ottobre 2010Ciao ccdiquartiere, lo spirito di questa comunità è quello di darsi una mano a vicenda. Facciamo tutti parte della comunità di lettori di Crisi Finanziaria, se puoi aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci :) Caro ccdiquartiere, la nuova riforma introduce la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dal mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga a 12 mesi il tempo di attesa del primo “assegno” di pensione.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo :)

  259. Sono un appartenente alle forze di polizia,mi sono arruolato il 5.5.1977, al 31.12.1995 avevo raggiunto e superato i 18 anni di contributi, rientrando nel sistema pensionistico “retributivo”. Oggi ho 53 anni di età, 33 anni di servizio a cui si devono aggiungere ulteriori 5 anni riscattati per un totale di 38 anni. Stante a queste nuove normative A CHE ETA’ E QUANDO POTRO’ ANDARE IN PENSIONE???Grazie per coloro che mi invieranno risposta anche diretta alla mia email (rog2@libero.it)

  260. ciao la mia azienda vuol mettere in mobilità una decina di lavoratori tra cui io.compio 40 anni di contributi a febbraio 2011 potrò andare in pensione a marzo 2012.domanda visto che ho superato da poco i 50 anni di età la mobilità mi accompagnerà fino a marzo 2012 o si fermerà a febbraio 2011?grazie

  261. Egregi Signori,Mi chiamo Vincenzo Serpico, sono nato il 5/5/1953.ho svolto il militare (14 mesi), sono stato assunto a giugno 1977. Durante tutto questo periodo lavorativo ci sono stati 2 mesi di sciopero.Oggi L’azienda è in crisi e potrebbero propormi di andare in scivolo/accompagnamento alla pensione. Da che periodo posso accettare eventuale proposta? Quando posso andare in pensione regolarmente?.Vi ringrazio anticipatamente.Vincenzo

  262. @ stefano ha scritto giovedì, 28 ottobre 2010Ciao stefano, gli amici di Crisi Finanziaria ti hanno risposto correttamente perchè leggo che tu hai 57 anni, ma per poter usufruire del sistema delle quote entro il 2010 occorre avere almeno 59 anni. Mentre dal 2011 al 2012 occorre avere almeno 60 anni ma a quel punto si ricade nella riforma di Mr 3monti e quindi scattono gli ulteriori 12 mesi di attesa.Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta anche tu un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :) ciaoNestore

  263. Scusatemi….non ci capisco piu’ nulla….dal blog rispondendo a Salvatore gli viene detto che maturando quota 95 entro il 2010 è escluso dalla finestra unica di uscita….ma anch’io ho fatto quota 96 a stettembre (57 eta’ + 39 di contributi…) ma mi viene detto che non rientro nella vecchia normativa.Se fosse cosi’ io a settembre del 2011 arriverei a quota 98 e quindi mi converra’ presentare subito la domanda di pensione all’INPS contando di rientrare nei 10.000 fortunati? quante probabilita’ avrei ?Vi ringrazio e perdonate l’insistenza .

  264. @ Gianfranco del 26.10.2010Vivi e spera, ci sono circa 5000 esuberi nel settore banca più 1500 nella P.A. oltre alla FIAT circa 3000, comunque sono 10 mila e non 100mila è sarà l’INPS che deciderà in merito.Ciao

  265. Volevo sapere se nel 2012 con 34 anni di contributi si può andare in pensione? Se no quando si potrà andare in pensione?Si può andare in pensione prima in virtù di un inidoneità permanente?

  266. Intanto ti ringrazio x della tua risposta, e vorrei ancora sapere se per accordi fatti dall’azienda entro il 30 Aprile 2010 intendi anche quelli prima, dato che la mia azienda l’ha fatto nel novembre del 2009, pertanto alla luce di questo.. io e i miei colleghi dovremmo rientrare in quei 100.000 lavoratori che sono esenti dalla nuova applicazione pensionistica.Ma questi 100.000 lavoratori con che criterio vengono scelti ‘grazieciaogianfranco

  267. @ Gianfranco ha scritto martedì, 26 ottobre 2010Caro Gianfranco, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto “positivo” è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Tuttavia la manovra lascia aperta una porticina ai primi 10 mila lavoratori in mobilità per i quali si conserva il vecchio regime previdenziale e dunque le vecchie finestre.I 10 mila scampati alla riforma delle pensioni di Tremonti appartengono alle seguenti categorie:- lavoratori in mobilità breve con accordi entro il 30 aprile 2010 e con requisiti per la pensione entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;- lavoratori in mobilità lunga con accordi stipulati entro il 30 aprile 2010;- lavoratori che alla data di entrata in vigore del Dl 78/2010 risultano titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà (esuberi banche, assicurazioni e così via)Spero che tu e i tuoi colleghi possiate ricadere in questo fortunato manipolo di lavoratori :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  268. Salve, maturo il diritto alla pensione a giugno del 2013, con i 40 di contribuzione, e attualmente sono in mobilita’ volontaria dal primo luglio di quest’anno, quande’ che avrei il diritto alla pensione, in virtu’ del fatto che c’e stata la nuova manovra’ correttiva sulle pensionigrazieciaoGianfry

  269. @ Silvan del 25/10/2010Probabilmente Gil ha interpretato male la domanda,comunque in ogni caso tu maturi ha 58 anni di età i 40 di contribuzione e penso che valga anche per te la finestra unica dei 12 mesi ovvero 01/05/2015.Per sicurezza rivolgiti a qualche patronato della tua città.Ciao

  270. silvan sono nato il/19/10/1955 con 37 anni dicontributi quello che chiedo se al compimento dei 58 anni devo continuare a lavorare altri 12 mesi visto che svolgo una mansione che al compimento dei 58 anni non posso piu svolgere. leggendo la circolare de/24/09/2010 art12.comma 4lettera b dice che chi svolge una attivita lavorativa e al raggiugimento dei limiti di eta non puo piu svolgere quello che vorrei sapere se mi viene applicata la nuova normativa .la mia finestra era il 01/04/2014

  271. @ Silvan del 25.10.2010Hai 58 anni di età, ma non hai specificato quanto di contribuzione.Comunque se riesci a fare quota 95 entro il 31.12.2010 dovresti andare in pensione per il 2011 o con la finestra di gennaio o Luglio dipende quando sei nato.Ciao

  272. @ domenico ha scritto domenica, 24 ottobre 2010Ciao Domenico, e complimenti per il nobile lavoro che svolgi per la nostra società.In merito alla tua richiesta, purtroppo non sono un esperto di previdenza nel settore delle Forze Armate e sono certo che altri lettori di questo bel blog saranno più bravi di me nell’aiutarti su requisiti e tempi di pensionamento dei militari in forza all’esercito italiano. Tuttavia nel limite del possibile vorrei darti una mano anche io.Devi sapere che la nuova riforma delle pensioni di Tremonti ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto “positivo” è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo, anche per te dovrebbe rimanere immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga a 12 mesi il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Spero di esserti stato utile, lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.buon lavoro

  273. Vorrei sapere, grazieio nel 2013 (se Dio vuole) avrò 53 anni e con 38 anni e 7 mesi di contribuzione vito che appartengo alle forze dell’ordine, potrò chiedere la pensione con i 53 anni? Grazie

  274. @ Enrico del 22 ottobre 2010Se ti scade i 40 anni di contribuzione a novembre 2011 anche tu ricadi nella nuova manovra 2011 della finestra unica per cui dovresti andare in pensione al 1 dicembre 2012. Secondo me (corregetemi se sbaglio)non serve niente a versare i contributi volontari per anticipare la pensione specie l’ultimo anno.Ciao

  275. @ Gil ha scritto giovedì, 21 ottobre 2010Mi associo all’esternazione di Gil sulla votazione per l’abrogazione del vitalizio ai politici. I nostri politici chiedono sacrifici a noi, poveri disgraziati, ma loro continuano a proteggere e godere di vergognosi e immeritati privilegi.Amici non facciamo passare in silenzio questo ennesimo scandalo!Fate sentire la vostra opinione sul canale twitter di anticacasta:http://twitter.com/anticasta

  276. salve, sono Enrico, maturo diritto alla pensione con 40 anni entro novembre 2011 , posso in questo caso effettuare i contributi volontari entro dicembre 2010 per potere entrare in pensione nel 2011 in base alla vecchia normativa con le 4 finestre?. Grazie.

  277. sono un dipendente di una azienda “pozzo gros monti editore” di moncalieri to dichiarata fallita il 14/04/2010 a oggi 22/10/2010 ho maturato 2002 contributi. quando potro’ andare in pensione? saluti e grazie

  278. Il giorno 21 settembre 2010 il Deputato Antonio Borghesi dell’Italia dei Valori ha proposto l’abolizione del vitalizio che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura in quanto affermava cha tale trattamento risultava iniquo rispetto a quello previsto dai lavoratori che devono versare 40 anni di contributi per avere diritto ad una pensione.Ecco i risultati della votazione:Presenti 525Votanti 520Astenuti 5Maggioranza 261Hanno votato sì 22Hanno votato no 498Non ci sono parole………….VERGOGNATEVI!!!!!!

  279. Sono nella situazione di Viky ma appartengo al personale amministrativo della scuola che può cessare dal servizio ad un’unica data: il 1 settembre. Anche se é prematuro mi piacerebbe capire allo stato attuale quando posso andare in pensione visto che al 31/8/16 maturerò 40 anni 9 mesi e 15 giorni di contributi ed avrò compiuto i 60 di età dal mese di maggio 2016. Mi potete aiutare a capire se vale anche per me il famoso anno in più????

  280. Sono un ex dipendente enel, in incentivazione dal 01/07/2007, e da questa data pago i contributi volontari; compirò 40 anni di contibuti il 28/02/2011 e in tale data avrò 57 anni di età. Quando andrò in pensione?”Grazie”

  281. @ nando ha scritto sabato, 16 ottobre 2010Ciao nando, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo, rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Nel caso specifico, tu maturi il diritto alla pensione in settembre 2012 e riceverai la pensione a partire da ottobre 2013. Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Lady Nutellaps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  282. @ Eraclitico del 18.10.2010Certo che puoi stare a casa nessuno ti obbliga a lavorare un’altro anno (e versare i contributi gratis allo stato) se hai la possibilità ti appoggio in pieno in modo da non dare soddisfazione allo stato, ma purtroppo non tutti lo possiamo fare.Ciao

  283. Sono dipendente della sanità pubblica,raggiungo i 40 anni di servizio il giorno 1 novembre 2011, la “finestra mobile” si aprirà il 1 dicembre 2012. Da quando avrò maturato i requisiti pensionistici (1.11.2011) posso stare a casa senza lavorare (naturalmente senza ricevere lo stipendio) in attesa dell’assegno di pensione (12.2012)? Grazie

  284. @ viki del 16.10.2010Con 40 anni di contributi si può lasciare il lavoro anche se non si è raggiunta l’età pensionabile. Peraltro, le nuove disposizioni in materia di pensione stabiliscono, anche per le pensioni con 40 anni di contributi, l’applicazione della “finestra mobile” che ritarda l’uscita di dodici mesi rispetto alla data di maturazione del requisito.(Spero che sia corretto)Ciao.

  285. So di essere ancora lontana per la pensione, però ad aprile 2016 compio 60 anni mentre a ottobre 2016 ho 40 anni di versamenti,in pratica dovrei andare in pensione a novembre 2017, ma se dicono che da gennaio 2013 l’età minima deve essere di 61 anni ,praticamente mi fregano ancora altri due anni. Ho capito bene oppure ho sbagliato i calcoli?

  286. ciao a tutti,sono cos probabilmente ho sbagliato io l’indirizzo del blog,scusate.riscrivo la mia situazione:raggiungo 40 anni contributi a metà dicembre 2011,con 1 anno di contributi volontari da dic 2010 a dic 2011 in quanto disoccupato.non bastava questo adesso con questa nuova porcata mi salta la finestra di un anno,ho 55 anni come faccio a trovare un altro lavoro con questa crisi? avendo avendo dei problemi fisici dovuti a 38 anni di lavoro.avendo anche la famiglia da mantenere ,come faccio a tirare avanti 2 anni? farei provare a loro politici tutti che pensano solo come fregare sempre gli stessi noi che abbiamo riempito le casse dell’inps.sono solo dei ladri ,mettiamoci tutti assieme e diamogli una bella strigliata,toccassero i loro soldi e quelli dei loro evasori protetti sono tutti dei p…i.scusate lo sfogo ma solo a voi ,non certo a quei ladri lì.ciao a tutti vi saluto. se lo ritenete troppo offensivo cancellatelo pure tanto la mia idea non la cambio di sicuro ,che ci ripensino quei parassiti.

  287. sono Nando, a causa del fallimento della mia ditta nel settore industria grafica, attualmente sono in cassa ed il 16 aprile 2011, in mobilità. L’11 settembre 2012 avrò 40 anni di contributi e 57 anni di età . Quand’è che potrò andare in pensione e con la nuova legge quando la percepirò?. e inoltre in tutto questo periodo sono sempre coperto dalle indennita? grazie

  288. @ lpalmie ha scritto venerdì, 15 ottobre 2010Sì lpalmie, è corretto. O meglio così prevede la legge. Anche dopo aver raggiunto i requisiti pensionistici e aver chiesto il pensionamento il lavoratore continua a pagare (attraverso il suo sostituto d’imposta) i contributi previdenziali nei 12 mesi successivi. Purtroppo i contributi versati sono “a perdere” ossia non servono ad aumentare l’importo della propria pensione.Nestoreps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice con il passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  289. Buonasera,vorrei sapere se e’ corretto che l’azienda versi i contributi anche dopo i 40 anni lavorati e se vanno ad incidere sulla mia pensione futura.Grazie

  290. @ paola ha scritto giovedì, 14 ottobre 2010lavori nel pubblico o nel privato?se nel privato riceverai la pensione da febbraio 2014 se pubblico un anno dopoNella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta anche tu un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :) Laura

  291. @ salvatore ha scritto giovedì, 14 ottobre 2010Caro salvatore buone notizie per te. Per il gioco delle frazioni maturi i requisiti di pensionamento nel 2010 grazie al raggiungimento di quota 95 e dunque non ricadi nella manovra correttiva di quest’anno ;) Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali, niente finestra unica di scorrimento: si confermano le date di pensionamento precedenti all’attuale riforma previdenziale :) Nel caso specifico, tu maturi il diritto alla pensione in dicembre 2010 e riceverai la pensione a partire da luglio 2011.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Caro amico, contribuisci anche tu a tener vivo lo spirito della nostra iniziativa, più siamo e più possiamo aiutarci. Aiuta un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o anche con il semplice passaparola :) Buona pensione e goditela tu che puoi! Ciao!

  292. Caro Innocenzo, se vuoi essere sicuro al 100% devi recarti preso un patronato affidabile. Nella tua citta’ ce ne sono tanti e non ti devono chiedere niente, al massimo un obolo. Sicuramente non c’è bisogno che te li nomini, per non far torto a nessuno. Non hai bisogno di prendere nessuna tessera, perchè per legge sono tenuti a farti i conteggi gratis.Saluti e auguri per il tuo pensionamento.

  293. buon giorno a tutti.sono invalido al 75%, dal 20 marzo 2009 sono in mobilita’ volontaria, in quando non riuscivo piu’ andare a lavorare( ditta privata metalmeccanica).maturo i 40 anni di lavoro in luglio 2012, pero’ i sindacati mi hanno detto che mi aspettano 6 mesi di pre pensione in quanto invalido.aggiungo,compiro’ 59 anni in marzo 2012.quando potro’ andare in pensione con la nuva legge?.anticipatamente ringrazio.

  294. sono paola è sono nata il 07/01/1953, lavoro nell’ A.S.P. da agosto 1976 vorrei sapere, se è possibile quando posso andare in pensione, vi ringrazio tanto x la risposta.

  295. Risposta del 13-10-2010Carmen, innanzitutto GRAZIE.Il prog. irpef.info già era di mia conoscenza. Ma posso prenderlo in considerazione ? L’I.N.P.S non si pronuncia ancora.Quando e cosa devono aspettare ancora i lavoratori per salvaguardarsi i Frutti di una vita intera di Lavoro ? Posso azzardarmi a firmare un esodo incentivato col mio Datore di Lavoro senza la certificazione dell’ inps visto che è LEI quella che deve poi pagare la PENSIONE ? Ti ringrazio nuovamente e se vuoi rispondimi . Ciao

  296. Buongiorno,mi chiamo Salvatore, sono lavoratore dipendente in una Azienda Aeronautica.Sono nato il 04/01/1951 (60 anni il prossimo 4 gennaio).Al 31/12/2010 avrò compiuto 1827 settimane di contributi totali.Gentilmente può dirmi quando potrò andare in pensione?Grazie.

  297. @ cos ha scritto lunedì, 11 ottobre 2010Ciao cos, sul blog di Crisi Finanziaria i commenti dei lettori non sono mai cancellati a meno che non contengano offese, volgarità et similia. Nel tuo caso specifico non ci risulta sia stato cancellato alcun commento avente come autore Cos. Inoltre l’unico commento scritto da Cos è appunto quello di lunedì, 11 ottobre 2010.Per cui o ti sei firmato in modo diverso o hai scritto il tuo commento su una altro blog o post.In ogni modo prova a scrivere nuovamente il tuo commento e vedrai che non incontrerai problemi di sorta :) Il nostro blog sostiene l’assoluta libertà di pensiero e opinione, chiaramente nel rispetto degli altri lettori e delle leggi del nostro stato. Ci mancherebbe fossimo noi i primi ad applicare la censura… Tradiremmo lo spirito del blog e della nostra comunità :)

  298. sempre @ stefano ha scritto mercoledì, 13 ottobre 2010Laura da Genova mi ha segnalato che ho trascurato il caso “uno su 10 mila”. Te lo riporto testualmente nella speranza che tu sia fra i fortunati:La manovra lascia aperta una porticina ai primi 10 mila lavoratori in mobilità per i quali si conserva il vecchio regime previdenziale e dunque le vecchie finestre.I 10 mila scampati alla riforma delle pensioni di Tremonti appartengono alle seguenti categorie:- lavoratori in mobilità breve con accordi entro il 30 aprile 2010 e con requisiti per la pensione entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;- lavoratori in mobilità lunga con accordi stipulati entro il 30 aprile 2010;- lavoratori che alla data di entrata in vigore del Dl 78/2010 risultano titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà (esuberi banche, assicurazioni e così via)Spero che tu e i tuoi colleghi possiate ricadere in questo fortunato manipolo di lavoratori :) Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta anche tu un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :) ciao

  299. @ stefano ha scritto mercoledì, 13 ottobre 2010Purtroppo sì caro stefano, anche tu sei caduto nel trappolone di Mr Threemountains… In virtù di ciò maturerai il diritto alla pensione compiuti i 40 anni di contributi previdenziali e potrai ricevere il primo assegno pensionistico 12 mesi dopo a partire dal mese successivo il raggiungimento dei requisiti di pensionamento.Tieni duro caro amico purtroppo non è possibile fare altrimenti :( Per favore contribuisci anche tu a tener vivo lo spirito della nostra iniziativa, più siamo e più possiamo aiutarci. Aiuta un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o anche con il semplice passaparola :) Ciao!

  300. Non è vero che il Presidente non puo modificare un articolo di legge è una delle sue prerogative proporre una modifica o emanare un emendamento, il problema che l’ufficio di presidenza non sembra che gli faccia leggere le nostre lamentele passandole al ministero di competenza che è quello che ha fatto la porcata.Il Presidente deve intervenire in Prima persona per pressare sul Governo, CONTINUATE A SCRIVERE E RISCRIVERE per pressarlo ad INTERVENIRE SUL GOVERNO.Agli altri delle pensioni non gliene frega niente io li sto interpellando sempre anche il presidente della Camera che ha un suo sito.Avete visto in Francia 62 anni ma il paese si sta rivoltando anche se sui nostri TG non ne parlano vi è un braccio di ferro in sciopero sono intervenuti anche i giovani e il paese è bloccato.Che senso ha un paese dove la gente non interviene sui problemi sociali e lascia al potere politico la facoltà di agire con prepotenza.Att. gente il prossimo passo sarà di non pagare piu le pensioni se non al minimo ed incamerare i contributi che saranno solo le ulteriori tasse.(salvi comunque sempre i soliti privilegiati, vedi parlamentari)

  301. Salve dopo qualche settimane che ho scritto al SEGRETARIATO GENERALE DELLA REPUBLICA,per protestare contro la legge delle pensioni 2011,chiedendo se il presidente della republica potesse abolire tale legge oggi mi hanno risposto e trascrivo il testo:Rispondo alla lettera da lei inviata al capo dello stato.Al riguardo,pur nella considerazione di quel che rappresenta,non posso,tuttavia,mancare di rilevare che la materia esula dalle attribuzioni costituzionali del Presidente della Republica,al quale non è facoltà d,intervento in ambiti di stretta competenza di altri organi dello Stato.Questo ufficio,nondimeno,ha provveduto a sottoporre la sua lettera all,attenzionedel ministero del lavoro e delle politiche sociali,per l,esame e il seguito della trattazione.firmato il direttore dell,ufficio Dott:Gino Onorato…..Quello che voglio dire a tutti(e passate parola)a scrivere a tutte le istituzioni,giornali,tg vari,etc.la protesta verbale a tale legge che metterà in tante famiglie solo problemi,specialmente(chi sarà senza lavoro,senza csssa int.,senza mobilità o altro) a chi si troverà senza 1 sussidio assistenziale statale.Sperando che il governo trovi qualche soluzione economica per quei casi ….vi saluto tutti.ciao Vantonio52

  302. Caro Innocenzo, secondo la legge 247/07 tu andrai in pensione esattamente con la data del 1° luglio 2011. perche’ hai maturato quota 95 comprese le frazioni . Per cui ti consiglio di informarti esattamente all’ i.n.p.s. o ad un patronato per il completamento della domanda di licenziamento, ecc.ecc. Auguri.P.S.sul sito: Irpef. info e dopo aver inserito i dati avrai la conferma di quanto detto.

