Conto Corrente Arancio di Ing Direct: la testimonianza di un nostro lettore

1230561743.jpgSu segnalazione di molti nostri lettori riportiamo in questo post la testimonianza di un lettore che recentemente ha aperto il nuovo Conto Corrente Arancio di Ing Direct.

Crediamo che la sua testimonianza possa essere molto utile ai lettori con analoghe esigenze e in  situazioni similari. Comunicaci la tue opinione e le tue esperienze a riguardo o più in generale su Ing Direct di seguito nei commenti ;)

Ecco quanto ci ha scritto Francesco R. dalla bellissima Sicilia:

“Vorrei segnalare il comportamento adottato dalla ING Direct nei miei confronti quando ho aperto il ‘Conto Corrente Arancio’ affinché altre persone non debbano avere gli stessi problemi che ho avuto io.
Premetto che sono cliente ING da oltre 6 anni con il ‘Conto Arancio’ e pertanto avendo contratto già due mutui sempre con la ING, decido di aprire anche un conto corrente e chiudere quello con la banca tradizionale.

All’apertura del conto dichiaro di essere già cliente sia di conto che di mutuo, e quindi mi viene aperto il conto, mi arriva il bancomat anche per mia moglie cointestataria, richiedo il blocchetto di assegni che mi viene a breve recapitato, ma la carta di credito NO!
Attendo inutilmente l’invio, ma dopo tempo decido di telefonare al servizio clienti, dal quale mi viene detto che non mi può venire rilasciata alcuna carta di credito, in quanto per il “sistema” io e mia moglie siamo soggetti a ‘Rischio’ e quindi la ING non rilascia le carte !
Faccio presente di essere cliente, e non capire di quale rischio sarei potenziale portatore, se sono possessore di American Express da 6 anni e di altre due carte Visa da 10, nonchè da 10 anni godo di fido di oltre 5.000 euro presso la vecchia banca!
Inoltre sia io che mia moglie siamo pubblici dipendenti, e se loro stessi ci hanno ritenuti affidabili per la concessione di due mutui per complessivi 250.000 euro, fin ora regolarmente pagati, non vedo cosa ci sia da rischiare per due carte di credito con 3.000 euro di plafond mensile.

Inutili tutte le mie proteste, anche perchè se il ‘sistema’ decide che il soggetto non è affidabile, non può intervenire nessuno in maniera manuale, e quindi niente carte di credito a tempo indeterminato e consequenzialmente nemmeno un euro di fido sul conto!!
Orbene, tutto ciò oltre ad essere imbarazzante per me, risulta anche ridicola e paradossale in quanto ho richiesto subito altre carte di credito presso altri istituti e mi sono state immediatamente e regolarmente concesse.

Certo che se lo avessi saputo prima, non avrei nemmeno aperto il conto, ed adesso mi ritrovo con il conto della vecchia banca già chiuso, gli emolumenti già accreditati, le utenze già trasferite, e senza fido e carte di credito sullo stesso conto.
Questi comportamenti li ritengo ridicoli e offensivi nei confronti dell’intelligenza dei clienti e pertanto appena posso trasferirò volentieri conti, depositi e mutui verso atre banche online che dimostrano molta più serietà della ING, e più rispetto verso il Cliente, che poi è quello che li fa andare avanti.
Secondo il servizio clienti meglio perdere un Cliente come me, che correre anche un minimo rischio, e pertanto a dir loro non importa se chiudo e me ne vado sbattendo la porta.

Racconto questo perché altri non cadano nella stessa ridicola situazione e per protestare pubblicamente verso servizi offerti dalle banche che servono solo a fare cassa e mettono in difficoltà i Clienti.”

Preciso a proposito delle carte non rilasciate da parte della ING che a scanso di dubbi, non ho mai fatto protesti o altro! ATTENZIONE il motivo è . . . .il solo fatto di avere il mutuo!! Peraltro acceso con loro: incredibile! Sarei a rischio solo perchè ho un mutuo che per capirci, è pari ad un terzo del reddito netto: quindi non in condizione che da un momento all’altro moriamo di fame, anzi . . .!

Al servizio clienti, sono concordi con me nel dire che è imbarazzante una situazione del genere, ma non si può fare nulla nemmeno mandare i modelli CUD degli stipendi o altro!! Sono xxx-issssimo, oltre che offeso nella mia dignità. Sono un alto dirigente della Regione siciliana, con una altrettanto alta reputazione, tanto che loro non hanno avuto difficoltà a concedere ben 250.000 euro di mutuo, non so se mi spiego!!!!! Cavolo! E mi vedo negata la carta di credito a me e mia moglie: vergogna!”

La testimonianza di un cliente di Conto Corrente Corrente Arancio poco soddisfatto del nuovo servizio di Ing Direct. Su segnalazione di molti nostri lettori riportiamo in questo post la testimonianza di un lettore che recentemente ha aperto il nuovo Conto Corrente Arancio di Ing Direct. Crediamo che la sua testimonianza possa essere molto utile ai lettori con analoghe esigenze e in situazioni similari. Comunicaci la tue opinione e le tue esperienze a riguardo o più in generale su Ing Direct di seguito nei commenti ;) Ecco quanto ci ha scritto Francesco R. dalla bellissima Sicilia: “Vorrei segnalare il comportamento adottato dalla ING Direct nei miei confronti quando ho aperto il ‘Conto Corrente Arancio’ affinché altre persone non debbano avere gli stessi problemi che ho avuto io. Premetto che sono cliente ING da oltre 6 anni con il ‘Conto Arancio’ e pertanto avendo contratto già due mutui sempre con la ING, decido di aprire anche un conto corrente e chiudere quello con la banca tradizionale. All’apertura del conto dichiaro di essere già cliente sia di conto che di mutuo, e quindi mi viene aperto il conto, mi arriva il bancomat anche per mia moglie cointestataria, richiedo il blocchetto di assegni che mi viene a breve recapitato, ma la carta di credito NO! Attendo inutilmente l’invio, ma dopo tempo decido di telefonare al servizio clienti, dal quale mi viene detto che non mi può venire rilasciata alcuna carta di credito, in quanto per il “sistema” io e mia moglie siamo soggetti a ‘Rischio’ e quindi la ING non rilascia le carte ! Faccio presente di essere cliente, e non capire di quale rischio sarei potenziale portatore, se sono possessore di American Express da 6 anni e di altre due carte Visa da 10, nonchè da 10 anni godo di fido di oltre 5.000 euro presso la vecchia banca! Inoltre sia io che mia moglie siamo pubblici dipendenti, e se loro stessi ci hanno ritenuti affidabili per la concessione di due mutui per complessivi 250.000 euro, fin ora regolarmente pagati, non vedo cosa ci sia da rischiare per due carte di credito con 3.000 euro di plafond mensile. Inutili tutte le mie proteste, anche perchè se il ‘sistema’ decide che il soggetto non è affidabile, non può intervenire nessuno in maniera manuale, e quindi niente carte di credito a tempo indeterminato e consequenzialmente nemmeno un euro di fido sul conto!! Orbene, tutto ciò oltre ad essere imbarazzante per me, risulta anche ridicola e paradossale in quanto ho richiesto subito altre carte di credito presso altri istituti e mi sono state immediatamente e regolarmente concesse. Certo che se lo avessi saputo prima, non avrei nemmeno aperto il conto, ed adesso mi ritrovo con il conto della vecchia banca già chiuso, gli emolumenti già accreditati, le utenze già trasferite, e senza fido e carte di credito sullo stesso conto. Questi comportamenti li ritengo ridicoli e offensivi nei confronti dell’intelligenza dei clienti e pertanto appena posso trasferirò volentieri conti, depositi e mutui verso atre banche online che dimostrano molta più serietà della ING, e più rispetto verso il Cliente, che poi è quello che li fa andare avanti. Secondo il servizio clienti meglio perdere un Cliente come me, che correre anche un minimo rischio, e pertanto a dir loro non importa se chiudo e me ne vado sbattendo la porta. Racconto questo perché altri non cadano nella stessa ridicola situazione e per protestare pubblicamente verso servizi offerti dalle banche che servono solo a fare cassa e mettono in difficoltà i Clienti.” Preciso a proposito delle carte non rilasciate da parte della ING che a scanso di dubbi, non ho mai fatto protesti o altro! ATTENZIONE il motivo è . . . .il solo fatto di avere il mutuo!! Peraltro acceso con loro: incredibile! Sarei a rischio solo perchè ho un mutuo che per capirci, è pari ad un terzo del reddito netto: quindi non in condizione che da un momento all’altro moriamo di fame, anzi . . .! Al servizio clienti, sono concordi con me nel dire che è imbarazzante una situazione del genere, ma non si può fare nulla nemmeno mandare i modelli CUD degli stipendi o altro!! Sono xxx-issssimo, oltre che offeso nella mia dignità. Sono un alto dirigente della Regione siciliana, con una altrettanto alta reputazione, tanto che loro non hanno avuto difficoltà a concedere ben 250.000 euro di mutuo, non so se mi spiego!!!!! Cavolo! E mi vedo negata la carta di credito a me e mia moglie: vergogna!”

281 pensieri su “Conto Corrente Arancio di Ing Direct: la testimonianza di un nostro lettore

  1. Ulteriore precisazione: io so benissimo, come mi è stato ribadito dal Servizio Clienti, che ogni banca ha il diritto insindacabile di concedere o non concedere dei servizi, ma il punto non è questo; se al momento dell’apertura del conto mi avessero avvisato che avendo due mutui, ci potevano essere dei problemi nel rilascio delle carte, avrei già da subito salutato, ed aperto un conto Fineco (grazie a “Crisi Finanziaria e alla splendida gente che lo frequenta!!). Ma loro mi hanno aperto subito il conto, mi hanno inviato le due carte bancomat, ho chiesto il blocchetto assegni e me lo hanno mandato, dopo vengo a conoscenza che per le carte di credito e del fido non se ne parla! Il punto è questo: avvisate prima!! Nel frattempo ho telefonato alla American Express per avere la carta supplementare per mia moglie ed è stata spedita nell’arco di 15 giorni ( 8.000 euro di plafond per ciascuno!!!!!), ho aperto il conto tascabile presso Chebanca! e già sono operativo con la carta nel mio portafogli; ho richiesto la Barclaycard e mi è già stata spedita ed a giorni la riceverò (loro hanno dei tempi un po più lunghi). Evidentemente qualcosa alla Ing non funziona bene!!Francesco R.

  2. Si…ma c’è da notare che di tutti i servizi che hai mensionato (amex, chebanca, etc…) l’unico conto corrente è quello di ing. I controlli che fà una banca prima di aprire il conto non sono gli stessi di quando si richiede una carta di credito. Chissà dove sta il blocco, in quale controllo.

  3. Francamente ritengo ingiustificata tanta acredine nei confronti di Ing. Sebbene quella di Francesco costituisca un’utile testimonianza per quanti è nella sua stessa situazione, non vedo perchè condannare così duramente come fa Francesco l’operato di Ing. Hanno semplicemente seguito una procedura, in ambito bancario esistono procedure ben più miopi e vessatorie nei confronti dei propri clienti.Per cui su con lo spirito caro Francesco, che certo non te la passi male e hai subito trovato il modo di rimediare. Spero almeno che tu abbia aperto il conto Fineco con i codici di Luca, dopo tutto il mazzo che si è fatto per darti le informazioni che hai chiesto, non ho letto nemmeno un tuo ringraziamento nei suoi confronti…Mica lo pagano quelli di Fineco per le informazioni che ti ha dato…

  4. Francamente ritengo ingiustificata tanta acredine nei confronti di Ing. Sebbene quella di Francesco costituisca un’utile testimonianza per quanti sono nella sua stessa situazione, non vedo perchè condannare così duramente l’operato di Ing come fa Francesco. Quelli di Ing Direct hanno semplicemente seguito una procedura, in ambito bancario esistono procedure ben più miopi e vessatorie nei confronti dei propri clienti.Per cui su con lo spirito caro Francesco, che certo non te la passi male e hai subito trovato il modo di rimediare…Spero almeno che tu abbia aperto il conto Fineco con i codici di Luca, dopo tutto il mazzo che si è fatto per darti le informazioni che hai chiesto, non ho letto nemmeno un tuo ringraziamento nei suoi confronti…Mica lo pagano quelli di Fineco per le informazioni che ti ha dato…

  5. Caro Milas da Roma, la mia non è acredine nei confronti di ING, ma semplicemente delle precisazioni, che potrebbero tornare utili ad altre persone che aprendo il conto alla ING potrebbero incorrere nelle sorprese che sono successe a me. Poi se debba ringraziare Luca, . . ritengo non me lo debba dire nessuno quello che devo fare: d’altra parte non ho chiesto un trattato sulla Fineco o studi particolari, ho chiesto informazioni di carattere generale a chiunque volesse rispondere, come d’altra parte fanno tutti in un blog!Comunque non credo ci sia nulla da condividere, quello che ho raccontato è quello che mi è successo, e non si può negare che non me lo aspettavo e ci sono rimasto male ed ho deciso di condividerlo con tutti.Saluti!

  6. In effetti Milas da roma, non capisco il senso del tuo intervento: francesco ha solo esposto la sua esperienza, senza mai dire: non aprite il conto alla ing, o roba del genere.Ha esposto la sua esperienza e basta, dopodichè ognuno trae le proprie conclusioni e magari se apre il conto alla ing, sa già a cosa va incontro. D’alta parte il senso del blog è proprio questo: informare gli altri con esperienze alla mano.Se poi se la passa bene o male non capisco che cosa possa importare.Comunque anche io ho un mutuo alla ing e devo dire che per concedermelo ho dovuto penare non poco.Per quanto riguarda le carte di credito, da quello che riferisce francesco, credo anche io che sia veramente assurdo e che la Ing abbia dei problemi nella gestione delle carte. Detto questo ognuno tragga le proprie considerazioni e scelga quello che più gli aggrada.Fabrizio

  7. Ragazzi il senso di questo blog è quello di condividere le informazioni e le esperienze di tutti i lettori, per cui la testimonianza di Francesco R è preziosissima e bene ha fatto Crisi Finanziaria a pubblicarla come bene ha fatto Fabrizio a ribadire che poi ognuno trae le dovute conclusioni in funzione di quanto legge e di quello che sono le sue conoscenze.Personalmente non posso che ringraziare questo blog e tutti i suoi commentatori, hanno contribuito ad aumentare le mie conoscenze e la mia consapevolezza in ambito economico e finanziario come nessun altro canale di informazione.Credo che il concetto vincente di questo blog sia proprio il comunicare l’informazione di cui ciascuno di noi è portatore, in modo che altri possano giovarsene o evitare di fare errori.Per cui grazie a Francesco, Milas, Fabrizio e un ringraziamento speciale anche a Luca per la precisione e puntualità delle sue informazioni. Penso sia doveroso ringraziare chiunque ci dia una mano ad ampliare le nostre conoscenze.

  8. è solo il fato, se fossi stato un semplice dipendente pubblico del centro nord, forse te l’avrebbero data la carta. sfortunatamente abiti in sicilia. sai… una volta la mia assicurazione crediti nel chiedere l’ennesimo affidamento per un cliente siciliano, mi rispose… “senti… vuoi un consiglio…. la sicilia… lasciala sta!” …. che avrà voluto dire? chiaramente, si riferiva alla loro esperienza negativa nell’affidabilità dei clienti siciliani, nient’altro credo. la sicilia è troppo bella! almeno fino a che rimane un isola (prima del ponte)

  9. Ciao Giusy, torno alla riscossa, ma non per supersave….! 5 anni fa consigliarono a mia madre di sottoscrivere tale polizza BIPIELLE APRHODITE II avente come titolo sottostante un’obbligazione emessa e garantita dalla banca islandese. Ovviamente, alla scadenza (Marzo scorso) la banca non e’ stata in grado di restituirle l’ammontae del capitale e gli interessi maturati. Inizialmente avremmo dovuto aspettare fino ai primi di Aprile, poi sa com’e', signora, fino a Luglio, ora si parle di Settembre-Ottobre…..Rivolgendoci ad un avvocato (quale po, e’ tutto da vedere) avremmo qualche chance in piu’ di rivedere i nostri soldi, o davvero non possiamo far altro che aspettare inermi? Addirittura il direttore della ns filiale del Banco Popolare, si “scoccia” di vederci ripetutamente, capito??Grazie per i tuoi saggi consiglio, come sempre, e grazie a chiunque voglia darmi il suo parere!Buona Pasqua!chapulin

  10. Mannaggia chapulin,anche tua madre è fra i tanti caduti nel gorgo del fallimento islandese!!!La vedo dura cara chapulin… Ti consiglio innanzitutto di rivolgerti proprio a quel genio della finanza mondiale che ti ha consigliato la bella idea di prendere i BIPIELLE APRHODITE, senti con lui e vedi cosa ti dice.Poi, anzichè andare da un avvocato che non fa altro che mangiarti altri soldi e null’altro, dovresti aderire ad un comitato per la class action contro le banche e le finanziarie che hanno proposto un prodotto di questo genere ai loro clienti vendendolo come sicuro.Cerca su internet se ce ne sono già e se ancora non c’è puoi chiedere a Crisi Finanziaria di fare da cassa di risonanza del problema proprio come ha fatto con Francesco in questo post…Tieni duro e alla fine vedrai che ne verrai fuori e la spunterai. Ricorda sempre che l’unione fa la forza, se agisci da sola purtroppo rimarrai stritolata nel meccaniscmo perverso…In bocca al lupo e forza chapu!!!

  11. @ Francesco, Fabrizio, Marchigiano e GiusyCari Francesco e Giusy condivido anche io lo stesso vostro spirito, in effetti è preziosissimo poter condividere e confrontarsi in merito a nostri problemi e idee.E’ proprio per questo che tengo a ribadire che Francesco è caduto in un particolarissimo caso, comprensibile dunque il fatto che non sia pienamente soddisfatto di Ing Direct, ma da qui a farne una regola generale o a criticare il valore assoluto di Ing…Ce ne fossero di banche italiane efficienti, trasparenti e soprattutto economiche come la Ing Direct!!!In giro ne vedo veramente molto poche, mentre ne vedo una miriade piene di costi occulti e che mettono commissioni per qualsiasi cosa…Poi in merito alla scarsa considerazione dell’aiuto che gli ha dato Luca, Francesco sostiene che: “d’altra parte non ho chiesto un trattato sulla Fineco o studi particolari, ho chiesto informazioni di carattere generale a chiunque volesse rispondere, come d’altra parte fanno tutti in un blog!”ehm ehm riporto qui il copia incolla delle domande che Francesco ha espressamente richiesto a Luca, a cui Luca ha puntualmente risposto con competenza e dettaglio.Scrive Francesco R. a Luca:”vorrei sapere in particolare:- il fido lo concedono da subito appena accreditati gli emolumenti?- le carte sono rilasciate in automatico oppure devono pensarci per mesi?- tutte le condizioni economiche sono vantaggiose?- essendo titolare di conto alla Ing, se apro il conto fineco, mi devo fare “riconoscere” presso una filiale di banca?”E poi ancora scrive Francesco R. a Luca:”Dimenticavo: a cosa serve il codice amico, e che vantaggi ci sono per entrambi?”Non pago scrive ancora Francesco R. a Luca:”aspetto le altre risposte, alle mie domande. . . . a raffica!”Questo è il resoconto testuale, ai lettori le dovute riflessioni in merito… Un dato è certo: al termine delle risposte di Luca non c’è stato alcun ringraziamento personale di Francesco R. ne verbale ne in merito all’utilizzo del codice promozionale di Luca. Se poi nella realtà lo ha usato o ci sono stati scambi diretti via e-mail, questo non lo so… ma conoscendo la tipologia di personaggio per me Francesco R. ha aperto il conto Fineco e nemmeno ha usato il codice di Luca, è tipico di chi crede gli sia tutto dovuto e che nulla deve…sbaglierò? Luca se ci sei batti un colpo….

  12. Invece il colpo lo batto io:Non ho aperto alcun conto alla fineco, in quanto aspetto come va a finire con ING;Non capisco cosa c’entri nella discussione riguardante la ING la questione che ho chiesto a tutti delle informazioni di carattere generale sulla fineco in un altro post, e non soltanto a Luca che, è stato l’unico a rispondere: e poi ripeto, in un altro post, quindi con ha niente a che fare con la ING!Poi non capisco come fai a fare delle affermazioni offensive, affermando: conoscendo la tipologia di personaggio: cerca di moderare i termini quando non sai a chi ti rivolgi!Credo che sia necessario un intervento dei moderatori, al fine di non degenerare. Chiuso! Se non interessa quello che ho raccontato, si può anche cambiare argomento, o eliminare tutta la discussione. Credevo di fare cosa gradita ai lettori nel riportare la mia esperienza.

  13. Anche io non voglio proseguire nella polemica Francesco, mi preme sottolineare che non ti ho offeso in alcun modo, ho semplicemente espresso un’opinione sul tuo modo di fare. Per il momento esiste ancora libertà d’opinione e dunque non vedo proprio il nesso di chiamare in causa censure e moderazioni di sorta. Se ti senti colpito dalle mie parole, probabilmente è perchè ho colto nel segno, ma le offese sono altra cosa e lungi da me scendere nel volgare vortice del turpiloquio.In quanto alla questione delle domande che hai fatto ad personam mi sembra che hai scarsa stima dell’intelligenza dei lettori di questo blog, leggendo lo svolgimento dei commenti emerge inequivocabile che le domande sono state fatte da te dopo l’intervento di Luca e che ti rivolgi direttamente a lui in diversi commenti (“Grazie, Luca, aspetto le altre risposte, alle mie domande”). Se per te non è così, va bene così, ne prendo atto ;) Detto questo non intendo proseguire l’argomento, sono solo curioso di sapere cosa ne pensano gli altri in primis Luca.I commenti in questione li trovate a questo indirizzo (scripta-manent-verba-volant):http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/04/01/fineco-banca-promozione-nuovo-conto-corrente-codici-2009.htmlun saluto e buona pasquetta a tutti, ciao

  14. Ciao ragazzi,vorrei tranquillizzare tutti. Mi spiace dell’incomprensione nata fra Francesco e Milas, per quanto concerne la mia chiamata in causa tengo a precisare che non c’è alcun problema ne nei confronti di Francesco ne tanto meno di Milas.Non pensavo di sollevare un vespaio di questo genere rispondendo a un po’ di domande ;D Prima la redazione di Crisi Finanziaria che mi ha chiesto lumi in merito al mio nick e poi il carteggio fra Francesco e Milas… Comunque vedo l’accaduto positivamente, segno che c’è grande attenzione per i temi trattati e altrettanto per i lettori/commentatori.Entrando nello specifico, anche volendo Francesco non avrebbe potuto fare nulla perchè dopo la mia ultima risposta sono andato in vacanza e non ho potuto rispondere alla sua nuova domanda “a cosa serve il codice amico, e che vantaggi ci sono per entrambi?” ne tanto meno a comunicargli il mio codice amico.Inoltre le domande a cui ho risposto le ho date liberamente a lui come a qualsiasi altro lettore. Poi se qualcuno usa il mio codice amico di Fineco sono lieto della cosa perchè costituisce un vantaggio sia per me che per l’utilizzatore. Ma la cosa finisce qui.Per cui tutto ok, veramente grazie per la vostra attenzione e non appena avrò ripreso i ritmi lavorativi risponderò all’ultima domanda di Francesco per l’appunto: “a cosa serve il codice amico, e che vantaggi ci sono per entrambi?”Buon rientro a tutti!!!

  15. Cari lettori,intervengo su richiesta di Francesco R.L’intervento è teso a rassicurare e rasserenare gli animi di Francesco e di Milas.A Milas dico che il post è stato redatto a insindacabile giudizio di Crisi Finanziaria che ha ritenuto molto interessanti i commenti su Conto Arancio di Ing Direct che ci ha inviato Francesco. L’interesse è suffragato anche dall’alto numero di lettori di questo post e dallo stesso numero di commenti che ne sono seguiti.In merito alle risposte di Luca alle domande di Francesco, Crisi Finanziaria non ha nulla da aggiungere alla precisazione che ha fatto Luca nel precedente commento.Mentre a Francesco dico che non c’è alcun motivo di intervenire nella moderazione dei commenti di questo post, che rimangono nell’alveo della legittima dialettica fra persone mature e maggiorenni che la vedono in modo differente.Crisi Finanziaria è ferma sostenitrice della libertà d’opinione e della condivisione delle informazioni. E’ il singolo lettore ad essere arbitro e giudice di quanto legge.In merito alla censura Crisi Finanziaria interviene solo in caso di offese personali, scurrilità, volgarità, offese religiose o raziali.Nel caso specifico non intravediamo gli estremi in tal senso oltretutto tutti i commentatori sono protetti dall’anonimato essendo noto solo il loro nome e non il cognome o la propria e-mail o altro identificativo.Concludendo: complimenti a tutti per l’ottima retorica e buon proseguimento di lettura e commento.

  16. Articolo interessantissimo, che da una chiara ideaa come le procedure tendano a passare sopra ogni cosa anche contro ogni logica e buon senso.Però credo anche che Francesco sia stato troppo precipitoso a chiedere il precedente conto corrente.Prima di chiuderlo sarebbe stato più saggio verificare che tutti i servizi del vecchio conto corrente erano non solo disponibili ma anche attivati sul nuovo.

  17. Buono a sapersi, se si è informati in anticipo la soluzione si trova ;) e comunque consiglio sempre di avere tutti i conti correnti on-line che si vogliono ma almeno un conto tradizionale.Per certe operazioni o esigenze è utile e preferibile fare un salto nella propria agenzia di banca.Complimenti a tutti per l’interessante discussione, ciao

  18. Anch’io sono cliente della ING, e mi è successa la stessa identica cosa di Francesco. La sua lettera sembrava scritta da me e mia moglie. Dipendenti pubblici entrambi, clienti da sei anni con conto arancio e da tre con mutuo arancio. Abbiamo aperto il conto corrente ma non ci hanno concesso la carta di credito e dopo averci posto le loro scuse e dato le loro spiegazioni sull’impossibilità di intervenire manualmente, INSPIEGABILMENTE mi arriva la carta che oggi è attiva!!!! BOH!!!!Oggi, sabato 2 maggio, il bancomat non funziona, al servizio clienti del conto corrente non rispondono, quello del mutuo mi ha spiegto che sono al corrente del problema e di riprovare a chiamare lunedì.. E io come ci arrivo a lunedì senza soldi???????

  19. Accipicchia Silvio,anche tu sei caduto nell’ingranaggio perverso di conto corrente arancio…Silvio mi spieghi come mai con tutti i conti correnti on-line a disposizione affidate tutto ad una sola banca…non ne capisco la logica, finalmente la concorrenza è entrata anche nel mercato delle banche, quelle on-line non hanno praticamente alcun costo e tu o francesco concentrate tutto in una sola banca…poi è chiaro ed inevitabile che al primo inconveniente vi trovate con le spalle al muro ed ostaggi della vostra unica banca…pensate poi il dramma se proprio la vostra unica banca fallisse…su ragazzi, seguite i consigli di questo bel blog, diversificare e confrontare, questa è la soluzione ;)

  20. ho letto l email….incredibile!!!!!a pensare che anch’io sono dipendente pubblico cn 1300 euro al mese e cliente ing direct ada circa 5 anni.ho aperto il conto corrente arancio……ho trovato il modo di risparmiare 100 euro all’anno, ho 1000 euro di fido e carta di credito gratis, prelievo con bancomat gratis presso tutti gli sportelli d’europa, ed una commissione dello 0,83% + 2 euro per ogni prelievo fatto fuori europa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!praticamnte il conto corrente arancio nn ha rivali signori miei!!!!!provare per credere, io mi trova benissimo, ‘unica nota negativa secondo me , è l’impossibiltà di versare contanti sul proprio conto e purtroppo ti devi agganciare ad una banca per fare un bollettino freccia , e la spesa per questo puo’ aggirarsi da 1.50/7.00! i dipendenti del call center sono sempre gentiliss e disponibili al telefono e rispondono tutti i gg dalle 8 alle 22 e e il sabato fino alle 18!!cè la max flessibilità in tutto , bonifici gratis, spese 00000000000!hai gratis un libretto d’assegni all’anno, poi i successivi li paghi 5 euro!!!!eio persoanlm ne utilizzo uno ogni 2 anni,quibndi sn apposto!!le uniche spese che ho visto accred sn state quelle del viaggio fatte in asia per prelievo di contanti su sportello bancopmat cinese(2 euro+0,83% della somma versata) praticamntre nulla se confrontato alle commuissione che vogliono le nostre care bache per il cambio valuta! nn riesco a vedere note negative!!!!!!!!!!!conto corrente arancio for ever!