  303. Ho 57 anni ad ottobre ,con 39 anni di contributi maturati a settembre 2010 e sono in mobilita’ dal 31/12/2009…..mi sa di esser caduto nella trappola infernale…..solo per il fattore dell’eta’ anagrafica.Mi confermate il mio dubbio? grazie

  304. Ciao son innocenzoLavoratore dipendente metalmeccaniconato il 02-01-1951 (Compirò 60 anni il 02-01-2011)N.contributi al 31-12-2010 (1828 )avrò al 31-12-2010 anni = 59,997 e contributi = 35,153 per cui raggiungerò quota 95,15 .Andrò in pensione per dicembre 2010 usufruendo della finestra del 1° Luglio 2011 ???????? GRAZIE

  305. Ieri parlando con un caf della CIA di Treviso, chiedendo informazioni sulla nuova normativa della finestra unica di uscita, mi é stato detto che la vecchia normativa verra’ mantenuta a tutti coloro i quali a Luglio 2010 erano gia’ in mobilita’ come nel mio caso specifico.Mi sembra strano …..anche perhe’ leggendo nel blog non ho riscontrato alcuna notizia in merito.Mi confermate quanto detto? grazie.

  306. Rispondo a Vantonio52: tua moglie con 57 anni di età a dicembre 2010 ed i 40 anni di contributi in aprile 2011 rientra ahimè nella nuova manovra convertita poi in legge nel luglio scorso, per cui le verrà applicata la finestra “scorrevole” che si aprirà il mese successivo trascorsi i 12 dopo aver maturato i requisiti e quindi a Maggio 2012. Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.Ciao. Rossella.”

  307. Salve,mia moglie fa 40 anni di contributi in aprile 2011,la sua finestra si apre in ottobre 2011?Ha 57 anni già a dicembre 2010.Mi dite per favore se ho capito bene che la sua finestra è ottobre 2011?grazie !!P.S.Ho scritto tante ma tante email a tg vari,a ministeri,politici,al presidente della republica,protestando per questa schifosa legge truffaldina ed anche a volte con parole un pò pesanti ma non offensive:fatelo anche voi …continuate …continuate perchè specialmente per i 40 anni di lavoro è ingiusta,è un rubare,appropriarsi di 1 diritto acquisito con tanta fatica,specialmente per le donne che hanno avuto anche la famiglia sulla groppa da accudire.Mentre le loro mogli (dei politici) andavano a fare shopping i loro figli venivano accuditi dalle loro badanti PAGATE BENE;mentre le nostri mogli alla sera erano munte come M….E .Capito?Tutti i governanti mi fanno pena…molta pena,sindacati sono dei venduti,igiornalisti riempono le pagine con cronaca.i tg vanno avanti mesi con un mini appartamento a montecarlo.Tutta questa gente (nessuno)non è al corrente di questa schifo di legge?CHI ne ha parlato?Il s. FEDE di tg4 ormai mi conosce per email (se gliele passano)che gliele ho mandate di tutti i colori e la smetta di farsii servizi ad personam.Solo per far credere agli italiani cose in minima parte vera!!!Vi saluto tutti e grazie per la risposta….SCRIVETE…SCRIVETE…CONTINUATE A SCRIVERE A TUTTI CHI VOLETE MA SCRIVETE…PROTESTATE…E CHISSà CHE SI METTONO 1 MANO SULLA COSCENZA QUESTO GOVERNO LADRO!!!CIAO A TUTTI VANTONIO52

  308. Ma ci rendiamo conto del ridicolo!!!!! solo oggi i sindacati fanno sciopero perche’ si accorgono che i lavoratori e i pensionati pagano molte tasse. Ma scherziamo, ci prendono in giro. Prima della manovra dove stavano? Si dovevano attivare prima in tutte le piazze d’italia per contestare PENSIONI, TASSE, DISOCCUPAZIONE, situazione grave che lievita sempre di piu’ e il governo??????Scusare per la rabbia, grazie

  309. Lavoratori dipendenti (pensione di anzianità) * Dal 1.01.2009 al 30.06.2009: ètà anagrafica minima 58 anni * Dal 1.07.2009 al 31.12.2009: somma di età anagrafica e anzianità contributiva, 95 anni (età minima 59 anni) * Dal 2010: somma di età anagrafica e anzianità contributiva, 95 anni (età minima 59 anni) * Dal 2011: somma di età anagrafica e anzianità contributiva, 96 anni (età minima 60 anni) * Dal 2012: somma di età anagrafica e anzianità contributiva, 96 anni (età minima 60 anni) * Dal 2013: somma di età anagrafica e anzianità contributiva, 97 anni (età minima 61 anni) La legge 247 prevede anche alcune modifiche alle finestre di uscita per la pensione di anzianità. Con una contribuzione pari o superiore a 40 anni le finestre restano 4, mentre si riducono a 2 per coloro che non raggiungono i 40 anni di contribuzione:Con meno di 40 anni di contributi * Requisiti maturati entro il 30 giugno: decorrenza della pensione, 1° gennaio anno successivo * Requisiti maturati entro il 31 dicembre: decorrenza della pensione, 1° luglio anno successivo Con almeno 40 anni di contributi * Requisiti maturati entro il 31 marzo: decorrenza della pensione, 1° luglio stesso anno (Con almeno 57 anni di età entro il 30 giugno) * Requisiti maturati entro il 30 giugno: decorrenza della pensione, 1° ottobre stesso anno (Con almeno 57 anni di età entro il 30 settembre) * Requisiti maturati entro il 30 settembre: decorrenza della pensione, 1° gennaio anno successivo * Requisiti maturati entro il 31 dicembre: decorrenza della pensione, 1° aprile anno successivoPer chi vuole farsi un’idea dopo il 2011 di come funziona il sistema delle pensioni.

  310. @ mara ha scritto venerdì, 08 ottobre 2010sì mara, ti confermo le indicazioni che ti ha dato Gil.@Gil, @Dino, @EnzoNoc, @Rossella, @Laura, @LadyNutella, @LeoGandhi, @Filogamo, @Ettore e tanti altri:Questa riforma è l’ennesimo “furbata” dei politici italiani a danno degli onesti lavoratori.Ma sinchè ci saranno persone che si aiutano a vicenda ci sarà la speranza per un’Italia migliore. Grazie a tutti voi per l’aiuto che donate agli altri.

  311. Cara Mara, facendo quattro conti approsimativamente dovresti maturare la pensione aad aprile 2013 ma con lo slittamento della finestra unica vai in pensione a Maggio 2014.Ciao

  312. Buna sera,io sono dipendente in una azienda privata dall’aprile del 1973 e nell’aprile 2013 raggiungerò i 40 anni di contributi.In maggio dello stesso anno (2013) avrò anche 60 anni anagrafici.Quando andrò in pensione?Grazie dell’eventuale risposta.Mara

  313. alla fine del 2010 avrò maturato 1992 settimane contributive pari a 37 anni di lavoro dipendente. Ho 58 anni di età, per la regola delle quote raggiungerei quindi quota 95 richiesta per poter andare in pensione nel 2011 anche se non ho l’età anagrafica richiesta che è 59 anni. Quando posso andara in pensione?

  314. sono un dipendente delle ferrovie e ho una qualifica che mi permette di lavorare finoa 58 anni quello che vorrei sapere raggiunto i 58 anni se potro fare domanda di pensione e attendere 12 mesi o faccio parte di quei lavoratori per i quali viene menoil titolo abilitante allo svolgimento della specifica attivita lavorativa per il raggiungimento del limite di eta (art.12.comma 4,lett b) circolare n 126 del 24/09/2010 in pohe parole cado nella nuova riforma o mantengo la riforma precedente

  315. Gentilissimi,vorrei porre una domanda. Non riesco ad avere notizie circa l’innalzamento dell’età pensionabile per effetto dell’adeguamento alle “maggiori” aspettative di vita. Tre mesi in più nel 2015 e poi si vedrà…Pongo questa domanda perchè dovrei entrare in un fondo esuberi bancario il 1° aprile prossimo (è già un reinvio, dovevo andare il 1° luglio di qest’anno) e restare nel fondo 5 anni. Ho paura che potrebbero farmi slittare di nuovo la data. Ho già perso la caparra di una casa, mi dovevo trasferire più vicino a mio padre ero certa avendo già firmato i primi di maggio per l’uscita al 30/6….Qualcuno mi può aiutare? grazie

  316. Nostri-vostri politici ma ancora vi azzardate a chiamarli nostri se è 40 anni che ci inc…no a sangue, di nostro hanno solo la tolleranza, ma pensate ad altro, a questi elementi non bisogna pensare, spegnete le tv quando si parla di loro, idem la radio smettete di acquistare giornali del ramo politico, bisogna ignorarli è l’unica mossa possibile, gli scioperi come usava fare il sindacato è battaglia persa, ricordarsi sempre che un politico è uomo di spettacolo con tante chiacchiere, quindi non produce niente di utile, chi sfama la gente è il contadino e la madre terra, tenete sempre in mente la frase del grande Dante ” guarda e passa non ti curar di loro “Iniziare da subito ad ignorarli è necessario, essi stanno a galla perche la stampa e la tv continuano a sbatterli sul muso al cittadino, si deve far leva sulla loro autostima, il pensiero di doverli vedere e mantenere mi irrita mi basta “purtroppo “mantenerli, per me è sufficente.A proposito sicuramente il prossimo anno ci saranno le votazioni, se andate a votare anche se dubito molto, scegliete a caso, sono tutti L4D4I UGUALI

  317. Dino e Gil hanno ragione! Dobbiamo farci sentire noi! Perchè i nostri politici sono tutti complici di questa vergogna. Forza Dino, Gil e Anticasta! organizzate la protesta io mi unisco a voi e tanti altri lo faranno perchè siamo stufi di questi ladri legali al potere!

  318. “40 anni di contributi”lo sapete che un operaio che percepisce circa 1300 € netti mese ha versato dopo 40 anni , considerando gli indici di rivalutazione INPS, almeno non Meno di 300. 000 € alla faccia della rendita se l’inps li restituisse oltre agli interessi alla fine alla famiglia rimane ancora una parte del gruzzolo! adesso al coniuge superstite danno il 60% della tua pensione.(altro furto)Loro ti danno circa 14.000 € / anno, fatevi i conti, è logico se i contributi servono per pagare le pensioni d’oro a chi non ha versato, vedi politici, Questo specialmente in Italia è uno dei più grandi furti perpetuati legalmente.Non dicano che ci pagano la cassaintegrazione ecc. la cassa ha un limite di 700-900€ e ci pagano anche il welfare.(il welfare va pagato con le tasse non con i contributi che sono dei soldi versati come in una banca!)Nessuno ne parla zitti zitti, anche i sindacati si sono divisi la torta.

  319. @ bautoto ha scritto domenica, 03 ottobre 2010Ciao bautoto, la tua situazione non è molto chiara. Occorre che verifichi presso il tuo ufficio previdenziale se maturi il diritto alla pensione entro il 2010. In caso positivo allora puoi andare in pensione con le vecchie regole della precedente riforma previdenziale, mentre in caso negativo dovrai attendere ulteriori 12 mesi dal raggiungimento dei requisiti di pensionamento come previsto dalla nuova riforma previdenziale.Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta anche tu un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :) Lady Nutella

  320. buon giorno ho 55 anni compiuti in aprile ho iniziato a lavorare nel 1970 il 3 di agosto quindi ho fotto 40 di lavoro effettivi tra italia e svizzera sempre in regola pagando i contributi regolari ma c’e’ un problema ho fatto 18 mesi di malattia proffessionale in italia facendo una esplorazione dei miei contributi c’e’ un vuoto di contributi minimi che si riferiscono alla mia malattia professionale indagando sul fatto mi e’ stato detto che debbo recuperare quei 18 mesi secondo lei e giusto? Dopo di che vengono considerati contributi effettivi quindi il conteggio e 38 anni e mezzo piu’18 mesi lavorati effettivi fanno 40 anni .Quando faccio richiesta per la pensione e vado in pensione vengono calcolati. Quindi alla fine il calcolo e’ 41 anni e mezzo di contributi .ma con questa riforma a me cosa cambia? E se cambia quando vado in pensione ? tenendo conto che vado in pensione con gli anni lavorati in italia.desidero una delucidazione del mio caso La ringrazio distinti saluti

  321. Rispondo a Gabriella: raggiunti i requisiti puoi sospendere il versamento dei contributi, ma per la finestra devo correggere la mia precedente risposta, in quanto essendo lavoratore autonomo ti si apre dopo 18 mesi, anzichè 12 (che è quella che viene applicata per i dipendenti).Come ti ho consigliato rivolgiti comunque sempre per l’esame della tua posizione ad un patronato o all’Inps. Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda”Ciao.Rossella.

  322. Nei famosi 10.000, possono rientrare anche quelli che hanno trovato un accordo con la propria azienda per una risoluzione consensuale del rapporto di lavoro? Il tutto regolarmente sottoscritto con Azienda Rapp., Sindacali e Unione Industriali.Grazie

  323. Grazie per la risposta al mio quesito.Chiaramente sarà mia premura rivolgermi a un patronato, però chissà se nell’attesa mi potete chiarire due ulteriori dubbi.1) Se maturo il requisito il 28/01/2012, posso quindi sospendere il pagamento dei contributi?2) Anche se lavoratore autonomo la finestra si apre dopo 12 mesi? Un Grazie anticipato

  324. Rispondo a Gabriella: per quanto riguarda il tuo quesito in merito a coloro che sono stati autorizzati ai versamenti volontari ante 20 luglio 2007 e riferendoci alle citate leggi ti dico che: oltre a 35 anni di contributi che hai maturato nel 2010 devi compiere anche 58 anni di età richiesti in quanto sei lavoratore autonomo, per cui maturerai entrambi i requisiti necessari per il diritto alla pensione il 28.01.2012 e quindi la tua finestra “scorrevole” ti si aprirà il 1° febbraio 2013. Il consiglio è comunque sempre quello di rivolgersi ad un patronato o all’Inps per una analisi specifica della propria pratica.Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda”Ciao.Rossella

  325. Berlusconi ha detto alla camera e si è vantato “abbiamo fatto una riforma delle pensioni senza che sia stata fatta una sola ora di sciopero”.Non ha concordato una riforma di tal portata con le parti sociali.Nessun parlamentare ha solo accennato alle difficoltà in cui si troveranno molte famiglie.La dimostrazione che sono d’accordo politici, sindacati, imprenditori è sempre più lampante.Lo stesso Presidente della Repubblica ad oggi non ha ancora speso una parola a tal proposito nonostante le innumerevoli petizioni.

  326. Salve, sono un appartenente alla Polizia di stato arruolato nell’ottobre 1979,quindi 31 anni di contributi effettivi e 5 anni di contributi maturati a 25 anni ne maturiamo uno ogni quinquennio, di età anagrafica ho 50 anni compiuti a luglio di quest’anno.quando potrò andare in pensione.

  327. In riferimento a quanto esposto:” che dal 2011 pur restando invariati i requisiti (età + anni) non ci sono più le 4 finestre e viene applicata la finestra mobile, che si apre il primo giorno del mese successivo trascorsi 12 mesi dopo aver maturato i requisiti in favore dei lavoratori che antecedentemente alla data del 01.03.2004 termine esteso al 20 luglio 2007 siano stati autorizzati alla prosecuzione volontaria, vorrei cortesemente sapere per un lavoratore autonomo, nato il 28/01/1954, con i requisiti dei 35 anni al 31/12/2010, autorizzato ai versamenti volontari al 31/12/1992, quali sono i requisiti per poter accedere alla pensione e in quale data.Grazie.

  328. Se a fine anno 2010 si arriva ad una età anagrafica di 53 anni e ad una età contributiva di 38 anni quando si ha diritto alla pensione di anzianità?grazie

  329. ciao. ho raggiunto il 65esimo anno di età il 15/07/2010 e ho 34 anni circa di contributi. volevo sapere quando potrò andare in pensione, se nel 2011 o persino nel 2012!!?? grazie.

  330. @ guytar ha scritto lunedì, 27 settembre 2010Caro guytar, sei nella rete della riforma delle pensioni di Giulio. Per cui potrai andare in pensione da novembre 2013. Raggiunto il diritto alla pensione (1 novembre 2012) puoi decidere se continuare a lavorare sino alla pensione o licenziarti. Nel secondo caso riceverai la pensione alle stesse identiche condizioni del primo purtroppo per un anno non riceverai ne stipendio ne sussidi o altro.Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta anche tu un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :)

  331. Ciao Giusy ti ringrazio di avermi soddisfatto con la tua risposta pertanto mi ritengo uno dei fortunati di non essere caduto nella trappola della manovra.Per solidarieta’ degli amici penalizzati dalla norma dei 12 mesi scrivero’ al presidente della republica e su twitter.Spero che questo piccolo contributo possa servire a qualcosa.Cordialita’ Enzo noc tutto questo per cercare di aiutare gli amici restati intrappolati nella manovra a

  332. 31 ottobre 2012 avrò 40 anni di contributi e 56 anni di età qundo posso andare in pensione se la mia domanda di pensione viene accettata devo lavorare comunque un’altro anno x la finestra o posso rimanere a casa mia senza lavorare ?posso io chiedere un sussidio dato che non percepirò ne stipendio ne pensine per l’anno della finestra con cosa mangerò ? avendo un mutuo da pagare grazie mille

  333. “@ capitan fracassaL’ “appello” se non lo avevi capito era solo un provocazione, gia da tempo avevo denunciato che non solo ai POLITICI ma anche ai sindacati non gliene frega nulla non solo dei pensionandi ma anche dei cittadini che lavorano e tirano avanti la Baracca anche la loro perchè andando avanti così la mucca si secca e poi non avranno più vacche da mungere, ora hanno impoverito la classe media, poi non pagheranno più le pensioni (tanto è quello il loro scopo), poi scapperanno con la cassa. e l’Italia diventerà come l’argentina. Per ora si stanno facendo i gruzzoli all’estero io ho girato l mondo e sapeste quanti Italiani ci sono che vivono di rendita!

  334. @ enzo noc ha scritto domenica, 26 settembre 2010Caro enzo, buone notizie per te. Maturi i requisiti di pensionamento nel 2010 e dunque non ricadi nella manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, sono confermate quelle vecchie :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Buona pensione e goditela tu che puoi!ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice con il passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  335. @ dino ha scritto sabato, 25 settembre 2010Caro Dino, sei un illuso se pensi veramente di trovare anche solo un politico (di destra o di sinistra) che seriamente si impegni a cercare di cambiare la riforma delle pensioni di Tremonti. Non lo farà nessuno! Perchè noi siamo le loro mucche e le loro pecore e come tali dobbiamo essere munti e tosati.Lo vuoi capire una buona volta che ai nostri “bravi” politici non interessa se sia giusto mungerci e tosarci ma solo qual’è la mano che lo fa!Dino, svegliati! apri gli occhi e guarda in faccia alla realtà!

  336. Rispondo a DST e a coloro che attendevano la circolare sugli autorizzati ai versamenti volontari: la circolare Inps è del 24.09.2010 n. 126 e al punto 1.2 dice che “limitatamente al sistema delle decorrenze non è operante la salvaguardia prevista dall’art. 1 comma 8 legge 243/2004 e dall’art. 1 comma 2 lett. c legge 247/2007 in favore dei lavoratori che antecedentemente alla data del 01.03.2004 termine esteso al 20 luglio 2007 siano stati autorizzati alla prosecuzione volontaria. Detti lavoratori potranno beneficiare del previgente sistema delle decorrenze solo qualora la contribuzione volontaria accreditata consenta loro di raggiungere entro il 2010 i requisiti anagrafici e contributivi previsti per il pensionamento di anzianità”.Quindi è chiaro che dal 2011 pur restando invariati i requisiti (età + anni) non ci sono più le 4 finestre e viene applicata la finestra mobile che si apre il primo giorno del mese successivo trascorsi 12 mesi dopo aver maturato i requisiti. Spero di aver dato un aiuto valido a chi attendeva questa risposta, anche se purtroppo la notizia non è proprio confortante: la finestra mobile/scorrevole non da’ scampo a nessuno!! Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda”Ciao.Rossella””

  337. Buonasera, vorrei avere la certezza che questa volta riesco a raggiungere il traguardo, visto i continui cambiamenti di governi/riforme. Dal mese di marzo 2010 sono in mobilita’.Compio 59 anni a novembre 2010 ho maturato 39 anni di contributi. Rimane confermata la mia pensione a luglio 2011? Quando dovro’ fare domanda? Vi ringrazio anticipatamente, cordiali saluti Enzo

  338. APPELLOSi cerca politico che si impegni e ci metta la faccia per l’annullamento del periodo di 12 mesi di attesa per la pensione di vecchiaia.Siamo pronti a seguirlo!!!

  339. Ciao Beppe, la tua rabbia è anche la mia e quella di tanti altri! Ci stiamo organizzando per mobilitare il maggior numero di persone e urlare tutti insieme NO alla casta politica italiana. NO alla riforma 2010 delle pensioni che “ruba” un anno di lavoro ai pensionati, NO alla legge bavaglio, no alla legge anti intercettazione, NO agli infiniti privilegi di cui godono politici e parlamentari, NO a qualsiasi genere di lodo o legge che ponga i politici al di sopra dei suoi elettori.Se anche tu vuoi essere della partita unisciti a noi, iscriviti a twitter e segui:http://twitter.com/AnticastaNon costa nulla ed è un importante contributo, perchè più siamo e più possiamo far sentire la nostra voce e urlare al mondo che gli Italiani si sono stufati dei loro politici!

  340. Ciao BeppeIo penso che il blog non raggiunga sufficienti persone, quello che stiamo dicendo da mesi non viene preso in considerazione da nessuno, il Presidente della Repubblica mi risulta che non ha ancora risposto a nessuno se non la ricevuta del messaggio da parte della sua segreteria è da vedere se poi i messaggi glieli passano.Teniamo duro passiamo parola anche verbalmente molti non hanno il Pc e si rivolgono al sindacato che gli fa promesse che poi non puo mantenere. Oggi l’Inps ha emesso le circolari.Io e la mia famiglia se gennaio non si è modificato niente restituiamo le cartelle elettorali con raccomandata al Prefetto spiegando le ragioni e se si farà un censimento mi rifiuterò di fornire i miei dati tanto sono un cittadino di seconda categoria che dopo una vita di lavoro di contributi e tasse pagate non ha nessun diritto.Ho bisogno di fare fisioterapia per artrosi diffusa e non posso farla perchè i soldi della cassaintegrazione non me lo permettono, stavo tirando perchè con la pensione le cose andranno meglio ma le mie ossa dovranno aspettare 13 mesi!

  341. Buongiorno a tutti, mi definisco l’ennesimo trombato di questa infima manovra che i nostri politicanti hanno voluto regalarci e, non mi sembra che le opposizioni e/o i sindacati si siano prodigati piu’ di tanto per evitarci una simile fregatura! A mio avviso, i piu’ penalizzati sono i lavoratori precoci destinati ad andare in pensione con 40 anni di contributi, a questi lavoratori, con un colpo di spugna, hanno tolto le quattro finestre costringendoli di fatto a dover lavorare come minimo 9 mesi in piu’. Ancora peggio per i “cassintegrati”, dovendosi accontentare del solo sussidio vengono di fatto decurtati di quella che avrebbe dovuto essere la loro pensione. ….. alla faccia di chi non ha messo le mani in tasca agli italiani ! Vedendosi ritardata la pensione il loro contributo al risanamento va ben oltre il misero contributo dei nostri politicanti (….. la casta, altro che abbassarsi lo stipendio del 10 % , per essere seri, avrebbero dovuto dividerselo per 3 o quattro volte, percependo di fatto il triplo se non il quadruplo dei politici Europei).Per non parlare del loro esorbitante numero! Cosa aspettano a ridursi del 50 % ??? Lo scopo del sito e’ dare spazio alle nostre esternazioni e ne sono grato, ciò nonostante, sono sporadici gli interventi in cui traspare tutta la nostra rabbia, scrivere al presidente della repubblica va bene ma ho qualche dubbio che questo tacito fare possa far cambiare le cose (ho scritto anch’io), a mio avviso, necessiterebbe fare cose più eclatanti per esempio: bruciare collettivamente in piazza i certificati elettorali o quant’altro, che senso ha votarli se poi immancabilmente, di destra o di sinistra che siano, pensano sempre e poi sempre esclusivamente alle loro poltrone ed ai loro porci interessi! Loro in pensione ci vanno con anni 50 ed appena 2 anni e mezzo da parlamentare ! (Per citarne alcuni: Mastella, Brunetta, Luxuria, Cicciolina ecc. ecc. ecc.) Altro punto, in molteplici risposte compare la consolazione dei 10.000 fortunati che potrebbero non incorrere nella finestra mobile, nel 2003 la mia azienda aveva sfruttato tale possibilità collocandoci 200 lavoratori, da precisare che FIAT in prima istanza ne aveva già assorbito 7200 e che a fine 2003 il magico numero 10.000 era esaurito, non ho evidenza di nuovi provvedimenti in tal senso!Ho sempre pensato che in Italia la democrazia sia arrivata senza una vera rivoluzione alla francese , peccato !Sorry se ho esagerato, ma la mia rabbia e’ troppa per starmene in silenzio.Ciao a tutti

  342. @ dino ha scritto giovedì, 23 settembre 2010Sì dino, i trattamenti straordinari a carico del fondo di solidarietà della regione Sardegna possono rientrare nella categoria esclusa dalla nuova riforma pensionistica, occorre poi vedere se rientreranno fra i primi 10 mila richiedenti…Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :)

  343. @nando ha scritto sabato, 25 settembre 2010Ciao nando, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la nuova riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Tuttavia la manovra lascia aperta una porticina ai primi 10 mila lavoratori in mobilità per i quali si conserva il vecchio regime previdenziale e dunque le vecchie finestre.I 10 mila scampati alla riforma delle pensioni di Tremonti appartengono alle seguenti categorie:- lavoratori in mobilità breve con accordi entro il 30 aprile 2010 e con requisiti per la pensione entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;- lavoratori in mobilità lunga con accordi stipulati entro il 30 aprile 2010;- lavoratori che alla data di entrata in vigore del Dl 78/2010 risultano titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà (esuberi banche, assicurazioni e così via)Spero che tu e i tuoi colleghi possiate ricadere in questo fortunato manipolo di lavoratori :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  344. buongiorno,ho 55 anni, ho cominciato a lavorare nel settembre 1972 la mia azienda (nel settore grafico) è fallita il 15/4/2010 attualmente sono in cassa integrazione e poi andro’ in mobilità, quando andrò in pensione? grazie

  345. Ciao Dino, ho seguito il tuo consiglio e ho scritto la lettera. Speriamo che serva a qualche cosa. Forza amici fate come vi ha detto Dino, è l’unica speranza che abbiamo. Nei prossimi giorni mi iscrivo anche sul twitter di AnticastaW la libera informazione!!!

  346. Una domanda: la cassa integrazione in deroga essendo una prestazione straordinaria non ricade in quei 10.000 che sono titolari di trattamento di straordinario a carico dei fondi dei fondi di solidarietà, nel mio caso Fondo regione Sardegna?anche se nutro il dubbio che i 10.000 siano gia stati accordati ai soliti noti!Grazie, io sto passando parola per inoltrare petizioni al Presidente della Repubblica io lo ho gia fatto.

  347. @ luciano58 ha scritto mercoledì, 22 settembre 2010 Ciao luciano58, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la nuova riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Tuttavia la manovra lascia aperta una porticina ai primi 10 mila lavoratori in mobilità per i quali si conserva il vecchio regime previdenziale e dunque le vecchie finestre.I 10 mila scampati alla riforma delle pensioni di Tremonti appartengono alle seguenti categorie:- lavoratori in mobilità breve con accordi entro il 30 aprile 2010 e con requisiti per la pensione entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;- lavoratori in mobilità lunga con accordi stipulati entro il 30 aprile 2010;- lavoratori che alla data di entrata in vigore del Dl 78/2010 risultano titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà (esuberi banche, assicurazioni e così via)Spero che tu e i tuoi colleghi possiate ricadere in questo fortunato manipolo di lavoratori :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  348. @ giuseppe tornitore ha scritto mercoledì, 22 settembre 2010Ciao giuseppe, contribuisci anche tu a tener vivo lo spirito della nostra iniziativa, più siamo e più possiamo aiutarci. Aiuta un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o anche con il semplice passaparola :) In merito alla tua richiesta, un volta maturato il diritto alla pensione puoi fare domanda di pensionamento, licenziarti dal lavoro e attendere che si apra la tua finestra pensionistica solo da quel momento riceverai la tua pensione.Ciao!

  349. il 31 12 2010 compio 36 anni contributivi e vado in mobilita x 4 anni con accordo precedente aprile 2010 quando si apre la finestra x la pensione saluti e grazie

  350. vorrei gentilmente sapere, io maturo 40 anni di contributi a luglio 2011. con la nuova riforma dovrei andare in pensione a luglio 2012. l’anno di slittamento e’ facoltativo, o meglio posso lasciare il lavoro quando voglio e percepire la pensione dopo luglio 2012? grazie.

  351. Caro Gustav chi ti ha detto questa cosa deve essere rimasto scioccato dal servizio militare,si ,perche era solo sotto la NAIA che si scontavano giorni in piu tanti quanti erano stati i giorni di CPR(camera punizione di rigore).Stai Tranquillo e auguri per la tua pensione.Carlo

  352. @ Pasquale P. ha scritto martedì, 21 settembre 2010Ciao Pasquale, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la nuova riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Nel tuo caso specifico puoi lavorare sino alla maturazione del diritto alla pensione di anzianità e poi smettere di lavorare, ma non riceverai stipendio o pensione per un anno e un mese. In alternativa puoi smettere di lavorare da subito e attendere sino alla pensione di vecchiaia che ti verrà riconosciuta dopo un anno dal mese successivo al compimento dei 65 anni.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta anche tu un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :)

  353. @ GUSTAV ha scritto martedì, 21 settembre 2010A me non risulta GUSTAV, scusa ma chi ti ha detto una roba del genere? C’è qualcuno a cui risulta il problema segnalato da GUSTAV?Caro GUSTAV, nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta anche tu un lettore o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :)

  354. IL 30 SETTEMBRE 2010 HO RAGGIUNTO I 40 ANNI DI SERVIZIO E DEVO FARE I TRE MESI DI FINESTRA SINO AL 31 DICEMBRE 2010. E’ VERO CHE DURANTE QUESTI TRE MESI NON SI POSSONO FARE MALATTIE ? DIVERSAMENTE DEVI LAVORARE DEI GIORNI IN PIU’ TANTI QUANTI SONO STATI I GIORNI DI MALATTIA ?GRAZIE!

  355. Ho 43 anni di contributi, ad aprile 2011 compirò 65 anni. Percepisco una pensione di invalidità di circa 460 euro che è diventata definitiva, che al momento debito per mero errore non mi hanno sospeso, precludendomi la possibilità di andare in pensione per gli anni di contributo. Ora quello che mi hanno detto di fare é: a gennaio 2011 fare la domanda per il ricongiungimento di 16 anni contributivi in Germania, ad aprile domanda di pensione. E’ vero che andrò in pensione solo dal mese di aprile 2012? Devo per forza lavorare quest’ultimo anno? Il problema è che io non me la sento più, ho subito due interventi cardiaci, ho delle ernie al disco, soffro spesso di dolori di sciatica e soffro di pressione alta. Che succede se non dovessi andare più al lavoro l’ultimo anno? Grazie.

  356. @ mario ha scritto giovedì, 16 settembre 2010Caro Mario, buone notizie per te. Maturi i requisiti di pensionamento nel 2010 e dunque non ricadi nella manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, sono confermate quelle vecchie :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta altri lettori o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :) Buona pensione e goditela tu che puoi, ciao.Filogamo

  357. @ celso ha scritto domenica, 19 settembre 2010Ciao celso, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la nuova riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Tuttavia la manovra lascia aperta una porticina ai primi 10 mila lavoratori in mobilità per i quali si conserva il vecchio regime previdenziale e dunque le vecchie finestre.I 10 mila scampati alla riforma delle pensioni di Tremonti appartengono alle seguenti categorie:- lavoratori in mobilità breve con accordi entro il 30 aprile 2010 e con requisiti per la pensione entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;- lavoratori in mobilità lunga con accordi stipulati entro il 30 aprile 2010;- lavoratori che alla data di entrata in vigore del Dl 78/2010 risultano titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà (esuberi banche, assicurazioni e così via)Spero che tu e i tuoi colleghi possiate ricadere in questo fortunato manipolo di lavoratori :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  358. Sono un dipendente comunale ho iniziato a lavorare ad aprile 1979 il 5 Dicembre compio 59 anni. Ho ricongiunto 4 anni 8 mesi e 3 giorni per altri lavori svolti. Quanto posso andare in pensione anticipata?

  359. sono un lavoratore in mobilità dal’ aprile 2009 (legge 23 luglio 1991, n. 223 in accompagnamento alla pensione) ex dipendente telecom compio 57 anni a novembre 2010Raggiungo i 40 anni di contributi il 30 novembre del 2011 e la mia finestra di uscita,prima dell’entrata in vigore del decreto legge del maggio 2010 n 78, era 1°aprile 2012.La mobilità è valida fino ad aprile 2012 Chiedo di poter essere informato sull’eventuale variazione temporale per il raggiungimento della pensione di anzianità.distinti saluti

  360. @ marisa ha scritto venerdì, 17 settembre 2010Ciao marisa, strano che l’Inpdap ti abbia detto che dal 1 gennaio 2010 puoi ricevere la pensione. A meno che tu non cada in casistiche particolari, a cui però non hai accennato, la data del tuo pensionamento è l’1 luglio 2011 in qualità di lavoratrice dipendente del pubblico impiego (immagino) che matura i requisiti di pensionamento il 20 Ottobre 2010.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :)

  361. Ritorno un attimo perchè vedo che non ci sono soluzioni.Scrivete al Presidente della Repubblica perchè cancelli la norma dei 12 mesi Ricordo che lui lo puo fare, ma bisogna pressarlo con migliaia di petizioni sul suo sito.E’ la nostra ultima speranza!leggete le note gia publicateAnchio sono nei casini.Dino

  362. Rispondo a Giuseppe: purtroppo non c’è più nulla a salvaguardia dei lavoratori precoci. Anche tu come tanti di noi dovrai tener conto della finestra scorrevole, ahimè! Leggi i commenti precedenti e in base alla maturazione dei tuoi requisiti, applica la nuova finestra che è stata introdotta.Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda”Ciao.Rossella”

  363. Rispondo a Franco: purtroppo a seguito della recente manovra finanziaria poi convertita in legge è stata introdotta la finestra scorrevole, per cui si apre il primo giorno del mese successivo trascorsi 12 mesi dalla maturazione dei requisiti: nel tuo caso sarà quindi Ottobre 2014. Purtroppo ora è così!! Il consiglio è comunque sempre quello di rivolgersi ad un patronato o Inps per la valutazione della tua pratica specifica.Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda”Ciao.Rossella

  364. Sono un dipendente, che matura i 40 anni, 2080 settimane 09/2013, la mia decorrenza dellapensione dovrebbe essere 01/2014.Vi chiedo, con gli effetti della manovra finanziaria 2010 rimane invariata la data, ho quando si aprirebbe la finestra?Un saluto e grazie.

  365. Salve,io il 20 Ottobre 2010 compio 60 anni e ho già maturato 35 anni di contributi.L’inpdap mi ha detto che posso andare in pensione a gennaio 2011,mentre il comune mi ha detto che posso andare in pensione dal primo luglio 2011. Quando posso andare effettivamente in pensione??GRAZIE.

  366. sono in mobilità dal gennaio 2008 per la durata di 4 anni, dopo tre mesi di mobilità ho lavorato per 30 mesi con contratti a tempo determinato. Dal 12 luglio 2010 sono nuovamente in mobilità per trascorrere il resto della mobilità e dunque alla fine della mobilità avrei raggiunto i 40 anni di contributi.Visto che io ero in mobilità prima della modifica della finanziaria io sarò interessato alle successive modifiche con la finestra di 12 mesi oppure valgono le leggi vigenti al momento che sono andato in mobilità? stessa domanda riguardo le nuove aliquote di calcolo sulla pensione?Le sarei grato per la risposta e ringrazio in anticipo.Saluti Italo

  367. ciao a tutti.spero qualcuno sappia rispondere.maturo i 40 anni a febbraio 2011 (comprensivi di 7 anni per i benefici sull’amianto) ho iniziato a lavorare a 17 anni e 4 mesi. non esiste più nulla sui lavoratori precoci che mi farebbe guadagnare almeno 2 mesi?grazie

  368. @mario ha scritto giovedì, 16 settembre 2010buone notizie per te. Maturi i requisiti di pensionamento nel 2010 e dunque non ricadi nella manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, sono confermate quelle vecchie :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao e buona pensione, caro amico goditela tu che puoi! :)

  369. Sono un dipendente che matura i requisiti (59 anni di età e 36 anni contributivi ossia quota 95) il 1 novembre 2010 e dovrei ottenere la pensione dal 1 luglio 2011.Con la manovra finanziaria 2010 quando potrò avere la pensione? grazie in anticipo.

  370. Ciao bruno, sul sito che hai segnalato i calcoli del pensionamento del personale scolastico sono sbagliati, non so gli altri, ma per la scuola non vanno bene. Mentre confermo e ringrazio per l’aiuto che mi ha dato Laura. All’ufficio inps mi hanno confermato la possibilità, grazie Laura! :)

  371. Salve, non so fino a che punto possa essere attendibile, ma sicuramente può essere utile, almeno per farsi un’idea: nel sito “IRPEF.INFO” alla voce: “quando vai in pensione” c’è un programma aggiornato con le nuove regole dopo il decreto 78/2010 che permette di ottenere, oltre alla definizione della finestra di pensionamento, anche l’importo netto della pensione che si andrà a percepire. In pratica vi è la conferma che per chi matura il diritto entro il 2010 nulla cambia. Spero di essere stato utile. Un saluto e un augurio a tutti, Bruno

  372. Buonasera a tutti.Classe 1957, dipendente ENEL dal nov 1973, ho lasciato il lavoro a seguito incentivazione in data 01.09.2009.Sto versando e continerò a versare i contributi volontari INPS fino al 2013.Oggi ho voluto fare l’ennesima telefonata all’INPS per verificare se erano subentrati ulteriori cambiamenti: mi è stato detto che nulla è cambiato, almeno per ora, tranne la finestra. Mi è però sorto un dubbio: maturerò i 40 anni con un’età di 56…cambia qualcosa? Sono in ansia …Grazie e complimenti per il blog

  373. Grazie Barbara, sei stata chiara e coincisa, ma sai qui si vive in un clima di dubbi e incertezze per cui non sei mai sicuro di quello che sara’!!!

  374. @ Michele ha scritto lunedì, 13 settembre 2010e @ enzo ha scritto lunedì, 13 settembre 2010cari amici il problema è già stato affrontato in precedenti commenti. Per questo abbiamo preferito rispondere alle richieste più “urgenti” e nuove.In effetti il comportamento del personale dell’inps riscontrato da Michele è stato verificato già in altri casi, come testimoniato dai numerosi commenti ricevuti.Non avendo ancora avuto disposizioni ministeriali sul nuovo regime di pensionamento è normale e “fisiologico” che il personale Inps non si esprima ufficialmente.E’ vero che tutti attendono le famose circolari ministeriali sull’applicazione della manovra finanziaria 2010 in materia previdenziale.Tuttavia se l’italiano non è un’opinione ossia se è la lingua comune con cui comunicano coloro che vivono in Italia, allora possiamo dire che l’interpretazione dell’art. 12 della manovra finanziaria 2010 data in questo post è corretta.Ciò significa che chi matura i requisiti pensionistici entro il 31/12/10 non rientra nella riforma introdotta da Tremonti con la manovra correttiva 2010.Se poi la circolare ministeriale dirà il contrario, allora sarà valido quanto scritto sulla circolare, ma significherà anche che chi ha redatto l’articolo 12 della manovra ha seriamente bisogno di ripetere le scuole primarie…Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta altri lettori o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :)

  375. per DST e Rossellaconfermo quanto già spiegato ottimamente da Rossella, occorre attendere questa benedetta circolare e rimanere in contatto fra noi, caso mai qualcuno riesce a trovare anticipazioni sui giornali o su internet.grazie per l’incredibile aiuto che state dando, farò anche io la mia parte :) ciao

  376. Rispondo a DST; in merito al tuo quesito, di cui ne avevamo già parlato tempo fa sul blog, sto cercando di trovare qualche informazione che chiarisca la questione. Ti posso dire che ho interpellato una sede INPS e mi hanno risposto che valgono sempre i requisiti, ma per quanto riguarda le vecchie finestre, non hanno risposte certe, ma dicono che devono attendere loro circolari interne e quindi mi rimandano a ritornare tra qualche tempo. Il primo di noi che avrà notizie è gradito che lo faccia sapere a mezzo ns. blog, poichè interessa diverse persone. “Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda”Ciao.Rossella””

  377. Buonasera a tutti, per cortesia chi riesce a dare una risposta al quesito di Michele il quale ha scritto lunedi 13 settembre sulla risposta incerta dell’inps.Possibile che non hanno ancora le idee chiare sulle nuove norme della finanziaria. Quindi a questo punto rimane il dubbio anche per coloro i quali raggiungono i requisiti nel 2010 per la pensione nel 2011? Vi prego dateci una mano a capire, grazie

  378. Amici! Canalizziamo il nostro grido di protesta contro la riforma delle pensioni! Su twitter stiamo organizzando un gruppo di pressione per cambiare le cose.Twitter è un social, molto più semplice ed easy di facebook, che consente di mandare i messaggi direttamente ai nostri governanti e politici. Più siamo e più possiamo far sentire la nostra voce!Questo è il mio indirizzo:http://twitter.com/AnticastaIscriversi è semplicissimo, basta un’indirizzo e-mail e un nome (non è necessario usare il proprio nome e cognome).Io sono Anticasta, ciao

  379. Salve a tutti se non bastasse scrivere a http://www.quirinale.it potete scrivere direttamente anche a”Presidenza della Republica-La posta del Quirinale”come ho fatto io.Ho anche scritto ai nostri governanti strozzini ma loro lo sappiamo per questi problemi si chiudono orecchi ed occhi.Speriamo che il presidente Napolitano possa in qualche modo darci 1 mano.Siamo in 120-130 mila circa(mi sembra) con questi problemi facciamoci sentire e continuare a fare presente queste ingiustizie per ottenere almeno a chi non ha lavoro 1 aiuto economico per sopperire all,anno di slittamento.Ciao a TUTTI Vantonio52

  380. Sono stato autorizzato ai versamenti volontari ad ottobre 2009 e spero di aver congelato le finestre previste dalla legge a quel momento.Nei due casi precedenti di leggi che modificavano i termini previdenziali ,la 243/2004 del 2004 e la 247/2007 del 2007, chi era stato autorizzato ai versamemnti volontari congelava le regole al momento dell’autorizzazione.Per questo giro nulla di certo si sa. Qualcuno dice che bisogna attendere l’iter parlamentare della legge.Già ho scritto su questo utilissimo Forum tempo fà ed a quel tempo c’era una comprensibile incertezza.Se ne sa qualcosa in più? Perchè vedete se ne parla poco, ma siamo moltissimi nella mia condizione Grazie in anticipo a prescindere!!

  381. Sono un impiegato civile del ministero della difesa, il 26.08.2010 ho compiuto 64 anni di età ed al 31.12.2010 avrò 33 anni e 10 mesi di contributi, più una totalizzazione di 16 mesi in germania e 10 mesi di abbuono.Quando posso andare in pensione, e quanti mesi prima devo presentare la domanda?

  382. @ dino ha scritto lunedì, 13 settembre 2010Ottima iniziativa dino, complimenti. Ma non hai scritto l’indirizzo del sito senza il quale è impossibile darti una mano…Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.grazie, ciao

  383. purtroppo chi matura i requisiti dopo il 1 gen 2011 dovra aspettare 12 mesi.se dipendente.18 se autonomo.es dipendente matura il 01 luglio 2011 andra in pensione il 01 agosto 2012.Non ci rimane che piangere.Io ho scritto una petizione al Presidente della Repubblica che non mi ha ancora risposto chiedendo che faccia variare la norma per quelli che sono senza lavoro, in cassaintegrazione ecc.Provate a farlo anche voi dal sito internet se le petizioni sono tante chissa che …I sindacati e i politici non si stanno muovendo e hanno accettato la norma quindi anche se cambia il governo non vi saranno modifiche.

  384. Ciao a tutti,mi sono perso…… sino ad oggi pensavo di andare in pensione dal 1/7/2011,maturo i requisiti da questo mese. Stamani mi sono recato presso lufficio Inps del mio territorio mi anno risposto che aspettano a giorni da Roma, le nuove disposizioni relative alle pensioni e che quindi non è detto che si vada in pensione il 1 luglio.Chi mi fara passare questansia. Grazie

  385. il ritardo di 12 mesi potrebbe essere accettabile se uno ha il lavoro ma chi è disoccupato , in mobilità, o in cassa integrazione in deroga a 400 €/mese pagherà più di un deputato.E’ un furto legalizzato a tutti gli effetti perchè i contributi versati sono dei lavoratori non a disposizione dei politici e le rendite sono di gran lunga inferire al loro vero valore.Io come altri abbiamo accettato la cassa-mobilita con la prospettiva della pensione a 65 anni (2011) chi ci paga la differenza e la perdita di reddito?Io monoreddito ho gia grosse difficolta, forse devo andare a Rubare? Ci sto, pensando! visto che in Italia i Governanti Ladri la passano liscia anchio potrei avere chanse di pasarla liscia!