  21. D’accordo con Christian, Ing Direct è un gran conto. Ma c’è ancora di meglio! Verificato personalmente seguendo i consigli che ho trovato in questo post e i link segnalati ;) grazie Christian per la tua testimonianza e grazie a Crisi Finanziaria e a tutti suoi commentatori, sono veramente soddisfatta dei vostri consigli

  22. Buongiorno a tutti..Ho aperto conto corrente arancio a marzo.. ( ero anch’io cliente di ING da 5 anni).. non ho avuto nessun problema…Fido concesso subito..Carta di credito nel pacchetto attivazione e attivata dopo un giorno dall’accredito dello stipendio…Bancomat funziona alla grande..disposizioni trasferite e funzionanti…morale ho chiuso il mio conto corrente dopo 15-20 gg .. speriamo solo duri..quoto Christian …..

  23. Salve ragazzi,anche io sono in una situazione simile a quella di Davide e sono d’accordo con lui.Speriamo che tutto prosegua per il meglio, probabilmente quello segnalato in questo post da Francesco è stato un errore di gioventù di Ing Direct, quando ancora non tutte le procedure erano rodate.E poi credo che alla fine anche Francesco sia rimasto soddisfatto di Ing, perchè mi sembra che non si sia fatto più sentire ne qui ne per aprire Fineco…Per cui dal mio punto di vista avanti così, e complimenti a questo interessantissimo blog, ora vi linko anche io :)

  24. Anch’io sono cliente di ContoArancio da diversi anni e mi è successa la stessa identica cosa di Francesco R., a cui va la mia piena solidarietà, nella speranza che si risolva presto per entrambi.La sua lettera sembrava scritta da me, ma paradossalmente con alcuni distinguo:- vivo a Milano, dipendente a tempo indeterminato da diversi anni.Ho aperto il C/C Ar il mese scorso e spostato l’accredito dello stipendio.Ho atteso l’accredito per richiedere on-line il giorno dopo la carta di credito. Nella stessa giornata un’email mi informava che la mia richiesta di carta di credito era stata accettata e a breve avrei ricevuto la nuova Visa Oro.Il giorno dopo ricevo invece da ING una raccomandata dove mi si dice che non possono dare seguito alla mia richiesta in quanto non conforme alla loro politica di valutazione di merito di credito?!?!Ho trovato imbarazzante una situazione del genere, che mi auguro sia solo frutto di un refuso. Voglio credere che quelli di ING non usino la carta VISA gratuita come specchietto per allodole per accaparrarsi nuovi correntisti.Preciso che non ho nessun finanziamento in corso (e mai avuto), ho avuto in passato altre carte di credito da altri Istituti senza problemi, mai pagato in ritardo e tantomeno sono o sono stato segnalato nella centrale dei rischi.Ho chiesto loro la delibera di concessione di un MutuoArancio che ad oggi non si e’ ancora perfezionato.Ovviamente prima di tutto, tentero’ una conciliazione bonaria con il loro servizio clienti chiedendogli di avere le dovute spiegazioni.Se non ricevero’ adeguata soddisfazione, in altre parole la Visa Oro, qualcuno di loro si dovrà domandare perche’ hanno perso un cliente…Ma ovviamente, spero come successo a Silvio, che INSPIEGABILMENTE anche a me arrivera’ magicamente a breve la tanto agognata carta……Concludo dicendo che non credo, come detto da Francesco, che “secondo il servizio clienti meglio perdere un Cliente, che correre anche un minimo rischio, e pertanto a dir loro non importa se si liquida il conto e gli si portano via i soldi”, specialmente se di cospicuo ammontare.Al giorno d’oggi, con la crisi in atto, la fiducia nelle Banche e’ prossima allo zero e non possono facilmente permettersi un deflusso di capitali verso altri lidi.Figuriamoci poi se si surroga un mutuo verso un altro Istituto (grazie all’On.Bersani che lo ha permesso di fare a costo zero, così come e’ ora gratuita la chiusura del conto)!PS: complimenti al blog di Crisi Finanziaria, ai loro redattori e a quanti vi partecipano consentendo di condividere le informazioni e le esperienze di tutti.

  25. Ragazzi meno male che ho trovato questo blog!L’esperienza di Francesco e di Lorenzo (ahiloro) hanno evitato che anche io facessi lo stesso errore, grazie ragazzi.spero che per voi la situazione si risolva al più presto e comunque diteglielo a quelli di ING per il loro modo di fare hanno perso sicuramente un cliente, il sottoscritto!!!

  26. Mi riallaccio al mio precedente post per farvi sapere che, come successo a Silvio, INSPIEGABILMENTE mi e’ arrivata la carta che ho prontamente attivato. Ho tenuto le dita incrociate fino a quando ho ricevuto l’email di avvenuta attivazione.La spiegazione che mi do e’ relativa all’automatismo che ING usa. In fase di apertura del conto ti chiedono se vuoi la Visa, 1 dice di si e in automatico fanno un controllo dopo qualche giorno. Ovviamente una persona non sposta lo stipendio o versa 3000€ il giorno dopo, per cui ti arriva la raccomandata dicendoti che per loro la tua richiesta non e’ conforme alla loro politica di valutazione di merito di credito (ergo: ti fanno prendere 1 infarto!).A parte il msg.fuorviante, ho provveduto dopo qualche settimana a perfezionare le 2 cose di cui sopra, andare sul sito e rinnovare la richiesta.La 2nda volta la domanda e’ stata fortunatamente accolta.Il mio dubbio è che se avessi avuto un mutuo gia’ in essere con loro, avrei potuto non essere così fortunato. Mi auguro pero’ di sbagliare.Qualcuno che e’ nella medesima situazione ci faccia sapere.

  27. Sono ormai passati 45 giorni da quando mi hanno attivato la carta di credito e devo dire che non posso proprio lamentarmi… probabilmente si trattava, come ha già detto qualcuno, di problemi legati alla inesperienza di chi è appena partito con i conti correnti.volevo aggiungere che, comunque, nonostante l’inconveniente della carta di credito, per il resto sono molto soddisfatto di ING DIRECT

  28. Sì anche io credo che gli utenti che hanno avuto problemi sono una piccolissima minoranza molto sfortunata. La maggior parte degli altri utenti non ha avuto problemi ne con la carta di credito ne con il muto.E’ comunque importante dare voce ai pochi casi sfortunati in modo che tutti siano informati dell’eventuale rischio ;) Un ulteriore merito di questo utilissimo blog!

  29. Cari amici di Crisi Finanziaria leggo con piacere che la maggior parte dei lettori è d’accordo con le mie tesi, come Paolo a Milano, Matteo da Bologna, Silvio, Lorenzo M., etc etcL’esperienza di Francesco R. è stata una sfortunata coincidenza di fattori capitata a pochi altri. Poi su come si è comportato Francesco con il caro Luca esperto Fineco stendiamo un velo pietoso e mettiamoci una pietra sopra.Di ingrati è pieno il mondo ma per fortuna in questo blog sono in netta minoranza ;DUn caro saluto a tutti e forza Crisi Finanziaria!!!

  30. Sicuramente appoggio Milas in tutto quello che è stato scritto in questi post, e vorrei solo aggiungere che da cliente ing direct mi trovo davvero bene . Vorrei far presente che prima di fornire giudizi negativi su servizi offerti da banche di qualità si dovrebbe attendere che tali servizi diventino operativi con continuità, non ci si può lamentare perchè qualcosa è andato storto nell’att del cca ad Aprile quando il prodotto è stato lanciato soltanto a Novembre. Idifetti , i problemi la banca li risolve grazie anche al nostro aiuto, al fatto che noi clienti riusciamo a fornirgli un feedback di quella che è la nostra situazione… Grazie a tutti

  31. Sì anche sono d’accordo con Fabrizio. Quanto dice Fabrizio è saggio e corretto, Milas ha messo in evidenza un aspetto che a un lettore distratto sarebbe potuto sfuggire, ma verissimo.Questa è una comunità che aiuta tutti e ciascuno dovrebbe dare una mano, altrimenti si prende e non si da, e questo non è mai bello ed educato ;)

  32. Salve a tutti,anch’io sono un possessore di conto corrente arancio più o meno da quando è stato lanciato (ottobre 2008), nonchè cliente ING anche per conto arancio e investimenti arancio. Devo dire che non ho mai, ripeto mai, avuto un problema. Sono felicissimo di aver abbandonato il conto corrente della mia vecchia banca (con cui purtroppo ho ancora un mutuo aperto) ed essere passato ad ING. Se non ricordo male, per avere la carta di credito è necessario l’accredito dello stipendio per almeno 2 mesi consecutivi, altrimenti non può essere attivata (effettivamente questo aspetto andrebbe comunicato in modo più esplicito). Anch’io all’inizio non ho potuto usarla per questo motivo e usavo il bancomat, ma dopo l’attivazione vi posso garantire che è sempre andata benissimo.SalutiAlessandro

  33. Ho avuto un’analoga esperienza con la mia banca però!! Quella ”reale” vicino casa, dopo oltre un anno di conto corrente aperto da loro, con solo assegni e carta bancomat faccio la richiesta della carta di credito ”normale” canone annuo 29 euro (da sommare all’imposta di bollo governativa…) con un platfond di soli 1000 euro, dopo un mese e mezzo non sento notizie vado in banca e sorpresa mi dicono che la mia richiesta era stata rifiutata perche’ il mio tipo di ”attività” a loro sembrava a rischio!! Premetto che ho una ditta individuale e su quel conto ho fatto transitare ogni mese migliaia di euro! Gli ho detto che tutto questo era ridicolo, infatti ho appena aperto conto corrente arancio mi hanno già rilasciato la carta e il bancomat… e infatti appena posso chiudo il vecchio conto nella banca che si è rifiutata di lasciarmi una carta di credito di soli 1000 euro al mese quando sul mio conto ce ne sono sempre stati di piu!!

  34. Grazie Vin della tua testimonianza,le tue parole sono l’ennesima riprova di quanto è emerso nel corso di tutta la discussione.Non è Ing ad essere “cattiva” o poco efficiente o inadempiente nei confronti dei suoi clienti.L’episodio raccontato da Francesco dalla Sicilia in questo post è semplicemente un episodio, magari esaltato dall’enfasi che ha usato Francesco, ma non è un problema sistematico tanto che addirittura utenti che hanno avuto problemi ad avere la carta di credito con altre banche l’hanno ottenuta senza problemi con Ing.Grazie al contributo di tutta la comunità di CF alla fine emergono sempre le cose per come stanno realmente.Utile è stato anche conoscere che in certi casi le cose possono andare storto e l’esperienza di Francesco è stata molto preziosa.Grazie a CF e grazie a tutti i suoi lettori :)

  35. Salve a tutti, mi sono letto ora tutti i post della storia di Francesco con Conto corrente arancio. Quello di ING sarà anche stato un errore di gioventù delle procedure o un episodio isolato… ma rimane un errore ridicolo e da IDIOTI !! Come si fa a trattare un cliente (tra l’altro già ben conosciuto da ING) in quel modo !! E’ normale che quando uno apre un conto voglia anche la carta di credito e , eventualmente, se si ritiene che il cliente sia a rischio, lo si deve comunicare subito , prima della firma ed apertura del conto, non quando ha già spostato tutte le utenze ed il resto sul nuovo c/c.Il risultato ora è che Francesco ha il c/c con un’altra banca e che , nel caso di decisioni su investimenti o altro, suppongo non valuterà mai più (o metterà in secondo piano) le offerte di ING Direct. Io ho da qualche anno il c/c con IW Bank e direi che non posso lamentarmi, tranne che per un problema con la richiesta di cointestazione del c/c tra me e mia moglie.Comunque, complimenti per il blog !Luca – dalla prov. di Milano

  36. Sì Luca ha ragione, Ing ha fatto una pessima figura. Al solito è la procedura prevista a fare acqua da tutte le parti… Se non si decidono a mettere un po’ di personale per salvare la situazione in corner perdono clienti e fanno una figura da cioccolatai.Mi unisco ai complimenti per questo utile blog ;)

  37. Vorrei dare un piccolo contributo alla discussione e citare un’esperienza di “blocchi” simile a quella di Francesco.Sono ex dipendente di Banca con conto corrente del personale (praticamente senza spese) una sicura solvibilita, accredito di stipendio e tutte le altre cosette.. ho deciso di chiedere un prestito per dilazionarmi l’acquisto dello scooter e al momento della richiesta…Magia!! il sistema mi bloccava la richiesta (nonostante l’ampissima copertura). Non è stato possibile aggirare il blocco e io mi sono rivolto ad un altro istituto che nel giro di 7 giorni mi ha erogato il prestito..Morale..forse sarebbe meglio eliminare i “sistemi” che bloccano in modo insensato richieste assolutamente sicure.Grazie a Francesco per il suo intervento informativo e a tutti gli altri che hanno fornito informazioni di sicuro interesse

  38. Grazie Maxxena,il tuo caso ha portato un nuovo utile contributo alla discussione.Credo sia importante notare che questi casi di inefficienza delle procedure bancarie colpiscono i clienti in modo trasversale. Ennesima riprova è proprio la testimonianza di Maxxena che addirittura era dipendente della banca a cui aveva chiesto il prestito.Altrettanto importante è notare che il problema della concessione delle carte di credito o del credito in generale non riguarda solo Ing Direct ma colpisce indistintamente il sistema bancario italiano.Per questo, come suggerisce uno dei nostri lettori, la migliore soluzione sarebbe affiancare alla procedura prevista un ufficio di persone pensanti in grado di seguire i casi di mancata concessione della carta di credito o di piccoli finanziamenti.Certo è che il lavoro che sta facendo la nostra comunità è molto utile, comunicare inconvenienti e i disguidi occorsi a se stessi aiuta gli altri a essere consapevoli dei problemi in gioco e a trovare soluzioni per evitarli.Grazie a tutti ;)

  39. Se hanno deciso di non conceder la carta di credito avranno valutato in modo più selettivo che le altre banche. Il che non può solo che farmi piacere.Io sono uno studente universitario e allo stesso tempo lavoro.Mi hanno concesso carta di credito e bancomat.La differenza starà in qualche indice.Credo che comunque 8.000 euro + altre carte di credito più un mutuo siano veramente esagerati.Sempre trovato più che bene con conto arancio e con il conto corente, anche con gli investimenti che ti permettono di fare.

  40. Sì, anche io sono d’accordo con la prima parte dell’intervento di Riccardo.Mentre per la seconda parte io preferisco Fineco come banca online e Che Banca come conto di deposito. Ing ce l’ho ma le condizioni del conto di deposito sono meno convenienti rispetto a Che Banca o agli strumenti finanziari offerti da Fineco.Un complimento anche a questo utile blog, ho trovato una serie di informazioni di qualità molto interessanti. grazie

  41. Buona sera, faccio eco allo sfogo di Francesco perché anche io, dopo avere aperto Conto Corrente Arancio, sono incappata nella stessa imbarazzante situazione. Sono stata per oltre 20 anni cliente di Unicredit, con fido, carte di credito e il massimo della fiducia sempre, da parte della mia vecchia banca. Sono dipendente di Telecom quindi mi aspettavo che, avendo l’accredito dello stipendio, mi sarebbero stati garantiti gli stessi servizi ma ho avuto anche io la stessa amara delusione, ho provato anche io la vergogna (mai provata in mia vita mia!) di vedermi scrivere dalla banca e leggere che non posso avere il fido e la carta di credito. Anche io ho il mutuo con loro, oltre a Conto Arancio, esattamente come Francesco.Adesso ho aperto un nuovo conto Fineco che oltretutto, ha anche il vantaggio di consentire il versamento presso gli sportelli bancomat Unicredit, comodità non da poco, soprattutto per versare un assegno (provate un pò con Ing Direct, bisogna sperdirlo!).E’ scomodo, ma in questi casi é preferibile riconoscere l’errore e fare dietro front!un saluto a tuttiG

  42. Io ho chiesto da poco l’attivazione del c/corrente arancio. A questo punto aspetto di avere prima le carte (soprattutto il bancomat), prima di chiudere il conto vecchio, in modo che non rischio di rimanere senza soldi…..Comunque anche a me è capitata una cosa tipo quella del dipendente di banca, avevo chiesto un mutuo alla mia banca dove ho il conto da quando sono maggiorenne e vi lavora mio padre. Quando ho chiesto il mutuo non me lo hanno dato, e invece lo ha deliberato un’altra banca alla quale mi ero rivolto, tra l’altro a tasso variabile Euribor 6m + (udite udite) 0,5% spread * 120.000 euro. e non hanno voluto neanche il conto corrente aperto con loro.saluti

  43. Il conto corrente Arancio è il il miglior conto per i dipendenti, non si paga assolutamente nulla con l’accredito dello stipendio.Nessuna spesa anche per la carta di credito, con annesso servizio sms gratis!Che volete di più??E’ un conto veramente a zero spese.Io avevo il conto Banco posta e spendevo:1) 30 euro circa per tenuta conto;2) 23 euro circa per la carta di credito;3) 10 euro per il postamat;4) oltre € 1,00 per estratto conto carta di credito (la uso ogni mese);5) 34 euro circa per i bolli.Fatevi un pò di conti…..ho già risparmiato oltre € 100,00.Ciao!

  44. Sì Marco ha proprio ragione, Fineco è l’asso piglia tutto. Ora più che mai, con la promozione fineco wave hai un anno di conto gratuito e ti vengono anche accreditati in regalo 50 euro sulla carta di credito. La chiusura del conto come l’apertura è gratuita così se non ti trovi bene puoi chiudere il conto senza spendere un euro.La promozione dura ancora poco, ne puoi approfittare solo se compili il modulo di richiesta entro il 26 ottobre 2009. Qui il link diretto della promozione:http://www.fineco.it/ac/ApriContoHome.html?cp=AA2554573Scambiamoci il favore a vicenda, usa il mio codice così entrambi usufruiremo della promozione: AA2554573ciaoooooooooooooo

  45. non conosco la tua situazione finanziaria ma credo che da parte tua sarebbe stato opportuno informarti prima dell’apertura circa tutti gli aspetti del contratto del conto. in tal caso non avresti avuto delle sorprese del genere. certo però che se prima non ti era mai stata negata nessuna carta di alcun genere forse non avresti potuto nemmeno prevedere una cosa simile. comunque vorrei solo dire che la cosa mi suona alquanto strana dal momento che io ho aperto il conto senza problemi. mi hanno anche proposto la carta di credito (che ho rifiutato perchè non mi interessa) e mi hanno garantito un fido di 1000 euro. il tutto dando come garanzia un contratto a tempo determinato da 16 ore settimanali e da nemmeno 500 euro al mese.

  46. Scusa a me sembra normale che non ti diano altre carte di credito, infatti hai un’esposizione molto elevata che tu abbia 3 carte di credito(american express + 2 visa) + 5000 euro di fido + 2 mutui di 250000 euro è un’arma a doppio taglio.Buono perchè nonostante la tua esposizione al credito hai sempre pagato bene, male perchè una Banca On line che quindi non ti ha mai visto in faccia, non ti conosce, non conosce la tua famiglia ti giudica solo per il tuo rischio di default e sinceramente valuta anche lo scopo e l’uso dei tuoi strumenti di credito.Il dubbio sorge spontaneo: uno che ha 3 carte di credito + un fido di 5000 euro che cosa se ne fa di altre 2 carte di credito? O guadagna 10000 euro al mese e se è così non si capisce a cosa gli servano altre 2 carte di credito e quindi 5 in totale + 5000 euro di fido….A questo si aggiunge il rischio di default che hai anche a causa del mutuo….Purtroppo la gente non capisce che carte di credito, fido e mutui sono soldi che la banca ti presta e sinceramente non so se tu daresti 2 carte di credito ad una persona che non conosci solamente con una fotocopia di carta di identità + codice fiscale + busta paga che sicuramente hai inviato alla sede del conto arancio.Infine un ultima riflessione in america dove ogni barbone ha almeno 34 carte di credito e si è visto che fine hanno fatto…Spendi un po’ dei tuoi soldi e non quelli delle banche…ci sono anche i bancomat…

  47. Aggiungo che sono cliente conto arancio, ho la carta di credito e non ho mai avuto problemi…Aggiungo che lavoro per un altro isituto di credito e ti dico che se le procedure ritengono che non sei adatto ad avere una carta non la puoi avere e basta, inutile protestare…O cambi banca, magari una tradizionale dove, ti presenti con la mano e potranno vedere che persona squisita sicuramente sei e ti rilasceranno 10 carte di credito oppure ti accontenti di quelle che hai e mantieni il tuo conto in ING, ma di certo non puoi colpevolizzare una banca perchè non ti vuole rilasciare uno strumenti di credito perchè sinceramente anche la mia banca che è una tradizionale non ti darebbe un’altra carta di credito a meno che non hai davvero uno stipendio di 10000 euro al mese…..

  48. Le considerazioni di Royy mi sembrano ragionevoli, in effetti va bene segnalare disservizi e problemi, utilissimo e giustissimo sia per chi denuncia il problema sia per i lettori. Ma non confondiamo la denuncia di disservizi e ingiustizie con la pretesa di volere l’impossibile.Siete grandi ragazzi, vi seguo sempre e non manco di linkare i contenuti più interessanti ;)

  49. Concordo assolutamente con tutti quelli che parlano male di ING DIRECT.Vi spiego quello che mi e’ successo con questi signori della zucca Arancio. Sono cliente della ing direct da 1 anno, venerdi 30 ottobre ho fatto un operazione in borsa con loro tramite operatore telefonico,(servizio a pagamento) ho inoltrato un ordine di acquisto al mercato di 35000 azioni unicredit a 2,38 euro ho messo un alert a tale prezzo ,inutile dirvi che l’alert non ha funzionato ed io non sapevo di avere 32626 azioni in portafoglio, dopo 2 ore ho deciso di revocare l’ordine(il mercato non si metteva bene)l’operatore telefonico mi revocato l’ordine di 35000 azioni senza dirmi che 32626 erano state acquistate(errore gravissimo) premetto che al momento della revoca l’operazione era in guadagno di 800 euro . ho perso per quell’ errore dell’operatore ING DIRECT 3000 euro. Ebbene ho chiesto il rimborso per l’errore commesso alla direzione della banca , che mi ha dato una risposta allucinante, la banca riconosce l’errore del suo operatore ma non e’ disposta a rimborsare il cliente ……..(assolutamente incredibile) ma vero.Ecco cosi’ si comporta ING DIRECT. Adesso mi restano le vie legali. Meditate gente meditate. ho voluto raccontere la mia disavventura affinche’ nessuno possa essere danneggiato da questa banca, vi assicuro che e’ pericolosa

  50. Ripeto come avevo già detto che le banche sono tutte uguali…ho lavorato in 3 diversi istituti di credito e ti dico che sono tutti uguali…anche in quello dove lavoro succedono queste tipologie di errori e la Banca è sempre restia a pagare se il cliente non fa la voce grossa e minaccia di rivolgersi ad un legale o al nuovo organismo di controllo Arbitrario Bancario.Non giudicate le banche dalle vostre vicissitudini personali ma solamente dalla qualità ed economicità del prodotto e ti dico che Contoarancio o Fineco o Barkley o Mediolanum sono tutte ottime banche…..Meditate voi, le banche sono tutte uguali quello che cambia è solo il costo che vi fanno pagare per i loro prodotti…..E’ normale che se sei un trader semi professionista o professionista non ti puoi affidare a Contoarancio ma devi usare Fineco assolutamente, se invece sei un utente normale di borsa con un conto corrente normale puoi avere conto arancio.Se invece sei uno che fa viaggiare molto gli assegni e spesso non sei coperto pur essendo un cliente che poi versa e paga non puoi avere un conto on line perchè dalla sede centrale se ne fregano e se non hai i soldi ti protestano senza pensarci e poi non potete andare a dire in giro che Conto Arancio o Mediolanum vi hanno protestato per 50 euro di un assegno scoperto..Perchè se è così dovresti aprire un conto tradizionale dove parli con il direttore e gli spieghi di non protestarti subito e di tenerti fermi gli assegni…..non lamentarti se però poi il conto ti costa 5 euro al mese mentre conto arancio o gli altri sono gratis ..tutto qui…meditate medidate….

  51. “alto dirigente della regione siciliana”?Miiiiiii, mammasantissima!!! ma gli avrai mica fatto sparare a quelli della banca? :-) Battute a parte, mi sa che da Cuffaro in poi siete un po’ tantini in quella posizione!

  52. Io ho conto Arancio da 6 anni e ho aperto da circa 3 mesi il conto corrente arancio.Mi hanno dato la carta di credito e il bancomat prima ancora di accreditare lo stipendio sul conto. Ed io sono un umile impiegato… da 1100 euro al mese…Ma non ho finanziamenti… forse è per quello, a me non hanno ancora dato alcun problema, anzi… vedere di non pagare nulla di commissioni su bonifici, prelevare da tutti gli sportelli che voglio a costo zero, internet banking incluso e zero spese di conto corrente, per me è davvero un ottimo servizio…

  53. Se posso dire la mia non credo abbia senso chiudere il proprio conto corrente per poi aprirne uno nuovo. Per esperienza ho sempre aperto il nuovo, attivato tutti i servizi a me necessari e come ultima cosa ho chiuso il vecchio conto. Se poi le aspettative del nuovo non sono quelle desiderate si chiama il servizio clienti per avere spiegazioni e qualora fosse necessario lo si chiude. Fine della storia.Personalmente ho aperto conto arancio nel 2001, ho fatto una surroga con mutuo arancio un anno fa e tutto è sempre filato liscio.Ing Direct offre servizi molto convenienti ma purtroppo è molto selettiva ovvero di chiunque si tratti si deve risponde appieno a tutta una serie di requisiti.. Non stanno a pensarci più di tanto o SI o NOE’ giusto segnalare le Vs. esperienze onde evitare che persone che si trovano in certe situazioni simili a quelle commentate possano essere preparti.Sicuramente se un giorno mi deciderò di attivare il c/c arancio farò presente al servizio clienti le vostre testimonianze.

  54. Proprio oggi avevo una mezza intenzione di aprire il conto corrente arancio con ING Direckt !Lo avrei fatto esclusivamente per ricevere al carta di credito per i miei pagamenti on line, ma poi ho pensato di andare sul Web perchè le spiegazioni del call center ricevute il giorno prima, non mi avevano rassicurato. Mi è stato riferito che, pur essendo un cliente “Conto Arancio”, non avrei potuto avere la carta di credito subito, ma che mi sarebbe stata data dopo un pò di movimenti di conto (circa due mesi !!!). Inoltre il funzionamento del conto avrebbe meglio “funzionato” se avessi utilizzato la carta di credito (sempre se me l’avessero data) andando in scopertura di conto, per poi bonificare l’importo utilizzato entro il 10 del mese successivo (con il calcolo di non ben precisati interessi). Peccato perchè finora mi piaceva la trasparenza di InG Direckt. (anche se adesso che ci penso, ci sono stati alcuni problemi con l’applicazione dei tassi promozionali sui versamenti aggiuntivi al Conto arancio… ma questa è un’altra storia.) Ciao

  55. Salve, qualcuno sa dirmi per caso la tempistica per avere la carta di credito di ing.?premetto che ho aperto il conto 1 dic 09 mi e’ gia arrivata la carta bancomat, gli assegni no, la richiesta fido di 1000 eur e’ gia’ spedita ed ora mi e’ arrivata la richiesta da firmare per la carta di credito; qualcuno sa sono a buon punto o c’e da aspettare 2 mesi?non ho accreditato lo stipendio, non ho mutui in corso, ho un saldo di 9000,00 eur sul c/c corrente.al call center non sanno dirmi i tempi!!!

  56. Apro il c/c arancio a novembre e mi inviano la carta di credito e il bancomat subito dopo,ma quando vado ad attivare la carta di credito scopro che fa parte di una partita “difettosa”.L’operatore pero’ mi rassicura che ne verra’ spedita un altra in brevissimo tempo.Nel frattempo sono partito all’estero x lavoro.A tutt’oggi ,dopo piu’di 25 giorni la carta non e’ ancora arrivata,io sono all’estero con la mia carta non funzionante e nessun operatore e consulente della ING e’ in grado di dirmi i tempi in cui potro’ ricevere la nuova carta di credito funzionante!!!Attendo fiducioso ma posso dire che la qualita’ del servizio e’ veramente scarsa e in piu’ veramente scadente la qualita’ dell’informazione al cliente!!!

  57. Caro amico siciliano anche io come te ho acceso due mutui con la ING e quando ho deciso di aprire anche il conto corrente mi hanno negato la carta dicendo che non rispettavo alcune condizioni per ottenere la stessa. Ti confermo che anche io sono un dipendente dello Stato e mia moglie una farmacista. Ma a questo punto mi sorge spontanea una domanda:”Fanno tanta pubblicità dicendo di assegnare ai loro correntisti la carta VISA ORO senza nessun costo. Probabilmente per questo è gratis tanto non la danno”.

  58. Io ho aperto il C/C a Novembre 2009. Ho ricevuto entrambe le carte e i bancomat senza problemi. A dicembre il conto è diventato operativo, ho già fatto decine di operazioni, con l’accredito dello stipendio. A fine dicembre mi hanno riconosciuto l’esonero dell’imposta di bollo.Adesso mi fanno un sacco(ma tanti) di problemi per attivarmi il conto arancio, tanto che stò pensando di aprire il conto deposito con la concorrenza(incredibile vero?)Non sò che pensare!

  59. @ Claudiocerto che so strani quelli della ing, spendono miliardi in pubblicità per avere nuovi correntisti del conto di deposito, poi quando un loro cliente glielo chiede loro fanno problemi…mah, stanno perdendo colpi. anche tutti i soldi spesi in pubblicità al tv e per la formula uno… tutto roba che non va più. molto meglio le affiliazioni e i codici amico come fanno Fineco e IW Bank.Se vuoi un ottimo conto di deposito ti consiglio che banca, io ho entrambi e il che banca è migliore e più vantaggioso. Ora hanno anche i pronti contro termini che sono ancor più convenienti.Qui su CF ho trovato due magnifici articoli a proposito, eccoteli:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/12/14/pronti-contro-termine-che-banca-conto-deposito-mediobanca.htmlhttp://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2010/01/13/pronti-contro-termine-chebanca-che-banca-opinioni-consigli.html

  60. Aggiungo la mia esperienza, ho aperto conto arancio e come unico risultato degno di nota ho ottenuto quello di finire tra i protestati grazie ad ING che con il suo sistema di “portabilità” delle utenze mi ha praticamente CHIUSO tutte le utenze presso il vecchio conto corrente senza avvertire i miei credito del “nuovo” conto sul quale addebitare i RID. Alcuni RID (sky e fastweb) sono passati senza problemi, ma quelli relativi ai finanziamenti (AGOS) non sono stati spostati sul nuovo conto, ma sono stati CHIUSI sul vecchio, quindi al momento di addebitare le rate, la finanziaria si è trovata il RID respinto.Signori miei, servizio PENOSO che ha messo a rischio il mio status di “buon pagatore” che è FONDAMENTALE oggi per poter ottenere un mutuo e comprarsi casa, un comportamento del genere non l’ho mai subito da nessuna banca e non ho intenzione di tollerarlo, prima di mettere sul mercato un prodotto dovrebbero testarlo e risolvere i problemi di comunicazione che hanno. Rimuoverò ogni singolo CENT dal contocorrente arancio e idem dal conto arancio, non sarò di certo un utente fondamentale per ING, ma per quanto potrò farò pubblicità negativa perchè trovo veramente poco professionale quanto accaduto.

  61. Io ho aperto il Conto Corrente Arancio da circa 8 mesi. Beh, posso solo dire che sono entusiasta del servizio e della sempre affidabilità della Ing. Mi hanno fornito tutto quello che ho richiesto con l’accredito dello stipendio. Insomma, consigliatissimo. Ho chiuso il mio vecchio conto con altra banca e lo rifarei sicuramente.

  62. Cari Lucio L. e Daniele,i giudizi su Ing Direct continuano ad essere contrastanti. C’è chi si trova benissimo e chi invece se ne lamenta anche pesantemente.Il giudizio che noi diamo non è negativo, soprattutto per quanto concerne il conto di deposito, mentre per il conto corrente, oggettivamente si potrebbe migliorare il servizio e alcune procedure.Detto questo sia per quanto riguarda il conto corrente che il conto di deposito a nostro avviso Ing non si colloca al vertice ma leggermente sotto a Fineco per il conto corrente e a chebanca per il conto di deposito.Maggiori dettagli sulla classifica li potete trovare qui:http://crisi-finanziaria.myblog.it/archive/2009/01/14/fineco-ing-direct-chebanca-santander-confronto-banca-miglior.htmlContinuate a seguirci e a esprimere i vostri gradimenti, ciao :)

  63. Mi sa tanto che il precedente lettore, tal mah, sia della lega…Scusa mah, che non si può essere alti funzionari al sud? Guarda che gli alti funzionari ce li avete anche voi al nord… possibile che con voi della lega tutto si riconduca solo ad un discorso nord contro sud e italiani contro stranieri…Scendete dagli alberi siamo nel terzo millennio, gli scansafatiche e i ladroni sono al nord come al sud, vedi il consigliere di Milano beccato con le mani nella marmellata a prender bustarelle…Detto questo w questo blog che da modo a tutti di esprimere la propria opinione e aiuta i comuni risparmiatori come me ;) ciao

  64. Io sono cliente Ing Direct da 2 anni e finora mi trovo benissimo, con loro ho attivo Conto Arancio, Conto Corrente Arancio e 2 prodotti di investimento. Ho persino chiuso il conto corrente con la banca che avevo prima (Credito Valtellinese). Mi dispiace per quanto successo a chi ha pubblicato questo articolo anche se la cosa mi sembra molto strana, a me la carta di credito e il bancomat li hanno mandati subito appena attivato il conto nonostante il mio reddito molto basso, non capisco perché mai si sarebbero dovuti preoccupare di darla al signore in questione, soprattutto se è già un loro cliente e puntuale (da come parla lui) nei pagamenti. A me viene più il dubbio che magari chi ha pubblicato questo articolo sia il dipendente di qualche banca che vuole mettere Ing Direct in cattiva luce. Ing è un’ottima azienda,uno dei gruppi bancari più grossi al mondo e se hanno dato la carta di credito ad un morto di fame come me e non l’hanno data ad uno con un certo reddito come il signore in questione allora le cose sono 2: o tutta questa storia è una bufala per infangare Ing oppure il signore avrà avuto dei motivi per cui la Ing non lo considera più affidabile.

  65. Ragazzi, a me è successo che la carta è stata spedita con il mio nome sopra, invece dopo 1 mese di telefonate al call center ING ho saputo che alla fine la carta non è attivabile per motivi ignoti pure a loro e si riservano il diritto di non divulgarli!!!!!!! Specifico che non ho uno stipendio da accreditare in quanto libero professionista, con un fatturato costante medio di 5000 euro / mese, senze nessun debito, muto, finanziamneto mai fatto prima, nemmeno uan carta di credito richiesta, oltre quella ricaricabile! Piacerebbe sapere anche a me il motivo del diniego! Comunque ho fatto la dinuncia di mancanza di trasparenza presso l’arbitro bancario!!!!

  66. ciao, mi spiace per il tuo racconto, è sicuramente imbarazzante, ma io invece ho aperto un conto corrente arancio ed non ho avuto nessun problema, anche a me cointestato ed ho ricevuto il tutto in tempi molto brevi compreso di carta di credito e fido.inoltre io sono cliente conto arancio da circa 8/10 anni ed ho un mutio con altro istituto di credito…per cui non demonizzerei una banca in qeusto modo, piuttosto ti consiglio di scrivere una fax ad ING e farti indicare il motivo reale di tale comportamento, alle volte anche una bolletta di qualche utenza dimenticata può far impazzire il sistema di controllo …ciao

  67. Ciao Simona,anche io ho chiesto il motivo e mi hanno inviato una lettera dove c’è scritto che non rispetto le condizioni senza specificare quali siano… alla faccia della trasparenza.. :) Fammi sapere come ti va a finire…Ciao,Mario

  68. @ Mario e Simona Dcari amici io ho aperto conto arancio proprio leggendo Crisi Finanziaria, francamente mi trovo bene e non ho avuto alcun problema, nemmeno con la carta di credito.Propendo anche io per la tesi di christian: potrebbe essere colpa di una bolletta non pagata con una vecchia carta di credito o di un pagamento con carta di credito annullato per qualche motivo o una mancanza fondi in occasione di un addebito di una carta di credito precedente e di cui vi siete dimenticati o qualcos’altro del genere…Fateci sapere se riuscite a ricostruire il motivo, potrebbe risolvere futuri problemi ad altri.grazie a tutti, ciao

  69. La stessa cosa è successa a me. Ho aperto conto arancio con l’intenzione di aprire successivamente conto corrente arancio essendo necessario per aprire il secondo aver aperto prima conto arancio. Dopo un mese dalla richiesta di apertura di conto arancio mi arriva solo il bancomat. Penso che la carta di credito sia stata trafugata oppure che mi arriverà dopo aver versato almeno 3000 euro sul conto (condizione essenziale come da contratto per attivare la carta). Chiedo conferma al call center di ING DIRECT. Fanno i vaghi. Non danno informazioni sbagliate ma tacciono sul fatto che la carta di credito mi è stata rifiutata. Allora faccio il primo giroconto da conto arancio a contocorrente arancio e attivo il conto corrente online. Solo Dopo averlo fatto il call center mi dice che la carta di credito mi è stata rifiutata (senza nessun motivo valido. Sono titolare di una carta Si e non ho mai avuto problemi. Non ho mutui nè protesti e sono dipendente pubblico.). Allora il giorno dopo l’attivazione, indispettito, mi avvalgo del diritto di ripensamento entro 14 giorni dalla stipula (art. 10 del contratto). Taglio a metà il bancomat e spedisco tutto indietro. Sono passati 5 giorni. La raccomandata non è ancora arrivata. Non mi fido più di ING direct. Temo che possano rifiutare la raccomandata o ritardare i tempi per farmi pagare le spese di gestione del conto corrente. Se loro non si fidano di me…io non mi fido di loro!

  70. Anche io sono uno di quei disgraziati a cui è stata rifiutata la carta di credito da ING.Ho un lavoro a tempo indetrminato, un discreto stipendio, non ho protesti o roba del genere, non ho finanziamenti in corso, vivo coi miei eppure… bah.Alla richiesta di spiegazioni mi hanno mandato una di quelle mail preimpostate (ne hanno una per ogni argomento), alla faccia della trasparenza.E’ chiaro che senza la carta di credito non ha senso il conto corrente quindi per quanto mi riguarda- sbaracco i 30.000 euro che ho messo sul conto arancio, per principioprchè credo che ad oggi un tasso del 2,75% non mi pare che lo dia nessuno alle condizioni di ING- chiudo il conto corrente pagando i miei 4,95 euro di raccomandata.Per concludere non consiglio a nessuno di impelagarsi con questi perdaballe.Molto bello comunque questo blog, un saluto a tutti!

  71. Capisco la tua irritazione, ma non la tua soluzione. Bene quelli di ing non ti danno la carta di credito, allora tu usalo solo come conto deposito e sfrutta il tasso a 2,75% che di questi tempi è manna che scende dal cielo.Poi finita la promozione vedi che c’è in giro e decidi per il tuo meglio ;) bellissima l’iniziativa di questo blog di aiutarsi a vicenda, aderisco al 100% e darò anche io il mio contributo :)

  72. Mmmmm,di certo hanno qualcosa di non “rodato”, poi nelle lettere motivazionali non sono chiari, o non possono esserlo o non vogliono esserlo.Potrei richiamarli per richiedere maggiore chiarezza, ma la forniranno?Mi è arrivata di nuovo la documentazione di apertura ma mi sta passando la voglia di insistere.Ciao,Mario

  73. mmmmmmche dire? chiamati…Per privacy non forniscono le motivazioni reali, però le verificano… Possono farlo?Consigliano di accreditare lo stipendio… eh già su un contro senza carta di credito… :) mmmmmm visto che la documentazione è arrivata quasi quasi ci provo, ma poi basta… mi sembra di buttare il mio tempo…Ciao,Mario

  74. Ciao,nuovo KO alla carta di credito, mi è arrivata una comunicazione chiarissima che recita:” Oggetto: Richiesta Carta di CreditoGentile XXX,in relazione alla sua richiesta in oggetto, siamo spiacenti di comunicarle che, sulla base della documentazione prodotta e delle dichiarazione rese,non possiamo dare seguito a tale richiesta in quanto non conforme alla nostra politica di erogazione del credito della banca.”Naturalmente a nulla e valsa telefonata per chiedere chiarimenti, a questo punto le strade sono 2: 1 – richiedere chiarimenti via lettera che non credo la banca sia tenuta a fornire2 – chiudere il conto corrente motivando la chiusura sulla mancata erogazione della cartaIng mi ha deluso, anche insistere per ottenere qualcosa serve se poi si perde la fiducia nell’interlocutore?Ciao,Mario

  75. @ Mario ha scritto lunedì, 21 giugno 2010Certo che Ing, nel tuo caso e in tutti i casi analoghi, sta facendo una pessima figura non tanto sulla mancata concessione della carta di credito, è loro pieno diritto non rilasciarla, bensì sul muro di gomma contro cui il cliente viene rimbalzato ogni volta che chiede spiegazioni.Quando le banche non danno trasparenza sui loro servizi consiglio sempre di salutarli, per cui bene fai se decidi di dirgli adios. Mandargli nuove lettere e raccomandate servirà a poco ormai…Un grosso buu al muro di gomma eretto da ing!Amici, facciamo girare il più possibile la notizia di Mario & Co., se la voce del modo di fare del conto corrente arancio arriva sino ai loro potenziali nuovi clienti credo proprio che si decideranno a cambiare politica!Usiamo mail, blog, facebook, twitter e ogni altra diavoleria moderna di comunicazione sociale, alla fine capiranno che le nuove tecnologie non servono solo per fare marketing e prendere all’amo i clienti…La trasparenza innanzitutto!!!

  76. Purtroppo sono a segnalarvi la mia disastrosa esperienza con questo gruppo. Sono cliente da molti anni del conto arancio (con una cifra consistente), uno strumento semplice e poco rischioso per investire velocemente i propri risparmi. I problemi sono iniziati con l’apertura del conto corrente arancio. La produzione di tutte le carte necessarie è stata inutilmente laboriosa dato che più volte lamentavano, nonostante più volte spedito, il mancato ricevimento del mio documento (nonostante fossi già cliente, ripeto, del conto arancio). Questo ha ritardato di più di un mese l’apertura. Faccio contestualmente richiesta anche del fido di 1000 euro. La lettera di risposta non mi viene mai inviata, per cui inutilmente faccio affidamento su questa disponibilità arrivando al blocco del bancomat. Il bancomat…Una carta che fin dall’inizio risultava illeggibile dal 90% delle macchine per il ritiro dei liquidi. Non solo ma il sistema di gestione dei saldo disponibile è totalmente a vantaggio del gruppo, mettendo in saldo negativo, alla data di prenotazione, le operazioni future di pagamento. (F24) Insomma oggi prevedo di chiudere il mio nuovo fantastico conto corrente e procedere al ritiro del denaro nel conto arancio. Grazie Ing DirectDaniele FaggianVenezia

  77. Purtroppo sono a segnalarvi la mia disastrosa esperienza con questo gruppo. Sono cliente da molti anni del conto arancio (con una cifra consistente), uno strumento semplice e poco rischioso per investire velocemente i propri risparmi. I problemi sono iniziati con l’apertura del conto corrente arancio. La produzione di tutte le carte necessarie è stata inutilmente laboriosa dato che più volte lamentavano, nonostante più volte spedito, il mancato ricevimento del mio documento (nonostante fossi già cliente, ripeto, del conto arancio). Questo ha ritardato di più di un mese l’apertura. Faccio contestualmente richiesta anche del fido di 1000 euro. La lettera di risposta non mi viene mai inviata, per cui inutilmente faccio affidamento su questa disponibilità arrivando al blocco del bancomat. Il bancomat…Una carta che fin dall’inizio risultava illeggibile dal 90% delle macchine per il ritiro dei liquidi. Non solo ma il sistema di gestione dei saldo disponibile è totalmente a vantaggio del gruppo, mettendo in saldo negativo, alla data di prenotazione, le operazioni future di pagamento. (F24) Insomma oggi prevedo di chiudere il mio nuovo fantastico conto corrente e procedere al ritiro del denaro nel conto arancio. Grazie Ing DirectDaniele FaggianVenezia

  78. Per altrettanta correttezza, a seguito della vicenda riportata, vi comunico che sono stato chiamato oggi dal servizio clienti della ING direct. L’incaricato, a nome della Banca, mi ha porto le sue scuse, dando disposizione di accredito sul mio conto di 100 euro per i disagi ricevuti. SalutiDaniele Faggian

  79. Ciao,buon per te Daniele, io non sono stato altrettanto fortunato, anzi ho chiamato per sapere come mai il mio conto è ancora aperto, avendo inviato la raccomanda per richiedere la chiusura.Ho scoperto che non hanno trovato corrispondenza con la mia firma e il documento d’identità inviato, e richiedono una nuova comunicazione con 3 firme.Ho chiesto come mai non ne ero stato informato e l’operatrice candidamente ha detto: “La stò informando io ora”…. ahahahahahMeglio riderne.Ho inviato un’altra lettera e un altro fax, vediamo se almeno si riesce a chiudere questo conto corrente così ben efficiente :) Ciao,Mario

  80. Se hai tutte queste carte di credito perché vuoi anche quella dalla ING con tanta forza? Vuoi fare anche tu la fine che hanno fatto gli americani? vale a dire che hanno ricevuto più credito di quanto potessero sopportare?E poi è visto che non ti sia data, ha altre carte di credito due mutui, che vuoi ancora altro credito? chi è quel cretino che ti fa ancora credito nelle tue condizioni?

  81. Signori è davvero SCANDALOSO!!!Ho aperto il conto arancio a fine maggio e immediatamente dopo aver ricevuto i miei codici ho avuto la BRILLANTE idea di rinunciare al mio vecchio conto corrente tradizionale per avere a che fare con questa massa di INCOMPETENTI, INAFFIDABILI, e MALEDUCATI personaggi!!!Il conto arancio funziona bene, ma non c’è bisogno di dirlo…semplicemente metti i soldi lì e loro crescono giorno dopo giorno con il tasso lordo che ti hanno promesso.Il conto corrente arancio sembra funzionare abbastanza bene…almeno non peggio del mio vecchio conto e di quello che usa la mia compagna.Dove sta la fregatura????STA NEL FATTO CHE SE HAI IL MINIMO PROBLEMA non puoi parlarne con nessuno che possa fare DAVVERO qualcosa tranne che segnalarlo ad un ipotetico DIRIGENTE!!!Io ho avuto un problema con l’apertura del conto corrente perchè dopo un pò di giorni mi hanno telefonato e detto che per problemi dovuti all’agente ING DIRECT del centro commerciale dove avevo stipulato il contratto di apertura il mio conto corrente dovevano chiuderlo e riaprirlo….OK, chiudiamo e riapriamo! quindi il bancomat e la carta di credito arrivatemi sono da buttar via con dicitura ESTINTO per il bancomat e RINUNCIATA E RESA per la carta. Dopo tanti reclami, tempo perso, incazzature varie finalmente mi mandano un nuovo pacchetto di benvenuto con nuovi bancomat, carta di credito e codici operativi. Non si sa il perchè dopo alcuni giorni (5-6 giugno) mi chiamano e mi dicono che ancora una volta il conto corrente arancio è di nuovo bloccato per una ANOMALIA TECNICA che non dipende da me!!!! Ai miei ormai giornalieri reclami finalmente mi arriva una nuova carta bancomat e una nuova carta dei codici operativi (siamo al 18 giugno circa)….ma la carta di credito NO!!!!!!RECLAMI RECLAMI RECLAMI RECLAMI giornalieri!!!!!Mi viene detto che al 30 giugno ci sarà un ricaricamento tecnico e la cosa si risolverà:NULLAPer tutto il mese di Luglio chiamo tutti i giorni e mi PALLEGGIANO da un operatore all’altro….risultato NULLA DI NULLA!!!!al 22 di luglio finalmente mi chiama una che dice di essere una dirigente….mi asseconda, mi rassicura, mi da piena ragione e mi dice NON SI PREOCCUPI…ci metto io la firma e seguo personalmente la pratica perchè in ferie ci andrò dopo il 10 agosto…risultato….SIAMO AL 6 DI AGOSTO E NON MI FILANO NEANCHE DI STRISCIO!!!!!VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA!!!!!!!!!!Non serve pubblicità perchè basta chiedere a chi è già vostro cliente????bè….fate veramente pena come banca!!!!! Non ho mai visto tanta superficialità nel trattare con un cliente!!!! Andate a nascondervi!!!!UN servizio da schifo….maledizione a me e quando ho pensato di aprirmi il conto con voi!!!!!Ovviamente tengo a precisare che non ho alcun tipo do problema precedente con banche finanziarie o enti di recupero credito!Ringraziando DIo sono un dipendente statale che non ha mutui nè debiti e con uno stipendio medio che comunque mi consente tranquillamente di richiedere una carta di credito!Il problema è di tipo tecnico delaa ING DIRECT…..ma da quasi 3 mesi sono senza carta di credito!!!!!! e nessuno mi spiega il perchè o mi risolve il problema!!!!!

  82. Non ho parole ed è inutile dire quello che mi sta succedendo dal mese di aprile con il conto corrente arancio. Ho aspettato fino a ieri 18 agosto 2010 per vedere il conto aperto.Se dovevo lavorare alla NATO, penso che in due giorni mi davano anche la risposta. Inoltre, è difficilissimo trovare una persona al call center che sa dare una spiegazione esaustiva. Ma che sopratutto riesce a capire il concetto.Idem, quando invio email.Ultima telefonata di 10 minuti fa, segue:Salve,ora che il conto corrente è aperto ed è operativo ma non ho ancora ricevuto i codici per accedere, è consigliabile non trasferire tutto dal vecchio conto giusto? se no poi dal conto nuovo anche se operativo non posso usarlo perche’ non ho i codici. Giusto?Lei, no dal suo vecchio conto può trasferire tutto sul nuovo e può fare anche i bonifici con conto corrente arancio.io, ma come li faccio se non mi mandate i codi per farli?lei, sono tutti in ferie e quindi deve aspettare un bel pò di tempo per avere codici e bancomat.Giudicate voi. Vi assicuro che questa non è l’unica telefonata di questo tipo.Le altre hanno superate quelle di CLOFIO. Nonostante tutto li ringrazio di cuore perchè, per le loro risposte ho vinto varie volte al gioco del lotto tirando fuori i numeri che potete immaginare. AHAHAHA

  83. Salve a tutti, cercherò di essere breve.Il 1 giugno ho aderito alla promozione di ING Conto Corrente Arancio che, a tutti coloro che aprivano un conto, riconosceva uno sconto del 5% su tutti gli acquisti fatti con carta di credito per i mesi di agosto settembre e ottobre.Premetto che ho un buon reddito, non richiesto prestiti ne mutui e nel conto ho una giacenza media di 4000 euro. In più ho parecchi soldi su Conto Arancio. Sono quello che si definisce un buon “pagatore”. Mai neanche una multa.Invece, senza nessuna spiegazione, la carta non mi viene rilasciata in ossequio a delle non ben definite politiche della banca. VERGOGNA!!!Vivo in Calabria non vorrei che si trattasse di questo, oppure dipenderà dal fatto che mi chiami Giovanni o, forse, che sono un pò in sovrappeso? Chissà!!!Insomma, nella migliore delle ipotersi, una bella presa in giro. Perchè allettare i clienti con questa proposta che comunque già sai di non poter mantenere?Poi qualche giorno fà la beffa, una mail: siamo lieti di informarla che la promozione è stata prorogata di un mese…. MA VAFFXXXXXX!!!!!! Scusate, ma quando ci vuole ci vuole.Ah, a scanzo di equivoci, io non scrivo perchè voglio sconsigliare un prodotto, anzi per la verità il conto non è niente male, dico solo che è da stupidi perdersi, così come fa ING Conto Corrente Arancio, in un bicchier d’acqua.Ciao

  84. @ Giovanni ha scritto venerdì, 27 agosto 2010Hai proprio ragione Giovanni, quoto al 100% il tuo giudizio. Da cliente comunque soddisfatto di Ing Direct, auguro loro di migliorarsi o rischiano di perdere un bel po’ di clienti.Il servizio di base è ottimo ma è su questi errori veniali che rischiano di vanificare tutto il buon lavoro fatto.Forza ing, mettete a posto queste cose!ps: w la libera informazione economica, w il blog di Crisi Finanziaria!

  85. @Giovanni ha scritto venerdì, 27 agosto 2010 : Ciao Giovanni, non sono calabrese quindi quello che dico lo dico con molta sincerità ma sopratutto con una grande esperienza.Dici:”VIVO in Calabria e non vorrei……..”, ma perché sei convinto che loro sono meglio dei calabresi o di altri del sud ITALY? ahhah, ma dai.Insisti ” se vale la pena” e prima o poi troverai la persona giusta. Altrimenti con i tuoi soldi fa quello che vuoi, sono loro ad avere bisogno di te e non te di loro. :)

  86. Salve a tutti, mi trovo nella stessa situazione del Sig. Francesco R. per questo ho cercato in internet opinioni/commenti sul conto corrente arancio perche’ mi sembrava insolito quello che mi stava succedendo ed ho trovato il resoconto della sua vicenda. Sono anche io da anni cliente di IngDirect con il conto arancio, a fine giugno ho deciso di aprire il conto corrente che nell’offerta in corso in quel momento prevedeva come condizioni o l’accredito dello stipendio o un saldo minimo disponibile di euro 3000 per poter fruire dei vantaggi previsti. I primi problemi li ho avuti con le tempistiche, ci e’ voluto piu’ di un mese per ottenere la documentazione e successive carte (bancomat e carte di credito con relativi pin) ma ad oggi non mi e’ ancora possibile attivare la carta di credito (proprio come al Sig. Francesco) e dopo decine di telefonate nelle quali mi rispondevano che si trattava di un problema relativo alla loro gestione interna e che io non avevo nulla a che fare, dopo due lettere ricevute dove mi si diceva che non mi potevano concedere la carta di credito perche’ non considerata cliente affidabile che mi e’ stato detto di ignorare in quanto mandate per errore, solo ieri mi son sentita dire che non mi potranno attivare la carta almeno per tre mesi perche’ devono verificare che tipo di cliente sono. (!!!!!). E mi chiedo chissa’ cosa succedera’ trascorsi questi fatidici tre mesi!! Mi sembra comunque anomala la procedura e poco seria, soprattutto perche’ ad ogni chiamata mi e’ stata data una spiegazione differente. Sono delusa perche’ con il conto arancio mi ero trovata bene, purtroppo queste banche solo con call center sono molto impersonali e finche’ non hai esigenze particolari (tipo col conto arancio) va tutto bene…devi quindi sperare di non aver mai problemi e non aver mai bisogno di loro….Sto pensando di rivolgermi ad adusbef e vedere se puo’ servire a qualcosa.Intanto ci tenevo a far presente il “disservizio” (chiamiamolo cosi) di Ing Direct.saluti a tutti.Irene

  87. Buonasera a Tutti!!!Dopo avere visto i vari commenti da parte dei clienti di Ing, a malincuore sto desistendo nell’apertura del conto corrente nonostante le condizioni invitanti…Purtroppo bisogna tenere in considerazione l’eventualità di riscontrare problematiche, e non sempre a telefono possiamo avere adeguata soddisfazione….