  386. Sono nata a giugno del 1952.Lavoro nella P.A. e a novembre 2010 avrò 35 anni di contributi, compreso il riscatto della laurea.Compiendo 60 anni nel 2012 con 37 anni di contributi,potrò andare in pensione nel 2013?Grazie.

  387. @ GAETANO ha scritto martedì, 07 settembre 2010Caro GAETANO buone notizie per te: dalla ricerca che ho fatto sembra proprio che tu riesca a maturare il diritto alla pensione. Non è stato facile trovare in rete un caso simile al tuo, ma guarda cosa c’è scritto in un’archivio del sole24ore: “Per la pensione di anzianità mediante le quote, gli unici contributi figurativi che non sono utili per raggiungere il diritto alla pensione sono quelli relativi ai periodi di malattia e disoccupazione. Sono invece utili tutti i periodi di contribuzione figurativa (e quindi anche quelli per malattia e disoccupazione) per ottenere la pensione di anzianità con il solo requisito contributivo di 40 anni (indipendentemente dall’età)”Stante così le cose sembra proprio che maturi i requisiti di pensionamento nel 2010 e dunque non ricadi nella manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, sono confermate quelle vecchie :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Buona pensione e goditela tu che puoi!ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice con il passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  388. @ Antonio ha scritto martedì, 07 settembre 2010Caro Antonio, il datore di lavoro non può obbligare il lavoratore al pensionamento fino al compimento del 65° anno di età, purtroppo oltre tale data non ha alcun obbligo a prorogare il rapporto…Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :) Luca

  389. @ Carlo pierno ha scritto mercoledì, 08 settembre 2010Ciao Carlo, mi spiace ma la risposta ufficiale la puoi avere solo dall’Inps. Io sono solo una lettrice di questo blog in cui ci si aiuta a vicenda fra lettori.Per questo ti chiedevo di restituire l’aiuto che hai ricevuto ad un altro lettore o se preferisci segnalando ad altri l’iniziativa…

  390. Buongiorno Laura sono contentissimo della tua risposta,ma è una risposta Ufficiale? mi spiego meglio :Ho mandato una email anche al Sig.Bruno Benelli noto funzionario INPS personaggio anche televisivo ma non mi ha mai dato risposta.La tua risposta viene da fonti ufficili.Ti ringrazio e Ti saluto Carlo Pierno

  391. @ Carlo pierno ha scritto martedì, 07 settembre 2010Caro Carlo, buone notizie per te. Maturi i requisiti di pensionamento nel 2010 e dunque non ricadi nella manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, sono confermate quelle vecchie :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Buona meritata e sudata pensione, goditela tu che puoi!Laura ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice con il passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  392. “pensionamento anzianità gestione speciale commercianti -da un estratto ecocert richiesto – mi risultano 7 settimane di disoccupazione (come requisito contributivo in alterrnativa all’età) con le quali maturerei al 31/12/2010 oltre 40 anni di contributi e quindi supererei per poco le 2080 settimane utili -desiderei conoscere se maturo i requisiti e se la finestra sarà il 01/07/2011 e cioè col vecchio sistema.ciao grazie”

  393. Rispondo a Paolo: in base agli anni di lavoro che hai indicato, più il periodo riscattato di militare, arriverai a 40 anni di lavoro fra circa 5 anni, ovvero nel 2015; per cui alla luce dell’ultima manovra, convertita in legge a fine del luglio scorso, la tua finestra “scorrevole” si aprirà il primo giorno del mese successivo trascorsi 12 mesi dalla maturazione dei requisiti pensionistici. Per avere una data esatta e/o che si avvicina il più possibile alla effettiva “uscita” il consiglio è di rivolgerti ad un patronato o all’Inps, per una valutazione della tua personale situazione.Ciao. Rossella

  394. Sono un ferroviere che compie 40 anni contributivi a ottobre 2010, ho lasciato il servizio il 01-01-2010 con un piccolo incentivo e mi sto pagando 10 mesi di contributi volontari. La domanda è questa: con la nuova finanziaria la mia finestra è sempre 01-04-2011? Guai se non fosse cosi! Sicuro di una Sua risposta Ringrazio Saluti Carlo Pierno

  395. Compio 65 anni a dicembre del 2010 ho fatto domanda per rimanere in servizio ulteriori due anni per compiere 40 anni di servizio la direzione dell’ASL mi ha risposto di nò -domanda posso fare ricorso grazie Antonio Mariscotti

  396. lavoro dal 10 09 1973 come lavoratore dipendente ho riscattato il militare farei 40 anni di lavoro il 10 09 2013 a quel giorno posso finire di lavorare e aspettare la pensione per 13 mesi grazie carlo

  397. Questa legge è ingiusta, soprattutto per coloro che sono nati negli anni ’50: abbiamo iniziato a lavorare poco più che bambini e tanti di noi hanno anche sostenuto la fatica di frequentare scuole serali dopo tante ore di lavoro al giorno (se ricordate 40 anni fa erano di più che adesso!) ed ora ci ritroviamo con questa sorpresa, venuta fuori quasi in sordina! Ma è assurdo che: bisogna lavorare 1 anno in più, quindi non ci danno la pensione per 1 anno ed i contributi che vengono versati non vanno neanche ad incrementare poi la pensione!! Grazie a tutti per la solidarietà che con questo blog si sta esternando; ciò aiuta tutti quelli come noi che si sentono delusi nelle proprie aspettative e con il timore che in futuro non ci sia qualche altra sorpresa.Ciao a tutti.Rossella

  398. buongiorno,complimenti per la vs. chiarezza el’aiuto che ci offrite.sono un dipendente del settore privato.iniziato a lavorare continuamente dal 01 novembre 1976 piu’ riscattato militare per il periodo che va’ dal 17 settembre 1975 al 17ottobre 1976.quando maturero’ le condizioni per andare in pensione?cordialita’

  399. Sigg.ri buongiorno,vi aggiorno sulla mia situazione! Ad aprile ho sottoscritto l’atto di conciliazione per entrare nel fondo di sostegno al reddito decorrenza 1^ luglio per cinque anni! Il 31 maggio e’ stato varato il decreto, a mio dire anticostituzionale, tramutato in legge a fine luglio, con il quale si sono spazzati via tutti i diritti acquisiti, normati da leggi vigenti, derivanti da accordi tra sindacati e governo! Sono dovuto rientrare al lavoro e Voi giustamente avete approvato cio’, dicendomi che non tutto era perduto in quanto potevo far parte della lotteria dei 10.000 lavoratori in mobilita’ breve che scamperanno alla truffa!Ieri la mia banca mi convoca e mi presenta un messaggio dell’INPS n. 21171 del 12 agosto a firma del Vicario del Direttore Generale sig. Crudo, che recita cosi’:…in particolare, per i lavoratori ammessi alla prestazione straordinaria a decorrere dal 1 giugno 2010 il diritto alla pensione deve essere verificato in funzione della nuova disciplina delle decorrenze dettata dalla legge 122/2010 (articolo 12 commi 1 e 2)…In forza di cio’ la mia banca mi informa che, avendo maturato il diritto il 15 gennaio 2010, la mia finestra utile sara’ quella del 1^ febbraio 2011! Mi hano anche detto che era inutile tentare di inoltrare la domanda per il terno a lotto dei 10.000 fortunati beneficiari della vecchia normativa in quanto tali posti, cosi gli e’ stato riferito, erano gia’ esauriti a febbraio 2010 (il governo a fatto il dl il 31 maggio 2010!?!).Potete aiutarmi per favore a capire se tutto questo e’ giusto e se posso eventualmente fare ancora qualcosa per accelerare i tempi d’uscita?Grazie ed un saluto a tuttiAntonioP.S.: “battuta scherzosa”! Perche’ non consigliamo al Sig. Berlusconi di emanare un’altra leggina finanziaria d’autunno, tanto da potersi comprare anche Moratti e tutta l’Inter? Io penso che, dopo aver messo nei guai od in difficolta’ migliaia di lavoratori e famiglie, e’ grave vantarsi di aver speso una montagna di soldi per fare grande il Milan, alla faccia degli italiani ai quali viene chiesto un sacrificio “lacrime e sangue”!

  400. giusto vantonio, qua va sempre peggio e anzichè pensare a rimettere l’economia a posto, loro pensano solo alla leggi contro la giustizia, alle intercettazioni e a come fare per non andare in gattabuia! C’è la crisi e la disoccupazione e il ministero per lo sviluppo economico è fermo da oltre 4 mesi perchè il premier pensa solo alla giustizia (sua) e non ha ancora nominato il successore di Scajola!BASTA CI AVETE STUFATI! E’ ORA CHE VE NE ANDATE A CASA PARASSITI!

  401. Salve a tutti,ancora 1 volta mi rendo conto che noi siamo niente per i governanti e l,opposizione,ma a parte questa gentaglia che sono lì a roma,come mai i vari tg i giornali,vari modi di informazione, non hanno dato e non danno risalto ad 1 legge così sbagliata e piena di problemi per noi prossimi pensionati?Dalle conseguenze di questa legge truffaldina chi ci tutela?Lo stato?fanno più bella figura dando lavoro,casa,ospitalità etc.ad extra comunitari,rom(con 800 euro a testa mi sembra al mese ai rom)sotto sotto hanno i loro interessi e cose che noi possiamo immaginare ..di mano in mano forse?A noi italiani con 40 anni circa di lavoro ci considerano 1 peso…è la verità!!E se avremo problemi a loro gliene frega 1 C…O.Ho anche io mia moglie che dovrà aspettare da aprile 2011 ancora 1 anno ed è senza lavoro…problema?Sì…per vivere 1 anno senza niente come si farà?continuano ancora tutti i giorni con ste cazzate di fini…delle leggi ad personam..ora di gheddafi e le sue sparate…ma S.Berlusconi hai capito i problemi veri degli italiani?Tu Berlusconi se hai la coscenza a posto fatti processare e se hai sbagliato vai a stare un pò al fresco anche tu e non fare scadere in prescrizione o altri marghingegni..dei tuoi avvocati.Ti ammiravo prima Berlusca ma da 1 pò mi sei andato fuori dalle mutante…si perchè quelle ce le ho ancora addosso e spero voi governanti sanguisuga non mi toglierete anche quelle ….come dici tu spesso …VERGOGNA..VERGOGNA…VERGOGNA..ma questa volta ricordatelo è rivolta a voi al governo.Vergognatevi di procurare problemi a chi ha lavorato ONESTAMENTE…e non è poco!!!

  402. @ gabry ha scritto mercoledì, 01 settembre 2010grande gabry! condivido al 100% quanto hai scritto. ‘sti sanguisughe di politici (destra e sinistra) ci stanno portando alla rovina mentre noi versiamo in stato comatoso a causa delle armi di distrazione di massa che usa il regime e la casta!!!amici! svegliamoci dal coma! organizziamoci e facciamo sentire la nostra voce prima che sia troppo tardi! mandiamo a casa questa vergognosa classe politica!w la libera informazione! w Crisi Finanziaria!

  403. Ma guardate che non passa settimana che ci sia una novità, per distogliere l’attenzione dai veri problemi, prima l’appartamento di Fini, adesso Gheddafi, il vero problema si presenterà presto, forse anche troppo presto. In Italia esiste una percentuale molto alta di giovani disoccupati perciò non versano nulla come contributi, ed a questi sommiamo tutti i lavoratori in nero, l’emorragia industriale continua verso i paesi extraeuropei, quindi immaginiamoci come potrebbe finire fra qualche tempo quando i pensionati saranno in numero superiore ai lavoratori, mentre la politika come una sanguisuga insiste a succhiare linfa vitale fregandosene e continuando a fare i c…i suoi, mentre noi pecoroni tranquillamente pensiamo alla squadra del cuore o guardiamo beatamente il vangelo TV

  404. @ Stanca 52 ha scritto mercoledì, 01 settembre 2010Sì Stanca, sarà il caso di ricordarcelo bene alle prossime elezioni (sindacato, comunali, provinciali, regionali, nazionali) e di mandare a casa un po’ di questi conta frottole, che vivono alle nostre spalle, fanno solo i loro interessi e soprattutto ci hanno condotto a questo schifo!

  405. avete letto oggi sul giornale, perchè naturalmente in tv non lo dicono, che in Francia i sindacati minacciano scioperi perchè il governo vuole innalzare l’età delle pensioni a 62 anni, entro il 2018 e con grande gradualità, e ciò nonostante i loro sindacati protestano? A noi ci hanno portato di colpo a 65 anni e/o 41 di servizio e non si è sentito un pigolio! Ma l’Europa tanto citata, solo a noi chiede i 65 anni?O sarà che ai nostri cari sindacati non interessa perchè tanto non lavorano mai quindi a loro non pesa certo la fatica quotidiana?

  406. @ Stanca 52 ha scritto domenica, 29 agosto 2010Cara Stanca 52, hai perfettamente ragione e se ti può consolare se leggi gli altri commenti di questa pagina scoprirai che il tuo sgomento e sconforto è quello di tanti altri!Purtroppo ormai questa nuova riforma è legge e dunque non si può fare molto ad eccezione di mandare a casa chi ha fatto approvare questa legge inganno e gli oppositori che non sono stati in grado di smascherarla e di bloccarla.Il vero problema è la casta politica italiana (destra e sinistra) che ci dissangua per condurre una vita da califfi! Loro e la cricca dei loro amici…

  407. se ho ben capito io, nata il 1 aprile ’52, con 36 anni di servizio già effettuati come insegnante potrò andare in pensione solo nel 2015, mentre una mia collega con il mio stesso servizio ma nata il 30 dicembre ’51(solo tre mesi prima!!!)ci potrà già andare nel 2011. Ma questo è uno stato di diritto o uno stato che abusa dei suoi cittadini? Per ben tre volte mi hanno cambiato le carte in tavola durante il gioco, non si può approfittare così della gente, incuranti delle aspettative che ciascuno di noi aveva e non ha più, scavalcando a piè pari la vita delle persone, i loro problemi, le situazioni contingenti! Possibile che non ci sia nessuna istituzione che ci difenda da questi abusi???Chiedo giustizia perchè non ce la faccio più a sopportare questa situazione, mi logora l’idea di dover ancora lavorare tanto.

  408. @ Paolo F. da Bra ha scritto giovedì, 26 agosto 2010:buone notizie per te Paolo. Maturi i requisiti di pensionamento nel 2010 per cui riesci a scampare agli effetti nefasti della manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, sono confermate quelle vecchie :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.Sbrigati a fare la richiesta ;) e buona pensione e goditela tu che puoi!ciao :)

  409. Nato il 17 agosto 1951 faccio 40 anni di contributi certificati il 31 agosto 2010.Credevo alla finestra del 1 gennaio 2011. Ora sento dire che la legge 122 prevede le nuove norme per chi matura dal 2011 e le vecchie per chi aveva già domanda in corso al 30 giugno 2010 per cui io sarei in una situazione non analizzata e dubbia. Qual’è la realtà vera, sicura. Grazie

  410. @ ELIANA P ha scritto giovedì, 26 agosto 2010Cara ELIANA, ipotizzando che sei una lavoratrice dipendente del settore privato, se con il ricongiungimento dei due regimi previdenziali (dipendente e autonomo) fai 40 anni di contributi il 30 ottobre 2010 potrai andare in pensione in aprile 2011.Molto buono direi ;) Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.grazie, ciaoMarco

  411. @ andrea ha scritto mercoledì, 25 agosto 2010Ciao Andrea, i tempi di pensionamento della vecchia riforma dipendono dalle finestre e dal tipologia di lavoro a cui appartieni… non esiste una regola uguale per tutti i lavoratori.Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta altri lettori o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :)

  412. chiedo scusa ma ho dimenticato l’eta’..sono nata il 6 giugno 1956 ho 7 anni di autonoma e 33 anni di dipendente. faccio i 40 anni di contribuzione mista il 30 ottobre 2010.quando sara’ la mia finestra … grazie x la gentile rispostaeliana p

  413. SEITE VERAMENTE BRAVISSIMI CONPLIMENTI.io faccio 40 anni di contributi il 30 ottobre 2010, di cui 7 come autonoma e 33 da dipendente. facendo il ricongiungimento arrivo a 40 giusto il 30 ottobre 2010, quando sara’ la mia finestra di pensione???? grazie unsaluto a tutti ciao eliana p

  414. @ polidrago ha scritto giovedì, 26 agosto 2010Ciao polidrago, è del tutto evidente che c’è un buco legislativo. Chiamarla truffa allo stato attuale è eccessivo e prematuro. Certo che se alla fine della giostra perdi i tuoi 22 anni di contributi allora si che sarà una truffa.Tuttavia, sebbene il nostro governo faccia di tutto per farcelo dimenticare, siamo ancora in uno stato di diritto. I tuoi 22 anni di contributi previdenziali sono un diritto acquisito e non possono essere cancellati con un colpo di spugna legislativo.Dunque occorre essere determinati a perseguire tale diritto anche sino agli estremi delle vie legali.Esistono vari organi statali e comunitari che si occupano dei diritti del cittadino/contribuente. Ti consiglio di sentire con patronati, sindacati, associazioni dei diritti del contribuente/consumatore, fiscalisti, giornali e media, presidente della repubblica (in qualità di supremo difensore dei diritti della carta costituzionale), per trovare una soluzione e come extrema ratio intentare causa contro lo stato.Se le cose stanno esattamente come dici, ci sono sicuramente gli estremi per vincere.Ripeto i 22 anni di contributi previdenziali sono a tutti gli effetti un tuo diritto acquisito, se non ne puoi godere allora che ti vengano almeno restituiti con gli interessi legali e le scuse dello stato per non essere stato in grado di legiferare nel rispetto dei principi della nostra costituzione.Tienici sempre aggiornati e tieni presente che più visibilità dai al tuo caso, più fai conoscere all’opinione pubblica quello che ti è successo e più possibilità hai di trovare una soluzione.w la libera informazione economica, w Crisi Finanziaria!ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  415. Mi trovo in una situazione davvero paradossale alla quale non trovo spiegazione.Ho lavorato circa 20 anni presso una società privata (quindi con trattamento pensionistico INPS).Successivamente sono entrato presso una Autorità indipendente, per la quale presto servizio da 17 anni.Nel momento in cui sono entrato in questa amministrazione pubblica ho trovato (stranamente) un regime INPS.Ora a seguito di un parere del Consiglio di Stato tutti i lavoratori delle Autorità indipendenti, essendo considerati lavoratori del pubblico impiego, sono stati obbligati a passare al sistema pensionistico INPDAP con data retroattiva (cioè dalla data di assunzione presso queste Amministrazioni).Ora però dovendo ricongiungere i periodi pregressi all’INPS, che nel mio caso sono circa 22 anni il mio patronato mi dice che dovrei pagare 170.000,00.Il problema sarebbe superato se trasferissi i perioi INPDAP a INPS che prima di questa manovra finanziaria 2010 non comportava alcun onere.La truffa (non trovo altro termine) e che a seguito di una nuova norma, anche il passaggio da INPDAP a INPS sarebbe oneroso.Mi chiedo e Vi chiedo come è possibile una cosa del genere?In sostanza mi trovo che dopo aver pagato contributi per circa 40 anni dovrei pagare centinaia di migliaia di euro per il solo fatto di ricongiungere periodi di lavoo indipendenti dalla mia volontà. Infatti lo stesso patronato che mi dice oggi di pagare 170.000,00 euro, mi dice anche che se avessi ricongiunto i 20 anni INPS al momento dell’assunzione alla mia Autorità averei dovuto pagare solo 10.000,00 Euro (dopo il danno anche la beffa).Vi sarei miolto grato se poteste dare un parere ed eventualmente un consiglio.

  416. @ stefano ha scritto mercoledì, 25 agosto 2010Caro Stefano, la questione ancora non è stata stabilita. Molto probabilmente sarà lo stesso ministero delle Finanze a dare indicazioni in merito o in alternativa il consiglio dei ministri firmerà un decretino ad hoc.Non resta altro che aspettare…Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :)

  417. @ danilo ha scritto mercoledì, 25 agosto 2010Caro danilo, buone notizie per te. Hai maturato i requisiti al pensionamento nel 2010 per cui sei scampato agli interventi della manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, sono confermate quelle vecchie :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti e/o come consiglia Rossella contatta il tuo patronato o il tuo ente previdenziale.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.Buona pensione e goditela tu che puoi! ciao :)

  418. Ho chiesto all’INPS la mia situazione riguardo la nuova normativa sulla finestra unica di uscita ….ma il mio dubbio permane e cioe’ chi mi dira’ se faro’ parte dei 10000 cui vale ancora la vecchia normativa? questa la risposta dell’INPS Le allego il comma 5 e 6 dell’articolo 12 dellalegge 122 del 30/07/2010 ” il comma 5 dispone la salvaguardia delledisposizioni previgenti, nel limite di 10.000 lavoratori beneficiari, sotto il controllo e monitoraggio adottato sulla base della data di cessazione del rapporto di lavoro da parte dell’INPS, che non prenderà in esame ulteriori domande di pensionamento finalizzate ad usufruire di tali benefici al di là di tale quantitativo di richiedenti, rientranti nelle seguenti tipologie:a) lavoratori collocati in mobilità sulla base di accordi sindacali stipulati anteriormente al 30 aprile 2010 e che maturano i requisiti per il pensionamento entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;b) ai lavoratori collocati in mobilità lunga, per effetto di accordi stipulati alla medesima data;c) ai lavoratori che, all’entrata in vigore del presente decreto, sono titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà di settore di cui all’art. 2, comma 28, della legge 23 dicembre 1996, n. 662.”Detti commi riguardano la sua posizione assicurativa-previdenziale.Saluti

  419. ciao a tutti, sono un lavoratore dipendente che ha maturato i 40 anni di contributi il 30 settembre 2010 e compirò 59 anni il 23 dicembre 2010. Ho iniziziato a lavorare il 1ottobre 1970. volevo sapere quando posso andare in pensione con la nuova normativa. grazie

  420. @ Mimmo ha scritto martedì, 24 agosto 2010Ciao Mimmo, buone notizie per te. Hai maturato i requisiti al pensionamento nel 2010 per cui sei scampato agli interventi della manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, sono confermate quelle vecchie :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti e/o come consiglia Rossella contatta il tuo patronato o il tuo ente previdenziale.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.Buona pensione e goditela tu che puoi! ciao :)

  421. Rispondo a Schioppo, sono andata a rivedermi le “vecchie” finestre di uscita, in merito alla tua precisazione riguardo i 57 anni non ancora compiuti, pur avendo maturato i 40 anni di contribuzione entro il 30 giugno 2010, per cui la tua finestra sarà 1* gennaio 2011. Ti consiglio comunque di rivolgerti ad un patronato o all’Inps per sottopporre la tua personale situazione ed avere una valutazione definitiva.Ciao. Rossella.”Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda”

  422. In mobilità per riduzione personale dal dicembre 2007.Ho maturato a luglio 2010 i requisiti cioè 35 anni di contrbuti e60 di età (quota 95).Potrei sapere con certezza alla luce della nuova finanziaria quando potrò andare in pensione? grazie

  423. salve un’ulteriore aiuto per favore,maturo i 40 anni entro 30 giugno 2010 ma sono nato febbraio 1954 quindi non ho i 57 anni previsti per ottenere la pensione è valida la finestra ottobre 2010?se così quando devo fare la domanda ?e quando il primo pagamento pensionistico.grazie(nb sono lavoratore dipendente)

  424. Caro Francesco tu compirai 40 anni pari a 2080 settimane nel settembre 2011 per cui la tua finestra di uscita sarà settembre 2012. La domanda per i dipendenti pubblici può essere fatta anche 4 mesi prima del raggiungimento del diritto.Potevi comunque andarci nel 2007. Complimenti per l’attaccamento al lavoro. Sicuramente non è faticoso. Se ci vuoi andare con pari data secondo me in aprile 2010 potrebbe essere possibile. Ma non esiste un patronato dalle tue parti che ti possa dare indicazioni più attendibili. O anche direttamente alle sedi INPDAP?.