  88. Giusto Giuseppe, Ing per favore intervieni! Fai qualche cosa! Ma possibile che non riesci a risolvere questi disservizi? Fineco, IWBank, Che Banca e WeBank, sono tutti conti correnti che hanno risolto o non hanno mai avuto questo genere di problema.Possibile che voi non riuscite a fare altrettanto?Personalmente sto seriamente pensando di aprire il conto con Fineco. Aspetto la prossima promozione Codice Amico e mi sa proprio che apro il conto.Chiaramente userò il vostro codice amico :)

  89. Salve, volevo provare anch’hio con la zucca. Letti i vs commenti ho pensato di aprire i due conti. Il conto corrente inizialmente appogiando solo utenze non rischiose (sky e simili) e senza chiudere il mio vecchio conto.E’ possibile poi passare in secondo tempo le altre utenze senza spese ?Cosa significa “scegli la tipologia singolo / cointestato” ?La promo che vedo in diversi siti di €. 50 a mediaworld è reale ?Grazie

  90. Salve a tutti, stavo giusto per aprire online il conto corrente arancio ma dopo aver letto quasi tutti i post sono arrivato alla conclusione che non tutto è oro quel che luccica. Io sono titolare di banco posta e l’unico vantaggio che avrei passando al conto arancio sarebbe quello di non pagare la tassa governativa. Quindi non so se mi conviene.Mi e vi chiedevo invece se mi potete consigliare, in alternativa al conto corrente arancio, un’altro conto corrente (anche online) SERIO e vantagggioso.grazie e un saluti a tutti

  91. Certo Giovanni!Fineco! Consigliato anche qui, io lo uso da più di 10 anni…Ci sono i bolli, ma spese zero se hai accredito dello stipendio… carta di credito gratis, bancomat da qualasiasi sportello d’Italia gratis e altri vantaggi. Bonifici gratis, bollette, ricariche… etc… Per qualsiasi domanda, spara! C’è anche una promozione se lo apri entro il 5 Ottobre!!!Questa:*********Comunica ad un amico il codice per aprire il conto. Per entrambi un premio a scelta tra: 50€ su carta usa e getta, 200€ in commissioni trading e 1 anno di conto gratis. In più, per l’amico, il primo anno in Fineco è sempre gratis.*********La carta di credito con 50 euro utilissima per fare benzina o altro, il conto gratis nel caso non hai accredito dello stipendio… ma anche con giacenza di liquidità e utilizzo della carta di credito si azzerano le spese di conto, tranne i bolli che però paghi anche con Bancoposta…Ti serve cliccare sul link sotto per utilizzare il mio codice se vuoi:www.fineco.it/mgm/?cp=AA3624682 Ciao,Mario

  92. Salve anche io vittima di Ing. Direct e le sue politiche strane… Apro il conto corrente perchè mi piaceva l’offerta e poi, volevo eliminare i miei due conti vecchi per averne uno solo economico e funzionale.Bene firmo tutto, leggo tutto e invio… Primi problemi mi dicono che devo fare il bonifico di riconoscimento ma non riesco ad accedere al sito con i codici che mi avevano comunicato. Chiamo e un loro consulente addirittura mi legge la pagina che avrei dovuto vedere io quindi il numero di conto “mio” a cui avrei dovuto bonificare la somma per riconoscimento. Andiamo avanti… Il tutto pare funzionare arriva mail che mi dice che hanno inviato pacchetto di benvenuto e il pin per accedere al sito. Ora il pacchetto è arrivato, ma il pn neinte… Chiamo e un loro consulente sempre mi fa fare la manovra per annullare il vecchio pin e crearne uno nuovo… Dopodichè riesco ad accedere… Cioè modo di fare banca a pane e peperoni… ad oggi il mio conto è attivo… ma ovviamente nel pacchetto non c’è la carta di credito… HO chiamato piu volte e mi hanno detto la solita cosa idiota, che hanno fatto le indagini… La cosa brutta che anche i consulenti ora si sono fatti scostumati al telefono sembrano scocciati delle lamentele… Ma Ing direct… ci rendiamo conto??? DIceva che ho altre due carte di credito perciò Visa non me l’ha concessa… Scusate ma le carte devono essere attivate per cui…. Me la mandi poi me la fai attivare solo quando ritieni che le condizioni mie economiche secodno te siano valide…. Molto semplice…. ancora la cosa ridicola che posso fare richiesta di carta un’altra volta fra sei mesi… E io che faccio tengo aperti gli altri conti per sei mesi??? Poi mi dice:”Lei cominci a mettere soldi e a far diventare operativo il conto poi vediamo tra sei mesi” Ma sitamo scherzando???? UN pivello qualsiasi viene e mi dice dopo 15 anni di rapporti con le banche metti soldi e poi vediamo… Sono BASITO. MI aspetto una risoluzione del problema. Altrimenti mia cara Ing…. Tieniti i tuoi clienti, onestamente se devo essere insultato da ragazzetti me li scelgo io e lli guardo in faccioa! signori togliamo i soldini dalla banca vediamo se cominciano a funzionare in maniera corretta e educata!

  93. @ Zeit ha scritto martedì, 28 settembre 2010Caro Zeit, eccoti le risposte alla tue domande:- E’ possibile poi passare in secondo tempo le altre utenze senza spese?Sì, come e quando vuoi :) - Cosa significa “scegli la tipologia singolo / cointestato”?Puoi decidere di intestare il conto solo a te o anche ad un’altra persona che può operare sul conto esattamente come te. Ad esempio tua moglie, un tuo genitore, fratello, sorella, …- La promo che vedo in diversi siti di €. 50 a mediaworld è reale?Sì, ma in termini di promozione quella che non devi perdere è quella del conto on-line Fineco. Ti regalano una carta prepagata e ti regalano anche 50 euro.Qui trovi ulteriori info: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2554573Se usi questo codice AA2554573 oltre a ricevere il premio tu, lo fai vincere anche a me :) Io ti consiglio di aprire sia Ing che Fineco, sono conti on-line complementari il primo è un buon conto di deposito e il secondo è il migliore conto corrente on-line. Se poi vuoi investire un po’ di soldi in obbligazioni, azioni, etf et similia Fineco ha le commissioni più basse in Italia.

  94. Penso che farò così… Ora mi faccio dire entro quando lo posso chiudere senza nulla pagare e ovvio me lo devono mandare per iscritto e chiudo… Gli do’ giusto qualche giorno di tempo… Forse qualche sapente si ricorda che l’educazione è tutto e che i software li facciamo noi…Poi bè contenti loro… Ciao

  95. anche a me hanno negato le carte di credito (e poi mi sono arrivate non una ma almeno una decina di lettere di rifiuto!), penso di chiudere il CCA, tanto un conto fineco ce l’ho già…non ho né mutui né altri finanziamenti in corso, lavoriamo tutti e due con la moglie, abbiamo altre carte di credito – il comportamento di ing ci ha umiliati e basta.ciao a tutti

  96. Figurati, io le lettere non le leggo nemmeno, immagino le idiozie che hanno scritto; se penso ancora al cretino che mi ha risposto al servizio clienti dicendomi che avevo altre carte e se non chiudevo quelle loro se ne fregavano di me. Rendiamoci conto in mano a chi siamo… Perciò in Italia abbiamo la crisi… certe persone non potrebbero stare in posti in cui serve educazione e preparazione dovrebbero stare solo a casa perchè qualunque mestiere necessita di educazione voglia e rispetto… Purtroppo gira così e questo ci dobbiamo tenere. Sono fermamente convinto che il software che utilizzano è una schifezza… Non si spiega altrimenti perchè le carte sono arrivate a gente con mutuo e monoreddito e con stipendio non alto… Poi… per trasferire titoli su conto corrente arancio sempre la cima di idiota che mi ha risposto mi ha detto che ci voglioni 40 gg lavorativi… Due mesi? Fineco in dieci gg ti porta tutto quello che vuoi sul suo conto! Io vorrei fare qualcosa per insegnare a questi idioti l’educazione… Non vengano a dirmi che la gestione è olandese…. perchè in Olanda le cose funzionano e bene!!! Purtroppo in Italia hanno dovuto prendere la solfa dei fuorisciti da altre banche e altri raccomandati di turno…

  97. Allora… per chi non ha ricevuto la carta di credito facciamo come già accennato sopra, un’unica voce… Chi ancora ha il conto attivo, ma non gli serve lo elimini; chi vuole aprirlo non lo apra. Unica cosa divertente mandare tutti una raccomandata che dice che se non danno le carte di credito e una risposta reale in un tot di tempo partirà la lettera di chiusura conto…Se si riuscisse a creare una coalizione… altro che mi dispiace… Sarebbero ca— per loro.Che ne pensate?

  98. Buongiorno! Io ho il conto arancio da circa un anno e sto aprendo il conto corrente arancio! Ho chiesto informazioni al centralino a giugno 2010 e subito mi è stato spedito il pacchetto con tutte le informazioni, il contratto da rispedire e bancomat e carta di credito che si attivano nel momento in cui si manda tutta la documentazione!Premetto che sono una studentessa quindi non ho entrate fisse o cifre alte, semplicemente per attivare la carta di credito mi è stato chiesto se avevo altre carte, mutui o finanziamenti aperti; non avendone non hanno avuto il minimo problema a mandarmi tutto! non capisco molto di economia (anzi, non capisco quasi niente) ma i limiti per la carta di credito non mi sono sembrati strani semplicemente perchè pensavo: ing dà interessi altissimi rispetto alle altre banche, non fa pagare niente nè per conto arancio nè per il conto corrente.. come fanno a non essere “fregati”? voglio dire, da qualche parte devono pur avere delle garanzie, non sono un ente di beneficenza che elargisce soldi e benefici indistintamente senza proteggersi.. quindi non mi è sembrato assolutamente strano! Poi ripeto che non ne so niente e che magari di solito non funziona così, ma a me, da ignorante in materia, è sembrata una cosa giustissima! e continuo a non capire cosa ci guadagnano loro a dare questi interessi così alti!ciao!

  99. Salve.Eccomi!! Sono a quanto pare l’ennesimo cliente a cui sono state negate le carte di credito.In pratica sono nell’identica posizione di “Francesco R. dalla bellissima Sicilia”, escluso il mutuo con conto arancio che non ho mai avuto.In pratica ho richiesto l’apertura di un conto corrente arancio tramite consulente e non ho ancora ricevuto il “PACCO di benvenuto”, ma in compenso mi hanno già risposto che, ne io ne mia moglie riuniamo i requisiti per l’erogazione delle carte.E pensare che altri colleghi / parenti (anche monoreddito e con mutui e prestiti concomitanti) hanno ricevuto tutto e subito (carte di credito comprese).Ho già preavvisato telefonicamente al numero verde l’intenzione di chiudere il conto e a questo punto non ritirerò neppure il “Pacco”.Se questi sono professionisti nel valutare “i rischi” nell’erogare credito, beh allora è meglio starne decisamente alla larga!!!In bocca al lupo a tutti gli altri “clienti”.

  100. Meno male che un mese fa ho letto su questo blog del perchè NON CONVIENE aprire il conto arancio. Meno male……Quello che però non capisco è perchè se ne parli solo qui!!! Cavolo tutti dovrebbero saperlo. E mi piacerebbe che Ing Direct fosse ospite di “mi manda rai3″. Perchè mi piacerebbe sapere se episodi di cui leggo in questo blog sono casi isolati oppure è una prassi adottata con tutti i clienti che aprono il conto corrente arancio!!!saluti

  101. Per quanto riguarda il mio caso, in fase di richiesta di apertura del CCA avevo già letto delle problematiche qui rappresentate da molti utenti, ma personalmente nutrivo delle perplessità, non conoscendo le esatte “problematiche” dei diretti interessati, che andrebbero valutate caso per caso.Inoltre, viste le testimonianze di colleghi, nonchè conoscenti, “monoreddito” e la maggiorparte di essi con mutui nonchè prestiti concomitanti, non avevo minimanente avuto dubbi circa il rilascio delle carte di credito, se non nei miei confronti quantomeno a nei confronti di mia moglie, visto che comunque nessuno dei due ha mai avuto problemi di natura finanziaria ovvero è mai stato pignorato.Io addirittura oltre alla Diners ho la carta di credito Visa di Fineco (come anche mia moglie) e per un periodo di tempo ho avuto anche la Gold Visa di Citybank,che ho comunque tolto visto l’eccessivo numero di carte e lo scarso utilizzo di esse.Comunque qual’è il problema? Visto che ci sono Istituti che fanno a gara per accaprrarsi i clienti, mi sembra quantomeno ridicolo fare il contrario!!!!!L’unica cosa di allettante del CCA era l’imposta di bollo, per il resto le mie perplessità erano dovute alla a dir poco “malsana” gestione degli assegni circolari o no ovvero al versamento degli stessi che andrebbero addirittura spediti e presumo si faccia presto a recuperare quel minimo di guadagno dovuto all’imposta di bollo; da questo punto di vista nulla a che vedere con il conto Fineco!Va da se che comunque ho immediatamente “svuotato” il Conto Arancio e disdetto il CCA, di certo non sono io quello che da tutto questo c’ha rimesso.Ad Majora.

  102. Ho avuto lo stesso problema.Non ho mutui con Ing Direct. Ho un Conto Arancio aperto da 5 anni.Ho aperto un conto corrente e ho iniziato a versarci lo stipendio, mantenendo tra l’altro circa 3000 euro sul conto.Ho chiesto la carta di credito ma mi e’ stato risposto che per procedura interna a me la carta di credito non puo’ essere data.Ho fatto presente che ho una Visa ed una American Express da diversi anni e non ho mai avuto problemi di pagamenti, protesti ecc.Ho detto che a questo punto il conto aperto presso di loro e’ inutile perche’ lavorando prevalentemente all’estero la carta di credito e’ indispensabile.Ad Ing Direct non importa nulla.Credo a questo punto si tratti di pubblicita’ ingannevole visto che promettono una carta Visa Oro a costo zero.Meglio passare a banche piu’ serie.

  103. ciao a tutti! Sono una neofita e mi scuso fin d’ora per la banalità della domanda, abbiate pazienza :-) Ho scoperto da pochi giorni CrisiFinanziaria cercando opinioni su CCA e devo dire che per me d’ora in poi sarà certamente un punto di riferimento, quindi grazie!Viste le mie limitate entrate (per ora appartengo alle generazione di precari a mille euro al mese) e stufa di regalare soldi alla banca, mi sono messa alla ricerca di un conto corrente che sia davvero a ZERO spese. Non amo le carte di credito (non mi piace spendere quello che ancora non ho) e fin’ora non mi è nemmeno mai servito il libretto degli assegni. I miei strumenti fino ad oggi sono stati :- bancomat – postepay come carta da usare in Internet o in vacanza – conto arancio al posto del materasso per mettere da parte qualcosina.PASSIAMO AL SODO, ecco ciò che cerco in un conto corrente a ZERO spese:- accredito stipendio- carta bancomat- gestione e consultazione on line- bonifici on line – addebito bollette sul conto- possibilità di poter andare in filiale a battere i pugni in caso di problemi :-P Detto ciò, quale conto mi consigliereste? Ci sono delle nuove promozioni su Fineco? da quanto ho visto qui sul blog, purtroppo sono arrivata tardi!vi ringrazio in anticipo per il tempo che vorrete dedicarmi!Valentina

  104. Cara Valentina, i conti che fanno per te si contano sulle punta di una mano e sono per la precisione:1) Fineco (se preso in promozione)2) Ing Direct3) Che Banca (1 euro al mese di canone)4) IwBankTutti questi ti offrono:- accredito stipendio- carta bancomat- gestione e consultazione on line- bonifici on line – addebito bollette sul contoMentre sulla possibilità di poter andare in filiale a battere i pugni in caso di problemi, purtroppo no… Cara Vale, sono tutte banche on-line e qualche compromesso devi accettarlo se vuoi avere zero spese di gestione, apertura/chiusura e pure tutti gli altri servizi che hai elencato sempre a costo zero.A parte IWBank ho provate tutte le altre banche e in ciascuno ho un conto per differenti usi. Per me non c’è gara il migliore servizio lo dà Fineco, quello che promette lo mantiene al 100% e in aggiunta ha il servizio telefonico migliore, persone competenti (ma anche quelli di Ing e Che Banca lo sono) e che non ti rispondono per frasi fatte e asettiche procedure (come invece talvolta accade con Ing Direct, come ad esempio per la carta di credito…)Poi vedi tu, il servizio a costo zero è importante (io per primo ci guardo) ma oltre al costo zero ci devono essere una serie di altre condizioni prima di affidare i propri risparmi e la relativa movimentazione ad una banca. A maggior ragione se decidi di avere un solo conto corrente.Questo è il motivo per cui ho così tanti conti, quello che non mi dà una banca me lo da l’altra… tanto a trasferire i soldi si fa presto con i bonifici a costo zero ;) Se alla fine della giostra opti per Fineco, mi raccomando apri il conto durante la promozione del codice amico, perchè oltre a un anno di conto corrente gratuito (poi con l’accredito stipendio è gratuito anche gli anni successivi) ricevi una carta di credito prepagata con dentro da 50 a 60 euro (dipende dalla promozione).Ma non è finita, dopo che hai aperto il conto, ad ogni amico che porti ricevi una nuova carta prepagata, e se usi le pagine di promozione del tuo codice messe a disposizione da Crisi Finanziaria, spesso il tuo codice viene usato da altri. Io ho già ricevuto tre carte in questo modo :) Le promozioni Fineco ci sono circa una volta al mese, ma durano quasi sempre una sola settimana. L’ultima promozione c’è stata la scorsa settimana per cui la prossima dovrebbe esserci a fine novembre/inizio dicembre.Se decidi per Fineco e aspetti sino alla promozione del codice amico Fineco, mi faresti un bel favore se usassi il mio codice, ma se preferisci usare quello di Crisi Finanziaria non è un problema, è il minimo per tutte l’aiuto e le informazioni che ci dà :) Il mio codice Fineco è: AA2554573Qui il link da usare quando la promozione è attiva: http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2554573In bocca al lupo per la tua scelta e tienici aggiornati su quale conto aprirai ;) ciaoLeops: lo spirito della nostra comunità è quello di darsi una mano a vicenda, aiuta anche tu un lettore o segnala ad altri l’iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda, ciao :)

  105. Io mi sono vista negare un fido di 3000 euro dalla fineco bank in quanto non affidabile. Io sono ingegnere libero professioniste, mio marito pure, anche noi abbiamo un mutuo per 150.000 euro che non supera il terzo del reddito. Mi sono recata in tre banche il giorno dopo il rifiuto (Unicredit, Credito cooperativo, Bnl), e per curiosità ho fatto la richiesta di aprire un conto con un fido di 3000 euro: nessun proiblema. Anche io mi sono sentita colpita nell’orgoglio, ho aperto il conto BNL e sto chiudendo Fineco (tempo di trasferire il telepass). Secondo me questo sistema che giudica la nostra affidabilità usato dalle banche on-line è molto limitato, e ciò limita il conto corrente che IO GIUDICO, DALL’ALTO DELLA MIA POSIZIONE DI CONSUMATORE, ALTAMENTE INAFFIDABILE…TIE!

  106. Ciao a tutti!!!sono molto scarsi!!! ma ora per rimediare vogliono regalarvi un cellulare!!!!Solo entro oggi e domani!!!! 5 e 6 Novembre!!!Quasi quasi lo riapro…. non per la carta di creditro che non mi daranno ma per il cellulare :-) ))http://web.ingdirect.it/smartphone/index.html?intcmp=dem_teaser_smartRichiedi Conto Corrente Arancio entro il 6 novembre, attivalo entro il 31/12/2010 e accredita stipendio o pensione entro il 31/03/2011.Potrai ricevere uno smartphone HTC WILDFIRE senza alcuna spesa aggiuntiva.Per saperne di più su Conto Corrente Arancio » Ciao,Mario

  107. io ho letto della promozione con il cellulare e devo essere sincero, la cosa mi tenta, ma secondo voi vale la pena? se volessi poi chiudere il conto ci sono problemi?Mi hanno sempre insegnato che nessuno ti regala niente per niente e vorrei avere un conforto e un consiglio.

  108. Ciao a tutti e grazie in particolare a Leo per la sua email di risposta!Diciamo che sono arrivata al ballottaggio:Fineco per le banche on line (aspetterò paziente la promozione… Leo, basta monitorizzare il loro sito?) e conto zerotondo per le banche “fisiche”.Insomma, devo solo decidere se questi benedetti 2,85x12mesi (che non cambiano certo la vita) valgono la pena di essere spesi per poter avere un interlocutore fisico e nn solo telefonico in caso di problemi, visto che sarà il mio unico conto corrente!Vi farò sapere… se avete altri consigli, le mie orecchie sono aperte!buon weekend,Vale

  109. un’ultima domanda! Cosa ne pensate del conto BANCO POSTA CLICK? E’ equiparabile a zerotondo? Ci sto pensando perchè con il bp click avrei il bel vantaggio di poter ricaricare on line la postepay (l’unica carta di credito che utilizzo)… però temo di non poterlo agganciare al mio vecchio conto arancio. Qualcuno sa darmi notizie in merito?Grazie :-) Vale

  110. Ciao Tonysbt,ho pubblicato il post prima di accorgermi che Crisi Finanziaria ha in homepage come secondo/terzo articolo proprio questa promozione e la dettaglia bene…. :) ops…Il conto si può chiudere, l’ho aperto e chiuso mesi fa… occorre una lettera (ti chiedono raccomandata ma non occorre) e qualche mese e un po’ di pazienza, potrebbe essere necessario mandare più lettere… e poi anche variare l’accredito dello stipendio potrebbe essere ostico in funzione dell’azienda.D’altra parte il conto (se sei fortunato che ti concedono la carta di credito :) ) potrebbe anche essere buono, chissà occorre provarlo (come tutto)… :) Il cellulare potrebbe costare molto molto meno fra 6-8 mesi… quando lo spediranno… :) Nel frattempo la promozione scade oggi, ma compilando il form si ottiene solo l’invio dei documenti a casa… poi c’è tempo fino a fine anno per decidere di non inviarli e non aprirlo :) ) (per ora ho fatto così…)In questi caso tu di certo “acquisti il cellulare” stai pagando con le perdite di tempo che ne conseguono e dipende dalla tua “gestione dello stress” :) ) e dall’uso he in genere fai del tuo tempo :) ))Un amico molto saggio mi ha detto: io ho il mio cellulare di 20 euro e mi basta, anzi uno supertecnologico mi porterebbe svantaggi :) )Poi certo se tu questo cellulare o uno simile stavi per acquistarlo o prevedevi fra mesi di prenderlo :) ) potresti valutare altrimenti…I consigli, i pareri e i confronti possono durare per pagine e pagine e tu potresti decidere che già hai perso troppo tempo a leggere queste righe e io a scriverle :) )Vado infatti ora un po’ a passeggiare al sole!!! :) Spero però di esserti sato utile!!!Un saluto,Mariop.s. Ti hanno insegnato bene, nulla è gratis :) e come tutte le lezioni occorre impararla a proprie spese :) ) ci possono piacere le lezioni, ma le acquisiamo solo da soli con la vita :)

  111. sono correntista del conto corrente arancio (ancora per poco)anche a me è stata rifiutata la carta di credito visa oro… la cosa interessante è che l’operatore mi ha consigliato di aprire il conto arancio per favorire la domanda di carta di credito… francamente mi sembra FOLLE!!!infatti invece di aprire pure il conto arancio chiuderò il conto corrente arancio :)

  112. Salve, ho appena scoperto questo utilissimo forum e letto i vostri commenti su ING.Sono una giovane libera professionista, con reddito nel complesso piuttosto basso e variabile dovuto agli alti e bassi della libera professione (alcuni mesi zero entrate, altri con entrate di alcune migliaia di euro, ma mai andata in rosso o richiesto prestiti o avuto problemi di nessun genere). Ho da diversi anni un conto alle Poste, ma sono insoddisfatta per via dell’ignoranza profonda di alcune persone che lavorano lì (il titolare dell’Ufficio Postale dove ho aperto il conto non è stato nemmeno in grado di attivarmi l’opzione che mi consente di operare online! Per non parlare delle innumerevoli volte in cui, versando un assegno, la signora di turno cerca di vendermi, come al mercato, un libro sul banco o una SIM card).Sto quindi cercando di cambiare banca e pensavo ad ING.Ho letto gli svantaggi e adesso sono un po’ perplessa e non so se mi conviene optare per una banca “tradizionale” (pensavo a Monte dei Paschi). Voi cosa mi consigliate?Premetto che: – non ho l’accredito dello stipendio sul conto (le fatture mi vengono però saldate quasi sempre tramite bonifico sul c/c), – posso aver bisogno talvolta di versare assegni (con ING devo spedirlo per posta a Milano? Ma non è rischioso, oltre che scomodo!?)- utilizzo prevalentemente carte di credito prepagate per gli acquisti online, ma una carta di credito “vera” sarebbe utile nel caso di prenotazioni alberghi, noleggio auto etc. Solitamente, però, come vale_click, tendo a spendere solo i soldi che ho;- ho bisogno del libretto assegni;- sicuramente terrei sul conto dai 5000 ai 10.000 euro.Grazie per i suggerimenti!

  113. Ciao, concordo con te circa la poca esperienza “bancaria” da parte dei dipendenti delle poste.Ad ogni modo io ti consiglierei Fineco… Consulta il sito e vedi se fa per te. La sostanziale differenza rispetto agli altri conto correnti online è che si appoggia alla banca unicredit. Quindi in caso di necessità hai la possibilità di poter parlare con qualcuno che svolge l’attività di bancario e non quella di postino! Con tutto il rispetto per i postini, ovviamente!saluti

  114. @LG,concordo con Giovanni, ti consiglio Fineco, al limite se non hai accredito dello stipendio e non hai particolare urgenza ti consiglio di attendere la prossima promozione per usufruire di un anno di conto gratis… (costo che cmq abbatti con l’utilizzo della carta di credito, 1 euro ogni 300…).@meravigliosoho visto la loro pubblicità come prima banca de l’”osservatorio finanziario” sono andato su questo sito per far presente del problema delle carte di credito…Ma non credo che sia un sito serio come pretende di essere perchè non mi pare che preveda il feedback degli utenti… o se lo prevede non è facile come qui :) Ciao,Mario

  115. @ vale_clickCiao vale_click, io ho anche zerotondo. E’ un buon conto e offre un discreto servizio homebanking anche se non è al livello di Fineco e soprattutto la carta di credito che mi hanno dato ha un piccolo costo mensile in caso di acquisti superiori a 40 euro al mese (quindi quasi tutti i mesi). Non so se dipende dall’offerta di Zerotondo o dalle condizioni imposte dalla mia Banca (una piccola banca locale che fa parte del Gruppo Intesa).Mentre per quanto riguarda il conto di banco posta, io te lo sconsiglio, ha un homebanking scarso e bersagliato dagli hacker. Non so se ti è mai capitato di ricevere email di Banco Posta in cui ti viene chiesto di collegarti al loro sito anche se non hai un conto corrente con Banco Posta… Ecco la questione diventa particolarmente fastidiosa e pericolosa per coloro che hanno realmente un conto Banco Posta…Considera inoltre che Fineco ti da la carta di credito a costo zero e pure la carta di credito prepagata, entrambe hanno il servizio gratuito di avviso in tempo reale via sms degli acquisti fatti. Utilissimo in caso di furto e clonazione.Niente da dire, alla fine in ogni servizio Fineco è la banca migliore… Chiaramente non è una banca “fisica”, per cui se vuoi a tutti i costi una banca fisica allora molto meglio Zerotondo che Banco Posta click :) In merito all’offerta promozionale di Fineco Codice Amico che ti regala una carta prepagata da 50-60 euro, i tempi sono maturi per un nuovo lancio, che dovrebbe essere circa a metà settimana di fine novembre o inizio dicembre con durata come al solito di una settimana.Per essere aggiornata sul lancio della promozione il giorno stesso, non è necessario andare sul sito della Fineco quotidianamente, è sufficiente che tu ti iscriva ai commenti di questa pagina con il tuo indirizzo e-mail. In questo modo riceverai via emal tutti i nuovi commenti a questo post, compreso il mio in cui avviserò tutti i lettori del lancio della nuova promozione :) In bocca al lupo per tutto e tienici aggiornati sulle tue decisioni/valutazioni, ciaoLeo GandhiPS: questo è il mio Codice Amico Fineco: AA2554573http://www.fineco.it/mgm/?cp=AA2554573

  116. Mi è arrivato il pacco di benvenuto di ingdirect :) ))Dentro c’è anche la carta di credito oro visa che mesi fa non mi avevano concesso… è le mie condizioni economiche non sono variate…Mi viene da ridere :) Vi faccio sapere.Ciao,Mario

  117. @ dario ha scritto martedì, 28 dicembre 2010Ciao dario, premesso che hai piena ragione a esortarci a leggere i contratti anzichè alzare al cielo le nostre critiche e lamenti, tuttavia il comportamento di Ing rimane curioso. Anzi meglio: insindacabilmente curioso…Prendi il caso emblematico di Mario, da storico cliente di Ing Direct ha chiesto per mesi e mesi la carta di credito, anche telefonando e scrivendo a Ing, nonostante ciò non gli è mai stata concessa.Mentre dopo che ha chiuso il conto e lo ha riaperto gli hanno dato la carta senza colpo ferire… lo trovi un comportamento coerente o logico?Detto questo, è chiaro che il contratto di Ing mette la banca in condizioni di comportarsi come meglio crede in merito alla concessione della carta di credito e che è in pieno diritto quando non la concede a un suo cliente indipendentemente dalla situazione economica dello stesso.D’altro canto va anche detto che nelle pubblicità che fa in televisione o sulla stampa sembra che la concessione della carta sia automatica con l’apertura del conto corrente, cose che proprio non è a guardare i commenti di questa pagina.Per cui credo di poter dire che il comportamento di Ing Direct è ineccepibile dal punto di vista legale, tuttavia esiste un problema di trasparenza per quanto concerne la concessione della carta di credito.La mia vuole essere una critica costruttiva nei confronti di Ing Direct, sono anche io loro cliente, mi sono sempre trovato bene e anzi consiglio a tutti quantomeno di aprire il conto di deposito di conto arancio perchè non costa nulla e come dice sempre Crisi Finanziaria, più conti di deposito si hanno e più probabilità si hanno di usufruire sempre dei migliori interessi disponibili sul mercato bancario italiano :) Un caro saluto a tutti e viva l’informazione economica libera!Luca

  118. Vorrei segnalare la mia esperienza su conto corrente arancio, tutto vero su zero spese, ma a noi è successo, che nonostante io e mia moglie accreditiamo gli stipendi (2 al mese), la tassa di bollo governativa che dovrebbe essere gratuita se versi appunto stipendi o pensioni mensili o un saldo medio di 3000 euro; negli ultimi mesi ci viene lo stesso tolta e la giustificazione da parte loro è che non vengono versati (gli stipendi) sul cananle 27, ovvero con causale stipendio o pensione ,ma bensi’ come bonifico ordinario.Ho chiamato dicendo che posso dimostrare che sono realmente stipendi mensili ma loro non vogliono sentir ragioni, dicono che sono nel giusto perche i versamenti non sono sul sul canale 27, ma guarda caso noi non abbiamo modificato niente e quando ho aperto il conto corrente arancio la signorina non ha parlato assolutamente di canale 27 ha sempre parlato di stipendio o pensione come nelle clausule precontrattualì.Inoltre a dicembre 2010 e gennaio 2011 due alert sms (sms che ti avvisa in tempo reale di ogni acquisto con carta di credito) non sono del tutto arrivati e i tempi degli altri non sono piu’ come i primi mesi istantanei ma dopo alcune ore,capite che questo è molto importante, perche dal momento in cui mi clonano, perdo, o mi rubano la CARTA di CREDITO potrebbero passare alcune ore, prima che mi accorga e se non arriva subito, o in alcuni casi non arriva del tutto l’sms, mi potrebbetro svuotare il flafond di 1500 euro con molta tranquillita’ e LA SICUREZZA SE NE VA A FARE UN BEL VIAGGIO ………. Potro’contestarlo agli organi competenti o dovro’ trovare altre soluzioniPeccato, ci troviamo bene, 2,85 euro al mese di tassa governativa non ci cambiano la vita e speriamo che con la carta di credito andra’ sempre tutto bene SSSSSperiamo; siamo già clienti di mutuo arancio ma ci sembra una presa in giro e tra l’altro questo ci ha negato anche la richiesta di aumentare il fido dai 1000 euro iniziali a 2000 euro e guarda caso ne avevamo bisogno. Spero che tutto questo serva a qualcuno per avere meno sorprese su quello che promette ing direct e non riesce a mantenere, bonta’ suaSono disponibile per qualsiasi contatto via email sull’argomento che ribadisco essere documentato. un saluto alla mia bell’italia, tony.