  425. @ FRANCESCO ha scritto martedì, 24 agosto 2010Caro Francesco, le prime domande sono specifiche alla tua realtà lavorativa e non mi è possibile darti una risposta generale. In tal senso ti consiglio di rivolgerti al tuo ente previdenziale o all’ufficio personale/amministrativo dell’ente per cui lavori.Mentre per quanto concerne all’eventualità di andare in pensione con 40 anni di contributi comporta attendere il 2011 e dunque ricadere nella manovra finanziaria 2010 che ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile”. In questo caso la tua finestra si aprirà 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :) PS: amici sosteniamo Crisi Finanziaria con la promozione Codice Amico di Fineco. 60 euro di premio e conto corrente a zero spese (apertura, chiusura e gestione). La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlIl codice Fineco di Crisi Finanziaria è: AA2728263

  426. Sono un dipendente pubblico, nato nel Dicembre 1950. A Dicembre 2010 compirò 39 anni e tre mesi di anzianità contributiva, volendo andare in pensione in pari data, da quale data devo fare domanda all’Azienda e da quale data si apre la finestra per il pensionamento. Volendo proseguire il lavoro fino al raggiungimento dei 40 anni di contribuzione cioè al 30 Settembre 2011. Con le nuove manovre governative, quando andrò in penzione? Grazie Francesco

  427. @ Valeria ha scritto martedì, 24 agosto 2010Ciao Valeria, purtroppo anche tu sei caduta nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la nuova riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Tuttavia la manovra lascia aperta una porticina ai primi 10 mila lavoratori in mobilità per i quali si conserva il vecchio regime previdenziale e dunque le vecchie finestre.I 10 mila scampati alla riforma delle pensioni di Tremonti appartengono alle seguenti categorie:- lavoratori in mobilità breve con accordi entro il 30 aprile 2010 e con requisiti per la pensione entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;- lavoratori in mobilità lunga con accordi stipulati entro il 30 aprile 2010;- lavoratori che alla data di entrata in vigore del Dl 78/2010 risultano titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà (esuberi banche, assicurazioni e così via)Spero che tu possa ricadere in questo fortunato manipolo di lavoratori :) Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :) PS: amici sosteniamo Crisi Finanziaria con la promozione Codice Amico di Fineco. 60 euro di premio e conto corrente a zero spese (apertura, chiusura e gestione). La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlIl codice Fineco di Crisi Finanziaria è: AA2728263

  428. Ho lasciato Poste Italiane il 31/12/2009 a seguito di esodo incentivato concesso dall’Azienda con maturazione alla pensione all’1/07/2011 in quanto compio 60 anni nel marzo 2011.Quando percepirò la pensione? Rientro nella nuova legge pur non lavorando più dall’1701/2010? In questo caso perderei ben nove mesi di pensione(da luglio 2010 a marzo 2011) non potendo più riprendere servizio al contrario di coloro che hanno solo un ritardo in uscita ma continuano a lavorare e quindi a guadagnare?Grazie per una vostro riscontro alla mia domanda.Valeria

  429. Parole sante cara Gabry! Io ho votato l’attuale governo, me ne pento amaramente. Raccontano troppo bugie, pensano solo ai problemi del premier e non a quelli ben più importanti del nostro paese.Prossime elezioni non vado a votare.Brava Gabry, complimenti per il blog e la vostra iniziativa, farò passaparola, w la libertà, w libera informazione!

  430. Pure io non sono tanto lontano alla pensione ma guarda caso, con le regalie fatte dai governi che si sono succeduti devo lavorare un anno in più dei 40 un tempo stabiliti.Ma pensate un po che presa per i fondelli, noi ci rompiamo la schiena per mantenerli nella loro vita di lusso auto blu ecc. mentre noi per lavorare dobbiamo essere automuniti.E alla fine loro i politici con una legislatura possono andare in pensione con lo stipendio pieno e non al 70/80% come noi. Il prossimo anno sicuramente ci saranno le votazioni vi consiglio vivamente di disertare tutti quanti le urne altrimenti ci faranno altre punture anche più dolorose. BRUTTA RAZZA I POLITICI SANNO SOLO FARE I PROPRI INTERESSI

  431. @ andrea ha scritto lunedì, 23 agosto 2010Ciao andrea, riceverai la tua prima pensione in gennaio 2011. Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda”Ciao.Nicoletta S.

  432. sono andato in pensione il 04-06-2010 dipendente del ministero della giustizia quando mi danno la prima pensione la domanda lo fatta il 10-06-2010

  433. Rispondo a Schioppo: poichè hai maturato i requisiti nel 2010 per tua fortuna la manovra finanziaria non ti tocca, per cui puoi andare in pensione con le vecchie uscite. Se sei dipendente ed hai maturato i requisiti entro il 30 giugno 2010 la tua finestra è Ottobre 2010. “Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda”Ciao.Rossella”

  434. @ francesca ha scritto lunedì, 23 agosto 2010Grazie per il tuo aiuto francesca, a presto e in bocca al lupo per tutto :) ciao

  435. @ schioppo ha scritto lunedì, 23 agosto 2010Caro schioppo, buone notizie per te se hai già maturato i requisiti pensionistici riesci a scampare alla manovra 2010.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, sono confermate quelle vecchie :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Non dimenticare che questo blog si basa sul reciproco aiuto dei lettori, fai crescere la nostra iniziativa segnalandola ad altri, più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie ;) Buona pensione e goditela tu che puoi!PS: amici sosteniamo Crisi Finanziaria con la promozione Codice Amico di Fineco. 60 euro di premio e conto corrente a zero spese (apertura, chiusura e gestione). La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlIl codice Fineco di Crisi Finanziaria è: AA2728263

  436. salve sono lavoratore dipendente sono nato 3.2 1954 ,a giugno 2010 ho maturato i 40 anni di lavoro ,la mia finestra si apriva ottobre 2010 dopo la manovra potrò andare in pensione gennaio 2011 grazie mille rispondetemi per favore grazie.

  437. grazie Nestore sei stato gentilissimo ed esaudiente,certamente se sono a conoscenza di alcuni argomenti proposti ,sarò ben lieta di dare il mio consiglio.

  438. @ Laura da Genova ha scritto giovedì, 19 agosto 2010Brava Laura! Gliele hai cantate proprio bene a Morris. Niente asilo della nostra comunità ad egoisti e profittatori.Si riceve aiuto ma è giusto anche darlo… e chi sfrutta solo meglio che cambi aria :D

  439. @ Mario 55 ha scritto domenica, 22 agosto 2010Ciao Mario 55, purtroppo non è possibile fare tanto perchè anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la nuova riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Tuttavia la manovra lascia aperta una porticina ai primi 10 mila lavoratori in mobilità per i quali si conserva il vecchio regime previdenziale e dunque le vecchie finestre.I 10 mila scampati alla riforma delle pensioni di Tremonti appartengono alle seguenti categorie:- lavoratori in mobilità breve con accordi entro il 30 aprile 2010 e con requisiti per la pensione entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;- lavoratori in mobilità lunga con accordi stipulati entro il 30 aprile 2010;- lavoratori che alla data di entrata in vigore del Dl 78/2010 risultano titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà (esuberi banche, assicurazioni e così via)Spero che anche tu sia in questo fortunato manipolo di lavoratori :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Caro Mario 55 non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :)

  440. @ anna da Taranto ha scritto lunedì, 23 agosto 2010Cara Anna, purtroppo anche tu sei caduta nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione.Nel tuo caso specifico maturerai il diritto alla pensione a cavallo tra il 2015 e il 2016 (non mi è possibile determinare la data precisa perchè occorrerebbe conoscere le settimane complessive maturate) e potrai andare in pensione all’inizio del 2017.Temo non sia la risposta che avresti voluto leggere, ma questi sono i numeri alla luce della manovra di Tremonti…Ricorda che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :) PS: amici non perdete l’incredibile promozione Fineco che premia con 60 euro ogni apertura di conto corrente. Zero costi di apertuta, gestione e chiusura ;) Dura ancora pochi giorni:http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2554573Qui ulteriori informazioni sulla promozione:http://borsa-finanza.myblog.it/archive/2010/06/30/promozione-conto-corrente-codice-amico-fineco-flash-luglio.htmlIl mio Codice Amico Fineco è: AA2554573

  441. compio 60 anni il 24 dicembre 2011, e , a quel tempo avro’ 31 anni di contributi nella P.A. posso andare in pensione? attendo risposta, sperando sia favorevole. grazie

  442. @ francesca ha scritto domenica, 22 agosto 2010Cara Francesca, ti rispondo solo ora perchè come vedi le richieste di aiuto sono tante e pur cercando di rispondere sempre a tutti diamo innanzitutto la priorità a chi contribuisce attivamente all’iniziativa facendo un link, o aiutando un altro lettore o segnalandoci sui social network…Purtroppo anche tu ricadi nella riforma pensionistica introdotta dalla manovra 2010 per cui maturerai il diritto alla pensione di vecchiaia in giugno del 2011 e riceverai la pensione a partire da luglio 2012.Maturando il diritto alla pensione a partire da giugno 2011 puoi licenziarti dal mese successivo, conserverai comunque tale diritto. Tuttavia dovrai attendere un anno per ricevere la pensione e se non disporrai di un lavoro sostitutivo non avrai entrate sino a luglio 2012.Spero di aver risposto esaurientemente alle tue domande e di esserti stato d’aiuto. In bocca al lupo per le tue scelte, tienici aggiornati, continua a seguirci e non dimenticare lo spirito di questa comunità: più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.Aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Grazie, ciao :) PS: amici sosteniamo Crisi Finanziaria con la promozione Codice Amico di Fineco. 60 euro di premio e conto corrente a zero spese (apertura, chiusura e gestione). La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlIl codice Fineco di Crisi Finanziaria è: AA2728263

  443. Buongiorno,ho la necessità di chiarire la mia posizione in merito alla possibilità di andare in pensione.A metà giugno del 2011 avrò versato i contributi per 40 anni lavorativi, attualmente sono in mobilità per 3 anni, la mobilità finirà a metà agosto del 2011, mi chiedo cosa posso fare per potere andare in pensione almeno a gennaio 2012 visto che allo scadere della mobilità non avrò più reddito, io sono nato il 08.11.1955 ed a gennaio del 2012 avrò 56 anni compiuti da 2 mesi.resto in attesa di un vostro gradito riscontro e con l’occasione vi porgo i miei più cordiali saluti.Mario

  444. @ franco ha scritto venerdì, 20 agosto 2010Ciao franco, anche per te vale quanto ha scritto Lady Nutella venerdì, 20 agosto 2010 in risposta al commendo di lumaca del 19 agosto 2010.Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.grazie, ciaoPS: amici non perdete l’incredibile promozione Fineco che premia con 60 euro ogni apertura di conto corrente. Zero costi di apertuta, gestione e chiusura ;) Dura ancora pochi giorni:http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2554573Qui ulteriori informazioni sulla promozione:http://borsa-finanza.myblog.it/archive/2010/06/30/promozione-conto-corrente-codice-amico-fineco-flash-luglio.htmlIl mio Codice Amico Fineco è: AA2554573

  445. @ lumaca ha scritto giovedì, 19 agosto 2010Ciao Lumaca, se maturi il diritto alla pensione nel 2010 conservi il regime pensionistico in vigore al momento della maturazione. Questa la regola in vigore nel passato.Tuttavia… alcuni lettori di questo blog hanno segnalato che quando sono andati agli uffici dell’inps gli è stato risposto seccamente che non hanno ancora ricevuto una circolare in merito per cui nulla si può dire…A mio avviso è semplicemente una risposta precauzionale che loro danno per stare dalla parte dei bottoni, tuttavia per non andar sul sottile ti consiglio di sentire de visu anche dal tuo ente previdenziale. Magari gli è arrivata la famosa circolare di conferma :) Anche a te l’invito fatto a tutti i lettori chiamati in causa, appena hai novità comunicacele ;) In bocca al lupo per tutto e non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :) Lady N.PS: sosteniamo Crisi Finanziaria con la promozione Codice Amico di Fineco. 60 euro di premio e conto corrente a zero spese (apertura, chiusura e gestione). La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlIl codice Fineco di Crisi Finanziaria è: AA2728263

  446. buongiorno,sono dipendente pubblica,compirò 61 anni a giugno del 2011,con la manovra quando effettivamente potrò lasciare il servizio (con pensione di vecchiaia).Devo rimanere fino a giugno del 2012 o prima?.Sono in servizio dal luglio 1986.In caso dovessi fermami con la manovra fino al 2012 e se mi licenziassi nel 2011,poi posso chiedere nel 2012 il trattamento pensionistico?Ringrazio,ed attendo risposta al più presto

  447. Da oltre un anno ho maturato i diritti al pensionamento. Attualmente ritengo di poter andare in pensione in qualunque momento senza finestre. Nel 2011 dovrò rispettare delle finestre di uscita o potrò andare in pensione di mese in mese? Grazie.

  448. Questo sito e’ veramente utile e ci sono persone veramente gentili ed affidabili che sanno dare un appropriato supporto.Gia’ in precedenza mi sono stati chiariti alcuni dubbi ma ne ho uno che potrebbe essere di interesse comune cui ,se possibile ,mi piacerebbe avere risposta.Io sono tra i ‘fortunati’ che hanno maturato il diritto alla pensione lo scorso anno con apertura finestra 1 gennaio 2010.La domanda e’ : sono obbligato a fare domanda di pensionamento entro il 2010 per evitare di subire la manovra con relativa finestra scorrevole oppure posso farla anche ne 2011 mantendendo la vecchia regola che stabilisce che per chi ha gia’ maturato diritto e finestra la pensione si riscuote il primo giorno del mese successivo all’effettuzione della domanda ? Grazie molte

  449. @ Laura da Genova ha scritto giovedì, 19 agosto 2010beh Laura, non si può che essere d’accordo con te… è giusto chiedere aiuto, ma altrettanto cercare di darlo. se tutti chiedono e nessuno aiuta il gioco finisce presto.meditaci su caro Morris, meditaci…

  450. @ morris ha scritto giovedì, 19 agosto 2010come semplice lettrice di questo blog ti dico anzichè chiedere e pretendere informazioni senza mai aiutare alcuno (fra l’altro con il tono di chi è davanti allo sportello dell’inps…) cerca di dare una mano agli altri…O forse non ti è chiaro il concetto che chi risponde a questo blog non è pagato da alcuno per farlo. Ci si cerca di aiutare reciprocamente, se condividi lo spirito bene altrimenti esiste sempre lo sportello del tuo ente previdenziale, non capisco perchè non ti rivolgi a loro con lo stesso tono?

  451. sono nato il 29/09/1954 ed ho un estratto certificativo dell’INPS che il totale contributi dal 01/11/1968 al 31/05/2010 ho maturato n. 2075 settimane,come lavoratore dipendente.Visto che come avete confermato piu’ volte maturero’ nel 2010 il diritto pensionistico chiedo:1) la finestra.2) la decorrenza della prima pensione.3)quando potro’ dare le dimissioni all’azienda e fare la domanda di pensione.Ringrazio chi con sicurezza mi potra’ rispondere,saluti.

  452. @ Chicco ha scritto giovedì, 19 agosto 2010Ciao Chicco, poichè hai maturato 40 anni di contributi previdenziali hai maturato anche il diritto alla pensione entro il 2010, per cui la nuova riforma pensionistica contenuta nella manovra 2010 non ti riguarda.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, mentre sono confermate le vecchie finestre precedenti alla finanziaria :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.Buona pensione e goditela tu che puoi! ciao :) PS: sosteniamo Crisi Finanziaria con la promozione Codice Amico di Fineco. 60 euro di premio e conto corrente a zero spese (apertura, chiusura e gestione). La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlIl codice Fineco di Crisi Finanziaria è: AA2728263

  453. Nel Novembre 2010 compirò 64 anni ed ho raggiunto i 40 anni di contributi.Dal 1° gennaio 2011 posso andare in pensione quando voglio o devo attendere una finestra? In tal caso quale?

  454. @ franciscos ha scritto martedì, 17 agosto 2010Giusto franciscos, non ne possiamo più di questa banda di delinquenti e parassiti che ci governa! ANDATEVENE A CASA!!!Enzo

  455. @ giuseppina ha scritto mercoledì, 18 agosto 2010 Se hai già 43 anni di contributi previdenziali ha già maturato il diritto al pensionamento, per cui è sufficiente che fai richiesta di pensionamento entro il 2010 e non ricadrai nella riforma pensionistica contenuta nella manovra finanziaria 2010.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :) PS: sosteniamo Crisi Finanziaria con la promozione Codice Amico di Fineco. 60 euro di premio e conto corrente a zero spese (apertura, chiusura e gestione). La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlIl codice Fineco di Crisi Finanziaria è: AA2728263

  456. @ mike ha scritto mercoledì, 18 agosto 2010Ciao Mike, se maturi i requisiti pensionistici nel 2010 riesci a scampare alla manovra correttiva di quest’anno.Nel qual caso tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Idem dicasi per le finestre previdenziali: niente finestra unica di scorrimento ed è confermata la finestra di luglio 2011Nella nostra comunità chi più aiuta più è aiutato: aiuta altri lettori o segnala la nostra iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda :) a presto, ciao

  457. Sono impiegata statale, ho 43 anni di contributi e compirò 65 anni il 19 marzo 2011, avevo chiesto il trattenimento in servizio fino al 67° anno di età, ma, grazie alla manovra finanziaria, non sarà possibile, dovrò comunque lavorare 12 mesi dopo il 65° compleanno o potrò andare in pensione dal primo aprile 2011?grazie per la risposta,giuseppina

  458. Sono nato nel’agosto del 1951 ed al 31/12/2010 avrò 59,397 anni (59 anni e 21 settimane) e 34 anni e 9 settimane di contribuzione. Se entro il 31/12/2010 procedo al riscatto del periodo del corso di laurea necessario a raggiungere i 35,603 anni di contribuzione (dovrebbero essere 74 settimane) in modo che la somma dei due parametri a tale data raggiunga quota 95, riesco ad andare in pensione con la finestra del 1/7/2011? oppure rientro nelle norme recentemente introdotte con la legge finanziaria?Resto in attesa e ringrazio anticipatamente.Michele

  459. Una volta tanti furbastri, per fare la spartizione dei guadagni usavano la famosa regola del cerchio, in cui la spartizione avveniva facendo: (uno a tè!! uno a mè!! uno a tè!! uno a mè!!) qualcuno si è accorto della furberia e ha protestato. SAPPIAMO COME. .Be!!!, sempre quei furbastri stanno cambiando le regole. Oggi non si spartiscono i guadagni ma le TASSE usando la stessa regola del cerchio, con la differenza della prima cambiando le parole ,(questo tocca a te!! ,questo pure e questo anche ),con la beffa di dirti in faccia state prendendo tutto voi eeee!!!!!!!!!.Quanto durerà tutto questo???????SPERO POCHISSIMO. ALLA PROSSIMA

  460. @ luciano ha scritto martedì, 17 agosto 2010Ciao luciano, hai maturato i requisiti pensionistici nel 2010 per cui riesci a scampare dagli effetti nefasti della manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Sia per le finestre previdenziali (niente finestra unica di scorrimento, sono confermate quelle vecchie) che per i requisiti di pensionamento.Stessa cosa dovrebbe valere per il ricongiungimento all’AGO del fondo elettrico.Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.grazie, ciaoPS: sosteniamo Crisi Finanziaria con la promozione Codice Amico di Fineco. 60 euro di premio e conto corrente a zero spese (apertura, chiusura e gestione). La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlIl codice Fineco di Crisi Finanziaria è: AA2728263

  461. ho maturato 40 anni di contribuzione a marzo 2010, vorrei ricongiungere il fondo elettrico all’AGO, incorro alla manovra finanziaria 2010 che prevede il riscatto contributivo?