  119. Desidero raccontare la mia esperienza per dare alcune possibili soluzioni.All’apertura del conto corrente arancio non è stata data nè la carta di credito nè il fido. Ho protestato poiché accreditavo lo stipendio ma niente. Penso perchè il contratto di lavoro era a tempo determinato.Ho aspettato 6 mesi e la conversione del contratto di lavoro a tempo indeterminato. Ho avuto finalmente la carta di credito.Per gli sms a volte (davvero poche volte…) arrivano con un pò di ritardo ma penso che ciò non sia imputabile ad ING ma al circuito cui appartiene l’esercente commerciale ed alla congestione telefonica.Sull’accredito dello stipendio voglio precisare quanto segue. Il datore di lavoro pagava con bonifico ordinario e questo non veniva letto come stipendio da Ing.Ne ho parlato con il datore di lavoro; ha capito la questione e con i servizi on line della sua banca ora transita il pagamento come stipendio con codice 27. Pare che tutte le banche offrano questa possibilità di codificare il pagamento con codici dell’ABI; ovviamente questa possibilità non è prevista per l’home banking dei privati ma solo per i servizi on line delle imprese. Così ho risolto anche questo problema…C’è voluto un pò ma sono soddisfatto al 99%! mi manca il fido, ma aspetto di avere un pò più di denaro sul conto (penso che sia importante).

  120. Consigli molto utili, concreti e ben scritti. Grazie Paolo, a buon rendere :) Lo spirito della nostra comunità è proprio quello di darsi una mano a vicenda, se puoi segnala questa iniziativa tramite i tuoi blog, siti internet, social network (facebook, twitter, …) o con il semplice passaparola. Più siamo e più possiamo aiutarci a vicenda. Di nuovo grazie, ciao :)

  121. Io ho avviato le pratiche di apertura del CCA da qualche giorno. Leggendo i vostri post non ho chiesto ne Fido ne Carta di Credito primo perchè li trovo INUTILI e poi perchè sicuramente non ho i requisiti necessari…… Poi scusate se la ING ti ritiene non affidabile per una CDC beh, amen con tutto quello che si risparmia ci si può pure passe sopra o sbaglio??? Io nell’eventualità che dovessi fare acquisti con carta, o utilizzo il Bancomat o gli assegno “Non Trasferibili” come si faceva tanti anni fà! Poi scusate, fatevi 2 conti, (parlo per tutte quelle persone che come me non sono ricche anzi….) ING vi dà tutto gratis , non pagate nemmeno l’imposta di bollo e voi per una stupidagine come la CdC ( apribile gratuitamente anche presso agenzie private senza nessun onero), chiudete tutto e andate ad aprire i vostri conti presso altre banche dove sicuramente almeno i 35 € annui del bollo li pagate ?!! Boh, indole al risparmio = 0

  122. Appoggio Paolo! Giu al sud sono tutti dipendenti pubblici …. chissà perché! E poi io, con 400 € di ritenute mensili pagò i vostri stipendi!!!! Faccio il cameriere da 6 anni (e non si trova nient’altro) per 700€ (se và bene), per 10 ore al giorno!! e sotto ke festività si arriva pure a 18 ore di fila!!! E voi rompete le scatole per una Cavolo di Carta che potete prendere da altri istituti?? Io ringrazio Ing perché con i 34€, minimi, che risparmio ci metto la benzina per andare a lavoro!!

  123. @ mkb_87 ha scritto mercoledì, 23 febbraio 2011giusto mkb_87, sono d’accordo con te. Ing per risparmiare va benissimo, se poi volete la carta e non ve la concedono ci si organizza diversamente…Ci vuole un po’ di misura nelle proprie pretese, o no?mkb_87 il tuo spirito è quello della nostra comunità :) qui ci si aiuta a vicenda e si trovano le soluzioni più intelligenti ed efficaci ai problemi dell’economia quotidiana.continua a seguirci, a prestoLD

  124. @ Lady Nutellae e mkb_87Ah però, alla fine siamo riusciti a raggiungere l’assurdo, anche se sono anche consapevole che non c’è mai fine al peggio e quindi di certo mi aspetto qualche altro “pierino” che la sparerà ancora + grossa!!!!L’osservazione iniziale (da qualsivoglia lato provenga – Nord o Sud che sia) era oltremodo condivisibilissima, se non di semplicissima comprensione, ovvero:Vi sembra che la Ing., con la politica del concedere carte, a quanto pare in maniera inversamente proporzionale alla precarietà economica del cliente, possa essere presa in seria considerazione?O meglio, se io istituto di credito, concedo più di una carta ad un nucleo familiare monoreddito (o a precarietà aumentata) e le nego a chi ha una stabilità economica superiore, personalmente mi sorgono seri dubbi circa la validità dell’istituto. Ci sarà, statisticamente parlando, di certo un tracollo prima o poi! E mi sorge anche un altro dubbio: Se con le carte la Ing. adotta questo sistema “farlocco”, figuriamoci cosa combina con le altre scelte interne all’istituto e che magari non sono così evidenti!!!!E’ la stessissima cosa dell’affermare: “al momento non me la sentirei di aprire un conto Unicredit, visto che uno dei maggiori azionisti è la Libia”…. Vi sembra una baggianata così grossa?????Ritengo siano entrambi opinioni che ci dovrebbero semplicemente far riflettere anche se sò che questo termine (riflettere) non è censito nel vocabolario purtroppo di tanti!!!Infine vi ricordo che sul c.c. arancio non si hanno interessi “attivi”, quindi anche in un normalissimo conto online, con una minima giacenza, si riescono tranquillamente a guadagnare quegli 8 euri circa di interessi trimestrali, con cui compensare i bolli, ottenendo lo stesso risultato di Ing.!!!!!P.S.: Io sono cliente Ing. nonchè fortunato possessore di più carte, ma di certo non sono tranquillissimo di ciò!E comunque, visto che si sta generalizzando all’ennesima potenza, mi viene spontaneo osservare anche che, lo statale di certo deve, per forza di cose, dichiarare tutto il reddito e pagare le relative tasse sino all’ultima, che di certo sono superiori a quelle che paga il “fantastico” mkb_87, cosa che non si può certamente affermare per tutte le altre categorie!!!E sono sempre più convinto che se tutti ragionassero un pò, in Italia si vivrebbe moooooolto meglio!!!

  125. ok Terrone, la tua logica non è la mia. Ma di certo non sarò io a confutare il tuo ragionamento, che debbo dire a me sembra un po’ criptico. Dico solo che se si hanno pochi soldi a disposizione la strategia di mkb_87 è valida.Mentre per le persone come te o come l’autore di questo post, che mi sembra di capire non vivete certo in ristrettezze economiche avere Ing Direct non fa la differenza e quindi potete anche farne a meno. Se invece ne volete approfittare, fate altrettanto bene, ma poi non lamentatevi degli eventuali inconvenienti.Come dice sempre Crisi Finanziaria: “le bevute gratuite non esistono” :) un saluto a tutti e W Crisi FinanziariaLN

  126. @ Lady NutellaePerlomeno adesso sembra di discutere tra persone intelligenti!Di certo non pretendo che ciò che dico sia preso per oro colato, e che non ci debbano essere pareri discordanti, meglio ancora sarebbero i pareri circostanziati da valide argomentazioni!!!Cmq m’era parso che, in una discussione riguardo la validità o meno della politica adottata da Ing., si era addirittura arrivati a discutere di “qualcuno” che paga le tasse al nord, qualitativamente “migliori” degli impiegati statali del sud!!!!!A parte questo non mi sembra di aver detto di essere ne statale, ne del sud, ne tantomeno benestante … Indipendentemente da ciò, non riesco proprio a digerire simili assurdità che si leggono in giro, completamente inutili, campate in aria, prive di alcun senso logico, gratuite e che non forniscono alcun apporto alla discussione del forum, ne tantomento alla socetà, lo ritengo semplicemente un oltraggio al buon senso!!!!Fatto questo piccolo inciso, il mio ragionamento (più o meno logico), era:benestante o poveretto che io possa essere, vi sembra il caso di affidare i miei risparmi (pochi o tanti che possano essere) ad un istituto di credito, che adotta una politica relativa al rilascio delle carte di credito semplicemente sballata, e chissà quindi quali altre scelte campate in aria possa fare e che non sono così evidenti?E la domanda è: A fronte di un minimo risparmio sui bolli che, facendo due conticini, di fatti è solo aleatorio visto che di contro sulle giacenze del c.c. arancio si matura Zero interessi, vale il rischio di affidare, appunto i nostri risparmi, a tale istituto?E, per far capire meglio la mia perplessità, ho fatto un altro esempio a mio avviso calzante, ovvero:in questo momento storico, affidereste i vostri risparmi ad Unicredit, visto chi c’è tra i principali azionisti?E’ un semplice ragionamento di opportunità, è sottinteso che poi ognuno è liberissimo di fare le proprio scelte …. ma sparare certe str…..te è davvero un oltraggio al buon senso!!!!Addirittura avevo letto di qualcun altro che invitava, coloro i quali non avessero ricevuto le carte, ad adire le vie legali, visto che la Ing. era libera di adottare tutte le decisioni che ritenesse opportuno!!!!Ma chi nega che la Ing. possa fare ciò che vuole!!!! Di certo non mi imbarco in un azione legale solo perchè un istituto di credito non mi rilascia le carte!!!! Mi rivolgo semplicemente ad un altro dei numerosi conti online!!!Per il resto non posso che augura una buona notte a tutti!!

  127. ho letto con molto interesse tutti i vostri interventi.da addetto ai lavori mi permetto di esprimere il mio parerea) emettere una carta di credito significa prestare ad una persone una cifra pari al plafond della carta , senza interessi e senza chiedere cose deve farci.ovvio che come per ogni tipo di prstito di questo mondo la banca decida come erogarlo. b) ing direct quando ha pensato il conto corrente arancio ha progettato un conto adatto alla famiglia media italiana : lavoratori dipendenti (uno full time l’altro part time) con redditi medio bassi con un indebitamento non eccessivo , con buoni depositi e che scegliessero il conto corrente arancio come conto corrente principale.possibilmente una coppia giovane , capace di usare le nuove tecnologie.usare il conto corrente arancio per fare quello che normalmente fa una famiglia media significa non pagare mai un centesimo per il conto corrente.i guai sorgono sostanzialmente in due occasioninel primo caso si è fuori target. il conto corrente arancio non è pensato per persone benestanti. perchè una prsona benestante tende a usare molto il conto corrente , genera più lavoro e rende meno conveniente offrire un conto corrente gratuito.e non ha nulla a che fare con questo l’essere del nord, del sud del centro. anche nella mia banca ho visto carte di credito negate a persone con 50-60 mila euro di redditose erano clienti del tutto nuovi e sconosciuti.nel secondo caso si è abituati alla propria banca tradizionale dove, pur avendo dati finanziari “normali” si riceveva un trattamento di favore per il semplice fatto di essere clienti da 20 anni. e si aveva un fido di 5000 euro, cara di credito con 5000 euro di plafond, si veniva contattati dall’impiegato che ti conosceva etc. tutto ciò con una banca online non esiste. anche se sei una brava persona, anche se al tuo paese ti conoscono. per una banca online sei un nome un cognome e un grumo di dati inerenti profilo personale reddito e condizione debitoria. e se non corrispondi al profilo per cui ha pensato un determinato prodotto, può anche decidere di penalizzarti.a margine : una cosa che mi ah sempre lasciato perplesso è l’utente capace di aspettare 4 mesi per un conto corrente, trascorsi tra incazzature gridate fax etc.la banca ci mette tanto ad aprirti un conto? cerca un’altra banca online.ingdirect permotivi vari (cialtroneria, inefficienza, problemi tecnici, smarrimento di fogli etc) non ti apre un conto? vai da chebanca, da fineco, da barclays, da iwbank da webank.hai bisogno urgente di un conto? sei allergico a telefono e fax e pc? vai alla banca sottocasa , no?la carta di credito poi mi ha sempre fatto ridereogni supermercato offre carte di credito a prezzi ridicoli o anche gratis una carta si classic costa 30 euro annui, altroconsumo da una carta di credito per 15 euro l’anno.se per la vostra intensissima vita sociale fatta di viaggi continui vi serve una carta di credito a tutti i costi anche in caso di rifiuto da parte di ing non mancano le occasioni insomma signori non v piace ing?mica vi ha ordinato il medico di aprire un conto da ing.

  128. Sono un cliente conto deposito da anniStupefacente una lettera che mi avvisava del rialzo del tasso (una su 10 ribassi)Ho chiesto l’apertura del conto nei giorni della promozione smartphone.Mi sono arrivati i documenti da compilare, che ho rispedito indietro con i documenti richiesti.Mi arriva una email che mi dice che mancava il documento mio di identità.Lo ho inviato via fax da due posti differenti.Ho scritto centinaia di email al servizio clienti e ricevuto 4 risposte standardizzate che non rispondevano minimamente alle mie richieste.Ho inviato i documenti scannerizzati via emailho mandato ingiurie via emailma niente, non leggono le email..telefono al numero verde (solo da fisso)e mi dicono che tutto va bene e che posso sperare nello smartphoneho inviato un ennesimo faxdopo 3 giorni accusano ricevuta (il termine della promozione è scaduto)ho ricevuto il cofanetto di benvenuto ma nessun accenno alla promozioneho spedito varie emailfino a che ad una mia richiesta precisa, un operatore mi conferma che non avro’ lo smartphone.se il servizio clienti è cosi schifoso mi conviene accreditare lo stipendio e proseguire??è uno schifo

  129. non è un problema di merito creditizio, è un problema di REGALIinfatt ing direct regala 100 euro di cashback sulle carte di credito visa…ad un certo punto…accortisi che tale regalo era troppo esoso e/o ne avevano gia regalati troppi, hanno rifiutato a raffica tantissime carte (a mia mamma addirittura 2) fino allo scadere della promozione del cashbackterminata la promo, le concessioni di carte di credito sono riprese REGOLARMENTEcaro dirigente della regione Sicilia, ti conveniva pensare prima al motivo piu “semplice” :)

  130. insomma lui e la moglie hanno già un pacco di carte di credito, hanno un fido con un’altra banca, inoltre ING gli ha già concesso 250’000 euro di mutuo, e questo PRETENDEVA da ING altre due carte di credito con un plafond di 3’000 euro ciascuna ??!!e fa un casotto inverecondo per tutto il web perchè lui è un alto papavero della regione siciliana con un altrettanto alto stipendio a carico della collettività e si è sentito sminuito nella sua dignità di boiardo ??!!che gente !!!!!!

  131. Terrone scusa ma perchè te la prendi tanto?? Che motivo c’è di offendere ?Poi scusami, trovi che ING non sia valido come istituto giusto? Allora perchè ci metti i tuoi soldi?Ci sono tante altre compagnie che potresti scegliere o sbaglio?Affermi anche che il termine “riflette” non è censito nei vocabolari di molti, ma hai guardato se c’è nel tuo ? Io credo che manchi anche lì come sicuramente non è “censito” il termine educazione e rispetto dell’opinione altrui.Inoltre, leggendo il tuo post tu mi dai del Pierino, ma sei proprio sicuro di quello che dici? No perchè Io di ING sono soddisfatto non solo perché Risparmio davvero tanto, a differenza del mio vecchio conto in Unicredit, ma ogni volta che chiamo trovo Operatori gentili e cordiali ; Tu invece, non solo sei insoddisfatto di ING ma dubiti della sua stabilità e sulla sua onesta e sai qual’è il colmo? la cosa da veri Pierini? Che ci tieni pure i tuoi Soldi in questo istituto “ Farlocco” e “ Iniquo” !!! Poi scusa, TU dici : ” lo statale di certo deve, per forza di cose, dichiarare tutto il reddito e pagare le relative tasse sino all’ultima, che di certo sono superiori a quelle che paga il fantastico mkb_87, cosa che non si può certamente affermare per tutte le altre categorie ” … Perché pensi che io non paghi fino all’ultimo Centesimo di Tasse?? Pensi che io sia un evasore ? O pensi che siano cavolate che qualcuno sia costretto a lavorare anche 18 ore di fila per tenersi il lavoro?Non puoi neanche negare il fatto che il Sud ha più dipendenti pubblica del centro e del Nord .Per finire, tu dici : “ Ma chi nega che la Ing. possa fare ciò che vuole!!!! Di certo non mi imbarco in un azione legale solo perché un istituto di credito non mi rilascia le carte!!!! Mi rivolgo semplicemente ad un altro dei numerosi conti online!!! “ Non è la stessa cosa che dicevamo io e Lady Nutellae ?? Noi infatti abbiamo scritto : MkB_87 : “ Poi scusate se la ING ti ritiene non affidabile per una CDC beh, amen con tutto quello che si risparmia ci si può pure passe sopra o sbaglio???” Lady Nutellae :” Ing per risparmiare va benissimo, se poi volete la carta e non ve la concedono ci si organizza diversamente…”Se invece hai fatto tutta quella sparata solo perché qualcuno,tra qui me, ha osato esprimere un parere non del tutto positivo sul sud, beh direi che non solo hai la coda di paglia ma non leggi e non vedi la tv perché si è solo detta la verità purtroppo.

  132. @mkb_87 Purtroppo, e mi duole davvero dirlo, rappresenti tutto ciò che c’è di più sbagliato in Italia e mi sorge davvero il dubbio che sia io quello strano che perde tempo a risponderti, ma spesso accade che, evitando la discussione, si rischia che l’interlocuture si convinca davvero di essere dalla parte della ragione, anche se prevedo che così facendo, alla fine si rassenterà l’abominevole!!Comunque, sempre per dimostrarti quanto tu sia contorto in ciò che dici, ti invito a rileggere quello che hai scritto e che, a mio modestissimo avviso, avrebbe dovuto suscitare sgomento, se non rabbia, in chi legge e in chi ha la capacità di “riflettere”, e chi scrive (indipendentemente dal nick provocatorio) non è certamente del Sud!!! mkb_87 ha scritto mercoledì, 23 febbraio 2011 :“Appoggio Paolo! Giu al sud sono tutti dipendenti pubblici …. chissà perché! E poi io, con 400 € di ritenute mensili pagò i vostri stipendi!!!! Faccio il cameriere da 6 anni (e non si trova nient’altro) per 700€ (se và bene), per 10 ore al giorno!! e sotto ke festività si arriva pure a 18 ore di fila!!! E voi rompete le scatole per una Cavolo di Carta che potete prendere da altri istituti?? Io ringrazio Ing perché con i 34€, minimi, che risparmio ci metto la benzina per andare a lavoro!!”Quindi mi sembra di leggere, al contrario di quanto tu affermi negli ultimi 2 post che, grazie a te ed alle tue tasse, tutti gli abitanti del sud (nonchè dipendenti pubblici tutti quanti) vivono grazie alle tue tasse, con cui paghi loro gli stipendi!!!! E che tutti sti abitanti del sud rompono anche le scatole perchè non gli vengono concesse le carte!!Pertanto ti invito a (tentare perlomeno) a riflettere:se io ho offeso la tua sagacia ed intelletto, te invece chi avresti offeso??? almeno 1/3 della penisola Italiana????E sarei io quello maleducato che non ha rispetto delle opinioni altrui??? te invece come andresti definito?Se queste sono opinioni da rispettare, beh, allora ho sbagliato davvero Nazione in cui nascere e, sempre da “non abitante del sud” mi dissocio completamente da queste tue “fandonie”, (visto che non possono essere definite in altro modo e visto che ti sei anche contraddetto da solo, nei post successivi) e considera che sto usando il massimo sforzo per mantenere un minimo di educazione che comunque tutti meritano.Infatti mi sembra di aver rispettato le opinioni di tutti quelli che nel presente forum le hanno espresso, visto che le tue non sno certamente opinioni!!!Infine, (anche per non andare troppo fuori discussione) ribadisco un paio di osservazioni già fatte:Premesso che secondo me, tutti quelli che scelgono un conto corrente, lo fa per risparmiare….ci potrà ad esempio essere chi opta per lo sportello per necesità di operare in filiale, ci sarà quello che vuole risparmiare sui bolli, quello che risparmia sulle commissioni del trading, etc.etc., comunque sia non credo che ce ne sia uno solo che apre un conto, per il solo fine di regalare soldi a qualche istituto bancario!!!!Pertanto, visto che il motivo per il quale era stata aperta questa discussione era piuttosto semplice, ovvero io lo interpreto come un invito a riflettere:”Vi sembra logico che, la Ing. conceda anche più di una carta di credito a chi apre un conto corrente, con una situazione economica piuttosto precaria (senza fare discriminazioni ad es. vds. monoreddito) e le neghi a chi ha invece una situazione patrimoniale maggiormente agiata/stabile, con meno rischi di insolvenza nei confronti dell’istituto?” Personalmente, riflettendoci su, ed essendo un correntista della Ing. a cui sono state concesse delle carte, non nego di pormi delle domande a cui, magari anche leggendo nel presente forum, desiderei ricevere delle risposte, visto che il dubbio peggiore è che potrebbe essere valida, è che la Ing. potrebbe aver adottato dei sistemi di selezione completamente “campati in aria” e che prima o poi potrebbero portarla al collasso!!!Naturalmente (visto che ho affidato anche i miei soldini alla Ing) se ci fosse qualcuno che, con dei ragionamenti validi, (e non sparando Str…..te) mi dimostri il contrario di ciò che mi preoccupa seriamente, sarò il primo ad essergliene grato.Poi se vuoi, continuare a farmi dire cose non dette fai pure, ma se vuoi continuare a spargere ………. di questo tenore:mkb_87 ha scritto mercoledì, 23 febbraio 2011 :“Appoggio Paolo! Giu al sud sono tutti dipendenti pubblici …. chissà perché! E poi io, con 400 € di ritenute mensili pagò i vostri stipendi!!!! Faccio il cameriere da 6 anni (e non si trova nient’altro) per 700€ (se và bene), per 10 ore al giorno!! e sotto ke festività si arriva pure a 18 ore di fila!!! E voi rompete le scatole per una Cavolo di Carta che potete prendere da altri istituti?? Io ringrazio Ing perché con i 34€, minimi, che risparmio ci metto la benzina per andare a lavoro!!”………. beh allora sarebbe il caso di aprire una nuova discussione sicuramente più proficua di questa!!P.S.: Mi scuso con tutti gli altri che sperano davvero di carpire qualcosa di utile nelle opinioni di chi scrive!!!

  133. Terrone scusa ma ora non sai più che pesci prendere?? Qui si parla di ING e della convenienza delle sue promozioni , lascia perdere altri discorsi ed affermazioni per tiarer acqua al tuo mulino.Poi tutto quello che hai detto è scritto qui sopra e il contorto non sono io. Come ti ho gia scritto , il contorto , a dato di fatto, sei tu che predichi una cosa e nè fai un’altra.Poi se la vuoi mettere su questo piano , Io sottoscritto Mirko Bettarini , chiedo umilmente scusa a tutto il popolo del sud per la mia uscita poco felice.Ora Terrone, che le scuse sono state fatte, e non hai nulla a cui appigliarti, torniamo alla tua poca coerenza e alla tua ” Pierinaggine”.Non deve sembrare logico lla gente le politiche di ING, se non vi/gli sta bene perche l’avete scelta?! Non ti piace, la critichi, perche ancora hai il conto presso di loro? Perche ancora scrivi qui?

  134. Poi guarda la tua incoerenza, hai un conto presso una Banca di cui non ti fidi, ti pare coerente come cosa?? Oh … non mi invento nulla lo hai scritto tu … : ” potrebbe aver adottato dei sistemi di selezione completamente “campati in aria” e che prima o poi potrebbero portarla al collasso!!!Naturalmente (visto che ho affidato anche i miei soldini alla Ing) se ci fosse qualcuno che, con dei ragionamenti validi, (e non sparando Str…..te) mi dimostri il contrario di ciò che mi preoccupa seriamente, sarò il primo ad essergliene grato “Io non metterei mai i miei soldi in un posto che non mi ispiri fiducia e tranquillità! Specie a lungo termine.Poi vedi …. perche giudicare le idee e le opinioni altrui ” Str…..te ” , chi 6 per dire ciò? Comunque chiudiamo qui la discussione .

  135. Girando su google mi sono imbattuta in questa discussione e non posso non lasciare il mio commento :) Io sono una cliente ING da più di un anno e mi sono sempre trovata bene. All’inizio non mi hanno concesso nè la carta di credito nè il fido, ma poi , passati 8 mesi ho inoltrato nuovamente la domanda et voilà tutto ok.Ricordo che prima di aprire CCA e CA “sapevo a cosa andavo incontro ed ero cosciente della rigidità di ING” su certe pratiche ma non me ne sono fatta un problema esistenziale come molti di voi, se è no è no.Chiudo dicendo a @Terrone che neppure io capisco come possa essere cliente di una banca per la quale non nutre neppure un briciolo di fiducia e stima e vorrei chiedergli perché,viste le sue opinioni altalenanti riguardo ING, non passa lui ad un Conto Corrente con interessi Attivi che tanto decanta sopra? E’ vero che molta gente ha usato anche riferimenti Geo-politici per esprimere il proprio pensiero, ma si può capire bene che il succo del discorso è un altro.Comunque salutando tutti , vi auguro una felice settimana :)

  136. ciao amici, trovo il confronto fra terrone, mk e lady interessante e utile. Personalmente mi trovo più vicino alle posizioni di di lady e mk ma anche terrone ha ragione da vendere su alcuni argomenti. Complimenti a tutti e attenti a non monopolizzare il post, ciao

  137. ” Al servizio clienti, sono concordi con me nel dire che è imbarazzante una situazione del genere, ma non si può fare nulla nemmeno mandare i modelli CUD degli stipendi o altro!! Sono xxx-issssimo, oltre che offeso nella mia dignità. Sono un alto dirigente della Regione siciliana, con una altrettanto alta reputazione, tanto che loro non hanno avuto difficoltà a concedere ben 250.000 euro di mutuo, non so se mi spiego!!!!! Cavolo! E mi vedo negata la carta di credito a me e mia moglie: vergogna!”"Alto dirigente e sti.ka.zzi tutti la state!!!

  138. ah @Terrone ma statte zitto , ma ti rendi conto di quello che scrivi?? Io personalmente ho chiuso conto corrente arancio una settimana fà solo perchè la Ugl con la sua banca mi dà la possibilità di pagare l’assicurazione auto a rate mensili, e per fare ciò devo avere il conto corrente per forza con loro altrimenti sarei restato con ing , anche se a volte devo dire sono un pò lenti però “a sto prezzo.”

  139. @MkB_87Come volevasi dimostrare, alla fine si sta raggiungendo l’abominevole!!!!Devo solo riconoscere che le scuse da parte tua non me le sarei aspettate (anche se non direttamente interessato)!!!Per il resto sto cercando di imboccarti in tutti i modi, non dico per farti approvare, ma quantomeno per capire il mio punto di vista, purtroppo oramai hai già deciso di far di tutto per tentare di contradire i miei ragionamenti, ma di certo in maniera maldestra.Provo pertanto a ribadire: Io è già da qualche anno che sono un felice correntista Ing. e, proprio per il semplice fatto che mi piace riflettere sui vari punti di vista (soprattutto se denotano una certa intelligenza), ho preso in seria considerazione ciò che è stato detto nel presente forum, a parte qualche baggianata enorme e, proprio perchè non parlo solo per partito preso (e questo dovrebbe esserne la chiarissima dimostrazione), mi sono sorti dei dubbi circa la mia scelta di Ing. nonchè la validità della politica da ella adottata o perlomeno cerco di trovare un nesso logico, ammesso che ci sia!!!Quindi:1) Io già correntista Ing. da qualche anno!2) Leggo di queste “stranezze” con le carte!3) Mi guardo intorno e trovo riscontri diretti a ciò che ho letto qui!4) Mi pongo delle domande e considero seriamente se passare ad altro conto!5) Di certo non cito a giudizio la Ing. oppure me la prendo con i meridionali, impiegati statali, che campano sulle mie spalle (e cito queste solo perchè sono le più grosse ……….. che ho letto qua)!6) Pertanto se non l’hai capita in questo modo, allora ci rinuncio, mentre del tuo discorso non sono riuscito a capire un bel nulla a parte il risparmio effettivo, che ribadisco dipende anche dai punti di vista e dall’utilizzo che se ne fa del conto!Per il resto ognuno è sicuramente libero di dire ciò che meglio crede….E visto che negli ultimi 10min ci sono stati tutti sti interventi credo proprio che provengano dalla stessa persona…..Ma mi dite cortesemente dove avrei scritto che Ing. è da buttare etc.etc….Di fatti mi sembra di porre una semplice domanda a cui non ho ancora ricevuto risposte! (Siamo sicuri di poter stare tranquilli con Ing.?) Punto!!!Pertanto, se non siete la stessa persona a rispondermi, beh allora siamo davvero in Italia e questo è il motivo perchè si va sempre più a rotoli!!!E’ proprio il paese dei balocchi!!!

  140. Eccomi :) , vedi ? Non sai che pesci prendere e allora fai pure illazioni. No non è la stessa persona che scrive ma diverse, e sai il perchè? Perche tale discussione è tenuta d’occhio anche su questo forum ( sempre riguardante ING ) http://www.finanzaonline.com/forum/banking-online-c-c-e-mutui/1008979-carte-di-credito-del-c-c-arancio-di-ing-direct-e-promozioni-info-primi-post-100.htmlEcco spiegati gli ultimi interventi ed è ancora più evidente la tua indole a non accettare opinioni che ti diano contro, anche perchè ti avevo chiesto di chiudere tale discussione, perchè questa non è una chat.DovE AvrestI ScrittO che Ing. è da buttare etc.etc….?? O_O O_O Oh … ma ti rileggi quello che scrivi?Io le tue idee le ho capite, ma non capisco come puoi lasciare i tuoi soldi ( frutto di tanto sudece,credo ) in gestione a tizi di cui non ti fidi , perche da ciò che scrivi si capisce questo. Ora l’italiano è italiano , tu scrivi in più punti queste parole:1) “se io istituto di credito, concedo più di una carta ad un nucleo familiare monoreddito (o a precarietà aumentata) e le nego a chi ha una stabilità economica superiore, personalmente mi sorgono seri dubbi circa la validità dell’istituto” 2) Ci sarà, statisticamente parlando, di certo un tracollo prima o poi! E mi sorge anche un altro dubbio: Se con le carte la Ing. adotta questo sistema “farlocco”, figuriamoci cosa combina con le altre scelte interne all’istituto e che magari non sono così evidenti!!!!3) ma di certo non sono tranquillissimo di ciò!4) vi sembra il caso di affidare i miei risparmi (pochi o tanti che possano essere) ad un istituto di credito, che adotta una politica relativa al rilascio delle carte di credito semplicemente sballata, e chissà quindi quali altre scelte campate in aria possa fare e che non sono così evidenti?E la domanda è: A fronte di un minimo risparmio sui bolli che, facendo due conticini, di fatti è solo aleatorio visto che di contro sulle giacenze del c.c. arancio si matura Zero interessi, vale il rischio di affidare, appunto i nostri risparmi, a tale istituto?Ecc … Ecc… Ecc… Chi legge in un italiano corretto le tue affermazioni evince che sei scontento e dubbioso sulla solidità e integrità morale e giuridica di ING . E permetti che se uno non è soddisfatto di una cosa è più logico che la cambi anzichè criticarla ? Sperando che sia davvero finita qui, ti auguro una felice giornata, se proprio vuoi ancora chiacchierare vai sul sito sopra citato e parliamo lì, insieme anche agli altri utenti che “dici essere io” . Mi scuso pure con chi sarà costretto a leggere tutto sto papiro di risposte . Mirko

  141. A me sembra che ci sono troppo addetti ai lavori che interferiscono,forse perchè vogliono difendere i loro amici, questo sito serve a scambiare i fatti e commenti accaduti a tutti noi, in modo da capire quali sono i pro e i contro di ING, le altre problematiche, non simpatie, depressioni e sbalzi di umore teneteli per voi, a noi non interessano, e ricordo ai ****** che tutti siamo utili e nessuno indispensabile.

  142. Cari amici, noto che il clima si sta leggermente surriscaldando…Lo spirito di questa comunità è quello di scambiarsi liberamente informazioni di carattere economico-finanziario e dunque il contributo in tal senso di chiunque, nessuno escluso, è bene accolto e “utile alla causa”.Mai nessuna censura sarà applicata.La libertà d’opinione è un bene inestimabile, non va presa sotto gamba, credo vada saputa usare al meglio delle sue potenzialità.Su questo blog due sole sono le regole auree sulla libera espressione che vi prego di rispettare:1) Rispetto degli altri interlocutori e della loro opinione2) Onestà intellettuale nel proporre la propria opinioneGrazie a tutti i partecipanti, la discussione che è nata è molto interessante e ricca di utili spunti e consigli.CF

  143. @terrone;@mbk_87…ritengo che il problema del conto corrente giusto non debba più interessarvi! dato che siete tutto il giorno sul blog, sarete stati sicuramente licenziati e dunque NO soldi!! no conto corrente. Non devo certamente dare suggerimenti , ma credo che il moderatore dovrebbe non censurare, ma invitare tutti a portare solo elementi utili al blog e non certo permettere un infinito quanto stucchevole confronto dialettico. E poi per iniziativa di chi??? di un ALTO DIRIGENTE della regione sicilia???!! quale dei 17mila??cmq avevo letto il primo commento di francesco_r perchè volevo oggi stesso aprire C.C. Arancio. Non lo farò! mi tengo il mio “carissimo” conto UGF!

  144. Ottimo sito, sono contento di averlo trovato spulciando google! ho chiesto la delibera di un mutuo con ING, e volevo più informazioni. il problema della CDC è evidente, ma penso che la spiegazione più plausibile sia quella di Nico (il cashback sulla visa oro…).Concordo che, come tutto al mondo, anche i conti online abbiano pro e contro. La mia cara Fineco (che non abbandonerei mai) un giorno ha fatto lo scherzo di addebitarmi i costi, benchè da 10 anni metta lì il mio stipendio. Ho dovuto mandare 3 mail prima di ottenere una risposta che è stata: “il sistema non legge il suo stipendio come tale”. E passi…ma loro dicono che comunque, se hai un’entrata >1500 euro la promo vale lo stesso. Ora è tutto sistemato, ma ho la sensazione che “ci abbiano provato”. e cmq, ripeto, non lascerei mai Fineco! grazie a tutti per le utili infosbennumi

  145. Stessa esperienza con ING. Anch’io sono Pubblico dipendente con immobili di proprietà. Ho aperto da poco contocorrente arancio, effettuato il primo versamento giorno 18 aprile 2011, il secondo di oltre 10,000€ e ancora non arrivano le password per procedere . La carta di credito oro mi è stata negata perchè sono un nuovo cliente. All’apertura del conto non c’è nessun limite o nessuna clausola che limita il rilascio della carta, mi è stato riferito per telefono. Consiglio vivamente di non aprire conti con ING.

  146. Stessa esperienza con ING. Anch’io sono Pubblico dipendente con immobili di proprietà. Ho aperto da poco contocorrente arancio, effettuato il primo versamento giorno 18 aprile 2011, il secondo di oltre 10,000€ e ancora non arrivano le password per procedere . La carta di credito oro mi è stata negata perchè sono un nuovo cliente. All’apertura del conto non c’è nessun limite o nessuna clausola che limita il rilascio della carta, mi è stato riferito per telefono. Consiglio vivamente di non aprire conti con ING.

  147. Alla Banca Ing Direct, che una persona abbia immobili di proprietà o soldi da versare non gli importa più di tanto. Così come ho scritto in un vecchio post CC Arancio si limita ad applicare un loro regolamento ben preciso.Essere un dipendente pubblico non proibisce alla banca di negare la carta di credito.Denoto che i dipendenti pubblici credono di avere una marcia in più rispetto ad un dipendente del privato. Ci sono ben altri fattori che rendono “ideale” un cliente del CC arancio.Consigliare di non aprire il conto arancio mi pare troppo azzardato quasi una mossa boicottatrice verso Ing Direct che secondo il parere di migliaia di clienti si dimostra essere una delle migliori banche d’Italia, se non la migliore.Pure al sottoscritto hanno negato il fido ma perchè evidentemente avranno reputato opportuno non darmelo. La CC mi è stata data nonostante non abbia accreditato lo stipendio.Sono del parere che “consultare” la banca per aprire il CC Arancio non costi nulla. Il personale tra l’altro è gentilissimo ed è sempre disponibile a fornire tutte le informazioni di cui uno necessiti. Non credo di essere l’unico cliente a cui è stata concessa una surroga e conto corrente con carta di credito.Capisco pure che Ing Direct sia parecchio scomoda per tante banche ma sconsigliare un prodotto molto competitivo mi pare esagerato. Questo lo dicono i clienti e lo dice pure Altroconsumo, una famosa e storica rivista che tutela e consiglia i consumatori.Saluti

  148. Caro Luca, se tutti la pensassero come te l’intera italia andrebbe a scatafascio, sei troppo accondiscendente. Prima di aprire il conto ho letto perfettamente tutte le clausole , limitazioni etc.. Ho letto il contratto con attenzione. Posso affermare che questa è la prima volta che un istituto di credito mi nega la carta. Il ritardo nell’invio dei codici per accedere al conto? La loro gentilezza al telefono nasconde una grossa presa per il fondelli. Non appena avrò i codici chiuderò immediatamente il conto.

  149. Tramite un agente di “ARANCIONET” ho fatto richiesta per aprire conto corrente arancio, ma sono stato obbligato ad aprire prima il conto arancio e poi il conto corrente. E fin qui mi sta anche bene, mi sono state date tutte le rassicurazioni sul rilascio della carta di credito e dell’ottimo funzionamento del conto online.. Ma la realta è tutt’altra, mi è stata negata la carta di credito, nonostante che io sia gia possesore di una altra carta di credito e di non aver mai dato problemi. E anche in questo caso posso capire!! Ma è da piu di un mese che ho aperto il conto corrente ho fatto i dovuti accrediti mi è stata spedita la carta bancomat ma con una scusa di problemi tecnici la carta non è attiva e non posso fare bonifici in uscita..E DA PIU DI UN MESE HANNO I MIEI SOLDI BLOCCATI…nonostante diversi solleciti fatti al numero verde e le loro vane giustificazioni il mio conto resta bloccato.

  150. Buongiorno a tutti,io ho un mutuo con ing, conto arancioe ho aperto il contoccorente, mi è stata rilascita carta di credito, bamcomat, assegni e fido di 1000 euro.manda una lamentela ufficiale,a cnhe sulla pagina di facebook, vedrai che qualcuno si occupera della tua sventura.ho aperto un blog sulle procedure di richiesta mutuo con ing se vi interessa visitate il mio blog, leggete e commentatecomprolacasa.wordpress.com

  151. Salve a tutti,volevo solo dire che mi trovo anche io nelle stesse condizioni di “francesco r”. Una mia collega ha aperto il conto pochi giorni prima che lo aprissi io ed anche a lei è stata rifiutata la carta di credito.Onestamente non so quali siano i criteri di controllo ma so che sto chiudendo il conto corrente arancio. Per fortuna non avevo ancora chiuso il mio vecchio conto altrimenti mi sarei trovato in grande difficoltà. In più adesso mi è stato detto dal servizio clienti che i bonifici impiegano a volte anche più di sette giorni lavorativi per essere contabilizzati. Questo significa che dovrò aspettare due settimane prima che i miei soldi ritornino al vecchio conto.Non voglio andare contro ING in modo indiscriminato ma questa è la mia esperienza e credo sia giusto comunicarvela. Un conto con 14000 euro appena aperto e l’accredito dello stipendio (e nessun debito o mutuo attivo) non ha le credenziali per una carta di credito! E’ evidente che c’è qualcosa di strano! Se poi capita così di frequente…Cordiali saluti.

  152. Salve a tutti, anche a me Conto Corrente Arancio non ha emesso la carta di credito. Io l’ho aperto e, dopo due mesi, ho deciso di chiuderlo. Ecco i miei motivi.1) Conto Corrrente Arancio non mi ha dato la carta di credito. Benissimo, forse non sarò un paperone, però innanzitutto non ho debiti nè ho avuto mai problemi finanziari (protesti, ipoteche, pegni, condanne per furto… nulla di nulla). Quindi quando hanno fatto i loro controlli, sicuramente non hanno trovato nulla di negativo. Ho chiesto allora quali fossero i requisiti per ottenere una carta di credito (volete maggiore liquidità? vi vincolo dei soldi su Conto Arancio a garanzia? 4 o 5 volte il plafond, basterà?) ma non mi è stata data alcuna risposta: mi è stato detto che sono scelte della Banca e che non mi è dato di saperle. E’ una risposta a mio avviso superficiale ed arrogante e che a me proprio non va a genio. 2) Visto che a me non interessa avere una carta di credito per acquisti quotidiani, ma ne ho bisogno per acquisti su internet, tipicamente biglietti aerei, mi sarei accontentato di una comune carta di credito ricaricabile. Peccato che ING Direct non abbia carte di credito prepagate o ricaricabili! 3) Ultimo punto, sperando non ci siano altre complicazioni, oggi ho deciso di chiudere il conto perchè, partendo per il Centro America per tre mesi, avrei bisogno di un bancomat che funzioni all’estero. Davo per scontato che il bancomat di Conto Arancio funzionasse ovunque e invece…. upss! Fuori dall’area euro non va (il bancomat Conto Arancio si appoggia al circuito V-Pay e non a quello Maestro). Belli i prelievi senza commissioni, peccato che fuori dall’area euro rischiate di ritrovarvi senza contante!! (e senza carta di credito, quindi davvero in difficoltà!).4) Ho fatto il bonifico per estinguere il conto. Lascio questo punto in sospeso… il bonifico arriverà in tempi brevi e senza problemi o dovrò penare ancora?ps: a chi si fa imbambolare dalle offerte del 3,5% ecc ecc, ricordatevi che la tassazione sui depositi è al 27%, e ovviamente quel 3,5% è lordo, mentre se fate un PCT o comprate delle obbligazioni la tassazione è all’12,5%. Riuscite quindi a spuntare un rendimento simile senza particolari sforzi…. Conto Corrente Arancio good bye!!!!!!

  153. grazie alle numerose testimonianze ORA POSSO FIDARMI DI ING DIRECTmi sento più tranquillo, una BANCA SERIA che sa selezionare LE RAZZE A RISCHIOnoi PADANI sappiamo gestire le nostre risorse, non siamo levantini mediterranei di merda…..come ING DIRECT ben sa.

  154. E meno male che i moderatori avevano invitato alla moderazione….Crisi Finanziaria ha scritto giovedì, 03 marzo 2011 :“Cari amici, noto che il clima si sta leggermente surriscaldando…Lo spirito di questa comunità è quello di scambiarsi liberamente informazioni di carattere economico-finanziario e dunque il contributo in tal senso di chiunque, nessuno escluso, è bene accolto e “utile alla causa”.Mai nessuna censura sarà applicata.La libertà d’opinione è un bene inestimabile, non va presa sotto gamba, credo vada saputa usare al meglio delle sue potenzialità.Su questo blog due sole sono le regole auree sulla libera espressione che vi prego di rispettare:1) Rispetto degli altri interlocutori e della loro opinione2) Onestà intellettuale nel proporre la propria opinioneGrazie a tutti i partecipanti, la discussione che è nata è molto interessante e ricca di utili spunti e consigli.CF”Caro Nordland…..ma pensa piuttosto a quello che te magni … non sarà mica che stavolta avete beccato un orso terrone !?!?!?!?

  155. Come al solito si perde sempre il controllo della situazione.Ribadisco che ING DIRECT per quanto mi riguarda offre il miglior servizio on line in materia di conto corrente.. Ognuno ha una storia da raccontare, chi sfoga giustamente la sua rabbia e non reputa Ing Direct una buona banca, chi invece, come il sottoscritto, ne vanta delle ottime qualità.. poi ci sta pure chi spara a zero senza motivo come se ING DIRECT fosse un male da estirpare.Vorrei ribadire a Salvocan: tranquillo che se tutti la pensassero come me l’italia sarebbe molto meglio di quello che è adesso.. anche perchè peggio di così ci sta l’Argentina e parte dell’Africa (con tutto rispetto parlando)Piccola precisazione.. A mia madre che percepisce una pensione (da dipendente pubblico) molto modesta hanno concesso tutti i servizi, incluso fido e carta di credito.Inoltre il personale Ing Direct mi è parso preparatissimo e super disponibile e non credo voglia prendere per i fondelli più di quanto lo fanno le altre banche di persona. Ricorda che per questioni di privacy e puro rispetto, quando ti vengono negati dei servizi c’è sempre un motivo e sfido qualsiasi banca a svelartene il contenuto.Tu pensa che pur avendo due CC con carta di credito e mutuo mi è stata negata una finanziaria da 299 euro. Detto sinceramente ci rido sopra e non me la prendo.Saluti

  156. Vedo che la carta di credito continua ad essere considerata un diritto inalienabile…..alcune precisazioni sul cc arancio di inga) i parametri di concessione della carta di credito non vengono detti ai clienti per un semplice motivo : non facendo indagini patrimoniali e relative alla situazione lavorativa, si deve almeno per i nuovi clienti basare sui dati che vengono forniti in apertura di conto corrente, oltre che delle indagini fatte presso gestori di informazione creditizia ( a proposito: non basta non aver mai avuto protesti, basta una bolletta pagata in ritardo per beccarsi una segnalazione in uno dei vari database consultati). Diffondendo i criteri di valutazione , i clienti potrebbero essere tentati di fornire informazioni false pur di ottenere l’oggetto dei loro più segreti desideri …..b) che nel cc arancio non sia prevista una carta ricaricabile è chiaramente desumibile dal fatto che in nessuna parte, né del foglio informativo né del sito, se ne fa parolala carta bancomat di ing si basa, per l’estero, su v pay.è chiaramente illustrato sul sito, sul foglio informativo.Segno che molti aprono un conto senza leggere un tubo, per poi lamentarsi se il conto non è come lo vogliono loro (tra parentesi , MAESTRO è un circuito creato da mastercard, eventualmente visa electron è il corrispondente visa…)c) i bonifici ci mettono un giorno lavorativo per essere accreditati. È lo storno di un bonifico a poter richiedere più tempod) la tassazione sui conti deposito è per scelta del governo, pari a quella di pct e obbligazioni ( 20 %)come ho detto in un post precedente, per la concessione della carta di credito non è una questione di essere buoni o cattivi o ricchi o pezzenti. Ing direct ha destinato i suoi prodotti a un particolare profilo di clienti , se non si rientra n quel profilo può essere lasciati senza credito.

  157. Innanzitutto complimenti per il blog ben strutturato e di facile navigazione.Sono da sei mesi correntista con ING DIRECT, e per adesso posso dire solo una cosa PERCHE’ NON L’HO FATTO PRIMA!!!Nel mio piccolo posso dare qualche consiglio quando si apre un conto corrente on-line:1) NON farsi prendere dalla mano;2) Prima di trasferire l’accredito dello stipendio, dei RID e quant’altro, accertarsi di avere la piena operatività sul nuovo conto;3) Far lavorare in parallelo il vecchio conto corrente con il nuovo;4) Ed infine, se ci troviamo bene, trasferire il tutto sul conto corrente on-line.P/S a me le carte me le hanno date senza chiederle.

  158. i conti correnti online sono sconvenienti se non accoppiati a qualche altro conto normale per poter versare soldi direttamente in filiale.Se si ha nelle vicinanze un bancomat evoluto dell’ultima generazione che permette oltre ai prelievi pure i versamenti di contante e assegni, allora si può usare fineco tranqullamente che, secondo me, in quel particolare caso, diventa il migliore conto on line di tutti perché potendo la sua carta funzionare esattamente come una unicredit (solo non si vede il saldo e la lista movimenti che van visti online ma poi va tutto come una carta unicredit), non ecessita di un conto di appoggio.Con conto corrente arancio per avere la stessa opeatività occorre affiancare un conto corrente genius zero spese (dal costo di 1 euro al mese) che ti permette di usufuire della funzione di versamento unicredit e ti da una carta vpay in piu per fare proprio quella cosa li di versare dal bancomat evoluto.riguardo al problema della carta di credito non fornita da conto corrente arancio si può tranqullamente ovviare con una carta diners easy oppure ancor meglio con Barclaycard ACI Visa che ti regala pure di 1 anno di tessera aci entrambe che di possono agganciare a qualunque conto corrente perciò penso anche a quello arancio.

  159. Mà, io sono intestatario di mutuo, conto e contocorrente arancio e quando ho richiesto la carta di credito mi è stata rilasciata IMMEDIATAMENTE………….Sarà che magari tu sia Veramente un soggetto a rischio???

  160. Ma chiedo solo una cosa allo scrittore: è sicuramente increscioso il fatto che non Le venga rilasciata una nuova carta di credito, che diamine, già ne ha una decina e cosa sarà mai l’undicesima no? E poi mi scusi, dipendente pubblico, dirigente se non erro, con due mutui? Cavolo, due mutui ma dieci carte di credito e vari conticini in giro… Forse allora non ho capito io come funziona la vita, perché lavoro molto più di Lei, con tutto il rispetto si intende, ma pensi bene che al momento di versare l’IVA ed i contributi all’INPS non ho quasi mai liquidità sufficiente.Per favore mi indichi dove posso fare domanda di lavoro, sopratutto nella meravigliosa Sicilia, perché corro al volo, caspita.Se vuole un mio consiglio si accontenti delle carte che già possiede, già è fortunato. Si ricordi oltretutto che ci sono giovani che lavorano e sgobbano per guadagnarsi il pane per loro e la famiglia senza averle, per giunta facendo la fame!Grazie di esistere, Sig. Dirigente!(vorrei sottolineare come il mio sfogo non vuole essere diretto allo scrittore, ma ho colto l’occasione per esprimere un disagio, che non è solo mio ma lo è di molti giovani, verso questa corrotta e brutta società)

  161. Vorrei fare una domanda che esce fuori dal tema della testimonianza.Premetto che sono da anni correntista presso ingdirect e non ho avuto mai problemi, sara’ perche’ non mi sono trovato nelle condizione dei Francesco R..Comunque adesso ho la necessita’ di prelevare un discreta somma in contanti dal mio conto e mi sono chiesto quale potrebbe essere la soluzione migliore dal momento che ho abbandonato ormai da anni la banca classica ” sotto casa”.So che posso prelevare fino ad un massimo di 6.000€ allo sportello delle Poste Italiane con una commissione di circa 5,00€.Ma se la somma e’ piu’ alta come posso fare?Mi conviene riaprire un conto classico trasferire con un bonifico e poi prelevare di persona?Grazie.

  162. E non hai nessun familiare con conto fisico a cui eventualmente potresti fare un bonifico e poi far prelevare a lui/lei?Valida alternativa conto Fineco, se vuoi aprirlo:www.fineco.it/mgm/?cp=AA2827247con il mio codice al link di cui sopra.Chi apre il conto corrente ha diritto a 1 anno senza spese di conto e in più a scelta:- bonifico di 60 Euro sul conto corrente- 150 Euro in commissioni tradingPromozione da non perdere e valida sino a giovedì 3 novembre 2011.

  163. Ovviamente dipende da quanto in teoria si vorrebbe prelevare, il limite dovrebbe essere di 12.500 Euro…senno lo fai in piu volte ;-) (non so se il limite sia stato variato ultimamento, cmq con Fineco é tuttora 12500)

  164. Cambia banca e apri il conto a Fineco Bank. Sono stato cliente anche di Ing Direct ma preferisco fineco perchè ho anche un referente in caso di qualsiasi problema. L’unica differenza è che con fineco paghi i bolli (Euro 8, 55 per 4 trimestri) per il resto hai gli stessi vantaggi di conto arancio. Io e mio marito abbiamo il conto cointestato e ci hanno rilasciato 2 distinte carte di credito con spesa mensile di Euro 2.600 cadauna. Buona fortuna e auguri

  165. Forse la ing direct ha capito che i dipendenti pubblici hanno già troppi privilegi e vuole fargli capire un pò quali sono le problematiche dei comuni mortali….consiglierei anche al berlusca di aprire un conto lì e eventualmente chiedere una carta….

  166. ho aperto con molta fatica un conto corrente arancio ,operazione lunghissima e complicata.due mesi !!!!!!sono disorganizzati e lenti e ogni volta che chiami il servizio clienti ti danno informazioni differenti.molte cose che dicono non sono veritiere per esempio puoi versare i tuoi soldi sul tuo conto da qualsiasi banca d’italia….ma non ti dicono che da qualsiasi banca d’italia hai un costo.per cui se vuoi fare un bonifico sul tuo conto ogni volta devi pagare 5,50 euro o con un bollettino freccia 1,50 euro …insomma una schiocchezza no???pago per versare i miei soldi sul mio conto!!!!mi hanno detto di versare dei soldi o accreditare lo stipendio per attivare il conto e per 15 giorni non ho potuto toccare i miei soldi perchè non riuscivano a mandarmi il codice per entrare nel mio conto.che dire ….per me una grande delusione questo conto e sto avviando le pratiche per chiuderlo.

  167. …non in condizione che da un momento all’altro moriamo di fame, anzi . . .!…Sono un alto dirigente della Regione siciliana……ed adesso mi ritrovo con il conto della vecchia banca già chiuso, gli emolumenti già accreditati, le utenze già trasferite, e senza fido e carte di credito sullo stesso conto……sono possessore di American Express da 6 anni e di altre due carte Visa da 10, nonchè da 10 anni godo di fido di oltre 5.000 euro…Francesco R è un alto dirigente della Regione, quindi guadagna bene, lo sanno tutti, anche lui, visto che non muore di fame, anzi…!Francesco R possiede svariate carte di credito, questo è normale: gli servono per spendere tutti isoldi che guadagna.E Francesco R riesce a spenderli proprio tutti, visto che è così spaventato dal fatto di non avere più il fido sul suo conto

  168. Buongiorno a tutti,io sto attendendo da oltre un mese l’attivazione del contocorrente Arancio. La documentazione risulta completa ma non mi viene recapitato l’iban e non riesco ad accedere al mio pannello di controllo.. ovviamente nessuno sa spiegarmi il perchè. Ho chiamato decine di volte e mandato diverse email per avere un’idea delle tempistiche, ma nessuno ha mosso un dito se non per aprire una segnalazione all’ufficio tecnico. Forse Ing. non è così affidabile come vogliono farci credere.. a questo punto vorrei lasciar perdere tutto e provare a rivolgermi ad un’altra banca online (sperando che mi attivino il conto entro fine anno,altrimenti ahimè dovrò pagare tutte le spese per il rinnovo del contratto con la mia banca attuale) qualcuno sa come devo procedere per annullare un conto in fase di attivazione?

  169. Buongiorno a tutti.Voglio raccontarvi la mia esperienza personale con Ing Direct sperando possa essere utile. Ho avuto la disgraziata idea di (provare) ad aprire un conto corrente arancio approfittando anche della presenza di un’agenzia nella mia città. Pensavo di ricevere il numero del C/C a giorni ed invece dopo più di due settimane siamo ancora a carissimo amico. Dopo qualche giorno mi è arrivata la comunicazione che mi rifiutavano la carta di credito (ma chi la chiesta?), dopo altri giorni mi arriva il codice PIN, peccato che non mi arriva il bancomat e ancora più peccato che non riesco ad avere il codice del C/C per effettuare il primo versamento. Aspetterò ancora qualche giorno poi aprirò (in 5 minuti) un conto nella banca sotto casa che forse non mi offrirà le condizioni del c/c arancio (pagare il bollo annuo od avere uno 0,qualcosa in meno di interessi non mi cambierà di certo la vita) ma almeno avrò a che fare con dei professionisti seri e non con dei dilettanti allo sbaraglio. Ho avuto altri C/C ma è la prima volta che aprirne uno sembra un affare di stato. Se mi avessero raccontato qualche tempo fa una cosa simile non ci avrei mai creduto. DILETTANTI INCAPACI!!!