  462. @ maraoni ha scritto martedì, 17 agosto 2010Caro Antonio, non è detta l’ultima, la manovra lascia aperta una porticina ai primi 10 mila lavoratori in mobilità per i quali si conserva il vecchio regime previdenziale e dunque le vecchie finestre.I 10 mila scampati alla riforma delle pensioni di Tremonti appartengono alle seguenti categorie:- lavoratori in mobilità breve con accordi entro il 30 aprile 2010 e con requisiti per la pensione entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;- lavoratori in mobilità lunga con accordi stipulati entro il 30 aprile 2010;- lavoratori che alla data di entrata in vigore del Dl 78/2010 risultano titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà (esuberi banche, assicurazioni e così via)Potrebbe essere anche il tuo caso… Detto ciò fin quando non ci saranno indicazioni dal governo, bene ha fatto la tua banca a richiamarti al lavoro.Può sembrare un paradosso, ma in questo modo ha congelato la situazione senza averti fatto perdere gli eventuali benefici di legge di cui potresti aver diritto.Ora la palla passa in mano a governo, banca e sindacati. Non c’è altro da fare che attendere le indicazioni di ciascuna parte in gioco.In bocca al lupo e non dimenticare che questo blog si basa sul reciproco aiuto dei lettori, fai crescere la nostra iniziativa segnalandola ad altri, più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie ;) PS: sosteniamo Crisi Finanziaria con la promozione Codice Amico di Fineco. 60 euro di premio e conto corrente a zero spese (apertura, chiusura e gestione). La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlIl codice Fineco di Crisi Finanziaria è: AA2728263

  463. Sono un dipendente bancario e ad aprile 2010 o sottoscritto con la banca, la federazione ed il sindacato l’atto di conciliazione, in base alle normative vigenti, e dal 1 luglio 2010 sarei entrato nel fondo di solidarieta’ di sostegno al reddito che mi avrebbe accompagnato fino al 1 luglio 2015. Ho maturato 35 anni di contributi a gennaio 2010 ed il fondo ti sostiene per max 5 anni. Tutto era perfetto. Tra l’altro usufruivo di incentivi, oltre che della liquidazione e questo mi ha fatto prendere impegni economici (caparra casa) per meglio affrontare la terza eta’! Ho finito le ferie perche’ la banca mi ha imposto di goderle per non pagarle prima del 30 giugno 2010 ed ora, su sollecitazione dell’istituto, sono purtroppo dovuto rientrare al lavoro in attesa di chiarimenti sulla legge capestro approvata a fine luglio. A parte le considerazioni che vi risparmio, c’e’ qualcuno che sa dirmi con certezza di che morte devo morire, visto che la banca, l’inps ed i media, da me sollecitati, non sanno dare una risposta certa!In attesa di una cortese risposta al mio quesito (parliamo di un contratto gia’ stipulato e sottoscritto….!) saluto tutti cordialmenteAntonio 55

  464. @ Roberto ha scritto sabato, 14 agosto 2010Caro Roberto, purtroppo se non si raggiunge il diritto alla pensione entro il 2010 non c’è modo di sfuggire alla manovra 2010. Mi spiace :( PS: sosteniamo Crisi Finanziaria con la promozione Codice Amico di Fineco. 60 euro di premio e conto corrente a zero spese (apertura, chiusura e gestione). La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlIl codice Fineco di Crisi Finanziaria è: AA2728263

  465. @ giusy ha scritto sabato, 14 agosto 2010Ciao giusy, buone notizie per te, se maturi i requisiti pensionistici nel 2010 riesci a scampare dagli effetti nefasti della manovra correttiva di quest’anno ;) Nel qual caso tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente finestra unica di scorrimento, si confermano quelle vecchie :) Mentre sulla manovra 2010 ti confermo che è stata approvata e che è già legge dello stato.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie. Buona pensione e goditela tu che puoi! ciao :)

  466. ciao a tutti, mi potete aiutare a capirci qualcosa? E’ legge definitiva la manovra finanziaria del 31-05-2010? Io sto in mobilità dal 1-02-2010 e con i contributi figurativi della mobilità, al 31-12-2010 avrò 40 anni esati di contributi (57 di età).All’Inps mi avevano detto che avrei percepito la pensione dal 1-04-2011, rimarrà così?Un grazie di cuore a chi vorrà darmi qualche indicazione. Giusy

  467. salve, maturo 2080 settimane il 31 gennaio 2011 perciò per sole 5 settimane rientro nella nuova normativa …. non c’è qualche possibilità anche pagando volontariamente di reintegrare e quindi maturare il tutto entro il 2010 ??? ringrazio tutti per un’ eventuale risposta risolutiva.

  468. Io sono in mobilità dall’1/1/2010 fino al 30/9/2012 (provengo da azienda privata).A giugno 2012 compirò 60 anni e fino a gennaio 2010 ho maturato 35 anni di servizio.Si manterrà valida la mia finestra di pensione che doveva aprirsi l’1/10/2012 ?

  469. “Sono nato nell’ agosto del 1951 ed ho 34 anni e 2 mesi di contributi per lavoro effettivo. Nell’agosto del 2009 il mio datore di lavoro mi ha comunicato la risoluzione del rapporto di lavoro per motivi organizzativi (sono un dirigente) riconoscendomi l’indennità di mancato preavviso (i 34 anni e 2 mesi di contribuzione comprendono il preavviso di dodici mesi). Al momento ho impugnato il provvedimento ed ho chiesto il reintegro nel posto di lavoro per illegittimità del licenziamento e per altre motivazioni. Ai fini pensionistici cosa mi conviene fare? Attendere l’esito del contenzioso e poi eventualmente, in caso di esito negativo, versare i contributi necessari per arrivare ai 35 o ai 36 anni di contribuzione (riscatto di un periodo di laurea). In questo caso quando andrei in pensione considerando le attuali quote? Ho una limite entro cui fare il versamento dei citati contributi mancanti ai 35 o ai 36 anni? Anche per chi non lavora valgono le finestre? Forse ce ne sarebbe una da usare…………Resto in urgente attesa.Michele

  470. @ Mirco ha scritto martedì, 10 agosto 2010Caro Mirco, purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010. Infatti la nuova riforma pensionistica in essa contenuta ha introdotto la finestra unica di pensionamento detta a “scorrimento” o “mobile” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo rimane immutata la data in cui tu maturi il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” della pensione, che nel tuo caso dovrebbe essere maggio 2012.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network (facebook, twitter, …), blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  471. ho richiesto il certificativo imps nel 2009 e mi hanno risposto che la mia data sarebbe stata il 01 04 2011 la mia data di nascita è 17 03 1955 con i nuovi calcoli quando sarà la mia data di cessazione al lavoro grazie e complimenti per il vostro contributo che date a tutti Mirco

  472. @ antonio lillo ha scritto lunedì, 09 agosto 2010Perdinci antonio! Nelle forze dell’ordine si può andare in pensione a 53 anni e senza 40 anni di contributi… ma sei sicuro?Va bene che il vostro è un lavoro rischioso e pericoloso, ma 53 anni sembra una baby pensione…mah, beato te.

  473. Sì caro Mirko, gli effetti dei provvedimenti sulle pensioni contenuti in manovra 2010 non ti riguardano perchè maturi il diritto alla pensione entro il 2010. In particolare nel tuo caso si conferma anche la vecchia finestra di pensionamento relativa ad aprile 2011.Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.Buona pensione e goditela tutta ;) PS: amici non perdete la promozione Fineco. 60 euro su carta di credito prepagata per ogni conto che aprite o fate aprire. Conto corrente a zero spese di apertura-chiusura-gestione. La promozione dura solo pochi giorni.Info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2728263Regolamento: http://www.fineco.it/promo/regolamentoMGMFLASH_03.htmlSostieni l’iniziativa di Crisi Finanziaria, il nostro Codice Amico Fineco è: AA2728263

  474. SCUSATE TANTO MA E’ UFFICIALE CHE CHI HA I 40 ANNI TUTTI DA DIPENDENTE ENTRO IL 2010 E PRECISAMENTE LI FACCIO A NOVEMBRE LA FINESTRA RIMANE A APRILE 2011 GRAZIE X LA CORTESE RISPOSTA …

  475. buongiorno, appartengo ad un Corpo di Polizia,volevo sapere un delucidazione su quanto segue;;; ad ottobre 2012 compiro’ 53 anni di eta’,,33 anni effetivi di servizio ,piu’ 5 anni riscattati e pagati, il 50% prima della legge Dini, avendo piu’ di 20 anni d’imbarco;; piu’ il riconosciuto bonus di 5 anni;; dai miei calcoli posso andare in pensione gia’ nel 2013. Grazie per una vostra graditissima risposta. saluti antonio

  476. Lavoro in R.F.I. (Rete ferroviaria italiana) ho già compiuto 37 anni di contributi e compio 65 anni a Marzo 2011,ad oggi con una quota di 101. (data anagrafica + contributi).Quando potrò potrò andare pensione?Grazie

  477. @ vantonio52 ha scritto domenica, 08 agosto 20106 1 mito vantonio52, se ti candidi per governare l’italia ti voto.complimenti a crisi finanziaria e ai suoi lettori, avete messo su una gran bella comunità.ciaoooo

  478. SALVE A TUTTI,MI SEMBRA DI AVER LETTO CHE TUTTO è PASSATO LEGGE LA SETTIMANA SCORSA è COSì?SE FOSSE COSì VISTO CHE I GOVERNANTI HANNO DECISO( PER NON METTERE LE MANI DOVE I SOLDI CI SONO),TOCCANDO NOI,SANNO BENISSIMO DI PROCURARCI PROBLEMI,DISAGI,PENSIERI,DEVONO E RIPETO DEVONO TROVARE LE SOLUZIONI A CHI RESTA SENZA STIPENDIO( CAUSA GLI SLITTAMENTI PENSIONI)A DARE SOSTEGNO PER ARRIVARE ALLA DATA DELLO SLITTAMENTO.PERCHè CARO BERLUSCONI E S.3MONTI E COMPANY,A NOI CI PRENDONO SOLO IN 1 POSTO,SAPETE DOVE?AL CIMITERO ….SI Lì CI PRENDONO TUTTI …MA CI AUGURIAMO TUTTI NOI CHE Lì CI FINIATE PRIMA,MOLTO PRIMA VOI CARI SIGNORI PER TUTTE QUESTE COSE INGIUSTE E MOLTO SOTTOVALUTATE DA VOI….CHE DIO VI DIA ILLUMINAZIONE PER I RIMEDI E VI PERDONA…. DOPO AVER TROVATO LA SOLUZIONE AI SBAGLI CHE AVETE FATTO NEI NOSTRI CONFRONTI….PROSSIMI PENSIONATI….AMEN VANTONIO52

  479. scusate il mio sfogo amaro, purtroppo di pensioni non ne capisco nulla, quindi non posso aiutare nessuno, ma visto tutto quello che leggo in questo interessantissimo blog, mi viene spontanea una domanda:” ma dove erano i sindacati quando la manovra è stata pensata, non erano a conoscenza di situazioni tipo quella del Sig. Pisu e di tanti altri che come lui denunciano lo stesso problema?” Se qualche sindacalista passasse per caso su questo blog perchè non ci da lui qualche spiegazione sul perchè non si sono fatti sentire di fronte ad una riforma così iniqua??!!

  480. Espongo un ulteriore problema alla procrastinazione del diritto alla pensione.Sono un ex bancario, prepensionato da un istituto di credito su base volontaria dal 1.7.2009 – Percepiro’ assegno VCRED sino al dicembre 2013 (maturo i 40 anni di contributi il 30.09.2013) Sarei dovuto andare in pensione vera e propria dall’1.1.2014 ma stando cosi’ le cose dovrei andare 12 mesi + tardi e per 12 mesi non percepire un bel niente. E’ cosi’ o c’e’ qualcosa di peggio da attendersi… anche perche’ noi nel fondo di solidarieta’ non possiamo lavorare per ulteriori 12 mesi. Siamo gia’ Fuori dal lavoro – il mio caso e’ simile a quello di circa 10.000 persone nelle mie condizioni – gradita risposta – ringrazio anticipatamente-Antonio Pisu . Via G. Verga 50 – San Miniato Basso (Pi)

  481. Salve a tutti, spero che qualcuno mi dia una risposta, non riesco piu’ a stare dietro ai governi e alle finanziarie.Dal mese di marzo 2010 per accordi aziendali e sindacali sono in mobilita’ per cui luglio 2011 prima finestra dovrei percepire la pensione.Calcoli fatti dal patronato: Maturo i requisiti a novembre 2010 quindi con l’accesso alla finestra di luglio 2011 Compio 59 anni il 22/11/2010 con contributi versati di 2010 settimane.Quindi, rimane confermata la mia pensione a luglio 2011? E quando dovro’ fare domanda?Vi ringrazio anticipatamente, salutiEnzo”

  482. Buongiorno, sono nato a febbraio nel 1953, raggiungo i 40 anni di servizio a metà giugno del 2011. Sono in mobilità dal 25 febbraio 2009. Con la vecchia norma sarai andato in pensione il 1 ottobre 2011 avendo superato i 57 anni. Con le nuove norme sarà la stessa cosa o cambierà?

  483. @ giuseppe56 ha scritto venerdì, 06 agosto 2010ciao giuseppe56, la risposta alla tua domanda è presto scritta: le quote previdenziali consentono ai lavoratori di andare in pensione anche se non si hanno maturato i 40 anni di contributi o non si è raggiunta l’età per la pensione di vecchiaia.Per conoscere le quote attualmente in vigore e quelle dei prossimi anni, in questo post trovi tutte le informazioni che cerchi:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/05/31/pensioni-manovra-finanziaria-2010-pensionamenti.htmlIn particolare ti consiglio la risposta di Marco da Milano del 28 luglio 2010 a Giulio.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :) PS: amici sfruttate l’incredibile promozione Fineco che premia con 60 euro ogni apertura di conto corrente. Dura ancora pochi giorni. A seguire il link per aderire:http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2554573Qui ulteriori informazioni sulla promozione:http://borsa-finanza.myblog.it/archive/2010/06/30/promozione-conto-corrente-codice-amico-fineco-flash-luglio.html

  484. Grazie Leo per la tua cortese risposta……rimane il dubbio di chi saranno e come ……estratti i 10000 fortunati di questa farsa-lotteria…..non manchero’ di aiutare eventuali colleghi e non, nella mia stessa situazione…..se tornassi indietro rimarrei fino all’ultimo giorno prima della pensione!!!!!!!!

  485. @ stefano ha scritto venerdì, 06 agosto 2010Caro Stefano, non sono un collega telecom e dunque non sono in grado di scendere nel caso specifico. Tuttavia dal punto di vista generale posso darti alcune conferme e indicarti una possibile via di “salvezza”.La prima conferma è che maturando il diritto al pensionamento dopo il 2010 anche tu purtroppo ricadi nella morsa della riforma pensionistica contenuta nella manovra finanziaria 2010, che prevede una sola finestra di pensionamento detta a “scorrimento” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici.Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato.Alla luce di tutto questo rimane immutata la data in cui si matura il diritto al pensionamento, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno” di pensione.Nel tuo caso specifico dovresti ricevere la tua prima mensilità pensionistica relativamente al mese di ottobre 2012.Però la manovra lascia aperta una porticina ai primi 10 mila lavoratori in mobilità per i quali si conserva il vecchio regime previdenziale e dunque le vecchie finestre (nel tuo caso appunto l’1.1.2012).I 10 mila scampati alla riforma delle pensioni di Tremonti appartengono alle seguenti categorie:- lavoratori in mobilità breve con accordi entro il 30 aprile 2010 e con requisiti per la pensione entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;- lavoratori in mobilità lunga con accordi stipulati entro il 30 aprile 2010;- lavoratori che alla data di entrata in vigore del Dl 78/2010 risultano titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà (esuberi banche, assicurazioni e così via)Spero che tu e i tuoi colleghi possiate ricadere in questo fortunato manipolo di lavoratori :) Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente.Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :) PS: amici di Crisi Finanziaria, sfruttate l’incredibile promozione Fineco che premia con 60 euro ogni apertura di conto corrente. Dura ancora pochi giorni. A seguire il link per aderire:http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2554573

  486. Un caro saluto a tutti…..riscrivo su questo blog in quanto le cose che mi riguardano e sicuramente riguadano tanti altri, stanno mutando.Ex dipendente Telecom ho accettato 24 mesi di mobilita’ dal 01/01/2010.Compio 57 anni ad ottobre 2010, ed a settembre 2011 maruro 40 anni di contributi.Prima della rifoma avevo interpellato l’INPS della sede competente e la mia finestra utile al pensionamento era 01/01/2012.Ora dopo accordo su esuberi in Telecom, scopro che per i lavoratori gia’ in mobilita’ per effetto della finestra unica di uscita, ci sara’ un buco di 12 mesi ???????? da chi sara’ coperto? Qualcuno (forse ex collega nella mia situazione) ha notizie piu’ certe su questa notizia?Vi saluto e ringrazio cordialmente.

  487. Caro leocarlo hai proprio ragione (purtroppo).Un sola cosa va precisata al tuo ragionamento, nemmeno ai lavoratori autonomi è andata tanto bene questa volta. Anzi è andata proprio peggio dato che la loro finestra unica non è di 12 mesi come per i lavoratori dipendenti, ma di 18 mesi… Dunque gli autonomi potranno andare in pensione solo dopo un anno e mezzo il raggiungimento dei diritti pensionistici.Mentre le uniche pensioni che non sono state toccate sono quelle dei nostri bravi politici… loro continuano ad andare in pensione dopo poco più di 3 anni di legislatura parlamentare. Hai capito bene, 3 anni… altro che i nostri 41 anni di lavoro!Premesso ciò, in base alla nuova riforma delle pensioni contenuta nella manovra 2010 di Tremonti, tu maturerai il diritto al pensionamento con le “quote” nel 2014 e potrai andare in pensione dopo 12 mesi dal mese successivo la maturazione del diritto della pensione.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente. Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :)

  488. Salve a tutti .Con le riforme : “queste riforme delle pensioni “che cambiano continuamente non ci capisco più niente.Sembrerebbe, che quando si vuole fare cassa l’unico modo è: prenderli dai lavoratori dipendenti, perchè sono gli unici c…… onesti che dichiarano tutto.E per non finire ti fanno lavorare 1 anno in più (vedi finestra) senza che ti venga conteggiato ai fini pensionistici. In poche parole : Vuoi andare in pensione? …. OK, paga il pizzo.I sindacati? ……… non ci sono,……. stanno troppo bene per ocuparsi di noi, ormai loro sono arrivati….. e a dire che siamo stati noi a portarli. mi fermo qui diversamente starei ore a parlare delle discriminazioni che stiamo subendo.La mia domanda è rivolta a chi può chiarirmi: Sono un lavoratore dipendente, nel 2014 compio 61 anni e 38 anni di contributi, quando, dio mio quando…….andrò in pensione?, sicuramente noi che lavoriamo in impianti chimici forse sarà solo un miraggio. Grazie a tutti ciao leocarlo

  489. @ Carlo ha scritto giovedì, 05 agosto 2010Caro Carlo, purtroppo la manovra finanziaria è stata approvata in forma definitiva la scorsa settimana ed è già legge dello stato.E con essa anche la nuova riforma delle pensioni che prevede una sola finestra di pensionamento detta a “scorrimento” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato. Alla luce di tutto questo rimane immutata la data in cui si matura il diritto alla pensione, mentre si allunga il tempo di attesa del primo “assegno pensionistico”.Nel tuo caso specifico se maturi il diritto alla pensione in settembre 2013 potrai andare in pensione in ottobre 2014. Ma attenzione potresti maturare il diritto alla pensione prima dei 40 anni di contributi grazie alle famose quote di rendita previdenziale. Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai un’infinità di casi e di utili risposte.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente. Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazieciao :) PS: amici di Crisi Finanziaria, sfruttate l’incredibile promozione Fineco che premia con 60 euro ogni apertura di conto corrente. A seguire il link per aderire:http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2554573

  490. Ciao a tutti,qui, come vedo, vi preoccupate tutti delle pensioni e mi sembra cosa buona e giusta, ma di chi ha perduto il lavoro come me e molti altri e che non riesce a ricollocarsi e che ha ben lontana l’età della pensione non ne parla nessuno!! Nessuno si pone il problema di come un 55enne riesca a campare senza un lavoro e di come sarà il suo futuro visto che la pensione quando arriverà sarà minima perchè purtroppo gli anni contributivi versati saranno minimi!!?? Do ragione a Vantonio2 e a tanti altri che come lui dicono che siamo ormai un popolo passivo che nel ’68 c’era gente che lottava per qualcosa, ora subiamo passivamente e continuiamo ad andare a votare per una classe politica che non sa fare altro che farsi i fatti suoi. Io sono sull’orlo della disperazione e non penso di essere sola, ma di questo a lor Signori non gli frega nulla!!

  491. non ho parole per commentare questa manovra! sono nata il 23/9/1952, sono dipendente pubblica di una ASL e lavoro ininterrottamente dall’1/7/1971. dicono che noi siamo privilegiati e fannulloni ma intanto non possiamo avere nessun acconto sulla liquidazione come possono fare i dipendenti privati, non abbiamo la 14esima, se ci ammaliamo abbiamo le fasce orarie più lunghe, abbiamo una ritenuta sui primi 10 giorni di malattia di ogni certificato…………. insomma non posso andare in pensione neanche con i 40 anni di servizio……….. come sono privilegiata!!!!!!Per favore, delucidazioni su quando potrò uscire? Scusate lo sfogo!

  492. Buongiorno, lavoro come operaio dipendente nel settore metalmeccanico. Chiedo il vostro aiuto per- capire quando andrò in pensione secondo le normative della nuova finanziaria (maturerò 40 anni di contributi il 1° settembre 2013)- capire se questa nuova finanziaria è già stata approvata o se è possibile che sia ancora modificataVi ringrazio per le risposte e ringrazio per questo spazio davvero utile!