  170. INGDIRECT CONTOCORRENTE ARANCIOSalve volevo solo dire che ho spedito un’assegno presso la filiale di milano di 3000 euro,mi e’ stato accreditato sul mio cc un’importo di 300 euro e dei 2700 euro non si hanno notizie da 1 settimana,nessun operatore sa darmi una risposta,mi passano telefonicamente all’ufficio di competenza ma non risponde mai nessuno,ho aperto un reclamo e devo attendere altre 72 ore x essere ricontattato.Ho chiesto un’assegno circolare di oltre 8000 euro regolarmente emesso il 16 dicembre e soldi presi dal cc in tempo reale,mi comunicano un codice di raccomandata x seguire la spedizione ma il codice dopo 6 giorni ancora non esiste sul sito delle poste e nessun operatore sa darmi notizie in merito,mi passano in continuazione l’ufficio interessato ma non risponde nessuno e dopo 40 minuti mi riagganciano il telefono in faccia.Tornero’ appena risolto i miei problemi alla mia vecchia e cara banca di Roma anche se il conto mi costa 30 euro l’anno ma se li meritano tutti.Lasciate stare sti conti online che ti fanno venire da piangere.

  171. Ho aperto un conto corrente arancio da circa 10 mesi. Al momento dell’apertura una gentile operatrice mi informava che mi avrebbero concordato un fido iniziale di 1000 euro e che successivamente avrei potuto richiedere di aumentare. Ebbene, con due immobili di proprietà e 30.000 euro netti di stipendio/fitto annuale la ING non ha ritenuto opportuno, a suo insindacabile giudizio, concedere l’aumento di fido. L’operatore appositamente contattato mi ha riferito che la ING non è tenuta a riscontrare la mia richiesta nè a spiegare i motivi per cui non è concedibile un aumento del fido.

  172. Buongiorno a tutti, vorrei anch’io informarvi della mia sciagurata esperienza con ING Direct. Ho chiesto l’apertura del conto, ingenuamente forse, per evitare le spese di bollo e gli altri balzelli delle banche “fisiche”. Ma mi sono già pentito. Dal 26 di novembre, giorno della mia prima chiamata, ad oggi non sono ancora riuscito ad attivare il conto. L’ultimo contrattempo è il bonifico, da fare di persona mi raccomando allo sportello della tua vecchia banca (perchè? boh). Io ho il conto cointestato con mia moglie, sia nel conto vecchio sia quello con ing. Il bonifico non è stato accettato per entrambi gli intestatari semplicemente perchè nella riga dell’ordinante non ci stanno le ultime due lettere del nome di mia moglie. Ma vi sembra possibile che al giorno d’oggi si identifichino delle persone attraverso una riga di testo e non un codice?Ho letto molti post che si lamentano del sistema informatico di ING direct… questo è un altro baco da annoverare.Senza contare che le risposte alle numerose chiamate e alle mail al servizio clienti danno informazioni frammentarie, non incoerenti ma parziali.Infine la pubblicità è davvero fuorviante: che vuol dire “aprilo in 2 minuti”? Secondo loro vuol dire fai la richiesta di attivazione in 2 minuti (grazie anche in 5 secondi basta cliccare un pulsante!. Per me aprire un conto vuol dire poterci operare. Ci sarebbero quindi anche gli estremi di una denuncia al garante della concorrenza e del mercato.In conclusione direi che mi becco lo smartphone associato alla promozione e poi ritorno alla mia banca fisica che costa di più ma è sempre li

  173. Sono Cliente con Ing Direct da 10 anni.. ho iniziato con il conto arancio per poi aprire il conto corrente… Ho pure il mutuo arancio e in tutta sincertà tutte queste difficoltà o problemi non li ho mai riscontrati.. A differenza di quanto sostenuto da qualcuno il personale è sempre molto disponibile e pronto alle varie problematica o dubbi espostogli .. Aggiungiamo il fatto che è completamente gratis… beh cari amici… ma cosa volete di più??.. se poi non vi sta bene tornate(o restate) pure nelle vostre care vecchie banche!!!

  174. ..ormai è quasi un anno che sono passato con ING, mai avuto problemi di nessun tipo, certamente per aprilo ci vuole un po di tempo, sono riuscito ad essere operativo su cc dopo DUE mesi,ma alla fine ne è valsa la pena.Con Ing è TUTTO A COSTO ZERO!!!

  175. Ciao, cercavo informazioni riguardanti il c/c arancio ed ho trovato questa discussione…come al solito le vie di mezzo sono prerogativa per pochi! Comunque, a parte notare orrori grammaticali da parte di dirigenti ecc (hehe), non ho trovato la risposta al mio quesito…fa niente…chi cerca trova! Volevo, però, raccontarvi la mia neonata esperienza con la tanto discussa IngDirect. Ho aperto il conto solo ed unicamente per poter usufruire dello sconto sullo spread, in quanto ho stipulato un mutuo con loro da un po’ di anni e con questi “chiari di luna”..20 euro al mese che rimangono in tasca, più il risparmio sui bolli e le commissioni, non è cosa da poco!!! Con la lentezza di IngDirect mi ci sono più volte scontrata, la loro selettività la conoscevo…ed ammetto che gli operatori spaziano dalla competenza all’incompetenza…bisogna anche lì armarsi di pazienza e chiamare finchè la fortuna non bussa al nostro telefono. Ho richiesto la carta senza convinzioni…mai avuta…mai voluta…e non credo la userò con molta facilità…in compenso me l’hanno accettata immediatamente…arrivo a fine mese con pochi spiccioli, sono dipendente privata, ho un mutuo, vivo al centro Italia…insomma, per chi l’ha capito, faccio parte di quella fetta di gente che manda avanti la baracca…e questo Ing lo sa, non sono sprovveduti…sono olandesi!!! …non hanno purtroppo la ricaricabile ed è una grossa mancanza…se no manco morta l’avrei attivata la carte dei sogni. C’è una cosa che mi chiedo leggendo la discussione…e in tutto questo marasma solo una persona l’ha notata (non ricordo il nick)…ma tutti questi utenti con ingenti somme di denaro, numero imprecisato di carte oro, platino, ecc…perchè chiedono FIDI anche molto consistenti?…è o no un controsenso? e Ing dovrebbe non prenderne conto? Io il fido chiaramente l’ho deselezionato…ma per carità. Per concludere, secondo la mia modesta opinione, Conto Corrente Arancio non è nè il massimo delle nostre aspirazioni…nè il minimo che ci si possa aspettare…è il conto corrente adatto alla “classe media” che cerca di risparmiare senza pretendere. Buon proseguimento

  176. Voglio far presente la mia esperienza. Ho un Conto Arancio presso Ing Direct dal 2003. Dopo un paio d’anni ne ho aperto un altro cointestato con mio marito. Nel 2009 ho aperto un Conto Corrente sul quale viene accreditata la mia pensione. Nessun problema ad avere Bancomat e Carta di Credito. A dicembre 2011 apro un conto corrente cointestato con mio figlio, studente universitario. Motivo: quello di avere per lui il Bancomat e la Carta di Credito, quest’ultima importante in quanto a marzo parte per gli USA e ci sta 3 mesi. La scelta di Ing Direct mi sembrava ottima perché mi consentiva di monitorare la sua carta e di integrare il conto al bisogno.Risposta automatica: NO. Mi dicono all’Assistenza clienti di rimpolpare il suo conto sono arrivata a 7000 €.! 2a risposta ancora NO. Parlo nuovamente con l’assistenza clienti, usando il mio cod. cliente e mi viene detto di richiedere una valutazione fatta da persone dell’Ufficio Carte di Credito, in quanto la mia personale disponibilità è più che soddisfacente. Sono ancora in attesa di una risposta. Mi avevano detto prima che i tempi erano di 24 ore, poi di 48….. Credo che la troppa pubblicità che fa Ing Direct non corrisponda ad un servizio adeguato. Dopo tanti anni credo di poterlo dire!

  177. Voglio far presente la mia esperienza. Ho un Conto Arancio presso Ing Direct dal 2003. Dopo un paio d’anni ne ho aperto un altro cointestato con mio marito. Nel 2009 ho aperto un Conto Corrente sul quale viene accreditata la mia pensione. Nessun problema ad avere Bancomat e Carta di Credito. A dicembre 2011 apro un conto corrente cointestato con mio figlio, studente universitario. Motivo: quello di avere per lui il Bancomat e la Carta di Credito, quest’ultima importante in quanto a marzo parte per gli USA e ci sta 3 mesi. La scelta di Ing Direct mi sembrava ottima perché mi consentiva di monitorare la sua carta e di integrare il conto al bisogno.Risposta automatica: NO. Mi dicono all’Assistenza clienti di rimpolpare il suo conto sono arrivata a 7000 €.! 2a risposta ancora NO. Parlo nuovamente con l’assistenza clienti, usando il mio cod. cliente e mi viene detto di richiedere una valutazione fatta da persone dell’Ufficio Carte di Credito, in quanto la mia personale disponibilità è più che soddisfacente. Sono ancora in attesa di una risposta. Mi avevano detto prima che i tempi erano di 24 ore, poi di 48….. Credo che la troppa pubblicità che fa Ing Direct non corrisponda ad un servizio adeguato. Dopo tanti anni credo di poterlo dire!

  178. vuoi fare troppe cose contemporaneamenteio sono cliente di conto arancio da oltre 10 anni e non ho mai avuto problemi, posso testimoniare che sono efficienti, puntuali e sempre disponibili.Evidentemente la tua situazione non permette un comportamento diversoSaluti

  179. salve a tutti,io ho aperto un conto alla banca FRIULADRIA 3 anni fa nonostante sia protestato e cattivo pagatore anzi non pagatore a me il direttore mi ha fatto un fido di 500 euro e sconfino quasi sempre fino a 1000 e mi ha dato una carta si con 1600 euro di plafond ovviamente ho l’accredito dello stipendio di 1800 euro mensili,friuladria è una banca che guarda in faccia alle persone, tutti un giorno possono trovarsi in difficolta e se la banca è seria viene in contro al propio cliente,a me delle banche on line non me ne frega niente e fatelo pure voi perche questi al primo segnale di difficolta vi mollano subito quindi a cosa mi serve una banche che mi è vicina solo quando le cose vanno bene e quando vanno mele mi molla.pensateci

  180. Anche io ho un’esperienza negativa con Ing Direct: ho deciso sull’onda del bonus che riconoscono ai nuovi clienti del conto di aprirne uno dove poter investire i piccoli regalini per il mio bimbo. Praticamente una sorta di salvadanaio a costo zero. A parte i tempi biblici di attesa per l’apertura del conto (circa tre mesi e mezzo), il fantomatico incentivo “premio di sottoscrizione” iniziale di 100 € in buoni benzina non mi è mai stato dato e sono passati ben sette mesi!!! Ovviamente nonostante mail e telefonate dove ho segnalato il problema ed alle quali non ho ricevuto risposta.Io vado avanti e denuncerò la cosa all’adiconsum per pubblicità mendace…qualcuno spero si voglia unire, perché non si può sempre abbassar la testa.

  181. Risposta a salvatoredinverno.Quando ho scritto la mail mi ero sbagliata sul numero di anni in cui sono cliente Ing Direct. Sono cliente dal 1993, non dal 2003. Ieri ho portato una raccomandata a mano nella filiale di via Arbe in cui riepilogavo la mia situazione, il motivo per cui era stata richiesta la carta di credito per mio figlio, studente universitario (viaggio in Usa x 3 mesi) . L’impiegato visti i depositi era meravigliato che fosse potuto succedere. Tra l’altro ho fatto presente che una pubblicità martellante non compensa una marcata carenza di servizio al cliente. A maggior ragione quando i risparmi di una vita sono al 90% in Ing Direct.!!!

  182. Risposta a Luca: ritengo che tu abbia ragione. Non ho più i documenti di apertura del Conto Arancio, ma ricordo che l’ho aperto pochi mesi dopo la discesa in campo di Ing Direct. Sono passati tanti anni e mio figlio era bambino. Tutti mi davano della scriteriata e mi prospettavano una perdita a breve tempo. Non è stato così. Ciò non toglie che con Ing Direct il rapporto decisionale è con le ‘macchine’ e non con una persona che valuta obiettivamente.

  183. Risposta a Luca: ritengo che tu abbia ragione. Non ho più i documenti di apertura del Conto Arancio, ma ricordo che l’ho aperto pochi mesi dopo la discesa in campo di Ing Direct. Sono passati tanti anni e mio figlio era bambino. Tutti mi davano della scriteriata e mi prospettavano una perdita a breve tempo. Non è stato così. Ciò non toglie che con Ing Direct il rapporto decisionale è con le ‘macchine’ e non con una persona che valuta obiettivamente.

  184. Per Albanera…Anche io ho aperto conto arancio poco dopo il suo arrivo in Italia.. E di certo non mi sono fatto intimidire dalle persone che diffidavano dai prodotti on line.. Ing Direct poi, era ed è tuttoggi una garanzia.. non di certo una banca nata sotto il ponte come tante altre presenti in Italia… Purtroppo devo darti ragioni quando parli di “macchine” … e come biasimarlo.. ci sono delle regole che rispettano con assoluto rigore.. e questo credo che sia un loro punto di forza.

  185. Risposta a LucaForse sono un po’ tarda ma non riesco a capire cosa intendi con ..” ci sono delle regole che rispettano con assoluto rigore e questo è il loro punto di forza..”Il rigore di una macchina che decide senza tenere conto della cointestazione e della ampia garanzia data dai depositi!! Mi aspetto da una persona giovane che ci sia maggiore capacità di pensiero autonomo. Quando c’é qualcosa che non va, questa cosa va evidenziata e ritengo che sia un aiuto a Ing Direct a funzionare meglio. Forse non sai che se c’é un a cointestazione, quando telefono io con il mio codice cliente loro hanno una visione totale delle disponibilità, quando chiamo con il cod. cliente di mio figlio la visione dell’operatore è limitata alla disponibilità del suo nome. La richiesta della carta era a nome di mio figlio e allora …..

  186. Signori ce’la fineco con tutte le garanzie del gruppo unicredit….non ti regalano il cellulare ma sono dei professionisti….il conto con l’accredito dello stipendio e’a costo zero e 4,25%sui depositi a 12 mesi….ho avuto dei seri problemi con ingdirect e lo sconsiglio vivamente.

  187. Ho conto arancio dal 2001 e sono stato uno dei primi in Italia. Mentre la gente prendeva interessi quasi zero, dalle banche fisse, io percepivo invece ottimi interessi.Poi è arrivato il conto corrente ed ho aperto anche quello. Di problemi ne ho avuti ma li ho risolto alzando la voce. Infatti, non ho sempre trovato persone incompetenti al telefono, ma ho anche trovato delle persone che meritano di stare dove sono.Proprio queste persone mi hanno poi risolto il problema e scusandosi anche da parte dei loro colleghi.Oggi, l’unico problema che ho con ingdirect è che il sito è lentissimo ed ho problemi con il trading online. Spero che un giorno riescono a trovare qualcuno bravo che sa allestire il sito e che mettono la piattaforma del trading.Se questo avviene, questa banca non la cambio mai. Per tutto il resto quando mi creano qualche problema alzo un po la voce e tutto ritorna normale.Concludo dicendo e sperando che al piu’ presto aprono le filiali in tutta Italia.

  188. come ottenere l’attivazione del c/c arancio dopo 20 gg dal primo bonifico ho deciso di aprire un c/c arancio ed ho avviato la pratica. dopo l’assenzo sulla documentazione inviata, ho effettuato il primo bonifico in data 09/01/2012 per l’attivazione del conto.A tutt’oggi 28 gennaio 2012, il mio conto non è attivo, la somma trasferita, per me importante, è fuori dalla mia disponibilità!!!A tale grave inadempimento si aggiunge la beffa delle risposte alle mie varie telefonate, fax e mail di protesta,che si concludono tutte con “si tratta di un problema tecnico” o “di siatema”, provvederemo nei prossimi giorni!Francamente sono preoccupato e arrabbiatissimo.A chi mi dovrò rivolgere se i miei soldi non mi saranno restituiti o resi disponibili mediante attivazione immediata del c/c arancio?Vado dai carabinieri?giovanni

  189. Per quanto sia un sostenitore di Ing Direct credo che tu debba agire…I problemi tecnici qualora ci fossero se li devono sbrigare loro e pure velocemente… Non si scherza con i soldi altrui…Rivolgiti ai carabinieri o polizia postale.Vedrai come i problemi tecnici si risolvono..Saluti

  190. X Giovanni…io ho spedito stamane la raccomandata x chiusura cc arancio e c arancio…con i soldi non si scherza…bisogna sempre avere a disposizione una filiale vicino casa xche’ quando ce’ un problema come il tuo bisogna prendere x le orecchie l’operatore che hai di fronte.io con ing ho perso due chili in tre giorni xche’ non si sapeva che fino avevano fatto 11000 euro e nessuno sapeva darmi una risposta….leggi qui sopra ce’ la mia esperienzaMATTEO ha scritto mercoledì, 21 dicembre 2011

  191. caro Matteo, il mio caso è uguale al tuo?. purtroppo sono molto lontano dalla sede fisica (Milano) di ING DIRECT e non posso andare a tirare le orecchie a nessuno. puoi cortesemente dirmi se alla fine ti sono stati accreditati i tuoi soldi e come devo procedere per avere indietro i miei? Lo stesso chiedo a chiunque abbia un suggerimento da darmi. grazie, sono molto preoccupato; ho una certa età e tutto questo non mi fa dormire la notte…..

  192. x giovanniciao Giovanni alla fine dopo averli ricattati dicendo loro che stavo x andare alla polizia,sono stato messo in contatto con un responsabile che mi ha detto che il mio assegno non e’ stato spedito il giorno 16 a causa della loro burocrazia ma il giorno 21 dicembre quindi ho dovuto attendere che passassero le feste visto che le poste non consegnano nei festivi ricevendo l’assegno il giorno 27.io dovevo ritirare una vettura e senza assegno mi sono fatto le feste a piedi.i 2700 euro che mancavano mi sono stati accreditati con circa 10 giorni dalla prima telefonata.adesso sono in fineco ed e’ tutta un’altra storia.ho personalmente spedito una raccomandata a ing x chiudere il conto.la ing e’una buona banca se versi lo stipendio e prelievi con il bancomat,ma dal momento in cui chiedi loro una cosa un po’ piu’ complicata inizi a tribolare….

  193. A Ing Direct ho consegnato una raccomandata a mano il 26.01.12 e un invito telefonico a mettersi in contatto con me l’01.02.12. Nessun riscontro. Credo che il problema maggiore di questa Banca consista nel fatto che il cliente non ha nessun referente. Non bisogna avere mai problemi particolari. Per il resto è ok.

  194. due parole sulla valutazione del merito creditizio di ing direct, specie per albanera che mi pare molto “toccata”dalla questioneil modello della banca online , per funzionare (tenere bassi i costi e offrire un prodotto interessante) ha bisogno di automatizzare ogni processo possibile, modo da rendere i processi decisionali estremamente rapidi ed il più possibile aderenti alle scelte della banca.come ogni cosa effettuata meccanicamente su parametri preimpostati, ovvio crea una classe di eprsone che non si rispecchia in questa ligica e rimane scontenta.ma per la banca meglio perdere 10 clienti scontentati da questa politica che avere 10 clienti a cui viene dato credito in maniera errata.la valutazione dle merito creditizio ( in ing come in altre banche online) è strettamente personale segue due semplici direttricia) controllo presso crif e similib) valutazione del profilo personaleposto che tuo figlio non abbia mai avuto problemi come pagatore, il punto èse tuo figlio non lavora, non ha rendite finanziarie e non è intestatario di proprietà, l’unico motivo per cui ing dovrebbe dargli una carta di credito (posto che la carta di credito di ing non è la miglior cosa da portare negli stati uniti, ma questo è un altro discorso) è che tu sei cointestataria del conto e che usi questo conto corrente come conto principale su cui accredtare stipendio o pensione.il punto è :TU hai chiesto la carta di credito a ts intestata all’apertura del conto cointestato con tuo figlio? credo di no. quindi l’unico merito creditizio valutato per questo conto corrente è quello di tuo figlio. che come dicevo prima, essendo studente privo di reddito ha un merito creditizio deboluccio.la giacenza sul conto corrente è uno degli aspetti valutati da ing,,ma uno dei tanti e neanche quello principale.e poi, anche se avessi chiesto una carta di credito insieme a tuo figlio (quindi una carta di credito tu ed una lui) ing avrebbe potuto trovare il tuo merito creditizio non sufficiente per la tua precedente esposizione debitoria (immagino tu abbia una cdc collegata all’altro conto corrente arancio )ed un ulteriore esposizione debitoria di almeno 3000 euro (1500 euro tu 1500 euro tuo figlio) a meno che tu non sia titolare di un reddito molto “abbondante” (almeno dai 2000 euro in su al mese) ed usi questo c/c come conto di accredito dello stpendio o della pensione.quanto al referente (ovvero l’amatissimo impiegato di banca che ti conosce a cui dai del tu e soddisfa il sogno segreto d ogni italiano, ovvero l’essere trattato come un caso particolare) in questo caso non sarebbe servito a nulla, visto che la valutazione dle merito creditizio è fatta dal sistema informatico e non è modificabile a mano.

  195. Finalmente ING. Mi ha stornato la somma. Ho quindi ripreso possesso dei miei soldi. Ho inviato raccomandata r/r per chiusura conto. Mai piu’ ING. Lo sconsiglio. Ho dovuto fare tante telefonate e minacciare denunce. Mai una spiegazione o una loro telefonata. Vergogna ING!

  196. Sono anche io da poco cliente di ING direct, e premetto che sto per chiudere il conto per mancanza di rispetto da parte questo Istituto Bancario. In tre mesi di clientela di ciu 2 mesi e mezzo solo per l’attivazione completa del conto sono stato preso in giro e ripetutamente snobbato da operatori del servizio clienti, e soprattutto dalle regole assurde di questo istituto di credito. Non ho alcuna intenzione di far passare la cosa e anzi mi sto attivando per iniziare una contestazione ufficiale con tanto di avvocati. Se è vero che la pubblicità a ING direct la fanno i clienti sarei davvero curioso di conoscerne qualcuno per capire se hanno i prosciutti sugli occhi o semplicemnete vivono nel favoloso mondo di Amelie.

  197. Risposta a Nico.Caro Nico hai effettuato un escursus della situazione in cui mi sono trovata validissima. C’é solo un elemento mancante, che era stato consigliato da personale ing direct: quello di richiedere una valutazione ‘personale’ per bypassare l’automatismo. Forse la mia …colpa.. è stata quella di telefonare giornalmente per avere la risposta. Mi avevano detto che quando una richiesta è urgente l’avrebbero data in 48 ore…. Ho telefonato per una settimana prima di avere una risposta. La copertura c’è, l’introito mensile è nei parametri da te indicati.Ora il problema l’ho risolto risolvendomi alla Banca tradizionale e dove il deposito non si avvicina manco lontamente a quello in Ing. Il buffo è che mio figlio ha solo la firma sul conto e nonostante ciò hanno deciso immediatamente di fargli avere la carta di credito, dicendo che per loro era sufficiente la nostra garanzia.A breve chiuderò il conto cointestato con mio figlio. Poi seguiranno i conto deposito, alla loro scadenza.

  198. Per Nico.Mi ero dimenticata di scrivere che in seguito, in occasione di un bonifico per gli USA, avevo richiesto un contatto da parte del Servizio Clienti Carte di Credito. Cosa fattibile, secondo l’operatrice. Contatto da parte Ing mai avvenuto.Poi volevo chiederti: Perché la carta di credito Ing non è la cosa migliore la portare negli USA?Grazie in anticipo per la risposta.

  199. risposta ad albaneraa) forse non mi sono spiegato perfettamente riguardo alla valutazione dle merito creditizio.la tua posizione (di persona titolare di un reddito “corposto”) avrebbe potuto “trascinare”verso l’alto quella di tuo figlio (chiaramente non meritevole di credito se valutato personalmente visto che non ha reddito ) solo se entrambi aveste chiesto la carta di credito all’atto di apertura del conto corrente cointestato .se invece all’aprttura dle conto hai chiesto la cdc solo per tuo figlio, ing ha valutato solo il merito creditizio di tuo figlio. a quel punto anche chiedere una valutazione del merito da parte dell’ufficio che si occupa dle credito non ha alcun successo , perchè sempre sulla situazione di tuo figlio ci si basa. e come ti dicevo prima la giacenza sul conto corrente o sul conto arancio è una parte, non fondamentale e assolutamente no prioritaria, della valutazione dle merito creditizio.la valutazione del merito creditizio “personale” più che dei parametri (che non solo aggirabili) può tenere conto di disguidi come tardive cancellazioni dal cai o dal crif e similib)in una banca online ci sono persone che parlano con i clienti (chiamati “operatori di call center) e persone che sbrigano le pratiche (chiamati “impiegati di back office”). se dal back office hanno una qualche comunicazione per te la passano agli addetti dell call center. detti impiegati (e gli uffici in cui lavorano ) non sono contattabili via telefono, per due motivi 1) non è il loro lavoro 2) se dovessero parlare con tutti i clienti che lo chiedono non svolgerebbero più il lavoro per cui sono pagati (ovvero sbrigare le pratiche)quindi se chiedi di parlare con gli impiegati di questo o quell’ufficio al massimo l’addetto del call center aprirà una segnalazione scritta in cui scrive che chiedi un ricontatto da parte dell’ufficio tal dei tali. ma il tutto si esaurisce li di solito.c) la carta di credito di ing direct non è il massimo da portare negli stati uniti (specie se non si tratta di un periodo breve) per due fondati motivi 1) ogni operazione fatta in valuta diversa dal’euro ha una commissione del 2 % 2) ha restrizioni di sicurezza per cui ad esempio rifiuta la transazione presso alcuni store segnalati al circuito visa come compromessi (ovvero teatro di frode) e rifiuta spese oltre un certo limite presso parchi di divertimenti e supermercati americanid) il tuo istituto di credito ti ha concesso una carta di credito in base a una procedura (la garanzia da parte tua) che in ing non esiste. e se non esiste non la si può creare a richiesta.

  200. Noi ci troviamo benissimo con ING. Abbiamo aperto il conto arancio circa 6 anni fa e il conto corrente appena è nato il servizio. Abbiamo ottenuto fido di 2.500 Euro senza problemi, pur con un finanziamento in corso. Libretto assegni, carta di credito e bancomat… Assolutamente nessun problema.Giusto un mese fa ho spedito un assegno usando una raccomandata1 e sono rimasta stupefatta. L’assegno è arrivato in banca il giorno dopo e due giorni dopo la cifra mi è stata accreditata! Non ci potevo credere. Solitamente le banche normali si prendono sei giorni di valuta, mentre la mia ING ha fatto il miracolo!!Ora hanno aperto il conto pure i miei genitori che sono stufi di queste banche schifose che tassano pure l’aria che respiriamo. Io ING non la cambio e anzi non vedo l’ora che apra la filiale di Torino!!

  201. Sono sorpreso. Grazie, terrò conto dell’informazione.A proposito di “altre banche online più efficienti” segnalo IWBANK. Sono soddisfattissimo: corretti, puntuali, informazione sempre aggiornata, dubbi risolti in tempo reale via telefono o chat (ti richiamano anche loro per i casi più complessi).A PROPOSITO DI FIDO: mi concedono un fido secondo le loro regole (un anno di anzianità, buste paga canalizzate ecc..), a un certo punto mi trovo in difficoltà perchè devo fare un pagamento a brevissima scadenza e SU SEMPLICE RICHIESTA TELEFONICA MI RADDOPPIANO IL FIDO DA 5.000 A 10.000 € in due giorni senza alcuna documentazione, solo perchè sono loro cliente da circa tre anni. Così si fa, così si fidelizzano i clienti.

  202. Nonostante quanto detto sopra ho avuto una pessima esperienza sia con l’attivazione del Conto Corrente Arancio (non reperibilità dei documenti, consegnati direttamente in filiale: ho dovuto spedire di nuovo tutto via posta raccomandata; tempi biblici per l’attivazione; discrepanze tra la realtà e quanto indicato sul sito riguardo le modalità di spedizione delle carte, mai ricevute) sia al momento della chiusura, richiesta secondo le norme di legge via raccomandata A/R e più volte sollecitata. Dopo oltre 60 giorni la mia pratica, relativa a un conto che è stato comunque attivato anche se solo “virtualmente”, non è stata ancora chiusa…Servizio clienti molto cortese, ma del tutto inefficace nella risoluzione del problema.