  493. @ Nini ha scritto mercoledì, 04 agosto 2010Sì, Nini ti confermo quanto ti hanno detto all’Inps: puoi licenziarti una volta raggiunto il diritto alla pensione e poi attendere la tua finestra di scorrimento. Chiaramente in questo lasso di tempo d’attesa non riceverai ne stipendio, ne indennità, ne pensione…Purtroppo non esistono garanzie di sorta sul fatto che nel frattempo il governo cambi nuovamente la normativa previdenziale allungando le finestre di pensionamento o inasprendo i requisiti.Tuttavia reputo altamente improbabile che intervengano addirittura sui diritti acquisiti come sarebbe nel tuo caso il diritto alla pensione.Per cui in linea di massima potrebbero ulteriormente allungarti la finestra di pensionamento ma non costringerti a tornare a lavorare o revocare il tuo diritto acquisito alla pensione…A dirla tutta esiste una possibilità che il governo alle strette con la voragine del deficit di bilancio intervenga anche sui diritti acquisiti, tuttavia è una possibilità altamente remota e improbabile.Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente. Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :)

  494. Ho compiuto 59 anni il 24/07/2010 e ho 36 anni di contribuzione. avendo raggiunto quota 95, quandro potrò cominciare ad usufruire della pensione di anzianità.grazie per la disponibilità in questo momento di incertezza totale. Saluti Bruno

  495. Ho maturato 20 anni e 7 mesi di contribuzione al 1988, andrò in pensione per diritto acquisito, alla finestra di aprile del 2011?E se ciò non fosse, dovrei tener conto delle normative definite dalla nuova riforma finanziaria?E sopratutto in che modalità devo applicarla al mio caso? Grazie

  496. Ho scritto 2 settimane fa:maturo i requisiti per la pensione (40 anni di contributi) il 31.08.2011 ed avrò allora 58 anni.Allora chiedevo: posso dare le dimissioni il 31.08.2011 e restare un anno senza nè stipendio nè pensione (dato che la finestra si aprirà il 01.09.2012)? Inoltre chiedevo: posso almeno chiedere l’indennità di disoccupazione per non restare proprio a bocca asciutta?Mi ha risposto “lady Nutella” dicendo che, per il momento era possibile. Ora, essendo in ferie sono andata all’Inps della mia zona ed ho fatto la stessa domanda. Mi è stato risposto che l’ndennità di disoccupazione spetta solo a chi è stato licenziato e per quanto riguarda le dimissioni a 40 anni di anzianità, se dovesse cambiare qualcosa nell’anno di attesa e decidessero che 40 non bastano più, io che faccio????Grazie se qualcuno mi risponde

  497. Riguardo alle possibili proteste che dovrammo portare avanti per riportare un pò di legalità riguardo alle pensioni, in particolar modo, i “40 enni” siano essi in servizio o in esodo incentivato antecedentemente il 31/05/2010, voglio far presente che mi sentivo offeso e preso in giro, perchè a 57 anni dopo 39 anni di contributi versati ed uno che verso volontariamente, non volevo restare con le mani in mano, visto che sindacati, tutti, in particolar modo CISL e UIL, e partiti tutti, soprattutto la famosa opposizione, non hanno mosso un dito. E’ passata la legge senza un ora di sciopero, come detto dai vari misnistri.Ho così scritto a molti manipolatori; IDV, Casini, E. Letta, Gazzola, Mastropasqua, PD, INPS, Fini e per ultimo Napolitano, facendo presente a tutti quando di più subdolo è far passare questa legge, pensando a quelli che si ritrovano a vivere con famiglia a carico per oltre 6 mesi senza più nulla.Mi hanno risposto solo, si fa per dire, ovviamente dandomi ragione, Fini e il PD.Una prima mossa sarebbe per chi è ancora iscritto ai sindacati dare la disdetta, e poi inondare tutte queste persone sopra citate, di messaggi, senza offese, come molti hanno fatto, ma facendo presente quanto di più inumano è stato fatto.Gli indirizzi con un pò di pazienza si trovano, qualcuno arriva a destino.Ho posto poi il famoso quesito, riguardo alle finestre, per chi, ha avuto l’esodo incentivato, prima del 31/5/2010, a vari esperti di quotidiani, vedremo le risposte.

  498. Sono un insegnante, nata nel 1956, circa 30 anni di servizio, ho cominciato adesso a versare i contributi per riscattare gli anni di laurea e pre-ruolo, contando di arrivare così ai 40 anni di contributi nel 2016 a 60 anni, ma se adesso i 40 anni devono essere di servizio ,dovrò andare a 65 anni? e non posso bloccare il pagamento del riscatto degli anni di laurea?

  499. SALVE A TUTTI,VISTO CHE DA QUESTA FINANZIARIA ( PER LE MODIFICHE ALLE PENSIONI),CI CREANO GROSSI PROBLEMI ECONOMICI,LAVORATIVI ETC. c,è QUALCUNO CHE SA DOVE FAR SENTIRE LE NOSTRE DIMOSTRANZE A RIGUARDO CASO PER CASO E FAR SI CHE ARRIVINO AL S.3MONTI O AL S.BERLUSCONI?CI STANNO CREANDO GROSSI ,MA GROSSI PROBLEMI COME BEN VEDO DA CIò CHE VIENE SCRITTO QUI.NE APPROFITTANO SPESSO PER FARE CERTE LEGGI NEL PERIODO DELLE VACANZE ESTIVE PERCHè LA GENTE NON PUò MOBILITARSI CON MANIFESTAZIONI IN PIAZZA.ESISTE QUALCUNO CHE HA PRESO DELLE PRESE DI POSIZIONE CONTRARIA A TUTTO QUESTO? DA CHI DOBBIAMO FARCI SENTIRE?NON BASTA SOLO SCRIVERE 2 RIGHE QUI PER PROTESTARE MA CI VUOLE LA VOCE DEL POPOLO IN PIAZZA CHE URLA AI SIGNORI DEL GOVERNO DI VERGOGNARSI ANCORA PERCHè SPECULANO ANCORA 1 VOLTA SUI POVERI E NON ALTROVE DOVE CI SONO I RICCHI.CHI SA QUALCOSA SCRIVA PURE DOVE E A CHI DOBBIAMO RIVOLGERCI PER SCRIVERE OD ORGANIZZARCI PER MANIFESTAZIONI.MUOVIAMOCI SE NO QUESTI QUA CON LO SLITTAMENTO DELLE FINESTRE CI MANDANO SOTTO I PONTI A PANE ED ACQUA.VI RINGRAZIO PER EVENTUALI RISPOSTE .VANTONIO52

  500. Buona sera,compio 56 anni ad ottobre 2010, maturerò i 40 anni di contributi a Giugno 2011, sono a casa dal 01/11/2009, in esodo incentivato, ex dipendente Enel, verso presso l’Inps i contributi volontari. Con la vecchia Legge avevo diritto alla pensione con la finestra di Gennaio 2012. Con la nuova Legge a questo punto quando percepiro’ la pensione? Come faccio ad andare avanti se mi spostano di 12 mesi il diritto alla pensione visto che in famiglia lavoravo solo io !!!!In attesa di una cortese risposta in merito, mi è gradita l’occasione per porgere, cordiali saluti

  501. salve sono un lavoratore dipendente privato con questa manovra come diceva il collega(sopra) li ha chiamati lo gnomo e il nano sono daccordissimo.dal 1 aprile 2010 ho preso il congedo straordinario di due anni legge 104/92 avendo il coniuge in situzione di gravita, per poter arrivare a novenbre 2011 a 40 anni di contributi la mia finesta utile e 1 aprile 2012 non posso allungre il congedo quindi dovrei rientrare a lavoro circa atto mesi e se in questi mesi dovrebbe venirmi un fortissimo esaurimento nervoso dovuto ad un fortissimo stres nervoso e mettermi in malattia per tutto il tempo che occorre e se tutti dico tutti coloro che sono nella stessa situazione cosa succederebbe uniamoci tutti per cambire questq situazione da schifo vergognia.

  502. Ciao, compio 57 anni il 13 settembre 2010, e al 31 agosto 2011 maturo 39anni 5 mesi 1 giorno. Sono un’insegnante scuola materna, ho mio marito con un’invalidità motoria riconosciuta (dalla commission medica) del 100% in situazione di gravità fruisco della legge 104 e dei permessi straordinari (per intenderci i due anni da fruire entro il periodo lavorativo con contributi figurativi validi ai fini pensionistici). La domanda è ovvia quando potrò andare in pensione? non so se la quota 96 mi possa, servire visto che i 39 anni li acquisisco ad aprile 2011 e quindi 57+39=96???. E’ prevista qualche deroga per l’assistenza al coniuge invalido per cui posso andare in pensione con il 1° settembre 2011 oppure 1° settembre 2012?. Ringrazio di cuore per il disturbo arrecatovi e resto in attesa di una risposta anche via mail, con l’occasione porgo distinti saluti. Graziella

  503. Raggiungo i 40 anni di contributi a maggio 2011 –A giugno 2011 compio 57 anni – Da marzo 2010 sono in mobilità (non per mia volontà) fino settembre 2011Partendo da questa premessa, mi potete per favore chiarire la mia posizione se la mia finestra si apre ad ottobre 2011 oppure a maggio 2012.Ringrazio in anticipo per tutti coloro che mi vorranno rispondere. grazie

  504. Salve, nonostante alcune risposte lette che potevano interessarmi,mi sento piu’ sicuro avere una risposta direttamente da Lei:Dal mese di marzo 2010 per accordi aziendali e sindacali sono in mobilita’ per cui luglio 2011 prima finestra dovrei percepire la pensione.Calcoli fatti dal patronato: Maturo i requisiti a novembre 2010 quindi con l’accesso alla finestra di luglio 2011 Compio 59 anni il 22/11/2010 con contributi versati di 2010 settimane.Quindi, rimane confermata la mia pensione a luglio 2011? E quando dovro’ fare domanda?La ringrazio anticipatamentee e La saluto cordialmente.Enzo

  505. Sono in mobilità dal 01-01-2008 (decorrenza maggio in quanto i primi 4 mesi erano coperti dal preavviso) e l’accordo prevede il contributo INPS sino all’accompagno alla pensione che, dai conti fatti, si conclude il 30-06-2011 con apertura della finestra di pensionamento al 01-10-2011. In questo periodo di mobilità, comunque, ho fatto e stò facendo dei lavori a tempo determinato (inferiori ad un anno) sospendendo cosi’, per tali periodi, la mobilità. Anche per me, avendo un accordo ante Dicembre 2010 si sposteranno le finestre? Se si, quando si aprirà la mia finestra? Nel periodo intercorrente il raggiungimento dei requisiti e l’apertura della finestra, potrò lavorare per poter coprire il mancato introito pensionistico?

  506. ERRATA CORRIGE: maturo i 65 anni e 41 anni di contributi nel gennaio 2011. tuttavia già un anno fa la asl mi ha comunicato che sarei andato in pensione a gennaio 2011. ho chiesto di poter restare in servizio per ulteriori due anni, ma la asl mi ha risposto negativamente. Vorrei restare in servizio. posso?”

  507. maturo sia i 65 anni che i 40 di contributi nel gennaio 2011. tuttavia già un anno fa la asl mi ha comunicato che sarei andato in pensione a gennaio 2010. Vorrei restare in servizio. posso?

  508. sono un sovrintendente della gdf l’anno scorso ho chiesto all’ufficio pensioni, la prima data utile per poter andare in pensione, mi è stato risposto che a febbraio 2014 maturavo i 53 anni di età e avevo maturato anche i 40 anni di contributi.Allo stato attuale con la nuava finanziaria, quando posso andare in pensione?

  509. Nel febbraio 2011 compio 57 anni di eta’ e 40 di contributi.Quindi la mia uscita sarebbe dovuta essere 1 luglio 2011.Tengo a precisare che sono invalido al 70%,nonostante tutto temo che anche per me l’uscita sara’ 1 marzo 2012.CHIEDO:il MIO 70% MI POTRA’ SERVIRE A QUALCOSA? Grazie per la vostra risposta.

  510. Sono un insegnante di scuola media. Al 31 agosto 2010 compirò 39 anni 9 mesi e 24 giorni di servizio, posso andare in pensione dal 1° settembre 2011, quandro avrò acquisito 41 anni 9 mesi e 24 giorni di servizio?

  511. @ zante84 ha scritto venerdì, 30 luglio 2010Sì zante84, se hai maturato il diritto alla pensione entro il 2010 riesci a scampare dagli effetti nefasti della manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente scorrimento per te, si conferma la vecchia finestra di pensionamento :) Buona pensione e goditela tu che puoi!Lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.grazie, ciaohttp://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2554573

  512. salve, nato in luglio 1954; sono stato assunto in una ditta privata il primo febbraio 1970, il 28 febbraio 2008 o dato le dimissioni per motivi famigliari.Tuttavia ho continuato i versamenti volontari fino al 31 marzo 2010.Con la nuova finanziaria 2010, rimane valida l’uscita il 1° gennaio 2011? Grazie.

  513. lascio volontariamente il lavoro il 30 dicembre 2010 con 37 anni di contributi .mi verso i contributi volontari fino al 2013 e raggiungo i 40 anni . per il 2014 devo versare altri contributi ?ho la pensione a gennaio 2015 ???

  514. Ho accettato 24 mesi di mobilita’ dal 01/01/2010.Compio 57 anni ad ottobre ed a settembre 2011 maruro 40 anni di contributi.Prima della rifoma avevo interpellato l’INPS della sede competente e la mia finestra utile al pensionamento era 01/01/2012.Vi chiedo se sia cambiato qualcosa per il mio caso.Vi ringrazio

  515. Ex dipendente ENEL a giugno del 2009 si è preso accordi con l’azienda di dare le dimissioni e poi percepire la pensione il 01/01/2013 rientrando nella finestra primo semestre del 2012 con 36 anni di contributi e 60 anni il 25/05/2012 .L’azienda secondo le leggi del momento mi ha coperto fino al 30/12/2012 , la domanda è il governo può cambiare le carte in tavola mentre si stà giocando? I sei mesi che appunto mi allunga chi me li dà se non sono nel mondo del lavoro, anche perchè vi sono problemi di salute. A chi devo ringraziare!!!!!!!!!!!

  516. salve,a fine dicembre dovrei aver fatto 40 anni di lavoro con gli ultimi 8 mesi di disoccupazione ,quando potrò andare in pensione?mia moglie deve pagare 3 trance di pagamenti volontari per arrivare ad aprile 2011 con 40 di contributi,quando andrà in pensione?Questo governo sta prendendo sotto gamba i problemi che verranno fuori con questa finanziaria per le pensioni,tanta gente resterà senza un sostentamento con slittamenti che procureranno tanti problemi !!!Ci siamo pentiti di aver votato il PDL ci stanno strozzando con queste manovre ….a differenza loro che continuano a fare la bella vita con stipendi d,oro è 1 vergogna per chi come noi hanno lavorato e versato per 40 anni…fosse per loro ci farebbero ancora lavorare..che provassero un pò cosa vuol dire lavorare,sudare,sacrifici,ma con tutti i benefici che hanno…vivono anni luce dalla classe operaia!!Che si vergognino di trattarci così ancora..Spero sempre che 1 giorno o l,altro il popolo si svegli e decida di dire basta a tutte queste ingiustizie.V.antonio52 P.S.attendo 1 risposta e tanta solidarietà da tutti quelli che hanno lavorato come me.

  517. @ Ortigara e Rossella ha scritto martedì, 27 luglio 2010Ciao Ortigara, se fossi in te seguirei il consiglio di Rossella. Detto ciò, poichè il tuo diritto al pensionamento matura nel 2010, e dunque sotto il regime previdenziale precedente all’attuale manovra, in teoria dal 01/01/2011 potresti andare in pensione quando vuoi.Dico in teoria perchè poi occorre vedere il regolamento attuativo della manovra etc. etc. Per cui se preferisci non seguire il consiglio di Rossella, prima di tutto vai dal tuo istituto previdenziale e fatti illustrare le opzioni a tua disposizione alla luce del vecchio regime previdenziale e delle modifiche apportate dalla manovra correttiva 2010. Solo a quel punto decidi se vale la pena proseguire a lavorare ;) Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente. Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet social network (facebook, twitter, …) o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :) Laura

  518. Rispondo a Ortigara: visto che maturi i requisiti nel 2010 e sei fuori, per tua fortuna, dagli effetti non benefici della manovra, ti conviene andare in pensione alla prima finestra raggiungibile ovvero quella del 01.01.2011; diversamente puoi prolungare di 1 mese la permanenza al lavoro come hai indicato, per motivi personali, ma a mio avviso non andrei oltre. Ciao. Rossella.”Ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda. Per favore aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.”

  519. Sono un dipendente Enel Distribuzione SpaMaturo i 40 anni ad agosto dovrei andare in pensione il 01/01/2011. OK ???Se rimango un mese(per motivi personali) o un anno cosa succede quando vado in pensione??Mi conviene rischiare????Esempio rimango fino al 30 aprile quando vado….grazie e buon lavoro

  520. @ T o n i n o. ha scritto martedì, 27 luglio 2010Ciao T o n i n o, buone notizie per te. Maturi i requisiti pensionistici nel 2010 per cui riesci a scampare dagli effetti nefasti della manovra correttiva di quest’anno.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della manovra finanziaria 2010. Anche per le finestre previdenziali niente scorrimento per te, si conferma la vecchia finestra di pensionamento :) Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.Buona pensione e goditela tu che puoi!ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  521. Ho 57 anni e sono in mobilita’, nella prima quindicina di Dicembre 2010 faccio 40 anni di contribuzione, da quando ho diritto alla pensione, subito da Gennaio 2011o devo aspettare la finestra di Aprile 2011? Vi ringrazio. T o n i n o

  522. @ nini ha scritto venerdì, 23 luglio 2010Ciao nini,sì, in linea teorica potresti smettere di lavorare dopo il raggiungimento del diritto pensionistico e attendere che si apra la tua finestra di scorrimento. Analogamente se ti iscrivi alle liste di disoccupazione dovresti aver diritto all’indennità di disoccupazione.Parlo di linea teorica, perchè dati i tempi che corrono sinceramente dubito che il governo si lasci sfuggire un simile buco legislativo. Probabilmente emanerà un decreto ad hoc per impedire tale operazione…Però i primi pesci dovrebbero riuscire a sfuggire alla rete e tu potresti essere fra loro… tienici aggiornati sarà di aiuto anche ad altri nella tua stessa situazione ;) Non dimenticare che le libere informazioni del blog sono il frutto dell’impegno dei suoi lettori ad aiutarsi reciprocamente. Per favore dacci una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri quest’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :) Lady Nutella

  523. @ joker ha scritto venerdì, 23 luglio 2010Ciao joker, lo spirito di questa comunità è di aiutarsi a vicenda. Cerchiamo di aiutare il più possibile tutti. Tuttavia talvolta chi chiede aiuto è in numero superiore a chi offre il proprio aiuto. Solo in questi casi si privilegia chi ha contribuito all’iniziativa di reciproco aiuto (segnalando il blog o aiutando altri).Nel tuo caso è successo proprio questo, in molti hanno chiesto informazioni in contemporanea a te e tu sei risultato fra i frequentatori passivi…Spiegato il motivo della prima mancata risposta, eccoti la risposta alla seconda richiesta:purtroppo anche tu sei caduto nella morsa della manovra finanziaria 2010, che prevede una sola finestra di pensionamento detta a “scorrimento” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato, per cui rimane immutata la data in cui si matura il diritto alla pensione mentre si allunga il tempo di attesa della pensione.Nel tuo caso specifico potrai andare in pensione in marzo 2012Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  524. salve. per motivi personali devo dimettermi il 30 settembre 2010.e pago i contributi volonari fino al 30 novembre 2010 cosi’ raggiungo i 40 anni tutti da dipendente. la mia finestra rimane comunque il 1 aprile 2011 grazie per la gentilissima risposta …….giuseppe 56

  525. “Maturerò il diritto alla pensione il 31.08.2011 (avrò lavorato 40 anni ed avrò 58 anni di età) . Quindi la mia finestra si aprirà dopo 12 mesi , il 01.09.2012. Ma posso smettere lo stesso di lavorare? Ovviamente resterò per un anno senza stipendio e senza pensione” Aggiungo: in questo anno posso fare domanda dell’indennità di disoccupazione o non mi spetta neanche quella?Grazie se qualcuno mi risponde

  526. salve, ripropongo una domanda che ho fatto tempo fa senza ricevere risposta ……. a febbraio 2011 avrò maturato i 40 anni di contributi e 57 di età. L’azienda dove lavoro entro l’anno vorrebbe aprire la mobilità volontaria incentivata per alcuni di noi, dal momento che la stessa ha stabilito di dare una somma x per ogni mese di lavoro mancante fino al raggiungimento della pensione, entrando in mobilità beneficerò della vecchia o della nuova riforma ? cioè andrò in pensione in luglio 2011 oppure marzo 2012 ??? ringrazio tutti per un’ eventuale risposta.

  527. dal1 gennaio 2010 sono in mobilità la quale mi scade il 31 dicembre 2011 maturerò i 40 anni di contributi la prima settimana di agosto 2011 dovrei andare in pensione il primo gennaio 2012.vorrei sapere se cambia qualcosa visto che se mi allungano l’uscita sarei senza il vitalizio della mobilità fino alla pensione

  528. per cesco… più che grazie dobbiamo gridare con forza ,,,,vergogna,,vergogna,,vergogna, a loro tutte le agevolazioni possibili . ma come si fa a non capire che se una persona se se la sente di lavorare può decidere lui e non altri se rimanere a lavoro dopo 35 anni . invece no un giorno si sveglia il signor dini e ci toglie 5 anni di vita .troppo facile decidere sulla pelle degli altri.poi questi signori di oggi ci dicono che dopo 40 anni si devono attendere ancora 12 mesi .ma nessuno dice apertamente che ci hanno rubato ancora 1 anno , nemmeno i sindacati se esitono ancora . come noi ce ne saranno a migliaia ,quindi gridiamo tutti insieme –vergogna ,vergogna ,vergogna.poi guardiamoci un po intorno quando andremo a votare . se ci stà qualcuno disposto ad aiutarci a noi lavoratori precoci allora dovremmo far valere il nosto voto

  529. per cesco… più che grazie dobbiamo gridare con forza ,,,,vergogna,,vergogna,,vergogna, a loro tutte le agevolazioni possibili . ma come si fa a non capire che se una persona se se la sente di lavorare può decidere lui e non altri se rimanere a lavoro dopo 35 anni . invece no un giorno si sveglia il signor dini e ci toglie 5 anni di vita .troppo facile decidere sulla pelle degli altri.poi questi signori di oggi ci dicono che dopo 40 anni si devono attendere ancora 12 mesi .ma nessuno dice apertamente che ci hanno rubato ancora 1 anno , nemmeno i sindacati se esitono ancora . come noi ce ne saranno a migliaia ,quindi gridiamo tutti insieme –vergogna ,vergogna ,vergogna.poi guardiamoci un po intorno quando andremo a votare . se ci stà qualcuno disposto ad aiutarci a noi lavoratori precoci allora dovremmo far valere il nosto voto

  530. Maturerò il diritto alla pensione il 31.08.2011 (avrò lavorato 40 anni ed avrò 58 anni di età) . Quindi la mia finestra si aprirà dopo 12 mesi , il 01.09.2012. Ma posso smettere lo stesso di lavorare? Ovviamente resterò per un anno senza stipendio e senza pensione

  531. Rispondo a Giosti: visto che i requisiti li hai maturati nel 2010, salvo variazioni dell’ultimo momento, non sei interessato ai nuovi cambiamenti, per cui rimane la finestra di gennaio 2011.Ciao. Rossella.”Ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda. Per favore aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda.”

  532. Sono un lavoratore che a iniziato a 15 anni, o 37 anni di contributi più volte nel arco della mia vita lavorativa mi hanno spostato il traguardo,mi fa rabbia vedere gente che a ricevuto delle agevolazioni e bonus per andare in pensione.Ditemi se questa e democrazia. Io penso che all’inizio della mia attività lavorativa le regole erano gia scritte perciò dovevano rimanere tali.Grazie governanti…………………………………………………..

  533. salve,sono nato in luglio 1954,sono stato assunto il 1° febbraio 1970, dipendente privato. Il 28 febbraio 2008 sono stato costretto a licenziarmi,per motivi di famiglia. tuttavia ho continuato i versamenti volontari sino al raggiungimennto dei 40 anni di contributi (31 gennaio 2010). Con la finanziaria 2010 riesco ad andare in pensione il primo gennaio 2011?Grazie.

  534. Ciao a tutti voi, in data 01/08/2010 farò 40 anni di contributi tutti da lavoro dipendente, ho compiuto a Luglio 56 anni di età, la finestra di uscita è sempre il primo Gennaio 2011 ? L’azienda per cui lavoro ,trasporti pubblici, è propensa ,a chi ha acquisito 40 anni, ad offrirci una buona uscita da Settembre a Dicembre, 4 mesi più uno della tredicesima, licenziandoci, è possibile farlo ? e non perderò niente della pensione?? Vi ringrazio e vi saluto aspettando la risposta,se possibile. Claudio.

  535. faccio i 40 tutti da dipendente a l 30 novembre 2010 e’ ufficiale che la mia finestrarimane il 1 aprile 2011… questo perche’ la ditta ofre un incentivo a chi conferma le dimissioni entro il 31 dicembre 2010 vorrei per favore una conferma ufficiale grazie mille SIMONE. HA DIMENTICAVO HO FATTO I 54 ANNI IL PRIMO GIUGNO 2010

  536. Cara redazione se gentilmente potete rispondermi ai miei dubbi e perplessità circa quanto esposto il 20/07/10,sono sicuro che saprete consigliarmi bene.Vi saluto con stima.PAKI

  537. ciao sono sempre cesare, ho dimenticato di specificare che sono un lavoratore dipendente e faccio l’operatore ecologico. Quindi se riscatto i 3 mesi quando andrei in pensione? C’è chi mi dice gennaio 2011 e chi aprile 2011.Però ho un altro dubbio: non riscattando i 3 mesi e lavorandoli, raggiungerei comunque i 40 anni entro la fine del 2010, andrebbe ugualmente bene? Grazie

  538. @ cesare ha scritto mercoledì, 21 luglio 2010ciao cesare, la risposta è dipende dalla categoria lavorativa (dip o aut) a cui appartieni e dal tipo di lavoro che svolgi (pubblico, privato, scuola,…).Comunque sia, se non maturerai il diritto alla pensione entro il 2010 dal prossimo anno potrai andare in pensione solo dopo 12 o 18 mesi dal raggiungimento del diritto pensionistico. Inoltre più passeranno gli anni e più i tempi si allungheranno… Per cui il consiglio che ti do è di riscattare la pensione e di andarci entro quest’anno, cosa vuoi che siano tre mesi di riscatto… ;) Non dimenticare che queste libere informazioni sono il frutto dell’impegno dei lettori del blog ad aiutarsi reciprocamente. Per favore dai una mano anche tu, aiutando un lettore o segnalando ad altri la nostra iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola.Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, grazie.ciao :)

  539. Salve, il 9 agosto 2010 maturo i 40 anni di lavoro. Purtroppo dall’esplorativa svolta dall’INPS risultano mancanti 3 mesi. Mi hanno dato la possibilità di riscattarli entro la fine di luglio 2010, facendo ciò quando andrei in pensione? E se non lo facessi quando? Grazie mille

  540. @ antonio ha scritto mercoledì, 21 luglio 2010caro antonio, nel tuo caso nessun problema per il pensionamento secondo la vecchia normativa. ma per lo slittamento di marzo ti consiglio di sentire con il tuo ente previdenziale.Federico ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda. Per favore aiuta anche tu un nostro lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  541. maturo 40 anni di contributi il 30 luglio 2010 e compio 58 anni a settembrela mia finestra dovrebbe essere gennaio 2011 posso non andare in pensione a gennaio e poterla slittare a marzo 2011?

  542. @ stefano ha scritto mercoledì, 21 luglio 2010Caro stefano, buone notizie per te. Maturi i requisiti pensionistici nel 2010 per cui gli effetti nefasti della manovra correttiva 2010 non ti riguardano.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della finanziaria.Buona pensione e goditela tu che puoi!Nicola da Napolips: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  543. Sono andato in mobilità ( 36 mesi ) ad aprile 2008 firmando i documenti presso l’unione industriale.A novembre 2010 avrò 59 anni e 36 anni di contributi ( tot. = 95 ), sarei dovuto andare in pensione il 1° luglio 2011.E’ ancora così ?Grazie.Cordieli saluti.Stefano”

  544. Sono andato in mobilità ( 36 mesi ) ad aprile 2008 firmando i documenti presso l’unione industriale.A novembre 2010 avrò 59 anni e 36 mesi di età ( tot. = 95 ), sarei dovuto andare in pensione il 1° luglio 2011.E’ ancora così ?Grazie.Cordieli saluti.Stefano

  545. Sono Giovanni, compirò 65 anni ad agosto 2010…ma una settimana fa mi sono licenziato. Non ho 40 anni di contributi..cosa ne sarà del mio futuro prossimo o.. remoto?? Ho diritto alla pensione di vecchiaia? Da quando?Grazie a chi vorrà rispondermiP.S. dove troverò eventuali risposte? giovanni

  546. @ dante 84 ha scritto sabato, 17 luglio 2010Sì dante, nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della finanziaria.Buona pensione e goditela tu che puoi!ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  547. sono una dipendente pubblica il 31/05/2012 avrò 40 anni di contributi e 57 anni di età, so che con la nuova manovra dovrò attendere 12 mesi per avere l’assegno di pensionamento, la mia domanda è: VISTO CHE PURTROPPO GODO DI POCA SALUTE UNA VOLTA MATURATI I 40!!! SE DOVESSI RIMANERE A CASA ALLA DATA DEL 01/06/2013 MI VIENE CORRISPOSTA IN OGNI CASO LA PENSIONE? GRAZIE ATTENDO RISPOSTA.SILVY55

  548. Maturo 40 anni di contributi a fine Agosto 2010,avendo 56 anni di età.Vorrei sapere con certezza qual’è la mia finestra d’uscita, nonostante la manovra?Leggo alltri casi simili e le risposte sono sempre uguali e cioè:chi matura i requisiti nel 2010 rimane tutto come prima.Allora come mai l’I.N.P.S e patronati vari.di Bari (ed anche il n° verde I.N.P.S.)mi dicono che non è affatto scontata la finestra del 1° Gennaio 2011? di attendere che il decreto diventi ufficiale?Per l’appunto vorrei ricordare che io ho rifiutato per timore di slittamento della mia finestra,di andare a casa dal 1° settembre p.v.(incentivato)proprio per questa situazione confusa che nessuno è in grado di dirmi qualcosa di ufficiale.Temo proprio di perderli quei soldini offertimi dalla mia azienda per andare via appena maturati i requisiti.Ho paura di essere fregato.

  549. dal 16/07/2009 sono stato messo in mobilità , per 4 anni , dalla telecom , sono nato il 26/07/1952 e con essa ho lavorato dal 1/12/1974 + in aggiunta ho 6 mesi e 14 giorni di servizio militare maturati prima . con la mobilità offertami , sarei andato in pensione il 1/07/2013 ora cosa mi succederà ? come farò ad andare avanti se verranno modificate la finestre ? Prego rispondetemi G.Carnevale

  550. Compirò 65 anni ad agosto 2010. Mi sono licenziato la settimana scorsa. Non ho 40 anni di contributi. Cosa sarà del mio futuro prossimo o remoto?Potrò andare in pensione? Quando?Grazie a chi vorrà rispondermigiovanni

  551. Nel 01/03/2012 avrò 58 anni e raggiungerò i 40 anni di contributi. Sono preocupato perchè l’azienda sta licenziando, se dovesse lincenziarmi appena compiuti i 40 anni di contributi o prima, cosa succede? Devo ancora pagare i contributi? E quando potrò andare in pensione? Grazie

  552. Buongiorno sono operaio settore privato a fine novembre 2010 faccio 39 anni di contributi pieni e a settembre 2010 compio 58 anni ,chiedo cortesemente quando potrò andare in pensione.so che vi sono dei parametri ma ho un po’ di confusione al momento.Distinti saluti Gianni

  553. Salve, il 31 gennaio 2010 ho maturato 40 anni di contributi, gradirei sapere se la mia finestra di uscita è rimasta il 1° gennaio 2011.distinti saluti, grazie.

  554. @ antonio ha scritto giovedì, 15 luglio 2010Ciao Antonio, purtroppo anche tua sorella ricade nella morsa della nuova manovra finanziaria 2010, che prevede una sola finestra di pensionamento detta a “scorrimento” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato, per cui rimane immutata la data in cui si matura il diritto alla pensione mentre si allunga il tempo di attesa della pensione.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  555. Sono un medico ospedaliero ed ,avendo 43 anni di contributi e 62 anni di eta’, ho fatto domanda di dimissione per collocamento a riposo protocollata la mattina del 31/05/10(lunedì)all’azienda presso cui lavoro .E’ stato deliberato,indi, come da me richiesto, il collocamento a riposo il 01/10/10.Vorrei sapere se la mia indennità di buonuscita verrà rateizzata o no.Faccio presente che il decreto legge n.78 è stato inserito nel SUPPLEMENTO della G.U.R.I. n. 125 in tarda giornata dopo il visto del presidente della Repubblica, che ancora nella mattinata del 31/05/10 non era dato per sicuro dalle agenzie di stampa, che si possono ben consultare. Grazie per la cortese ed attesa risposta. Salvatore

  556. vorrei sapere cosa succede ad una maestra elementare che ha già ricevuto nel mese di febbraio 2010 il provvedimento di cessazione dal servizio con decorrenza primo settembre 2010 per aver raggiunto i 40 anni di contributi. Preciso il fatto che l’insegnante non vorrebbe andare in pensione

  557. salve, a febbraio 2011 avrò maturato i 40 anni di contributi e compiuto 57 di età. L’azienda dove lavoro entro l’anno vorrebbe aprire la mobilità volontaria incentivata per alcuni di noi, dal momento che la stessa ha stabilito di dare una somma x per ogni mese di lavoro mancante fino al raggiungimento della pensione, entrando in mobilità beneficerò della vecchia o della nuova riforma ? grazie

  558. mia madre è una docente di scuola superiori,ad aprile 2014 compie 60 anni e 40 anni di contribuzione,quando potrà andare in pensione?

  559. Maturo i 40 anni di contributi il 31 agosto 2011.Al 30 settembre 2010 chiude l’azienda dove lavoro e sarò licenziato con un preavviso di 12 mesi.Con la nuova finestra dovrei lavorare fino al 31 agosto 2012 ma, senza lavoro, cosa faccio?

  560. @ maraoni ha scritto mercoledì, 14 luglio 2010caro maraoni, purtroppo è facoltà del governo fare quello che ha fatto sia dal punto di vista istituzionale che costituzionale (dato che parli di diritto del lavoratore). Non credo che in questo caso si possono fare osservazioni di carattere legislativo al governo …Anche la tua banca non può far altro che prendere atto della nuova normativa e adeguarsi. L’importante è che l’adeguamento alla nuova normativa sia fatto nel rispetto del lavoratore e non solo nell’interesse della proprietà…Comunque maraoni non fasciarti la testa prima di essertela rotta. Ritengo sia assolutamente percorribile l’ipotesi di un nuovo accordo in ottemperanza ai provvedimenti della manovra in materia pensionistica e in linea con la filosofia dell’accordo che avevate preso con la banca prima della manovra.Tienici aggiornati sugli sviluppi, oltre ad essere un caso interessante sono certa possa essere di utilità ad altri lettori.ciaops: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda. Per favore aiuta anche tu un nostro lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda

  561. Domanda: sono nato nel febbraio del 1951, sono dipendente di azienda privata e percepisco pensione di invalidità. In agosto 2010 avrò maturato 40 anni di contribuzione. Quando potrò andare in pensione e con quale trattamento ?

  562. Secondo il mio sindacato potrò fare domanda di pensione il 30/06/2012 (60 età 40 contr.inps) ed andarci il 01/01/2013 secondo la normativa vigente, con la nuova finanziaria come cambierà la mia situazione?. grazie.

  563. @ pluto ha scritto martedì, 13 luglio 2010Caro pluto, occorre capire bene termini e tempistiche delle comunicazioni. In linea di massima ci sono possibilità che venga accolta la tua revoca.Per prima cosa ti consiglio di rivolgerti al delegato sindacale del corpo docente e vedere in che termini ti può aiutare.Dopo di che ti puoi rivolgere ad un avvocato del lavoro o allo stesso sindacato se preferisci.Spero di esserti stata d’aiuto, ciaoLuisaPS: per favore ricorda di dare una mano ad un altro nostro lettore, aiutarsi a vicenda è lo spirito della nostra iniziativa :)

  564. ho 34 anni di contributi 57 anni di eta’ quando potro andare in pensione?penso il 10 marzo 2016 tenedo conto che la mia data di nascita e 10/0371953 ,che ho fatto un’anno di militare e che ho iniziato a lavorate il 1 novembre 1977.penso che no posso ne devo far pi di 40 anni di lavoro……..2010..34 anni di servizio + 4,e 5 mesi e 1 di militare fanno 40 anni di contributi all prima finestra del 2016.grazie

  565. Ciao, il 28 agosto 2010 compirò 57 anni, sono in mobilità dal 1° febbraio 2010 (fino al 30-9-2013) ed il 31-12-2010 avrò maturato 40 anni di contributi (compresi quelli figurativi della mobilità). All’Inps mi avevano detto che con la vecchia legge avrei percepito la pensione dal 1° aprile 2011 ma adesso? Grata a chi potrà darmi una risposta.

  566. Compio 65 anni il 08.12.2010, sono lavoratore dipendente di ente comunale, ho attualmente 35 di contributi, quando potrò andare in pensione secondo la nuova normativa? Grazie

  567. Riformulo la domanda di Trilli del 05 giugno ” per il comparto delle forze di polizia, alla luce del maxi emendamento proposto in sede di richiesta di fiducia al Senato, è prevista la nuova finestra, che fa slittare di un anno la pensione. Grazie! La notizia mi interessa xchè maturerei i requisiti nell’ottobre 2011”

  568. scusate , mia sorella fa 60 anni ad aprile 2011 doveva ndare a ottobre 2011, adesso quando e’ la sua finestra” ?? grazie..

  569. Ciao a tutti,sono un bancario con 35 anni di contributi maturati il 15.1.2010 ed il 27.4.2010 ho sottoscritto con la banca, la federazione ed il sindacato l’atto di conciliazione che mi avrebbe permesso di uscire in data 30.6.201o ed entrare nel fondo di solidarieta’ che mi avrebbe accompagnato per 5 anni fino al raggiungimento dei 40 anni di contributi. In data 24 giugno la banca mi chiama e mi dice di sospendere il suddetto accordo fino a quando il decreto legge del 31.5 us non diventi legge e chiarisca anche questo aspetto. A parte lo stupore e l’amarezza che provo, mi sembra anche assurdo che un decreto legge o una legge possano avere effetto retroattivo su leggi esistentied accordi gia’ sottoscritti. A mio parere cio’ lede il sacrosanto diritto dei lavoratori sulla trasparenza e sulla certezza delle norme. A fronte di accordi gia’ stipulati in ottemperanza delle norme vigenti, e’ naturale che il sottoscritto abbia assunto impegni economici e quant’altro ed ora si vede abbandonato, con il tuo datore di lavoro che giustamente non fa conto su di te! E’ normale secondo voi? Se qualcuno puo’ ragguagliarmi in merito, ne sarei veramente grato!Un saluto a tuttiAntonio Maraoni

  570. Buonasera,sono un docente universitario che già maturato i requisiti pensionistici per il 2010. dopo aver inoltrato domanda di pensionamento per quest’anno ho poi provveduto a revocarla. l’ateneo mi ha però notificato l’accettazione della mia domanda di pensionamento, senza tener conto della mia domanda di revoca, senza inviarmi un provvedimento di rigetto di quest’ultima e senza illustrarmene le motivazioni.mi consigliate sul da farsi?grazie mille

  571. @ gaetano ha scritto martedì, 13 luglio 2010Ciao gaetano, buone notizie anche per te. Hai già maturato i requisiti pensionistici per il 2010 per cui gli effetti nefasti della manovra correttiva 2010 non ti riguardano.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della finanziaria.Buona pensione e goditela tu che puoi!ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  572. @ antonio ha scritto martedì, 13 luglio 2010Ciao antonio ,buone notizie per te. Sembra proprio che hai già maturato i requisiti pensionistici nel per cui gli effetti nefasti della manovra correttiva 2010 non ti riguardano.Nel tuo caso, tutto rimane immutato come prima della finanziaria.Per ulteriori info ti consiglio i post precedenti di questo blog e poi di rivolgerti all’istituto pensionistico di riferimento della tua categoria.Buona pensione e goditela tu che puoi! Nestoreps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  573. Compio 60 anni il 27/luglio 2010 .Sono un artigiano Lavoro dal 1972. Ho 1626 contributi settimanali .Quando andrò in pensione ?

  574. Compio 60 anni il 27/luglio 1950.Sono un artigiano Lavoro dal 1972. Ho 1626 contributi settimanali .Quando andrò in pensione ?

  575. Sono dipendente PA ho maturato nell’Aprile 2009 : 35 anni di contributi e 58 anni di età, potevo andare in pensione al 01/01/2010 , ho continuato a lavorare ed adesso a Luglio 2010 ho raggiunto 59 di età e 36 e due mesi di contributi . Cosa è cambiato con la Manovra finanziaria per me ?Quanto Posso andare in pensione ?Come TFR e relativo calcolo cambia qualcosa? Grazie e saluti a tutti Gaetano

  576. @ antonio ha scritto giovedì, 08 luglio 2010Complimenti Antonio! Ti confermo che l’INCA ha fatto i conti correttamente. Dal primo di Aprile 2011 sarai in pensione!Beato te! Goditela tutta, alla faccia dei nostri vampiri al governo ;) Nicoletta S.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda. Per favore aiuta anche tu un nostro lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  577. @ josue ha scritto martedì, 13 luglio 2010In merito alla tua seconda domanda la risposta è: sìMentre per la prima domanda dai un’occhiata alla risposta che ho dato Giuliano, vale anche per te lo stesso.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  578. @ Giuliano ha scritto lunedì, 12 luglio 2010Mi spiace caro amico,purtroppo anche tu ricadi nella morsa della nuova manovra finanziaria 2010, che prevede una sola finestra di pensionamento detta a “scorrimento” che si apre 12 mesi dopo il mese successivo al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Unico aspetto positivo è che il metodo di calcolo dei requisiti pensionistici per il momento non è cambiato, per cui rimane immutata la data in cui si matura il diritto alla pensione mentre si allunga il tempo di attesa della pensione.Per maggiori dettagli dai un’occhiata ai commenti precedenti, troverai molte risposte a casi simili al tuo.ps: lo spirito di questa comunità è quello di aiutarsi a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi social network, blog, siti internet o semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  579. salve,Ho 56 anni ed ho fino ad oggi maturato un totale di 1892 settimane di anzianita contributiva per la misura della pensione, cosi composte:lavoro all’estero (paese UE) = 356 sett. FPLD ANTE 93 = 466 sett.titolare impresa COM ante 93 = 165FPLD POST 92 = 156 sett.FPLD contibutivo = 915 sett.- quando potro’ andare in pensione?- il tempo di lavoro (dopo i 40 anni) in attesa della finestra e’ soggetto ai contributi per la pensione?graziej

  580. Buongiorno, maturerò 37 anni di contributi ad ottobre 2010, l’azienda dove lavoro ha aperto la mobilità e potrei uscire con 3 anni di anticipo, quando si apre la mia finestra di uscita?Grazie

  581. Rispondo a Salvatore: in base a questa manovra con 40 anni di contributi che maturerai a maggio 2013, andrai in pensione a giugno 2014, salvo altre nefaste manovre durante il percorso….!!! Ciao.Rossella

  582. buon giono atutti gli amici . oggi mi ha chiamato l’INCA di brescia pe comunicarmi,il mio ecocertficato, mi hanno detto che faccio i 40 anni di lavora tutti da dipendente a novembre 2010, e mi hanno fatto gia’ fare la domanda di pensione ,, la mia fibestra mi hanno detto che sara’ 1 aprile 2011.. E’ TUTTO VERO””’????????vi ringrazio x la gentile risposta GIUSEPPE

  583. ma quale coscenza dei politici?!? Se ne avessere un solo briciolo credi che si comporterebbero in questo modo?Loro in pensione dopo meno di 4 anni e noi dopo oltre 41 anni!Ma non diciamo scempiaggini, loro nei migliori dei casi sono parassiti, i parassiti hanno forse una coscienza?Probabilmente non hanno nemmeno l’anima!!!

  584. caro gigio ,anche se non capisco come fai a pagarti i contributi non lavorando.io lavoro e dopo 20 giorni mi riesce difficile tirare avanti con 1300 euro mensili .riguardo alla manifestazione davanti palazzo chigi va bene organizziamoci anche se io la organizzerei in modo più eclatante ——–tipo un bel suicidio collettivo di tutti quelli che non arrivano a fine mese,almeno a qualcuno di questi nostri governanti gli creerebbe un problema di coscienza tanti saluti

  585. Cari lettori,che ne dite se tutti noi, prosecutori volontari,cioè quelli che versano i contributi volontari inps e senza lavoro,organizzassimo una manifestazione davanti a Palazzo Chigi per fare sentire tutta la nostra rabbia nei confronti di questi signori(banditi)che ci derubano di 12 mesi di pensione,mettendoci nelle condizioni di non poter dare da mangiare alla nostra famiglia a carico!!!Altro che non mettere le mani in tasca agli italiani, come dice il Berlusca,ma ci mettono anche i piedi!!!E’ vergognoso!!!Gigio

  586. sono un dipendente che lavora nella scuola maturerò 40 anni di servizio a ottobre del 2020. con l’attuale normativa andrei in pensione al di la dell’eta’ cioè 59 anni. con questa riforma cosa succede?