  203. Seppur abbia sempre tifato per Ing Direct Condivido quanto scritto da alcuni utenti..Ing Direct non è più la stessa.Prima forniva un servizio inpeccabile.. Ora, senza capirne il motivo, è carente in alcuni punti.Mi dispiace dover scrivere certe cose (sono loro cliente dal 2001) in quanto mi sono sempre trovato benissimo, si per il conto deposito, che il conto corrente e mutuo ma mi pare corretto dover dire i fatti reali. Credo che oggi la Fineco di cui ho un conto corrente offra un servizio decisamente superiore e molto più efficiente.Di certo ci ssono altri istituti che faranno lo stesso di fineco, ma io parlo solo per esperienza e non, come fanno in tanti, per partito preso.

  204. Scrivo solo per evidenziare che la maggior parte di ciò che viene qui scritto sensazioni più che evidenze oggettivi. In particolare vorrei sottolineare come Luca (il martedì, 06 marzo 2012) tre le altre parole scrive queste: “mi pare corretto dover dire i fatti reali”. L’alternativa sono i fatti irreali? Per me i fatti sono semplicemente i fatti.

  205. Io tempo fa ero cliente soddisfatto di conto arancio. Poi il tasso comincio’ a diminuire e miracolosamente lo rialzarono ” solo per i nuovi clienti, mentre i vecchi venivano ignorati. Intanto ho aperto un conto on line colla banca sella , non chiudendo subito la bnl. Infatti la sella che e’ un’ ottima bamca professionale mi disse che dovevano passare 3 0 4 mesi e accreditare lo stipendo o versare almeno 3.000 euro per avere la carta di credito mentre qoella ricaricabile potevo chiederla subito come il bancomat. Ovvio , me lo dissero , per cautela , si deve stabilire un rapporto di fiducia tra banca e cliente soprattutto on line. Poi chiusi l’inutile conto colla Bnl e per un certo tempo aprii il cc colla Sondrio che dava il 3% mentre ING dava credo 1%. Poi Sondrio abbasso’ e chiusi, pero’ miracolosamente comparve Che Banca col 4,55 per cento e buttai li per 2 anni,anche se il secondo era meno vantaggioso del primo. Poi anche Che banca era scesa al 2,50 % vincolato per un asnno, ho tolto senza chiudere e ho aperto con Barckay al 3 % senza vincoli per avere gratis un altro bancomat e carta di credito. La Barclays e la Sella sono due ottime banche con 2 nei. Non sono concorrenziali A me interessano solo i conti deposito e la Sella ha offerto 4,40 % solo ai nuovi versamenti la BArclays ora fino al 2013 mi dara sul c/c libero 3% poi scendera’ all 1% Se io ora vincolo la somma per un anno mi danno solo 2,50%. ASSURDO meno di quello libero e in giro c’e’ di meglio. Poi un altri fattore la Sella per ora non manda sms su uso bancomat, solo su carta di crediuto, pero’ hanno intenzione di provvedere. La barclays e’ un fulmine per il bancomat , ma non invia sms su carta di credito. Mi pare di aver letto che solo due carte lo prevedono ( ACI E TRAVELLERS ) ogni invio costa 1,50 sms, troppo. Ora stario’ a vedere. Considero il miglior conto deposito Rendimax like 4,25 % non vincolato, si possono ritirare i soldi 33 giorni dopo la prenotazione, e tutto gratis. Il caro I.NG. le condizioni migliori le riserva ai nuovi clienti, mentre Rendimax e’ come il sole splende per tutti. Allora a quel punto , rispetto alla Zucca, meglio il conto you banking 4% tutti, vecchi e nuovi. Un saluto a tutti da Pantalone.

  206. Salve.Premesso che anch’io, come altri, sono molto favorevolmente colpito da praticamente tutti i commenti presenti nella discussione e li ritengo tutti molto utili, anche se alcuni di questi sono evidentemente di parte, ma sono facilmente individuabili ed ognuno è poi libero di trarre le proprie conclusioni al riguardo. Detto ciò, sono anch’io un correntista Ingdirect da quache anno oramai e per essere un c.c. online svolge molto bene le proprie funzioni.Per la mia esperienza ritengo solo un pò più snellibile il discorso deposito contanti / assegni e l’eventuale richiesta di un duplicato delle carte.Infine, dopo appunto quasi 4 anni di conto, mi accorgo solo adesso che non è possibile visualizzare i bonifici (le disposizioni effettuate) superiori a 6 mesi dalla data di consultazione.Provo a chiamare quindi il customercare e dopo mezz’ora di telefonata da cell. (quindi a pagamento), mi viene confermato che per una politica della Ing, non è possibile visualizzare al di là dei 6 mesi dalla data “odierna” (cosa a mio avviso semplicemete assurda per un cc. online) ma gentilmente l’interlocutrice mi chiede quali siano le disposizioni che mi interessano (data ed importo) e me le avrebbe spedite a mezzo mail nel giro di 24/72 ore ed a titolo gratuito.Bene, dopo una settimana non solo non ho ricevuto nulla, ma leggo tra la F.A.Q. del sito Ing., che la disposizione contabile in forma cartacea, può essere richiesta e spedita al domicilio alla modifica cirfra di € 5,00 cadauna.Ora mi spiego i motivi dei 6 mesi soltanto di visibilità online dei bonifici.Mentre con Fineco ad es., all’atto della chiusura del conto (ahimè), mi sono stampato in formato pdf, tutti i bonifici effettuati nei precedenti 5 anni di conto!!!MEDITATE GENTE, MEDITATE!!!!!!!!!!

  207. @Mattia e Maxconfermo che al momento Fineco è molto meglio di Ing in tutto o quasi. Il quasi sono gli interessi del conto di deposito, ma da questo punto di vista Rendimax batte tutti.Per cui consiglio di avere il conto corrente tradizionale con Fineco e il conto deposito con Rendimax.E’ l’accoppiata vincente :) ps: complimenti al blog e a tutti i partecipanti, ottimo

  208. Ora I.F.I.S, sta costruendo insieme a noi clienti un nuovo cc , vediamo cosa succede. Se sara’ come spero all’altezza delle nostre aspettative sara’ il top. La cara I.N.G, ha operato una chiusura massiva dei conti, perche’ i clienti scontenti sono scappati ed hanno trovato di molto meglio. Come dissi non e’ molto competitiva, e poi discrimina tra vecchi e nuovi clienti. Viva Rendi che non fa discriminazioni.

  209. Tutto bene se non succede nulla altrimenti sono ca…zzi….A me hanno clonato la carta di credito che LORO mi hanno regalato e ATTIVATO senza che io lo chiedessi, non l’ho mai usata per intenderci.I primi di maggio “qualcuno” ha speso 1300 euro e a giugno, mi arriva un messaggio sms da ING dove mi si chiedeva di fare un bonifico per riportare il conto in positivo, strano dico io, avevo appena bonificato 1000 euro per il mutuo (arancio) ecco che scopro tutto! Da li parte una tiritera di telefonate, fax, mail, ogni volta a dover siegare alla telefonista tutta la storia ma nulla, ad oggi nonostante loro stessi abbiano ammesso la frode, non ho avuto il rimborso e mi sono ritrovato a dover bonificare soldi per coprire il rosso e la rata del mutuo.La conclusione è: lasciate stare, molto meglio le banche piccole con le quali si può parlare di persona

  210. Sei un alto dirigente della regione sicilia CHE STA PER FALLIRE!Tua moglie è anch’essa dipendente dello STESSO ENTE PUBBLICO CHE STA PER FALLIRE!RESTERAI SENZA UN SOLDO!NON POTRAI PIÙ PAGARE IL MUTUO CHE PRIMA STAVI PAGANDO CON I NOSTRI SOLDI, NOSTRI DI CHI LAVORA NEL PRIVATO!!!!

  211. Avere non uno ma DUE mutui e con l’importo pare ad un terzo del reddito è già il massimo di credito che qualunque banca ti affiderebbe!Oltre non si può dare, sono parametri validi per tutti gli istituti di credito, vorrebbe dire che qualsiasi imprevisto vi manda in mezzo ad una strada.

  212. Ho già scritto di innumerevoli problemi dovuti al blocco del conto dopo tentativi di phishing. Vorrei aggiornare la situazione (sperando che anche la precedente parte venga pubblicata al più presto) così che ciascuno possa farsi le debite domande per tempo. Dovendo richiedere tutte le operazioni tramite scansione di rischiesta firmata con allegato documento, procedo a inoltrare domanda per l’effettuazione di 2 bonifici. Mi vengono garantiti tempi di esecuzione via via diversi in 3 telefonate, volte ad accertarmi del rispetto dei tempi indicati. Nell’ultima mi dicono che non avendo scritto per esteso l’iban dei benficiari (vi facevo riferimento tramite i dati preregistrati sul mio account), non potevano procedere. Rifaccio tutto… già in ritardo sulle scadenze. Mi chiamano il giorno dopo dicendo che gli iban erano incompleti (??): gli ho detto di far riferimento alla lista beneficiari e questa volta non hanno fatto una piega (devono essere un po’ confusi). Peccato che abbia poi ricontrollato e gli iban fossero completi nella mia richiesta ma, ancora meglio, entrambi i bonifici sono stati fatti per importi sbagliati (uno per eccesso di 60€, l’altro per difetto di 30€) e non se ne capisce la ragione…Dopo ennesima lettera di lamentele (chiamiamola solo così), mi telefonano e mi danno tempo due settimane per lo sblocco del conto, da confermare.Improvvisamente il pin viene bloccato: chiamo e mi dicono ovviamente che avrò fatto un errore io (e come no…). Mi mettono in attesa per la procedura automatica di modifica e mi dimenticano lì con la musichetta per 15-20 minuti!! Richiamo, questa volta ci riesco. Scoprirò solo a posteriori che il pin l’hanno bloccato loro, inviandomene uno nuovo, nel momento dello sblocco del conto.Ricevo poi una chiamata intorno al 3/4 luglio in cui mi si dice che il conto era stato sbloccato, che avrei ricevuto nuova carta di credito e carta dei codici operativi spediti entrambi il 1 luglio.Oggi è il 9 e li cerco per saperne di più: non solo nessuno dei due è ancora stato spedito ma la carta dei codici operativi è stata riemessa solo il 4!!!Sono molto preoccupata: al di là dei rocamboleschi troppi imprevisti degli ultimi mesi, mi pare che ci siano evidenti problemi di comunicazione e trasparenza. Non appena possibile sposterò i miei soldi su un altro conto corrente, purtroppo lasciando a loro la coperura necessaria per il mutuo che nessuna banca mi rifinanzia (totale troppo basso).Ho avuto altri racconti (nonché ne leggo qua): siamo sicuri che sia una banca sicura???

  213. Noto che manca il precedente, quindi lo aggiungo immediatamente!Cliente di IngDirect da quasi mille anni… ho aperto mutuo con loro senza alcun problema e con commenti soddisfatti dello stesso notaio per la loro efficienza, già in precedenza rilevata.Quest’anno subisco due tentativi di phishing e dopo formatto il pc. Nel frattempo loro a mia insaputa mi bloccano il conto corrente. Lo scopro solo un mese più tardi, quando li cerco perchè non riesco a impostare i bonifici. Mi dicono che non ho più autonomia operativa dal 18 maggio e che in data 21 e 22 mi hanno cercato per informarmi; non trovandomi non si sono più preoccupati (mi chiedo peraltro dove mi abbiano cercato, poiché io non ho visto niente).Nel frattempo hanno anche bloccato la carta di credito a mia insaputa… ma loro possono fare operazioni per mio conto se ogni volta gli mando richiesta scritta e scansionata con documento allegato. Non sono in grado di darmi informazioni, non sappiamo se la procedura durerà 1 settimana o 1 anno (parole loro). Devo pagare una multa già scaduta. In una prima telefonata mi si nega ogni possibilità di sbloccare la carta di credito, in una seconda invece mi dicono che se scrivo posso ottenere uno sblocco temporaneo (quindi chiedo di poterla utilizzare dalle 20.00 del giorno x al giorno y). Manco a dirlo lo sblocco non avviene ed un terzo operatore mi dice che è a discrezione della banca… Intanto io non ho rispettato le scadenze e dovrò pagare una penale!! Loro ogni volta danno una versione diversa. Il resto… l’ho già raccontato.Gli ho molto presto comunicato l’intenzione di aprire un conto corrente con altro istituto di credito… e come avrete letto alla fine la situazione si è un po’ mossa, ma non nel modo che speravo! I soldi sul conto sono miei, benché li considerino “cosa loro”.

  214. La saga continua. Sembra fantascienza! E’ ormai una garanzia avere problemi con loro per ogni cosa, continuamente.Ricordate che attendevo la carta dei codici operativi, emessa il 4, e la carta di credito?Il 9 luglio gli riscrivo segnalando l’ennesimo “disguido” nonché disagio. Il 10 luglio mi chiamano e mi danno gli estremi della raccomandata con carta di credito e codici operativi già spedita, così almeno mi dicono. Una raccomandata unica? Strano maaa… sarà!Ovviamente passano i giorni e non arriva nulla. Ho anche vhiesto di controllare dove si trovi la raccomandata ad una persona di mia fiducia in data 17: praticamente non esiste!Il 19 li ricontatto. Come sempre un operatore non sa nulla di ciò che sta facendo l’altro (devono avere tanti uffici e passarsi le informazioni su carta, anzi, se le scrivono sulle mani). Mi si dice che non può vedere dov’è la raccomandata, non avendo io il numero da darle in quel momento, ma che forse io ho inserito male il numero (eh, ovvio! Loro di errori non ne fanno praticamente mai).Riscrivo, richiedo di ricevere informazioni, giustificazioni scritte a spiegazione di tutti i disservizi, risarcimento per il disagio.Il giorno dopo mi chiama un’altra persona ancora, che mi ridà gli estremi della raccomandata dicendo che le risulta che abbia raggiunto il mio comune. Mi dice che contiene solo la carta di credito, perché per la carta dei codici in effetti c’è stato un errore tecnico e dovrò richiederla nuovamente. Giustifica tutto l’accaduto dicendo che le mie preoccupazioni sono comprensibili ma che tutti gli errori dipendono dal blocco del mio conto per motivi di sicurezza (sbagliare l’importo dei bonifici? Non rispettare le scadenze? Dare ogni volta informazioni sbagliate? Sostenere che un iban non sia completo quando invece lo è? Parlarmi di un’unica raccomandata quando invece dovrebbero essere due? Caspita… questo sì che è un modo di garantirmi la sicurezza, almeno quella che se le operazioni non le faccio in maniera autonoma e le chiedo a loro ci saranno di sicuro degli errori).Finalmente oggi ritiro la carta di credito. Mi interrogo anche sull’eventualità di un pin per prelevare agli sportelli dall’estero, ma intanto dopo 2 mesi ho di nuovo modo di pagare i miei debiti…. O meglio, avrei questa possibilità, ma naturalmente devo attivare la carta sul sito.Cosa serve per attivare la carta? Ma i codici operativi naturalmente!! Chissà che quell’errore tecnico non sia altro che un modo per privarmi ancora un po’ di tempo di autonomia operativa… Rispetto alla mia richiesta di giustificazioni scritte, IngDrect non ne dà e non ne darà -questo mi dice l’operatrice- né risarcirà il disagio e nonostante io ne resti in attesa la telefonata è registrata e quindi il mio reclamo si conclude così.Intendo rivolgermi ad un legale (gliel’ho sia detto che scritto). Consigli?

  215. Vale la pena aggiornarvi, pura fantascienza!!Ricordate che avrei dovuto richiedere l’emissione di una nuova carta dei codici operativi per attivare la nuova carta di credito nonché per operare sul mio conto?Sono andata direttamente in filiale, benché non sia proprio sotto casa. L’ho avuta subito e il consulente mi ha garantito che entro sera sarebbe stata attiva. Gli ho risposto ironica più volte, lui mi ha detto: “Sia fiduciosa, vedrà…”.Avrei dovuto scommettere, così da guadagnare qualcosa da questo baraccone che è IngDirect. A sera naturalmente la carta non era attiva. Ho fatto 2 tentativi con un bonifico di 1€ per provare. Non essendo andato a buon fine il primo, ho tentato di nuovo (chissà che non avessi inserito male le cifre…). Premetto che la vecchia carta dei codici operativi è stata cacciata via proprio per evitare confusioni. Dopo 2 tentativi di inserire i numeri richiesti, vengo avvisata che se sbaglierò una terza volta il pin (per l’accesso al conto) sarà bloccato.Attendo… e in tarda mattinata, il giorno seguente, vengo chiamata da una operatrice molto gentile che mi comunica l’avvenuta attivazione e che vorrebbe procedere anche ad attivare la carta di credito insieme a me, telefonicamente. Io non ho con me la carta di credito né posso in quel momento, mi invita quindi a farlo da sola ma meglio ancora chiamando loro al numero verde. In serata torno tardi e non riesco.Questa mattina mi chiama di nuovo e insieme procediamo ad inserire le cifre della carta dei codici negli spazi richiesti alla voce “attivazione carta di credito”.Risultano errati… e il pin bloccato. L’operatrice è incredula quanto me, poiché insiste che le era stato confermata dagli uffici l’attivazione della carta dei codici avuta in filiale. Non ho motivo per non crederle… nè per fidarmi di questa banca. Diciamo che non è solo questione di fiducia, ma c’è proprio la garanzia di fallimento certo di ogni operazione!! Altro materiale per l’avvocato… altri disagi per la sottoscritta che più che mai a questo punto avrebbe bisogno di spiegazioni scritte e di un risarcimento. Prima però dovrei avere la certezza che i miei soldi esistano ancora, non solo sulla schermata di un pc….

  216. Com’è andata a finire?Che mi è arrivata subito dopo un’altra raccomandata contenente una seconda carta dei codici operativi (ma non era da richiedere per problema tecnico? Io non l’ho fatto).A casa, con entrambe le carte, ho provato ad inserire i codici per attivare la carta di credito: con entrambe i numeri non risultavano corretti e, dopo i primi due tentativi errati, rischiavo ulteriore blocco del pin.Ho telefonato e dato i numeri di una carta a operatrice del call-center: lei è riuscita ad attivarla immediatamente (vale a dire che non è vero che puoi farlo da te). Mi ha dato il numero della carta valida e la faccenda si è chiusa. Ho ricevuto poi una chiamata da un altro che mi confermava che la carta valida era quella ricevuta in filiale. E allora perché …caspiterina… me ne spedite un’altra? Nel frattempo nuove vicende si sono aperte: ho chiamato per conoscere il saldo di un conto del quale sarei erede, dopo che altri mi hanno detto che da mesi ci provano senza successo. Per darmi informazioni serviva che facessi una telefonata in tempo reale al presunto (aggiungo io, loro lo davano per certo) responsabile della successione, lo chiamiamo XY. Mi hanno detto di non aver accesso alle carte e di non poter controllare. Mi sono arrabbiata moltissimo, ho detto che avrei fatto denuncia. Nella notte mi è sorto il dubbio: come fa ad essere responsabile il signor XY se io, erede altrettanto legittima, non ho né firmato nulla né autorizzato nessuno?Ho chiamato e in questo caso mi hanno lasciato in attesa per verificare le carte (com’è che qualcuno ha accesso e qualcuno no?). In effetti hanno poi dichiarato che la procedura di successione non è neppure stata aperta, che non esiste un vero responsabile in quanto servono per ciò tutta una serie di moduli e documenti tra cui la mia firma, che risultavano 3 comunicazioni in tutto: una per segnalare il decesso, una seconda, un’altra di 4 mesi dopo in cui il signore di cui sopra segnalava di non aver ricevuto ancora il pacchetto con le indicazioni e la modulistica. Strano… sono così efficienti…E in due telefonate già abbiamo, come sempre, informazioni e risposte diametralmente opposte.Ho chiesto a questo punto che venisse inviata via mail anche a me e ad un altro degli eredi, fornendo gli indirizzi. Essendo venerdì (mattina) mi hanno detto che sarebbe arrivata il lunedì. Manco a dirlo, il martedì non c’era nulla. Ho riscritto infuriata (e nel frattempo mandato ad un legale la descrizione di tutti i disagi vissuti con questa banca). A quel punto a me è arrivato il pacchetto, non all’altro erede come richiesto. Gliel’ho girato io… Non si smentiscono mai.

  217. Prima di fare crociate contro determinati servizi…..domanda: visto che Conto Corrente Arancio è gratis, non era più furbo attivarlo e rimandare la chiusura del vecchio conto corrente tradizionale solo in un secondo momento e solo dopo aver visto che tutto è funzionante?Io almeno ho fatto così, ero cliente Conto Arancio e Unicredit. Ho aperto dopo anni il servizio Conto Corrente Arancio e dopo 6 mesi di regolare servizio ho chiuso il conto Unicredit…..a volte basta l’intelligenza per prevenire quelli che vengono considerati poi a torto “malfunzionamenti”.Non trovo assolutamente scandaloso il comportamento di ING Direct, la quale determina che se hai già 2 mutui e altre due VISA (loro possono saperlo), non sia il caso di dartene altre due da 3k euro al mese ciascuna…..poi se altre banche te la danno (vedi Barclay che a me senza chiedermi nulla mi ha dato una VISA da 4k euro) secondo me ti espongono a un rischio inutile.C’è gente che per questi comportamenti sbagliati delle banche si è poi trovata alla canna del GAS in quanto non ha saputo gestire così tanti soldi in postpagamento…..

  218. Mi pareva di aver già inserito la risposta ma non ne è rimasta traccia, mentre ho nuovi aggiornamenti.Ho “sponsorizzato” IngDirect a destra e a manca per anni, perché fino a maggio ne ero estremamente soddisfatta. Il servizio è precipitato in un pozzo senza fondo da allora.Ho avuto naturalmente per anni un altro conto corrente, che mi sono decisa a chiudere forse solo due anni fa. Significa: ho più che verificato questa banca prima di rinunciare ad altre. Inoltre sanno esattamente quante visa e quanti conti ho, poiché ho dovuto dichiararlo in sede di stipula del mutuo, ho firmato che avrei comunicato ogni variazione, alla riemissione della carta di credito mi hanno richiesto quante ne ho.Se stiamo parlando del mio conto, mi sfugge cosa legittima una banca a versare importi sbagliati, a non effettuare pagamenti richiesti, a dare informazioni ogni volta diverse e in genere smentite nel contatto successivo. Se poi non è scandaloso nemmeno limitare l’operatività del tuo conto senza informartene, mi chiedo quando ci si possa “stranire” di comportamenti del genere.Comunque prima di aprire il conto non mi hanno fatto un test d’intelligenza quindi uso la testa che ho al meglio!Quanto invece alle pratiche di successione, l’ultima versione era che XY sarebbe stato autorizzato solo dietro mia firma (e degli altri eredi). XY ha proceduto senza la mia autorizzazione e ha ricevuto il saldo, la pratica è avviata.Fantastico!! Va bene così. Ma visto che ho personalmente comunicato di avere diritti legali anch’io, perché la banca ha proceduto con l’invio di un saldo ad un signore che identifica come delegato senza il mio esplicito e scritto consenso, che un mese fa dichiaravano indispensabile?? Forse perché come al solito le regole cambiano in base a chi gestisce la pratica o a chi ti risponde al telefono?La settimana scorsa imposto un ordine per la vendita di titoli, inserendo tutti i numeri richiesti in base alla carta dei codici operativi. Confermo il tutto e l’ordine risulta valido per 1 mese.I titoli hanno in settimana raggiunto la cifra indicata (se non ricordo male, sarà senz’altro così), non sono stati venduti, non c’è più traccia del mio ordine.Per ora mi sono limitata a chiedere spiegazioni. Naturalmente ho ipotesi personali precise.Il sito dei titoli un tempo aveva l’analisi finanziaria con inormazioni anche abbastanza dettagliate. Da qualche mese cliccando su alcune pagine viene sempre scritto di riprovare più tardi. Presumo un taglio ai costi. Questo tipo di tagli mi preoccupa, benché non mi preoccupi non poter più leggere le analisi tecniche. Sarebbe più elegante togliere il link, che magari lo si nota di meno, ma le mie restano valutazioni da persona “con intelligenza media” fino a prova contraria. Sono certa che seguiranno aggiornamenti.

  219. Rettifico: quel che è giusto è giusto! L’ordine risulta impostato, anche se l’ho trovato cliccando su “ordini in corso” esattamente come avevo fatto prima, e il valore impostato non è stato raggiunto per 0.05. Convengo che sono più che prevenuta e che avrei potuto usare meglio quell’intelligenza media che ho declamato.Ho però intuito il significato dell’”amico” cui ho risposto. Deve aver fatto confusione tra la carta di credito e la carta dei codici operativi, che contiene i numeri che ti vengono richiesti per ogni operazione che fai (tipo un generatore di codici).

  220. vi racconto la mia esperienza, cercando di farla breve.CCA cointestato con mia moglie. Un giorno la carta di credito di mia moglie non funziona. Chiamo e scopro che il conto è bloccato da 2 settimane per “virus”. Dove, quando? non si sa. mi consigliano di “resettare il PC” e di evitare di “consultare certi siti..ehm..poco sicuri”. Ve lo giuro! Da notare: la mia CC è invece attiva. perchè, se il fantomatico virus è nel mio PC? Boh. passano 2 settimane. Richiamo e si ricomincia la trafila. conto bloccato per la mia sicurezza, a sentire loro. Inizio a postare su FB e trovo tante altre persone come me. A pensare bene, sono degli incompetenti. a pensare male, qualcuno adombra il fatto che abbiano voluto bloccare dei conti per problemi di liquidità. faccio reclamo scritto. Mi chiama una signorina che non mi dice nulla (“io raccolgo i reclami e chiamo, ma non posso fare nulla”). anzi, una cosa la dice: ammette l’errore e…blocca anche la mia carta di credito! passa un’altra settimana. altra telefonata mia. una signorina dice che capisce il mio disagio, e, visto che l’estate è in arrivo, mi consiglia di mandare un fax per chiedere l’abilitazione “temporanea” delle carte!. Probabilmente questo fax avrà poteri antivirus, penso io. mando il fax e non succede nulla. Su FB ormai siamo un piccolo drappello di utenti col fegato così. Inc@@@to come una iena prendo tutti i nomi dei dirigenti dal sito CA, faccio nome. cognome@ingidirect.it e mando mail avvelenata. tempo 12 ore e vengo contattato. un dirigente si scusa, mi conforta e dice che si sta sbloccando tutto. sono passati 3 mesi. mi chiama il call center, dice che la mia posizione è sbloccata e mi rimandano tutto. passano 2 settimane. richiamo. dicono che il PIN è stato spedito, è colpa delle poste! passa 1 settimana. arriva il mio PIN e la mia CC. e quella di mia moglie? ah no, mi risponde il call center, noi abbiamo “accelerato” la sua pratica, non quella del cointestatario! passa 1 altro mese. senza alcuna comunicazione preventiva, mi arriva la CC di mia moglie. Morale: ho avuto il conto bloccato per 4 mesi, senza sapere perchè (ma sicuramente non per colpa mia!). La comunicazione e trasparenza di ING sono agghiaccianti (mai un contatto “preventivo”, alla mia richiesta al call center di parlare con un responsabile, la signorina mi dice “figurati se i manager vengono al telefono!”). Ho aperto nuovo conto chebanca, le carte CA le lascio inattive. non chiudo il conto perchè ho un mutuo con loro. Sfortunato io? può essere. però quando gli sfortunati sono così tanti (andate a vedere la pagina FB…), qualche dubbio sulle capacità della banca vengono!

  221. sinceramente non vedo nulla di scandaloso, anzi vedo solo un “bambino” che si lamenta inutilmente…sei pieno di carte di credito, la AMEX in Italia la fanno solo gli Snob come quelli che acquistano un Iphone…oltre questa hai altre VISA quindi per quale motivo dovrebbero concederti un’ulteriore carta di credito ad una persona che ha un Mutuo da 250000 Euro e diverse svariare carte con platform elevati???sinceramente ING ha fatto bene!!!sei già parecchio indebitato con Mutuo e Fido, rischi elevatissimi con tutte le carte di credito che ti ritrovi e ti lamenti se non te ne viene rilasciata un’altra…che gente…

  222. Intanto io ho mandato richiesta di risarcimento tramite avvocato. Non ha fatto neppure a tempo ad arrivare il tagliando della ricevuta della raccomandata che il bonofico era già stato fatto. Ne sono naturalmente molto soddisfatta e questo ha un po’ placato la mia ira estiva, ma il giudizio sulla banca resta il medesimo.

Lascia un Commento